Ciao ragazze!

Nuovo appuntamento con la serie sui miei prodotti flop; come avrete notato ho cambiato nome, “non comprate questi prodotti” era decisamente troppo drastico, soprattutto considerando che esprimo i miei gusti personali e di certo non verità assolute! 😉 “Vade retro” mi sembra più simpatico, che ne dite? Oggi parliamo di ombretti e palette, che possono darci grandi soddisfazioni… o farci prendere dalla disperazione se scrivono poco e sono difficili da sfumare!

Schermata 2014-08-07 alle 21.47.32

Nel corso degli anni mi sono accorta che raramente gli ombretti singoli sono delle delusioni, mentre le palette lasciano spesso a desiderare. In generale sono prodotti molto allettanti, perché al prezzo di due o tre cialdine singole ci permettono di provare 10, 15 o 20 colori diversi, ma capita che non siano all’altezza degli standard del brand. Non parliamo poi delle edizioni limitate! Vi ho già esposto diverse volte la mia teoria (lo so, sono ripetitiva hehe): le limited edition ci mettono fretta perché sappiamo che nel giro di poche settimane i prodotti non saranno più disponibili, così appena le troviamo acquistiamo qualche pezzo senza fermarci a riflettere più di tanto. Le aziende, sapendo questo nostro processo mentale, possono permettersi di curare meno la qualità, sapendo che compreremo comunque; preferiscono investire nei meravigliosi packaging e nella promozione.

ChanelOmbres-Matelasses

Poi va bè, ovviamente non abbiamo tutte gli stessi criteri quando si tratta di trucchi e sono certa che in questa mia lista di flop troverete prodotti che adorate e consigliate! Mi viene il mente la recensione che ho fatto di recente sulla palette Essence All About Candies: io l’ho stroncata, ma tra i commenti ho trovato ragazze a cui piace molto! Per me gli ombretti sono da bocciare quando scrivono poco, sono polverosi e difficili da sfumare; fidatevi, non è facile trovarne di perfetti, perché a volte quelli super intensi e pigmentati devono essere lavorati tantissimo, altrimenti restano a macchie, mentre quelli setosi e morbidi possono svanire appena ci passate sopra il pennello. Un’altra caratteristica che odio è quando i colori sono uguali tra di loro una volta applicati sulla palpebra: non me ne faccio niente di 5 sfumature di beige se poi non si distinguono l’una dall’altra!

tumblr_m9d1rpF5sA1r0hbwko1_500 guylarochespring2013backstagefdasel4n1x5lAdesso vediamo insieme i brand e le formule che mi piacciono meno, iniziando proprio dalle palette:

Mac edizioni limitate: i flop dei flop sono le palette che la Mac lancia nelle numerosissime collezioni che escono ogni stagione. Non le compro mai perché sono davvero scadenti, scrivono poco, ma soprattutto selezionano sempre dei colori abbastanza tristi e smorti; in generale dalla Mac troviamo alcune cialdine fantastiche e altre tremende (vi ho parlato delle mie preferite qui) e ho l’impressione che in queste palette finiscano sempre 3 ombretti brutti e uno carino!

Schermata 2014-08-07 alle 19.22.03

Make Up For Ever: anche qui hanno dei problemi con le limited edition, mentre gli ombretti mono sono molto validi. L’anno scorso ho odiato la Technicolor palette, che scriveva poco e restava tutta a macchie

MUFE-technicolor-palette

Nars: questa marca ha alcuni prodotti fantastici, mentre altri non sono proprio niente di che. Gli ombretti, secondo me, fanno parte della seconda categoria: mi riferisco sia alle palette (l’ultima, la Narsissist, era polverosa e non tutte le cialdine scrivevano bene), sia ai singoli (ne ho comprati 7 e ben 5 non mi sono piaciuti), sia ai duo. In compenso mi sono innamorata dei nuovi ombretti metallici, ve ne parlerò prestissimo!

Schermata 2014-08-07 alle 20.24.35

Dior: anche Dior cade nella trappola delle limited editions, che trovo meno interessanti e pigmentate rispetto a quelle permanenti e agli ombretti singoli

Schermata 2014-08-07 alle 19.52.25

Ragazze, cliccate qua per la seconda parte del post! Troverete Smashbox, Pupa, Essence…

237 COMMENTI

  1. primaaaaaaaa!!! sono PRIMAAAAAAAAA nei commentiiiiiiiiii!!! ok, ricomponiamoci….clio non ho provato palette super costose, ma su quelle kiko e pupa mi trovi d’accordo. di kiko avrò forse un nero e un blu che posso salvare, mentre della pupa…kaput! non so proprio come si possano usare…cioè, non scrivono proprio!!!! e non solo le pupart, ma anche taaaaaaaante altre palete comprateregalatemi nella storia del make up.
    per fortuna che ci sei tu a darci un’opinione sincera,a sentire altre youtuber ‘ste palette sono supermegaultra magnifiche!

  2. In generale preferisco sempre le palette ai mono che in genere perdo, rompo, ecc..è molto più comodo aprire una palette (o un paio) e truccarsi con quella senza andare in cerca dei vari mono..per me quindi sono bocciati in partenza!
    Le uniche della lista che mi attirano sempre ma non compro mai sono quelle di pupa.
    Ah, a proposito di all about candies di essence, consiglio la all about Paradise che non è affatto male.. 🙂

  3. Ciao Clio :-)Anche io ho sfortunatamente constatato che gli ombretti Kiko non servono a una cippa. Peccato visto l’ottimo prezzo

  4. Buongiorno ragazze!! Io non compro mai cialdine singole perchè non mi piace spendere dei soldi per un colore solo e poi dover riempire il bagno di ombretti che non so dove mettere… Preferisco le palette… Queste nominate tra i flop non le ho mai prese quindi sono salva! Fiuuu!!

  5. Buongiorno a tutte! Anch’io non ne ho comprate nessuna di queste nominate. Ero in cerca di una palette nude e mat e ho seguito il consiglio della cara Cliuzza comprando la Lorac Pro. E dico….wow! Grazie Clio!

  6. quest’anno complici gli sconti di limoni del 20% ho comprato la limited edition di dior (quella marroncina) e devo dire che la trovo bellissima e con un’ottima scrivenza. Invece negli anni mi son trovata a buttar via intere pallet kiko pupa e sephora perché non scrivevano. Le compravo sull’onda del momento e poi rimanevano li inutillizzate…

  7. Clio, sulla Essence concordo… Sulla Pupa più o meno.. ho una puposka in cui i colori sono fantastici e intensi… Sulla kiko, non so dirti bene perché ho provato un solo ombretto singolo della linea base, è il 169, un bianco satinato… Clio, non ho mai trovato un bianco così scrivente… basta sfiorare la cialda con l’applicatore che rilascia un colore pazzesco.

  8. Ciao ragazze… devo dire k da qualche tempo ho abbandonato gli ombretti kiko x qualcosa di migliore! Più o meno da quando ti seguo con maggiore costanza! Quanto soldi spesi maleeee! Dopo le naked, gli ombretti singoli UD come si fa ad apprezzarne uno kiko !? Grazie Clio x avermi aperto gli okki! Ahh Sig. Portafoglio ringrazia meno!!!

  9. Però se fai due conti, il portafoglio ringrazia ora e non prima. Prima compravi un sacco di ombretti mediocri, ora compri pochi pezzi ma di qualità. Io la vedo così.

  10. guarda Clio mi trovi d’accordissimo sulla kiko! personalmente nn l’acquisto..ho preso solo 1 ombretto e uno di quei balsami fruttati…MAI PIU’!!!!!!! mi è venuta un’allergia allucinante!!!!!!!! non fanno per me!!!

  11. Di essence non ho mai comprato nulla perchè mi sembrano talmente gessosi e “strani” i loro colori, che non mi attira nulla.
    Di pupa ho due palette: una flower (di qualche anno fa in effetti) e una puposka. Se si riesce a scavare gli ombretti della prima, scrivono molto e sono scriventi, in polvere sottile e sfumabili.
    Quelli della puposka hanno (alcuni tra i chiari) qualche problema di scrivenza, ma in generale è un ottimo prodotto.
    Sarà che non sono mai stata un’amante degli ombretti e quindi ne ho acquistati davvero pochi, ma con i 4 che ho di kiko mi sto trovando molto bene, anche se probabilmente non ho idea di cosa potrei ottenere acquistando mac.
    Ho provato le mini palettine e.l.f. a 4 colori (shimmer) e sono semplicemente fantastiche.
    In futuro mi attirano gli ombretti di neve. 🙂

    Dorothy

  12. Ciao kiko nemmeno io compro ombretti sono troppo glitterati per i miei gusti… Essence qualcosina la palette sunrise e all about nude non male ma non eccezionali la prima troppi brillantini che vanno ovunque la seconda colori nulla diche. Anche io di solito guardo la scrivenza anche se paradossalmente se sono troppo scriventi faccio fatica a sfumare e mi rimane la macchia ma sono io che sono ciompa anzi se siete d’accordo chiederei a Clio di farci dei tutorial proprio sulla stesura degli ombretti magari 2-3 tipi di sfumature diverse ben spiegate come applicare l’ombretto come muovere il pennello per rendere gli effetti. Lo so che lo aveva spiegato ma un conto leggerlo un conto vederlo fare. Avete consigli dove vedere queste cose?…altri ombretti Floppissimi per me sono stati quelli di madina che Clio aveva consigliato tempo fa per fare effetto bagnato…brillantinoni grossi come noci dentro…davvero terribili li avrò usati due volte e li avevo ordinati apposta…proprio vero che ognuno ha i suoi gusti!

  13. Buongiorno a tutte! Non sono una grande consumatrice di ombretti quindi ne ho davvero pochi: dato che ho un debole per il viola, ho diversi quad di Isadora, marca svedese che mi piace molto e con cui non ho avuto problemi di reazioni allergiche, e grazie a due sconti da Sephora ho comprato la naked e la natural eyes di too faced, in modo da avere qualcosa sul neutro. Seguendo i tuoi consigli e le tue review sono andata a colpo sicuro e sono molto soddisfatta! ;*

  14. Io con le palette di Pupa mi sono trovata abbastanza bene, con quelle della Essence così così perché alcuni colori sono favolosi mentre altri penosi però le cialdine 3D sono bellissime e molto pigmentate come quelle di Deborah con tre colori sfumati e brillantinati! Flop dei flop gli ombretti delle edizioni limitate Clio

  15. Ciao Clio! Post molto interessante! grazie a te ho scoperto i prodotti migliori, infatti non potrei più stare senza la mia naked2! Detto questo, però, vorrei spezzare una lancia a favore dei poveri ombretti singoli KIKO!!!!!!!! io ne ho 5 e sono tutti colori intensi: uno fuxia semi opaco, uno rosa shocking, due più shimmer grigio scuro e verde petrolio ed infine io adoro il verde smeraldo opaco! A me piacciono tutti, riesco a sfumarli bene e durano parecchie ore! Il fuxia addirittura faccio fatica a toglierlo quando mi strucco! Magari quelli di colori chiari sono più problematici!

