Ciao ragazze!!

Potremmo dire che la notizia della settimana si possa riassumere così: Renee Zellweger non assomiglia più a Renee Zellweger. O forse, come direbbe lei, semplicemente non assomiglia più a Bridget Jones. Insomma, non voglio proprio ripetere le solite cose sulla chirurgia plastica, ma vorrei cercare di comprendere cosa è successo. Non per gossip, ma per capire se nel 2014, cambiarsi la faccia ci fa essere vittime di un sistema malato che non ci fa accettare, o coraggiose e coerenti, finendo per essere, come lei ha affermato, davvero più felici. Voi cosa ne pensate? cliorenee Mi spiego subito: avete in mente quella scena in cui ci si piazza davanti allo specchio e si comincia a dire/pensare “vorrei il naso più sottile e piccolo, gli zigomi più alti, le labbra più simmetriche, gli occhi più grandi e il mento meno pronunciato“? Ecco, chi non l’ha mai fatto scagli la prima pietra. Tutte conosciamo i nostri difetti e, almeno a livello teorico, tutte vorremmo disfarcene. E magari, qualcuna aggiungerebbe: “il naso lo vorrei come quello di Natalie Portman, gli zigomi di Angelina, la bocca della mia vicina di banco”, ecc.

Insomma, Renèe, in qualche modo, non ha fatto altro che realizzare questo sogno che noi stesse diciamo desiderare. Magari lo desideriamo immaginandoci con in mano una bacchetta magica e non un bisturi, ma poco cambia. ELLE's 21st Annual Women In Hollywood Celebration - Arrivals Ma procediamo con ordine: Renèe Zellweger ha una storia un po’ particolare e ci terrei pertanto a separarla da altre sue colleghe ‘vittime‘ di un botox/intervento mal riuscito (sì, Meg e Emanuelle, ahimè, sto pensando a voi).

Celebrities At The Lancia Cafe - Day 6 - Taormina Filmfest 2013
Hollywood, tra l’altro non l’ha perdonata: i suoi ruoli si sono ridotti quasi a zero.
Emmanuelle-Beart-Plastic-Surgery-Picture
Stessa cosa è successa a Emanuelle Beart, bellissima un tempo e ora colpita irrimediabilmente dalla mano maldestra di un bisturi. Non ha più avuto ruoli di rilievo da allora.

Per prima cosa il rifacimento di Renee, di per sé, non è mal riuscito. Ora non è ‘brutta‘, anzi. Non la conoscessimo e la vedessimo per la prima volta ora penseremmo probabilmente che per avere 40 anni, questa donna sta benone.


Renee-Zellweger-Elle-Women-Hollywood-2014
Sinceramente darei una sistemata alle sopracciglia, al di là di tutto, ma forse sono io che sono fissata 😀 !

E’ avendola vista prima che tutto il mondo ha storto il naso, pensando che ha perso molto. Perso cosa? Ha perso quelle caratteristiche che la rendevano un po’ buffa, bella ma particolare e bizzarra, simpatica. Le guanciotte paffute, gli occhi che con il sorriso diventavano una fessura e la bocca a cuore che è diventata famosa con il cartellone de Il Diario di Bridget Jones. bridget-jones-diary renee-zellweger-wallpaper-2 234401_1242009206677_full Ecco, Bridget Jones. Il personaggio che l’ha consacrata a Hollywood e che ce l’ha fatta amare. Però anche il personaggio che l’ha fatta ingrassare e poi dimagrire, facendole iniziare un malsano yo-yo, accompagnato da vari cambiamenti di look, come se l’attrice volesse dire al mondo: Bridget Jones non sono io, io posso essere più sexy, più magra, più ‘star’.

renee+zellwegger
Scavata VS burrosa
zellwegerR210607REX_468x781
Con e senza curve
renee-zellweger-wallpaper-3
In versione mora e sexy

E non è bastato nemmeno che si trasformasse della sensuale Roxie di Chicago perché ci dimenticassimo la sua interpretazione nei panni della single d’America. Insomma, la vecchia storia dell’attore che rimane incollato al personaggio (Sean Connery-007, Daniel Radcliffe-Harry Potter e così via), e che per le donne, ancora una volta, è più difficile da gestire.

3540892_640px
Bellissima in Chicago, quasi in versione Marilyn
Roxie-Hart-chicago-the-movie-2942522-852-480
Sempre nei panni di Roxie…
renee-zellweger-young
…Da giovane, agghindata da pin-up. Ma non è così che la ricordiamo…
bridget-jones-underwear-main
…bensì così!!! <3

Ma il post non è finito: cliccate qui per continuare a leggerlo!

475 COMMENTI

  1. Io sono sconvolta !!!!!! Non riesco a dire nulla , se non : perché rovinarsi così? ????????????

  2. Ogni volta che vedo questi scempi mi viene in mente il film Brazil… avete presente?
    Perbquanto riguarda Renee… Bah contenta lei… credo sempre che uno deve stare bene prima dentro che fuori quindi puoi rifarti la faccia quanto vuoi ma se non stai bene dentro passerai la vita con i tiranti…

  3. E vorrei aggiungere un NO profondo alla chirurgia estetica ,basta con tutte queste giustificazioni !!!!! Ora bridget sembra solo più anziana e vissuta !!! Il volto che aveva prima le regalava una giovinezza senza tempo!

  4. A tutte piace dire cambierei questo, cambierei quello… Io per prima fino a qualche anno fa odiavo il mio naso! Poi però mi sono accorta che insomma è un naso assolutamente normale 😀 io in generale sono contraria alla chirurgia plastica, tranne in casi eccezionali come per le vittime di incidenti o persone comunque che hanno il viso sfregiato e che con un intervento possono ritrovare un po di normalità. Però in questo caso a me Renee proprio non piace. Mi piaceva così goffa e naturale, perché mi faceva pensare al fatto che forse davvero non serve essere perfetti a Hollywood ma anche una bella ragazza della porta accanto può avere il suo posto 🙂 per carità, sono felice se lei si piace, però come ha detto Clio, secondo me ha perso molto, ha perso quei suoi occhi a fessura così carini e la sua bocca a cuore e le auguro di non svegliarsi un giorno e di non riconoscersi più allo specchio perché non c’è modo x tornare indietro!

  5. Mah… Forse entrambe le cose, Un po’ vittima e un po’ volto della nostra società. Sinceramente la preferivo la prima, ora ha una espressione tristissima

  6. non so…se intraprendi un mestiere che ti espone al pubblico, forse più che andare dietro alla pressione dei media, che peraltro hanno un ruolo fondamentale nel mantenere vivo il personaggio/persona, dovresti fortificarti all’interno (magari con un buon supporto psicologico). Non credo sia felice….ho paura che se la stia raccontando.
    Noi davanti allo specchio? Imperfette ed uniche! Personalmente mi porto addosso i segni e le particolarità di chi ora non c’è più….ma continua a vivere con me

  7. Per fare un cambiamento così radicale sicuramente sarà scattato qualcosa in lei…e credo non sia stato solo “per moda” o per un “capriccio” (del tipo aaah quanto vorrei avere il naso così e colà). Se lei è contenta così e si piace ben venga, e anche se un po’ capisco tutte le critiche di riviste e giornaletti vari (è pur sempre un “personaggio pubblico”), spesso si dimentica che è cmq di una persona che stiamo parlando, pubblica o meno.
    Personalmente se ricevessi tutte le critiche che vengono fatte alle celebrità credo che non uscirei mai più di casa, quindi 😀

  8. Sono d’accordo con l’articolo. Anche Julia Roberts, a proposito di Renee, ha detto che lei non vorrà mai rifarsi nulla ma potrebbe rischiare la carriera perché dopo i 40 un’attrice che invecchia per lo star system è inaccettabile.
    Guardando la ex “Bridget” mi pare che siamo lontani dal quel gatto malato della Bruni ;-). Il viso non mi sembra stravolto, le rughe intorno agli occhi e sulla fronte si vedono ancora: e’ molto dimagrita in volto e ha corretto la forma dell’occhio piccolo e all’ingiù, rendendola davvero un’altra persona.

  9. Sarò breve.
    Se vale discorso “dobbiamo piacere a noi stesse, dobbiamo farlo per noi stesse”, vale sempre, vale anche in caso di chirurgia estetica.
    Non sappiamo perché l’abbia fatto (e sono pure affari suoi, sì, nonostante sia un personaggio noto sono affari suoi), sappiamo solo che si dice felice.
    Lei si piace? È felice?
    Bon, ha fatto bene.

  10. Complimenti Clio, un post profondo che ci invita alla riflessione, al di là dei soliti commenti superficiali della serie “stava meglio prima”. La pressione che schiaccia fortissimo (soprattutto) le donne in questa epoca dell’immagine la notiamo con evidenza e chiarezza in casi come questi, dove la persona è un personaggio pubblico e chi ne (s)parla è un intero mondo di siti web, riviste e programmi TV, ma io la vedo su Instagram tutti i giorni nella quotidianità di tante ragazze… che trascorrono le loro giornate a pensare ossessivamente a come cambiare l’immagine di loro stesse che lo specchio rimanda. Non riuscire ad amare se stessi, non sentirsi completamente rappresentati da quell’immagine che ci guarda dev’essere veramente terribile. Una condanna a una vita senza indulgenza e senza quel fondamentale amore che è l’aver cura e stima di sé. Io resto sempre convinta del fatto che cambiare si può sempre, si cambiano anche i comportamenti più radicati, se si fa tutti, nel proprio piccolo, qualcosa di concreto… quindi smettiamo di criticare le altre donne per il loro aspetto o di invidiare quelle che si accettano… invece di biasimare quelle che si rifanno, affermiamo la bellezza che sta nell’unicità di ogni donna, a partire da quelle che fanno parte della nostra vita, a partire per prima cosa da noi stesse

  11. Io sono rimasta basita dal cambiamento di Renee sin da quando ho visto le prime foto del suo nuovo volto sui tabloid on – line. Premetto che non sono una di quelle persone che stigmatizza la chirurgia estetica “a priori”; e ciò, sia quando si tratti di correggere problemi macroscopici (e fortemente condizionanti la vita di una persona), che quando si intervenga per correggere un problema meno evidente e, tuttavia, fortemente limitante per la persona che lo subisca. Detto questo, con riferimento a me stessa, non sento assolutamente l’esigenza di sottopormi ad interventi estetici; e non perchè mi veda perfetta, al contrario! Ci sono tante cose di me che non mi soddisfano; ma, al contempo, “la Marghe” è così, e non mi sentirei nei miei panni se dovessi cambiare qualcosa di me! Quello che non capisco, infatti, non è il bisogno di cambiare un dettaglio, quanto, piuttosto, la necessità di rifarsi da capo a piedi per divenire qualcun’altro. Non penso solo a Renee, ma anche alla bellissima Megan Fox che, pur essendo una cosa strepitosa, si è trasformata in un pupazzo di gomma a neanche 30 anni! Mi spiace molto per il bellissimo viso di Renee, un tempo dolce ed armonioso, ed ora (al di là di giudizi sull’opportunità degli interventi estetici), a mio parere, brutto e dozzinale!

  12. A me sembra solo una persona anziana che ha cercato di “tirarsi” per sembrare giovane. Era molto meglio prima, con tutte le sue caratteristiche che la contraddistinguevano dalle attrici/modelle tutte uguali perché completamente rifatte.

  13. Ho esattamente gli stessi occhi Renee e da adolescente pensavo fossero una piaga…incavati e che spariscono quando sorrido…ma a pensarci bene sono quello che mi contraddistingue, niente occhioni da cerbiatta per me, ma occhi che quando sorrido spariscono! Questa sono io e non mi cambierei!! 🙂

  14. Ciao Clio, il viso odierno non è neppure paragonabile a quello di prima; occhi rimpiccioliti e quasi infossati, bocca inesistente, una maschera nel complesso comune e senza i suoi precedenti tratti somatici caratteristici. Non mi comunica niente. Saluti a tutte.

  15. Sarò impopolare ma non l ho mai trovata interessante.. Mi ricorda Peppa Pig e quindi vederla adesso non mi sconvolge più di tanto.. Un’altra che su e’ fatta condizionare dagli altri e dai soldi! 😉

  16. Ognuno avrà anche i propri gusti e ha il diritto di acconciarsi, truccarsi e ritoccarsi come più gli/le aggrada, ma trovo che stavolta la “nostra” Bridget Jones abbia davvero toppato, e alla grande anche!
    Per me è semplicemente ORRENDA e non sembra una donna di 40 anni ma di 60 e passa, ecco! Ha superato di gran lunga il sue colleghe che hanno trasformato le proprie labbra in canotti di salvataggio! E pensare che era così carina e fresca che le sue guanciotte e quella deliziosa bocca a cuoricino. Adesso mi sembra un sacchetto di carta da pane tutto accartocciato e ridisteso alla bell’e meglio. Mah, contenta lei………

  17. Aggiungo una cosa che mi fa sempre un po’ pensare.
    Diciamo sempre, come nel post dell’illustratrice di ieri, che non dobbiamo giudicare o puntare il dito sulle scelte altrui.
    Quando si tratta di chirurgia estetica però va tutto bene, si può dire qualsiasi cosa, psicanalizzare la persona di turno “eh ma è un’infelice, eh ma troppi soldi, eh ma era più bella prima, eh ma i nostri difetti parlano di noi”, quando in realtà non sappiamo come vivesse il proprio corpo e cosa ci fosse dietro. Mica siamo tutti uguali.
    Evidentemente non si piaceva per cui ha agito di conseguenza.
    Sono sicura al mille per mille che qualcuno starà pensando che non è vero che è felice, che è vittima del sistema and so on…
    Io rispetto la sua scelta.

  18. A me piaceva molto più prima, sembra più vecchia cosi e anonima..ovviamente non posso sapere i motivi che l’hanno spinta a questo ma spero vivamente che chi la guardi capisca quanto è sbagliato cambiarsi letteralmente i connotati e come si perda la propria identità. Detto questo io non mi lamento mai ne del mio naso ne di niente, mi vado bene proprio cosi e mi ritengo anche molto fortunata per questo, ho molti più problemi di sicurezza a livello caratteriale che fisico e le persone sembrano averlo capito perchè lo stanno facendo diventare un problema serio!

  19. Due cose: è molto più coraggioso chi accetta i propri difetti e ci convive che ci li spazza via andando sotto i ferri (per quanto coraggio ci voglia ad affrontare il bisturi). Seconda cosa, spero di non essere la sola (ragazze confermate) che pur riconoscendo i difetti oggettivi che posso avere non mi guardo allo specchio pensando “vorrei cambiare il naso o la bocca o le orecchie”..

  20. Concordo.
    Ogni volta che esce questo discorso pare quasi che portarsi i propri difetti sia una virtù.
    Ma chi l’ha detto?
    È una scelta, come è una scelta quella di ricorrere alla chirurgia estetica, legittima e sacrosanta.

  21. nemmeno io, anzi io penso a quella stronza della vicina che ha la lingua più avvelenata di un serpente ahahah

  22. Trovo orribile il risultato finale è addirittura irriconoscibile, non credo che una donna sia più felice guardandosi allo specchio e vedendo una persona diversa, invece penso che questa donna sia molto fragile e insicura, detto questo ognuno è libero di fare come crede dico solo il mio parere personale anche io a volte penso di cambiare qualche cosa ma per fortuna resta solo un pensiero passeggero non stravolgerei mai le mie sembianze, il mondo è crudele meglio corazzarsi che subirlo.

  23. non riesco a vedere la seconda pagina del post però per ora posso dire che questi cambiamenti la invecchiano, le hanno tolto freschezza..forse è proprio vero che l’immagine che abbiamo di noi stesse non è la stessa che si riflette all’esterno

  24. Dalla prima foto ho pensato che fosse soltanto piú invecchiata con questa trasformazione..mi sembra più cupa e malinconica. Forse è anche colpa della sua carnagione che adesso è più abbronzata, ma a me dá questa impressione! Beh clio e ragazze tutte, vi dico una cosa, per me una donna forte è colei che si accetta, proprio perchè è una cosa difficile da fare con se stesse (in certi casi), ma se ci riesce è davvero STUPENDA!

  25. Ognuno è libero di fare cosa vuole e cosa può, per se stessi. Solo una cosa: ho notato che quadi tutte queste attrici, dopo essersi sottoposte a qualche cambia ento, trascurano le sopracciglia!

  26. Bravissima Serena mi hai letto nel pensiero. NO profondo anche da parte mia e basta alle giustificazioni, sono solo capricci di gente viziata e nella maggior parte dei casi fanno ridere e basta.
    Se non sono abbastanza forti per reggere la pressione che si ritirino in campagna con i loro milioni a cercare le cose vere ed importanti della vita.

  27. pensavo la stessa cosa, io quando mi guardo allo specchio penso “quanto vorrei che facessero la nutella zero”, “quanto vorrei restare così senza dover andare in piscina”, quanto vorrei che la gente che prende i mezzi fosse profumata”.. Questi sono i miei desideri allo specchio!

  28. Io credo che la nostra società trasmetta in continuazione alla donne un ideale di bellezza e di perfezione impossibile da raggiungere.. in questo modo é facile sentirsi inadeguate, non all’altezza, soprattutto se si lavora nel mondo dello spettacolo e così spesso si cede, proprio come renè.. spero per lei che sia davvero più felice ora, ma in verità io prima la trovavo fantastica, con quegli occhi quasi a mandorla e la bocca a cuore.. ora secondo me è irriconoscibile, non è più lei.. forse bisognerebbe imparare ad amarsi per come si è, con i propri difetti!!!

  29. Buon giorno a tutti,
    Credo che il “fenomeno Reneè” come ha detto Clio, sia più complicato di come appare; non saprei nemmeno come spiegarlo! Se lei ha ritenuto opportuno cambiarsi i connotati un motivo ci sarà e se lei si sente a suo agio, ha fatto bene.
    Clio ci ha fatto delle domande alle quali cercherò di rispondere senza giudicare troppo. Cosa ne penso io di questo cambiamento se è una vittima o ol volto della società: secondo me, è una vittima in quanto volto della nostra società. Se la società fa pressioni su una persona comune, come noi, figuriamoci per lei che sta sotto i riflettori sempre! D’altronde però, nessuno le ha puntato una pistola alle tempie per farle cambiare la faccia contro voglia! Io quando ero più piccola ho pensato di modificare il mio aspetto, ma non ho mai pensato di farlo veramente, un pò perché tra il pensare ed il fare c’è di mezzo un oceano e un pò perché l’idea di vedermi cambiata la faccia, mi terrorizza. Forse ha ragione Clio, lei è stata la più coerente di tutte le donne insoddisfatte, ma forse è proprio per questo che non ci piace, perché la sua faccia rappresenta, allo stesso tempo, i nostri sogni ed i nostri incubi. Non ci piace perché ha realizzato una cosa che ci terrorizza e non mi riferisco al risultato (che può anche non piacere), ma al fatto in sé.

