Ciao ragazze!

Vi ricordate il mio post di qualche tempo fa in cui vi parlavo dei possibili cambiamenti nel mondo del makeup grazie alla tecnologia e se vogliamo anche alla fantascienza? Ecco, diciamo che con questa cosa di cui sto per parlarvi ci siamo davvero vicine…
Siete curiose di scoprire di cosa si tratta?
Future concept billboard and cloudy sky

In pratica l’azienda Modiface ha creato nientemeno che uno specchio interrattivo con cui è possibile provare il makeup senza nemmeno applicarlo… il tutto in tempo reale e sfruttando la realtà aumentata!! E se vi trovate a Milano e fate un salto da Sephora, potete persino provarlo!! (E  per la prima volta è solo l’Italia ad avere il privilegio di avere questa invenzione per prima! 😀 )

Questo specchio non è altro che una specie di schermo interattivo in cui viene riflessa la vostra immagine normalmente. La particolarità sta nel fatto che da questo specchio-schermo potete selezionare una serie di colori di ombretti e applicarvi su di voi (o meglio sulla vostra immagine riflessa) per provarli e vedere come vi stanno, il tutto però senza farlo realmente, insomma, senza sporcarvi o truccarvi davvero!
im

Ogni vostra prova infatti, sarà soltanto ‘digitale‘ e questo vi permetterà di variare il vostro makeup in un battibaleno, per creare più look in pochissimo tempo e soprattutto senza star lì a struccarsi o pulirsi ogni volta! Per le indecise croniche, ma anche per quelle che amano stare in profumeria tanto tempo per provare tutto il ‘provabile’ (eeehm… ne conoscete qualcuna? 😀 ) è uno spasso!
La cosa interessante è che lo specchio funziona anche con tutti i tipi di luce e di persino se vi muovete… insomma, davvero nulla di diverso da un vero specchio, con l’unica differenza che ha il makeup integrato! 😀


Sephora-instala-espejo-AR-ModiFace

Al momento da quello che so questo innovativo sistema è presente solo in un punto vendita ed è disponibile solo per quanto riguarda gli ombretti Sephora. Ma vi immaginate come sarebbe una cosa del genere con tutta la gamma di trucchi che conosciamo e sopratttutto con tutti i brand?

tutto questo diventerà solo un ricordo?
tutto questo diventerà solo un ricordo?


L’idea da una parte
mi affascina molto, dall’altra però mi fa pensare che si perderebbe il gusto di toccare, sentire e avere un contatto diretto con il prodotto… tutti elementi per me fondamentali quando si parla di makeup! Non so, magari potrebbe tornare utile quando si ha la necessità di fare qualche prova al volo, o non si è sicure del risultato… ma ve lo immaginate anche un mio tutorial tutto in realtà aumentata? 🙂

Fatemi sapere cosa ne pensate e se vi piace l’idea.. ma soprattutto se l’avevate vista e provata!! Sono curiosissima di sapere qualcosa in più da chi magari è a Milano. Scrivetemi anche come vi ponete di fronte a queste nuove prospettive tecnologiche, se vi spaventano un po’, oppure vi entusiasmano! Un bacioneee! 🙂

96 COMMENTI

  1. Si Clio sono d’accordo con te.. Potrebbe essere un’idea carina per provare al volo magari il colore!! Sarebbe utile!
    Ma di sicuro non ci da informazioni sulla texture etc.. Io poi lo devo usare realmente dopo averlo provato il prodotto!!
    E assolutamente no… Tutorial con la realtà aumentata!? Tse! E dove sta il divertimento?! 😉

  2. wowww, certo che è geniale…. certamente poi toccherei lo stesso con mano il prodotto,ma di solito anche i tester si provano sulla mano, non direttamente sugli occhi… quindi avrei la sensazione tattile toccandolo personalmente, e invece quella estetica usando questa genialata!!! bellissimoooo!!!