  16. a me di Kiko piacciono gli infinity,ne ho presi soltanto due opachi (un albicocca e un tortora chiaro),mentre di quelli della linea classica permanente ne ho avuti pochi però mi hanno sempre soddisfatta devo dire,forse dipende sempre dalla formulazione e dai colori. per il resto le uniche palette che ho comprato sono state Urban Decay quindi non ho avuto brutte sorprese, non potendo spendere più di tanto valuto bene gli acquisti da fare. Mi piacerebbe poter comprare anche qualcosa di too faced ^^

  17. io con le palette di pupa mi trovo discretamente, hanno bisogno di una buona base sotto, primer e base chiara, allora fanno il loro mestiere. con essence mi sono approcciata solo con alcune palettine piccole, le night club le ho bocciate di brutto, con la all about candies mi ci trovo così così. uso gli ombretti come illuminanti o come punti luce.
    di kiko ho solo una palette fantastica della limited edition bad girl sui toni rosa – borgogna e la adoro! però non ho mai provato gli ombretti singoli.
    le mie palette preferite tra le poche che ho sono quelle della linea color icon di wet’n’wild: scriventissime, durature e colori stupendi.
    ho anche una palette di mua niente male, avrei voluto prenderne altre di questo brand, ma quelle che mi piacciono sono sempre esaurite sul loro sito!
    ho poi la del mar di sleek che non è granchè, forse la peggiore che ho come pigmentazione. una delusione assoluta!
    vorrei provare gli ombretti di neve, magari componendomi io la palette con le cialde singole. siccome costicchiano stavo pensando di farlo piano piano, comprandone un po’ per volta.

  18. Ciao Clio, hai ragione sugli ombretti kiko, ma la delusione per me si limita comunque solo a quelli della linea permanente (col coperchio trasparente opaco). Invece adoro quelli cotti e i matitoni, sia quelli che anche tu ci hai fatto vedere più volte, che quelli doppi che mettono nelle limited edition. Li trovo molto morbidi e facili da sfumare infatti ultimamente li sto usando tantissimo. Della esse c’è ho provato solo uno di quelli metallici ed è stato una grande delusione, mentre sono rimasta molto contenta di un pigmento.

  19. Io con gli ombretti mono mi sono trovata bene solo con Debby per quel che riguarda le marche low cost

  20. Buongiorno ragazze!io non essendo amante degli ombretti ho fatto sl un acquisto ossia la naked 2,x il resto utilizzo ombretti in crema e via!un bacio

  21. Clio ho appena risparmiato 15742738252 Euro! 🙂
    Ma invece la linea “nuova” degli ombretti singoli kiko? per capire, quelli attacca/stacca dove puoi comporre la tua palette? Provando così sulla mano non mi sembravano male…

  22. Cm ti sei trovata con la natural eyes?
    Io ho avuto la possibilità di andare in2punti vendita sephora ed in entrambi era terminata uffi

  23. Per quanto mi riguarda… sono tremendi!!! In negozio mi erano piaciuti un sacco ma messi sull’occhio non si vedono proprio se non ne metti un quintale e sono polverosissimi qdi mi sporcano sempre le ciglia :-//// effetto orribile! Morale….mai più!!!

  24. Buongiorno cliuzza e buongiorno girls…post davvero utile perché sto cercando ispirazione ovunque per comprare una palette o singole cialde di qualche opaco neutro valido 😉 non posso esprimermi molto sugli ombretti, perché ho la naked 2 con cui mi trovo strabene..e qualche cialda singola di kiko, con cui mi trovo strabene lo stesso (eccetto uno champagne shimmer che scrive davvero poco)..quindi anche qui credo dipenda dal colore o texture (come per tutti i brand secondo me, solo che kiko rispetto a marchi tipo nars costa la metà della metà)..per il resto uso o i long lasting in stick kiko o quelli in crema pupa vamp..favolosi entrambi..questo è quanto per me 🙂

  25. Io con quello della kiko mi son trovata bene, ne ho diversi, tranne quelli chiari della linea classica (169, 105, 142.. li ho e son penosi). Quelli wet&dry, i pigmenti in polvere libera e i colour sphere sono molto scriventi invece, infatti li uso poco perche mi sembra di truccarmi per il carnevale di rio :). della essence nemmeno uno, non mi ispirano, l’unico che mi hanno regalato però é favoloso (colour&shine 04). Ho diverse palette della MUA che valgono il loro prezzo…adoro invece il color 11 della wjcon, sia come texture, sia come scrivenza e soprattutto per la durata! Simile discorso per pupa vamp nr 100, sono i due che uso di piu in assoluto.. adoro gli ombretti cremosi! Poi ho una palette dai toni neutri ma abbastanza valida (soprattutto gli opachi), la w7 in the buff. Negli anni ho trovato molto belli anche gli ombretti della madina.
    Buona giornata di pioggia a tutte!

  26. io la richiesta gliel’ho fatta nella rubrica chiedi a Clio…speriamo mi ascolti! magari provate a votarla? 😉

  27. Pensa che sulla Narsissist avevo lasciato occhi e bava dopo averla vista sul blog di un’altra tubera. Ero sicura fosse top, invece… Meglio così, 50 euro risparmiati 😉

  28. Buongiorno a tutte!! Be io non ne ho molti e soprattutto non ho molti termini di paragone però ho una matita occhi abbinata ad un ombretto della collistar penosi, me li hanno regalati e non so il prezzo ma la matita se la sfumi sparisce e se non la sfumi va in giro per tutta la faccia :-S Per quanto riguarda kiko ho due ombretti di cui uno nero opaco e quello è davvero buono, superintenso e facile da sfumare con un’ottima durata e poi un grigio metalizzato senza infamia e senza lode. Poi oltre alle palette pupa che considero un pò come trucchi giocattolo, non mi piacciono per niente tutti i colori sembrano uguali, non le butto solo perche le confezioni sono carine, mentre quello che sto usando piu di tutti è un matitone deborah (tipo quelli kiko) che in realtà sarebbe da bocciare visto che doveva essere rosa invece è una sorta di champagne però è molto bello cosi e dura tutto il giorno senza andare nelle pieghe! basta cosi con gli ombretti per me, buonagiornata!!

  29. e degli ombretti in cialda della Neve cosa ne pensi? a me non piacciono tanto, scrivono anche per carità, ma se usati asciutti sono talmente polverosi che ad ogni pucciata di pennello se ne va mezza cialda in polvere!
    Sulla essence sono d’accordo, pura carta vetra e non scrivono una cippa. Di kiko ne ho pochi, soprattutto matte, e io mi ci trovo bene.

  30. Ombretti..gioie e dolori! Sono assolutamente d’accordo con Clio sulle limited edition che sono di qualità inferiore rispetto alle linee continuative.. Io ho preso della LE Natale 2012 un ombretto Lancome, Fil D’or un oro scuro… Per la modica cifra di 24€ perde brillantini grossi come pietre, per farlo scrivere un minimo devo usarlo bagnato… Idem per le palette sempre Lancome.. Avevo preso la scorsa estate una bellissima palette sul blu verde molto luminosa.. Ma scrive pochissimo! Insomma con me Lancome, per gli ombretti ha chiuso, perché con i prezzi che hanno, dovrebbero avere una qualità un po’ più alta.
    Altri Flop per me sono:
    Essence linea classica troppo polverosi
    Essence 3D eyeshadow.. Scrivenza scarsissima ( ma è colpa mia.. Ho preso il più chiaro, quello grigio e rosa che Clio aveva bocciato!)
    Ombretti cotti Astra scrivono poco anche da bagnati.
    Ombretti cotti Kiko, come sopra.
    Buona giornata ( grigia ,almeno a Torino)

  31. Bah, forse non me ne intendo… Però ho tre ombretti della linea permanente di kiko e secondo me sono fantastici! Nero e marrone opachi, e una specie di rosa scuro tendente al marrone shimmer molto belli… E a quanto ho visto quelli da combinare con le clip sono anche meglio!

  32. Buongiorno! Come prova che a volte è davvero soggettivo il giudizio….io ho molte cialde singole della kiko e ne boccio solo una! !! Li trovo scriventi e intensi! Gli altri non li ho mai provati…

  33. Sono d’accordo, gli ombretti mono di Essence sono polverosi, poco scriventi e hanno una tenuta spaventosa. Con quelli Kiko mi trovo meglio per la consistenza, ma la tenuta non è il top… Ho preso tempo fa una mini-palette di Catrice con 4 ombretti (sarebbe per lo smokey) e mi trovo benone, ma gli ombretti con la tenuta e scrivenza migliore che ho provato (anche se sono abbastanza polverosi) sono quelli di Nyx!

  34. Buongiorno a tutte!
    Io di palette di ombretti non ne ho molte.. ma quelle che ho mi sembrano buone anche come qualità!
    Quella con cui mi trovo un po peggio è una palette di sephora “artist box” i marroni sono tutti troppo simili e i colori sono piuttosto polverosi, ma se devo fare un trucco un po più colorato (cosa che non faccio frequentemente) non è male.. tornassi indietro non so se la ricomprerei, ma ormai…
    Per quanto riguarda le altre palette ne ho una piccolina di clarins di qualche anno fa, 4 colori shimmer di cui 3 molto scriventi tra cui un color petrolio bellissimo ma 1 pietoso, un madreperla che dalla cialda sembra molto carino, peccato che non scriva!
    La naked 1 e la naked basics che sono quelle che uso di più e con cui mi trovo meglio!
    Di ombretti mono non ne ho molti 1 di Urban decay blu ottimo, non polveroso e si sfuma molto bene.
    Il satin toupe di MAC, solo ♥♥♥♥♥
    Uno di Bobby Brown rosa chiaro con dei macro glitter che uso più che altro per fare degli effetti su uno smokey nero, visto che usato da solo non si vede nulla..
    Uno di sephora, un colore viola molto bello, ma non lo uso mai, perché quando lo applico mi fa irritazione.
    Per un trucco veloce da tutti i giorni preferisco affidarmi ad un ombretto in crema, ne ho diversi, e ne sto provando un paio ultimamente che non mi sembrano niente male!
    Di altri marchi non ne ho, perché tendo ad essere molto selettiva su questo tipo di prodotti..

  35. Io congli ombretti ho un rapporto di amore-odio: a periodi li uso tanto facendo sfumature etc (come ultimamente) a periodo non li uso nemmeno per sbaglio..quindi dopo un primo iniziale momento in cui comprai ombretti in modo compulsivo e poco oculato ora non ne compro o compro qualche palettina ben recensita..tra i super flop di qualche anno fa sicuramente rientra una palette guerlaine: carissima ma assolutamente non scrivente e polverosa..idem un ombretto mono sempre guerlaine e uno collistar (tra l’altro viola che poi ho scoperto non piacerei per nulla-in generale odio il viola)..ma ci sono state anche una plettina sephora e qualche ombretto mono pupa..ora utilizzo solo una palette Mac da me composta (ho sempre rifuggito le palette LE della Mac) che é la mia preferita, la smoky di mufe che trovo ottima (è la precedente di quella colorata da te bocciata) la smoked di UD ( molto simile me l’hanno regalata e infatti è ancora quasi intonsa però è ottima e io uso tanto i colori scuri) e l’ultima comprata che sto usando ora in vacanza ma che molla troppi brillantini pur avendo dei bellissimi colori cioe la all about sunrise di essence..come ombretti stop..ho poi un ombretto mufe di quelli in gel e mi pare più o meno basta..credo comunque comprerò la Naked 1 di UD appena ho uno sconto..
    Tutti gli altri ombretti o li ho cestinati oppure qualcosina ho in una scatola in fonda all’armadio perché tanto non li uso..è già questi sono per me troppi..