  30. Effettivamente stavolta non si parla di “intervento andato male”,ma proprio di una persona che sceglie di cambiare i propri connotati..a me personalmente è sempre piaciuta perché diversa dalle altre, e tra l’altro l’ho sempre trovata bella nella sua particolarità..e vi dirò di più, tra i suoi andirivieni di peso, l’ho sempre trovata molto sexy nella versione più burrosa!!!ma questo è un mio parere, si sa…io non credo che stavolta sia un caso in cui lo star sistem punisse la sua felicità, perché ricordiamoci che è una delle attrici che ha lavorato con più costanza dal suo boom, e con ruoli anche importanti..quindi credo che sia una delle poche star che in fondo andasse bene così (nonostante i pettegolezzi per il suo peso yoyo,ma si sa,hollywood di qualcosa deve parlare)..qui secondo me è proprio in lei la necessità di cambiarsi e vedersi ai suoi occhi migliore!!non so se sia giusto o sbagliato.a me in generale non piace non poter riconoscere una persona,vedere che cambia in modo drastico, a volte ridicolo..e non è per invidia, perché non sono Angelina Jolie, ma mi sento bella così,anche con qualche difettuccio..poi se ci sono persone che fanno questo tipo di scelta, saranno spinte da una forte motivazione, che io però nel 90% dei casi, non condivido..point of views 🙂

  31. “invece di biasimare quelle che si rifanno, affermiamo la bellezza che
    sta nell’unicità di ogni donna, a partire da quelle che fanno parte
    della nostra vita, a partire per prima cosa da noi stesse”

    Applausi.

  32. Non interverrei di chirurgia sul mio viso, non perché sia senza difetti, ma perché vorrei continuare a riconoscermi nello specchio. Ho qualche conoscente che si è rifatta il naso, con risultati a volte irrilevanti (tolta la gobba ma ciofeca è rimasta), altri eccezionali (accidenti che splendore che è diventata!). L’importate è che ci si senta a proprio agio e non ci vedo nulla di immorale. Questo non toglie che di fronte a persone che la natura già aveva premiato e non contente finiscono col devastarsi rimango allibita. Premesso ciò, secondo me ci si è accaniti troppo con R.Z. Per il suo famoso personaggio era dovuta ingrassare forzatamente, quindi impensabile che sarebbe rimasta quella per sempre(per altro era già successo tra un B.J. e l’altro). A questo cambiamento si sarà aggiunto un po’ di bisturi nemmeno terribile se lo vediamo comparato ai disastri compiuti sul viso di altre sue colleghe.

  33. Buongiorno Clio, buongiorno ragazze!
    Io sono sempre a favore della chirurgia plastica migliorativa, Renée non è certo un mostro, soltanto non sembra più lei! Direi che è una questione diversa da chi si rifà seno o naso. Non si parla neanche di interventi malriusciti (v. Melanie Griffith o Meg Ryan) : lei ha voluto cambiare tutto, lei si voleva così.
    Renée l’ha dichiarato “mi piaccio”. Forse voleva essere un’altra persona? Possibile. Ultimamente non si vedeva più lei? Possibile e terribile direi 🙁 . Ha sempre avuto una percezione diversa di sé? Onestamente non lo so. Forse ha avuto paura che se non fosse cambiata completamente non la chiamassero più come un tempo per i film?Non saprei..
    Alla fine non mi sento di esprimere un giudizio negativo su di lei o su altre donne che vogliono cambiare completamente la faccia o corpo (e non si parla di rifarsi il naso o il seno, qui la questione è diversa!!!), sono donne che si sentono osservate dal mondo e vogliono piacere PER FORZA a tutte le persone (cosa impossibile), oppure in certi casi soffrono di una forma di disturbo dell’ identità.
    Penso comunque che sia più comune nell’ambiente mediatico perché i giudizi sono migliaia (o milioni, dipende dalla fama), la pressione deve essere enorme e le persone faticano a mantenere un equilibrio. Le vere eccezioni in quel mondo sono le donne forti, che se ne fregano del giudizio altrui e pensano positivo.
    Io non cambierei mai connotati, ma solo perché mi piaccio e soprattutto mi percepisco così ! L’unico mio cruccio, come ben sapete sono i denti ma a quelli non v’è rimedio, amen.
    La “legge ingiusta” di Hollywood (ma non solo) è che gli uomini vanno bene anche da vecchi e con le rughe, le donne no! Salvo rarissime eccezioni, dove delle attrici sono talmente brave che la loro faccia passa in secondo piano.

    Scusate per il papiro, buona giornata a tutte e un bacione!!!

  34. IO NON HO MAI VISTO IL DIARIO DI BRIDGET JONES. Per me lei era principalmente “Roxie”, e l’ho adorata in quel ruolo con quel suo viso così meravigliosamente diverso. Cosa volete che dica? È la sua vita e la sua faccia, punto. Però io sono un po’ in lutto, ecco 🙁

  35. Onestamente quando ho visto il cambiamento di Renee ho pensato: No! Perché? Era così bella!…

    Metto le mani avanti (almeno per una volta) dicendo che il mio naso non è più il mio originale. Non per scelta. Attraversavo, un motorino mi è venuto addosso, non ho messo le mani avanti e come al solito sono atterrata di faccia. Risulato: intervento al naso.
    Dunque ci sono cose che di me non mi piacciono e che vorrei cambiare. Vorrei avere il labbro superiore più carnoso, volevo un seno un po’ più grande di una prima (è cresciuto un po’ da solo con il tempo…. non di molto eh!)
    Mai avrei pensato di rifarmi il naso. Ora non ha più la gobba ma è fuori asse ed è colpa mia. Ho dormito sempre su un lato mentre avevo “l’impalcatura” e ho una narice quasi sempre tappata. Probabilmente se avessi voluto rifarmi il naso, cioè se fosse stata una scelta sarei stata più attenta. Comunque non lo rifarei. E’ stato doloroso. Certo io ero felice che non fosse stato un bus a colpirmi e i chirurghi… Beh erano fighi! Com’è che i chirurghi plastici son tutti belli? In ogni caso mi è passata qualsiasi fantasia. Tranne farmi aprire la schiena in due per il lungo e farmi raddrizzare la colonna vertebrale. Si ho anche la schiena storta e 4 anni di busto han fatto poco. Quindi fammi raddrizzare la schiena “a mano” è una fantasia macabra che mi resta.

    Quanto a Renee se così è più felice bene. Io la trovavo più bella prima. Ma quella che deve sentirsi bella è lei. Secondo me ci vuole coraggio. Se penso al dolore che ho sentito io che sono passata solo (…solo…) attraverso il cambiamento del naso. Non oso immaginare quel che ha patito lei come dolore fisico. Poi sicuramente per lei ne sarà valsa la pena.

    Io però quella bocca a forma di cuore la adoravo.

  36. Non è piu lei…potrebbe passarmi vicino e io non la riconoscerei…è decisamente triste! Poi io non mi sono mai autocriticata davanti allo specchio…quello che vedo è il mio riflesso, sono IO…e non cambierei nulla! Certo che se Renee soffriva del suo aspetto e ora si sente meglio con se stessa non sono io a poter giudicare la sua scelta…però è innegabile che ha perso parte della sua identità!

  37. Tranquilla, anche io non sono certo perfetta ma mi piaccio abbastanza :D! Vorrei i denti più bianchi questo sì ma non c’è nulla da fare! deciderò di rivolgermi alla chirurgia solo se il seno mi arriverà alla pancia LOL!

  38. Io sì, mi capita spesso.
    Sono critica, vedo e noto tutto e su alcune cose, un paio in verità, interverrei. Certo non per somigliare a qualche personaggio noto.
    Ma comunque sì, le cambierei.
    E non credo che se lo facessi diventerei automaticamente una persona peggiore 🙂

  39. Se ora è più felice, meglio x lei ma personalmente la preferivo prima..guardandola ora vedo un’altra persona e devo assorbire il “lutto” x la Renee originale

  40. Premetto. Ne ognuno sceglie di far quello che vuole, ma credo che questo new look la faccia sembrare solo più vecchia!

  41. cominciamo il martedì bene dai! super posssssssst! dunque… premetto che io sono d’accordo sul fatto che dei ritocchini si possano fare senza stravolgere il proprio viso…ad esempio l’attrice Nina Soldano (Marina Giordano di Uno Posto al Sole), che per me è una donna stupenda, aveva qualche rughetta qua e là soprattutto tra naso e labbro superiore e si è fatta qualche puntorina e si fa fatica a vedere! ha 51 anni ed è stupenda e non credo che abbia fatto male anzi! sono assolutamente d’accordo su un problema estetico ad esempio un nasone … se la persona che lo possiede si sente inadeguata e la fa star male fa assolutamente bene a rifarselo…certo è che poi si pensa a Barbra Straisand e allora dici “beh lei era stupenda e il suo naso non si vedeva nemmeno quando cominciava a cantare” però su queste cose non penso che si possa puntare il dito. se si sta male con se stessi e non si cade nell’assurdo è bene trovare una soluzione. sono assolutamente in disaccordo con Toby Sheldon che vuole somigliare a Justin Bieber o Justin Jedica che vuol somigliare a Ken di Barbie… a parte il fatto CHE NON GLI SOMIGLIANO NEMMENO DOPO TUTTE LE PLASTICHE FATTE ma poi mi domando io PERCHE’??????????????????????!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! ecco io non sono d’accordo su questo tipo di trasformazione anche perchè non credo sia sana e non penso che loro stiano bene. più che altro mi fanno dispiacere perchè penso “ma non hanno qualcuno che gli dice “BASTA!” ” non so … quel tipo di chirurgia è agghiacciante! poi penso a donne stupende che hanno rovinato il loro volto pensando che così avrebbero lavorato di più… MA MEG RYAN!!!! cosa aveva che non andavaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa! era stupenda nel vero senso della parola! e la Bruni???? non so… non ce la faccio a capire. è vero che loro sono sottoposte a pressioni micidiali tutti i giorni ma allora la fantastica Meryl Streep? e Shirley Maclaine???? è vera la cosa che se la donna invecchia poi facilmente nel mondo del cinema (MA NON SOLO!!!) viene sostituita però dovremmo dar dei sonori calci nel sedere agli uomini che fanno passare il messaggio che giovane e “fresco” sia meglio! però qui si entra in un altro discorso…. ora arriviamo a Renèe … POSSO DIRE CHE A PARER MIO NON SI E’ RIFATTA????? ha cambiato solo due cose, il peso e gli occhi… quindi, ha perso moooooolto peso e le guancette sono sparite ma è anche normale nel senso che da giovane era florida come tutte noi ma poi andando avanti non hai più quella elasticità facciale….. e la BLEFAROPLASTICA! il resto se guardate bene bene non è cambiato… stessa bocca, stesso modo di metterla, ecco perchè NON HA CAMBIATO ESPRESSIONE o non è ORRENDA come è capitato invece a tante altre! è come dice Clio, se la vedessimo per la prima volta senza conoscere il suo volto da ragazzetta non ce ne accorgeremmo quasi. se si cambia naso o si fa qualcosa agli occhi ecco qui che si cambia totalmente fisionomia… e lei ha eliminato le sue caratteristiche ma pur sempre cadenti palpebre… si vede che non ne poteva più e si vede che erano molto antiestetiche. vi faccio un esempio, l’attrice stupenda Charlotte Rampling!!! la sua caratteristica erano le palpebre cadenti! guardate qui sotto ve l’allego oppure andate voi stesse a vederla da giovane e guardatela ora… se le fate la blefaroplastica sembrerà un’altra persona…. non so se Renèe abbia fatto più o meno bene… non voglio dire di no perchè non è diventata un mostro come altre certo è che ha perso una delle sue caratteristiche e me ne dispiaccio ma se è contenta lei… spero solo che ora la facciano lavorare e non la escludano come hanno fatto con tante

  42. Ma no assolutamente, solo non concordo con il messaggio generalizzato che TUTTE le donne vorrebbero correggere i propri difetti (con bisturi o bacchetta magica che sia)..c’è anche chi i difetti li ha ma non necessariamente li cambierebbe. Poi io sono per il mai dire mai, se non prenderò da mia nonna e mia mamma e mi riempirò di rughe forse penserò a qualche intervento, o forse no.

  43. La domanda è (parafrasando Chef Rubio) “Ce sei venuto o te ce hanno mannato?”… vale a dire: tutto questo è stato fatto perchè era lei che non si accettava o perchè è stata bersagliata per così tanto tempo e così tanto da arrivare ad odiarsi?
    Perchè nel primo caso non ci vedo assolutamente nulla di sbagliato, sono dell’idea che se una nostra caratteristica fisica arriva a farci star male o a farci sentire inadeguate o a disagio, ben venga la chirurgia.
    Se invece il restyling viene da un disagio che non esisteva prima ma che è stato originato da critiche e prese in giro venute dallo star system, allora la povera Renee mi fa un po’ pena.
    Io la trovavo gradevole e fresca proprio per i suoi tratti particolari, diversi da tutte le altre. Non era una Angelina Jolie, per carità, ma ci sono fior di attrici (Meryl Streep?) che non sono propriamente delle bellezze canoniche (per i canoni di Hollywood almeno) ma che hanno fatto delle proprie peculiarità un punto di forza, e che comunque sopperiscono alla grande con un talento straordinario, talento che alla Zellweger non manca di certo!
    Perchè smettere di essere Renee Zellweger per diventare una versione col naso dritto di Sarah Jessica Parker? (è la prima cosa che ho pensato…)
    Comunque… se lei è felice così, sono contenta per lei.
    Mi mancheranno però la sua faccetta tonda, la bocca a cuore e gli occhi che ridono.
    Baci a tutte =)

  44. Perché l’aspetto fisico deve condizionarci così tanto? Alla fine non è quello che abbiamo dentro che conta? Va bene curarci e farci belle, ma se sono così sono così e basta, non mi sembra così fondamentale per la mia felicità il mio aspetto fisico… Altrimenti le persone brutte sarebbero tutte tristi!! Quello che mi fa pensare che Renée in realtà avrebbe avuto bisogno di qualche cura psicologica (e non lo dico con cattiveria, perché la ritengo pazza o disturbata mentale, semplicamente perché spesso la soluzione è intraprendere un percorso di autoaccettazione), è il fatto che per essere felice non aveva bisogno di fare cose belle, avere un lavoro che le piace, migliorare il proprio carattere, ma cambiarsi faccia. Perché è l’aspetto esteriore che deve determinare la felicità o meno di una persona?

  45. La chirurgia estetica secondo me deve essere usata per migliorarci e farci sentire bene con noi stesse; ma se la si usa per “stravolgerci”, beh..il problema non è solo la gobbetta sul naso o la bocca troppo sottile, ma è ben più profondo. È triste vedere quanto sia irriconoscibile adesso dopo il bisturi..

  46. A me piaceva molto di più prima di questo intervento che le ha , secondo me, stravolto i lineamenti e non l ‘ ha resa più bella anzi. … E poi per me nei panni di Roxy in Chicago Era Molto sexy! Bacio a tutte

  47. Io non seguo molto i giornali di gossip e non so se davvero sia stato rimarcato il binomio Renee-Bridjet fino alla nausea… per quanto mi riguarda l’ho sempre considerata Renee a prescindere da chi avesse interpretato. Ora, fermo restando che la mia opinione sul caso sia basata solo sulle mie impressioni e sia irrilevante, appurato che ognuno deve rendere conto solo a sé stesso delle scelte che fa e a prescindere da ogni motivazione e da ogni esito emotivo della cosa, a me sapere che la dolcezza di quel viso sia sparita per sempre dalla faccia della terra con quegli stessi lineamenti dispiace. Ora vedo una donna bella ma qualunque, e forse anche un po’ più seria…probabilmente è quello a cui voleva arrivare? Le auguro solo di avere davvero trovato la felicità, che è la cosa che conta di più.

  48. Come dico sempre, per me ognuno è libero di fare ciò che crede, se può aiutarlo a superare le proprie insicurezze.
    Ma non posso sopportare i giudizi di valore, la morale a chi decide di rifarsi, il messaggio che chi si porta le proprie rughe o i propri difetti sia una persona migliore.
    No.
    È una persona più forte, semmai, una persona che ha fatto una scelta diversa, ma non migliore.
    Opinione personale, ovviamente.

  49. ahaha sì Fia! ho il terrore che in vecchiaia il seno mi caschi in pancia! poi ovviamente se mi si chiudessero troppo gli occhi penserei anche a una blefaroplastica e se avessi qualche ruga di troppo niente chirurgia, solo medicina estetica :)!

  50. Ma mi sono spiegata male? Non sono contro la chirurgia, anzi se uno non vive bene con se stesso è giusto che ne faccia uso. Non è meglio chi non ricorre alla chirurgia, è solo più coraggioso (nel caso abbia difetti che non accetta) oppure più in pace con se stesso (nel caso abbia difetti che accetta tranquillamente).

  51. ok ha trovato un bravo chirurgo per sua fortuna, ma stento a riconoscerla! va bene un ritocchino al naso, o alla bocca o agli zigomi (separatamente) ma adesso sembra un’altra persona!!
    per me era bella anche prima…

  52. Eh guarda pure a me per i primi giorni fa un male assurdo e non ho i denti particolarmente sensibili, quindi immagino non sia fattibile per chi li ha più delicati.. 🙁

  53. Non credo tu sia l’unica. Io ci sono cose che non amo del mio viso e per il momento non mi è mai venuto in mente di pensare di andare sotto i ferri. Evidentemente ci accettiamo con quei difetti. Però devo ammettere che ogni tanto penso che mi piacerebbe andarmi a togliere un pò di cellulite! :))))

  54. Hai espresso proprio il mio pensiero. In alcuni post si parla di come giudicare gli altri senza conoscere la loro storia sia terribile, di come bisogna non parlare male di una persona per un difetto, per l’essere grassa, avere il naso storto e cose di questo tipo.
    Poi, appena si mostra una foto di un personaggio famoso con qualche difetto o ritocco chirurgico ci sono sempre critiche: “Ma com’è brutta”, “com’è invecchiata”, “era meglio prima”.
    Mi ricordo una foto di Sarah Michelle Gellar. Subito nei commenti ho notato “Ma sembra invecchiata, come sta male”. Ovviamente è invecchiata, adesso non è più com’era in Buffy, sono passati 15 anni.
    Da alcuni commenti pare di capire che invecchiare non vada bene, diventi brutta, però se una persona ricorre alla chirurgia per appianare un po’ di rughe, non va bene neanche quello, doveva invecchiare normalmente.

    Renée mi sembra solo invecchiata (com’è ovvio che succeda) e con la blefaroplastica. Ma se anche avesse fatto qualcosa di più (che non si nota), non ci vedrei nulla di male. Rimane comunque una bella donna e, soprattutto, una bravissima attrice.

