Ciao ragazze!

Proseguiamo il nostro viaggio nel tempo attraverso gli stili, i look e i cambiamenti nel mondo beauty nelle varie epoche! Come potete notare, ci stiamo avvicinando sempre più ai giorni nostri e sempre più ci possiamo rendendo conto di come i trend del passato non sono poi così lontani dai nostri più attuali. Tutto scorre, tutto torna, anche nel makeup! Dopo i coloratissimi e frizzanti anni ’60 con l’icona della moda Twiggy, ma anche con tutte le splendide dive del cinema, passiamo ora agli anni ’70! Siete curiose anche stavolta di scoprire cosa ci riserva questo decennio? Allora leggete oltre! 🙂

Sabrina, Kelly e Jill... ovvero le Charlie's Angels! Serie cult degli anni '70! ;-)
Sabrina, Kelly e Jill… ovvero le Charlie’s Angels! Una delle serie cult degli anni ’70…
... ma anche di Happy days! Qui Fonzie e .... ciao Robin! :'(
… insieme a ‘Happy days’! Qui Fonzie e l’alieno Mork…. ciao Robin! :'(

In America sono gli anni del Presidente degli Stati Uniti Richard Nixon e del cosiddetto ‘Watergate’, lo scandalo politico scoppiato nel 1972 che portò alla richiesta di ‘impeachment’, ovvero di stato in messa d’accusa, dello stesso presidente e alle sue dimissioni nel 1974.

Fu il primo (e l'unico) Presisdente americano a dimettersi!
Fu il primo (e l’unico) Presisdente americano a dimettersi!

Inoltre, la crisi petrolifera mise a dura prova non solo l’economia americana e di tutti i Paesi occidentali, Italia compresa.
Gli eventi drammatici della guerra in Vietnam, con la sua fine nel ’75, quelli degli Anni di Piombo in Italia, le lotte politiche, influiscono molto anche sul clima che si venne a creare e sulle nuove ideologie.

Una su tutte, quella femminista, che vede una nuova fase rispetto al passato. Nonostante l’uguaglianza dei diritti, le donne sentono di rappresentare ancora una parte della società ‘oppressa’ da quella maschile e iniziano così una serie di mobilitazioni e battaglie, con la speranza che, oltre all’emancipazione, si arrivi a una vera e propria ‘liberazione’ delle donne dal ‘dominio’ degli uomini. Tra gli obiettivi principali, c’erano la legalizzazione dell’aborto e la diffusione dei metodi contraccettivi. In America spiccò la figura di Gloria Steinem (che tuttora dedica la sua vita a questi impegni):

che lanciò il magazine femminista Ms.
Lanciò il magazine femminista Ms.
'Charlie', il profumo della Revlon, diventa il simbolo dell'emancipazione femminile. La sua pubblicità mostra una donna libera, sicurà di sé,  con i pantaloni!
‘Charlie’, il profumo della Revlon, diventa il simbolo dell’emancipazione femminile in quegli anni. Le sue pubblicità mostrano una donna libera, sicurà di sé, con i pantaloni!

In campo musicale le fan dei Beatles subiscono uno dei più grandi traumi che possano esistere quando si hanno degli idoli. Il gruppo di Liverpool si scioglie proprio nel 1970 e pubblicano il loro ultimo album, Let it be.

E nella memoria rimane tuttora una delle ultime foto tutti insieme ad Abbey Road!
Indimenticabile poi questa foto su Abbey Road, che tra l’altro fu la copertina dell’omonibo album del ’69.

Ma non solo! Anche i fan del divo incontrastato del rock’n’roll devono fare i conti con un tragico evento. Nel 1977 Elvis Presley viene trovato morto nella sua abitazione, anche se la leggenda lo vuole ancora oggi vivo, e diversi avvistamenti in giro per il mondo ne sarebbero la prova! 🙂
elvis_presley

Sex Pistols e Clash diventanto invece le band simbolo del nuovo movimento Punk!

i Clash!
i Clash!
e una delle cover più famose dei Sex Pistols! :D
e una delle cover più famose dei Sex Pistols! :D

A Hollywood inizia un’epoca di successi strepitosi con alcuni film cult campioni d’incassi. Alcuni esempi? Lo squalo, Guerre stellari, Il Padrino, Arancia meccanica, La febbre del sabato sera, L’esorcista, Rocky, Superman e i già citato nel post anni ’50 Grease!

con John ancora una volta protagonista!  ah, ah, ah stayin' alive .... :D
con John ancora una volta protagonista! ah, ah, ah stayin’ alive …. :D

In televisione spopola invece (oltre ai sopracitati Charlie’s Angels e Happy days) anche un’altra serie amatissima (anche dalla sottoscritta!!): WONDER CLIO! eheh scusate, volevo dire WONDERWOMAN! 😀

La bellissima Lynda Carter! :-)
La bellissima Lynda Carter! :-)

Come dimenticare poi anche uno dei più grandi esponenti della Pop Art, icona assoluta di quegli anni in campo artistico?ANDY WARHOL! Come ben sapete oggi una delle sue più grandi opere in assoluto, dal valore inestimabile, è conservata proprio qui, al MoMA di New York….

altro che Marilyn! :D
ahahah altro che Marilyn! :D

Come potete immaginare, anche la moda ma soprattutto il makeup (che può essere ancora più personalizzato e personale) divennero quindi importanti mezzi per potersi esprimere e per definire meglio la propria individualità.
Siete curiose di scoprire meglio come cambiarono i look? Allora cliccate qui per la seconda parte del post! 🙂