  36. Ciao Clioooo :-)))
    Di kiko ho solo un ombretto singolo della linea classica, un blu scuro, ma non è niente di che, nel senso che non si vede a meno che non ne metta un chilo!! Forse è un problema del colore, non so…comunque tra le palette che hai citato in questo post le uniche che ho (meno male che non ne ho di altre che sono tra i tuoi flop!! Eheheh) sono quelle della pupa. A me piacciono, i colori scuri durano molto e sono scriventi e quelli più chiari li trovo molto buoni come base per il trucco dopo il primer e per fare leggere sfumature e giochi di luce e ombra :-)))
    Un bacione Clio e grazie mille per questo post!!!!! Grazie a te eviterò di fare spese inutili!!!!!! Besooooooooo :******

  37. Anche io ammetto che mi faccio tentare sempre dalle palette, convincendomi che siano più comode. In realtà per ogni palette ci sono sempre un paio di colori che non uso quindi a conti fatti sarebbe più economico comprare gli ombretti singoli… almeno per quello che mi riguarda.

  38. Ahahahaha nn ho nessuna palettina di quelle che hai nominato fortunatamente….ma ne ho 2 che mi hanno deluso in diverse occasioni. una é la palette i_color della wjcon…e l’altra la immaculate palette della MUA :(polverosi da morire e nn durano una cipa lippa!
    Besos

  39. Ciao Clio!!! Purtroppo di tutte marche che hai citato ho provato solo quelli Kiko e qualcuno Pupa xD in effetti gli ombretti Kiko sono strani, attualmente ne ho 6 opachi e 3 shimmer; alcuni in effetti non scrivono proprio, tipo il giallo n.103 e l’arancio n.138 (rispetto al bel colore che sembra nella cialdina sull’occhio non rende). Anche l’azzurro n.163 ha un colore un po’ smorto… Altri invece mi piacciono di più, tipo il lilla n.147 e quelli shimmer (ho il bronzo dorato n.102 ed è bellissimo!) certo Kiko non è chissà quale brand ma anche qui dipende molto da cialda a cialda……

  40. Idem, ma ho deciso di non comprare più ombretti (che siano singoli o palette)..ero una drogata di palette, sto cercando di disintossicarmi!

    E’ da ieri che mi immagino i miei vicini a casa mia che fanno il trenino :O

  41. Quando ho visto la prima foto ho temuto volessi bocciare uno dei miei top di quest’anno: la palette ombre matelasse della limited edition di chanel di questo inverno
    Ammetto che ho preso tante fregature con le palette limited edition di chanel, prima tra tutte la fleur d’ete del 2011…colori bellissimi, peccato che non scrivessero niente e fossero polverosissimi!!
    Quello che è peggio è che ci ricasco ogni anno.. sigh..

  42. Ho solo 2 edizioni limitate, il quad di ombretti Chanel (ed limitata primaverile) Notes du Printemps, e il quad estivo di Dior Sundeck e mi sono trovata benissimo! Mi sembrano polveri di alta qualità, molto pigmentati e ben sfumabili, senza pericolo di macchia….e io non sono così brava a truccarmi, nonostante i miei tentativi!

  43. Come ti sei trovata con questa limited ed invernale? La usava lisa eldridge in un suo video ma non ho fatto in tempo ad acchiapparla! Io come dicevo ho la l.e. Di questa primavera di chanel e mi trovo benissimo

  44. Brava….anche io faccio così! Hai espresso a parole il mio pensiero!! Un buon giorno assolato dalla Sardegna!!!! Ahimè fra 10 gg si ritorna 🙁

  45. La Lorac pro e’ davvero la migliore! Sto già progettando un viaggio in US quando finirà 😉

  46. Lo so che sicuramente non avrai cambiato il nome in “vade
    retro” perché hai letto il mio commento nel post sui correttori, ma io voglio
    credere che sia così ahahahaha

    Tornando agli ombretti: della essence ne ho uno blu scuro ideato
    da Houdini in persona, lo vedi è un bel plu intenso, lo prelevi con il pennello
    è ancora blu intenso, lo applichi sulla palpebra e boom è sparito! Orribile..

    Dalla kiko ha un rosa brillantinato (l’avevo preso per
    carnevale per intenderci) che è imprelevabile, lo devi grattare per riuscire a
    prenderne un po’ con il pennello e alla fine sono solo brillantini, infatti
    quando lo uso è solo per questo motivo, del rosa non c’è traccia sulla palpebra,
    che sia anche questo opera di Houdini? mah..

  47. Ciao Clio, io (nonostante tu avessi sottolineato che non era il massimo) mi sono comprata la Naked3 e sono rimasta delusissima… e’ vero che probabilmente io non sono bravissima a truccarmi ma sinceramente ho trovato che alcuni colori “nuovi” sono polverosi o comunque poco scriventi… Da settembre mi comprerò delle cialdine singole e mi preparerò le palette da sola!

  48. Quelli della kiko a me non dispiacciono, sai che da fine agosto arriveranno i nuovi ombretti 3D della essence con formula migliorata?

  49. Mi trovi d’accordo su tutto, neanche a me gli ombretti kiko fanno impazzire. In generale trovo che trovare l ombretto perfetto sia impossibile quindi mi accontento che sia scrivente, se pure polverosetto non fa niente,che si sfumi abbastanza bene e non troppo costoso hehe. Un bacione *

  50. ciao Fia! io ho la Narsissist e per me non è assolutamente un flop!! La utilizzo da due mesi e ha dei colori molto portabili! di tutti i colori l’unico che non scrive bene è il primo a sinistra nella prima fila…ma è un colore illuminante quindi cosi si evita l’effetto “palla da discoteca”. io la adoro!!! Sicuramente alcuni ombretti non sono pigmentati come quelli della Naked ma per ricreare trucchi soft (io non amo i trucchi troppo vistosi) è perfetta!!! mi spiace che Clio abbia dato un`opinione negativa su questa palette :'( ma io l’adoro ugualmente!! ho fatto alcune prove trucco su una mia amica che si sposa a ottobre e utilizzeró la Narsissist per truccarla per il suo matrimonio!!! Ciao!!!

  51. mi associo…anche io sono ombretto-dipendente! Credo che sia in assoluto il prodotto di make up piú creativo!!

  52. Ciao a tutte! con gli ombretti ho un rapporto strano.. periodi che mi piace sbizzarrirmi con colori e sfumature e periodi che nemmeno li guardo.. in generale uso molto le minipalettine da 4 colori nude.. ne ho 2 o 3 e mi sono state regalate.. non sono il massimo ma riesco sempre a far uscire qualcosa di decente.. in linea di massima non mi lamento troppo se l’ombretto è polveroso ma odio se in cialda è di un bel color acceso e sull’occhio sparisce di colpo! oppure che dopo un paio d’ore sia tutto a macchie o disomogeneo. Sono d’accordo sugli ombretti kiko.. non ho provato quelli di cui hai messo la foto Clio ma quelli in cialda per comporre le palettine.. ne ho 6 e non mi fanno impazzire.. ed ero così contenta di avere un pò di colore tra le mie palette tutte beige… 🙁

  53. ehhhhh sono grandi delusioni 🙁 mi ricorderò sempre che comprai 3 anni fa una palette in limited edition di YSL con un blu cina e un giallo intenissimo… peccato che sulla palpebra non si vedevano un “tubo” 🙁 35 euro buttati via :'(

  54. Concordo, gli ombretti singoli di Kiko sono pessimi! E mi irritano, è da mesi ormai che uso solo la naked3! Kissss

  55. Ciau Clio, ciao a tutte!
    mi trovo concorde all’80% per con te..:-) io ho alcune palette di Dior, Chanel e YSL e mi ci trovo benissimo! Sono assolutamente d’accordo per gli ombretti della kiko e della essence, comprati diversi, i colori, specie quelli kiko, sembravano.. dico sembravano fantastici e poi una volta messi sulla palpebra non si vede una mazza!
    Della Mac non ho mai preso le palette.. pronte, ma, me le compongo io ogni volta che vado in negozio ne ho tre con dentro 4 ombretti per ciascuna e devo dire…forse sonk stata sempre fortunata.. 🙂 che i colori che ho scrivono tutti bene!
    non c’è nulla da fare.. per me le migliori palette sono sempre Urban Decay!

  56. Concordo in linea di massima sugli ombretti essence, anche se io ho due versioni delle palette ‘quattro’, un po’ vecchiotte per la verità, che non mi deludono mai. Buona scrivenza e pigmentazione, unica piccola pecca è la durata, che non è delle migliori. Di Kiko ho 3 ombretti singoli, di cui uno fa semplicemente pietà: un azzurro che in cialda sembra bellissimo e che poi sull’occhio non rende per nulla.. Però devo dire che ho varie palette ed. lim. che mi sono piaciute!

    Non so se ci sono anche in Italia, ma ho provato i nuovi ombretti singoli di catrice, velvet matte o una cosa così, non li ho qui per controllare.. Sono fantastici! Super morbidi e facili da sfumare e con dei bei colori opachi!o

  57. di Kiko come ombretti non ho nulla, invece io mi trovo bene con Bobbi Brown della quale però ho ombretti opachi (sarà per quello?)
    delusione enorme di qualche anno fa invece fu la 4 ombres di chanel (quella sui toni del blu/azzurro), gli ombretti non scrivevano per niente…
    come palette mi trovo mediamente bene con la Storm della Sleek, non è la palette della vita ma per una sera e per il prezzo che ha fa egregiamente il suo dovere.
    sto invece aspettando con ansia ottobre per ricevere, grazie ad una amica in UK, la palette della Make up revolution (la dupe della Naked 3) e qualche ombretto singolo, qualcuna per caso ha provato qualcosa di questa marca?

  58. Odio con tutto il cuore la palette scurissimi di neve cosmetics. Gli ombretti li trovo davvero troppo polverosi. 30 euro buttati secondo me.

  59. Non c’entra con il poat ma oggi parto pwr una vacanzina in spagna!
    Avete qualche marca o negozio che qua non c’è da comsigliarmi per caso?

  60. Ciao Clio,
    I miei flop sono : Essence non ne ho azzeccato uno o non riesco a sfumarli o svaniscono come la neve al sole, Pupa con gli ombretti fasi alterne alcuni belli durevoli, altri polverosi e non scrivono.
    L’Oreal stesso problema come Pupa alcuni bellisiimi altri decisamente flop.
    Kiko in generale mi ha sempre soddisfatta, alcuni magari sono difficili da sfumare ma lavorandoli bene rimangono lì belli fermi (Zumba Tested ).
    Wjcon mi trovo meglio rispetto a Kiko, per ora nessuno difficile da sfumare, colori brillanti

  61. Ciao Clio e ciao ragazze. D’accordo con clio sulle palette pupa, sono polverose e decisamente poco scriventi, ma alcuni ombretti kiko non sono male, io ho un grigio metallizzato e un borgogna perfetto per gli occhi verdi. Non saranno super morbidi e intensi ma si fumano bene. A natale ho ricevuta una palette deborah, di cui però si salvano solo i colori più scuri(peccato, me l’aveva regalata il mio migliore amico, ma tanto non lo saprà mai visto che non è un frequentatore dei blog di make up ahahah); discorso simile vale per il little black beauty book di e.l.f. nella versione cool: i colori opachi sono abbastanza pigmentati, anche se un po’polverosi, ma quelli chiari o shimmer sono inutili!!
    A proposito Clio, faresti un post sui top e flop di e.l.f.? Diversi prodotti mi attirano ma non potendoli provare mi affido nelle tue mani esperte di MUA(come sempre d’altronde!) e magari anche un post Back to school(and work), con i prodotti adatti a scuola per un trucco fresco e veloce(soprattutto veloce, la mattina è drammatica). Grazie mille per la pazienza!