  3. Ciao Clio e ciao ragazze, io penso che l’idea è molto carina però come dici te non si può toccare il prodotto, non si può, ad esempio se è polveroso o no… e poi avrei paura che con l’immagine digitale del prodotto appariamo subito bellissime, ma quando arriva il momento di applicarlo sul nostro viso arrivano i problemi: difficoltà ad applicarlo ecc. L’idea è carina a patto che ci siano comunque i prodottini tester.
    Un bacione a tutte :*

  4. Mi ricorda Taaz virtual makeover 😀 😀 :D.
    L’idea é buona ma preferisco di gran lunga i tester!

  5. Mmm, non so se mi convince davvero! E’ così bello passare del tempo a toccare i vari finish, controllare le sfumature, sentirne le eventuali profumazioni… noooo, resto tradizionalista! 😉

  6. aaaaaaaa *___* appena posso mi fiondo da sephora x “giocare” a truccarmi virtualmente XD figata!

  7. Interessante! A me sembra una bella idea perché, si è bello e utilissimo toccare gli ombretti, ma se non si è sicuri di vedersi bene un certo colore su se stessi, almeno si evitano acquisti buttando i soldi.. Magari un colore ti piace tanto, è setoso ecc, conti l’ombretto e TAC! Su di te sta malissimo. In questo senso questa invenzione è molto utile. E poi io penso anche all’igiene.. Sono fissata, lo so..

  8. Beh, secondo me toccare, provare, sentire i trucchi sulla propria pelle é tutta un’altra cosa, ma questa idea innovativa é assolutamente da provare!!! Nei prossimi giorno faccio un salto alla Sephora a testarlo e vi faccio sapere le mie impressioni 🙂
    (Clio per caso sai dirci in quale dei punti vendita di Milano é disponibile?)
    Buon pomeriggio

  9. Per me è una novità assoluta, ma vuoi mettere la sensazione di sentire i trucchi sulla pelle!!, sono d’accordo con te Clio quando dici che si potrebbe utilizzare per fare più prove con colori diversi e non se ne ha il tempo per poter scegliere il tipo di makeup da utilizzare essendo indecise tra più colori. Tuttavia mi piacerebbe vederlo in azione questo specchio;-))

  10. Potrebbe essere interessante,ma solo x vedere alcune cose,tipo cose di cui non siamo sicure… colori sgargianti come rossetti o ombretti! Ma x il resto toglierebbe la magia,credo..

  11. mmm non saprei se è una bella idea… c‘è il rischio che quello che vediamo sullo specchio sia una versione migliorata del prodotto, e poi in realtà il colore non sia così pigmentato/omogeneo/sfumabile… possono modificare l‘immagine del prodotto come fanno già con le pubblicità di make up con tanto di photoshop e ciglia finte.
    Buon lunedì a tutte!

  12. Lo trovo divertente dal punto di vista “virtuale”, si magari quando si è di corsa, per farsi un’idea ma, resto dell’avviso che provare i trucchi sulla pelle è un’altra storia… Si riesce a vedere bene la texure, il colore se scrive o meno, e poi è così bello “sporcarsi” con i trucchi! Insomma…lo proverei ma rimango fedele alla tradizione! 😉

  13. L’idea è fantastica anche perché io spesso non compro alcuni colori perché non so come potrebbero stare su di me e quindi evito di sprecare soldi andando sul sicuro..in questo modo sarebbe perfetto! Prima tocchi con mano il prodotto per vedere se la consistenza piace e poi via con la prova tecnologica! Non vedo l’ora di poterlo provare! baciii!

  14. Cara Clio, devo essere sincera, l’idea mi piace davvero tanto!!è vero, si perde un pò il tatto, ma quando io vado in profumeria provo i prodotti sulla mano e non direttamente su occhi o labbra, sia perchè sono già truccata sia anche per una questione di igiene (chissà quante dita hanno già toccato il prodotto prima di me!!), quindi sarebbe super utile uno specchio che ti permetta di vedere come stai senza imbrattarti tutta!personalmente userei questo schermo principalmente per i rossetti, perchè è uno di quei prodotti che compro a scatola chiusa, si leggo le recensioni, ma solo quando lo provi sai come ti sta…

