Ciao ragazze!

Appena qualche settimana dopo la trovata dei manichini con i peli pubici in bella vista, American Apparel ci stupisce ancora e sceglie come testimonial una bellissima 62enne, Jacky O’Shaughnessy. Non ci sarebbe niente di strano, se non fosse che una delle fotografie la ritrae in biancheria intima trasparente, con capezzolo in bella vista… Che ne pensate?

americanapparel3

Cerchiamo di formulare un discorso logico: Jacky è splendida, non c’è niente da dire: sopracciglia folte e ben definite, una cascata di capelli grigi, un viso armonioso e rilassato, un bel sorriso… Insomma, non possiamo dire che sfiguri accanto alle modelle ventenni che troviamo solitamente su cartelloni e pubblicità, anzi!

AA3 1391336956-Jacky O'Shaughnessy - 10 Models-uber-60-Jacky-O-Shauhnessy-American-Apparel-April-2012-Kopi-170535_LPer me, però, il problema sorge quando me la trovo davanti mezza nuda: sicuramente sarò antiquata io, ma c’è qualcosa che mi disturba leggermente in questa immagine. Non si tratta tanto della foto in sé, perché ripeto, Jacky è bellissima e si può permettere di mettere in mostra il suo corpo; ciò che mi infastidisce è sapere che la maggior parte delle donne di quell’età non si possono riconoscere davvero in Jacky, perché lei non rappresenta la normalità. Mi spiego meglio: voi riuscite a immaginare vostra nonna o la vostra mamma in questa posa?

American-Apparel-lingerieIo proprio no! Insomma, mi sembra che American Apparel abbia voluto anche in questo caso stupire, ma non capisco il messaggio che c’è dietro. Vogliono forse suggerire che la bellezza non ha età? Forse, ma allora avrei preferito una fotografia più “age-appropriate”, senza capezzoli in vista. Questa mi sembra troppo simile alle immagini del brand che vedono come protagoniste ragazze ben più giovani:


tumblr_m2pd22RBtu1r05jkho1_1280

Come accennavo, non è la prima volta che American Apparel decide di stupirci:

american-apparel-ad-xlr8r-bubblelicious-160206
Il brand dice di scegliere ragazze “vere”, non modelle; di conseguenza queste possono avere…le smagliature sulle cosce!
1622050_449077178525611_18228256_n
…Sicuramente un punto di vista poco discreto
unzip3
…Unzip.
1656009_450133691753293_1504798524_n
Chi l’ha detto che per pubblicizzare lingerie bisogna essere delle top model? Finalmente qualcuno utilizza donne con qualche rotolino di ciccia!
1450117_439145379518791_692787356_n
Fianchi e cosce abbondanti anche per pubblicizzare i leggins
992942_376891265744203_1972110467_n
Aiuto, chiappe e piedi sporchi in vista! 😉

Ma torniamo a noi; il caso di Jacky mi fa pensare alle testimonial famose di skincare over 50, che di solito rappresentano le linee anti-age e antirughe. Belle donne, per carità, ma vengono photoshoppate fino ad avere una pelle più liscia della mia; in altri casi, invece, scelgono direttamente attrici che di rughe non ne hanno, magari grazie a qualche colpo di bisturi! Perché non ammettere che a 60 anni una donna è diversa da una ragazzina? Perché cercare di ringiovanirla a tutti i costi, invece di accettare la sua bellezza così com’è? Ecco, è questo il succo del discorso: visto che sappiamo tutti che non bisogna avere per forza 20 anni per essere splendide, che bisogno c’è di alterare così la realtà?

Jane-Fonda-cl
Jane Fonda: una donna meravigliosa, ma pare che ci sia lo zampino del chirurgo plastico
Revitalift_LOreal_Rachel_Weisz_censura_spot
Rachel Weisz: va bene che ha solo 43 anni, ma questa pelle è decisamente ritoccata, infatti la pubblicità è stata molto criticata e credo addirittura ritirata

claudia-schiffer-and-loreal-paris-gallery review_hero_311

Le nonne che piacciono a me? Queste!

DOVE-Wrinkled-Wonderful

Ragazze, cosa ne pensate? Vorrei sapere soprattutto l’opinione delle più grandicelle: come vedete la campagna di American Apparel e le varie pubblicità che vi ho mostrato? Vi sentite rappresentate da questi modelli o vorreste un tocco in più di realtà?

244 COMMENTI

  1. ciao Clio, le testimonial delle creme anti-age che ci hai mostrato sono alquanto ridicole Xke quella pelle la sì ottiene soltanto con photoshop e ti dirò che x me non sono neanche un richiamo ad acquistare il prodotto ma mi fanno scappare. la 62enne Jack è,sicuramente un voler stupire, ma

  2. Ciao cara Clio..il discorso è sempre quello: la pubblicità non ci rappresenta a nessuna età! …Neanche i neonati si potrebbero sentire rappresentati da quei bambolotti della pampers!!! Non ci rappresenta perché sceglie canoni troppo perfetti o perché, pur scegliendo canoni più vicini alla realtà, li distorce, amplifica, esagera con le trasgressioni, ecc.. (è questo il caso della
    marca di cui parli..) La parola d’ordine nel mondo pubblicitario è stupire, attirare l’attenzione: sfruttando la VERA normalità non credo ci riuscirebbero ..

  3. In quanto ai ritocchi la penso esattamente come te… Bisogna accettare che si invecchia! Riguardo alle pubblicità di questo brand, credo che dietro ci sia una logica puramente economica, senza troppe pretese di comunucare qualcosa in più, ma l’idea mi piace! Vedere la biancheria intima a modelle superperfette e poi vederla addosso a noi comuni mortali fa deprimere…. Meglio delle modelle NORMALI 😉 bellissime le modelle perfette, per carità, io amo gli “angeli” di vs ma dobbiamo ammettere che non siamo affatto così! Un bacio clio

  4. Grandicella a rapporto!!!! La nuova pubblicita’ di american apparel non mi piace per niente, la signora sta indossando un tipo di lingerie che di solito usano le ragazzine, non certo le sessantenni!!! Certo con quel fisico si puo’ permettere qualsiasi cosa, ma non mi sembra adatto alla sua eta’.Quante sessantenni comprano quel tipo di lingerie???? Ma non prendiamoci in giro!!! La solita’ pubblicita’ per provocare e far parlare del brand. Per quanto riguarda le creme antiage poi, stendiamo un velo pietoso…ci propinano foto photoshoppate con modelle cinquantenni dalla pelle perfetta: ma ci hanno prese per sceme??? Ormai non ci fregano piu’….

  5. Condivido tutto ma penso che il corpo di
    Un vecchio , anche se in forma come quello della modella
    Sopra citata , sia ancora troppo taboo.
    Perché ci deve dare fastidio la nudità di questa 60 enne?

  6. Ciao Clio! Guarda mia nonna non assomiglia di certo alla donna della prima foto sebbene abbia solamente un paio di anni in più, ma sono proprio contenta che non ci assomiglia perché mia nonna è molto più bella!!
    Un bacione.

  7. American Apparrel riesce sempre e comunque nel suo intento: nel bene o nel male, far parlare di sé!
    Non faccio parte della categoria delle “grandicelle”, ma cavoli, per quanto sia una bella donna Jacky O’Shaughnessy, messa in quella posa e con quella mise mette un po’ a disagio anche me!
    Per quanto riguarda invece le pubblicità dei cosmetici, trovo che non sia per nulla gratificante guardare Jane Fonda (per me lei è meravigliosa eh!), ma è palese che quella pelle non sia solo merito delle creme che sponsorizza!
    Stesso discorso anche per le altre.
    Ma mi chiedo, sarebbe davvero così brutto avere una testimonial meno photoshoppata e con qualche rughetta visibile?

  8. ciao clio hai ragione anche a me fanno senso queste foto xke oltre a non rappresentare la realtà sono piuttosto volgari sia x la signora ke x le ragazzine. odio e trovo ancor di più di cattivo gusto tutte le foto con le modelle ke stanno con le gambe aperte! quanto riguarda i ritocchi alle attrici x pubblicizzare creme anti età sono ridicoli non si rendono conto ke il pubblico ormai sa come funziona e in un certo senso quindi insultano la nostra intelligenza. l’altro giorno girava una foto eh jennifer aniston x il fatto ke compiva 45 anni e con sottotitolo ke magari tutte le donne a quell’età fossero come lei. ma x favore tutte le rughe le sono state cancellate la foto é finta e poi sinceramente tutta questa bellezza non la vedo,con tutto il rispetto x lei ci sono attrici molto più belle. baci clio

  9. Stendiamo un velo pietoso sulle pubblicità delle creme, delle quali spesso le attrici testimonial sono tanto ritoccate da essere irriconoscibili.. Per quanto riguarda abbigliamento e lingerie a me non dispiace la prima foto ma sono d’accordo che la scelta di quel tipo di biancheria è sbagliata. Io però preferisco di sicuro una modella donna, trovo ridicolo utilizzare modelle adolescenti per abiti e biancheria che non sia da ragazzine. Abbiano 25, 35 o 60 anni poi è relativo

  10. Clio finalmente qualcuno che ne parla!

    Una donna a 50 anni dopo gravidanza e la vita in generale non é cosí!
    E il fatto che mostrino questi miti sbagliati secondo me é veramente nocivo! Non esitono solo i problemi delle ragazze che vogliono essere magre come le modelle ma anche delle donne che con l’etá che avanza sono sempre piú scontente del proprio corpo e del proprio viso quando dovrebbero andarne fiere!

    Un’altra moda che gira ultimamente e che mi fa super imbestialire é quella di essere perfette IL GIORNO DOPO il parto. Oltre ad essere impossibile per una persona normale, che senso ha? Cosa ci guadagni? Dimostri che una donna riesce a tornare a lavorare il giorno dopo aver partorito? Ma é sano? E’giusto?

    Secondo me dobbiamo cominciare a riprendere possesso del nostro corpo. Ma é difficile farlo senza sembrare delle zitelle lamentose.
    Secondo me, un esempio di cosa si puó fare per riprenderci il proprio corpo, é questa

    http://www.internazionale.it/superblog/tecnolog/2014/02/12/la-ribellione-delle-donne-felici-davanti-a-uninsalata/

    Ciao!

  11. A me disturba anchea ragazza giovane che mette in mostra il suo seno!!! Lavoro, pubblicita’ ok ma il.pudore x se stesse dove lo mettiamo?? Figuriamoci una signora di 62 anni!! Se penso a mia nonn con in capezzolo di.fuori, penso che la prenderei a schiaffi!!! Mia mamma non mi importerebbe, ma la mia nonna si!! Boh saro’ io che ho la mente vecchia ma queste pubblicita’ non mi piacciono, come nemmeno quelle per le.creme che come rappresentanti hanno donno fatte e rifatte, oppure le pubblicita’ dei mascara, o quelle dei prodotti per la pulizia della casa, in pubblicita’ quel lavandino da tanto che luccica ti fleshia gli occhi!!! Ma dai, un po di realta’!!!

  12. La pubblicità non rappresenta mai la normalità, per quanto si sforzino di creare qualcosa in controtendenza, e cioè che rappresenti la realtà della gente piuttosto che mondi artefatti, non riescono proprio a mostrare l’estetica di una persona così com’è. Il viso il corpo i denti i capelli normali di tutti o giorni. E questo vale per qualsiasi età e sia per uomini che per donne, anche se, è sempre la donna quella presa di mira che non può ingrassare, non può invecchiare, non può arrabbiarsi, non può avere peli, non può avere imperfezioni..ecc..Kissss

  13. La vedo un tantino antiquata l’idea che una donna agèe non possa voler sentirsi sexy ogni tanto se ha la possibilità di esserlo… consideriamo che le anziane americane sono in genere più aperte e più curate rispetto alle signore italiane, se una ha il fisico come la signora in questione, perchè no 😉

  14. Per galateo, per eleganza, per classe..non dico di coprirsi fino al mento, si può essere sexy anche con un bell’abito che metta in risalto i punti forti senza mostrare necessariamente i capezzoli..

  15. Cliuzza ma perché, le modelle che in questo periodo stai truccando per le sfilate rappresentano la normalità, e sono donne in cui ci possiamo identificare? Qual è la differenza, l’età?
    Comunque le foto di questo brand sono di una volgarità sconcertante, e parlo più di quelle con le ragazze giovani.

  16. allora, le pubblicità stra ritoccate non sono nemmeno da considerare, sono assolutamente di cattivo gusto. quelle della americanapp mi piacciono moltissimo, e parlando di jacky o shaughnessy.. mia madre a 55 anni è più bella e magra che mai! la menopausa non deve essere un limite alla sensualità, e per me la foto col capezzolo in vista non da fastidio. la vita non finisce nella frustrazione di un cosmopolitan solo perche figli e mariti se ne vanno!

  17. Penso che qs discorso della pubblicità ingannevole ormai è una battaglia persa. È ovvio che le testimonial devono essere più belle più magre più giovani o giovanili anche a sessant’anni!! Senza le rughe, la cellulite o le smagliature!! L’obiettivo non è quello di fare sentire il potenziale acquirente a suo agio ANZI! Deve desiderare di diventare come le testimonial e pensare che può farlo solo acquistando quel prodotto!!! Quindi non mi meraviglia ma sessantenne mezza nuda se ha una bellezza superiore alla media, perché anche le sessantenni devono(x loro) desiderare di assomigliare a qlc e di sicuro nn avranno come modello una ventenne!quindi morale della favola: STA A NOI, DONNE INTELLIGENTI, NON FARCI CONDIZIONARE E VIVERE LA NOSTRA ETÀ E LA NOSTRA IMPERFETTA BELLEZZA CON SERENITÀ E AUTOSTIMA.bacioooo

  18. La mia.nonna dice:” progaridade, arrazza e macchine” in sardo che tradotto significa:” percarita’ ma guarda che scemata”!!