  62. Ciao ragazze a proposito di palette una mezza delusione è stata per me la 01 lounge warm tones di kiko su 6 colori 3 non scrivono mentre mi trovo bene con il l’ ombretto in crema tipo matita 05 .per la essence mi sono trovata male con uno dei pigmenti che comunque ora sono fuori produzione si stendeva a macchie e dopo un po ‘ virava diventava un altro colore, terribile! Mi servirebbe prendere una palette di neutri ma a questo punto non so quale, qualcuna mi può consigliare?

  63. Ciao Clietta 🙂 a me c’è una cosa in particolare che fà incavolare parlando di ombretti: molte case cosmetiche che fanno solo ombretti brillantinati, ma perchè????? perchè non possono fare sia i matte che gli shimmer? Da kiko ad esempio fino a 2 mesi fà usavo un bel rosa chiaro matte che mi piaceva (l’unico rosa matte che c’era fra l’altro) e cos’ho scoperto? Che non lo producono più! Ma mi sapete spiegare xkè una persona si deve truccare solo con i brillantini ????? Io faccio molta fatica a trovare colori matte e non mi sembra giusto che non ce ne siano quasi…..un bacione a Clio e alle “compagne” di blog! 🙂

  64. Ciao a tutte! Concordo sugli ombretti kiko, essence ne ho uno solo ed essendo fucsia mi va bene anche se non è scriventissimo, lo uso per dare un tocco di colore! Recentemente ne ho preso uno singolo di revlon, mai più non scrive nulla! Per ora i migliori ombretti mai provati sono bare minerals per me.

  65. Ciao Alessia!Beh, direi piuttosto bene. Come ho già scritto, non sono una grande utilizzatrice di ombretti e non mi lancio mai in trucchi pazzi: direi che è un’ottima soluzione sia per trucchi da giorno sia per look più ricercati ed eleganti. Ho preso entrambe le palette alla Sephora di Orio Center e ho visto che sono piuttosto riforniti! Non so, però, dove abiti! Comunque per me è un acquisto molto valido! Buona giornata! ;*

  66. Ciao, a me piace scegliere quindi preferisco non comprare palettes già create da altri ma creare la mia propria palette. ME ne sono fatta una con 4 colori opachi nude della MAC ed e’ la mia Basic. Certo, spendo di più che con una palette (anche se gli ombretti per palette della Mac costano meno degli ombretti confezionati da soli), ma almeno evito di avere colori da buttare (odio avere una palette ed avere dei “buchi” cioè’ colori da evitare.

  67. Sono entrata pensando di comprare quella della clarins, ma visto che non l’avevano ho deciso per la pazzia…. adoro il colore arancione al centro 🙂

  68. Ciao! A me hanno regalato la palette di pupa numero 3. I colori visti così sono belli..però sono polverosissimi, se non ci metto un primer o qualcosa di cremoso sotto non si attaccano. I colori chiari sono invisibili e tutti uguali. Invece mi piace tantissimo l’unico colore opaco. Della kiko non ho ombretti a parte quelli in stik: uno oro e l’altro tipo petrolio (anche se speravo fosse più petrolio, applicato tende più all’azzurro)

  69. concordo, ormai ho imparato a snobbare le limited editions! soprattutto se devo spendere 50 euro per un packaging fantastico e un prodotto scadente all’interno…di kiko ed essence proprio non m i piacciono gli ombretti, su di me tengono proprio poco, Pupa invece ho sempre preferito i singoli, le palette mi han sempre delusa (vedi le fantastiche edizioni natalizie, belle fuori, scadenti dentro)

  70. Io in generale mi trovo molto bene con gli ombretti della Pupa ma con le palette per ora non mi è mai andata bene Dx infatti le evito sempre in generale! Ne ho ricevuta una per pasqua da una signora amica di mia nonna solo che gli ombretti sono uno peggiore dell’altro, è davvero un peccato ;_;
    Però io con gli ombretti di Kiko mi trovo bene :3 l’unica delusione che ho avuto con gli ombretti di Kiko sono stati gli ombretti fluo, io ho preso quello rosa e sia asciutto che bagnato che usato col primer non c’era verso di farlo diventare omogeneo e in più il colore era sempre schifosetto, mai rosa fluo come lo volevo io D: Ho anche provato a cambiare pennello ma niente, non ne voleva sapere di essere omogeneo D: quindi alla fine per esasperazione l’ho messo tra i trucchi flop o comunque i trucchi che ormai non uso più :c
    Un’altra delusione è stato l’ombretto blu della collezione di pupa city safari, è un colore stupendo ma anche quello non riuscivo mai a farlo diventare omogeneo e comunque ho anche notato che mi macchiava la palpebra, sono comunque riuscita a riciclarlo e ad usarlo come eyeliner e così è molto carino ^^

    Devo dire che io non uso ventordici ombretti, per comodità preferisco usare l’eyeliner senza starmi a fare trucchi fotonici leggendari di quarto livello quindi alla fine non prenderei ventordici palette xD visto che tutti parlano bene della Naked di Urban Decay e visto che qui a Reggio sta aprendo un negozio di Sephora però penso che ci farò un pensierino ^^

  71. Ciao!concordo con te per quanto riguarda la marca kiko.Ne ho provati molti,i colori sono irresistibili,ma sono uno peggio dell’altro.SCONSIGLIO ANCHE GLI OMBRETTI IN CREMA DELLA WJCON che si chiamano “Creamy Push Ombretto dal finish metallico, in EDIZIONE LIMITATA Chicago Symphony”.Sono tremendi,non si spalmano e rischiate di spappolarvi gli occhi.Il prezzo è allettante ma non fatevi ingannare 😉

  72. Io ho degli ombretti Inglot super scriventi e scuri, ma si sfumano benissimo! Penso che la sfumabilita dipende non solo dalla nostra mano ma anche dalla qualità! Ho iniziato a mettere prima su tutta la palpebra un ombretto opaco nude, perché ho notato che se metto direttamente l’ombretto sulla palpebra con crema o cmq sulla pelle che un pò è oleosa, l’ombretto si incolla e poi non riesco più a sfumare!

  73. Usarlo bagnato, con sotto il primer, ‘romperlo’ e usarlo come un pigmento x creare un prodotto labbra (se il colore lo consente)…ovviamente copio da Clio eh, mica farina del mio sacco!

  74. il mio superflop, quasi incredibilmente è un ombretto chanel illusion d’ombre colore apparition regalatomi in occasione di un compleanno. che delusione! si sfuma con difficoltà, si stende a macchie, non è omogeneo e pur con l’utilizzo di un primer, va nelle pieghette dopo poco più di un’ora. peccato perchè il colore sarebbe bellissimo, ma dalla disperazione l’ho accantonato in un angolo recondito del cassetto. qualcuna di voi ha riscontrato lo stesso problema? mi sembra incredibile che un ombretto di fascia alta sia davvero così terribile, quasi inutilizzabile….

  75. Concordo per la kiko…dopo un primo periodo di amore per i colori e il basso costo mi sono resa conto che la maggior parte di quelli che ho scrivono poco o vanno nella piega dell’occhio! Gli unici che non mi hanno delusa sono un nero e un blu!

  76. Ho provato a smettere: ora non compro più nuovi ombretti x un anno (puoi immaginare quanti ombretti abbia, tantissimi nuovi e ancora mai usati, perché trucco gli occhi solo nel weekend!). È durata una settimana. Ho una dipendenza gravissima…ho trovato una cura momentanea, il caldo! Se c’è il sole non mi va proprio di truccarmi! Mi ‘fa caldo’ solo a pensarci, mi da l’idea che si sciolga tutto anche se non fa caldissimo. Così non ho voglia nemmeno di comprare!

  77. Io mi sono svenata per riuscire a utilizzare un ombretto kiko rosa pastello…asciutto, bagnato, con dita, pennelli…niente di niente!!!! Anzi col pennello bagnato si formava una crosta sull’ombretto per cui dovevo stare sempre a grattare la superficie. ..che delusione! Ero così contenta del colore quando l’avevo comprato 🙁 io stavo pensando di fare una capatina da mac una volta al mese e costruirmi passo passo una palette tutta mia 🙂

  78. Commento completamente fuori tema: sapreste consigliarmi dei buoni cerottini per punti neri, che magari non costino molto?? Quelli di essence non riesco mai a trovarli nello stand (grr) e di quelli nivea ho solo sentito review negative.. Ho provato di tutto, dalla colla di pesce all’albume d’uovo, ma ho naso e mento pieni e non se ne vanno! Help!

  79. @clio Ka Von D non è una marca di cosmetici.. È una persona lol è una tatuatrice di los angeles, tra le migliori al mondo secondo me, che ha dato il suo nome ad una linea di male up, quindi quando parli del marchio sarebbe più appropriato scrivere “ombretti DI Kat Von D”

  80. Il mio super flop recente è un ombretto Naj Oleari, molto brillantinato. Quando l’ho visto mi sono innamorata del colore – un azzurro/grigio molto bello – ma appena l’ho messo…delusione. Il colore non era quello che pensavo, quasi trasparente. E pur avendo messo il primer, dopo poco avevo brillantini ovunque e il colore era un grigetto poco sano…avendolo pagato 15 euro speravo in una qualità superiore rispetto a Kiko o essence…mannaggia!!!

  81. Io con gli ombretti della kiko mi trovo bene, gli unici che non scrivono (tra quelli che ho) sono un lilla e un grigio chiaro. Che invece scrivono ne ho penso una decina tra classici, pigmenti e altri diversi

  82. Della kiko salvo solo il nero carbone. Della essence il duo 3d blu.
    Per gli ombretti di solito mi affido ai singoli della Pupa, anche se il mio ombretto flop di sempre è proprio il singolo blu elettrico della Pupa.
    Bellissimo a vedersi, sparisce sulla palpebra (anche con la matita sotto). Cje delusioneeeeee 🙁

  83. Per quanto riguarda kiko devo ammettere che non sono il massimo della qualità, però alcuni colori non sono malaccio e per l’uso che ne faccio mi trovo bene.. mentre trovo che quelli essence siano proprio di qualità pessima!

  84. Io ho una trousse di deborah e gli ombretti sono orrendi! Scrivono poco, durano poco e cambiano colore! Ho un azzurrino puffo carinissimo e dopp un po’ diventa di un verde molto brutto O_O

  85. Hai ragione, poi gli ombretti perlati satinati o metallizzati invecchiano parecchio, a me è capitata una palette dell’Avon, che ha 4 colori tutti perlati, non la posso quasi utilizzare perchè mi stanno malissimo quei colori, che invece se fossero opachi sarebbero pure carini!