  15. Ci sono pro e contro! Sicuramente, farebbe risparmiare un sacco di tempo alle commesse, (stavo x dire a noi, ma mi son subito rimangiata le parole, xk a noi “fanatiche” piace da matte rimanere lì dentro 30 anni), magari sarebbe ottimo x le tonalità del fondotinta… e la cosa cade a fagiolo xk 2 giorni fa mi sono ritrovata da sephora x scegliere un nuovo fondotinta; ho provato sulla pelle il naked e il Benefit, x capire come reagisse la mia pelle, una volta deciso quale, il mio cruccio era la tonalità, xk insieme alla commessa nn riuscivamo ad azzeccare la mia, e quindi mi sono dovuta struccare più volte x fare le prove su ttt e due le metà del viso… Magari se ci fosse stata questa “diavoleria” avrei risparmiato tempo, e non avrei stressato la pelle, che ha subito sfregamenti vari!!!
    Sarebbe divertente, si.. ma toglierebbe l’appagamento che si prova a guardare la mano senza uno spazietto libero, toglierebbe il piacere di accostare diversi colori, diversi finish, diverse consistenze…. Tecnologia ti prego, lasciaci il nostro mondo fatato così com’è!!!!!!

  16. La trovo un’idea formidabile per chi, come me, ha la capacità di passare ore ed ore in profumeria e comunque sbagliare colore. E impiastricciandosi regolarmente 🙁

  17. Wow… io lo userei solo per vedere se determinati colori , magari un po’ pazzi, mi starebbero bene o no… La scrivenza la verifichi solo toccando con mano i prodotti!

  18. Beh non mi fa impazzire , forse dovrei provarlo prima di dare un’opinione ,ma così non colgo gran differenza con certe app per truccarsi in modo virtuale , in cui il maggior limite e’ capire la scrivenza , la pigmentazione , la copertura ecc. del make-up vero

  19. Io lo userei di più fondotinta e correttori per trovare la tonalità giusta invece che per gli ombretti 🙂

  20. Sono d’accordo anche io sul fatto che bisogna testare i ptodotti anke sul tatto… in ogni caso… io farei la stessa cosa coi fondotinta! Quante di noi passano ore e ore in profumeria alla ricerca del colore perfetto?? E poi ti ritrovi la commessa incapace chebti dice “mi dia il polso”… 😮 obrobrio!!! Il fondotinta di prova SUL VISO! questo potrebbe essere un punto di partenza… ok lo “specchio magico” mi dice che il colore piu simile al mio incarnato è il numero x di pincopallo… bene! Ora chiedo alla commessa se gentilmente posso applicarlo… ovviamente il tutto per ridurre i tempi di ricerca!

  21. Se nn sbaglio mi sembra di averlo visto lo scorso sabato nel punto vendita in galleria vittorio emanuele, te lo dico col beneficio del dubbio perche’ con l’assemblamento di persone che c’era intorno a questo coso nn ho capito molto bene di cosa si trattasse e putroppo avevo anche i minuti contati….

  22. Non saprei sinceramente se mi piace o no! Da un lato è una figata pazzesca, dall’altro penso che tolga tutto il bello che c’è nell’entrare in una profumeria, ossia il toccare qualsiasi cosa, anche se già sappiamo che non compreremo nulla! Però come dicevano altre ragazze, sarebbe utile per trovare la tonalità perfetta del fondotinta, che per me è la cosa più difficile e stressante da fare ! Baci baci Cliuz ! :-*

  23. Da un lato mi ispira molto, al posto delle facechart sarebbe comodissimo! Ahahah
    D’altro canto però non so quanto sia realistico in termini di qualità e resa del prodotto, non rinuncerei diciamo a testarlo comunque sulla mano per giudicarne la qualità perché magari digitalmente sembra bellissimo e super scrivente, ma una volta applicato sul viso “vero ” magari poi si vede appena…

  24. Ben venga la tecnologia però penso che un ombretto vada provato non solo per il colore ma anche per la sua consistenza, se è polveroso se è scrivente o meno, lo stesso colore potrebbe non essere identico a come si vede sullo specchio. Quindi penso sia sempre meglio toccare con mano il prodotto vero per evitare sorprese. In ogni caso, in Italia penso sia impossibile poter fare una prova davanti allo specchio virtuale senza avere alle calcagna le commesse rompiscatole che violano costantamente la nostra libertà di scelta e di pensiero. Proprio sabato sono dovuta scappare da una profumeria Sephora per disperazione, volevo guardarmi con calma i prodotti benefit e quelli di too faced ma non ci sono riuscita.