  19. Ciao Clio e ciao a tutte!! Ho 26 anni e questa è una mia riflessione…
    Sinceramente questa pubblicità mi sembra ridicola. E’ palese che la modella sia bellissima, ma allora cosa facciamo, mettiamo ad Adriana Lima un vestito da sedicenne? No! Adriana (così come tutte le donne della sua età naturalmente) sta bene ed è seducente quando esprime esalta la sua femminilità nell’età attuale che ha! E così Jacky sarebbe ancora più figa se indossasse della lingerie raffinata e se il messaggio della fotografia fosse più di classe. Ben vengano le nudità, ma meno spicciole! Perché se hai 62 anni, è quello l’effetto!! Come quando ne hai 20 e ti vesti tipo minnie: non hai più 10 anni e sei disordinata!
    Quante volte passo davanti ad una vetrina e ci sono abiti stupendi che però non indosserei alla mia età perché li trovo molto più adatti ad una 50enne o 60enne? Tantissime tantissime volte!! E non vedo l’ora di potermeli comprare tutti!!!
    Vi lascio una foto della bellissima Brigitte Bardot invecchiata…ditemi che non è una bella donna!! E lei che si concede le meches e il suo eyeliner da cerbiatto, è sempre fine fine fine!! E figa!! Baci tutte 🙂

  20. No stavolta non sono d’accordo….. a me non piace neanche una ragazza di vent’anni col capezzolo di fuori! A questo punto se fanno pubblicità di ragazze mezze nude o in pose comunque provocanti (che una normalmente non tiene se non nell’intimità!!!) allora perchè non dovrebbero farle anche signore sessantenni?
    Il corpo è quello e mi spiace ma si continua con l’ipocrisia dei canoni estetici, magro o giovane poco importa! Le persone normali sono magre, grasse, toniche o meno e ANCHE anziane, anche se appunto in TV non ce n’è neanche l’ombra, con tutta la chirurgia estetica che imperversa. A me la signora piace…. e ha fatto proprio bene!
    Cero non ne conosco tante di sessantenni come lei ma sicuramente ce ne sono più di qualche anno fa, perchè la cura di noi stesse non ha età!

  21. marketing… come è raro vedere una normalissima taglia 44 tra le modelle “giovani” è difficile vedere modelle “over 50” con le rughe…Il discorso sarebbe troppo lungo e vasto….
    Quante ragazze esistono al mondo che rispecchiano i canoni di una tsglia 40, belle, bellissime, senza un filo di grasso ne cellulite? Credo poche…
    Forse è più semplice vedere donne over 50 con un corpo comunque magro, anche se mostra i segni del tempo.
    Io sinceramente preferisco una foto con Jacky O’Shaughness, perchè una donna non deve mai sentirsi brutta, una donna deve sempre sentirsi sexy…. In più trovo alcune foto che hai postato, di poco gusto (con le modelle “giovani” mentre bellissime quelle della over 50 =)
    Poi … le creme antirughe… no li non ha molto senso XD Ma se si mettesse una foto di nonna rugosa, chi crederebbe che quella crema è miracolosa? Nessuno… perchè in fondo le donne che invecchiano, cercano il miracolo della giovinezza… e pensano: APPERO’!!! se lei ha quel viso, posso averlo anche io!!!
    E si ritorna alla questione di MARKETING e VENDITA XD

  22. Questo vale per tutte allora, non solo per le sessantenni. È ovvio che non ci cammini per strada vestita cosi, è intimo, è abbigliamento privato. Tu la chiami eleganza (galateo no, il galateo è una raccolta di regole ben precise e monsignor Della Casa non ha certo previsto tale situazione) ma qualcuno potrebbe chiamarla bigotteria.

  23. Il troppo stroppia..a tutte le età..che tu ne abbia 20 40 o 60 la cosa secondo me non cambia..se sei bella non è necessario mostrare il capezzola a nessuna età!Io non sopporto neanche le 60enni che d’estate fanno il topless al mare, perchè sarò antiquata, ma non ne trovo davvero motivo:1) non è tanto bello da vedere
    2) il sole soprattutto in una parte così delicata fa male!
    Io sono per il vedo non vedo a tutte le età, e non far vedere ormai è più trasgressivo che far vedere!
    http://duecuoriinpadella.blogspot.it/

  24. Ciao rita, hai ragione a dire magre o.grasse non importa, pero’ pensa alla tua nonna, dolce, fantastica, che ti.insegna i valori della vita da quando sei piccola, poi te la vedi spiattellata su un cartellone pubblicitario con il seno in mostra e le pose provocanti…..a me da fastidio, perche associo la signora anziana a un modello, a una persona con dei valori, a una donna riservata che non ha bosogno di mostrarsi x far vedere che e’ bella!!

  25. Se è per questo non mi piacerebbe neanche mia figlia in lingerie a gambe aperte su un cartellone pubblicitario!!
    Dico che non è questione di età ma di volgarità! per me la signora non è volgare per niente e finalmente un corpo VECCHIO e VERO in mostra!
    I valori non hanno età! Conosco vecchiette perfide e incarognite che non hanno imparato nulla dalla VITA….. e non sono belle x niente

  26. Giusto! A me non da alcun fastidio, anzi ha proprio un bel corpo, complimenti! Non sta mostrando il seno, il capezzolo si intravede oltre il pizzo come quello delle ragazze più giovani. Invece mi danno parecchio fastidio la foto con le tette fuori e quelle con sedere in primo piano.
    Unica cosa che cambierei: il trucco, mi piacerebbe più naturale.

  27. Infatti nemmeno le giovani vanno bene tutte nude e in posizioni assurde…..le vecchiette perfide ci sono sempre state, ma io penso la persona anziana la associo alle nonnine tenere, e proprio non me la vedo conciata cosi! Comunque siamo.qui x confrontarci, non volevo offenderti!

  28. Infatti. A me infastidiscono di molto le altre foto, oh non mi succede praticamente mai ma non riesco a guardarle per quanto mi irritano!
    La signora invece… tanto di cappello!

  29. Ragazze io mi chiedo:va bene provocare e far parlare di sé,ma alla fine questo brand vende??xke sinceramente proprio non rispecchia i miei gusti. . E credo neanche quello delle over 50!

  30. Qualcuna l’ha già detto: non ci dobbiamo dimenticare qual è l’intento della pubblicità. Il cliente deve sentirsi spronato a raggiungere il modello proposto, non per forza ad identificarsi. Pensate solamente agli spot per prodotti dimagranti: ci fanno vedere una donna che ha perso peso grazie al prodotto tale.
    Trovo che american apparel il più delle volte faccia centro con le sue campagne, perché ci fa vedere: guarda, diventa anche tu così, anche tu con le coscie tornite, mettiti i leggings!
    In generale non trovo le loro foto volgari. Per me lo è di più una modella pelle e ossa in passerella. Detto ciò, nulla toglie che effettivamente quella della foto non mi sembra biancheria intima adatta a una donna di 62 anni.

  31. Ciao a tutte,
    non ho letto tutti i commenti, ma sinceramente a me piacerebbe molto che una signora come Jacky potesse rappresentare mia madre e una sensualita’ piu’ anziana, espressa almeno a casa.
    Mia madre ha 65 anni ed effettivamente una donna ancora bellissima, snella e alta, ma si nasconde dietro abiti larghi e coprenti, perche’ la societa’ insegna che ad una certa eta’ una deve fare solo la nonna!
    Certo i fisici attorno non sono esattamente quelli di Jacky, ma secondo me, se una si sente di metterla certa biancheria, non vedo perche’ no!

  32. Io ho mia cugina 46 anni con un fisico bellissimo, come la modella vintage e senza rughe… Senza l’ombra del chirurgo e senza particolari cure, solo dieta e molta, molta attenzione alla dieta e alle crema corpo e viso…E fortuna!!! Molta…
    Quella modella a mia cugina, le appartiene…e alla maggior parte delle sue amiche di scuola….Soprattutto è giovane di testa e di pensiero…ma non và mai conciata come una 25enne….o da circo…

  33. a me personalmente dà molto molto più fastidio vedere la ventenne girata di schiena piegata che mi mette il c..o in faccia che il capezzolo che si intravede di una sessantenne! non vedo che bisogno ci sia di posare così! lo trovo avvilente!

  34. Non sono mica offesa! Non mi piace l’ipocrisia e la vecchiaia è l’unico tabù rimasto in TV, di sesso ormai quanto ne vogliamo.. nudità da tutte le parti, ma invecchiare non si può, così come essere sempre “in tiro” o allegre, o disponibili….. insomma la vita è un’altra cosa e si comincia dalle piccole cose.

  35. Io trovo che la pubblicità in questione sia volgarotta ma come altre che hai postato dove ci sono ragazze giovani…ok la modella su d’eta ma tra il capezzolo, le pose…boh scade nel volgare! Ma trovo sia la pecca di tante campagne pubblicitarie del giorno d’oggi… se penso a certe immagini di pin up, comunque ammiccanti, non trovo volgarità, non so se mi sono spiegata! Concordo sull’assurdità di immagini di donne mature ritoccate al pc e basta con questa finta perfezione!!!

  36. Anche a me piace Jacky! Mia mamma ha più o meno la stessa età ed è una bella donna. Mi piace che ci siano anche delle signore naturali nelle pubblicità

  37. Non e’ il fatto che non si.deve mettere la biancheria intima sexy, certo che puo’, ma magari non fare servizi.fotografici con il seno di fuori e in pose assurde….una puo’ essere sexy sempre ma nella sua intimita’, non x tutti!! Mia nonna x esempio quando mio nonno er vivo, la sera indossava sempre un completo intimo super sexy, ma la vedeva solo mio nonno non tutti quanti!

  38. La mia e’ un opinione, io sono molto antiquata quindi la penso cosi!!! Invecchiare non si puo, si deve, ma si deve fare con dignita’. Tutto qui.

  39. Naaaa,non rispecchiano per niente le donne di 60,magari una impercettibile minoranza (tipo le ex ballerine classiche professioniste)
    Jacky é una bellissima signora,non mi disturba vederla in lingerie,é il messaggio che vogliono dare che mi perplime.
    Quando vediamo una modella di biancheria intima ció che passa é “per essere sexy ed elegante,provali!”,in questo caso io percepisco: “le donne over 60 comprano codesti completini,sei ancora rimasta all’anonima mutande poco sgambata e ad un reggiseno accollato?vergognati!devi sembrare giovane come una di 20″…ma non prendiamoci in giro!tutte le signore 60enni e 70enni non comprano certo quella biancheria e soprattutto sanno bene di non essere 20enni.
    Jane Fonda é sempre stata bella e in forma,ma é scontato che interventi di medicina estetica ci siano stati,di chirurgici forse una blefaroplastica e penso anche Photoshop ;).
    Le pubblicità di American Apparel le trovo brutte,che abbianofotografato strafighe o ragazze/donne normali…ma vale il detto “purché se ne parli”.

    Ciao Cliooo ciao ragazze 🙂

  40. queste pubblicità cara Clio, fanno tanto male, in tutti i sensi, che dire poi del nudo, a me non piace. Va bene tutto, anche qualche posa non elegante, ma il nudo proprio no. Io trovo che anche se il momento è drammatico per i giovani, soprattutto per le giovani donne, nel tempo sarà una piccola fortuna, perchè queste pubblicità incidono negativamente, e sai quante ricorrerebbero al chirurgo plastico, se solo potessero permetterselo? buona giornata

  41. Un applauso gigante per Clio!!! La mia domanda è “Ma se ci metti così tanti anni per avere le rughe, perché devi mettercene altrettanti per toglierle?” Le rughe sono maturità! La mia mamma ha un sacco di rughe d’espressione e a me piacciono tantissimo perché si sono formate perché ride un sacco!!!
    Le rughe sono i segni della vita! arrivare a 50 anni e volerle togliere vuol dire che non si è capito na mazza della vita! Hai riso, hai pianto, hai pregato, si vede!! Grazie! Lo capisco grazie a voi, cara mamma e care nonne! W LE RUGHE!

  42. Hai centrato il punto: è proprio il messaggio che vogliono dare, ad essere sbagliato! Poi anche io trovo che queste pubblicità siano brutte, perchè lo scopo è di colpire e far parlare del brand, ma nulla più. Davvero triste.

  43. Lasciamo perdere le donne in gravidanza!! Mia mamma fa l’ inferniera al buzzi, sai quante donne vede che danno la colpa al propeio bimbo di avere le smagliature, di essere deformate etc?? Ma cavoli pagherei x essere deformata dall’ arrivo di un bambino!!

  44. Allora dovresti fare lo stesso ragionamemto anche con le giovani, è INTIMO pure a 20 anni, a me non da fastidio la 62 enne in biancheria, anzi mi fa capire che con classe e senza silicone si puó essere mooolto più affascinanti delle varie patty pravo & co. Mi danno più fastidio le pubblicità antirughe cn modelle giovanissime e ritoccate o le 50 enni di oggi che dicono: cosa ho da invidiare a una 20enne? E non accettano così dicendo che x quanto si puo essere strafighe a 50 anni il tempo passa comunque, bisogna portare con classe la propria età

  45. Credo che tu pensi che a 62 anni una donna si senta vecchia, ma molto spesso non è così e prova praticamente le stesse emozioni che prova una di 40 anni, specialmente se incontra una persona nuova o se ha un lavoro stimolante, cosa che fanno rimanere molto giovani. Riassumo: se va bene vedere una pubblicità di biancheria intima di una ragazza di 20, si può vederla anche di una di 60…anche perchè moltissime donne sono stufe di vedere sempre e solo donne giovani che propongono abiti, costumi, trucchi ecc…In una belle donna di 60 anni certo non si identifica una ragazzina, ma si identificherà un gran numero di donne che non ha voglia di rimanere a casa a fare la nonna! P.s. io ho 43 anni

  46. sono d’accordo su tutte le opinioni che hai espresso…anche secondo me l’unico problema è che la vecchiaia è un tabù

  47. Ciao Clio…io credo che bisogna sempre contestualizzare…la normalità la vediamo tutti i giorni..al supermercato ..in fila dal medico..in giro per il corso…siamo quasi afflitti dalla normalità …e ovviamente se un brand vuole pubblicizzare il suo prodotto credo sia lecito e comprensibile che voglia dare un’immagine splendida..nel caso della meravigliosa signora 60enne credo che mia mamma vedendo una sua coetanea vestire quella lingerie non so senta più come un vecchio straccio ma ce anche lei alla sua età può essere meravigliosa con le sue trasparenze e capezzoli in vista!! Cmq un po’ di elasticità nel 2014…:))

  48. A proposito di pubblicità: ma devi proprio mettere il link al tuo sito su ogni commento? Scusa, solitamente non sono polemica…ma mi ha proprio stufato vederlo ogni volta!