  86. Io per far aderire gli ombretti poco scriventi di kiko o di altre marche stendo un velo di correttore in stick della Bottega Verde, non c’è primer ke tenga, il correttore “attacca” molto di più, ovvio dopo qualche ora mi trovo gli occhiali tutti impolverati di ombretto ma cmq è un buon trucchetto.

  87. Clio, come hai già detto i pareri possono essere diversi, ma cavolo la tecnicolor devo usarla con il contagocce e senza primer perché se non mi mi si toglie più dagli occhi….magari la mia palpebra assorbe di più, non lo so….per le altre cmq mi trovi perfettamente d’accordo 😉

  88. Io con gli ombretti kiko mi trovo bene, tranne che con le limited che spesso sono terribili. Con quelli della essence dipende, le palette le compro spesso perché costano poco e anche se un solo colore fosse buono mi accontento visto il basso prezzo, i singoli invece alcuni sono buoni, altri (soprattutto quelli più chiari o troppo brillantinati) non mi piacciono per nulla. Di pupa boccio completamente le pupart perché per il prezzo che hanno pretendo che almeno il 90% dei colori siano belli e scriventi al massimo ma ciò non succede. Di givenchy ho il prisme mono della foto, ma non mi piace per niente. La paletta peggiore mai provata è stata una limited della mac comprata in un attimo di follia durante una vacanza a NY qualche anno fa, bello il packaging ma orrendi gli ombretti

  89. Clio eppure è strano quello che dici sugli ombretti Kiko, mi ricordo che nella prima stagione del tuo programma su Real Time li usavi spesso, e infatti ero dubbiosa che ti piacessero, adesso ho la conferma. Comunque sono d’accordissimo su tutti i prodotti che hai citato. Un abbraccio 🙂

  90. Clio potresti parlaci bene del brand kat von d? Mi è sempre piaciuto e finalmente ho trovato dei siti online affidabili che lo rivedono, ma vorrei sapere cosa è valido e cosa no

  91. Clio i tuoi consigli sono sempre molto interessanti e concordo su quasi tutto per me le uniche marche di ombretti che preferisco in assoluto sono pupa e la palette naked 2 per il mio tipo di occhio li trovo eccellenti grazie però per tutti i consigli che ci dai..

  92. Con gli ombretti della Kiko non mi trovavo malaccio, sono passata agli ombretti della MUA (ho comprato ben 3 palette!!) solo perchè a crearmi una palette di ombretti kiko avrei speso un patrimonio!!! Ma prima di scoprire l’universo MUA una mia amica (che ora fa la truccatrice 🙂 ) mi aveva consigliato la Deborah come marca, perchè era anche a portata del mio portafoglio ma mi sono trovata proprio male!! Avevo acquistato queste palette perchè mi piacevano molto le combinazioni di colori ma sono davvero poco scriventi e faccio una gran fatica quando devo usarle 🙁 Ormai i soldi sono spesi e me le tengo, ma ho avuto una grandissima delusione. Quelle della MUA invece sono fantastiche! 😀

  93. secondo me per andare “sul sicuro” bisognerebbe acquistare ombretti singoli e non un intera palette dalla quale magari possiamo rimanere deluse dalla metà o più dei colori..io ad esempio tendo a comprare ombrettini “mono” dei colori che utilizzo più spesso e delle marche che più preferisco così so di non sbagliarmi..forse è più scomodo per la trousse..perchè effettivamente mi ritrovo con mille cialdine sparse quà e la ma alla fine vengono utilizzate quasi tutte e mi soddisfano bene o male tutte quante 🙂
    Ciao Clio, un bacio :**

  94. heheh e invece sì! mi piaceva di più e quindi l’ho usato e lo userò anche in futuro! 😀 heheh grazie Vely! 😀

  95. Ciao cliooo !! L’altro ieri stavo mettendo l’ombretto color oro della Kiko e pensavo proprio chissà Clio cosa ne pensa visto che mentre lo stendevo mi sembrava davvero OTTIMO ! Anche mettendone poco sembrava colorasse molto e così anche con altri ombretti singoli sempre Kiko. E poi con il primer sempre Kiko è durato molto tutta la giornata. Forse l’unica pecca sono un po polverosi ma credo ne anche piu di tanto. Di Essence di cui apprezzo molto i fondotinta, alcune terre e mascara ho provato pochi ombretti. La qualità non è altissima ma per tutti i giorni è accettabile. Però Clio lo avevi scritto che alcuni dei tuoi flop sarebbero stati prodotti che al contrario noi avremmo consigliato. Forse anche perché non ne ho mai provate di palette costose quindi sono abituata a Kiko. Ciao ciao. <3

  96. Gli ombretti della Kiko si differenziano tra opachi e metallizzati o perlati: i primi sono terrificanti, come dice Clio, i secondi hanno dei colori davvero validi come scrivenza e durata. Le edizioni limitate sono pessime.

  97. per anni ho comprato i 5 coleurs Dior, e finché erano colori tenui sui beige e panna mi andavano pure bene, ma se usavo quelli un pochino più scuri per fare le ombre…ahi me la differenza era poco. per altro Dior negli ultimi anni non mi piace gran ché, per quello che costano non fanno il loro dovere, stesso discorso pure per Chanel, che comunque non mi ha mai attratta più di tanto.

  98. Io grazie al cielo non ho mai avuto problemi con gli ombretti perché è da quando ti conosco che ho iniziato a interessarmi di make up e quindi ho sempre seguito i tuoi consigli. Mai comprato niente da Kiko quindi non potrei dare un’opinione personale visto che evito ogni tipo di azzardo 😉 Ho pochi cosmetici ma buoni 🙂

  99. Ciao Alexia, io per i punti neri avevo usato una maschera all’argilla verde di Erbolario con cui mi ero trovata bene..ma sopratutto mi sonotrovata bene con il loro tonico al Rosmarino..se vai a dare un occhiata sul loro sito trovi tutto…per quanto riguarda i cerottini non so aiutarti perchè non li ho mai provati, ma la mia esperienza con questi due prodotti che ti ho nominato è stata ottima 🙂
    baci

  100. Ciao Clio ciao ragazze!
    da una esperienza (ho fatto un regalo) sono stata delusa dalla palettina della pupart…alla mia amica(che la voleva) a cui l’ho regalata non si notava proprio l’ombretto…ho preso quella nude…insomma una delusione…in compenso mi trovo bene con la naked 2 anche se mi piacerebbe tanto provare quella nuova sempre nude. Voi che ne pensate?

  101. quoto tutto quello che hai detto sugli ombretti della essence!oltre ad essere polverosi quando li metti la palpebra rimane cmq bianca! XD

  102. Io compravo sempre tante palette quando ero più piccola ora compro solo ombretti singoli..ho provato solo kiko e devo dive che i colori scuri sono buoni, ma ho un color panna che non scrive per niente 🙁
    ho una trousse dior che mi è stata regalata e devo dire che la formula è ottima anche se i colori sono smorti 😉 un bacioneee!

  103. Ho due ombretti singoli di kiko, giallo e oro, vecchia edizione, sinceramente non li metto mai perché ormai da quando ho la mega trousse di sephora con 48 colori di ombretti, altrettanti se non di più lucidalabbra, 3 blush, una terra, due matite, 6 ombretti in crema eccetera, non ho nè voglia nè tempo di stare a cercarli, forse se fossi più ordinata ogni tanto li ripescerei, ma per ora no ahaha
    In ogni caso non sono colori eccezionali, mi ricordo che l’oro cade parecchio e sulla palprebra rimane poco, il giallo è più scrivente col polpastrello, ma ammetto di averla comprata solo perché il giallo è il mio colore preferito! aahahha
    Adesso che ricordo ho un obretto argento della pupa e ha una scrivenza assurda se messo col dito, col pennello nemmeno riesco a prelevarlo!
    In ogni caso non avendo provato altre cialdine se non swatchandoli, posso solo dire che molto probabilmente approfittano a mettere nelle palette qualche ombretto scadente per rismarmiare ma non è sicuro al 100% che le cialde singole siano sempre ottime

  104. Bene! Stavo pensando di acquistare la palette della nars dato che qua in spagna se ne parla tanto no, tantissimo ma vedendo questo post mi sa che ne faró a meno! Grazie cliuz!

  105. ciaooo Clioooooooooo!! uso molto spesso gli ombretti KIKO e devo dire che i perlati hanno un’ ottima scrivenza, mentre quelli opachi (per fortuna ne ho solo uno, color marrone) a mio parere sono pessimi, impossibili da sfumare, nonostante ho provato, prima di stenderlo sulla palpebra, a lavolarlo sulla mano 🙁 ultimamente, essendo estate e la voglia di truccarsi è poca (apparte per qualche occasione) uso molto l’ombretto “Pupa Vamp in crema” e devo dire che è fantastico!! ciaooo CLIO!!

  106. come prima cosa ottima la scelta del titolo “vade retro”, mi sembra azzeccatissimo!
    Ora veniamo alle dolenti note:
    Per quanto riguarda la Pupa sono completamente d’accordo con il discorso fatto. Ho acquistato sotto Natale una Pupart pocket e i colori scuri sono molto belli, mentre sui chiari c’è da lavorare sulla formulazione.
    Sia per i mono di Kiko, sia per quelli di Essence a mio avviso si devono fare dei distinguo a seconda dei colori. Molti mi hanno delusa ma, allo stesso tempo, il nero di Kiko è uno dei migliori che abbia mai provato, così come il color caramello (n. 41 …spotted!) di Essence è uno dei miei top assoluti.
    Altra grande delusione gli ombretti mono di Catrice Internsif’eye: ho i numeri 060 e 010, orrore!

  107. Sono d’accordo per quanto riguarda il nero di kiko… Il mio top è il nero della Naked 2, ma quando non me la posso portare dietro porto sempre quello! E’ fantastico

  108. Mai provato a depottare le cialde in una palette magnetica vuota? Così le tieni tutte insieme eliminando il packaging inutile e risparmiando spazio 🙂

  109. Sono d’accordo sugli ombretti della kiko… Dopo strati e strati e strati ancora non si vede il colore… Stessa cosa quelli della deborah, specialmente quelli nelle trousse, sono inguardabili… Da quando ho la naked 2, praticamente non uso nient’altro… ci sono tutti i colori che rientrano nelle mie preferenze e scrivono tutti benissimo… Fortunatamente non sono una che ama i colori, altrimenti solo con la naked potrei suicidarmi hihihihi

  110. sono d’accordo con te sul nero di kiko e aggiungo anche il blu scuro (il 165)..è un colore stupendo, molto scrivente e si sfuma con facilità!

  111. Ciao Clio!!ciao a tutte ragazze!!!io ho appena comprato due ombretti singoli di Kiko, oro e giallo. L’oro lo boccio perché è polveroso e quando lo applichi “cade” mentre il giallo mi piace molto. Per quanto rigurarda le palette, ne ho trovata una poco tempo fa allegata ad un giornale della Essence e devo dire che mi piace, colori scuri super scriventi così dicasi per la palette della Benefit con colori sul marrone e bronzo. Poi ho fatto una pazzia e mi sono presa una palette a due colori D&G sui toni del verde, se però il verde scuro è promosso, il verde più chiaro, quasi un verde acqua, bocciato; su di me non rende proprio per niente. Scusate se non ho messo i nomi delle palette ma non sono a casa e non me li ricordo.