  25. Ciao Lisa, ciao Emily, trovate il nostro specchio interattivo nel concept store Sephora di via Durini 2 a Milano, zona piazza San Babila al primo piano del Brian&Barry Building. Vi aspettiamo!

  26. idea intelligentissima, anche perché io vado a comprare i trucchi quando sono già truccata, quindi è utilissimo soprattutto per i fondotinta. Speriamo lo implementino presto (anche se io vivo a Reggio Calabria e il Sephora più vicino sta a 400 km!)

  27. Per me è sbagliato il nome, realtà aumentata. Si dovrebbe dire realtà diminuita, perché privata di dimensioni essenziali, la profondità, il volume, la texture, il profumo, eccetera. Insomma, non mi spaventa ma mi sembra riduttiva.

  28. le commesse arrivano di corsa appena vedono ke tenti di allungare la mano per provare qualcosa.. e poi se chiedi un prodotto specifico e nn ce l’hanno voglio farti comprare altro, no se ti ho chiesto il nome specifico e la marca è xkè volevo proprio quello! cmq a parte le commesse strambe di sephora a me nn sembra una buona idea xkè i colori in tutte le foto/video appaiono sempre diversi da come sono in realtà, è difficile vedere se è opaco, metallizzato, con i glitterini ecc, e poi nn si può capirne la bontà, consistenza, pigmentazione e se si sfuma bene, insomma la trovo una cosa divertente come intrattenimento diciamo ma che assolutamente non sostituisce la prova “manuale” del prodotto! io amo la tecnologia ma ci sono cose che proprio bisogna valutare con mano e poi è anche un momento piacevole e se vogliamo terapeutico 😛

  29. Ciao clio!!! Io il tatto e l’olfatto non lo abbandonerei mai!!!! Sono troppo legata ai vecchi ” metodi” chiamiamoli così, mi capita di fare dei bozzetti per dei quadri o dipinti sul muro e per cercare immagini o spunti posso usare internet… Ma alla fine uso sempre i giornali… Non so ma toccare la carta sfogliare mi riesce a dare quello che internet non riesce ancora… Non so se sono riuscita a spiegarmi bene…

  30. Ciao Clio! Mi ha sempre affascinata il mondo del make up e questo è sicuramente un passo in avanti, è bello il fatto che ci permette di vedere il tutto in anteprima senza nemmeno dover toccare il prodotto d’altra parte, come hai detto tu Clio, non si può provare il prodotto sulla propria pelle. Anni fa cercando su internet un modo di truccare virtuale ho trovato il sito TAAZ, è fantastico e si può persino scegliere la marca del prodotto che si vuole utilizzare! Ti consiglio di darci un’occhiata è davvero bello 🙂

  31. E dimenticavo, questa novità va nella direzione opposta delle Sephora americane. Lì, come dice Clio, è tutto un provare fisicamente, qui ci dobbiamo accontentare del virtuale, sicuramente un bel risparmio per le ditte, non per noi.

  32. Ho letto adesso su fb un commento sotto questo post che diceva “tanto io da sephora non ci torno”….nono nemmeno io ahahahaha XD 😛

  33. Sicuramente è un’innovazione per provare diversi colori di ombretti.. di “osare” senza stare li a truccarsi e struccarsi decine di volte e magari provare qualche ombretto che non si ha mai avuto il coraggio di indossare e scoprire anche che ci sta bene (e comprarlo eheh)! Se questa tecnologia prenderà piede in un futuro però, non bisognerebbe abolire completamente le prove di tester e via dicendo perchè un conto è vedere “come sto” un conto è testare se il prodotto è valido o è adatto alla nostra pelle!!
    Ciao Cliuzza!!!

    http://www.amorepsichemakeup.wordpress.com

  34. Direi che l’idea del digitale è bella solo nelle profumerie in cui ci mettiamo li davanti a quel monitor per scegliere il colore che ci può stare meglio e comprarlo. Poi a casa si usano quelli materiali. Sono due cose diverse. Di certo preferisco sperimentare in mano mia non davanti a un monitor

  35. Come volevasi dimostrare io nn ho capito una cippa lippa di niente……
    A questo punto pero’ mi chiedo che cosa fosse quel capannello di persone sabato al piano terra vicino alla discesa delle scale?? Volete dire che mi sono persa una mega distribuzione di campioncini omaggio?!?!

