Ciao ragazze!

Tutte noi abbiamo delle cattive abitudini quando si tratta di skincare, ma spesso non ne siamo neanche a conoscenza! Oggi ho pensato di raccogliere consigli semplici, ma utili, che possono migliorare le condizioni della vostra pelle; vediamoli insieme!

Schermata 2014-05-09 alle 15.50.32

-Ormai abbiamo imparato l’importanza di lavarsi la faccia prima di andare a dormire, ma è fondamentale ripetere questo step anche al mattino: durante la notte la pelle entra in modalità-riparazione e secerne sebo. Prima di truccarci, quindi, è bene partire da una base pulita e fresca…

-…Attenzione, però, a non esagerare con i lavaggi! Mattina e sera è sufficiente, di più rischiamo di eliminare gli oli che proteggono e idratano naturalmente la pelle. Questo vale soprattutto se avete già una pelle secca, che non volete asciugare ancora di più

Clearing-Face-Mask-For-All-Skin-Type

-Chi ha una pelle grassa rabbrividisce quando sente la parola “olio”: in realtà eliminare gli oli dalla skincare è pericoloso, perché il corpo andrà a produrne ancora di più per bilanciare la cute. Sembra assurdo, ma un prodotto a base d’olio è quindi più utile per rallentare la produzione di sostanze grasse di uno oil-free

041311_paltrow_112090563110413144621

-Lo scrub è un’ottima abitudine, perché aiuta a eliminare le cellule morte e a dare nuova vita all’incarnato, ma è meglio scegliere prodotti con particelle esfolianti fini; utilizzare grani troppo grossi rischia di irritare e infiammare la pelle, soprattutto se è delicata. Sempre per questo motivo bisogna limitare lo scrub a una, massimo due volte alla settimana

oceansalt

-Sappiamo che la parola chiave quando si parla di pelle è idratazione; bere tanta non basta, è importante mangiare anche frutta e verdura, perché a quanto pare le cellule riescono ad assorbire meglio l’acqua

watermelon

-Sempre in tema idratazione è fondamentale non esagerare con alcol, caffeina, sale e zuccheri; un abuso di alcol, in particolare, rende la pelle spenta, grigia e disidratata

-Le salviette struccanti vanno riservate alle emergenze: non puliscono in profondità la pelle e raramente rimuovono del tutto il make-up. Io in generale mi ci trovo male, ma so che molte ragazze le utilizzano quotidianamente; meglio armarsi di dischetti di cotone e di un buon detergente!

fria-Struccante-fiordipelle-1024x785

-A proposito di struccarsi, quando pensate di aver tolto il trucco dagli occhi potete essere certe che saranno rimaste tracce di mascara; il grande classico è lavarsi la faccia e ritrovarsi ancora resti di make-up sciolto, stile panda. Prendete un cotton fioc, imbevetelo nello struccante e sfregatelo delicatamente sulle ciglia. Lo troverete sicuramente nero!

MarcJacobsEyes

-Sembra assurdo, ma parlare a lungo al cellulare fa male alla pelle: il telefono è tendenzialmente sporco e pieno di batteri, che mentre parlate andate a strofinare sulle guance. Se utilizzate il fondotinta, tra l’altro, lo andrete ad accumulare sullo schermo: guardatelo dopo una telefonata, ci sarà una patina oleosa!

business-woman-speaking-on-cell-phone

-Niente dà più soddisfazione di stropicciarsi gli occhi al mattino, appena sveglie, ma sappiate che è una pessima abitudine! Il contorno occhi è delicatissimo, per cui ogni volta che lo toccate, sfregate o tirate (per esempio quando mettete l’eyeliner o le lenti a contatto) andate a favorire la comparsa di rughe e linee d’espressione!

child-rubbing-eye

-I panni in microfibra per lavarsi la faccia sono ottime invenzioni, ma non fanno per tutte, soprattutto se avete la pelle delicata; se vi accorgete che dopo l’utilizzo avete la cute irritata, probabilmente state usando un panno troppo aggressivo, oppure questo metodo non è adatto a voi( io li amo ma,  per non irritare la mia pelle sensibile,eseguo solo una pressione  leggerissima  quando mi lavo ) 

M_COLORATO

-Quando mettete la protezione solare non dimenticate il collo, il decolleté, le orecchie e le palpebre, soprattutto al mare; non c’è niente di peggio delle palpebre rosse e ustionate! Anche le labbra vanno protette con prodotti con SPF (per intenderci non il classico Labello, che può apparentemente idratare, ma non riparare dalla scottatura!)

badger

-Le creme solari sono costose, ma ahimé vanno ricomprate di anno in anno, perché hanno una scadenza breve! Ogni estate andate in farmacia e fate rifornimento; se avete in programma di passare poco tempo al mare acquistate confezioni piccole, per non buttare via niente

COO-00247-3

Ragazze, conoscevate questi consigli? Di quali cattive abitudini siete colpevoli?? Dopo questo post proverete a cambiare qualcosa?