  112. Ciao Clio! Condivido abbastanza i tuoi flop, gli ombretti essence poi mi fanno allergia, quelli kiko della collezione standard non mi piacciono, invece trovo migliori quelli della nuova collezione, gli infinity eyeshadows, soprattutto quelli mat, ho preso qualche cialdina e non mi sono trovata male! Generalmente non amo le limited edition, tranne quella palettina nude di chanel che hai messo tra le foto, e che mi hanno regalato a gennaio per il compleanno. Non so se tu abbia avuto modo di provarla, ma la trovo davvero bella e di qualità, più delle palettine classiche di chanel che non amo molto! e se sto via solo un paio di giorni la porto comodamente con me in borsetta e posso fare dei makeup molto carini.
    Di pupa avevo preso una palette tempo fa, ma era troppo polverosa per i miei gusti e la durata degli ombretti scarsa scarsa… Per cui l’ho regalata alle mie nipotine 🙂 ne erano felicissime!!
    Buona giornata! Un bacio

  113. io uso un nmarrone della kiko che è IL marrone. opaco, scuro, freddo ma non troppo. poi ho provato quelli nuovi, il giallo (orrido) e il verde bosco che invece è pazzesco. lo uso spessissimo.

  114. Ciao Clio, sono praticamente concorde su tutto. Con le palette Pupa ho avuto le più grandi delusioni, soprattutto perché ho speso dei soldini e anche sugli ombretti Kiko(ed ecco che mi arriveranno le mazzate) quelli della linea basic non mi sono trovata per niente bene, mentre per quelli nella confezione rettangolare brillanti(non ricordo il nome me tapina) mi sono trovata alla grande. Una bella delusione sono state le cialdine della Nevemakeup, son tutte ugualiiiiii, avevo comprato una serie di marroni e beigiolini opachi(che fan sempre comodo) in sfumature diverse, almeno così sembrava, invece mi sono ritrovata con tre colori tutti uguali una volta stesi sulla pelle. Che nerrrrrviii. Post molto gradito, soprattutto per quando si va a fare spese in profumeria, onde evitare di buttare soldini.Graziee

  115. mi sono fatta tentare e ho acquistato 3 ombretti magnetici….. ma solo perchè mi ci hanno regalato la palette!! Aspettavo la delusione e invece non sono affatto male! Io ho il n. 260 che è un verde acido shimmer, il n.408, un azzurro shimmer e il n. 230, rosa satinato che però non uso, lo ha voluto mia figlia. con il verde e l’azzurro faccio un bel trucco intenso che con un primer sotto ha anche una notevole durata. C’è un pò di caduta brillantini ma neanche poi tanto.

  116. Tra questi ombretti ho usato tempo fa solo quelli della Kiko e non erano male, ma da quando sono passata al bio non compro più neanche da Kiko 🙂 Clio ho una curiosità da chiederti 🙂 Tutti questi prodotti che per te sono flop che “fine” fanno? Li usi su te stessa oppure li regali a qualche amica? O li lanci dalla finestra?? 😀 Considerando che hai già tantissimi prodotti e che ne compri di continuo presumo sia difficile conservarli tutti 😉

  117. E’ vero, gli ombretti Kiko della linea permanente non sono niente di ché, io ne ho solo due, un tortora che uso per ombreggiare la palpebra, e un rosa intenso che però non mi fa proprio impazzire…

  118. Ciao Clio, vorrei mi togliessi una curiosità: perché da un po’ di tempo dividi tutti gli articoli in due o più parti? Personalmente lo trovo scomodissimo e anche un po’ snervante, non dirmi che è per la storia delle visualizzazioni come per chi divide un video in due parti perché allora mi cadresti di molto, visto che proprio tu non penso abbia bisogno di ulteriori visualizzazioni…

  119. Io ho solo un ombretto kiko, colore champagne beige (non so definirlo) e non scrive una cippa!! Io compro ombretti collistar e deborah!

  120. Le più note sono senza dubbio le Z-palette, le usa anche Clio, io ne ho un paio da due anni e ci ho trasferito dentro di tutto, dagli ombretti mac a quelli pupa togliendo il packaging alla naked 2 tutta, lo so che è un sacrilegio ma vivendo perennemente in treno portarsi una palette con tutto dentro invece di 4 era l’unica soluzione… sul loro sito c’è l’elenco dei rivenditori per nazione, italia compresa, e hanno parecchie dimensioni delle palettine, da quelle piccole da borsetta a enormi in cui puoi mettere direttamente anche i blush e le terre… poi so che le fa la Nabla, e sono italiani direttamente quindi no problem. Una volta Sephora le vendeva ma ora credo si possano avere solo comprando i loro ombretti, Madina idem ma non le fan più per ora… cerca su google z palette e nabla e troverai in giro anche varie istruzioni su come depottare gli ombretti senza romperli, per sistemarli tutti insieme ^-^ spero di esserti stata utile!

  121. in questo modo ha più click e il sito di conseguenza più visibilità.. è un trucchetto di marketing!

  122. Io ho un ombretto dorato della essence, se lo provo a mettere senza primer é trasparente e polveroso, se invece lo metto sotto il primer e li estendo col dito viene pigmentato e bello e nn cade la polvere.

  123. Assolutamente d’accordo.. io ne traggo giovamento, il mio viso… ma signor Portafoglio purtroppo non si trucca! Ahahah quindi non può capire… povero lui!!!!

  124. Vorrei potermi permettere trucchi di qualità più elevata come Mac inglot Estee lauder benefit urban decay mufa ma se avessi comparato questi prodotti con i miei risparmi ora avrei 1 solo prodotto di ogni marca! Allora ho dovuto fare un compromesso, qualità media o bassa e un paio di prodotti costosi!

  125. Hai perfettamente ragione!!! Lo trovo anche io molto antipatico … Sei concentrata e tac… Clicca qui per leggere oltre…. Sará anche strategia di marketing ma siceramente a volte non finisco di leggere tutto il post!!!!

  126. io prima puntavo sulla quantità piuttosto che sulla qualità e infatti ho accomulato una marea di ombretti Kiko che … adesso sono inutilizzati in fondo a un cassetto. Molti li ho usati addirittura una volta sola perchè davvero davvero pessimi. Non si sfumano, i colori sono belli solo nelle confezioni ma una volta messi addosso svaniscono e non si riesce a farli diventare intensi manco a pagarli -.- da questi miei errori ho capito che è meglio mettere da parte i soldini e prendere una cosa sola ma valida, come ad esempio la Naked3 che sto usando ogni giorno e alla fine è costata la metà rispetto a quello che avevo speso per tutti quelli di Kiko che ora riposano in pace nel cassetto.
    Un altro acquisto terribile è stata la palette che Pupa aveva lanciato questo natale con la collezione Princess, doveva essere una versione economica della Naked3 in quanto a colori ma non ci si avvicina nemmeno per sogno, i colori sono i più polverosi che abbia mai visto e alla fine mi ritrovo le palpebre mono colore anche se ho usato sei ombretti diversi e sulle guance ho una cascata di polveri varie che mi costringe a rifare mezza base -.-

  127. io tempi che furono sgraffignai alla Rinascente una palettina della Essence da quattro sui toni del verde… sono un po’ polverosi ma a differenza di altri stanno al loro posto e il risultato finale è sempre ottimo! Stessa cosa anche per gli ombretti Kiko. Se li uso col primer apriti cielo al momento di struccarsi! Alla fine poi è sempre questione di pelle, credo, non siamo tutte uguali 🙂

  128. Ciao a tutte! Io devo difendere la palette dior dell’immagine, la prima a destra, quella dorata insomma con il disegno “a raggi”: deve essere di un paio di anni fa, comunque l’ha presa mia mamma e devo dire che la qualità è spettacolare, i colori sono quasi cremosi applicandoli! Tra i brand costosi sempre la mia mamma mi ha regalato una palette este lauder e una lancome, di due edizioni limitate: la prima fantastica, la seconda terribile scrive e dura pochissimo!!!
    Clio lo so che non parli molto della collistar, però una cosa che adoro di questa marca sono le due collezioni speciali all’anno, una estiva e una invernale e punto. Stanno in profumeria per mesi e mesi, si ha tutto il tempo di valutare un eventuale acquisto senza tutta quell’ansia 🙂

  129. Ciao! Se ti può consolare gli ombretti mono della deborah invece scrivono bene, io negli anni ne ho presi di vari colori e sono validi

  130. Io con gli ombretti kiko mi trovo abbastanza bene…ne ho diversi, e prima di comprarli li ho sempre provati. Vero è che tantissimi non mi soddisfacevano, sia come scrivenza che come finish.. infatti tutti quelli che ho sono stati comprati dopo un sacco di prove! Con quelli cremosi invece mi trovo bene sempre, sia quelli in stick che quelli in barattolino! Le palette della pupa invece le odio, trovo che siano troppo polverose e poco scriventi, anche con il primer sotto!

  131. Ciao clio! Perché non fai una serie di post in cui per ogni colore scrivi quali sono i tuoi ombretti preferiti? Solo ombretti singoli quelli delle palette non valgono:p Per esempio prima potresti fare un post sugli azzurri/blu/verdi e scrivi diversi ombretti di diverse tonalità che ti piacciono (verde scuro, verde acido, blu, azzuro mare, azzurro pastello, blu, blu elettrico ecc ecc) inserendone sia di opachi che shimmer ecc! Poi sugli arancioni/viola e via dicendo..! Cosi chi vuole crearsi la propria palette sa cosa prendere!:)

  132. per me gli ombretti della linea base di kiko sono fin troppo scriventi! Li uso con il loro primer sotto, o con un ombretto in crema, e devo stare attenta a non fare il macchione D: Senza base sono un po’ smorti, ma non ci vuole molto a metterci la base. Però hanno davvero pochi colori, e ormai ho già preso quelli che mi interessavano.
    Ora per ampliare la mia collezione sto cercando altri mono economici, ma non so quali. Quelli della linea infinity sono un po’ caretti, perciò se ne trovassi di più economici sarebbe meglio, consigli??? 🙂

  133. Io sinceramente amo la collezione Viva Carioca della Pupa ma anche secondo me le palette non sono delle migliori. Baci Clio!

  134. ache la neve make up vende online palette vuote…io ne ho prese 2….credo da non molto anche la kiko….

  135. Ti consiglio di cercare tra le palette scontate della kiko!Aparte il fatto che gli ombretti delle palette sono sempre più carini, morbidi e scriventi dei singoli, con gli sconti puoi avere una palette ad un prezzo poco più alto dell’ombretto mono….Prova quelle della collezione Street fashion, se le trovi: con 5 euro hai 5 ombretti (opachi e satinati) davvero carini…

  136. Ecco appunto, il fatto stesso che cambino colore è decisamente poco rassicurante, forse non dovrei più lasciare che la mia sorellina di 6 anni ci si impiastricci la faccia!! :-[
    Delle sleek e MUA che sapete dirmi invece?