  36. No, non l’ho vista ancora qui da noi, credo non arriverà nemmeno mai dato che non vivo in una grande città! =)
    L’idea è carina ma non mi ci affiderei completamente!
    Anche perchè virtualmente l’ombretto è perfetto, ma poi voglio vedere se una volta comprato e provato “dal vivo” ha la stessa fantastica resa che fornisce il trucco virtuale!
    Soprattutto gli ombretti Sephora, mi dispiace ma pochi sono molto scriventi come sembra far credere la “realtà aumentata”.. almeno sulla mia palpebra!
    Quindi preferisco toccarli e sentirli sulla mia pelle prima di decidere se comprarli o meno! Mi piace troppo “infilarci il dito dentro” e sentire le sensazioni che dà il prodotto!! =D

  37. Secondo me è una cosa bella, del resto provare non costa nulla! Magari non siamo sicure se una particolare colorazione di un ombretto ci stia bene, idem con rossetti. Ovvio, per quanto puoi truccarti su un computer alla fine esci struccata! Infatti non credo c’entri il discorso di provare fisicamente un prodotto. Secondo me è più che altro guardarsi con una determinata colorazione sugli occhi e capire se questa ci sta bene o sembriamo degli zombie!! (:

  38. wow! sono d’accordo con te: i prodotti bisogna toccarli, ma sicuramente è divertente e fa parte del gioco testarli anche in questo modo; userei una tecnologia del genere per mettere a fuoco il mio volto senza dovermi avvicinare allo specchio come se fosse un microscopio: sono decisamente miope e astigmatica! ahahahahah

  39. Secondo me potrebbe andare bene per il fondotinta. perchè è sempre difficile trovare la tonalità giusta però per il resto non ha molto senso. come dici tu Clio il bello è provare gli swatch sulla mano, sentire i profumi(es:chocolate solail…).

  40. Secondo me è bello poter fare entrambe le cose: spesso guardo gli ombretti sulla mano per verificarne la texture, ma praticamente mai mi strucco da sephora per provare un ombretto…non lo trovo pratico!

  41. X me sarebbe favoloso per i rossetti…sono eternamente indecisa su quale comprare e cosa no e quello sarebbe proprio il mio salvatore!!! x il resto però nn lo utilizzerei…un ombretto lo scelgo in base alla texture e al finish e a tutta un’altra serie di cose…oltretutto con gli ombretti sephora mi ci trovo davvero male…Xò sicuramente è un’alternativa molto pratica per chi ha poco tempo o x hi odia sporcarsi le mani;)

  42. Anche io sono una grande sostenitrice della carta…e vale per le riviste di moda ma anche per i libri veri e propri… Mi danno un’altra sensazione..molto + bella…e tranne i tutorial di Clio per il resto prendo inspirazione dalle pagine patinate per un nuovo trucco!

  43. Ciao Clio,
    io immagino che questo sistema si potrà usare da casa per fare una prova dei prodotti in vendita su internet. Mi sembra che basterebbe una telecamera ed uno speciale software.

  44. Ragazzeeeeh, esiste l’applicazione identica per iphone! È in francese e al posto dei prodotti sephora sono quelli della L’Oréal 🙂 l’ho provato sul telefono di un’amica

  45. Wow, appena andrò da Sephora a Milano proverò questo specchio, non tanto per testare i prodotti (perchè anche a me piace toccarli) ma per la curiosità di provarlo!! eheh magari potrebbe servirmi se sono indecisa sul colore del rossetto^^ Grazie per il post Cliuz^^

  46. Torno da Milano proprio oggi!!:( viva il tempismo!! Non mi piace molto per il fatto che sarebbe necessario che questo coso sia posto a una luce ottimale(difficile visti gli spazi, ma anche la clientela solitamente numerosa intorno);,inoltre credo che tenda a rendere piu pigmentati i colori o ancora l applicazione virtuale sara sicuramente più precisa della solita manuale e urterebbe ancora la realtà… Insomma per me è bocciato!!
    Baci!!