  55. Sono d’accordo.. Quando mi guardo allo specchio, e vedo il mio naso lungo, vorrei averne un altro, ma non penso di cambiarlo sul serio, avrei paura di non essere più io.. Lei adesso quando si guarda allo specchio e non è più lei!! :O

  56. Sinceramente a me fa tanta tristezza questa storia. Non mi stancherò mai di dirlo: la cattiveria delle persone e il voler sempre giudicare sono robe proprio penose. Ma più di tutto mi fa tristezza Renèe Zellweger che non ha accettato il suo corpo (quella di ingrassare e dimagrire per impersonare Bridget è pur sempre stata una sua scelta che presumo le abbia portato molto guadagno e poteva benissimo rifiutare la parte se voleva), cedendo così alle critiche. Non è la prima e non sará di certo l’ultima ad essere bombardata dalle critiche, ci sono persone che vengono seviziate per il loro aspetto a soli 14 anni o altre che non sentendosi accettate compiono gesti orribili come il suicidio. Poi credo che affezzionarsi a un personaggio sia una cosa del tutto normale. Anche io a volte stupidamente identifico un attore con il nome del personaggio al quale sono affezionata, ma non credo sia una brutta cosa, anzi vuol dire che mi ha lasciato qualcosa di positivo, poi stará a quell’attore con il suo talento a farmi “archiviare” il suo personaggio precedente e entusiasmarmi con altri suoi lavori. Io ho amato follemente il personaggio di Bridget Jones e scommetto che la maggior parte delle donne si rivedono un po’ in lei, ma non per questo non ho apprezzato Renèe Zellweger in altri ruoli! E comunque, mentre leggevo il post fino alla fine mi sono chiesta: ma cosa hanno (avevano) di sbagliato i suoi occhi?

  57. Ma non parlavo di te 🙂 ricordo perfettamente come la pensi sulla chirurgia estetica e mi trovi d’accordo.
    Il mio è un discorso generale, basato sulle frasi trite e ritrite che si sentono ogni volta che si affronta l’argomento (“le rughe parlano di noi, siamo belle coi nostri difetti, dobbiamo accettarci”. Ok, ma c’è chi se ne fa un cruccio, la chirurgia ci viene incontro, ben venga).
    Mi sono spiegata male io, scusami.

  58. Qualche giorno fa ho visto un servizio in tv sul cambiamento di Renèe e sono rimasta sconcertata… Ho sempre cercato di non criticare nessuno, che siano amici e persone vicine a me o personaggi visti solo in televisione, ma pur non criticando, maturo interiormente un’opinione, cercando i motivi che possono portare a certe scelte. L’altro giorno appunto, d’istinto, ho pensato: ma perchè l’ha fatto? era già così carina! non necessariamente buffa com’era nel film che l’ha consacrata! La trovavo bella, simpatica fresca, sia coi kg in più sia coi kg in meno, con cui risultava anche più sexy.
    Non ci ho più pensato fino adesso, leggendo il tuo post, Clio. Ci inviti a riflettere e quello che viene fuori dalla riflessione è preoccupante, per quanto mi riguarda.
    Possibile che una donna già bella di suo si faccia cambiare i connotati per rispondere alle critiche di Hollywood? Si riteneva davvero così inadeguata ai soliti standard di quel mondo? Posso solo immaginare le pressioni che il mondo dello spettacolo faccia sulle celeb, ma davvero non mi capacito di come ci si possa far schiacciare in questo modo. Se questo è il risultato a cui ci spinge la società di oggi (ma mi rifiuto di crederlo) che messaggio diamo ai giovani, ai nostri figli?
    Certo, i risultati non sono disastrosi come quelli di Meg, Emanuelle o Carla Bruni, per citarne qualcuno… ma questa donna ha letteralmente cambiato faccia, pur essendo sempre una bellissima donna.
    Oltretutto dimostra più della sua età…. Io ho 40 anni, ma al confronto dimostro 10 anni meno di Renèe.
    Scusate il papiro, forse anche un po’ confuso e banale, che non porta a niente, ma ho voluto dar voce ai miei pensieri.
    e……. viva le rughe e i kg in più! 😉
    Buona giornata a tutte!
    baciiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii :-***************************************

  59. Buongiorno belle fanciulle! Rispetto la decisione di questa donna ma non la condivido perché la trovo completamente stravolta e irriconoscibile. Pressione mediatica o meno, decisione personale o meno, nella mia modesta opinione ha perso la sua bellezza ed è diventata anonima. La bellezza non sta nella perfezione ma proprio in quelle piccole imperfezioni che rendono ogni donna e ogni uomo unici. Ieri al telegiornale hanno messo a confronto la Zellwegger e Julia Roberts, quasi tessendo le lodi di quest’ultima che ha deciso di rinunciare alla chirurgia plastica e ringraziare i suoi geni per il suo aspetto: sinceramente ho i miei dubbi che qualche ritocchino non lo abbia fatto anche lei e non ci sarebbe nulla di male ad ammetterlo. mah, scelte personali…

  60. Allora una cosa che non c’entra nulla con la riflessione più profonda sul perchè di questa scelta: ma è legale cambiare in questo modo i proprio connotati? Non mi fraintendete, sono seria. Renèe ora è esteticamente un’altra persona, non si può negare. Una bella donna per carità, ma un’altra donna. Per il resto non so che dire. Penso fermamente che nelle situazioni bisogna trovarcisi sempre per poter dire io farei o non farei. Fatto sta che tutti giudichiamo chi più chi meno, fa parte del nostro essere. Noi donne ancora di più. Forse ha ragione Clio a dire che è stata la più coerente delle donne che non si piacciono. Io spero davvero che lei ora sia serena. Quello che mi fa tristezza non è il cambiamento che queste donne fanno ma quello che c’è dietro, la causa di quel cambiamento. E quello che mi fa TERRORE è che un giorno potrebbe capitare anche a me.

  61. Ciao Clio, ciao a tutteeee!!
    Personalmente la trovo una persona completamente diversa, non solo ritoccata bene o male, ma proprio un’altra persona.
    La prima volta che ho visto le foto mi sembrava addirittura malata, nel senso che ho visto i capelli spenti e con l’attaccatura altissima, le sopracciglia inesistenti e in generale un aspetto non sano…..
    A me piaceva tanto un po’ burrosa (troppo magra, con le ossa sporgenti e le braccine/spalle scavate proprio no su di lei!) e anche in versione mora.

    http://www.lafantasiadiannalia.blogspot.it

  62. Eva io sono geneticamente sfigata per la questione denti 🙁 ! pensa che curo tantissimo l’igene orale, faccio 2 controlli l’anno dal dentista e puntualmente… almeno una-due carie me le trova, piccole, ma ci sono!!
    Ho uno strato di smalto sottile, sono andata da più dentisti (che per mia fortuna sono stati competenti e onesti) e mi hanno sconsigliato lo sbiancamento perché aumenterebbero tantissimo le carie! Senza contare che mi hanno pure sconsigliato un futuro allattamento perché con grande probabilità i denti ce li perderei O_O!

  63. Delusa. così mi sono sentita quando ho visto le foto del suo cambiamento. ho adorato i film in cui interpretava bridget. gli altri film che ha fatto non mi ricordo di averli visti. so che lei prima di tutto il resto rimane una donna e come ogni donna, ma in generale ogni persona, se potesse cambierebbe qualcosa di sè. lei ha i soldi perpermettersi un chirurgo e ha fatto i cambiamenti he voleva. però come abbiamo già detto tante volte. un conto è ritoccare un piccolo difetto(un naso storto che diventa dritto) ma quando si stravolge completamente un viso no. e torno a dire è vero che renèe non è bridget; è vero che bridget è solo un personaggio mentre renèe è una persona reale. è lei che subisce le pressioni della stampa, è lei che ha dovuto prendere kg e poi dimagrire di nuovo però cavolo. possibile che una donna per sentirsi felice debba dover ricorrere al bisturi. è questo chemi fa arrabbiare. soprattutto perchè poi ripensi a quanto fosse più fresca, più giovane prima(sì secondo me questo cambiamento la fa sembrare molto più vecchia);pensi al bel messaggio che trasmetteva bridget, al fatto che non vuol dire che se sei più in carne tu non possa avere un fidanzato, al fatto che non devi chiuderti in casa e lasciarti andare non avendo più cura di sè.

  64. Ciao Clio e ciao ragazze, questo post mi tocca molto.. adoro Renèe come attrice e premetto che sono legatissima al personaggio di Bridget, avendo scritto una tesi sui Diari (sia i libri che i film) come emblema del post-femminismo. Che dire tutte ci siamo un po’ riconosciute nel personaggio e ci siamo affezionate al suo viso paffuto, buffo, dolce e rassicurante.. ma da quello che ho letto per Renèe è sempre stato un incubo ingrassare e accettare il suo nuovo corpo, lei è per natura molto esile e in alcuni film successivi la sua magrezza rasentava quasi il limite. Secondo me questo cambiamento deriva da un desiderio di dare una svolta definitiva ora che si sente matura ed affermata, lo ha fatto per se stessa in primis, ma è innegabile che le pressioni dello star system abbiano influito e molto, probabilmente le intenzioni erano migliorative, ma come ho letto in altri commenti la percezione che la maggior parte di noi ha non è proprio tale perché i lineamenti sono cambiati e non riconosciamo più in lei un volto “sano e naturale da ragazza della porta accanto”. Personalmente la trovo meno bella, invecchiata e spenta dalle foto che pubblicano i media… omologata alla “bellezza” artificiale di molte sue colleghe che a mio parere si sono “rovinate”. Voglio davvero credere che lei si senta meglio così come ha dichiarato.. io, seppure piena di difetti, continuo a ritenere che ogni viso sia unico e particolare e tale debba rimanere, salvo casi in cui davvero la persona non riesca più ad accettarsi (per un difetto davvero evidente o magari a seguito di un incidente) .. ma il discorso delle star è un capitolo a parte secondo me!

  65. Guarda il rischio secondo me è alto, l’unica che mi viene in mente e alla quale è riuscito bene il ritocco è Lana Del Rey, che è bellissima però comunque si nota che le sue labbra non sono naturali.

  66. A me l’hanno “rifatto” perché avevo il setto nasale deviato e difficoltà a respirare col naso, ma a saperlo manco quello facevo! Tanto star male per poi respirare come prima se non peggio! Troppo doloroso da fare solo perché non si ha il nasino alla francese!

  67. A me dispiace dirlo, ma la nuova faccia di Renèe la invecchia tantissimo!! Dopo tutta questa fatica e questo lavoro mi sarei aspettata qualcosa di meglio.. Mha.. De gustibus.. Sembrava molto più giovane e fresca prima.. E poi da mora era stupenda! Detto questo, al di là che per noi sia giusto o sbagliato ricorrere alla chirurgia estetica, io credo che tutte le donne in fondo siano abbastanza fragili (anche quelle di Hollywood) e il fatto di essere sempre esposte e giudicate fa crescere in loro un senso di insicurezza che le porta a cedere al ritocchino.. E forse noi desistiamo proprio perché non siamo sotto i riflettori, non ci sono giornali che parlano dei nostri difetti ecc.. E quindi forse ci pesa di meno.. Non so, questa è la mia opinione 😀

  68. A me Renèe Zellweger piaceva perché era Renèe Zellweger! Il suo viso era riconoscibile tra mille e secondo me era bellissima, gli occhi poi… splendidi (soprattutto in New in Town l’ho trovata molto carina fisicamente)
    Per me era molto più bella prima e quasi meglio un po’ più burrosa, se proprio vogliamo! Adesso trovo che il suo sia un viso abbastanza invecchiato, forse dimostra più anni di quelli che ha in realtà, però se lei si sente felice io non sono nessuno per giudicarla, da spettatrice di film la preferivo prima e trovo che non avesse nulla da cambiare ma adesso posso solo augurarle di essere felice, dispiacendomi ripensando a Bridget Jones!

  69. Un’altra cosa e poi evaporo.
    Ho visto che quasi nessuno la condanna per questa trasformazione. Ma probabilmente se quest’intervento fosse riuscito male, staremmo tutte a darle contro così come facciamo per Mag Ryan, Carla Bruni, Nina Moric e compagnia bella.

  70. Si, anche io ho letto di Julia Roberts.. addirittura lei ha affermato di voler “invecchiare” e non paralizzarsi.. discorso che ha fatto anche ai manager della casa cosmetica di cui è testimonial..
    beh, vuole invecchiare da adesso, perchè anche secondo me qualche ritocchino l ha già fatto!
    Ciao Fra!

  71. Che dire ragazze?Quando cercavo una foto da mettere al mio profilo del blog cercavo proprio una di Renèe nel Diario di Bridget Jones.. Adoro quel film!!
    Ma Renèe non è Bridget e credo che questo intervento urli proprio questo.. unico rammarico è che non si può tornare indietro, cioè non rivedremo più quello stupendo faccino!

  72. Ecco che questo post si riallaccia molto bene al discorso di ieri sulla accettazione delle proprie diversità e/o difetti che la mitica Clio ha editato ieri. Ho visto sui tg dei servizi sul fenomeno Renèe e lei, secondo li mio modesto parere, è il classico esempio di chi non si è mai accettata tanto da arrivare a cambiarsi e modellarsi il viso a suo personale piacimento. Devo dire che trovo un tantino troppo comodo addossare sempre tutte le colpe alla società che ci impone dei modelli irrangiungibili. Secondo me in realtà e che siamo talmente tanto in competizione tra noi esseri umani che pur di raggiungere quello che pensiamo sia il top non esitiamo a stravolgerci pur di arrivare a quel livello.
    Ma alla base di tutto sta la nostra insoddisfazione personale punto. Non ci piacciamo, non ci accettiamo e ci cambiamo i connotati per autoaccettarci.
    E qui sta l’assurdità perchè tanto non saremo mai come quelle persone a cui Madre Natura ha dato tutto.

    Detto ciò il chirurgo che l’ha trasformata onestamente non ha fatto neppure questo gran lavorone…anzi…
    Da un viso simpatico, fresco, allegro ha ottenuto la Signorina Rottermaier di Heidi..
    Buona giornata a tutte

  73. Come dici tu, non si può dire che ora sia brutta, non lo è affatto, ma decisamente un’altra persona….la preferivo prima formosa o anche nella versione magra, ma sempre lei. Non riuscirei a guardarmi allo specchio

  74. E tu hai espresso il mio, di pensiero.
    È quello che dicevo ieri: a parole siamo tutti bravi ma alla prima occasione daje che ci sfoghiamo per bene: e quella è vecchia, e quell’altra c’ha le rughe e quell’altra ancora è tutta rifatta, e rifatta male.
    Altro che le illustrazioni sull’accettazione di noi e del prossimo.
    Seee, in un’altra realtà, forse.

  75. Che dire… Quando ho visto il servizio al telegiornale sono rimasta sconvolta… Non potevo credere ai miei occhi..e assolutamente non credo lei sia felice in questi nuovi panni… Sinceramente non ho ben capito dove sia intervenuta e non mi interessa… Non è più lei…
    Non voglio giudicarla,perché solo lei sa le VERE ragioni che l’hanno spinta ad un tale cambiamento;d’altra parte però non posso non pensare a quanto la società ci influenzi in maniera negativa .. così tanto da portarci a dei cambiamenti estremi e radicali…
    A questo proposito voglio approfittare per togliermi un sassolino dalla scarpa…tempo fa avevi scritto un post riguardo alla chirurgia estetica delle beauty guru di you tube… In quella occasione non ero riuscita a commentare causa lavoro..adesso mi aggancio e dico… NON RIESCO PIÙ A SEGUIRE MICHELLE PHAN !!!!!!Da quando ho visto che si è occidentalizzata mi è caduta completamente in basso… Parla di amarsi così come siamo… E tante altre belle parole… Quando lei è la prima che non si è accetata???????NO QUESTO NON POSSO TOLLERARLO !Allora qui si divento spietata ! Cara Clio, NON CAMBIARE… io seguivo Michelle da poco per questo non mi ero accorta del cambiamento…ok posso capire il business , i cambiamenti dovuti all’aggiornarsi .. ma non quei generi di cambiamenti e poi bella bella te ne vieni a dire a me che devo accettarmi così come sono??!! Eh no!questo non lo accetto…. Quindi in conclusione… Non voglio demonizzare la chirurgia… Ma si, critico la coerenza… E in questo apprezzo Renèe ..E apprezzo te.. che in questi anni hai lavorato per migliorarti non per stravolgerti …. Quindi… Daje tutta Clio!!!Scusa lo sfogo kmetrico !!!!

  76. Io in Renée non noto tutto questo cambiamento. Ha fatto la blefaroplastica, che le ha aperto gli occhi. Invecchiando la palpebra le sarà scesa ancora di più, magari dandole qualche problema.
    Il resto del viso sembra il suo, invecchiato un pochino, come succede sempre (soprattutto se lo si paragona a foto di anni prima) e ritoccato appianando le rughe, come faceva già da qualche anno.

    Non si è “cambiata i connotati”. Sono gli occhi il grande cambiamento.
    Cambiare gli occhi, renderli più aperti, cambia automaticamente un po’ tutto il viso, perché risaltano molto.
    Poi c’è da dire che in alcune foto non è venuta molto bene.

    Il botox lo faceva anche prima. Con i cambi drastici di peso la pelle ne risente. L’ha appianata per renderla più tonica e meno rugosa già da qualche anno. Così come fa la maggior parte delle attrici.

    Ho letto in alcuni commenti che è addirittura “orrenda”. o_o
    Io la trovo sempre bella, come in questa foto di adesso (provate a nascondere gli occhi e guardate il resto del viso, non la riconoscete?) :
    http://i4.mirror.co.uk/incoming/article2664568.ece/alternates/s615b/Renee-Zellweger.png

    Aggiungo che non ci trovo niente di male nel volersi mantenere giovane con qualche ritocco chirurgico. Ha 45 anni, è un’attrice. Sarà un po’ diversa, per via degli occhi aperti, ma rimane comunque una bella donna e, cosa più importante, una bravissima attrice. E’ anche felice così e penso che questo sia più importante dell’opinione pubblica.

  77. Caspita mi dispiace! 🙁 per le carie lo dice sempre anche mio papà che è tutta questione di predisposizione, magari uno che se li lava una volta a settimana non le ha..

  78. Dall’altezza dei tg italiani, ieri sera hanno dedicato un servizio a Renee. Beh non so che dire precisamente. Sicuramente l’essere vista come Bridget sicuramente è stato un colpo anche se di ruoli ne ha avuti tanti e diversi. Secondo me era più bella prima.. Sinceramente ora mi sembra un’altra donna, la fronte spianata e più liscia di quella di un neonato, le sopracciglia inesistenti e da riempire sicuramente. Certo gli occhi sono più luminosi e si vede bene il suo colore ma la mia domanda è sempre quella: se la natura, mamma e papà ci hanno fatto così, ci sarà una ragione no?
    In tutto questo mi viene in mente la Baby di Dirty Dancing, Jennifer Grey, conosciuta esclusivamente per quel ruolo (infatti chi sa realmente l suo nome se non “Baby, quella di Dirty Dancing”?) che dopo quel successo non ha praticamente più lavorato, se non in ruoli minori, ed è passata più e più volte sotto i ferri per avere una faccia diversa perché stanca e provata del sistema malato in cui veniva vista solo ed esclusivamente così..