  49. Vado controcorrente. A me non dispiace questa pubblicità. Insomma, dai, quella della ragazzina a 90° è molto peggio (anche perchè non sono nemmeno sicura che arrivi ai 18 anni…). Credo sia più un tabù culturale, ci fa strano vedere una cinquantenne in lingerie. Ma in fondo la femminilità è una cosa che si mantiene anche quando si è, come dici tu Clio, “grandicelle”. E perché dovremmo, a 50 anni, indossare per forza la classica lingerie “da nonna” se invece preferiamo un qualcosa di più vezzoso e colorato?
    Poi, chiaro, siamo bombardate costantemente da donne seminude in tutte le pubblicità, anche di prodotti che non centrano nulla con “zizze e chiappe”. E questo mi scandalizza molto di più.

  50. Mia madre ha quasi 50 anni e praticamente ha ancora il fisico asciutto di quando ne aveva 20, nonostante due gravidanze e le prime rughette. Quindi potrebbe permettersi di fare foto come quelle della signora 62enne all’inizio del post. Il punto è che non lo farebbe mai! Io credo che ci voglia un po’ di pudore, a tutte le età, e che ci sia modo e modo per mandare certi messaggi, magari giusti e condivisibili di per sè. Inoltre ho trovato particolarmente volgare anche la foto in cui lei è seduta a gambe larghe praticamente, molto più di quella col capezzolo in vista, che bisogna farci caso per vederlo. Come trovo assolutamente volgare anche la posa “a 90°” della ragazza con gli autoreggenti, perfetta o no. Quello che voglio dire è che, apprezzo l’uso da parte dei brand di ragazze/donne normali, ben venga! Ma le pose nelle foto dovrebbero essere eleganti, esaltare la femminilità naturale, giocare sul vedo-non-vedo (per esempio nella foto con titolo “unzip” bastava fermarsi prima di far vedere tutto il seno, il concetto si capiva lo stesso). Non voglio essere “bacchettona”, ma questo mi preoccupa, se vogliamo, di più dell’uso di photoshop, che sì, ci rovina l’autostima, ma almeno photoshop lo sappiamo che esiste e “ci mettiamo l’anima in pace”. Invece credo che foto come quelle, in quelle pose così volgari, ledano la dignità della donna. Magari sarò troppo idealista, ma anche se avessi il fondoschiena più perfetto del mondo e facessi la modella, mi sarei rifiutata di mettermi in quella posa. Poi tutto si può fare, ma l’eleganza credo dovrebbe essere il filo conduttore di tutto, a ogni età.

  51. La pubblicità non deve rappresentare la realtà, deve rappresentare la bellezza, l’originalità, altrimenti, perché dovremmo comprare un prodotto che ci rende “normali”?? Lo siamo già! Detto questo, a me non danno fastidio né la pubblicità della signora (una può essere provocante anche da vecchia), né quello delle ragazze mezze nude. Io mi sono vista nuda un sacco di volte, e così pure tante altre ragazze, per cui vedere una tetta in più non mi dà assolutamente fastidio. E’ solo questione di capire se la pubblicità raggiunge il suo intento o no.

  52. mi trovo d’accordo con molte ragazze che hanno già commentato: una donna sui sessanta quasi sicuramente non si vedrà rappresentata da quella modella come io e molte altre non ci vediamo rappresentate dalle ventenni di victoria’s secret!! bellissime, alte il doppio di me e probabilmente larghe la metà, con questi fiumi di capelli impeccabili che scendono dalla loro testa, con sorrisi super smaglianti e lineamenti perfetti… dovrebbero essere grate a madre natura per il resto dei loro giorni, ma quando mi capita di vedere le loro sfilate, posso anche adorare quello che indossano, ma non mi verrebbe mai la tentazione di comprarlo, perchè mi sentirei una damigiana con due stracci addosso (ahahahahah!), quindi viva un po’ di curve!! al contempo, si può anche dire che l’occhio vuole la sua parte e visto che la maggior parte delle trovate pubblicitarie ci abituano alla perfezione, l’imperfezione talvolta stona 🙁 e soprattutto mi piacerebbe pensare che i brand stile american apparel pubblicizzi le bellezze vere, perchè crede davvero in quello che fa invece che sfruttare queste immagini per far parlare di sè…temo nella seconda 🙁

  53. Credo che una parte del successo di Clio sia anche dovuto al fatto che se dobbiamo comprare un prodotto di makeup abbiamo bisogno di affidarci al parere di qualcuno perchè nessuno crede alle pubblicità!!! Non sopporto più di vedere gli spot di creme miracolose, fondotinta eccezionali e bla bla bla su donne che sono o ritoccate dal chirurgo o da Photoshop o dai filtri della macchina fotografica!!! Sarebbe bello vedere il reale risultato del prodotto!! Ed è x questo che accendiamo il computer e ci guardiamo trilioni di recensioni!! Voglio la realtà!!
    La foto in lingerie della signora 60enne non mi ha disturbato… Sono rimasta più colpita in negativo da quella in cui è a gambe aperte con la tutina, non so xkè… Trovo che sia giusto comunicare alle donne non più giovani che si può essere attraenti anke a quell’età… Che posso permettersi anche quella lingerie…
    Sarebbe invece ora di vestire un pò di più le 20enni!!!! Cavolo ormai per ogni più banale pubblicità c’è una donna nuda!!! Ma sarà possibile?! Non sono bigotta ma credo che in certi casi si potrebbe anche evitare.. Come anche la foto sopra con la tipa col lato B e le calze.. Era proprio necessario?! Poi ci stupiamo se le 14enni del 2014 parlano già di sesso e sono già avanti con i lavori!!!

  54. La verità è che le modelle non rispecchiano mai la realtà. Ad ogni età e a qualsiasi livello.
    Solo che per capirlo dobbiamo arrivare a 50 anni!
    Detto questo trovo la modella splendida ma ritengo che potesse risparmiarsi la pubblicità anche se forse il messaggio che il brand voleva dare è quello che anche a 60 anni si DEVE essere femminili.

  55. A me ha sinceramente sconcertato l’immagine della ragazza bionda che si spoglia. Non tanto per il seno in bella vista ma per l’azione, cioè quella di spogliarsi, spingendo il seno in avanti. Molto ma molto porno star.

  56. Ragazze secondo me è una questione di abitudine, tutti siamo abituati a vedere ragazzine magre in tv e sui giornali, ma non siamo abituati a vedere signore di una certa età in lingerie di pizzo, secondo me per questo motivo ci fa qst effetto! come è accaduto poco tempo fa con le ragazze un pochino più in carne, cioè venti anni fa quando le modelle erano tutte magrissime cosa avrà detto la gente frasi del tipo “così grasse ed in mutante!?”, per è la stessa sensazione di stupore davanti ad fatto nuovo, che è sempre esistito nella quotidianità di tutti i giorni, ma fa un effetto diverso se viene pubblicizzato..Io ragazze credo che è questa varietà nel mondo che ci contraddistingue, c’è gente con un pochino di “ciccia” in più che vuol mostrare le sue gambe e magari anche donne con qualche anno in più che ancora usa un certi tipo di biancheria, allora se è vero perchè non mostrarlo, allora se è vero che ci sono persone in carne che è la normalità, perchè nasconderlo…

  57. Io sono per la vera “provocazione”: NONNE VERE, CON RUGHE VERE.
    Oppure RAGAZZE CON SMAGLIATURE E CICCIA.
    In fondo, entrambi i casi, rappresentano il 90% delle donne del pianeta!
    Jackie è bellissima, ma non rappresenta le donne della sua età.
    Cmq, secondo me, ciò che disturba del capezzolo di Jackie è l’idea che possa avere una vita sessuale. Questo, sempre secondo me, è sbagliato. Sono agé, ma non morte! Perché le dobbiamo vedere solo come infornatrici di crostate e fattrici di cannelloni fumanti? Hanno il diritto di vivere completamente la vita, finché possono. Non dobbiamo relegarle solo in cucina o vederle con i ferri davanti al camino.

    D’altra parte, HELEN MIRREN, che adoro veramente, è impegnatissima, super sexy, MA NON RITOCCATA, questa è la differenza.
    Mi piace l’idea di una nonna normale, con rughe profonde dalle quali imparare io stessa, una donna che ha mandato avanti una famiglia numerosa e sa cosa vuol dire vivere, combattendo giorno per giorno.
    Non la vorrei vedere in reggicalze, né dal chirurgo plastico, ma non mi voglio scandalizzare all’idea che vive la sua sessualità pienamente.
    Cmq, mi darebbe fastidio vedere mia nonna in pose che sono sboccate anche per una ventenne, che se lo potrebbe anche permettere, ma io preferisco L’ELEGANZA.
    Infatti, secondo me, siamo attratte dalle vecchie pubblicità di cosmetici proprio perché la donna era ELEGANTE E FINE, A QUALUNQUE ETA’.

  58. Concordo pienamente con te Clio, e credo che comunque nessuna pubblicità a nessuna età ci rappresenti, forse e dico FORSE quella dei neonati, o meglio i bambini molto piccoli, si avvicina di più alla maggioranza ma anche in quel caso non si tratta di una pubblicità in cui si rispecchiano TUTTI! E poi preferisco vedere le rughe e i segni dell’età su un viso che vederlo liscio come quello di un bambino!

  59. Quello che mi disturba in questa pubblicità non è tanto il corpo seminudo di una sessantenne bellissima (e molto molto distante dalla realtà, sessantenni così non si trovano ad ogni angolo di strada) quanto la posa volgare che ha nella foto a gambe aperte. A questa marca contesto la volgarità delle pose che fanno assumere alle modelle, di evidente ispirazione pornografica. Non c’è bisogno di sessualizzare ogni cosa per vendere intimo (tra l’altro decisamente brutto, non comprerei mai quella roba), potranno anche scegliere ragazze e donne più “vere” delle modelle ma se alla fine il messaggio è sempre “compra questo intimo per essere più sboccata e sessualmente appetibile” passi avanti non se ne sono fatti.
    Ovviamente non sono l’unica marca che fa questo, ormai il ridurre il corpo femminile a semplice oggetto sessuale è una cosa ricorrente in ogni ambito di mercato. Lo trovo onestamente triste e avvilente, il sesso e la vita sessuale sono qualcosa di bellissimo, perchè degradarli in questo modo?

  60. Ho pensato anch’io al porno.
    Il fascino della sensualità sta anche nel suo essere qualcosa di misterioso. In queste foto non c’è niente di sensuale perché non c’è spazio per l’immaginazione, ti viene semplicemente spiattellato un corpo in faccia. Punto.

  61. Poi tu mi metti un buon umore impagabile!
    Per tornare al post sarebbe davvero interessante, credo, poter dicutere insieme di che cosa è l’eleganza. A presto.

  62. Quando vedo la pubblicità di un’anziana in lingerie penso “PERCHE’ NO?”. E’ un diritto sentirsi belle anche se hai la pelle cadente, raggrinzita, la cellulite e i chili di troppo. Basta con il solito messaggio “Solo se sei giovane sei sexy”. Puoi sentirti a tuo agio col tuo corpo anche a 60 anni, ed è legittimo manifestarlo in ogni modo, anche con un completino intimo. La parola “vecchio” non deve essere sinonimo di “coprire”. Trovo più pornografica l’immagina di un’ottantenne mummificata grazie alla chirurgia plastica, sinceramente. E’ ORA DI DIRE BASTA AI MUTANDONI DELLA NONNA!

  63. emmmenomaleeeee che ti metto buon umore! tu mi fai felice dicendomelo!!!!!!
    sì sarebbe bello un post sull’eleganza!
    bacioooo

  64. ” la donna era elegante e fine a qualinque eta’” hai ragionissimo ester!!! Le pubblicita’ di una volta mostravano la donna nella sua bellezza, eleganza, semplicita’, ora non piu!!

  65. Ciao Clio io non sono assolutamente d’accordo con te, perché penso che sia molto meno volgare di certe giovani, modelle e non , che ostentano solo sensualità troppo spinta anche quando pubblicizzano lo yogurt. Penso , inoltre, che sia molto meglio di tante giovani donne grasse e dall’aspetto trascurato che, solo per il fatto di essere giovani ,possono stare dappertutto. Perdona lo sfogo, ma io ho 44 anni, sono una bella donna, molto attenta e curata e mi dispiace sentirmi dire che sono vecchia per fare la modella o per mostrarmi in biancheria intima!

  66. Sono assolutamente d’accordo sul fatto che ad ogni età la sessualità debba poter essere vissuta pienamente e senza paranoie, quello che non mi piace è il fatto di sessualizzare pubblicamente una donna. Jackie è bellissima e le pose che ha quando indossa la biancheria di pizzo non mi sconvolgono, mi piace molto meno invece la posa a gambe aperte. La troverei volgare anche per una ventenne. Un conto è vedere una donna o una ragazza bella in intimo e in pose normali, un’altro è spiattellare in faccia a tutti le proprie grazie. Non è necessaria questa volgarità per avere una vita sessuale soddisfacente, la sensualità dell’eleganza sembra essere un concetto che i pubblicitari di questa marca ignorano in toto.