  47. Ciao Clio e ciao ragazze 😀
    Per me questo sistema é utile più che altro per vedere come ci stanno dei colori, quindi per i rossetti (io sono sempre straindecisa ) ma anche ombretti e fondotinta! Non può però sostituire in neassun modo i tester.. solo con il tester riesci a capire consistenza, scrivenza ecc.. anche perché potrebbero far in modo che un ombretto sfigatello e poco scrivente ci sembri una figata, poi vai a casa e ti accorgi di aver preso una ciofeca! In poche parole mi piace l’idea per i colori ma… Viva i tester!!!

  48. Divertente e interessante, anni fa si erano proposte cosucce simili per provare pettinature e colori di capelli su foto, qui il bello è l’immediatezza! Probabilmente per ora è più che altro una novità a scopo pubblicitario, però tra non molto….chissà…..

  49. Simpatico e utile, non lo vedo come una sostituzione che faccia perdere il contatto reale col cosmetico, ma come un’integrazione. 🙂

  50. Ciao Clio!!!!! Secondo me questo specchio “speciale” è utilissimo per quando si è di fretta e non si ha tempo di stare li a provare le cose sulla propria pelle e poi struccarsi la manina bella imbrattata eheh 😉 però quando si ha tempo, non c’è niente di meglio che provare i vari prodotti sulla propria pelle, odorare, sentire veramente 🙂 un bacione Cliuzzaaaaa quando andró a Milano proverò sicuramente questa nuova invenzione!!! Grazie x il post 🙂

  51. Secondo me è un’innovazione utile, io quando vado a fare shopping cosmetico non provo mai gli ombretti sugli occhi.. e tanto meno i rossetti sula labbra, e secondo me una cosa è vederli provandoli sulla mano, un’altra direttamente sull’occhio, o sulle labbra… magari un colore che provato sulla mano ci piace non è detto che poi ci entusiasmi a vedercelo in faccia, quindi perché no! Nessuno ci vieta di testarli sulle mani comunque per vedere un po’ come si sfumano, che intensità e scrivenza hanno.. E voglio anche lo specchio magico per il rossetto 😀

  52. Che figata pazzesca!!!!!!!!! Sabato vado a milano a vedere la mostra di Klimt…madopo questo non me lo leva nessuno!!!!! Che il moroso si prepari!:-D

  53. Bhè questa ha una cosa senz’altro positiva: è un metodo igienico per provare i trucchi senza utilizzare i tester.
    Io nel negozio della Kiko della mia città ho visto una persona che si truccava del tutto con i tester e sinceramente questa cosa non mi è piaciuta per niente. Il bello è che le commesse non le hanno detto niente.
    Io i tester li guardo solo e non li uso. Se mi piace il colore lo prendo altrimenti no..

  54. Wow adesso quando vado a trovare i miei parenti di Milano la proverò senz’altro !! comunque è un idea niente male … però il vero make up è SENTIRE, TOCCARE E APPLICARE SU DI SE il prodotto … insomma … una cosa INSOSTITUIBILE !!

  55. questa cosa mi fa pensare che sia fatta x inibire la gente a provare i tester, io sono del parere che finchè non vedo non credo/compro e non parlo del virtuale!!!

  56. Secondo me è una cosa utile per chi come me è indecisa sui colori da metterre quindi prima proverei e poi metterei…

  57. Nooo ma così mi tolgono tutto il divertimento!!! A me piace impiastricciarmi tutta la mano, vedere consistenza finish coprenza ecc.. e tenuta quando invece vado di struccante 😛 se voglio giocare ho l’app sul tablet

  58. Bella idea! Uno almeno vede come potrebbe donare l ombretto! Onestamente? Io non li provo mai sul volto ma solo sul palmo della mano altrim mi sentirei a disagio

  59. Forse ti é sfuggito il post di clio dove molto gentilmente chiedeva di non mettere nei commenti pubblicità ai propri blog o canali..sarebbe carino se tu riapettassi questa sua richiesta 🙂

  60. premetto che amo testare i trucchi sulla mia pelle, però è un’idea carina.. non oso spesso,soprattutto con colori forti, quindi sarebbe divertente vedere come sto e poi magari convincermi nel comprare un colore insolito 🙂

