Ciao ragazze!

Eccoci al nostro appuntamento settimanale con le vostre domande! Siete davvero brave, trovo sempre delle domande simpatiche, curiose e originali e per me è un piacere rispondere! Continuate così lasciandomi i vostri commenti con le domande, mi raccomando! Oggi c’è anche una piccola sorpresa…. Claudiettis special guest nella domande numero 3!
Siete curiose? Bando alle ciance allora e cominciamo! 😀

1)

-Primissima cosa: massima attenzione ai pennelli. Essendo, di solito, i più costosi, io li tengo sempre con me nel bagaglio a mano insieme ai prodotti più delicati, facendo attenzione anche ai limiti per quanto riguarda i liquidi (compresi mascara, rossetti, prodotti cremosi o liquidi). Nessun problema invece per gli ombretti compatti e palettine, che possiamo portare nel bagaglio a mano tranquillamente. Nel bagaglio da imbarcare invece di solito metto tutti i prodotti in una borsa/contenitore e lo posiziono tra i vestiti, magari arrotolandoci attorno un maglione o qualcosa di morbido. Un’alternativa valida è anche quella plastica con i pallini che scoppietta, per essere sicure di non avere sorprese. Un’altra cosa importante: se non sono in giro per lavoro ma solo in viaggio e mi porto dietro un semplice beauty-case, cerco di non mettere i prodotti liquidi o con un tappo vicino ad altre cose, perché può succedere che per la pressione o i movimenti, possono aprirsi e rompersi, sporcando tutto!

2)

– Sì, mi arrabbio ma non tantissimo (Claudio conferma! 😀 ). Cerco di essere sempre abbastanza solare e sono pochi i momenti in cui proprio mi incavolo. Uno di questi è quando sono stanca morta,  magari sono già a letto a dormire, e Claudio arriva e accende la luce o fa rumore. Ecco, qui posso anche spaccare tutto e arrabbiarmi sul serio! 😀 Un altro motivo per cui proprio mi inca**o è quando mi accorgo di essere presa in giro, e spesso mi capita anche sul lavoro. Sono buona, gentile, carina… ma se me ne accorgo non rispondo più di me!

3) e 4)

-Ciao Ester sono Claudio! Tuo marito vuol sapere il mio segreto per ‘sopportare’ le manie truccose di Clio? Ehehe semplicissimo: iniziare a farmele piacere! All’inizio tutti i nomi dei prodotti (mascara, ombretti, illuminanti etc) erano parole aliene per me. Non sapevo davvero cosa fossero. Però con il tempo, sentendoli spesso, sono diventati sempre più familiari e ho iniziato a capire anche come funzionavano. Inoltre, il risultato mi ha sempre affascinato! Sono cose un po’ fuori dal mio mondo, è vero, però credo che sia comunque una forma d’arte ed essendo io appassionato di design, illustrazioni, colori, quando vedo un bel trucco e sapendo anche come è stato fatto, lo aprrezzo ancora di più. Un altro ‘segreto’ poi è una sorta di bilanciamento e rispetto reciproco: così come io apprezzo e capisco i suoi interessi, anche lei lo fa con me con quello che mi piace fare (ad esempio videogiochi o cose di questo tipo).
Poi da quando è diventato un vero e proprio lavoro (il blog, l’app etc), ci sono dentro anche io e quindi anche il fatto di lavorare insieme ha fatto sì che io mi sia avvicinato molto e sia entrato pienamente a far parte di questo mondo.
Ora ri-cedo a parola alla Clio che vuole aggiungere qualcosa!
Eccomi qui sono Clio! A prescindere poi da tutto questo, credo che spesso gli uomini odiano il trucco perché lo vedono come il motivo per cui noi donne facciamo perennemente tardi. Se stiamo lì cinque ore a truccarci è normale che i nostri mariti/fidanzati inizino a odiare prima i trucchi e poi noi. In questo senso io credo invece di aver avuto sempre molto rispetto, quindi Claudio non ha mai dovuto vedere questa cosa come un ostacolo 🙂

-Sono molto anomala in fatto di profumi: praticamente non li uso mai! Mi piace il profumo della mia pelle, e comunque lavandomi spesso e usando il deodorante non amo coprire ulteriormente il tutto usando un altro profumo. E quando proprio lo uso, il 90% delle volte è un profumo che trovo solo qui a NY e si chiama Nudite Absolue della Memoire Liquide. Te lo danno quasi con il contagocce, è più un’essenza ed ha un odore molto delicato. Profuma di pulito, e non si sente a distanza, ma solo se qualcuno mi sta molto vicino. Io poi sono molto sensibile ai profumi, non mi piacciono gli odori troppo intensi e soprattutto non amo le fragranze trite e ritrite. Mi piace avere un profumo che è mio e che la gente associa a me. In passato usavo molto Escade, ora molto meno perché lo trovo troppo dolce. In generale comunque sono sempre stata per i profumi un po’ più particolari.

5)

-Faccio sempre i due occhi insieme! Quando giro i tutorial, un po’ per comodità e per farvi capire come procedo e un po’ perché magari non ho ancora le idee chiarissime su cosa voglio fare, faccio prima un occhio e poi l’altro, ma ovviamente c’è sempre il rischio che non vengano uguali e ci sono cose che possiamo sbagliare o dimenticare. Facendo invece i due occhi insieme possiamo essere più sicuri di ottenere un risultato perfetto, per questo quindi consiglio sempre di fare così.

Anche per oggi è tutto ragazze, spero che le mie risposte vi siano state utili e che vi siate divertite. Grazie ancora per il vostro affetto e continuate così! Aspetto le vostre domande per la settimana prossima! Un bacioneeee! 🙂