Ciao ragazze!

Oggi affrontiamo un argomento un po’ diverso… come ci si trucca con l’apparecchio per i denti?

Katy Perry nel videoclip di Last Friday Night
Katy Perry nel videoclip di Last Friday Night

Diciamo che la maggior parte di noi, maschi e femmine, si trova a un certo punto della propria vita a dover mettere l’apparecchio; i più fortunati possono scamparsela con uno di quelli mobili, magari da indossare solo la notte, mentre altri (me compresa, dai 10 ai 13 anni) devono vedersela con le odiate placchette di metallo! Solitamente per prima cosa parte la crisi isterica; con il tempo, però, impariamo ad accettare ed apprezzare il nostro compagno. Figuratevi che addirittura quando lo tolsi mi sentivo “nuda“, come se mancasse una parte di me!

AngelinaJolie_before-braces
Ebbene sì ragazze, anche Angelina Jolie ha avuto l’apparecchio!

Per quanto riguarda la questione trucco, diciamo che ai miei tempi il make-up era riservato alle più grandicelle, per cui mi ricordo di non aver mai dovuto affrontare questo problema; oggi, invece, mi rendo conto che già a 12 anni alcune ragazzine iniziano ad avvicinarsi a questo mondo. Oltre a tutto l’apparecchio non è mica obbligatorio metterlo da piccole, ci sono moltissime ragazze e donne che lo sfoggiano con fierezza a tutte le età.

Lourdes, la figlia di Madonna
Lourdes, la figlia di Madonna

In linea di massima direi che il più grande consiglio che vi posso dare è di… fregarvene! L’apparecchio è uno step normale, normalmente breve, che non dovrebbe andare a influenzare particolarmente la vostra vita. Tendenzialmente, però, a livello di make-up troveremo due opzioni: spostare completamente l’attenzione dalla bocca, puntando quindi sugli occhi, o guardare all’apparecchio come a un semplice accessorio, da mostrare senza problemi (addirittura c’è chi lo “addobba” con le gommine colorate!). In questo caso via libera a rossetti e gloss di tutti i colori. Però mi raccomando, state attente alle texture: cercate di evitare prodotti troppo cremosi, che vanno a stamparsi sui denti, o meglio, sulle placchette! Meglio scegliere rossetti superleggeri, tipo balsami, oppure belli opachi e secchi, di quelli che non si muovono di un millimetro per tutto il giorno; per un’applicazione più precisa, usate un pennellino.

Gwen Stefani
Gwen Stefani… diciamo che in questa foto l’apparecchio è l’ultimo dei suoi problemi!

Se invece l’apparecchio è un vostro nemico e da quando lo avete messo non fate più una foto con la bocca aperta… bè, allora è davvero meglio truccare gli occhi e lasciare le labbra al naturale. Ovviamente non vuol dire andare a scuola con uno smokey eye nero, ma questo l’avete capito anche voi: quando mi capita di vedere le adolescenti che vanno o tornano da scuola, noto che sono delle vere professioniste nell’applicazione del mascara, infatti sfoggiano delle ciglia lunghe lunghe, effetto bambolina. Lasciando il resto dell’occhio neutro, mi sembra un trucco molto carino e appropriato per tutti i giorni.

Dakota Fanning
Dakota Fanning

In ogni caso, che preferiate truccare gli occhi o la bocca, ricordate sempre di idratare le labbra, soprattutto se, come succedeva a me, l’apparecchio vi taglia la pelle! So che a volte sembra uno spreco spendere più di 2 euro per un balsamo labbra, ma solitamente se comprate un prodotto professionale (da farmacia o erboristeria) i risultati dovrebbero sentirsi!

Insomma ragazze, quello che sto cercando di dirvi è che l’apparecchio non è la fine del mondo… o meglio, a 14 anni può sembrarlo, ma vedrete che quando vi troverete un sorriso perfetto ringrazierete il dentista! 🙂

Ora sono curiosissima di sapere le vostre storie: avete/avete avuto l’apparecchio? Come l’avete vissuto? Preferite distogliere l’attenzione dalla bocca o non vi fate questi problemi?