  61. Perdonami valentina,ma i tester nascono proprio per far provare i prodotti sulla propria pelle,quindi credo che le commesse abbiano fatto solo il proprio lavoro!!!se voglio comprare un prodotto ma non so se mi può piacere su di me, dato che mi danno la possibilità, prima di scendere soldi lo provo..poi se per questioni igieniche non ti piace provare i tester che provano altre persone, giusto che tu non lo faccia, ci mancherebbe 😉

  62. A me non piace.
    Io di un ombretto per esempio non voglio vedere solo come mi sta il colore, ma provarne anche se è pigmentato..se si sfuma bene..ecc ecc ecc

  63. Utile per vedere al volo se un determinato colore ci può stare bene o meno…ma per quanto mi riguarda si ferma a quello!!!un prodotto mi piace anche per un milione di altre ragioni (consistenza,profumo,effetto sulla pelle, ecc)…quindi per me è “ni”..magari può tornare utile a chi come clio col make up ci lavora (esempio:provare le varie opzioni di trucco per una sfilata o altro)..notte donzelle

  64. Secondo me è molto utile per vedere se ci stanno bene determinati colori di ombretti, rossetti, fondotinta etc. così non corriamo il rischio di comprare un ombretto o un rossetto che provati sulla mano sembrano una favola ma messi su di noi poi sono orribili! Però si limita tutto alla questione cromatica perché poi devo e voglio testare con mano la consistenza, la sfumabilità, la scrivenza, il profumo… Tutto

  65. Altra fan dei libri e riviste “veri” ! Nulla può eguagliare un libro cartaceo, per quanto comodo

  66. Perché no?
    Io penso che questo specchio delle mie brame, non sia limitativo, anzi!
    Spesso e volentieri evito di provare dei colori sia di rossetto che di ombretto che appaiono martoriati da prove senza scrupoli, a quante di voi è capitato di voler provare un rossetto e prendere il tester e trovare lo stick tutto appiccicato nel tappo! Che manco un tubetto di maionese….
    A me li passa tutta la poesia, prendo e me ne vado.. …..
    Penso che questa tecnologia possa essere molto utile per poter provare anche i prodotti con più testa, ovvero, selezionare dei colori es. 4 o 5, e vedere indicativamente se ci possono piacere, magari per poi escluderne un paio e per poter provare solo i colori che ci ispirano di più!
    Probabilmente sarà più interessante quando si potranno avere tutti i brand da “testare” virtualmente, e non solo i prodotti a marchio sephora..
    Logico, che le prove con lo specchio non sostituiscono le classiche “spataccature” sulla mano impareggiabili per capire consistenza, finish e coprenza di un prodotto!

  67. Tu dici che si arriverà ad eliminare i tester? Spero di no! Non che mi trucchi da Sephora, non potrei mai per una questione igienica… Però toccare con mano non può essere sostituito da uno specchio virtuale…altro che realtà aumentata, a me sembra decisamente diminuita.

  68. secondo me è una cosa davvero geniale!!
    perché ti permette in qualche modo di vedere realmente quanto un prodotto ti sta bene senza dover combinare pasticci sulla tua pelle e quindi essere certi che quel prodotto è soddisfacente come effetto senza rimanere delusi…ovviamente la qualità poi va toccata con mano e su questo non ci sono dubbi…
    io andrei subito a provarla se avessi la possibilità!
    un bacio clio

  69. Ti sottoscrivo!!!!!! L’ho penso sempre pure io, ogni volta che qualcuno usa questa espressione!

  70. Il link del mio blog è la mia firma ovunque sul web. A differenza di altre ragazze io non lascio post del genere “venite a trovarmi!!!! passate sul mio blog!!!!! Ragazze anche io ho un blog e venite da me!!!!!”. Non mi sembra di aver MAI scritto niente del genere. Lascio un commento solo se voglio dire qualcosa. Altrimenti me ne sto “zitta”. E sai cosa sarebbe carino? Se tu, visto che citi il post di Clio, leggessi bene cosa ha scritto. Se lo fai, vedrai che io non “violo” la sua richiesta. Buona giornata!

  71. L idea è molto innovativa e carina ma non vorrei perdere mai il piacere di truccarmi. Che ben venga la tecnologia che non deve sostituirsi ma solo Affiancarsi a noi…..

