Ciao ragazze!

Questa settimana vi ho parlato del ‘trend‘ del ‘sederone’ o del ‘butt implant’, e questo post in qualche modo sarà la sua continuazione: infatti il sedere importante, tondo, sporgente e palesemente ammiccante alla sua sessualità ‘piace’…. a patto che si accompagni a una vita stretta e definita. L’ideale, in questo caso, è una versione esagerata della desideratissima forma a clessidra, la quale diventa praticamente una forma a 8. Ma come ottenerla? Mi viene da dire, tristemente, come si otteneva 300 anni fa: con il corsetto!

kim-kardashian-waist-corset

…l’unica differenza praticamente sta nel fatto che lo si indossa durante l’allenamento (per questo Waist Training: allenamento della vita)! Ma capiamo bene insieme di che cosa si tratta!

Il Waist Training prevede insomma una serie di esercizi specifici ma soprattutto si basa sull’indossare questo corsetto-spanx durante l’allenamento in palestra in modo che la muscolatura e in generale il busto si adatti alla forma allungata e stretta che il corsetto impone. Inutile dire che è la prezzemolina Kim Kardashian ad aver dato il via alle danze: d’altronde è proprio lei l’emblema della curva esagerata, in barba a ogni proporzione.

rs_600x600-140221140736-600.Kim-Kardashian-Instagram.jl.022114

waist-trining-clio

Ad aver diffuso e promosso questa tecnica è la Waist gang society Premadonna, un gruppo e una ditta di Miami che ha prodotto il corsetto (non tutti sono uguali: se troppo dritti o morbidi, se sono comodi insomma, pare non servano a nulla!) che avete visto su Kim e che ha preso la palla al balzo di questo ‘nuovo’ (vedremo che tanto nuovo non è) modello di corpo femminile, inventando esercizi, una serie di capi di abbigliamento contenitivi e performanti e ha scritto un libro sul culto del proprio punto vita. Non a caso il loro slogan è ‘What a Waist‘!

8e6115970a018fa9b46c6466d0d5f504
Il logo della Waist Gang
42a85d_1cc81ce33167482fb9f5d1166473aa93
Non solo Kim: sul sito si ‘vantano’ dell’apprezzamento di Khloe su Instagram
42a85d_1611a07e28c648c58d30c04fccecf475
Vita e sederone: ce n’è per tutti! Ecco alcuni dei prodotti di Premadonna

La promessa non è tanto il dimagrimento quanto una vera e propria deformazione del proprio corpo, passando da un busto tendenzialmente rettangolare a uno invece che può vantare un punto vita evidente: non importa poi tanto la dimensione generale, quanto la forma: glutei e seno devono essere idelamente quasi il doppio della vita!

42a85d_a54e145d728d432f93839909bd3fbba6
Una delle raffinatissime foto promozionali sul sito Premadonna
42a85d_d98cb9aa15394c228e59a10108454a5c
Il corsetto Premadonna

Usando il corsetto di Premadonna Kim ha detto di aver già perso molti cm sul girovita. Ripeto, non è una guaina drenante o magicamente dimagrante: la forma del corsetto impone uno ‘spostamento‘ della massa del proprio busto in alto e in basso per poter ‘sopravvivere‘ al corsetto, che piano piano lo deformerà.

74b33b84009e89f768c03a0eac5cffb7
Una foto su Instagram per convincere dell’efficacia del metodo

Devo ammettervi che mi sono stupita nello scoprire che prima ancora che il corsetto abbia davvero preso piede nelle palestre, è già un’ossessione e, come tutto quando supera un limite, rischia di essere già pericoloso. Il fatto è che ci sono persone dotate naturalmente di una bella vita stretta, altre ragazze che invece (in modo totalmente indipendente dal peso) hanno un busto dritto e senza l’effetto a X. Beh, questo significa innanzitutto che gli organi interni sono disposti in maniera diversa, così come hanno forme diverse le ossa stesse e sì, il waist training, così come i corsetti dal ‘500 in poi, può cambiare la situazione.

Ma no, obiettivamente non fa bene. Nella prossima parte del post, vi mostro delle immagini che a me hanno abbastanza impressionato!