  79. In questa foto effettivamente riesco a vederci la vecchia Renée, ce ne sono alcune però che non sembra per nulla lei. Si, forse è solo venuta un po’ male… Però sono d’accordo nel dire che rimane bella e che se è felice lei, il discorso si chiude qui.

  80. sfondi una porta aperta, il buonismo obbligatorio “sei bella così” lo odio sia che si tratti di rughe, che di chili in più o in meno, ecc..

  81. Infatti non è certo brutta, Elisabetta, è solo diversa! Per me c’è qualcosa di più del botox o della blefaroplastica, non te lo so dire con certezza perché non sono un chirurgo estetico però la trovo davvero trasformata.

  82. Io la preferivo prima (perché trovo la sua faccia senz’altro più magra, però pure più “invecchiata”), ma..se ha deciso di fare questo cambiamento sul suo viso vuol dire che sentiva di doverlo fare, e, quindi, é più giusto così, almeno secondo me. Spero che ora stia davvero meglio con se stessa. Io, comunque, mi complimento con lei per il coraggio. Non é facile scegliere di cambiare il proprio aspetto del volto, nonostante i difetti che ogni giorno notiamo su noi stessi (ma che invece, spesso, per gli altri, sono pregi).
    Io, per prima, mi sistemerei parte del mio naso. 😉

  83. Anche io non ho mai pensato “vorrei fare quel o quello al viso o corpo” nonostante sappia benissimo che ho dei punti del mio corpo che per gli altri possono essere sbagliati. Ma per me vanno bene così.

  84. ciao a tutte!
    e’ da qualche giorno che ovviamente mi capitano sotto gli occhi paragoni di Renèe prima e dopo. A primo impatto ho provato un po’ di tristezza ma poi ho pensato “perchè devo essere “triste” io? se lo ha fatto vuol dire che lo voleva”.
    e poi di nuovo altri pensieri contrastanti, cosa l’ha portata a fare una scelta del genere? di certo non stava bene con sè stessa ma perchè? Perchè non riusciva a liberarsi del personaggio di Bridget? Non so non capisco ma una cosa è certa, ha avuto un grandissimo coraggio, questo gesto potrebbe addirittura compromettere la sua carriera ma si vede che a lei non importava.
    Hai ragione Clio dicendo che ha semplicemente realizzato quel desiderio che un po’ tutte abbiamo dentro, cioè di perfezionarci per come vorremmo essere, secondo i nostri occhi e i nostri gusti, ma a questo punto, è davvero bene ascoltare tutte le nostre insicurezze? cambiando davvero quei difettucci saremmo più sicure e ci piaceremmo di più? io credo di no, forse sarebbe ancora peggio, almeno nel mio caso, vedermi il viso stravolto.
    Io ho un’amica che è da quando era piccola che odiava il suo naso, ha compiuto i 18 anni e l’ha rifatto, l’ha rimpicciolito. a me non piace! mi sembra sproporzionato!Ho fatto questo esempio per dire che secondo me, tutto quello che ci ritroviamo sul viso e sul corpo è li per un motivo e mi piace tenerlo al suo posto! forse sono un po’ conservatrice ma ho il terrore di fare qualcosa che poi non si possa piu’ cambiare. Certo se mi svegliassi come Belen forse mi piacerei ahahha 🙂 sono pro ai piccoli cambiamenti ecco

  85. Io vorrei cambiare il naso o almeno raddrizzarlo ma non lo farei mai perchè non mi riconoscerei più… Io sono così col mio naso torto! 🙂

  86. Riflessione interessante, Lucia! Proverò a dare una personale spiegazione : percepisco Renée come trasformata in quanto “non si riconosceva nel suo aspetto di prima”, mentre per le altre mi viene naturale pensare “Ma che hanno fatto alle loro facce? Erano molto più belle prime! Guarda in che mani si sono messe”.
    Diciamo che in Renée si intuisce un disagio più reale, nelle altre solo una voglia di migliorarsi (che personalmente non critico affatto, solo che oggettivamente mi piacevano molto di più prima), le critiche feroci andrebbero fatte a quei chirurghi incapaci che le hanno consigliate male e deturpate.

  87. Forse andrò controcorrente ma io non sono molto d’accordo… Se renèe si sente meglio adesso meglio x lei ma dare la colpa alle pressioni legate al suo ruolo in bridget jones e al fatto che il suo viso lo si ricollega sempre al suo personaggio non le dà la scusa x cambiarsi i connotati!!! Lei ora è un’altra persona!!! Anche Leonardo di Caprio è e sempre sarà quello del Titanic ma nel corso della sua carriera ha dato prova di essere un grande attore e di interpretare diversi ruoli tutti ben riusciti! E adesso lo si ricorda x tutti i film!!! Anche Emma Watson sta piano piano uscendo dal suo personaggio di hermione e si sta facendo un suo spazio fra le attrici… Ovvio che ricorderemo sempre i film più famosi ma se una è brava riesce a far vedere il proprio talento… Secondo me lei non è riuscita a passare oltre… Chissà se ora la chiameranno x fare dei film….
    Non sono contro la chirurgia ma credo che una persona debba comunque riconoscersi allo specchio!!
    Se poi lei è felice sono contenta x lei.. Io non lo avrei mai fatto! E secondo me sembra anche più vecchia! (Seppur sia venuta bene..)

  88. Non capisco questi cambiamenti drastici, per prima cosa non capisco cosa si sia fatta fare, non è che noti che ha le labbra che sò più gonfie ecc…è tutta diversa! le guance più tonde, gli occhi prima erano allungati adesso sembran due palline piccole bo, so solo che non sembra più lei 🙁

  89. ti dico una mia amica si è rifatta il naso, ora ha un bel naso ma era più bella ed armoniosa prima. Lei aveva proprio un brutto naso lungo, grande e con la gobbetta però quando te lo rifanno, sì cercano di fare il più adatto a te, ma comunque te lo fanno piccolo e su di lei non sta proprio bene. E secondo me è proprio non riconoscersi che dovrebbe far paura più che il bisturi in se.

  90. Io sono perfettamente d’accordo con te. Non aggiungerei una virgola al tuo discorso… mi vien da dire che forse questo cambiamento dei connotati sia dovuto più ad insicurezze sue non solo estetiche ma anche come attrice.. e sarebbe un peccato visto che mi è sempre piaciuta come attrice (anche se odiavo la sua doppiatrice :P).. in ogni caso, facciamocene una ragione e amen, se lei è contenta così… certo, magari avesse la decenza di non rifilarci cavolate tipo “E’ MERITO DELLA DIETA E DEL MOTO”, perchè mente sapendo di mentire!

  91. Non la critico, ma non la ammiro. Penso che ci voglia coraggio a cambiarsi in questo modo e allo stesso tempo arrivare ad una tale decisione, significa essere vittime dei giudizi della gente, significa perdere la propria identità, non accettare sé stesse e trasformarsi in un’altra persona. Dubito che questo possa farci sentire più felici. Penso che se lo facessi io non mi riconoscerei più guardandomi allo specchio e mi chiederei cosa mi ha spinto a farlo, insoddisfazione o chissà cosa, ma credo che sono proprio quei piccoli difetti che facciamo di tutto per correggere a renderci uniche e diverse da tutte le altre, particolari agli occhi delle persone che ci conoscono. E se ci prendono in giro dobbiamo lasciarli perdere. Non ha senso arrivare a questo punto, chi ci ama ci accetta per come siamo e accettarsi significa amarsi.

  92. Personalmente non sono contraria alla chirurgia plastica come principio, io per prima mi ritoccherei (il naso).
    Però questa non è semplicemente chirurgia: qua non si è corretto un difetto o stirato una rughetta, qua si parla di cambiarsi completamente i connotati, con risultati tra l’altro discutibili (a me sembrava più bella prima).
    E la coerenza non la vedo, fosse solo perché ha glissato l’argomento e attribuito il cambiamento alla sua rinnovata serenità (… l’anello al naso non lo devo nemmeno citare, vero?).

    Questa è chirurgia plastica di PESSIMO livello, perché credo che qualsiasi chirurgo che sia qualcosa di più di un fabbricatore di Barbie sconsiglierebbe fortemente interventi di questo tipo. Specie a una persona che con la sua faccia ci lavora, specie a 45 anni (quando interventi così sconvolgenti sono rischiosi anche dal punto di vista psicologico).

    Uma Thurman si è rifatta da un OTTIMO chirurgo il naso. Il risultato? Un miglioramento forte, ma praticamente impercettibile all’occhio, perché ha equilibrato le dimensioni, ma mantenuto la forma.

  93. credo sia abbastanza normale storcere un po’il naso non appena si sente parlare di un’attrice rifatta…c’è chi pensa che sia sbagliato, c’è chi è un po’ invidiosa e c’è chi è entrambe le cose…detto questo vorrei dire che in linea di massima non condivido la scelta di ritoccarsi tutta per non sembrare più qualcuno, però la accetto (non che a Renee gliene freghi qualcosa credo eheh) perchè forse semplicemente non è riuscita ad accettarsi per com’era…non tutte ci riescono e chi ha i mezzi si fa un giro dal chirurgo chi non li ha a volte rischia di cadere e di lasciarsi sopraffare da quello che crede sia un grosso problema…

  94. Mi viene da pensare:ma il makeup non ci serve per correggere in modo “economico ” i nostri difetti? In fondo FORSE siamo tutte pro chirurgia?

  95. Completamente d’accordo! tant’è che anche io ho pensato se d’ora in poi la chiameranno per fare qualche film, visto che ha cambiato i suoi connotati!

  96. Mamma mia, avevo saputo che c’erano state delle polemiche riguardo a renee sulla chirurgia estetica, ma non pensavo che avesse completamente cambiato faccia!!! Non avevo mai visto una cosa del genere…. Premetto dicendo che ognuno è libero d fare ciò che vuole col proprio corpo, però qui ci sono rimasta male! Ho sempre ammirato la zellweger proprio perché aveva quel viso così particolare, io prima la trovavo bella, soprattutto nelle versioni non troppo magre, perché secondo me le donne un po’ più formosette sono più affascinanti. Adesso non e’ più lei è sinceramente mi dispiace perché ho sempre visto volentieri i suoi film, ma adesso non so che dire. Ovviamente non sta male, però di sicuro era molto meglio prima! Non è più riconoscibile…. sono sconvolta!!!! Io non farei mai una cosa del genere, perché un conto è qualche piccolo ritocchino per esempio se uno ha un qualche difetto gigantesco… Qui invece il viso e’ stato stravolto! 🙁

  97. brava, ben detto! che poi che male ci sarà ad ammettere il ritocchino proprio non lo so. Anche perché metti che un domani venisse davvero fuori che si è rifatta qualcosina, come la mettiamo con tutte queste belle dichiarazioni?!

  98. Ecco infatti… Io la stimavo nel periodo yo yo… Perdere tutti quei chili e sfoggiare un corpo da urlo non sarà stato facile ma mi sarebbe piaciuto sapere il suo segreto!!!

  99. lei continua ad essere bella, e la sua scelta non è criticabile… ma solo io la ritengo ora la brutta copia di Robin Wright?? a me sembra che ora le somigli, ma nel confronto ci perde parecchio!!!

  100. A me farebbe una gran paura!!!!
    Anche io conosco una ragazza che aveva un naso bruttissimo e per di più le data problemi di respirazione… Se l’è rifatto e sta molto bene, non gliel’hanno fatto piccolo come a tutte ma proporzionato a lei… E questo lo condivido… Soprattutto x problemi di salute… Ma qui lei è un’altra persona totalmente… Avrà dovuto cambiare anche i documenti e il passaporto!!! 😉

  101. Se avessi visto solo le foto attuali io non l’ avrei riconosciuta manco di striscio! È questo che vuole un’attrice? Non essere riconosciuta? Non ho dubbi che i suoi cari l’ameranno comunque per la persona che è, ma lei ce la farà a far pace con se? Anche dimagrita le rimaneva il viso paffuto,quindi presumo che abbia fatto qualcosa anche per quello, ma gli occhi….come fanno i critici a dire che i suoi occhi non erano belli?? Così unici… che peccato

  102. Praticamente è diventata la cugina di se stessa… Rimane comunque una bella donna, anche se moooolto diversa! 🙂

  103. Sicuramente c’è altro oltre agli occhi, in particolar modo ha sfinato parecchio il viso. E se la sua particolarità principale era il sorrisone da ragazzina (zigomi alti e pieni e occhi ridenti a fessura), cambiandosi i connotati principali le sono piombati addosso 10 anni (nonostante le rughe siano meno). Lo sguardo reso inespressivo dal botox la rende triste e attonita. Non è orrenda ed è sempre una bella donna e un’ottima attrice, però….che peccato!

  104. …che poi infatti, alla fine non critico nè gesto nè il risultato, ma mentre prima il punto di forza della Reneè era quello di un viso facilmente riconoscibile fra 1000, sembra un pò “una fra le tante” (e parlo di attrici belle e brave, come appunto la Wright!), cioè, non mi sembra abbia fatto questa grande mossa a livello professionale! spero cmq di essere smentita dal tempo, visto che la Zwellweger mi sta pure simpatica! 🙂

  105. Ma guarda, al di là di tutto, dal momento che se ne sta parlando ti dirò che a me non faceva impazzire nemmeno prima.
    Poi com’è giusto che sia ognuno avrà il suo pensiero, ma parlando in generale certe prese di posizione non mi trovano d’accordo e a volte le trovo un po’ ipocrite.
    Tipo “le rughe parlano di noi”.
    Oh, io non voglio fà sapè niente, è così grave? 😀
    Oppure “dobbiamo accettarci per come siamo con i nostri pregi e difetti”.
    Ma io penso che non dobbiamo un bel niente, come dico sempre siamo tanti e diversi e ognuno di noi li vivrà a modo suo.
    Se una donna non si sa vedere con molte rughe (e sto pensando ad una persona in particolare che fa parte della mia vita) e decide di farsi un lifting, anche due, per vedersi meglio e riacquistare un po’ di sicurezza, fa bene!
    E non credo ci sia sempre bisogno del lettino dello psicologo, ecco.
    Non so se mi sono spiegata.
    Poi vabbè, ci sono casi e casi, anche casi limite, ma quella è un’altra storia ancora 🙂

  106. Clio, come fai spesso, analizzi una situazione in modo per niente banale, sempre educata e simpatica, ma mai finta perbenista, onestissima, per niente ipocrita ed è per questo che ti seguo e parlo di te a tutti! Non sei la solita che diventa famosa per il suo talento come make up artist e basta.. e post come questo lo confermano, saranno state le tue esperienze di vita, il fatto che vivi a NY (e questo scatena la mia invidia ogni giorno!!!), ma sei una delle poche persone che si trovano sul web (perché alla fine è lí che ti seguiamo) che hanno una mente aperta, coerente, gentile e non sbagli un passo. SEI UNA GRANDE!

  107. è una Dea!
    e poi non so se vedi House of Cards, ma te lo consiglio, nel ruolo di Claire è semplicemente fantastica!!!

  108. sono perfettamente d’accordo! solo a quel punto ci spenderei un bel pò e andrei da uno bravo!
    poi vabbè, se una si fa fare 20 interventi plastici, magari ho qualche dubbio sulla sua sanità mentale…

  109. Io dico…ni. nel senso, certo che tutte noi abbiamo pensato almeno una volta…vorrei il naso più sottile, le tette più grandi, la vita più stretta etc, ma questa si è completamente CAMBIATA I CONNOTATI, cioè non è più lei, non è che è lei con labbra più carnose o una fronte spianata, è proprio un’altra… non so, premetto che una della e nella propria vita fa’ quello cne gli pare, ma..quando guardi le foto, cosa vedi? Io non mi riconoscerei più, posso sicuramente piacermi, ma non sono più io. Credo che una trasformaziine RADICALE e totale come questa dentro di te nasconda molto di più di un’insicurezza dettata da un naso lungo o da un seno piccolo, tu ti sei cambiata la faccia! Dopo di che, se lei è davvero felice così sono contenta per lei, detto ciò io la preferivo prima, con le sue belle rotondità, il suo viso ed i suo occhi a suo modo unici e particolari,così se non sapessi che è lei, per me sarebbe solo una bella donna, ma nella normalità come ne vedo tante.

  110. Ciao Clio e ciao a tutte…se posso dire la mia io Renee la preferivo prima….è cambiata troppo prima era più riconoscibile, ora sembra un altra persona….io non condanno chi usa la chirurgia estetica per farsi qualche ritocco, perché magari ci sono tante persone che proprio non accettano i propri difetti….ma da lì a trasformarsi completamente ce ne passa…ad esempio meg rayan è orrenda ora….sembra joker…..il troppo stroppia…..

  111. Renee Zellweger E’ il volto della società di cui tutti siamo vittime. Criticarla è solo l’ennesima cattiveria dei tabloid che vogliono vendere copie a chi osserva il suo make-over e può malignare crudelmente del suo estremismo e godere in modo contorto di quello che la società pensa, ossia che ha fallito, per invidia o semplice stupidità. io non so proprio cosa l’abbia spinta a una chirurgia così estrema e dico senza farmi problemi che ho fatto molta fatica a riconoscerla quando ho visto queste chiacchieratissime foto su un quotidiano italiano….che in teoria dovrebbe dedicarsi in quanto quotidiano a argomenti “un pò” più importanti della chirurgia plastica delle celebrities no? alla radice: faccio uno sforzo mentale a capire gli estremismi alla pari con chi li critica e definisce “da malati mentali” la volontaria sottoposizione a tutti questi interventi per cambiar il proprio aspetto. IO personalmente anche se fossi schifosamente ricca mi terrei lontana da bisturi vari, botox e liposuzioni perchè porca vacca mi voglio bene così come sono e sono soddisfatta di quello che mamma natura ha deciso di donarmi. ma la demonizzazione di questi processi al punto di definirli ossessivi e disturbati non ricorda un pò troppo da vicino il pensiero di 3 decadi fa che vedeva l’omosessualità come una malattia mentale? ieri sera guardavo su realtime ragazzi e ragazze che investono centinaia di migliaia di dollari per fare un make-over per diventare delle bambole viventi. e venivano denigrati alludendo senza veli a psicopatologie da curare. same old story. secondo me c’è pochissima differenza tra un make-over e vivere liberamente la sessualità, o lo spirito vegano, o politico o tutto quello che volete. si tratta della libertà di esprimere se stessi no?

  112. Ciao a tutte! ho letto con molto interesse questo post e da psicologa posso dire che non è una questione di coraggio perché lei ha messo in pratica tutto quello che ogni donna osa solo sognare ogni giorno. È vero ogni donna ha un particolare del proprio corpo che proprio non ama e che vorrebbe cambiare, ma ciò che trasforma tutto ciò in un problema clinicamente rilevante è quanto questo riesce ad ostacolare la vita di ogni giorno: ad esempio se una ragazza si rinchiude in casa perché si vergogna del proprio naso! Renee è la manifestazione estrema del suo problema di autoaccettazione e di identità personale iniziato dopo i film di bridget jones: per anni ha tentato di dimostrare di essere una professionista completa, un’attrice capace di altri ruoli, cercando approvazione e riconoscimento e invece niente, come se avesse gridato ma il mondo non sentiva! Qui non c’entra niente l’età e le rughe, lei ha voluto cancellare il volto di bridge dal suo volto! Sarebbe stato necessario un percorso specifico perché il problema sta dentro che un bisturi non può guarire! Non illudiamoci: ci si può cambiare anche i connotati ma se il cambiamento non inizia da dentro le cose non cambieranno!