  137. ah sì, le avevo viste…solo che quel giorno mi servivano dei marroni e allora mi sono lanciata sui mono! XD Sto cercando di rifarmi una collezione di base, perchè sto buttando la roba stravecchia che ho. Ma vedrò se ne trovo ancora! 😀

  138. CLIOOO io Concordo gli Ombretti della kiko non valgono… mi ero innamorata di 4 colori ho sperato che con un primer e bagnati sarebbero stati decenti ma nein nulla …. no non c’è speranza Baciuzzi

  139. Ciao Clio e ciao ragazze! Io fino a oggi ho comprato una sola palette che poi ho inserito tra i flop di novembre lo scorso anno: quella della NYC per occhi verdi. All’interno ha un primer, un illuminante e 4 ombretti ( marrone scuro, prugna, tortora e un color crema). Si presentava veramente bene e i colori sembravano bellissimi….peccato che nessuno dei 4 scriva bene e siano tutti abbastanza polverosi!
    Non riesco proprio a finirla.
    Io ho tanti ombretti KIKO e mi ci trovo benissimo, per ora non ho mai preso una delusione. Della Essence ho un solo ombretto che, però è fuori produzione. Peccato, perché è un bel blu notte molto valido.
    Non compro prodotti Pupa, per me non è una marca low cost.

  140. Io con quelli singoli di Kiko mi sono sempre trovata stra bene… Mah, vai a capire gli effetti su ognuna di noi…

  141. La trovi online, io ho usato proprio il MUA Store http://www.muastore.co.uk/eyes/palettes, le spese di spedizione sono intorno ai 6€ ma avendo acquistato 3 palette ne è valsa la pena 🙂 Poi sicuramente ci saranno anche su altri siti, ma con questo io sono andata sul sicuro! Ah, puoi convertire il prezzo in euro quindi non spaventarti se in automatico ti segna le sterline, in alto a sinistra puoi cambiarle! 🙂 Spero di esserti stata d’aiuto, baci.

  142. Io non posso permettermi di comprare palette…con i soldi faccio cose più utili invece di sprecarli x Dior Chanel e compagnia…piuttosto preferisco una banale matita di 2 euro e un mascara di 3 euro e trucco fatto…pero clio ti ringrazio x questi prodotti che presenti altrimenti non saprei manco i nomi anche x un po di cultura e non fare figuracce parlando con amike…ma con il lavoro che non ce..lasciamo perdere…compriamo la spesa x mangiare scusate ma e uno sfogo…

  143. Non so che colore hai preso, io a dire il vero degli ombretti classici ho solo il nero e un girgio scuro coi brillanti che mi è stato regalato (e quelli mi piacciono perchè sono intensi e omogenei), e di quelli nuovi (quelli dove ti devi prendere il bagaglio per metterli dentro xD) ho preso solo il rosso e devo dire che sono belli intensi tutti e due 😀 poi ho i Water Eyeshadow di Kiko e anche con quelli mi trovo molto bene ^^ Forse sono stata fortunata e ho beccato degli ombretti decenti, non lo so xD

    Io vorrei andare da Mac a prendere qualcosa peccato che a Reggio non ci sia -_-

  144. mal comune mezzo gaudio allora, vediamola così, cara Chiara!!! gran peccato comunque, ci sono rimasta di stucco perchè normalmente non compro Chanel per me, ma è un brand che tengo in considerazione solo se mi capita di dover fare un bel regalo. mi manca solo l’attak da testare come primer per questo illusion d’ombre poi direi che le ho provate davvero tutte. a proposito, la 4 ombres la volevo regalare a giugno alla mia mamma per il suo compeleanno…..ugh! per fortuna le ho comprato la polvere les beiges, di cui mi dice meraviglie! buona serata a te, Clio e tutte le ladies del blog!

  145. Hai visto il video sul sito di Dior dove Violette usa questa palette per il look estivo sundeck??? Usa questo arancione in modo divino. Io ogni tanto mi ingegno e tento vagamente di riprodurlo 😉

  146. Devo provarli allora, della deborah ho sempre preferito le trousse perchè nel complesso più economiche delle singole cialdine… grazie del consiglio 😉

  147. Ciao Clio e ciao a tutte, io ho delle palettine dell’H&M, tonalitá rosa, grigi e nude nei toni dei marroni(la migliore).Le uso da tanto, sono scriventi e su di me durano tutto il giorno. Qualcuna di voi le ha provate? Come le trovate?

  148. Ciao Clio e ciao ragazze, dunque, questo post è interessante io ho naked basic e 3, e mi trovo bene, ma come in tutte le palette ci sono colori top e colori polverosi cmnq nell’insieme mi ci trovo bene. Gli ombretti singoli ne ho un po’ di Kiko, pupa, ho le cialdine singole di Neve, Inglot, Nabla e devo dire che mi ci trovo meglio perché i colori sono sfumabili e non restano a macchie voglio solo specificare che gli ombretti Kiko in foto sono stati sostituiti con le cialdine che scrivono molto di più e sono sfumabili e non avendo io una palpebra freschissima (40enne) le sfumo molto bene; proprio oggi ho usato lo stick in crema n. 36 (mi sembra) cmnq un rosa caldo sfumando nella piega un ombretto in cialdina in una tonalità più scura, ma sempre un bordeaux caldo quasi borgogna ed è venuto benissimo. devo specificare però che io adoro soprattutto i colori opachi e un grosso problema delle palette è che ce ne sono sempre troppo pochi. Grazie Clio e ciao ragazze!!!

  149. mi sa che sono l’unica a cui la divisione in parti non da fastidio. per me non è ne scomodo ne antipatico, non capisco dove sia il problema. così i post non sono chilometrici e fa prima a caricare le pagine secondo me.

  150. mua è abbastanza valida, gli opachi non sono il massimo ma i satinati ecc sono molto scriventi. comunque con un buon primer sotto durano un bel po’ senza sbiadire.
    di sleek ho provato solo la del mar vol 1 e mi ha delusissimissima. mi sa che non comprerò mai più nulla da loro.

  151. Anche a me non da assolutamente alcun fastidio, Carrie 🙂 e tantomeno mi importa la motivazione… Non capisco sinceramente la scomodità di fare un click in più… Però Clio, se questa cosa infastidisce così tanto parecchie tue fans, magari, se ti va, potresti spiegare loro come mai hai fatto questa modifica…
    Bacio!

  152. dovremmo fare un referendum! scherzo, comunque per me è comodo anche perchè ci mette meno tempo a caricare le pagine se guardo il blog dal cellulare, se fosse tutto nella stessa pagina ci metterebbe un millennio!

  153. Ciao Carrie, anche a me non da nessun fastidio leggere i post divisi in più pagine perché se sei presa e concentrata a leggere non perdi il “filo” per un clic che dura un secondo e se veramente sei presa dall’argomento non hai bisogno di tornare indietro perché hai già tutto in testa, almeno a me succede così e poi sinceramente anche a me non interessa la motivazione per cui Clio divide i post in più pagine….Ciao Carrie e buona serata :-))

  154. Hai ragione per gli ombretti kiko, io ne ho tanti, e devo dire che la maggior arte di essi e’ poco scrivente….io li compro perche’ hanno un buon prezzo ma soprattutto perche’ ho fuori mano i negozi che vendono m.a.c. e quindi lo faccio per comodita’….comunque qualche colore si salva…

  155. smashbox full exposure palette…non mi è piaciuta per niente…gl ombretti opachi su di me non scrivono proprio :((

  156. rosesbeautystore.com! Che è un sito inglese quindi niente dogana! Si fa spedire la roba dall’america, e poi dall’inghilterra arriva a te; solo che i prezzi sono molto più alti! Ad esempio la Monarch Eyeshadow Palette da sephora.com viene 46 $ quindi 35 €, mentre in questo sito 46.99 £ quindi 59 €!!! Ma ha anche Lorac, Stila e Tarte. Finora è l’unico sito europeo che ho scovato con questi brand e una volta ogni morte del papa faccio finta di non leggere il prezzo XD Ho scoperto ieri invece un altro sito che non ha Kat Von D ma mi interessa per la Lorac, il sito è myprettyfaceplace.com, questo è un sito americano ma da quanto mi ha detto una ragazza che ci ha già fatto 3-4 ordini finora non ha avuto alcun problema di dogana, quindi penso che tenterò un ordine anche io, perché lì i prezzi almeno sono quelli originali e non raddoppiati

  157. Io mi sono trovata benissimo..ha due colori opachi (marroncino e grigio-viola), due satinati (burro e marrone cioccolato) e un marrone-bronzo leggermente metallico. Se dovessero riproporla la consiglierei subito.
    Ora sono in attesa degli ombretti mono della collezione primaverile…ne ho già puntati alcuni stupendi..

  158. ma infatti anch’io! Solo che a leggere tutte questa opinioni negative mi vengono i dubbi D: Boh…forse tante hanno provato la vecchia formulazione e non quella nuova? Io ho iniziato a comprarli un mesetto fa, ne prendo uno o 2 alla volta quando passo vicino al negozio, e mi ci trovo bene, uso primer e tutto e scrivono tantissimo. Boh…

  159. Anch’io li provo sempre, basta farlo anche sulla mano, così non mi becco fregature! Ad esempio l’ultima volta volevo prendermi un verde chiaro, quello che mettono sempre vicino all’oro, ma dopo averlo provato sulla mano ho visto che era un po’ trasparente…e anche se mi piaceva un sacco ho lasciato perdere. Io a scatola chiusa non compro XD

  160. Infatti, stessa cosa. A me i kiko scrivono tantissimo col primer. Poi in generale il loro primer è talmente potente che struccare qualsiasi ombretto è un’impresa XD

  161. Con la Pupa mi trovo bene, la Kiko invece secondo me non è per niente buona: gli ombretti dopo poco che li avevo comprati si sono polverizzati totalmente e non erano più utilizzabili; inoltre anche l’ eyeliner liquido ha la penna che perde pelucchi, e quando lo devo stendere li devo togliere… La essence dipende dalle volte, ma in generale secondo me è buona come marca…

  162. come sono d’accordo con te Clio. uno dei motivi (anzi il motivo principale) per cui sono FELICISSIMA che finirà sto schifo di lavoro è che finalmente non dovrò più sentire tutte quelle balle dette dalle mie colleghe,le quali osannano sti schifo di ombretti mentre io mi VERGOGNO a truccarci le clienti. l’altro giorno una signora mi ha detto “mi scusi signorina ma….non si vedono sull’occhio!” io son felice di essere onesta, ecco perchè non vado bene per questo lavoro.

  163. Io ho una palette Kiko di due anni fa quasi tutta di colori matte, e a parte uno che scrive poco, e il fatto che siano un po’ polverosi, la trovo davvero ottima. I mono non sono granché.
    Pupa: l’unico ombretto che mi sia mai piaciuto è un mono della linea Vamp, che in effetti è molto bello.

    Le palette Dior (io tra l’altro ho una delle due che hai postato in foto), sono sempre un’incognita, ne ho alcune bellissime e altre… meh! Secondo me però i brand high end molte volte fanno ombretti volutamente sheer, di modo che le ricche signore di mezza età non vadano in giro come… beh, ci siamo capite, ahahah! Devo però dire che alcune cialde delle palette Dior, soprattutto negli oro e argento, sono assolutamente fantastiche e particolari!
    Gli ombretti MAC sono Certo, poi, se devo

  164. io vorrei sapere cosa ne pensi, Clio, degli ombretti infinity della Kiko, quelli con cui si possono comporre palette personalizzate. Io ne ho presi 4..non mi trovo molto bene, riesco a metterli solo con le dita perchè col pennello nemmeno si vedrebbero tra un po’ XD aiutoooo!!! Dovevo limitarmi a comprarne uno solo per prova :/

  165. posso esprimere il mio parere solo sulle marche che ho provato e quindi kiko e essence e sono d’accordo con te…
    le cialde singole di queste due marche sono deludenti, tranne la linea water eyeshadow e i long lastig stick.
    della essence ho i 3d, ma non durano 2 ore, anche con primer sotto :/

  166. È verissimo quello che dici e poi vuoi mettere l’effetto elegante degli opachi? I brillantini non sono portabili tutti i giorni,anzi!

