Ciao ragazze!

Vi ricordate la rubrica “I Top make-up artist viventi”? Oggi ho deciso di rispolverarla, proponendovi la storia e i lavori di uno dei Grandi della cosmesi, Kevyn Aucoin, punto di riferimento assoluto per chiunque sia interessato al mondo del trucco. Se volete saperne di più, leggete oltre!

Cindy Crawford
Cindy Crawford
KevynAucoinHero
Kevyn all’opera su Kate Moss

Kevyn nasce nel 1962 in Louisiana, nel Sud degli Stati Uniti; si accorge di essere omosessuale quando è ancora un bambino e subisce per anni le torture dei compagni di scuola e degli insegnanti. Sviluppa fin da ragazzino un profondo interesse per la bellezza e il make-up: si diverte a truccare le sue sorelle e a fotografarle, mettendole in posa come le modelle che vede nei servizi di Vogue. Quando il bullismo diventa insostenibile abbandona il liceo e cerca lavoro come make-up artist; il Louisiana non era certo uno stato particolarmente aperto e all’avanguardia e l’idea di un truccatore uomo è difficile da accettare. Le clienti lo guardano con sospetto e pare che un giorno sia stato aggredito dalle guardie di un centro commerciale solo perché stava acquistando dei cosmetici. Come sempre in questi casi la soluzione è una sola: New York!

Con sua sorella Carla
Con sua sorella Carla

Trasferitosi nella Grande Mela, Kevyn trova finalmente un’ambiente stimolante, ma soprattutto libero, in cui dar spazio al proprio genio creativo; inizia a truccare modelle gratuitamente per costruire il suo portfolio (per un make-up artist è fondamentale avere un book ben nutrito con i propri lavori), finché non viene notato da Stevel Meisel, storico fotografo di Vogue, che lo prende sotto la sua ala protettiva. Proprio dai professionisti della macchina fotografica impara l’importanza di luci e ombre: Kevyn è considerato uno dei grandi maestri del contouring “pesante”, creato con l’utilizzo di prodotti cremosi. Vi dice niente questa immagine?

f8a6b468e7547c233c043db49a3b162b

Eh già, è stato tra i primi a spiegare questa tecnica così particolare, che continua ad affascinare celebrities e donne di tutto il mondo! Scrive a proposito del contouring: “Il viso è costituito da aree sporgenti e rientranti. Giocando con fondotinta di colori notevolmente o leggermente più scuri e chiari del vostro naturale tono di pelle potete ottenere risultati impressionanti e drammatici. Un naso può essere affinato, un  sopracciglio alzato, una guancia scolpita, tutto posizionando con attenzione e soprattutto sfumando semplici prodotti. I colori scuri creano delle ombre e fanno rientrare le aree del viso. I colori chiari illuminano e portano in primo piano i lineamenti”.

Interessante anche il volume “Making Faces“, in cui trasformava celebrities e persone comuni (tra cui la sua famiglia) in personaggi iconici della storia attraverso il make-up:

Lisa Marie Presley come Marilyn Monroe
Lisa Marie Presley come Marilyn Monroe
Isabella Rossellini come Barbra Streisand
Isabella Rossellini come Barbra Streisand
martha-stewart-veronica-lake-kevyn-aucoin-e1318571847552
Martha Stewart come Veronica Lake
Hilary Swank come Raquel Welch
Hilary Swank come Raquel Welch
Christina Ricci come Edith Piaf
Christina Ricci come Edith Piaf
Winona Ryder come Liz Taylor
Winona Ryder come Liz Taylor
Calista Flockhart come Audrey Hepburn
Calista Flockhart come Audrey Hepburn

Attraverso i suoi libri, veri e propri best-seller, condivide trucchetti e consigli preziosi; non ha uno stile stravagante, cerca semplicemente di far sentire le sue clienti al meglio, esaltando la loro bellezza naturale. Non a caso quando viene assunto come direttore creativo per il brand di Revlon Ultima II lancia sul mercato una linea innovativa, chiamata New Nakeds, tutta basata sulle tonalità della pelle. Sottotoni gialli, neutri e rosati, blush color mattone, rossetti nude sui toni del marrone: è un momento rivoluzionario per il mondo del make-up, perché questi prodotti si posizionano in contrasto con i blu, i rosa, i verdi e i colori pastello che avevano dominato l’industria cosmetica fino a quel momento. Sicuramente sono state le sue idee a influire sui trend degli anni ’80 e ’90, anche quelli che oggi sembrano assurdi (eh già, mi riferisco al contorno labbra marcato e ai rossetti marroni)   

Schermata 2014-08-11 alle 13.16.33

Ragazze, cliccate qua per scoprire il resto della storia di Kevyn!