  113. Penso sia terribile quello che le è successo, una pressione a livello mentale esagerata…adesso le diranno che era piu bella prima…io non la riconosco piu!!!

  114. Ciao Clio e ciao ragazze questo post mi ha colpita profondamente e leggendo i commenti posso solo dire che sono d’accordo con Rachele che ha scritto che nessun bisturi può guarire quello che abbiamo dentro!!!! Già è difficile per tantissime donne accettarsi, donne come noi, pensiamo invece a donne come Reneè costantemente sotto i riflettori con tutta la pressione che non sempre si riesce a gestire da sole….che altro aggiungere se lei è felice così perché criticarla?? Mi spiace un po’ però perché preferivo di gran lunga, da fan, la Reneè di prima, ma ribadisco che se lei è felice va bene così.

  115. Si, vabbè, fai sempre la figura della moralista del caspita, glorificando la bellezza naturale e stronzate del genere! Se lei si sente più felice così, perché non avrebbe dovuto rifarsi? Perché se una persone vuole cambiarsi o vuole eliminare dai difetti deve essere sempre spudoratamente criticata?
    Che mondo di merda!
    Questo sta diventando il blog dei moralisti…

  116. Indipendentemente dal fatto che il suo nuovo look piaccia oppure no, secondo me rischia di rovinare la sua stessa carriera. Lei veniva apprezzata e ingaggiata come attrice proprio per i tratti e le espressioni del viso che la contraddistinguevano dalle altre. Se ora tutto ciò è cambiato, non verrà più considerata come prima, perchè sarebbe come ingaggiare una nuova attrice, dato che il suo viso è completamente diverso…Baci a tutte <3

  117. ank’io a volte vorrei avere un naso meno grande ma non rinuncerei mai al mio viso al punto di non riconoscermi allo specchio…. perché qui non siamo di fronte ad un intervento di correzione di un difetto (orecchie a sventola, un nasone…)ma ad un totale stravolgimento del volto! a me non piace proprio e non condivido questa scelta….

  118. Ciao! Secondo me è stata vittima del sistema! Posso solo immaginare la pressione che abbia subito negli anni! Deve essere stato terribile… Per quanto riguarda il discorso di voler cambiare qualcosa nel nostro aspetto, io credo che sia necessario sottolineare una differenza importante: un conto è rendere il nostro naso importante un po’ più sottile e un conto è cambiare completamente i propri connotati! Perchè secondo me è questo che ha fatto Reneè, tanto che è diventata praticamente irriconoscibile!!!! Che trauma…

  119. Lungi da me l’essere moralista ma nel mondo del cinema spesso le persone si rifanno perché costrette non tanto per scelta personale. Il mito della eterna giovinezza non muore mai

  120. Io non mi ritengo una moralista, ma sicuramente non siamo su FB per cui, magari un linguaggio più adeguato a persone educate? Come penso che tu sia!!!!

  121. Sinceramente questo post mi ha spiazzato.
    Qui non si tratta di ritocchini quà e là , ma di cambio dei connotati !
    Qui c’è un rifiuto non della sua immagine , ma di qualcosa di più profondo che si trova nella sua psiche. A mio modesto parere.
    E non discuto se è più bella ora o prima.
    Credo che dietro a questa scelta ci sia tanta terapia. Almeno lo spero.

  122. Ciao a tutte! Premesso che come attrice lei non mi è mai piaciuta molto, mi dispiace che abbia dovuto subire tali pressioni da arrivare a cambiare connotati. Non credo che il suo risultato sia orribile esteticamente come quello delle altre star, che gonfiano e tirano dappertutto, ma lo strovo ugualmente terrificante. Cambiare completamente la propria faccia, tutto. Ci vuole coraggio, quasi follia. Voglio dire, io stessa non sono pienamente soddisfatta del mio viso, ma so che è mio, ogni espressione è me al cento percento e non lo cambierei mai. Mi dispiace che Renee non si sentisse a suo agio con se stessa e che fosse bloccata nel ruolo di BJ ma mi sembra di rivedere il cambiamento di Michael Jackson. Fa paura! E poi chi le assicura che con questo nuovo viso continueranno a farla lavorare??

  123. Rinnovata ora, e criticata, ma prima eta criticata lo stesso…se lo ha fatto solo x stare meglio con se stessa allora pace, ha fatto benissimo, spero che non ne risenta la sua carriera. Ma se li ha fatto anche solo un pochino x chi l’ha sempre criticata allora e’ un circolo vizioso senza fine…
    Comunque a me piaceva prima, il suo viso come ha detto Clio tra gli occhi le labbra e le guanciotte era particolare e unico, ora e’ un viso come tanti, sempre bello ma non più particolare

  124. in pratica ha completamente cambiato faccia! c’è chi fa il trapianto di cuore (non per scelta comunque) e lei ha fatto un trapianto di faccia! mi fa pensare a quelle persone che entrano nei programmi di protezione testimoni e devono cambiarsi i connotati e identità per salvarsi la pelle 🙂 a parte che a mio modesto parere era molto più bella prima credo che ci siano dei problemi di fondo nel non accettare il proprio viso in toto… non si tratta di dire “non mi piace la mia bocca” qui è “non mi piace la mia faccia”… che è tanta roba secondo me. anche io a volte dico “avrei voluto delle labbra più piene” che presuppone che… mi tengo tranquillamente quelle che ho, perchè sono quelle con cui sono nata! 🙂 poi per carità ognuno col suo corpo e la sua faccia può fare quel che vuole… però renèè con questo cambio di faccia mi fa pensare che abbia dei problemi molto seri.
    (Ps e i suoi occhi erano bellissimi)

  125. Per me adesso è orribile! Concordo con Clio sulle sopracciglia, che peraltro le ha attorno alle palpebre. Non so cosa abbia fatto, ma a lei lo specchio delle mie brame si deve essere rotto.

  126. ragazze scusate ma a me sembra che la coerenza qui stia un pò latitando. ieri nel post delle vignette tutte a sottolineare quanto giudizi e pregiudizi siano dannosi e distruttivi, e oggi a dire che questa donna ha in evidenza problemi psicologici o sociali che l’hanno spinta a rifarsi i connotati. che era meglio prima. questi sono giudizi e pregiudizi a casa mia scusate di nuovo. ha fatto male a qualcuno? ha danneggiato qualcuno? ha chiesto soldi a qualcuno? si è eletta a massima autorità della chirurgia obbligando per legge tutte e tutti a imitarla? ha dichiarato di avere problemi mentali che l’hanno motivata alla via del bisturi?

  127. Hahaha addirittura la citazione Fia, mi fai arrossire!!! XD ho scritto tutto di getto, è un argomento che mi sta molto a cuore! <3

  128. Silvia, come ti capisco!
    Anche per me l’unico piccolo “cruccio” è il naso lungo, però alla fine penso che “stia bene” con la mia faccia nel complesso ;-D

  129. avevo già visto queste foto…il nuovo viso di Renee non è proprio una cosa recente….avevo addirittura inserito in un mio commento la foto del prima e del dopo in un post di cui non ricordo l’argomento. Comunque sia, avevo pure già commentato tra me e me,e il sunto del mio commento era:” che tristezza…”. Tristezza perchè anche la nostra Renee è stata risucchiata nel tritacarne di Hollywood,tristezza perchè la nostra Renee sembrava una di noi. Ma attenzione,non solo perchè aveva incarnato la ragazza comune,quel prototipo di ragazza che tutte noi ,prima o poi abbiamo avuto dentro. Quella ragazza “tutta ciccia e brufoli”,triste e malinconica perchè non aveva un ragazzo fisso,in perenne lotta con la bilancia,usata,illusa e gettata come un kleenex dal figaccione di turno. No,non solo per essere stata Bridget,ma anche perchè questa sua “normalità” traspariva dal suo aspetto,dal suo sorriso,dai suoi occhi. Ora Renee dice di essere felice e di sentirsi finalmente bene? Ok,allora la vera Renee è questa…e non quella…allora ci siamo sbagliate,mi sono sbagliata anche quando l’ho adorata in “Cold mountain”….io mi sono sbagliata e lei è stata una grande attrice a farci credere di essere un’altra…..clap-clap-clap…

  130. Se ti riferisci a Clio non credo tu abbia letto attentamente il post, perché non dice questo :/ se invece ti riferisci all’opinione di altre ragazze, il senso di un blog è proprio quello di aprire delle discussioni in modo che ognuno possa dire come la pensa… se avessimo tutte la stessa opinione e lo stesso punto di vista potremmo anche evitare di perder tempo a scrivere, non credi? 😉

  131. Aldilà della questione viso, questo post mi ha riflettere anche sulla questione peso: siamo abituate a sentire che magro=bello e io stessa spesso cado in questa trappola pensando che dovrei perdere un paio di kili, eppure vedendo la differenza tra la Renèe senza curve e quella con, in questo caso, ho preferito la Reneè un po’ più burrosa! Quindi alla fine tutto è relativo, ci sono persone che stanno bene con un fisico filiforme, ce ne sono altre che stanno bene con un fisico più curvy.
    Sicuramente questo mi dà ancora più sicurezza riguardo il mio fisico 🙂

  132. http://www.vanityfair.it/people/mondo/14/10/22/renee-zellweger-rifatta-foto-viso-trasformazione-intervista-bridget-jones

    Dice che è diversa perché è invecchiata e che ora è felice. Buon per lei, a me piaceva di più prima e mi pare poco probabile che un cambiamento così sia dovuto solo al passare del tempo. Non so, non mi sembra un messaggio bellissimo “Se qualcuno ti critica, rifatti i connotati”, ma è anche vero che probabilmente un’attrice subisce pressioni molto forti.

  133. Clio di solito concordo con te ma stavolta no! non possiamo additare ai “cattivelli media” tutto, solo perchè Renee’ a differenza di tante altre ci piace (come donna e persona prima che come personaggio per quel che traspare)! a dirvi in breve la mia, si sa che l’insicurezza è donna(sempre con le dovute eccezioni): tutte vorremmo cambiare qualcosa e tutte diciamo e pensiamo in base all’umore, a un commento, a un periodo della vita che saremmo meglio diverse etc..(rughe, sedere, corporatura in primis le parti sotto accusa :O ) !! Ma passare da, in un momento di sfogo, “magari avessi ancora 20 anni…” a “cambio completamente il mio volto e corpo per sembrare un’altra!” c’è un abisso.. quello in cui la nostra Renèè è finita! e Dio ci scansi, ognuno fà ciò che vuole, ma non ci venisse a raccontare che è felice… se non accetti te stessa non sei felice e nessun intervento ti cambia quel che sei (somigliare, sembrare non è essere): far passare il concetto che BELLE FUORI E’ UGUALE A ESSERE FELICI è il male del nostro secolo per me! allora basta iscriversi in palestra, due passate dal chirurgo e puff siamo tutte al top! finiti i guai? -.-” questo non accetto di quel commento.. per il resto posso non condividere ma poi…la vita è la sua…

  134. Certo che no, ma essendo un personaggio pubblico fa passare il messaggio che sia normale rifarsi i connotati piuttosto che accettarsi. Hollywood non deve essere un bel posto, probabilmente ci sono delle pressioni fortissime, però rifarsi la faccia mi lascia perplessa.

  135. ma di base è una sua scelta legittima farlo,quello che io trovo assurdo è chi sogghigna con piacere per i tabloit che commentano come si è rovinata o il voler ad ogni costo giustificare la sua scelta con insicurezze e problemi psicologici. magari era al pieno delle sue capacità e della sua lucidità e ha fatto una semplice scelta.

  136. ma quanto era bella burrosa e giovane in Bridget? sinceramente anche piu snella era uno splendore..poi ha iniziato ad assottigliarsi un po troppo..
    sicuramente un problema di fondo l’aveva già dentro di se se non è riuscita a passar sopra alle critiche (infondatissime..che avevano di strano i suoi occhi??) e se ora si piace di più, buon per lei..certo che io settimana scorsa ci ho messo 10 minuti per capire che il “Renèè Zellweger” del titolo di un articolo corrispondeva con la donna della foto!!!

  137. molte volte è il “come ” a cambiare il concetto.. i giudizi non fanno mai bene, ma tu come pure io sopra abbiamo espresso un’opinione che parte dall’attrice per arrivare alla questione di cui Clio voleva si aprlasse, che è più grande e complessa… ognuno fà ciò che vuole certo, ma si può tranquillamente parlare di questo prendendo spunto da un personaggio pubblico che in quanto tale è un esempio a cui tutte possiamo rifarci come punto di partenza!

  138. Ciao Clio! Scusa se scrivo una cosa che non ha nulla a che fare con il post, ma non so dove altro chiedere! Potresti per cortesia realizzare un tutorial sul make-up di Sophia Bush in Chicago PD? Lo trovo molto bello, delicato e naturale!

  139. In effetti, se sui documenti ha una foto vecchia e va all’aeroporto o la ferma la polizia per strada, potrebbero non riconoscerla 🙂

  140. Che tristezza ragazze..
    Io la trovavo bella con qualche chiletto in più rispetto alla versione anoressica.
    Quella che è ora…la trovo un’altra donna.
    Non è più lei.
    Che lei sia felice di questo,buon per lei,ma secondo me è una cosa n pò malata.
    Essere felice di non essere più la stessa persona?
    Puoi essere felice di perdere 10 kg,quello sì.
    Ma lei ha stravolto completamente sè stessa,è irriconoscibile.
    Poi nemmeno a dire che era brutta e aveva un reale bisogno di cambiare!!
    Mi fa pensare a una personalità molto molto debole..peccato 🙁
    Io,ho qualche kg in più. Perdessi 10kg sarei una figa,con le forme che ho,ma sinceramente,non mi va.
    Non mi va di stare a cambiare la mia vita,rinunciare a mangiare,rinunciare ai miei rotolini per diventare una che è BELLA per la società.
    Io mi piaccio anche così!
    Se non mi piacevo,davvero,mi mettevo a dieta,eccome! Trovavo la forza di volontà.
    Mentre,visto che non mi ci metto seriamente si vede che non mi reputo proprio un caso disperato.
    Certo,se la natura mi avesse donato un metabolismo un pò diverso sarei stata felicissima ahahah
    però questo è quello che ho,e penso che devo accettarmi x quello che sono.
    Sempre entro i limiti del benessere,intendiamoci.
    Ho fatto un poema. Almeno mi sono spiegata? XD

  141. Abbiamo detto la stessa cosa, ti adoro!
    Ecco la mia versione in vignette.

    Tizia è piena di tatuaggi, viene giudicata e additata per questo.
    Tizia, fregatene, tu non sei i tuoi tatuaggi, sei di più!

    Caia ha qualche chilo di troppo, non vuole indossare il bikini perché non si sente a suo agio.
    Caia, fregatene, tu non sei i tuoi chili, sii libera d’indossare ciò che vuoi!

    Sempronia ha le rughe, ha deciso di farsi un lifting perché non riesce più a guardarsi allo specchio.
    SEMPRONIA C’HAI SERI PROBLEMI, FATTE CURÀ DA UNO BRAVO

  142. Secondo me stava bene prima e sta bene ora.. non vedo il perchè delle critiche.. alla gente piace parlare e sparlare magari per svagarsi durante la giornata.. domani già nessuno parlerà di lei e si attaccherà a qualche altra bizzarria della nuova star di turno!

  143. A quanto pare alcune cose rientrano nella libertà personale e altre possono essere messe alla pubblica gogna, non so?

  144. Non dobbiamo giudicare il prossimo, mai!
    A meno che non si tratti di qualcuno che si è rifatto per pura vanità, allora daje!

  145. La scelta di Reneè francamente mi sconcerta, ovvero mi riporta in mente ciò che ho sempre temuto pensando all’idea di rifarmi veramente TUTTE quelle cose di me che non mi piacciono, ovvero: dopo mi riconoscerei?
    Come sarebbe vedersi davanti una persona completamente diversa?
    E vederla mi fa mettere nei suoi panni, e la domanda che mi sorge spontanea è sempre questa, e non so, mi dà quasi una sensazione di disagio pensarci, io penso che non sarei a mio agio in un cambiamento come il suo.
    Di tutto questo comunque a me colpisce il fatto che un’attrice come ad esempio Meg Ryan debba avere sempre meno ruoli perchè, rifatta, magari non è più bella come prima. Posso condividere il fatto che probabilmente avrebbe fatto meglio a non rifarsi, non ha guadagnato nulla, anzi. Però ciò non dovrebbe significare che un attrice: se era valida prima di un ritocco lo sarà anche dopo… Ritocco tra l’altro fatto magari proprio per stare al passo con quello stesso mondo che poi a quanto pare ha deciso di escluderla dai giochi….mah..

  146. davvero! qnd mia sorella mi ha mostrato la foto le ho ripetuto più volte convintissima “ma cò dici? mica è lei! ma sei orba?” …poi mi ha fatto vedere il prima e dopo… o O !!!!!! ero sconvoltissima perchè addirittura gli occhi erano diversi!!! posso capire tirare su gli zigomi, ma davvero nn mi capacitavo!!
    cmq si, effettivamente avendone la possibilità (e nn avendo paura di brutte conseguenze!) anch’io ho pensato spesso di rifarmi il naso, soprattutto qnd andavo a scuola, come al solito!!
    vabbè, alla fine è tutta questione di abitudine!

  147. Infatti a quello pensavo. I documenti deve cambiarli per forza. Potrebbero non accettarli. Anzi è molto probabile!

  148. La prima cosa che conta (e anche l’unica) è che lei sia felice così.
    Ci piaceva di più prima? Ora ci sembra orrenda? E Allora?!
    Io penso che prima fosse stupenda e ora anche.
    Sembra diversa? Sì, ma non per questo la giudico brutta (o penso che sarà un’attrice meno brava rispetto a prima)
    Magari considerava i suoi occhi un difetto enorme, ora si sente più “se stessa”.

  149. Devo dire che la cosa mi ha un po’ sconvolta! Secondo me era carina anche prima, ora mi fa strano, come a tutti del resto, vederla così.
    Comunque se è felice lei va bene così, in fondo chi siamo noi per giudicare la sua scelta?
    Comunque personalmente io di me vorrei cambiare solo il naso, magari lo vorrei simile a quello di Angelina Jolie. E, quando avrò abbastanza soldi, ho intenzione di rifarmelo, visto che il naso mi rovina il mio viso (che già mi piace).