  67. Pensa che la mia nonna, mi racconta senpre che con mio nonno, altro che vita sessuale! Tutte le sere lui le faceva trovare un.completino intimo diverso, lei se lo metteva e si scatenavano!! Che dolci….hai capito i.nonnini??? Ahahahahah ( non mi scandalizza la vita sessuale di mia nonna pero’ fa strano)

  68. esatto sono d’accordo con te, ma alla fine i pubblicitari di questa marca non sono interessati alle nostre opinioni, ma al fatto che noi ne stiamo comunque parlando…
    questa è la vera tristezza, usare la donna, mercificandola.
    per quanto mi riguarda, a me un’azienda che fa così mi fa venire voglia di non comprare proprio neinte di loro, quindi con me non potrebbero raggiungere il loro scopo, ma per tanti non è così.
    e per l’azienda l’importante è quello

  69. Ma dai!!! Che carini…!
    Alla fine i tempi sono cambiati e fanno veramente schifetto.
    Loro vivevano serenamente la loro vita sessuale, senza tabù (al contrario di ciò che ci fanno sempre pensare i libri dell’epoca), ma erano discreti. Ora la gente si tradisce come niente, non c’è rispetto nè pudore. La nostra epoca non fa che sbandierare il sesso, esagerando il più delle volte per farsi vedere, perché di sostanza c’è poco e dietro celano una vita matrimoniale piena di astio e rancori.
    Loro invece non ne parlavano ma AGIVANO. E i matrimoni duravano, va beh, duravano anche perché il contrario era inaccettabile e la pazienza era maggiore una volta.
    Cmq viva i nonni!!!!!!
    Vorrei tanto ritornare indietro nel tempo!

  70. Salve, io questa volta sono in disaccordo con clio… trovo infatti che la campagna pubblicitaria sia molto dolce e assolutamente non volgare. Trovo che la signora sia bellissima…. Ma certo è ovvio che non rispecchia la realtà: altrimenti non sarebbe una modella… nemmeno le modelle di vent’anni rispecchiano le ventenni reali, ma sono modelle! Sta poi alla nostra intelligenza capire quello a cui possiamo ambire noi comuni mortali e quello che è eccessivamente finto o ritoccato! La pubblicità è pubblicità: deve mostrare il bello! E se una donna è tanto bella a quell’età perché mai non dovrebbe posare in biancheria come fanno le sue colleghe a vent’anni? Certo non metterei mai mia nonna a posare in quel modo….ovvio lei non fa la modella! Ma se l’avesse fatta sarei stata felicissima di vederla posare così!

  71. Clio, non capisco il tuo discorso. Dici che la sessantenne mezza nuda non rispecchia la realtà. Forse è vero, ma io nemmeno a 20 o 30 anni ho mai girato coi capezzoli di fuori! È pubblicità, e questa sessantenne è una bellissima donna, a me i suoi capezzoli non disturbano. Per quanto riguarda le pubblicità photoshoppate, quello è un altro discorso, perché lì spacciano per miracolosi dei prodotti che in realtà funzionano solo grazie a photoshop!

  72. oddio non saprei.. però perchè una donna matura non può sentirsi e dimostrare di essere sexy? la sensualità non è un diritto solo di ventenni… in fondo le donne di una certa età non smettono di fare l’amore, ma smettono sicuramente di sentirsi attraenti da quel punto di vista.. questa pubblicità mostra che anche una donna grande può essere sensuale. il problema clio, è che credo che tu associ troppo una donna anziana con una nonna o una mamma e associ la tenerezza e la signorilità. ci sono però tanti altri aspetti che a te disturberanno ma che esistono, e la posa in lingerie non mi sembra volgare, in quel caso sicuramente mi disturberebbe ma sarebbe lo stesso disturbo che avrei guardando una ragazza giovane in una posa volgare.. quindi anziane e sexy? perchè no? insomma, la lingerie sexy non è solo per ventenni 🙂

  73. secondo me a quell’età certe cose dovrebbero essere già superate, io a sessant’anni non credo che andrei in giro come vado in giro ora a 24 anni, semplicemente perché mi piaceranno altre cose.. idem per le foto.. a 60 anni una si sarà stufata di vedere sempre donne nude.. era una provocazione, ma secondo me riuscita male, usare modelle basse o più rotonde è provocare, oppure usare donne mature ma belle proprio perché non hanno più la stessa pelle e gli stessi lineamenti di una ventenne è provocare.. ieri ho visto il Victoria’s Secret fashion show 2013, le modelle bellissime per carità, ma io non riesco a capire perché si continuino ad usare modelle troppo magre, sono delle bellissime donne ma non sono naturali, tanto quelle che hanno le tette giganti rigorosamente rifatte.. sono stereotipi di donne che rinunciano al cibo che è la cosa più bella del mondo! va bene essere in forma ma questo è troppo.. sono “alta” 1m e 55.. porto quasi una 42 e peso circa 50 chili, ammetto che vorrei cambiare qualcosa di me, ma non mi vorrei come quelle modelle scheletriche che ci impongono come modello di bellezza.. amo vedere donne che pur curando il proprio aspetto accettano i segni del tempo perché sono più sicure di se stesse e hanno ragione di esserlo!! accettate ciò che siete, accettate sopratutto i vostri difetti.. dopo tutto li avete solo voi, sono unici! Basta con ste fotocopie piallate!! Vogliamo vedere la realtà.. donne naturali, con pregi e difetti!

  74. La bellezza non mi disturba mai, questa donna è bellissima,
    non la trovo volgare e mi fa ben sperare nel futuro.

  75. !! Brava ester!!esattamente quello.che penso!!! Loro facevano le.loro cose in intimita’, nessuno sapeva niente ed erano felici, tranquilli…ora vedo le amiche di mia mamma che si raccontano tutto e dico tutto quello.che fanno a letto col marito, ma io dico ma la privacy?? Sono cose vostre intime, tienitele x te!!! Mah…..comunque si i matrimoni adesso sono diversi….io sono sposata da poco, e sono felicissima!!! Io e mio marito ci confrontiamo sempre, non ci diciamo mai parolacce, litighiamo ovvio ma nei limiti.non da lanciarci i piatti addosso…( tipo mia mamma) ahahahahah va beh, tu sei sposata datanto? Scusa se mi faccio i cavolo tuoi ma sono curiosaaaa

  76. Che dire…la prima immagine mi fa sorridere. Sembra la nonna che ruba la biancheria alla nipote.come se una donna può essere bella e sexy solo se si sveste e gioca a fare la ragazzina

  77. Ciao Clio, in merito alla pubblicità stessa, nn saprei, ma credo che ognuno debba comportarsi e misurarsi in base all’età che ha, quindi, la modella matura, per quanto una bella donna, a mio avviso non ha più l’età di fare servizi con lingerie, ma non perchè le misure, o per la pelle, ma solo per una questione di essere consoni a noi stessi…invece mi piacciono molto le campagne con ragazze “normali” che hanno normalissime proporzioni fisiche e difetti come noi…. Darei foco (come si qui in toscana) al mega ritoccone fotoshoppato e bisturizzato delle creme e dei trucchi in genere, o santi numi, se tu c’hai 50/60 anni, ‘un tu puoi avere meno rughe di me, ggiuvvia…

  78. curiosona romanticona heheheh!!!! no scherzo, ti prendo un pò in giro, ma con affetto!
    sono felice per te, che hai un buon rapporto con tuo maritino! bello bello, è una rarità!
    il fatto di condividere tutta l’intimità con le amiche non la approvo, anche se penso che con una sola amica ci si possa lasciare andare ogni tanto a confidenze ma, appunto, UNA E STOP. FIDATA, SOPRATTUTTO!!! Ma oggi è difficile anche trovare vere amiche, leali e che ti rispettano al punto da tenere per sè le tue confidenze, dubbi, perplessità, o sfoghi. anche l’amicizia vera non è così facile da trovare…
    dunque, sì anche io ho il tuo tipo di rapporto con mio marito. non ci prendiamo a parolacce, nessun piatto rotto in 9 anni, ma non è che non litighiamo mai, figurati! litighiamo ma facciamo pace, cmq senza ferirci in modo abominevole, come vedo fare a tanti. si dicono cose orribili tipo “sei una tr…a, schifoso, bast….” ecc, per me sono veramente parole bruttissime, e non riuscirò MAI a capire come uomini e donne che dicono di amarsi se le possano scambiare così tranquillamente e…..altrettanto tranquillamente fare pace (tregua), per poi ricominciare ad insultarsi! ma scherzi? a me non hanno insegnato a fare così e lo trovo disgustoso e privo di rispetto, sia per il coniuge sia per se stessi.
    baciooooo

  79. Come dire… L’importante è che se ne parli! Se avessero voluto celebrare la bellezza ad ogni età avrebbero scelto un outfit più appropriato. Questa foto è solo per colpire e portare l’attenzione sul brand. Stesso discorso per le altre foto di American Apparel… Fingono di celebrare la bellezza reale e imperfetta, in verita mettono le modelle in pose “ginecologiche” ed inevitabilmente è quello che colpisce chi osserva… Non mi piace!

  80. Carissima e carissime … sono una 50nne contenta di esserlo e da 2 anni lo sono ancora di più dopo che mi sono avvicinata al make-up grazie a Clio. Le immagini di noi ragazze “grandi” non mi danno fastidio, non sono ritoccate e nemmeno volgari. Credo che faccia piacere a me vedere questa bella signora con una espressione normale e convincente: la mia mamma starebbe benissimo li e io ne sarei fiera anche in mutandine e reggiseno. Mi danno invece fastidio le foto volgari e ammiccanti e anche quelle ritoccate che ti fanno sentire più vecchia di loro ….. il falso è terribile!!!

  81. Ma le signore di quell’età indossano lingerie del genere? A me non da fastidio la signora in se perchè è bellissima però vedo passare molta differenza tra la foto a mezzo busto col maglione azzurro e quella in intimo, sulla prima vedo una meravigliosa signora che mi potrebbe vendere anche sabbia, ma nell’altra mi sembra una forzatura per sembrare una ventenne, boh a me comunica un messaggio strano tipo ho 60 anni ma mi comporto come una ventenne, forse con un intimo diverso cambiava anche la foto e il messaggio.

  82. Ma tutte le modelle sono photoshoppate quindi, non vedo nulla di nuovo. Comunque, sarà che stimo questa strategia pubblicitaria, ma American Apparel mi diventa sempre più simpatica!
    Io non mi sento rappresentata da Miranda Kerr o Adriana Lima, e non lo sono così nemmeno le sessantenni, ma il fatto che una modella agée venga scelta è molto positivo!
    Dovrebbe essere più coperta perché ha 60 anni? Per me no, sta benissimo anche così. E il messaggio che percepisco io è: “Liberiamoci dalle etichette”!

  83. Io l’adoro invece… Scusa Clio, ma stavolta non sono d’accordo :/ anzi devo dire che mi piacciono tutte le pubblicità di American Apparel! Le faranno sicuramente per stupire e far parlare del loro brand, però è bello vedere una ragazza cicciotta con le smagliature su un giornale, io mi rivedo più in lei che in un palo del telefono con la faccia imbronciata! E per la signora io direi: BELLISSIMA! Ha un capezzolo in vista, e qual è il problema? E’ una bella donna, curata e vuole metterlo in mostra, bene! Sicuramente meglio delle “cinquantenni” delle creme, che citi tu…. Anche qui, preferisco una nonnina con le rughe e un po’ di pancetta (anche se le si vede un capezzolo), piuttosto che una tutta tirata, ma vestita! A me Jacky sembra una bella signora cresciuta negli anni degli hippie, con la testa e la mentalità sarà rimasta ancora lì e non ci vedo assolutamente nulla di male! 🙂

  84. Le pubblicità vanno tutte viste per quello che sono: una vendita di un sogno! ma un sogno che non rispecchia mai la realtà… ma non tutti lo capiscono. troppe sono le persone che credono che con quella crema diventeranno giovani in 10 giorni o con quell’intimo conquisteranno un nuovo amore. L’intelligenza è nel saper leggere tra le righe, in questo caso, tra le immagini. (Povera la sig.ra Jacky O’Shaughnessy. Non credo si sia trovata proprio a suo agio!!)

  85. A vent’anni è facile parlare e spesso giudicare … bisogna accettare le rughe, sono parte della nostra storia di vita e via dicendo, ma quando si arriva all’età diciamo, “matura” vi assicuro che le cose cambiano!
    Io ho 51 anni e a dire il vero non li dimostro. Vorrei avere il viso piallato e la taglia 38 di poco tempo fa ma mi devo rassegnare al mio nuovo corpo di donna in menopausa che non sarà mai più quello di prima … è un periodo molto delicato nella vita di una donna, difficile accettare ciò che vediamo riflesso nello specchio quando dentro ci sentiamo ancora giovani e desiderose di piacere …
    ho partecipato al concorso “me and my pet” perché ho un cane che amo alla follia e mi sembrava una cosa molto carina farne parte, ma sapevo che sarebbe stato solo per divertimento visto che non posso competere con la pelle di una ragazza giovane, (a questo proposito Clio non sarebbe una bella idea organizzare i concorsi fotografici suddivisi per fascia d’età? Cosa ne pensi?) anche se amo truccarmi e cerco di essere sempre in ordine …
    È chiaro che la pubblicità della signora sessantenne a me non disturba affatto, se può permetterserselo tanto di cappello! Io porto lingerie ancora per donne giovani e non mi sento in colpa.
    Siamo nel 2014, i tempi sono cambiati, le cinquantenni o sessantenni non sono più quelle degli anni cinquanta! Fanno ginnastica, mangiano sano, hanno mille interessi e vogliono sentirsi ancora giovani. È un peccato? Io penso di no … però sono consapevole che per voi giovani ragazze dalla pelle liscia sia difficile da comprendere. Le vostre nonne e mamme erano e sono sempre donne, non bisogna dimenticarlo …
    per quanto riguarda le foto pubblicitarie di creme antirughe, so benissimo che vengono ritoccate, sta a me scegliere oppure no se farmi abbindolare!
    In conclusione, io penso che si possa essere belle e sexy a qualsiasi età, basta non cadere nel volgare, sia a sessanta che a vent’anni e se una pubblicità non mi fa sentire sul “viale del tramonto”, ben venga, sempre nei limiti del buon gusto.
    Scusate il lungo sfogo di una cinquantenne che non si vuole rassegnare!
    Ciao, ragazze di tutte le età …

  86. A prescindere dalla modella io trovo le pubblicità di american appeal di cattivo gusto, per la scelta della lingerie, pose, qualità fotografica….