  72. Mi affascina tantissimo e mi piacerebbe tanto provarlo peccato che per ora si trovi solo a Milano anche se però finalmente sono contenta che per una volta siamo noi i primi ad avere l’esclusiva!!! Con tutto ciò preferisco cmq sempre non perdere mai il piacere di truccarmi toccando con mano i vari trucchi! Grazie Clio che ci hai anticipato questa novità bellissima!!! Baciiiiii

  73. Mi piacerebbe provarlo solo per passare un pomeriggio divertente ^_^
    per il resto, ho bisogno di provare la scrivenza…e perchè no, anche l’odore.

  74. Trovo che usare i tester vada fatto con buona creanza…
    Ci vuole sempre il rispetto per le altre persone.
    Trovo che utilizzare il tester rossetto direttamente sulle labbra sia ancora meno igienico che fare lo swatch sulla mano. Sperando ovviamente che questa sia pulita.
    Per questo no mi è per niente piaciuto che le commesse non abbiano detto niente.
    Nei negozi di cosmetici dovrebbero mettere a disposizione dei clienti, non dico proprio un lavandino, ma almeno delle salviette per lavarsi le mani prima di utilizzare i tester sulle mani!!!!

  75. L’idea la trovo a dir poco geniale ma solo se vogliamo vedere in anteprima l’effetto che ci danno gli ombretti,giusto per farci un’idea se un determinato colore ci può stare bene o meno..è divertente ma mai quando siamo noi a provare “veramente” gli ombretti su noi stesse..il bello è tutto lì,nel provare dal vivo i prodotti e sentire bene le texture 🙂

  76. Sembra abbastanza interessante, ma io preferisco il metodo “impiastricciati e vedi”, per una questione di consistenze ma anche di allergie 🙂

  77. secondo me può essere utile fino a un certo punto. per me il trucco è bello e divertente proprio per l’atto in sè di truccarsi e giocare i pennelli e colori, non solo per il risultato finale. seconda cosa un trucco può essere fighissimo se fatto da un computer e quindi starmi in un certo modo, ma io sarò in grado di riprodurlo nello stesso modo o farò una ciompata? ultima cosa, ma non meno importante, la qualità del prodotto come la posso vedere realmente tramite un computer? mi spiego meglio, l’obiettivo di un’azienda è ovviamente quello di vendere quindi cercherà di far apparire un proprio ombretto (per esempio) super pigmentato, poi lo compro e non lo è
    (mi sono spiegata?)
    bacioni, Mara

  78. Secondo me, mettere direttamente il prodotto è molto diverso che indossarlo virtualmente… Il risultato si può dire simile, ma non sempre gli ombretti sono così scriventi e poi cambiano anche secondo la carnagione… Ciao

  79. è un’invenzione fantastica! : io provo sempre i prodotti sulla mano perché è antigienico mettere sulla faccia roba toccata da un sacco di gente (soprattutto rossetti e ombretti!) per cui a volte ho comprato colori che sulla mano mi sembravano belli ma poi applicati sul mio viso non mi stavano bene! provarli in virtuale sarebbe davvero utilissimo per comprare i colori che mi stanno davvero bene e non buttare così soldi per prodotti inutili!

  80. Ciao Clio, no non l’ho ancora provato, ma se dovessi vederlo lo proverei subito. Anche a me piace toccare con mano i prodotti e poi quando esco da una profumeria o mi allontano da uno stend a volte sembro un pagliaccio, ma l’idea mi piace molto perchè così evito di sporcarmi mezza oppure se devo fare una prova veloce vedo come mi sta direttamente addosso così evito di comprare colori o prodotti, che poi arrivata a casa, non mi piacciono addosso. Mi pice, così magari evitiamo di spendere soldi in prodotti che poi magari non ci stanno molto bene, comprati dalla fretta, con luci diverse ecc.. bacio

  81. In che sephora è? quello in corso vittorio emanuele (dove presentasti mimi e oscar, per intenderci)? se sì, voglio andare a vederloooo!!

  82. a me questa invenzione piace! soprattutto per i rossetti che non provo mai visto che non è igienico, e finisco sempre per non comprarne perchè non so come mi staranno!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here