  150. Per me il lavoro del chirurgo non è stato ben fatto… Ok, ha gli occhi più grandi, ma sembra in generale, più vecchia e finta di prima. E’ vero, lei è stata coerente e coraggiosa e ha fatto quello che davvero desiderava, che poi però abbia fatto bene, è un altro discorso! E non solo perchè (sempre a mio parere) è meno bella, ma perchè è sbagliato il concetto alla base. Anche io ho sempre invidiato le bionde con gli occhi chiari, ma se mi mettessi le lenti colorate e mi tingessi i capelli, farei ridere, perchè non sono i miei colori! Ho sempre invidiato la bellezza di Blake Lively, ma se mi facessi rifare dal chirurgo tale e uguale a lei, non sarei una pazza ridicola che scimmiotta un’attrice? Ma la nostra unicità, dove finisce?! Allora, come sempre, la buona via sta nel mezzo. Perchè se abbiamo un difetto fisico che proprio non ci va giù, allora ok, è giustissimo migliorarsi, ma se dobbiamo stravolgerci perchè agli altri non piacciamo del tutto, o perchè dobbiamo somigliare a qualcun’altro o perchè ad un certo punto non ci riconosciamo nello specchio, o perchè l’avanzare degli anni è una cosa che assolutamente non sappiamo accettare, beh, credo che più che il chirurgo plastico, ci serva lo psicologo

  151. è a dir poco agghiacciante che una donna di quell’età non riesca ad accettare se stessa al punto di cambiarsi i connotati. perchè parliamoci chiaro, a mio parere non sembra più giovane, sembra solo diversa (e concordo che in certe foto pare senza sopracciglia, che impressione). lo capirei in una ragazzina, bombardata da modelli irraggiungibili, ma a 40 anni pensavo che una donna raggiungesse abbastanza consapevolezza per amarsi e accettarsi com’è (neanche fosse stata un cesso poi, era semplicemente fuori dai canoni della gnoccaggine hollywoodiana). che le è rimasto appiccicato addosso il personaggio di bridget è inevitabile, ma dovrebbe esserne grata, è stata un modello della mia adolescenza!

  152. Diciamo che alla fine l’importante che lei sia felice.. la vita è sua e deve essere felice lei giusto??? poi ognuno si fa un esame.. insomma io son felice così come sono con i miei migliaia difetti e con i miei pochissimi pregi!!! diciamo che visto che siamo qui di passaggio meglio viverlo felicemente con il sorriso, rifatte o no!! ah ah ah kiss

  153. Innanzitutto…mi dispiace per qst cambiamento.. l’ho sempre ritenuta una bella donna.. dall’espressione a volte buffa a volte sexy.. e qst secondo me dipendeva anche dalla sua bravura nel lavoro che fa!!
    aldilà che sono scelte personali…della serie contenta lei…io per qnt possa essere difettata non mi rifarei mai….mamma e papà mi hanno fatta così e così resto…altrimenti diventiamo tutte e tutti dei bambolotti uguali e siamo a posto no???
    a proposito proprio ieri ho visto “il bambolotto umano” su real time….qlc di voi l’ha visto???
    TREMENDO!!!!un ragazzo giovanissimo tutto rifatto ….sembra Ken in carne e ossa…mi faceva paura!!!
    PERO’ PECCATO PER RENE’….. :-/

  154. Ciao ragazze!!
    Ho letto il post e ammetto di aver letto subito dopo alcuni dei vostri commenti! Ero troppo curiosa di sapere cosa pensate al riguardo:)
    Prima di tutto voglio dire che non conosco di persona la signora Zellweger. Voi direte: ma va?? Non tanto! Perchè secondo me a volte ci dimentichiamo che si tratta di persone delle quali conosciamo poco o niente.
    Devo ammettere che a me piace molto Renée Zellweger. Trovo che sia una bella donna e una bravissima attrice! L’ho amata in Bridget Jones così come in Ritorno a Cold Mountain, in Jerry Maguire come in Miss Potter. E sì, anch’io quando ho visto tampo fa quelle foto, rimasi un pò scioccata, stentai quasi a riconoscerla. Poi mi son chiesta: cosa spinge una donna di successo a ricorrere al chirurgo estetico? Secondo me i motivi per cui si ricorre alla chirurgia estetica possono essere 2: mancanza di accettazione di una parte del proprio corpo o un problema di salute. Sì, potrebbe anche essere un problema di salute per quanto ne sappiamo noi. Ricordo, tempo fa, di aver visto una sua intervista dove quasi non riusciva a tenere gli occhi aperti, quei bellissimi occhi che la rendevano così bella e particolare e che ha ereditato dalla madre norvegese, di origine sami (una minoranza che proviene dalla Lapponia). Può darsi sia stata costretta a ricorrere ad una blefaroplastica che, se non sbaglio, viene consigliata anche nel caso in cui le palpebre superiori si rilassino e riducano la visuale.
    Oppure, niente di tutto ciò. Forse, semplicemente, non si piaceva e ha deciso di rifarsi gli occhi! Gli occhi. Perchè io non vedo altro! Nell’ultima foto si vede bene come labbra, naso e zigomi siano gli stessi. Ha anche le rughe!
    In entrambi i casi, qual è il poblema? Si parla di messaggi, di esempi da seguire! La Zellweger non ha mandato nessun messaggio che io sappia e non credo sia un esempio da seguire, se non tanto quanto lo è la mia vicina di casa!
    Credo che l’errore più comune che facciamo, mi ci metto anch’io, è quello di proiettare noi stesse sugli altri. Mi spiego. Io ho dei difetti fisici come tutti, più di una volta ho sognato di non avere quei difetti, ma non ricorrerei alla chirurgia estetica nemmeno se mi pagassero. A mio favore giocano una grandissima paura e il fatto di accettarmi per come sono. Con grande serenità. Se io prendessi come assoluto il mio pensiero, dovrei condannare tutte quelle che sono ricorse alla chirurgia estetica! E così dovrei fare per qualsiasi altro argomento!! Io vorrei che anche le altre ragazze si accettassero per quello che sono, ma questo mi dà il diritto di giudicare chi, invece, non si accetta? Di consigliare “un buon psicologo”? Ho sentito parlare di tristezza. Forse lei è molto più felice di noi. No lo so. Una frase di Clio mi ha fatto davvero riflettere:”…. pensare che volerci diverse sia normale, ma diventarlo invece no.”
    La butto lì! Non mi menate!:-D
    Conosco ragazze che al massimo hanno un mascara, una matita, un ombretto.. che usano qualche volta. Per la vita di tutti i giorni escono completamente struccate! Che non avranno mai nella loro trousse 10 rosetti tutti rossi o tutti fucsia, che non sanno la differenza tra finish e texture e neanche vogliono saperla! Molte di noi non mettono il naso fuori di casa se non hanno coperto occhiaie, brufoli, rifatto le sopracciglia e via dicendo. Hanno delle collezioni di make up da fare invidia ad una make up artist. Ci piacerebbe se noi venissimo adittate come “ragazze che hanno dei problemi”, “che hanno bisogno dello psicologo” “che sono infelici”?? Non credo! Anche perchè sarebbe sbagliato! Semplicemente ci sono ragazze che preferiscono uscire con il viso acqua e sapone,e per acqua e sapone non intendo bb cream o burrocacao, e ragazze che non si sentono a loro agio ad uscire così. In questo caso chi ha dei problemi?

  155. Hai ragione! Però il troppo stroppia, e credo anche nei tatuaggi o nel peso. Chi si tatua da capo a piedi (premetto, liberissimo di farlo, non mi scandalizza) credo che in fondo in fondo lo faccia per nascondersi o proteggersi…. è un po’ come nascondere il proprio corpo, è uno stravolgimento forse più grosso che farsi un lifting al viso. Come anche chi decide di dimagrire fin quasi a scomparire… Sono scettica su tutto ciò che ci cambia i “connotati” radicalmente, non trovo sia sano, ne se ti tatui tutta, se ti riempi di piercings, se ti rifai di tutto e di più, se dimagrisci o ingrassi eccessivamente… Quindi per me non è solo un pregiudizio legato alla chirurgia estetica. Sono dubbiosa su tutti gli eccessi, anche che non comportino chirurgia. Non so se mi sono spiegata… cmq il tuo discorso fila alla grande, lo condivido.

  156. Mi ha stupito il non riconoscerla. Ok, non sarò una persona particolarmente visiva ma a volte in alcuni interventi di chirurgia plastica si riescono comunque a notare i tratti che distinguevano la persona, e in questo caso per me non è stato così. Le pressioni della società, per chi fa quel lavoro, devono essere molto pesanti – lo sono state per me (e a volte lo sono ancora) che sono una ragazza comune, figuriamoci per lei! – ammetto solo che il suo gesto è e sarà d’esempio nel bene e nel male. Su di me ha sorbito l’effetto “Ecco l’ennesimo esempio che mi fa amare la mia naturalità ed il mio essermi accettata con i miei pregi e con i miei difetti” ma se lei per prima non si sentiva a posto e dopo scelte ponderate ha deciso di ricorrere alla chirurgia, ha fatto bene a fare quello che ha fatto. Lei sarà sempre l’unica persona con cui passerà tutta la vita. Se questo la rende felice, ben venga! A prescindere dai pensieri e dalle critiche degli altri perché, purtroppo, ci saranno sempre.

  157. Tra l’altro, e poi chiudo e svanisco nell’aere :D, una cosa che mi dà veramente ma veramente tanto fastidio è il due pesi e due misure.
    A una rifatta je se po’ dì qualsiasi cosa, come se avesse smesso di essere persona e avesse perso il diritto di essere rispettata.
    E via di “cesso”, “orrenda”, “brutta”, cose che a una persona non rifatta non vengono dette perché NON SIA MAI.
    Eh no!
    O tutti o nessuno!

  158. Ho dovuto guardare per bene l’articolo per capire che, quelle due foto messe insieme raffigurano la stessa attrice.
    Ma il chirurgo ha sbagliato o lei è davvero felice di essere così? o.o
    La preferivo decisamente prima :c

  159. Sara da tatuata ti posso dire che il tatuaggio è l’esatto opposto. Ti tatui per mostrare non per nascondere 😀

  160. beh, che dire….a me fa impressione….era molto piu bella prima…molto piu naturale….questo cambiamento non è altro che la dimostrazione di un disagio interiore…magari invece del chirurgo plastico aveva bisogno di un altro tipo di specialista! sono contraria a questo tipo di interventi, a meno che non si tratti di “aggiustare” qualcosa che mette a disagio la persona al punto da isolarsi. me lei era bellissima come madre natura l’aveva fatta. e poi penso un’altra cosa: oltre che il disagio interiore, l’altro problema che hanno questi tipi di trattamenti sono I SOLDI, nel senso se non li avesse avuti scommetto che non si sarebbe trasformata in Renèe Zellweger.2!!!

  161. Avevo già visto la sua nuova faccia, mesi fa! Non mi era piaciuta. Ok, ancche per me è Bridget Jones, ma cioè, Bridget Jones è il mio mito della tivvù! Era così particolare che non si poteva minimamente paragonare alle altre attrici, e la cosa giocava a suo favore.
    No comment

  162. Ah non lo sapevo, mi sono rifatta a quello che c’era scritto nel post! Allora diciamo che ne dimostra più di 45! 😉

  163. A me piaceva di piu’ prima……. >_>” la trovavo davvero bellissima
    aveva un volto un po’ da bambina, ma poteva risultare anche sexy.
    Adesso, boh, sembra una vecchia! dimostra almeno 30 anni in piu’ di quelli che ha!D:
    Io capisco che le persone che lavorano nel mondo dello spettacolo siano costantemente messe sotto pressione, pero’ arrivare a questi livelli!
    Non sono contro la chirurgia estestica, (anzi)ma utilizzarla quando non ce n’è bisogno….
    Insomma, si è completamente stravolta il viso!O_O

  164. All’inizio guardavo le foto e non capivo bene dove si fosse ritoccata… Confesso che un pochino mi dispiace: a me piaceva tanto con quegli occhi e quelle guance, quindi intuisco la pressione e l’insoddisfazione che devono aver giocato un certo ruolo. Certo, spero che sia davvero felice e più sicura di sé ora. A me, l’idea del ritocco fa un po’ paura, soprattutto al viso. Se guardo quella foto di Meg Ryan mi vengono i brividi. Come ti rendono difficile invecchiare a Hollywood!

  165. Non voglio giudicare Renee, ognuno è libero di fare quello che vuole ed in generale io sono favorevole alla chirurgia estetica per correggere qualche difettuccio ma qui lei si è stravolta la faccia!Al di là del fatto se sia giusto o meno o del perchè, quello che mi ha fatto pensare è stata la sua dichiarazione di essere felice così. è brutto pensare che per essere felici devi vedere un’altra persona allo specchio, il problema è che fuori sei diversa ma dentro rimani sempre la stessa con i complessi, i problemi e i difetti di sempre. Io spero per lei che questo cambiamento la aiuti ad accettarsi ma accettarsi per la persona che è non per l’apparenza perchè quella cambierà ancora anche solo per la vecchiaia e allora a quel punto cosa si faci si ritocca ancora?

  166. Questa mi pare solo l’ultima goccia che ha fatto traboccare il vaso: nel corso degli anni è parso lampante che Reneè ha sempre avuto problemi nell’accettarsi. Si vede soprattutto dal fatto che dopo ogni film in cui doveva ingrassare per il copione non solo ritornava magra come prima, ma addirittura più magra, quasi scheletrica (come si vede in alcune foto), come a dire “vedete, posso dimagrire quanto voglio” e ci ha sempre tenuto a renderlo ben visibile nelle occasioni pubbliche.

  167. Premettendo di essere a favore della chirurgia plastica avendola io già sfruttata, comunque se è contenta non posso che dire buon per lei. Certo, prima era più carina e guanciottosa, mentre ora ha un po’ l’aria tirata e seria, ma se lei si piace e non è un risultato ridicolo tipo la donna gatto allora perchè no? Beata lei che può! E comunque l’ho sempre preferita in versione curvy piuttosto che secca e ossuta, perchè aveva quel fascino alla Marilyn che ora ha completamente perso (dai Clio, il termine burrosa per descrivere una donna non si può sentire, mi sento l’unto in bocca solo a leggerlo). Insomma sono dell’opinione che ognuno dovrebbe pensare per sè e finchè è in salute non bisognerebbe criticare. Alla fine è vero, chiunque cambierebbe qualcosa del proprio viso e corpo e secondo me chi critica sotto sotto lo fa solo per invidia. Non è che può rimanere per sempre sentendosi nei panni di Bridget per far contente noi che ci siamo divertite guardando quel film, è la sua vita dopotutto.

  168. io non l’ho sinceramente riconosciuta… contenta lei ma a me piaceva tanto prima i suoi occhi erano così particolari e belli che insomma è un peccato davvero

  169. Se lei è contenta meglio così ma è cambiata davvero troppo, è irriconoscibile!
    La prima volta che ho visto una foto del suo nuovo volto mesi fa non ci potevo credere!
    Per me ha davvero perso la sua unicità e bellezza particolare, per diventare anonima, dall’aspetto sicuramento invecchiato e (per me) molto più bruttina di prima. Mi spiace davvero tanto sapere che non vedremo più il volto di Renee così com’era e questa donna dal nuovo volto per me rimarrà una “sconosciuta” e non un’attrice che ho amato e ammirato.
    Spero davvero che lei si senta ora in pace con se stessa (anche se ho qualche dubbietto) e che non venga “rinnegata” dal mondo del cinema.

  170. Peccaaaatooooo
    Secondo me nn sembra più nemmeno lei!
    Nn l’avevo assolutamente riconosciuta!
    Premettendo che sono a favore della chirurgia estetica, quando è migliorativa….ma in questo caso ha cambiato proprio volto…ha stravolto il suo viso, tanto da nn essere più lei!
    Purtroppo mi dispiace dirlo…ma mi piaceva molto più prima che ora.
    Veramente peccato!!

  171. Io l’ho riconosciuta a stento. Si, dispiace sinceramente per questo cambiamento cosi drastico, e sono d’accordo con la riflessione di Clio, che fa pensare molto il tutto in generale. Però almeno ha ‘aspettato’ i 45 anni invece di ‘cambiare’ quand’era piu’ giovane….. Ma cmq ora esteticamente è un’altra donna..io non so come ci si fa a vedersi cosi’ diverse. Infatti io anche se penso di voler avere un mento diverso o gli occhi piu’ aperti, non lo farei mai perche’ ho il terrore di queste cose!!!

  172. Si a dir la verità la cosa che spicca di più è la nuova forma dei suoi occhi, quella con cui è nata la rendevano più lei…per il resto non è una di quelle rifatte venuta male sembra solo una donna più matura rispetto all’ultima volta che si è vista in giro…alla fine il viso non se lo è rovinato come tante donne che si stravolgono i connotati con la chirurgia plastica, quindi se le serve ad essere più sicura di se va bene !

  173. Concordo, mi ha scioccata!!! e sotto sotto continuo a credere che non sia lei.. anche perché non si è affatto migliorata, dimostra molti più anni! :O

  174. A me personalmente non piace affatto come è diventata, ma la mia opinione vale quel che vale. Ogni persona ha il sacrosanto diritto di fare ciò che vuole del proprio corpo e se queste modifiche l’hanno resa più felice allora è stata la scelta migliore per lei. Io sono cresciuta piena di complessi per i miei capelli riccissimi e la fossetta fra i denti e per anni ho voluto modificare queste 2 cose che proprio non sopportavo di me. Poi quando c’è stata l’effettiva occasione di farlo non me la sono sentita. Mi sono riguardata varie foto e ho pensato che senza questi 2 elementi non mi sarei quasi più riconosciuta e da lì ho capito che dopotutto ci sono “affezionata” alla mia antiestetica ma personalissima fossetta e a questi capellacci 😛

  175. Sono davvero triste per questa notizia perché non rivedremo più le sue guancette paffute e i suoi occhi cosi particolari. A me piaceva tanto prima perché aveva dei lineamenti strani ma che nell’insieme funzionavano e devo dire che con qualche chiletto di più stava anche bene, aveva le curve al posto giusto. È scioccante vedere quanto abbia stravolto i suoi lineamenti, tanto da non sembrare più la stessa persona e questo gesto è sicuramente lo specchio di un problema interiore piuttosto grande che non se ne andrà con l’aiuto del bisturi, che comunque secondo me, l’ha rovinata in tutti i sensi facendola sembrare anche molto più vecchia di quello che è! Ha solo 44 anni!

  176. 40 anni????????? mio dio con questa faccia sembra ne abbia 50 passati!!!! mia madre ne ha 58 e sembra sua figlia :O

  177. io (senza invidia) trovo sia un peccato. L’ho adorata da subito così florida com’era, dava l’impressione di una persona sana e non ho mai pensato conducesse stili di vita sbagliati solo perché la natura non le ha dato occhi da cerbiatta!! Io credo che, se l’attrice non è riuscita a vedere questo di se, sia solo perché è il risultato di un sistema malato, aveva lineamenti così dolci che mai sarebbe valsa la pena modificare! Quindi si forse è anche il volto della nostra società, una società nella quale non ci riconosciamo più causa i troppi sforzi per assecondarne il pubblico gusto. Mi chiedo anche, sarà poi vero che per sentirsi bene con se stessi basta un ritocchino di chirurgia? Anche se a volte è bello vedersi diversa dal solito (e per questo è sufficiente il make-up) secondo me il più efficace ritocco che ci si può regalare è un percorso di accettazione di se e delle proprie peculiarità. Questi interventi non rispecchiano l’amore che Renè prova per se stessa ma il contrario.