  87. Giustissimo!!! Non si.dicono parolacce al proprio amore!! Assolutamente non approvo, ci si scontra ma poi si fa pace sempre con rispetto….riguardo alle amichr, io non ne ho, ma anche quando le avevo non ho mai raccontato nulla senno spiattellavano in giro!! Si io sono una curiosona….ahahahah curiosona romanticona chbel termine….grazie!!! Hai bimbi???

  88. Dimenticavo…..nemmeno a me hanno insegnato fare cosi….tutt’altro….ecco perche’ sono legata ai valori, e mi.ritengo antiquata….io certe cose non le sopporto proprio!!

  89. Se devo essere sincera questo brand inizia a darmi sui nervi… Mi sento presa per i fondelli… Penso che le loro trovate pubblicitarie non siano solo di cattivo gusto, ma che ci degradi e ci faccia apparire stupide. Stupide donnette abbindolate dalle regole da loro dettate, da ciò che ci impongono di apparire e dagli scalpori mondani. Cortesemente quando la pianterete di trattarci da scimmie?

  90. ….sono d’accordo con te clio…io amo le nonne con le rughe. Ogni eta’ ha la sua bellezza….inutile combattere contro il tempo. Si rischia di sfociare nel ridicolo…ciaoooo

  91. Bravissima, stavo per scriverlo anch’io. Se hai dei valori, una morale, un’educazione, non saranno certo cartelloni e pose sexy a privartene.
    Ricordiamoci che alla fine quello della modella, di qualsiasi età, è un lavoro, né più né meno.

    Un saluto, scusate l’intromissione 😉

  92. D’accordo con te clio! a mio parere quelle foto screditano le donne anziane e allo stesso tempo sembrano dare un’idea sbagliata di bellezza

  93. credo semplicemente che l’obiettivo del brand sia suscitare clamore… la signora e’ semplicemente una modella sessantenne meravigliosa con della biancheria intima da ventenne… per noi una contraddizione…
    il problema di fondo e’ che non ci piacciamo mai per quello che siamo…
    e chissa’ se in giro ci sono sessantenni con la biancheria da ventenne… che magari si piacciono pure….
    io che ne ho trentaquattro mi piaccio solamente con lo scafandro… 😀

  94. Ma dove sono i rotolini di ciccia nelle ragazze in intimo? a me sembrano perfette, la massimo una di loro essendo piegata ha un reggelo rotolino, secondo me di pelle. Secondo me è da apprezzare il fatto che America Apparel non usi vere modelle omologate, ma a mio parere le sue pubblicità shock le trovo dopo un po’ noiose. Non sanno più cosa inventarsi per stupire. E poi c’è un uso della donna sessista a dir poco, sempre il pose super sessuali, dove non è lo stesso per i modelli uomini. Amo il brand ma le sue campagne pubblicitarie le trovo fastidiose.

  95. Sono d’accordissimo, ma non mi stupisco. Alla fine però anche per le modelle giovani è lo stesso discorso, sono lontane anni luce dalla realtà. Io ho problemi di pelle, e quella perfezione mi da un fastidio che non ne avete idea. Vorrei tanto ma tanto vederne una con un brufolo!!!!!!!!!

  96. Ma guarda… Clio… da trentenne ti dico che preferisco questo tipo di campagne piuttosto quelle di Intimissimi e compagnia bella… ma chi assomiglia a quelle figone?!? Almeno questi esempi sono più vicino al reale!

  97. come dicevo nel mio commento per quanto mi piaccia il brand secondo me è di un sessismo assurdo. Promuove l’immagine di una donna super ‘sessualizatta’ quasi oggetto, mentre non è lo stesso per i modelli uomini.

  98. Io credo che alcuni pensino che il tempo non passa mai, come se ci fosse una paura dell’invecchiamento, di conseguenza del cambiamento…bisogna accettarsi, il tempo passa PER TUTTI modelle, persone comuni, giovanissime e donne grandi, non c’è distinzione, il mutamento del tempo non può essere fermato, si certo, si può “ritardare” rivolgendosi a un buon chirurgo o al caro vecchio Photoshop, ma perchè non accettarlo? Perchè non accettare i nostri cambiamenti? la vita è bella per questo, perchè non è statica e perchè non siamo immortali! è bello andare avanti e vedere come cresciamo tutti quanti, è bello vedersi maturare e vedere come ci modella la vita stessa…questo è il mio pensiero…un abbraccio

  99. il problema è che nessuna pubblicità rappresenta la realtà! Chi ha dei figli sa che la mattina ci vogliono le cannonate per svegliarli, altro che le merendine al cioccolato! e fare colazione tutti insieme è un sogno, appunto, da pubblicità.
    Per non parlare dell’aspetto dei cibi, che vengono presentati in una maniera così invitante che perfino il Whiskas mi fa gola, per poi scoprire che l’effetto che rende gli spaghetti al pomodoro così succulenti è nient’altro che il fumo di una sigaretta nascosta….
    Oggi c’è anche photoshop, quindi i pubblicitari sono stimolati a fare cose sempre più straordinarie, ma da comune mortale, trovo che sia bellissima la foto delle donne taglia 44 in lingerie, perchè mi assomigliano e non mi fanno sentire in competizione.
    Non sempre la strategia del “bello” secondo me funziona, infatti se mio marito dovesse regalarmi il reggiseno indossato da Adriana Lima, che ha 20 anni e 20 chili meno di me, inevitabilmente correrebbe il paragone e ne uscirei sconfitta, quindi non lo voglio!

    A me l’immagine della “nonnetta” in mutande non disturba, o meglio, non di più della signorina in posa a 90°:-)

  100. La 60 enne non è molto reale….ma è bellissima, come io non mi sentivo neppure a 20…ma questa è la natura! Parliamo invece del discorso dell’invecchiamento…io ho 48 anni e incomincio a sentire il problemino…tra qualche annetto ci saranno le mie coetanee che ci daranno a forza di punturine…Incomincio a vedere la differenza con la freschezza del viso che avevo 10 anni fa…e purtroppo ma non mi pare che la società ci aiuti, offrendoci come modelli che so Madonna, Sharon Stone… E’ che stiamo forse ancora cercando un modello per la nostra generazione, cioè le nostre mamme erano delle carampane a 40 anni…noi però siamo schiacciate dal modello opposto…quello delle eterne ragazzine…stessi jeans e look delle nostre figlie adolescenti. Mah io oscillo…alle volte metto il jeans slim come mia figlia…altre cerco di avere un look più ricercato da “signora”. che se non sono “signora” ora non lo sarò più….

  101. Vedi Clio io ho più di 50 anni ho la fortuna di avere una buona genetica, diciamo così, ma credo che tu abbia ragione nonostante tutto ogni età ha la sua bellezza ma ha anche i suoi limiti, così come. Non si può far posare una ragazza davvero troppo giovane in certi atteggiamenti così credo che non lo si possa fare con chi giovane non lo è più.
    Si anche a me a 62 anni piacerebbe avere la freschezza di questa signora, che non avrò, ma vorrei vedere delle donne normali che si tengono bene si ma che non vogliono restare giovani per forza e sempre

  102. Sicuramente già scegliere una modella over 50 è già un passo. Non mi pare nemmeno inautentica (jakie). Non rispetta la normalità? Perché Bianca Balti sì? Non credo che una trentenne ‘normale’ si rispecchi al 100% in lei. Le modelle in quanto tali sono ‘eccezionali’ e non ‘normali’. Scegliere di vestire una ‘normale’ può essere una scelta (come le pubblicità -stupende- di dove) ma non è la ‘normalità’ nel processo marketing. Quindi non mi disturba che le 50enni scelte per fare pubblicità siano 50enni non uguali alle 50ennj che si incontrano per strada. Per quanto riguarda il capezzolo, non so, mi disturba alla stessa maniera che se di anni ne avesse 30. La posizione a gambe aperte già di più, ma ripeto, non per una questione anagrafica. Invece per quanto riguarda le pubblicità di skin care che vengono ritoccate o che sono scelte perché perfette in quanto aiutate da chirurgia ecc, è un altro discorso. Di quello mi infastidisce l’intenzione fraudolenta di voler far credere che quell’effetto sia dato dal prodotto e non da migli

  103. Brava Chiara…grandicelle alla riscossa!! Insomma l’antirughe anche la mettiamo, ma sappiamo che non avremo mai il viso di Andy McDowell…o quell’altra che fa ora la campagna…quella di Gravidity…

  104. 1) è vero che un brand sicuramente ha come scopo principale se non unico quello di colpire, per cui ogni mezzo-messaggio è lecito se fa il suo gioco;
    2) concordo col dire che è un controsenso mostrare delle sessantenni e photoshoppandole come fossero trentenni (come nelle pubblicità dell’oreal);
    3) detto questo la signora qui sopra non mi scandalizza particolarmente, non più di una giovane svestita.
    MI pare soprattutto irritante il discorso del “pensare alle mamme e nonne….vade retro satana!” 😀 – come se “mamma” e “nonna” fossero un marchio che implica “no sex”…….il che a volte è quello che fa comodo pensare a molti, ma non risponde assolutamente a realtà!! le mamme e le nonne sono donne, ricordatevelo.
    E certo non molte avranno il fisico della signora qui sopra: ma allora vale il discorso che può valere per tutte, visto che anche le giovani non sono tutte kate moss – l’ideale sarebbe una pluralità di modelli, per non limitare troppo l’identificazione.
    Ma per il resto…consiglio meno paraocchi 😉

  105. Bello Vale mi piaci come la definisci “Imperfetta bellezza da vivere con serenità e autostima”…che dura la lotta per l’autostima…pensi di averla conquistata e poi si avvicinano i 50 anni…altro che il traguardo dei 40…mi inquietano parecchio di più i 50…

  106. Mentre con i vestiti giusti e soprattutto LE POSE giuste risulta essere una bella signora che, sempre in modo trasgressivo, potrebbe anche posare su una rivista di moda, nuda e con le gambe aperte diventa solo una immagine volgare e fastidiosa….

  107. come fai a no trovarla volgare seduta in quel modo, con le cosce aperte???Torniamo al discorso che danno fastidio le ragazzine di 15 anni ma una matura di oltre 60 non si tollera proprio!!!

  108. American Apparel a parte,nemmeno le modelle ventenni ritraggono la realtà: magrissime quelle di vestiti,magrissime ma con curve scolpite quelle di intimo…le donne vere hanno smagliature,cellulite,magari sono un po’ sproporzionate, ciccetta sui fianchi e sulle cosce, qualche brufolo,i capelli crespi…ma è questo che le rende donne “autentiche”!

  109. Ma perché non si può essere naturali….se ho le rughe se ho la ciccia se invece sono bella alta…..mi devo accontentare di quello che ho e fare quello che si può con le proprie qualità…..

  110. Oggi purtroppo le donne dai 40 in su vogliono essere a tutti i costi delle ventenni!!!!…e le pubblicita non fanno che rafforzare questa filosofia……nn s tratta solo di potersi svestire xke madre natura ci ha regalato un fisico magro…..ma lo scempio più grande lo trovo quando 50nni si vestono cm 20nni…..minigonne…tette al vento…..ogni età ha il suo modo d’uso! Basta cn la liberta d’espressione…..sono ridicole…e parla una 41enne ke potrebbe permetterselo…..

  111. mah…. a me la nudità in generale non piace in una pubblicità, indipendentemente dall’età della modella… detto questo, alcune pose della signora sono imbarazzanti, anche se è completamente vestita… ma forse sono troppo pudica io!!

  112. la signora per quanto ancora attraente nonostante la sua età, dovrebbe tagliarsi i capelli un minimo! inguardabili 😮 la guastano un sacco secondo me.. per il resto a me non disturba la foto di una anziana mezza nuda. è sicuramente per provocazione e per far capire che non solo le ventenni possono mostrarsi come madre natura le ha fatte ma anche le over 50! specie quando sono così in forma 🙂 infatti l’età non dovrebbe essere una scusa per giustificare i chili di troppo.. una puo essere in forma e mostrarsi anche a 80 anni! e parlo di tutti non solo le star 😉 E POI L’INTIMO LO INDOSSIAMO TUTTE, ANCHE LE NOSTRE NONNE

  113. Vi faccio una domanda: secondo voi Jacky ha indossato questa lingerie perche’ le piaceva o perche’ qualcuno glielo ha imposto dato il suo fisico, diciamo cosi , giovanile? Una persona e’ libera di indossare che lingerie vuole nel privato, ma qui la signora sta pubblicizzando un reggiseno di pizzo a fascia che di solito mettono le giovanissime, questo lo trovo assurdo!!!! Il fine di questa pubblicita’ non e’ di certo vendere quel tipo di reggiseno alle sessantenni anche se hanno un bel fisico, ma solo mostrare qualcosa di trasgressivo, come dire, guardate qua’ posso fare invidia a una ventenne!!!!
    E’ solo provocazione !!! Infatti noi siamo qui a parlarne.
    Sarebbe davvero interessante affrontare l’argomento eleganza e buon gusto. Comunque le foto pubblicitarie di questo brand le trovo volgari e di cattivo gusto. Questa di Jackie alla fine e’ la meno peggio!!!