  167. Io oltretutto lo ho presi un po’ di tempo fa, non se se la formula era vecchia o nuova, cmq prima li ho provati in negozio, visto che erano pigmentati ne ho preso qualcuno e tutt’ora, con primer sotto anche io, me li godo molto.

  168. Gli unici che ho provato di questa lista sono gli ombretti mono di Kiko. Forse vado controcorrente, ma a me piacciono molto.

  169. ciao secondo me alcuni colori di kiko si salvano , e delle altre marche nn posso dire niente perchè tipo essence per gli ombretti proprio no e le altre nn le conosco 🙂

  170. Scusa, ero sicura di averti risposto ma oggi non mi fa vedere il post quindi ti rispondo di nuovo per sicurezza 🙂 Io le ho comprate sul MUA Store. Le spese di spedizione sono intorno ai 6€, ma io ho comprato 3 palette quindi ne è valsa la pena! 😀 Il prezzo è in sterline, ma in alto a sinistra puoi cambiarlo e metterlo in euro 😉 Ne avevo viste anche su altri siti online, ma non sono sicura della loro affidabilità e magari le palette non c’erano tutte 😛 Con queste che ho preso mi sono trovata benissimo e anche se molti colori sono brillantinati non è che si veda tantissimo, quindi per me è il massimo! 😀 Ti metto il link, dacci un’occhiata 😉 Baci! :*

    http://www.muastore.co.uk/eyes/palettes

  171. Primaverile o intendevi autunnale ;)?? Hai visto il nuovo video di Lisa Eldridge su questi nuovi mono e di come indossarli???

  172. Di kiko molte cialde non scrivono e spolverano brillantini ovunque, ma altre sono fantastiche. Il nero opaco è il migliore che ho, rimane intenso pece anche sfumato a differenza, per esempio, del nero opaco della naked 2 che sulla mia palpebra tende a schiarirsi ed ad avvicinarsi ad un grigetto scuro!

  173. Clio devi assolutamente provare l’ombretto dance all night di essence, non ha niente a che vedere con gli altri, è pigmentatissimo e per niente polveroso!

  174. Io ho paura di provare i loro prodotti perché non hanno mai tester! Quindi sono molto curiosa di sapere cosa ne pensate.

  175. Scusa il lapsus, ovviamente intendevo autunnale…probabilmente il clima invernale che c’è al Nord mi faceva sperare nell’avvento della primavera 😉
    Ho visto il video..è un look molto bello ma penso opterei per qualcosa più soft

  176. E ti capisco!! Noi ancora in vacanza ci godiamo il bello!! Poi una volta tornati, rimarranno solo i colori vivaci del prossimo makeup!!!

  177. Anche io ho il nero opaco e devo dire che è VERAMENTE NERO!!! O_o ne basta una puntina..però faccio fatica a sfumarlo, devo lavorarlo tanto..anche a te succede?? :-/

  178. A parte le ultime due marche che hai citato, che in Italia non esistono e quindi non conosco, sono d’accordo con quanto hai scritto, in pieno, aggiungerei solo ancora una cosa che gli ombretti, per essere buoni, oltre a non essere troppo scriventi, polverosi e sfumabili, non devono perdere i glitterini
    trovo fastidioso, ritrovarmi, imbrillantinata sul viso, anche se devo dire i nuovi prodotti tipo crema, non lo fanno. Ma tutti o quasi, quelli in polvere, si.
    Penso che le migliori palette siano Too Faced e Urban Decay, sia per la qualità che per la gamma di colori proposti Ciao

  179. Io ne ho preso uno on line e anch’io sono rimasta delusa, però certe palette della kiko, le trovo buonine, forse meglio anche di certi marchi noti, anche se ultimamente anche la kiko, non è proprio a buon mercato, ma tra i prodotti di piccolo,medio budget , forse è la migliore.

  180. Io mi trovo benissimo con gli ombretti singoli di Sephora, scrivono benissimo e sono facili da sfumare…a proposito..quando un tutorial con solo prodotti Sephora? un bacione!!

  181. Io non mi trovo male con le edizioni limitate di Dior. Hanno sempre dei colori fantastici e lucenti, anche se un paio (una è quella a destra nella foto del post, edizione A/I 2013-2014) effettivamente sono state dei brutti bidoni per la pessima scrittura.
    Aggiungo ai no la marca Guerlain. Ho due palette, una della linea permanente, una della edizione limitata P/E 2014 (errare è umano, perseverare……… ehm ehm): scrivono poco e sono pure polverosi!

  182. Ciao Clio, io ho provato e adoro la palette NUDE LOOK D VALENTINA (diciamo un equivalente della Naked 2)
    Me l’hanno proposta nelle profumerie La Gardenia e invogliata sia dai bellissimi colori che dal prezzo molto basso ho deciso di acquistarla. Un po scettica a causa del prezzo (quasi 15 euro contro una quarantina della Naked), pensavo non sarebbe stata all’altezza delle aspettative e invece mi sono ricreduta: LA ADORO e soprattutto la consiglio.
    Contiente 12 colori: tre colori opachi, uno satinato e otto shimmer, hanno un ottima tenuta e sono semplici da lavorare ma soprattutto sono BELLISSIMI 🙂

  183. Ciao Clio, io ho provato e adoro la palette NUDE LOOK D VALENTINA (diciamo un equivalente della Naked 2)
    Me l’hanno proposta nelle profumerie La Gardenia e invogliata sia dai bellissimi colori che dal prezzo molto basso ho deciso di acquistarla. Un po scettica a causa del prezzo (quasi 15 euro contro una quarantina della Naked), pensavo non sarebbe stata all’altezza delle aspettative e invece mi sono ricreduta: LA ADORO e soprattutto la consiglio.
    Contiente 12 colori: tre colori opachi, uno satinato e otto shimmer, hanno un ottima tenuta e sono semplici da lavorare ma soprattutto sono BELLISSIMI 🙂

  184. Ciao Clio, per quanto riguarda la essence ho un ombretto mono e uno con due colori che non mi piacciono per niente perchè scrivono veramente poco mentre ho la palette sun club e quella per lo smokey eye marrone che mi piacciono moltissimo gli ombretti sono scriventi e durano abbastanza, della kiko anche solo provandoli in negozio non mi ispiravano per la loro non scrivenza quindi non ne ho mai comprato uno, della pupa ho varie palette e collezioni di natale che mi sono state regalate e non mi piacciono non tanto per la scrivenza quanto per la durata che è davvero scarsa, infine ombretti che adoro e trovo fantastici che durano tanto (anche senza primer) e scrivono benissimo sono quelli di sephora.

  185. Estee lauder è una marca che davvero trovo ottima ha delle polveri molto buone scriventi e setose secondo me.ma non viene molto presa in considerazione!
    Collistar invece a me nn piace ma pure io ho notato che è un’altra di quelle marche che nn vengono mai citate..chissà perché :-/

  186. Guarda le cose che ho provato io della collistar si sono rivelate sempre affidabili, evitando gli ombretti in stick che a quanto pare a loro non riescono proprio XD

  187. Io ho proprio il primer della kiko e…non ho mai notato difficoltà particolari nello struccaggio, però uso un olio quindi forse non vale 😛

  188. Si, ho dato un’occhiata al tutorial e ogni tanto lo rifaccio ma devo dire che ci aggiungo una linea sottilr di matita marrone o eyeliner… non sono propiamente una modella e mi serve un’po di definizione sull’occhio 🙂

  189. Io l’unica palette che ho è la Naked 2 per il resto vivo di ombretti singoli! Li trovo molto superiori come qualità anche se sicuramente costano il doppio o forse il triplo rispetto alle palette…

  190. posso chiederti se le tariffe doganali anticipate ad amazon.com sono state sufficienti e non ti hanno più chiesto nulla alla consegna?
    l’ho appena presa anche io…. 🙂

  191. Essence e Pupa la penso come te e Kiko così così. Le naked sono sempre le migliori! 😉 Ciao Clio baciiii

  192. I mono di Mua sono bellissimiiiiii..:) poi x il prezzo che hanno..1euro e 20..ottimi..!

  193. io mi trovo bene sia con kiko che con essence..basta sapersi anche accontentare,mica siamo makeup artist(o almeno io!) .Le delusioni piu’ cocenti le ho sempre avute con brand costosi,se compro un ombretto da 1.99(essence) cosa posso sperare?che mi trucchi lui da sola con uno schioccare di dita?ione ho molti e ,ovviamente,non sono tutti scriventi,polverosi,belli allo stesso modo!abbiamo troppe “balle”!io mi arrabbio quando compro un ombretto da 10 euro(che x quanto mi riguarda e’ gia’ tantino) e subito fa la costa sopra!mi verrebbe voglia di mangiarlo!!!

  194. Per quanto mi riguarda amo i colori che appunto colorano anche se sono chiari, ma adesso che mi avvicino al nude e ai trucchi semplici diciamo faccio delle liste, poco scriventi ma accettabili e poi classe di sicurezza XD negli ombretti kiko ho un dissidio ho iniziato con quelli cotti comprandone 4 e 2 li ho regalati a mia cugina per farla sperimentare perché si cancellavano con il pennello gli altri due si sono salvati perché amo i viola e sono disposta a dargli altre occasioni, per le cialdine alcuni li ritenevo abbastanza buoni se trattati bene e non cadevano ma i colori della stassa famiglia si confondono tra di loro una volta messi; odio quelli essence perché in due secondi spariscono; con Pupa c’è stato un abbaglio ma di sicuro preferisco gli ombretti singoli perché i colori delle palette scrivono ma con il passare del tempo si pietrificano… e di palette ne ho ricevute in regalo parecchie!

  195. Per quanto mi riguarda amo i colori che appunto colorano anche se sono chiari, ma adesso che mi avvicino al nude e ai trucchi semplici diciamo faccio delle liste, poco scriventi ma accettabili e poi classe di sicurezza XD negli ombretti kiko ho un dissidio ho iniziato con quelli cotti comprandone 4 e 2 li ho regalati a mia cugina per farla sperimentare perché si cancellavano con il pennello gli altri due si sono salvati perché amo i viola e sono disposta a dargli altre occasioni, per le cialdine alcuni li ritenevo abbastanza buoni se trattati bene e non cadevano ma i colori della stassa famiglia si confondono tra di loro una volta messi; odio quelli essence perché in due secondi spariscono; con Pupa c’è stato un abbaglio ma di sicuro preferisco gli ombretti singoli perché i colori delle palette scrivono ma con il passare del tempo si pietrificano… e di palette ne ho ricevute in regalo parecchie!

  196. Ciao Clio io ho provato solo alcune marche di quelle da te citate e devo dire che mi trovo in pieno accordo con te: Kiko, Essence e Pupa.
    Da ora in poi, infatti, ho deciso di spendere un po di più è comprare marche professionali.

LASCIA UNA RISPOSTA