  178. Sono a favore della chirurgia estetica nei casi in cui il paziente che si sottopone ha subito danni irreversibili (per es. dopo un incidente) al volto o altre parti del corpo. Per il resto ci può pensare il make up, non abbondante ovviamente. La mia opinione è questa, e se siamo nati/e così è solo grazie al nostro corredo genetico e non dovremmo mettere le mani su ciò che la natura ha fatto… Tant’è che io non mi sottopongo al laser per compensare le diottrie che mi mancano… Non so come faccia Renée a guardarsi allo specchio e vedere un’altra persona, io non riuscirei… L’ha fatto per un disagio personale, okay, ma ci sono fin troppe persone che si sottopongono agli interventi per capriccio, e inevitabilmente si peggiorano (ma loro si vedono belli/e, certo…)

  179. Concordo con quello che hai scritto, tutti abbiamo dei difetti che vorremmo correggere, perché i veri problemi sono altri come hai sottolineato velatamente. Io ribadisco quanto ho scritto nel commento e cioè che il bisturi non guarisce quello che abbiamo dentro e l’ho scritto perché nella foto “after” Reneè non sembra così felice…da cosa l’ho visto (forse solo io?) dagli occhi che rivelano sempre e cmnq ciò che abbiamo dentro sia felicità o tristezza. Detto questo non critico nessuno che abbia la necessità e la possibilità di ricorrere alla plastica perché quel tipo di decisione è personalissima. Baci cara Tiziana :-))

  180. Bridget è la single inglese, non americana! Comunque non la definirei una vittima della società, semplicemente ha fatto quello che molte donne non si possono permettere, ovvero spendere migliaia di dollari in chirurgo, botox e compagnia bella. Non si accettava più per come era, per gli anni che passano, e ha deciso di farsi aiutare da un chirurgo. Non credo che sia facile per tutte accettare il tempo che passa, la pelle che cede, le rughe che non se ne vanno più dal viso…molte di noi ci devono convivere e se le tengono, accettandole più o meno, altre come lei possono temporaneamente eliminarle dalla propria vita. Poi sul fatto che si è irrigidita troppo questo è un altro discorso, non credo che sia stato un lavoro molto ben fatto perché non muove neanche più la bocca…
    Vorrei fare un ultimo appunto sui giornali scandalistici che hanno gridato all’ orrore quando l’hanno vista, loro che sono i primi a gridare allo scandalo quando un’attrice mostra un po’ di cellulite sulla spiaggia. Insomma, un controsenso: se non sono perfette a 50 anni allora sono da scartare, se si rifanno dalla testa ai piedi allora sono delle poveracce… insomma, accontentare tutti è impossibile, quindi se lei si sente meglio così, chi siamo noi per dirle dove buttare i suoi soldi? ☺

  181. Renee era belissima! Una bellezza singolare…quelle bellezze rese più belle dai difettucci! In più brava attrice…non solo per Bridget Jones! Ma come al solito noi femminucce siamo un pò cocciute e pretendiamo di essere belle in una maniera che non siamo…ci vediamo sempre peggio di quello che siamo veramente…ed è un peccato! Ma vallo a far entrare nelle nostre testoline dure! Comunque l’importante è piacersi, anche se accettarsi sarebbe il top!

  182. Cavoli, era così bella e particolare… mi spiace che non sia riuscita ad accettarsi! Se si sente meglio con se stessa, faccia pure, ma non credo che si possano cancellare le proprie insicurezze cambiandosi la faccia…

  183. Completamente d’accordo con te! Leggo spesso giudizi troppo affrettati su dimagrimenti, chirurgia estetica ecc.. (certo, Renee è cambiata molto, ma non mi sembra tutta siliconata)

  184. Io sono molto triste per lei, perché il suo viso é irriconoscibile, e non ce n’era davvero bisogno. Vedo tante belle ragazze scontente del loro aspetto e mi chiedo perché. Dovremmo imparare tutte a volerci più bene…

  185. Io credo che sia normale avere qualche insicurezza riguardo il proprio aspetto, specialmente se si è sempre sotto i rilfettori e sotto lo sguardo di chi riesce solo a criticare. Anche io a volte vorrei essere diversa, ma non riuscirei mai a fare nulla di concreto per cambiare radicalmente il mio viso perché poi quella nello specchio non sarei più io. Per questo credo che se lei sia felice così, allora è arrivata a disprezzare totalmente quello che era, ha preferito un tipo di bellezza molto più ordinaria perdendo, secondo me, il suo fascino, quello che la faceva essere Renee Zellweger.
    Un bacione Clio! :*

  186. Secondo me è molto più bella così e credo che, come lei stessa ha affermato, si senta anche meglio adesso e la posso capire, quindi buon per lei. 😉

  187. Questo post mi ha colpito più di tanti altri… Posso dirlo con sincerità, io vedo un sacco di difetti sul mio viso! Se potessi mi rifarei il naso, ma vorrei anche gli occhi più grandi, i denti perfetti, la fronte meno alta… E mi fermo qui. Guardando la trasformazione di Renee ho capito che se davvero aggiustassi queste cose di me che non mi piacciono non ne verrebbe fuori una versione migliorata di me stessa, ma proprio un altro viso! Certo che è dura volersi bene…

  188. E’ chiarissima la volontà di stravolgere i tratti salienti che caratterizzano un viso..i punti focali per ottenere un risultato d’insieme che modifica l’espressione e lo sguardo. Io ho apprezzato Renee in molti ruoli, lontani da Bridget Jones, scoprendo una splendida e completa artista. Non nego che io stessa ho provato un po’ di disagio nel vederla trasformata più di una volta per necessità di copione, ma in tanti hanno fatto le stesse scelte cinematografiche, anche più forti, senza restarne vittime. Non credo sia stato il suo personaggio più blasonato a innescare un tale rifiuto della sua immagine riflessa. Immaginiamo di svegliarci e di non riconoscerci più allo specchio..fa paura. E pensate quanto si debba sentirsi insoddisfatte e infelici per scegliersi da sole questa sensazione. Non si tratta di labbra canotto alla Lana Del Rey, di un naso piallato, o di uno zigomo tagliente, ma di un’altra faccia: sobria, compita, dai tratti meno marcati addirittura. Spero che non sia stata un’operazione dettata dalla poca attenzione attirata negli ultimi tempi..cosa da escludere alla luce del fastidio e del silenzio con i quali lei stessa ha risposto al martellare dei media. Renee era e resta una splendida attrice, e nulla può cambiare il talento, aldilà della faccia. Saremo anche libere di essere noi stesse, visto che non facciamo male a nessuno?

  189. Penso che sia il contrario in realtà, cioè proprio perché tu sei bella così e proprio perché non ti deve interessare del giudizio degli altri, che molte hanno detto: perché vuoi essere per forza diversa da quella che sei!?so che è un po un cane che si morde la coda, se così si può dire…poi di fondo, si è risposto a delle domande,le cui risposte possono essere in realtà più complesse che bianco o nero..concordo cmq sulla libertà di fare del proprio corpo ciò che si vuole, come concordo anche che cambiare il proprio volto possa essere una scelta opinabile (non dico giusta o sbagliata, ma perlomeno opinabile)..anche il dire:se vuoi mettere il naso a posto della bocca fallo,mi sembra un tantino buonismo a tutti i costi in realtà..ma il mondo è bello perché vario 🙂

  190. Non so se è una vittima o se invece sia stata coerente, in generale credo che cambiarsi la faccia non sia sintomo di serenità mentale. È vero che in genere una donna desideri sempre avere qualcosa di diverso ma non scordiamoci che questo dipende principalmente dai continui prototipi che passano in tv e coi quali siamo letteralmente COSTRETTE a confrontarci. Dopo le solite autocritiche davanti lo specchio l’importante è mettere tutti quei pensieri negativi in un cassetto, uscire dal bagno e tornare alla realtà, fatta di tante persone che ci vogliono bene e ci accettano per come siamo, persone “imperfette” come noi (perchè poi in fondo, chi lo può dire cosa sia la perfezione??).
    Ecco forse Renee uscita dal bagno non aveva queste persone intorno.
    Non lo so quanto sia effettivamente felice ora, forse crede di esserlo ma è la felicità riflessa sugli altri e su quello che la gente e hollywood si aspettavano da lei. Tra qualche anno si vedrà se ciò che ha avuto il “coraggio” (o debolezza?) di fare avrà o no delle conseguenze devastanti.

  191. Primo commento che scrivo nonostante segua questo meraviglioso blog da tempo,iuppidu per me!Tornando al post,Clio mi hai letteralmente aperto un nuovo punto di vista: “smetterla di lamentarci per qualcosa che in realtà vogliamo fortissimamente resti sulla nostra faccia”. Ebbene sì, il tuo ragionamento fila alla perfezione e credo sarà un nuovo modo x me di guardarmi allo specchio e non invidiare più nessuno,o almeno iniziare a provarci:) io che perdo intere ore a pensare “perché non ho anch’io quelle gambe longilinee di Tizia?o la pelle perfetta di Caia?o i capelli stupendi Sempronia?”…sono veramente spaesata,in positivo ovviamente,da questo post poichè per la prima volta mi sono chiesta perché cavolo perdo tempo ad invidiare le altre persone quando,in realtà,non avrei il coraggio di “cambiarmi la faccia” come Renee Zellweger e di rinunciare a quelle piccole cose che in fondo mi identificano. Mi hai ricordato che alla fine non ho poi chissà che difetti inguardabili che mi impediscono di relazionarmi e bastano i tuoi consigli,make up e un po’ di pratica(in realtà tanta pratica poichè anch’io faccio parte del club delle ciompe:)) per riuscir a sentirmi un po’ più a mio agio e valorizzarmi. Perciò grazie Clio,grazie davvero x avermi ricordato che,in fondo,sono bella anche con qualche difettuccio che mi rende unica:) grazie di cuore!

  192. Come hanno già detto altre ragazze nei commenti, secondo me le critiche mosse contro di lei sono un controsenso rispetto al post sui pregiudizi. Di questo passo anche chi si copre le occhiaie con con chili di correttore è insicura e non accetta i propri difetti, chi dimagrisce lo fa perchè si sente costretta dai canoni di bellezza e sicuramente è anoressica… Ma se anche Renee si volesse rifare le dita dei piedi non sta mica commettendo un crimine xD

  193. Spero solo, per lei, che l’abbia fatto per sua libera scelta, perché se l’ha fatto solo per piacere ai fan, alla stampa ecc.. Non so quanto possa essere soddisfatta. A me di viso piaceva più prima.. Ma è anche vero che una donna, quando è più rotonda, ha il viso più liscio e sembra più carina.
    Personalmente avrei il terrore di fare un intervento di chirurgia estetica sul viso.. Perché adoro le labbra della Jolie, ad esempio, ma non so quanto me le vedrei appiccicate sulla faccetta che il destino mi ha dato in sorte… Meglio non rischiare che se esco come nonna papera è peggio!

  194. Se posso dire la mia, ritengo che questo sia semplicemente l’apice di una parabola ascendente, fatta di insicurezze, pressioni esterne, e il desiderio di liberarsi di un personaggio che, nell’opinione pubblica, si sovrapponeva all’attrice (un desiderio coltivato fin dall’inizio della sua carriera, come emerge dai continui dimagrimenti per apparire diversa dal suo personaggio).
    Non è nemmeno questione di voler correggere i segni del tempo, che non mi pare fosse il suo obiettivo. Non è stato un lasciarsi prendere la mano col bisturi, né un errore chirurgico (l’operazione è stata svolta bene)…era proprio cambiare faccia l’intento. L’ho letta per lo più come un chiaro messaggio: “Non sono Bridget, sono Renèe”. Almeno per come la vedo io.

  195. A me proprio nn piace così.. la preferivo prima un po più goffa con un viso più luminoso, secondo me si è rovinaTa.

  196. Bellissimo post, interessante!
    Partiamo dal presupposto che io sono del parere che ognuno è libero di fare, dire e pensare liberamente; detto ciò vorrei dire che credo che la chirurgia estetica sia una delle più belle scoperte che l’uomo potesse “scoprire”.
    Insomma parliamoci chiaro, quante persone ha salvato la chirurgia estetica?! Basta pensare a quelle donne che hanno avuto un tumore al seno, la chirurgia estetica è potuta intervenire e donargli un seno più o meno simile a quello naturale. Pensiamo alle vittime di incidenti, o a quelle donne succubi della violenza dell’uomo (acidi in faccia, sul corpo…); la chirurgia è molto utile, vero anche che in circolazione ci sono chirurghi che per guadagnare soldi rovinano le persone. La chirurgia estetica, come tutte le cose a questo mondo, è un’ arma a doppio taglio se ne fai troppo uso ti si ritorce contro…
    Renèe credo abbia avuto i suoi buoni motivi, però ora non è più lei. E’ un’ altra donna completamente, e si ognuno di no se potesse cambierebbe qualcosa del proprio corpo, ma madre natura non è mai stata perfetta, e ci hanno sempre detto che la perfezione non esiste, quindi perchè questa smania di essere perfette??
    Ragazze pensateci, chi vorrebbe perdere quei chili di troppo, chi vorrebbe un nasino alla francese, chi invece gli occhi leggermente a mandorla, chi un bel seno prosperoso… Però la bellezza non sta nelle cose semplici?

  197. Non mi apre la seconda pag del post AIUTOOOOOO!
    Cmq bruttissima e stupidissima!!! ha una bocca orribile, certo e’ più magra ma quelle sopracciglia?!?! terribile e i capelli mosci e slavati. Insomma se voleva far un bel colpo non c’e’ riuscita per niente e per questi piccoli dettagli in particolare. Se si fosse sistemata di più probabilmente sarebbe riuscita un po di più nel suo intento..farsi accettare così rifatta. A me non piace per niente!!

  198. scusate l’indiscrezione ma a voi funziona disqus? io non posso leggere le notifiche, la paginetta che si apre è bianca o comunque non carica.
    che frustrante.

  199. Esatto Elena! E’ una decisone personalissima, che prescinde dal nostro pensiero sulla chirurgia estetica. Io rimango dell’idea che, come scrissi tempo fa, non sono contraria ma non ricorrei a questo tipo di intervento. Qui non ci troviamo di fronte a due labbra che sembrano gommoni o tette che sembrano palloni aerostatici, il troppo storpia come sempre e io sono contraria all’abuso della chirurgia plastica, così come sono contraria all’abuso di qualsiasi altra cosa. Ho l’impressione che qui si parli d’altro. Lla faccenda è un pò più complicata per essere liquidata con frasi”è orrenda!” “stava meglio prima” ecc. La stessa Clio ammette che con questo post non voleva ripetere le stesse cose, ma capire quali sono le motivazioni, cosa c’è dietro, insomma andare oltre.
    Non sono così brava a capire se sia più felice o più triste, non saprei proprio. Davvero. Non sappiamo quali sono le vere ragioni.:)
    Un abbraccio Ele!:**

  200. Grazie Lara! Mi fa molto piacere che tu dica così e allo stesso tempo mi metti in imbarazzo! Davvero.:)
    Un bacio!:**

  201. Io il silicone proprio non lo vedo, però come dici tu, siamo troppo brave a dare giudizi affrettati. Su tutto e tutti!

  202. Mi faccio la stessa domanda. Anche perché non ne capisco il motivo di trasformarsi in un’altra persona normale con difetti (vedi rughette ecc) ssperiamo sia uno scherzo per farsi pubblicità -.-

  203. Questa cosa del messaggio la trovo ridicola.
    Così come trovo ridicoli (saltando di palo in frasca!) genitori che si lamentano del fatto che un programma o la televisione in generale manda un messaggio sbagliato, non è educativa!
    Da quanto un elettrodomestico deve educare i figli??

  204. se ti fermi a quel che ha fatto lei si, se allarghi a “cambiare totalmente connotati ci rende liberi o schiavi della chirurgia o dell’opinione esterna” beh, aspè…perchè la questione per me è questa qui…

  205. A me piaceva molto di più prima, aveva un’espressione dolcissima! Quando ho visto la foto di com’è ora, stentavo a riconoscerla e tra l’altro non riesco ancora a capire che caspita si sia rifatta.. dall’ultima foto che hai messo a confronto mi sembra di capire solo qualcosa agli occhi, o sbaglio? Comunque.. che pasticcio Bridget! O_O

  206. Argomento molto scomodo Clio e devo dire che questo è uno dei miei post preferiti, lo hai affrontato con semplicità, chiarezza, ma con quell’aspetto aperto alla riflessione di ognuna di noi, che non guasta mai. Ora cosa penso di Renèe. Qualche giorno fa quando ho visto la foto del suo “dopo”, come molti ho rimpianto moltissimo il “prima”, un po’ semplicemente perché ho adorato, adoro ed adorerò a vita Bridget Jones, un po’ perché è sempre stata una bella donna, oggettivamente, anche con qualche chilo in più, decisamente “umana” ( e comunque non molto tempo fa aveva interpretato magistralmente il mito dei miti Marylin Monroe in un film molto carino) e non lontana da noi, come potrebbe essere un’Angelina Jolie. Mi ha fatto riflettere che una donna bella e di successo si sia completamente cambiata i connotati per essere accettata dalla società, perché è evidente che siamo tutte vittime di messaggi che ci spronano alla perfezione, a non essere più così imperfettamente belle!!! Mi fa molta tristezza tutto questo. Mi fa molta tristezza pensare che noi donne ancora oggi non siamo accettate per quello che siamo, ma ci dobbiamo ridurre allo stereotipo che la società ha di noi. Renèe torna quella che eri …. ti prego!!!!

  207. Cambiare la forma dei propri occhi snatura un volto più di ogni altra cosa. La chirurgia estetica fatta sui volti non la condivido, non mi piace. Sul corpo ok, ma sul volto no, perché per me il mio volto, bello o brutto che sia, mi identifica. L’idea che le persone (e probabilmente io stessa allo specchio) non mi riconoscerebbero, non mi alletta per niente. Certo sarebbe bello avere il naso più piccolo e gli occhi più grandi… Ma sarebbe bello essere nata e cresciuta così. Non diventarlo improvvisamente, snaturando quei difetti che ci rendono anche unici e quindi riconoscibili. E poi, a dirla tutta, a me questa nuova versione di Renée non convince affatto. Sembra molto anonima e scialba, mentre prima io la trovavo una bellezza particolare, un volto in qualche modo sexy e al tempo stesso simpatico. Aveva il suo perché. Ora non più. E spero di sbagliarmi, ma se dovessi fare una previsione, direi che anche lei verrà bannata da Hollywood perché ormai irriconoscibile.