  114. ok esaltare la bellezza della rughe ecc…Ma c’è chi come Jane Fonda ha giusto le rughe d’espressione agli angoli degli occhi, che fa rincorre al chirurgo per farsele mettere?

  115. dimenticavo una cosa….la modella rugosa della Dove non ha 60 anni, ne ha 90!
    forse da giovani non vediamo la differenza, ma non è esattamente la stessa cosa 😀

  116. eh sì, oggi è difficile fidarsi di qualcuno..!
    cmq non sei antiquata, semplicemente ragioni bene! brava!
    io non ho bambini, in compenso ho una gatta pelosona di nome Sissy, di cui ho messo foto a destra e a manca in questo blog (ho esagerato, lo so, hehheheheh) ma tanto ho pensato che Clio per prima approva visto che ne ha 4!!!
    è la nostra “bimba pelosa” la coccoliamo a più non posso (ogni tanto invoca pietà), credo sia tra le gatte più amate al mondo!
    tu hai bimbi? aspetta, ma forse abbiamo già parlato….o non eri tu?? ora mi sta venendo il dubbio, perché ho parlato con una ragazza qui sul blog di figli, matrimonio, ecc. anche lei era molto legata al marito e aveva le stesse idee che hai tu….
    cmq mi fa piacere parlare con persone come te!

  117. La prima volta che ho visto la pubblicità mi è piaciuta, ora ripensandoci hai ragione! non c’è niente di male ad utilizzare donne su con l’età nelle pubblicità, ma è sbagliato quando utilizzano modelli irraggiungibili e lo stesso vale per le modelle magrissime che si nutrono di ovatta e passano tutto il giorno a curare il proprio corpo.
    Le pubblicità della L’Oreal sono veramente ridicole con queste attrici super ritoccate chirurgicamente! fra un po’ assumeranno la Loren per le creme per il seno!

  118. Ciao clio, sobo assolutamente d’accordo con te. Sinceramente ritengo che una donna sia bella ad ogni età. E si sa..il nudo vende.. Le foto sono cmq splendide e il max di disappunto che posso avere e ‘ che non avrei mai messo quel trucco ad una donna cosi. Se sta bene a lei sta bene a tutti no? Buona giornata!!

  119. hai ragione! dovrebbero fare la pubblicità della Saratoga e mettere al posto della donna un Raul Bova sempre ignudo!

  120. Ps:a mio avviso è molto piu volgare la foto di lei con le calze viola. Un’immagine che poco si addice ad una sessantenne!

  121. L’ennesima provocazione con al centro i corpo di una donna: poco importa se si tratta di un fantoccio peloso, di una ragazza con ‘i sentimenti’ (per non essere volgare) o il seno al vento con tanto di spoliazione documentata, di un’anziana svestita alla maniera di una ventenne rasentando il ridicolo, a quanto pare l’essenziale e’ approfittare del corpo di una donna quanto più possibile. Che vergogna.

  122. La campagna pubblicitaria mira a far sì che il brand si distingua dagli altri. E ci riesce.
    Il punto è : la sessantenne svestita è più attraente della sessantenne vestita?
    Secondo me, no.
    La modella è deliziosa nel suo abito scuro e i capelli raccolti nello chignon, un po’ meno negli altri outfit.
    Inoltre, certe ‘pose’ vanno bene fino ai 40 anni, dopo è meglio farsi fotografare con le cosce chiuse…
    Ogni cosa a suo tempo…

  123. Io non penso sia volgare in questo caso ma che comunque c’è un età per tutto! e 60 anni non mi sembra l’età giusta per posare in lingerie! questo l’ho sempre sostenuto… guardate Madonna.. è un’icona, siamo daccordo, ma io non concepisco che una madre si presenti in televisione in quel modo con i figli che la guardano a casa! è vero che le pubblicità non ci rappresenta a qualsiasi età come è stato detto giustamente e mi piacciono quindi quelle pubblicità come quella della Dove in cui non c’è paura di mostrare la donna (o l’uomo) così com’è. Sognare è bello ma non so voi, io spesso mi sento proprio presa in giro!

  124. IMPORTANTE! Ciao Clio, io non ho mai scritto sulla pagina, ma ho pensato di farlo ora per segnalarti un canale su yt dove sono stati caricati diversi tuoi video..mi ci sono imbattuta proprio per caso, ti lascio il link
    http://www.youtube.com/channel/UCr7BC6uWIp7aca-go3y4iEg/videos
    se non si dovesse visualizzare ti lascio il nome del canale (Zachary Slater) così puoi controllare.
    Io sono rimasta un po’ interdetta..si può mica fare una cosa del genere???

    Questo post l’ho scritto poco fa sulla pagina FB..aiutatemi a segnalarlo a Clio perchè forse riesce a leggere di puù sul blog!
    Non per fare allarmismo, ma almeno se lei controlla può stare più tranquilla!

  125. Io non ci vedo niente di male nel capezzolo di una sessantenne…. avercelo un seno che non arriva sulla pancia a quell’età!! e poi…. diciamoci la verità le donne appena arrivano sotto i 60 anni vengono (nello spettacolo e nella moda intendo) “buttate via” come bambole vecchie…. eppure noi rimaniamo donne anche a 60,70,80 anni!!!! mia nonna per esempio è stata allettata l’ultimo anno della sua vita per problemi di salute….. e tutti i giorni pretendeva di essere pettinata,voleva la crema idratante e un po di cipria e phard… non poteva più alzarsi ma voleva lo stesso rimanere donna!! e ci è riuscita fino in fondo 🙂

  126. Per far notare doti e valori di una donna non per forza deve essere rappresentata nuda o con il culo ritocatto all insú ..si può evidenziare anche un sorriso una smorfia una posa dove la donna viene vista come un bellissimo attimo di quello scatto .senza forzature…fingere non é umano..mostrarsi per quello che é in quel momento é vero é vivo…

  127. Mmmm no mia mamma o mia nonna in lingerie di pizzo con i seni al vento proprio no! argh! ma neanche le mie coetanee, dai, è esibizionismo a tutti i costi! però è bello che le pubblicità di alcuni brand abbiamo modelli e modelle dalla bellezza inconsueta! per esempio, le pubblicità della dove le trovo bellissime! e jackie è splendida nelle altre foto, non mi da proprio alcun fastidio 🙂 quel tipo di pubblicità sono un boooster of confidence per chiunque 🙂

  128. A me le cose che più infastidiscono di questa pubblicità sono le posizioni e le trasparenze sia della signora 50enne e sia delle ragazze più giovani… Che poi non capisco… Per esempio la pubblicità unzip attrarrebbe più gli uomini che le donne giusto? Ma quella pubblicità è su un capo femminile che dovrebbe attrarre le donne… Quindi non capisco questa mania x i nudi e x quelle posizioni “scomode”

  129. hmmm sì, secondo me è quello l’intento: dimostrare come si possa essere belle anche a 60 anni, 70 e oltre! A me personalmente questi scatti non disturbano, anzi! Sarà che sono stufa di cosce, tette e culi giovani…sarà che la sensualità, la bellezza ed il fascino vanno al di là…ma io preferisco le foto di Jacky! E poi chi l’ha detto che le giovani si possono lasciar immortalare in intimo e le over 60 no? Insomma, per rispondere alla tua domanda: mi sento più rappresentata da Jacky che da Claudia Shiffer 🙂

  130. Dai….sti bimbi sempre belli come il sole… Care Pampers&compagnia bella: Ogni tanto nasce anche qualche rospetto se non ve ne siete accorte!!!

  131. Forse sarò l’unica a pensarla così ma a me questa signora non piace, sia per il suo fisico/aspetto che metto momentaneamente da parte, che per il messaggio che lancia, ovvero che a 60 anni si possano fare le stesse cose che si fanno a 20 anni e che si può inseguire l’eterna giovinezza… Per carità, nella propria intimità ognuno ha il diritto di essere come vuole e di fare quello che vuole, però far credere che avere 60 anni è come averne 20 solo perché si hanno i capelli lunghi (tra l’altro grigi che sinceramente non mi piacciono), si è magri (nonostante gli anni si vedano comunque dalla pelle e dal viso), si porti il rossetto rosso (poco adatto secondo me in questo caso), ci si metta in pose piuttosto volgari (che secondo me non si addicono ad una donna matura che dovrebbe essere elegante piuttosto che provocatoria e che tra l’altro non amo neanche nelle modelle giovani) e si indossino maxi maglioni e leggins è al limite del ridicolo… Sinceramente sfido chi per strada vede una donna over 50 in minigonna e non dice “ma dove va quella?”… Non perché ci si senta minacciate da una donna matura con un bel fisico o perché sia semplicemente di poco gusto, ma quanto perché ci sono delle cose appropriate all’età biologica, indipendentemente da quanto la natura possa essere stata generosa. Quindi nello specifico il capezzolo è il minimo dei problemi per me, quanto piuttosto non mi piace l’idea del brand di proporre questa donna che ha l’età per essere nonna come una ragazzina ribelle e provocatoria… Probabilmente il primo no a questa pubblicità viene istintivo per lo spiattellare a potenziali figli/nipoti che nostra mamma/nonna abbia una vita sessuale ancora attiva, ma superato questo primo blocco, la questione è un’altra: come non mi/ci piacciono le ragazzine che si stratruccano per sembrare più grandi non vanno bene le signore addobbate da ventenni…lo trovo quasi svilente talvolta… Perché non puntare sulle proprie qualità, sulla personalità e sull’essere delle persone profonde piuttosto che sul sembrare semplicemente giovani e belli? Evito il discorso donna oggetto, strumentalizzazione del corpo femminile teso a raggiungere un canone estetico raramente presente nelle donne comuni e di conseguenza il mito dell’eterna giovinezza (vedi chirurghi e mille rimedi per non invecchiare delle star), smaterializzazione dei valori e marketing perennemente a sfondo sessuale…

  132. hai parlato bene di sensualità, bellezza e fascino, cosa purtroppo assente in queste foto piuttosto volgari e tese a ricalcare il tipo di pubblicità dei brand di intimo fatto con modelle giovani… premesso che questi scatti non mi sarebbero piaciuti granché neanche se il soggetto fosse stato una ventenne, penso che se le foto fossero state eleganti e con una sensualità velata piuttosto che in pose di volgarità spiattellata sarei stata d’accordo con te…

  133. Il problema Clio è che tu dici che “la maggior parte delle donne a quell’età non possono riconoscersi in lei”, ma è una cosa che succede a tutte noi ogni giorno..
    Quante ragazze possono riconoscersi nelle modelle che appaiono sui giornali, alla tv etc.?? 1 su 20?? Forse anche meno.

  134. Perché le pubblicità dei mascara con le modelle che palesemente portano le ciglia finte?! E’ un po’ lo stesso discorso!

  135. Non mi scandalizzo della sessantenne perché la trovo di una bellezza incredibile soprattutto perché è li con tutti i difetti che può avere e se ne frega. La ammiro. Mi scandalizzo davanti pose volgari e troppo spinte ma non davanti a un seno neanche troppo messo in mostra. E mi piace che questa marca metta in copertina ragazze vere senza troppi ritocchi fotografici o estetici perché ci aiuta a riconoscere la bellezza singolare di ognuno di noi nonostante smagliature ecc.. è un po come dire “wow allora posso essere bella anche io” anche loro sono come me. E non è la stessa cosa di quelle stupide gossippate dove ti spiattellano celluliti di star con cattiveria facendoci pensare con lo stesso modo spietato anche ai nostri difetti.

  136. Commenterò citando quello che mia nonna ha detto quando ha visto questa foto: “mamma mia, quante svergognate in giro!!!”.

  137. A parte i piedi sporchi e le pose troppo spinte, esaltare la bellezza delle donne normali come tutte noi è un’ottima idea. Personalmente però preferisco la campagna della dove, è più.. delicata. O come donna moderna usi bellissime donne comuni al posto delle modelle. Penso anche che fotografare donne di una certa età diventerà sempre più usuale in un mondo che invecchia, alla fine se la maggior parte dei consumatori di un prodotto avrà più di 50 anni i pubblicitari si adegueranno.

  138. Io sono d’accordo col commento di Caterina: nella stra-grande maggioranza dei casi la pubblicità non ci rappresenta affatto. Modelli troppo finti, dalla crema idratante, agli assorbenti, alimentari e giocattoli…
    Nel caso specifico: per me scegliere donne (di ogni età) acqua e sapone, è da ammirare. Il fatto che siano in intimo a 60 anni, beh, fa strano ma anche loro lo indossano, e magari anche a loro va di indossare qualcosa di carino x se e per il marito. Invoglia le donne a non diventare “nonne” troppo presto, credo. Capisco che concepiamo le signore di una certa età con più pudore, ma non è detto che possano posare, se coperte. Il capezzolo di fuori o la posa particolarmente “osè” mi da fastidio anche fatta da una ventenne!! Siamo sempre lì, la donna è vista ancora una volta come puro oggetto sessuale. Che noia! Credo che un po’ più di finezza e buon gusto non guasterebbe. invece si cerca sempre di puntare sul nudo/provocante ma volgare.

  139. Oltretutto mi sembra che la qualità non sia proprio ottima :-P!
    Queste foto sono tutt’altro che eleganti (mentre ne ho viste altre,sempre con modelle in biancheria, che mi piacevano molto!)
    Come abbiamo sottolineato in molte non sono la signora di 60 o le ragazze carine/belle/superfighe a scandalizzare,é proprio il messaggio che non é di buon gusto,quanto le pose assunte.
    Mi chiedo comunque se tutta questa pubblicità ottenuta dia un riscontro di vendite…

  140. Chiamatemi bigotta e provinciale, cosa che non condivido, ma a me vedere una donna (per quanto sia invecchia bene) mezza nuda su un giornale, non piace. Non perché le donne over 50 devo “essere nascoste”, anzi!!!, ma perché devono mostrare la loro bellezza con finezza, non così spudoratamente. C’è poco da fare, sempre a mio parere, ma a 60 anni devi dimostrare qualche anno di meno, non 40 anni di meno cercando di fare e (s)vestire il tuo corpo. Io penso a mia mamma o mia suocera che hanno quasi quell’età, mi metterebbero in grande imbarazzo. E poi parliamo del fisico di questa signora Jackie: assolutamente irreale! Sempre pensando a casa mia e alle donne che vedo in giro per strada, quello che vedo sono donne con un fisico un po’ affaticato dal lavoro e la loro faccia stanca, vedo la pancetta non data solo dalla buona tavola, ma dalle gravidanze di 30 o 40 anni fa.
    In ultimo dico una cosa: che abbiano 20 o 60 o mille anni, qualsiasi donna, QUALSIASI!, che si mostra in foto con queste pose, mi sa di volgare e pornografico.

  141. Si ero io!! Anche a Me fa piacere parlare con te….no purtroppo non abbiamo.bimbi, abbiamo una gatta meravigliosa di nome tiffany, la nostra gioia….purtroppo senza lavoro e’ dura ostruire una famiglia!!! Diciamo che vorrei avere il.primo bimbo prima dei 25 anni!! Quindi abbiamo ancora due anni di tempo…..speriamo di trovare lavoro!!! Uff….non ho mai visto la tua gattina….se ti va posta una foto!! Scusa x il terzo grado, ma mi.incuriosiva dato che parliamo bene insieme…..eheheheh un.bacio!

  142. Ciao Clio,anche io credo che a 60 anni si può essere belle! Ovvio,una bellezza diversa da quella di una 20enne ma comunque belle 🙂 e poi,cosa credono? Che non non ce ne accorgiamo quando viene usato molto photoshop? E quindi che senso ha continuare? Sembra proprio una presa in giro e passa anche la voglia di comprare quel prodotto!

  143. Concordo pienamente con te Clio. Non mi sento rappresentata in nessuna pubblicità . Per me nessuna è credibile. Mi piace la pubblicità della Dove, dove vedo finalmente donne vere,come li vedo per strada. Io ho 43 anni e non mi rivedo nelle donne che pubblicizzano le creme anti age .

  144. A me non turba x niente xché sono abituata a vedere mia mamma che è così. .. e spero di mantenermi anche io allo stesso modo. Mi rendo conto però che non ce ne sono molte in giro… quindi mi sa che non faccio testo!

  145. A me invece piace moltissimo, le sue foto non mi disturbano affatto, non sempre la pubblicità deve per forza rappresentarci, dai! È bella e regge perfettamente il confronto con le più giovani, per me è un piacere vedere che si può essere così anche a sessant’anni. Perché quando si è superata una certa età bisogna per forza essere relegate nel ruolo di nonna o vecchia zia, me lo spiegate?? Anche dopo gli anta si ha voglia di essere “belle” e moderne, perché no, quando ci arriverete lo capirete!!!!

  146. A me in realtà non disturba perché non mi identifico neanche nelle modelle giovani: non credo rappresentino la realtà, tutt’altro. E purtroppo, per rispondere a quei canoni di bellezza, le ragazze insicure ricorrono alla plastica (spesso con risultati disastrosi) o ad avere disturbi alimentari.
    Forse il messaggio di American Apparel (oltre ovviamente a quello di stupire) è che non ci si deve vergognare della propria età e che ci si può sentire bene e a proprio agio con il proprio corpo anche se si è oltre i 40 anni. O almeno io la leggo in quest’ottica. 😉

  147. Io credo che le varie marche dovrebbero mettersi in testa che tutte tutte le donne sanno che le le foto sono ultra fotoshoppate, quindi che senso ha modificarle? Togliete step inutili alle vostre pubblicità, perchè x quanto mi riguarda le foto ritoccate sono cose trite e ritrite e io QUANDO CI PASSO DAVANTI TIRO DRITTO!!! Mi soffermerei invece a vedere la foto di UNA MAMMA o UNA NONNA!!! Cambiate il modo di proporre i prodotti e otterrete l’interesse della gente!!

  148. La grande e mitica Anna Magnani disse una volta al suo truccatore: “ Lasciami tutte le rughe, non me ne togliere nemmeno una. Ci ho messo una vita a farmele venire “ Beh a 42 anni e ancora con nessuna ruga cara Clio la penso come lei e come te. w le nonnine vere e rugosissime. 🙂

  149. Io ho 41 anni e questa smania di voler dimostrare ad ogni costo, in ogni modo e con ogni mezzo di essere ‘ancora’ sessualmente appetibili non la comprendo e mi fa pure schifo.
    La signora nella foto è ridicola con quell’intimo virginale da 12enne. I capelli poi…Woodstock è finito da un pezzo!
    Dopo una certa età, pure se sei snodabile come Carmen Russo, le foto a cosce aperte sono volgarissime. Avere 20 o 30 anni è un conto, averne 62 è tutta un’altra storia.

  150. Volevo commentare scrivendo le stesse cose, per cui ti devo fare i complimenti perchè sei riuscita a dire una cosa che io avrei detto in modo sicuramente più astioso 🙂 brava

  151. Onestamente, gradisco più la modella a ‘buco ritto’ e anche quella coi piedi sudici, che la nonna a cosce aperte, mostrante un paio di grandi labbra enormi di consistenza ‘simmenthal’, tipiche di una certa età! Perché parlare sempre di donne? Di George Clooney, classe 1961 ( almeno così dichiara ), che si è sottoposto allo sbiancamento dell’ano e al ‘ringiovanimento’ dello scroto, non ne parla alcuno /a!

  152. le nonnine piccole piccole e rugosissime sono le migliori!!!! e vorrei sottolineare che non è un offesa!!! 😀
    bacio!

  153. La finalità è quella di stupire, non mi piacerebbe nemmeno la foto in lingerie di una donna matura che non sia eccezionalmente bella come questa sventolona sessantenne. Si potrebbero fare delle belle foto di donne normali, né troppo giovani, né mostruosamente rugose o con pelle cascante, normali come quelle bellissime donne della pubblicità della Dove!

  154. sono andata a vedere…..io non so perche…ma quel canale parla come se fosse clio… e non credo che a lei vada bene…e mi sembra strano che clio ricarichi praticamente tutti i video in un canale che non ha mai pubblicizzato…spero proprio che clio risponda… sono curiosa di sapere il perche

  155. Grazie! 🙂 siamo sulla stessa lunghezza d’onda! Nelle mie parole non trovi astio perché sono consapevole che si ok non mi rappresenta e magari mi dà fastidio nei momenti di razionalizzazione e di critica, ma il mio inconscio (e credo anche quello un po’ di tutti!) è influenzato dalle pubblicità! Quando vedo le ciglia finta nelle pubblicità dei mascara mi innervosisco ma ciò non toglie che quando poi li compro la mia aspirazione è di avere ciglia così belle ..pur sapendo che è un’utopia! Lo stesso quando mi innamoro di un vestito su un catalogo e vorrei vedermelo addosso come alla modella… C’è poco da fare, non ci rappresentano ma i canoni li scelgono loro! 🙁

  156. veramente oscena…..sono sicura che una donna 60enne è molto piu bella vestit che nuda…non mi piace per niente!!!mi sa proprio di volgare,non lo riesco a sopportare,preferisco mille volte di piu una donna con le sue belle rughette e i sui bei vestiti eleganti ma MAI volgari!

  157. Il fatto che non sia una donna over 50 non c’entra affatto! Se non piace la posa troppo spinta, il capezzolo di fuori non bisogna poi però accettarlo sulle ragazzine!

  158. Io ho 50 anni(li faccio il 13 Aprile di quest’anno)sono fortunata col mio viso che non ha subito stavolgimenti con le rughe…da circa 5 anni uso la crema contornoocchi e una buona crema per il viso idratante..ma resta inteso che le pubblicità non ci rappresentano per niente..dovrebbero usare donne “vere””e per vere intendo mamme nonne e tutte quelle donne che si mantengono bene al naturale,senza ritocchini estetici e senza trucchi di fotografia..poi non parliamo della pubblicita sui capelli..ti fanno vedere tutte quelle chiome perfette capelli lucidi folti e fluenti..ma quante di noi hanno quei capelli?di sicuro poche rispetto alle molte che non ce l’hanno…ciao Clio e ciao ragazze..

  159. Ciao Clio! Credo che come al solitola pubblicità si proietti nella fiera dell’eccesso. il discorso non vale solo per le modelle over 50 o comunque non giovanisime ma anche per quelle con 20 o meno, neonati compresi! Capisco che sia atta a stupire, catturare perciò l’attenzione del consumatore ormai sempre più bombardato da una sempre più crescente quantità di prodotti. Il problema è che ormai la pubblicità non rappresenta più nessuno, i modelli sono inarrivabili, inumani, non salutari e totalmente finti!! Personalmente, non mi attira neanche una pubblicità che mira a vendermi un prodotto se visibilmente e senza alcuna fonte di dubbio vengono ritoccate le immagini o utilizzati “aiutini” di qualsiasi tipo. Ci dessero un taglio, andassero veramente contro corrente ritrovano la normalità e il buon senso ormai smarrito da un pezzo forse davvero attirerebbero maggiore clientela.
    Bacioni!

  160. Forse non rappresenta la mamma o la nonna come le vedi tu, con gli occhi di una figlia…ma una donna a 60 anni può -e anzi, meglio per lei se ce l’ha!- avere una vita sentimentale e sessuale ancora piena e ricca. Insomma, può essere e voler essere desiderabile anche da quel punto di vista. E allora, se non ci disturbano le foto sensuali di una giovane, perché dovrebbero disturbarci quelle di una bellissima donna con una bella vita alle spalle?

  161. io sinceramente vorrei più realtà ovunque….la modella 62enne è solo l’estremizzazione di un discorso che è riportabile alla vita di tutti i giorni e a donne di tutte le età. Bisognerebbe imparare a volersi bene anzichè andare dal chirurgo plastico appena raggiunta la maggiore età per poi arrivare a 60 anni e sembrare michael jackson o anzichè sottoporsi a torture fisiche per raggiungere canoni di bellezza malsani. è arrivato il momento di cambiare mentalità! se parte da noi il rifiuto di modelli irreali forse qualcuno ai piani alti la smetterà di propinarci bellezze di plastica.
    un bacio a tutte! Clio sei grande, ci vorrebbero più modelli di donne vere come te, belle nella loro imperfezione ma che si amano e si accettano per come sono. spero solo tu possa essere da modello per le ragazzine di questa generazione!

  162. Io non ho problemi a vedere la sessantenne nuda…… Ma quella non é una sessantenne normale /tipica…. Come non mi colpisce più vedere modelle della mia età super belle gambe lunghe 3 kilometri , che poi nella realtà le ragazze così belle son poche , non mi colpisce questa signora rimane un utopia , pochissime donne raggiungono i 60 con quel fisico ecc … È come la pubblicità delle creme depilotarie , è inutile che mi fai vedere una gamba depilata che si depila ! Ed è inutile farmi vedere un vestito su una ragazza a cui anche un sacchetto della monnezza starebbe bene

  163. Una voce “contro” la mia…ho 40 anni e qualcosa, una adolescenza in lotta con i punti neri alle spalle, un figlio e un lavoro che mi impegna 60 ore a settimana….e non ho una ruga neppure un seghetto un filino nulla di nulla! Ho 15 chili di sovrappeso, ho le smagliature e la cellulite; ma la pelle del viso di una ventenne….la pelle che non ho avuto a 20 anni!!!! Forse perché la lotta ai punti neri mi ha insegnato a curarmi….o forse solo fortuna o solo genetica….non lo so! Ma ti assicuro che le 40enni con la pelle similphotoshoppata esistono! (Ps: mia mamma e’ over 60 e ne dimostra dieci di meno…)

  164. Ciao clio a me piace molto questo post e sinceramente conosco tante mamme così con l’intimo così trasparente e sexy,non mi disturba per niente vedere donne così anzi vorrei essere io tra 30anni!!!una donna deve essere sexy a tutte le età!

  165. la cosa più triste è che purtroppo tutte queste immagini finte per la maggior parte delle persone non sono poi così finte, nel senso che la quantità di pubblicità che viene ogni giorno proiettata agli occhi di tutti viene quasi vista come normalità o comunque certe donne fantastiche si pensa siano davvero così e diventano un mito e un sogno per molte persone, in particolare molti uomini. È inutile sottolineare come sia tutto finto e come gli uomini in realtà amino i nostri difetti…purtroppo però tutto questo può portare le persone più fragili a sentirsi inferiori e imperfette di fronte all’uomo che amano…non è così per tutte ma bisogna essere particolarmente forti e con una stabile autostima per sentirsi adeguate e belle in questa società

  166. Sono d’accordo con NPand! Devo dire che non mi sento rappresentata nemmeno dalle modelle giovani, e trovo alquanto ridicole certe bellezze che non fanno che aumentare le insicurezze di noi ragazze reali. Le imperfezioni fanno parte di noi e possono anche diventare punti di forza!

  167. “..la maggior parte delle donne di quell’età non si possono riconoscere davvero in Jacky, perché lei non rappresenta la normalità”, bhè nessuna modella, o quasi, di qualsiasi età, rappresenta la normalità. Anche io non mi riconosco nelle modelle ventenni e come me milioni di ragazze. Se dovessimo seguire questo ragionamento, le modelle non dovrebbero esistere! E dal momento che al giorno d’oggi si accetta di tutto non trovo un motivo per cui una modella anche se più matura dovrebbe essere oggetto di discussione sulla sensibilità delle persone più adulte.

  168. Penso che le donne e gli uomini, qualsiasi sia la loro età, siano persone, degne di rispetto, sempre. Le foto di questa American Apparel, per una buona parte, le trovo semplicemente volgari, non avrei altri termini per definirle; non mi rappresentano, trovo carine la camicia da notte, il maglione celeste e le scarpe della loro penultima foto. Pubblicizzare l’intimo non deve essere tanto semplice, data la materia, perciò più è sobrio, meglio è.

  169. Aaaaahh ecco, allora ricordavo bene, scusami ma non ricordavo il nome!!!
    Ti capisco, è dura per tanti, ma spero che il lavoro arrivi e il tuo sogno si avveri! Sei così giovane!
    Ecco le fotine, è vergognoso ma non riesco a trattenermi, ne posto sempre troppe!!
    Non ti preoccupare per le tue curiosità, nessun terzo grado! Tranquilla… un bacione anche a te!
    Una fusetta da Sissy a Tiffany (se vuoi metti anche le sue fotine hehehe!!!)

  170. Clio ho letto il mio post su fb! Suppongo che sia andata a controllare e quindi se vorrà ci farà sapere..la cosa più strana di quel canale è che tutti i video sono stati caricati lo stesso giorno! Di sicuro non è lei! Staremo a vedere!

  171. Non riesco a caricarle le foto, il mio telefono mi.sta abbandonando lentamente…..ahahahah bellissima sissy!!! Strapazzala di.coccole, tiffany ricambia le.fusa!!!
    Veramente una bellissima gatta….fai bene a mettere sue foto dappertutto, e’ un piacere guardarla!! Bacioni

  172. grazie mille Fia, ma il merito è tutto di Sissy!!!!
    il mio batuffoletto sofficioso (detta anche rinocerontino trichecoso, eh….è ciccetta, sa di esserlo ma non si “foffende”)!
    bacione!

  173. Tutte queste vecchie attrici americane super rifatte, dovrebbero prendere d’esempio la nostra Virna Lisi, che anche quando la truccano per un film comunque le si vedono le rughe. P.S. Oppure Meryl Streep.

  174. Clio, la penso esattamente come te: non mi sembra adeguato far sembra una ragazzina colei che in realtà è una donna di una certa età, pur sempre bella..
    Idem per le pubblicità in cui si vedono attrici oltre i 40/50 anni che sembrano più giovani di me e purtroppo non grazie alle creme che magari pubblicizzano.. è una presa in giro bella e buona -.-
    Invece mi piacciono molto le pubblicità con ragazze “normali”, davvero realistiche 🙂

  175. La pubblicità è bella o brutta indipendentemente dall’età dei protagonisti…..Perché una donna di 20 anni può mostrarsi nuda ed una donna di 60 no? Se fosse per me dovrebbero coprirsi tutte e due!!!……non capisco l’accanimento dell’articolo sul fattore “età”…..siamo ancora indietro, molto indietro…e purtroppo ancora per una volta tocchiamo un discorso fondamentalmente razzista…..mi dispiace solo che a scrivere l’articolo sia stata una donna, che probabilmente si fa scudo della sua giovinezza e della vita ha capito ben poco!! Le auguro di crescere e di riscrivere l’articolo quando sarà ultrasessantenne….!!!!!!

  176. Io ho sempre avuto gatti e ho un debole per gli amanti dei gatti quindi ho un debole per te!
    Ne ho avuto uno grigio ciccionissimo e anche quello attuale è bello palpacchio ahah sarà che ha sempre, dico sempre fame :-O
    La tua micia è una favola, dalle un grosso bacione sulla panciotta da parte mia 😉
    Un bacio a entrambe!

  177. A me irrita terribilmente che lo scopo della pubblicità sia quello di rendere perfetto tutto ciò che ci circonda e ci rappresenta. Vorrei dire a questi signori che ciò che per loro è perfetto per noi è di cattivo gusto, ci irrita perché sappiamo che quelle modelle non ci rappresentano affatto oppure ci fanno arrabbiare perché talmente che sono photoshoppate sembrano degli alieni, e questa sarebbe la perfezione?. Partiamo dal presupposto che la perfezione non esiste, io penso e dico ma perché tutta questa ossessione sul rendere perfetto ogni cosa? Per me , ragazza di 22anni, perfetta è mia mamma che nonostante le sue rughe e le sue imperfezioni è bellissima, perfette sono le nonne che sfoggiano quella cosa invidiata da tutte , il loro fantastico sorriso che dedicano solo a nipoti e figli, perfetta sono io che non sono imperfetta!!! Vogliamoci bene così come siamo 😉 *

  178. A me irrita terribilmente che lo scopo della pubblicità sia quello di rendere perfetto tutto ciò che ci circonda e ci rappresenta. Vorrei dire a questi signori che ciò che per loro è perfetto per noi è di cattivo gusto, ci irrita perché sappiamo che quelle modelle non ci rappresentano affatto oppure ci fanno arrabbiare perché talmente che sono photoshoppate sembrano degli alieni, e questa sarebbe la perfezione?. Partiamo dal presupposto che la perfezione non esiste, io penso e dico ma perché tutta questa ossessione sul rendere perfetto ogni cosa? Per me , ragazza di 22anni, perfetta è mia mamma che nonostante le sue rughe e le sue imperfezioni è bellissima, perfette sono le nonne che sfoggiano quella cosa invidiata da tutte , il loro fantastico sorriso che dedicano solo a nipoti e figli, perfetta sono io nella mia imperfezione !!! Vogliamoci bene così come siamo 😉 *

  179. ahahahaha, “polpacchio”!!!
    che bello, oltre al trucco condividiamo l’amorrrre spropositato per i gatti! debole ricambiato!!!!
    sì beh, anche sissy è così, fosse per lei mangerebbe perfino mentre dorme… è una pallettonzola, rotola, non cammina…
    ti mando anche io un baciotto e sissy taaaaante fusine!
    (mi ha detto che vuole conoscere il tuo polpacchio, posti anche tu una fotina?)
    ciao Fiaaaaa!!!!

  180. Da 20 a 70 l’effetto è quasi o stesso, se ti fanno una foto indecente, sei INDECENTE! E io non mi rispecchio in nessuna delle pubblicità di American Apparel che, come sembra evidente, ha mil solo scopo di attirare l’attenzione.

    Per il discorso delle rughe, sono d’accordissimo con te. Purtroppo nell’immaginario collettivo si tende ad associare le rughe a qualcosa di prossimo alla morte, cosa che rende tristi molti. è per questo che si associa ai segni della vecchiaia qualcosa di brutto, mostruoso o da evitare a tutti gli effetti. Quindi curarsi sì, (anche a me fanno impressione le rughe), ma plastificarsi no, è poco naturale. Figuriamoci pubblicizzare una crema antirughe dove nemmeno si vedono i pori…cioè, ma non siamo ridicoli!!

  181. io credo sia sbagliato l’utilizzo che si fa del corpo della donna in generale. potrebbero esserci diverse modalità per presentare capi di abbigliamento (si anche l’intimo stesso) senza andare nell’esagerazione. tralasciando che la pubblicità poi non rispecchia nessuna comune mortale, a meno che non si abbiano n mila euro nel portafoglio per ritocchini di vario genere! come giustamente è stato detto la pubblicità deve far vendere di conseguenza si prendono modelli irreali per poter riempire le casse delle case produttrici.

  182. Indubbiamente è un brand che sceglie di stupire sempre e comunque con immagini forti…il capezzolo in trasparenza è esagerato anche per me, ma ti dirò: guardando le immagini ho fatto un pensiero. Troppo spesso le donne over 60 smettono di sentirsi sexy e affascinanti…penso a mia madre che indossa una biancheria davvero improponibile alla “nonna belarda” e ha 64 anni portati benissimo! A me farebbe molto piacere vederla più curata anche nella biancheria…che si sentisse più affascinante e avesse più riguardo nel curare anche i dettagli del suo look…Magari era proprio questo il messaggio che il brand ha voluto lanciare alle donne più mature.

  183. è vero! la pubblicità non è mai reale! il concetto di american apparel è sempre quello, osare stupire, far parlare!…un pò cio che faceva toscani con la benetton! adesso le cose forse sono andate un pò troppo in la! come dici tu clio…una 60 enne ha difficolta nel confrontarsi con una modella del genere ma anche noi che siamo piu giovani! io ho 38 anni ma mi urta vedere che magari nelle pubblicità di alcune creme x trentenni ci sono modelle 20enni, x quelle di 50 anni ci sono le 30 enni! è una presa x i fondelli! è come quando compriamo una confezione di merendine e confrontiamo la foto della confezione con la merendina stessa! una delusione! poi non so se un negozio del genere sarebbe in grado di incuriosirmi con qst pubblicità!

  184. Ciao Clio, x loro, intendo il brand, vale il detto purchè se ne parli!!!! Comunque anke io trovo inquietanti quelle foto, sono lontane dalla realtà, la signora x carità se li porta bene gli anni ke ha, ma mi da’ l’impressione ke voglia fare ancora la ragazzina, non so’ se mi sono spiegata bene!!!!! Altre pubblicità ke trovo odiose sono quelle x le creme anticellulite pubblicizzate da modelle ke al massimo pesano 30 kili senza un filo di grasso!!!!!!

  185. Ciao Clio, è la prima volta che ti scrivo. Ho 34 anni e sono bombardata da pubblicità che mi fanno percepire come il “decadimento” sia imminente e già avviato… Non ti nego che l’idea di invecchiare esteriormente non mi lasci del tutto indifferente, ma trovo sia ridicolo pensare che invecchiando si perda ogni bellezza!
    A me piace ricordare una frase storica di Anna Magliani, che mentre veniva truccata prima di girare la scena di un film, disse al truccatore, riferendosi alle rughe: “Nun me ne toje manco una, c’ho messo ‘na vita a fammele venì!”.
    In sostanza, mi dà perfino più fastidio l’immagine dell’anacronistica pelle liscia e troppo perfetta dovuta a photoshop, al bisturi o al botulino, piuttosto che la campagna pubblicitaria che ci hai mostrato e che sicuramente è volta a far parlare di sé.
    Mille sentiti complimenti per come riesci a far trasparire come davvero sei in tutta semplicità attraverso lo schermo (di una tv o di un pc, poco importa!). Buon lavoro! 🙂

  186. X me è favolosa!!!! È di un’ eleganza straordinaria, sia la posa sia il suo sguardo e corpo. I suoi occhi sono magnetici a tal punto da non notare l’intimo. Sinceramente mi sconcertano di più le cinquantenni con le mini gonne, scarpe da adolescenti e trucchi pesanti e multicolor di capelli.

  187. Non mi piacciono le foto ritoccate ma io penso davvero che la bellezza non ha età e le 60enni non devono essere sempre rugose e/o grasse. Non mi da’ fastidio un anziano spogliato. Sono persone non escono dal mondo!

  188. Mi piace assolutamente l’idea della sessantenne. Se pubblicità dev’essere, allora che rispecchi le donne vere, quelle che sono là fuori, che camminano per le strade, che tutti i giorni vivono la propria vita combattendo le proprie battaglie, enormi o insignificanti che siano. Che noia vedere sempre ventenni sorridenti o con bocca a papera e posa sexy. È vero che girando per strada le donne/ragazze belle che si vedono sono tantissime, ed è vero che si può essere belle anche in un senso decisamente meno stretto del termine, ma è difficile trovare una donna bella che sia anche magra, sempre perfetta, con trucco da sfilata e senza un minimo difetto. Se per avvicinarsi all’idea della donna “comune” si deve utilizzare una donna decisamente più matura, ben venga! E se ha il capezzolo di fuori amen. Non ci si scandalizza se la donna in questione ha 20 anni, perchè dovrebbe essere un problema se tale donna ne ha 40 di più? Tant’è che è pure una bella donna.
    Il corpo femminile non è mai avvilente, lo è il messaggio che ne leggiamo o che ne viene dato. In questo caso io questo tipo di messaggio non lo vedo.

  189. Ciao Clio, vorrei ringraziarti per il tempo che dedichi a noi “ciompe” , grazie ai tuoi segreti e consigli ci permetti di essere sempre al meglio. Adoro i tuoi tutorials perchè sono alla portata di tutti, ma soprattutto perchè spruzzi allegria da tutti i pori e mi regali sempre un sorriso! la tua umiltà è disarmante. Detto ciò mi piacerebbe darti un’ idea per i prossimi tutorials… ho apprezzato moltissimo quello per i colori degli occhi e restando in tema di combinazioni tra colori, che ne dici di fare dei trucchi specifici a seconda del segno zodiacale? ovviamente dei trucchi portabili, per tutti i giorni ma che magari richiamino gli elementi fondamentali… acqua terra aria fuoco…. che ne dici? e voi ragazze cosa ne pensate? vi piacerebbe vedere il trucco ispirato al vostro elemento? Un bacio Simona

  190. sono d’accordo, anche a vent’anni con gambe larghe e biancheria trasparente si è più sexy che volgari.
    Ciò detto, paradossalmente, mi piace di più vederlo fare a una sessantaduenne che ad una ventenne perché la prima alla sua età – lungi dal “non potersi più permettere certe cose” – è fiera, orgogliosa della propria salute e della propria maturità e si lasciata le spalle moralismi e pudori da un pezzo, la seconda (la ventenne) non è che un cliché…

  191. Io penso che ogni età ha la sua tappa. Ad ogni età le sue esperienze….di certo a 60 anni non si indossa quel tipo di langerie!!!

  192. Se mi fanno fare la modella vintage mi candido…54 anni, sarebbe divertente e le rughe….chi se ne frega!!!

  193. la prima immagine è forte, ci stava forse, ma quel capezzolo la rende volgarissima.. è viva Dove che ha messo donne reali 😀

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here