  208. no a me non funziona il sistema delle notifiche per cui so che ho delle notifiche ma il resto è avvolto nel mistero o_O

  209. Si, ma ora non è né Bridget, né Renèe: è un’altra persona! Personalmente la chirurgia estetica mi spaventa, o meglio, mi spaventa l’uso che ne fanno le persone. Va bene essere insoddisfatti del proprio aspetto, però da qui a desiderare di essere un’altra persona mi sembra eccessivo! Forse era meglio quando non esisteva, almeno tutti avevano una propria individualità e particolarità. Di questo passo finiremo per essere tutti uguali, frutto di un ideale di bellezza che inevitabilmente con il passare del tempo evolverà. Bisognerebbe veramente farsi due domande e capire quali sono le cose importanti della vita: avere un corpo perfetto e senza rughe non credo lo sia.

  210. Il fatto è che Renèe che ingrassasse o dimagrisse, che si tagliasse i capelli o se li tingesse, che cambiasse look o ‘quello che ve pare’ rimaneva sempre Renèe.. mi spiego, era sempre riconoscibile con quel faccione pacioccone, pulito, semplice quasi da ragazza della porta accanto… e tutti i suoi difetti la rendevano particolare, non lo so, sarà che a me piaceva molto.. non che sia brutta così, però quando ho visto la carrellata di foto dell’evento,non l’ho riconosciuta subito, non lo so secondo me era un esempio di come si può essere belle (perché per me lei è bella) anche con tremila difetti! Troppo bisturi per i miei gusti! Detto ciò avrà avuto senz’altro i suoi buoni motivi e non dico che così si sia imbruttita, ma per me sarà sempre quella pasticciona di Bridget col visone pacioccone

  211. No no sto sempre su questo post così le vedo arrivare in diretta!
    Il bollino rosso segna 9+ ma se ci clicco non compare nulla.

  212. Non riesco nemmeno capire lontanamente la decisione di un tale cambiamento… Probabilmente essere sempre sotto i riflettori (ed essere criticata sempre per un difetto che a pare mio era il suo marchio ) diventa un arma a doppio taglio . Era una delle attrici che preferivo proprio per la sua espressione buffa ma sexy allo stesso tempo! Spero sia felice ora! Clio davvero complimenti per il sito perchè è un punto di riferimento importante e fondament per me e credo per tantissime ragazze/i! Secondo te i fondotinta e bbcream bio sono adatti a una con la pelle mista con tendenza acneica? Grazie un abbraccio

  213. Allora se vai su al mio commento, c’è la risposta al tuo commento di risposta al mio… ahahhahahahhahha:-D
    Ho mal di testa!!!:(((

  214. Penso anch’io che Reneè Zellweger prima di questo cambiamento fosse più bella, ma anche dopo la chirurgia plastica la trovo molto più avvenente di tante altre che si sono sottoposte a ritocchi chirurgici, come per esempio Carla Bruni o Nina Morich (lei si è davvero rovinata, ed era giovanissima). Reneè a me sembra più che altro una donna invecchiata.. forse un po’ troppo per avere solo 40 anni, ma credo che non abbia perso il suo fascino. Noi che siamo fuori dal jetset siamo abituate a vederla in una versione – passatemi il termine – più FRESCA, perchè il ricordo appunto di Bridget Jones è sempre molto vivo quando si parla di lei e anche le foto che circolano sono per lo più di quell’epoca. Ora, il film Bridget Jones è stato girato ben 13 anni fa, è anche un po’ normale che lei sia cambiata in questi anni. Con questo non voglio dire che il cambiamento sia dovuto “solo” a qualche ruga in più ma, se si pensa alla versione B. Jones, risulta di certo più eclatante.
    Detto questo, ho letto di recente che in alcuni casi Hollywood impone alle attrici di sottoporsi a chirurgia plastica.. chissà magari ne è stata vittima anche lei. Non so cosa possa scattare nella mente di una donna di quel calibro che conduice un certo tipo di vita… Anyway cara Reneè a me piaci ancora, forza e coraggio e avanti tutta! 🙂
    Ciao a tutte!

  215. Io sono abbastanza contro alla chirurgia plastica, posso ancora capire se una ragazza o donna voglia correggere delle orecchie troppo a sventola, un naso importante o aumentare un seno inesistente (se oltre al disagio fisico entra in gioco un disagio psicologico).
    Non capisco davvero il motivo di dover stravolgere così il proprio viso, non assomiglia minimamente a prima.
    Penso che la bellezza di una donna vada di pari passo alla personalità e al carattere, è l’insieme che ci rende uniche… Non c’è nessun senso a diventare tutte uguali come i canoni della bellezza ci impongono, anzi direi di tirare una bella pedata nel sedere a tutti questi standart!
    E sono molto contenta Clio di questi post perchè è un tema che mi sta molto a cuore!

  216. Ciao a tutte!secondo me i difetti passano in secondo piano se la personalità è travolgente.. mi spiego, un naso importante, un viso con dei difetti, passano in secondo piano davanti a un bel sorriso, o una risata contagiosa… dopo se una al naso enorme aggiunge anche una personalità non proprio solare o contagiosa….allora lo si nota ancora di più!:)

  217. fino a pochi anni fa non mi piacevo proprio.. adesso da un annetto comincio a piacermi e soprattutto apprezzarmi di più,certo di esaltare le mie curve al meglio e se ho qualche difetto al viso (brufoli ) cerco di correggerli ma onestamente non ricorrerei al bisturi,penso che comunque avrei paura di non riconoscermi più allo specchio! Renèè ha deciso così perchè è stato giusto così per lei,devo dire che era davvero meravigliosa prima con i suoi difetti adesso forse è perfetta ma non ”colpisce” .Dovrebbe sistmare davvero le sopracciglia 🙂 Bacioneee

  218. Siamo tutti d’accordo, spero, sul fatto che ognuno è libero di fare ciò che vuole, e i giudici debbano fare il loro lavoro solo in aula. Premettendo che sono favorevole alla chirurgia plastica, la quale, è bene ricordarlo, non si limita soltanto a rifare “tette e culi” ma svolge molto spesso lavori e interventi volti a salvare la vita. Detto questo, il messaggio che questa storia mi trasmette è tutt’altro che positivo. Consiglierei di leggere “Uno, nessuno e centomila”, di certo darà una risposta alla faccenda di gran lunga migliore della mia, La conclusione a cui è giunta la Zellweger non è neanche lontanamente nobile rispetto a quella dell’altrettanto tormentato protagonista pirandelliano. Bersagliata, tormentata e distrutta, non stento a crederlo, il mondo dello spettacolo è davvero crudele a volte, ma non aveva davvero nessuna alternativa? Era davvero così tragica la sua esistenza? Non credo. Non metto in dubbio la sua sofferenza ma di certo ha deciso di arrendersi, e di farlo utilizzando i mezzi sbagliati. Mi viene da pensare che questo non sia stato altro che un modo disperato di attirare l’attenzione. Lotti per uscire fuori da un’immagine di te che non ti rappresenta, che ti hanno cucito addosso contro la tua volontà? La soluzione non è cambiare faccia. Se l’essenziale è davvero invisibile agli occhi non è dall’esterno che puoi stravolgerti ma soltanto dall’interno. L’ennesima donna che si arrende, L’ennesimo capriccio di chi ha scelto una vita di agi pur conoscendo il retro della medaglia, negatività che ogni cosa cela. Donne sfregiate portano i segni del proprio dolore con orgoglio e fierezza, simbolo di ciò che sono. Ripeto, non sono contro i ritocchi o gli interventi che possono darci sicurezza ma trovo questi gesti estremi frutto di una decisione molto poco ragionata (nel senso proprio di una mancanza di raziocino) e sostenuta dal buon senso.

  219. L’ho scritto su diversi articoli a riguardo. Le UNICHE DUE cose che ha fatto sono: dimagrimento e blefaroplastica. Già da tempo si vedeva che la sua forma congenita di palpebra cadente le stava pian piano socchiudendo gli occhi, e a una certa età è il caso di prevenire eventuali disturbi e affaticamenti visivi. E comunque anche il make-up è cambiato drasticamente. Prima usava molto più il color pesca e aveva sopracciglia più definite. Io credo sia passata attraverso un periodo depressivo.

  220. è un peccato che Renèe non potrà più essere Bridget. Per il resto il viso è il suo, può farne ciò che ne vuole, belli o brutti che siano i risultati

  221. Ciaoooo Clio sei fantastica… chissà se mi leggerai 🙁 comunque ammetto che quando ho visto la metamorfosi di Renee mi è preso un colpo. Sì contenta lei contenti tutti, ma nn capisco perché far qualcosa per renderci più… vecchie e brutte! Perché siamo sincere questo è il risultato ottenuto no?

  222. Ciao Clio e ciao ragazze!
    Non dico che il nuovo volto di Reneè non sia bello, anzi, oggettivamente non ha niente che non va: è proporzionato, non esagerato, non finto. Anche se, come in molte avete detto, mi piaceva diecimila volte di più la vera Reneè: espressiva, accattivante, bella. Già, bella. Perchè la bellezza, ne sono convinta, ha ben poco a che fare con l’avvicinarsi più o meno ad un presunto modello di perfezione, di proporzioni tra le parti; la bellezza è, a mio avviso, l’armonia delle “imperfezioni”, è la perfezione di un insieme irregolare e unico. Questo almeno è quanto diciamo degli altri; quando si tratta di noi stesse, siamo molto più critiche, severe e talvolta immotivatamente spietate: spesso ci vediamo orribili laddove gli altri ci vedono bellissime, per poi ammettere, guardando una foto a distanza di anni che forse “non ero così male”.

  223. La prima volta che ho visto una foto della “nuova” Renèe sono rimasta per almeno 5 minuti con la bocca spalancata, incredula e senza parole. Non appena sono riuscita a riavermi dallo shock la mia prima reazione è stata: “Non è lei. Non PUO’ essere lei!” Vi giuro, non riuscivo a credere ai miei occhi. La seconda reazione è stata di nostalgia e rammarico, perché la Renèe che conoscevo (che conoscevamo tutti) era unica e particolare, inconfondibe e bellissima, mentre la persona che vedevo in quel momento era insignificante. Mi ha provocato la stessa reazione che può provocare un crecker: l’ho trovata insipida.
    Detto ciò, che è un mio personalissimo parere, io posso anche capire che per gran parte della sua vita sia stata sottoposta ad una pressione davvero eccessiva ed insensata. Posso capirla, certo, ma non la giustifico. Stravolgere a questi livelli il proprio volto significa non essere più se stessi. Ed è inutile che veniate a dirmi che l’aspetto fisico e la personalità sono due cose diverse, perché io non la penso così. Scommetto che Renèe adesso quando si alza la mattina e si guarda allo specchio si chiede chi è quella strana sconosciuta che la sta fissando. Tutte le donne a volte si guardano allo specchio e vorrebbero cambiare questo o quello del proprio viso, anch’io ho avuto una fase del genere, in maniera anche molto acuta quando avevo 14-15 anni, ma, detto tra noi, CHI LO FAREBBE DAVVERO?? Io di certo no, ho addirittura paura anche solo di farmi la tinta per timore di non piacermi o di non sentirmi più me stessa, pensate un po’! Infatti al culmine di quella mia fase ho fatto sogno molto vivido in cui ero davvero una persona diversa, con tutte le caratteristiche che all’epoca avrei voluto avere, ma non ero felice perché le persone non mi riconoscevano più e io stessa non mi riconoscevo più, ma sapevo che non potevo più tornare indietro. È stato uno di quei sogni angoscianti dai quali ti risvegli in piena notte tutta sudata e cercando di non urlare, e non me lo dimenticherò mai.
    La Renèe Zellweger che io conoscevo era la persona con il viso che avevo imparato a conoscere ed apprezzare, ma adesso quel viso non tornerà più, e in un certo senso è un po’ come se quella persona fosse morta ai miei occhi, perché non esiste più. Mi piacerà la “nuova” Renèe? Non lo so, lei adesso ai miei occhi è un’estranea.

  224. Sembra che si sia avverata una di quelle legge de metropolitane in cui la star che muore viene sostituita da un sosia xD peccato che qui di sosia non ce ne sia mezza… A parer mio lei si è fatta condizionare troppo dal giudizio degli altri…e poi ora è insipida

  225. Aveva la forma degli occhi che ridono e ora ha l’espressione disperata.
    Effettivamente i suoi occhi molto incappucciati per natura, con gli anni si stavano chiudendo quasi completamente, ma sarebbe bastata una blefaroplastica molto discreta per riportare i suoi occhi ai vent’anni, mantenendone però la forma caratteristica e l’espressività. Non capisco se quella di cambiare completamente forma di occhi sia stata una scelta sua o il risultato comunque di un errore del chirurgo, che ha voluto calcare la mano (un po’ come quella completamente piatta che invece di farsi fare una seconda, già che va sotto i ferri si fa fare una quinta e poi sta malissimo).
    Per un attore, poi, la riconoscibilità è un patrimonio importantissimo (se a 40 anni la Straisand fosse uscita con un nasino alla francese sul palco non sarebbe più stata lei).Renèe, poi, secondo me era molto più carina prima, anche se aveva degli occhi particolari e difficili da portare. (Charlotte Rampling ormai ha le palpebre che arrivano davanti alla pupilla, penso che abbia anche dei problemi di vista, però evidentemente non ha mai voluto rischiare di cambiare il suo famosissimo sguardo.)

  226. A me fa sempre ridere perché mi viene l’immaginetta di me che vado a prendere il salvadanaio, lo rompo, conto i soldini e vado dal chirurgo perché la vip di turno si è rifatta e mi ha trasmesso il messaggio sbagliato.
    Infatti ogni volta che vedo la Cyrus poi non posso fare a meno di tirare fuori due metri di lingua, pensa che l’altro giorno al mercato mi serviva un chilo di pere e non riuscivo a parlare con tutta ‘sta lingua!

  227. A me piaceva molto,non era la classica “bellona” di Hollywood però era comunque una bellissima donna..diversa dalle altre e con personalità! Adesso appena ho visto il suo viso ho ripensato al post di qualche tempo fa che mostrava dei volti con il naso di una certa attrice,la bocca di un’altra,gli occhi di un’altra ancora..e nonostante fossero le caratteristiche che invidiamo di più ad alcune star il risultato finale era strano,quasi brutto! Anche io mi vedo piena di difetti,ho la fronte alta,il naso non proprio alla francese,la bocca poco carnosa e le orecchie un pochino a sventola! Però il pensiero di cambiare questi difetti mi spaventa perché so che probabilmente non mi sentirei più IO e magari finirei per odiare il mio viso! Spero che la sua scelta la renda davvero felice,a me ha lasciato piuttosto perplessa.. 🙁

  228. Non avevo mai commentato prima, ma onestamente questa storia mi ha un po’ sconvolto. Il problema, a mio parere, non è tanto il fatto che si sia rifatta: lo fanno in tante e, come ha detto Clio, lo vorremmo fare tutte. Il punto è che non è più lei! La prima volta che sulla bacheca di fb mi è comparso il link di un articolo che parlava della “nuova Renèe” ho pensato che quella che compariva nella foto non fosse assolutamente lei e sono riuscita a capacitarmene solo ora, nel momento in cui ho visto accostate due foto di lei, in posa uguale, prima e dopo.
    Insomma: se per sentirsi a posto con se stessa aveva la necessità di sembrare qualcun’altra, credo che il problema sia un po’ più profondo e non penso nemmeno che così lo abbia risolto

  229. Anche io ho pensato per quasi tutto l’articolo che non fosse lei… La cosa più sconvolgente sono gli occhi: è cambiata sia la forma che l’espressione… A me non piacciono questi cambiamenti, anzi stravolgimenti così pronunciati…
    Bisognerebbe chiederlo a lei: se è più felice così, ben venga: se invece l’ha fatto per distaccarsi dal personaggio di Bridget o, peggio ancora, per le critiche della stampa, la cosa è veramente grave e molto triste… mi dispiacerebbe molto per lei se fosse così…ma è comunque stata una sua scelta.
    Io comunque non la trovo per niente più bella, anzi… lo sguardo mi sembra spento mentre prima era molto più interessante, e nel complesso mi da l’impressione di più vecchia…

  230. Mi pare che abbia solo lavorato sulle palpebre cadenti, ora somiglia più a come era sull’albo del liceo

  231. ahahhahahahh:-D E per forza!!
    Però anche tu hai le tue colpe! Scusa se te lo dico.
    Non dovevi parlare con tutta quella lingua! Dovevi fare un bel twerking, magari mezza nuda e vedrai che il fruttarolo (dite così?) ti avrebbe dato pere, mele, banane, cachi, meloni, insomma tutta la bancarella!!
    Non hai imparato nulla!
    Vergogna!

  232. Non capisco questo voler a tutti i costi giustificarla, cos’ha di diverso da una Meg Ryan? Per me niente, tutte e due hanno ceduto alla mano pesante del chirurgo, come del resto tutte/i coloro che lo hanno fatto!!!

  233. Lo so lo so, per fortuna una vecchietta mi ha aiutata.
    Ha capito cosa dicevo perché aveva dimenticato la dentiera e più o meno il linguaggio è lo stesso

  234. La Zellweger ha (aveva purtroppo) un viso molto particolare, era bella, ma non canonicamente e tradizionalmente bella; ci sono attrici più belle, ma non particolari e sui generis come lei. Effettivamente i media sono sempre pronti a sottolineare ogni piccolo micro difetto, e questo e’ assolutamente deprecabile.. Solo che lo farebbero in ogni caso, adesso lei ha stravolto la sua immagine e l’effetto non è cambiato, anzi le critiche si sono moltiplicate. Io non penso che lei volesse essere coerente con il desiderio di ogni donna, ovvero modificare ciò che non ci piace, penso che si sia convinta che non si piaceva più, a furia di commenti riguardo i suoi occhi a fessura, il suo viso paffutello e la sua bocca a cuore, e che gli altri avessero ragione.. E ha modificato ciò che ha contribuito a farla diventare ciò che è adesso. Per un’attrice l’espressività e’ tutto, e il suo viso adesso non dice più nulla, non trasmette niente. Ed è una vera tristezza; se si da’ ragione a chi sottolinea che siamo diverse da come si dovrebbe essere è finita, ci convinciamo che sia veramente così. La maggior parte delle persone ci farà sempre sentire inadeguata, in modo superficiale, ma noi prendiamo seriamente ciò che gli altri (sbagliando) ci dicono a cuor leggero.. Era lei che non riusciva a togliersi l’immagine di bridget Jones dagli occhi, perché io quando la guardavo recitare non pensavo a bridget, ma solo a quello che stava facendo.

  235. Infatti non ha nulla di diverso se non il fatto che nel caso della Ryan il risultato è più d’impatto, diciamo.
    Per me nessuna delle due dev’essere giustificata per il semplice motivo che nessuna delle due ha una colpa da giustificare.
    Sono solo scelte, che non fanno male a nessuno (parere personale)
    🙂

  236. Condivido gran parte di ciò che dici e ti faccio i miei complimenti per il tatto,l’intelligenza e il modo con cui hai espresso il tutto Tiziana, veramente!!!però se posso permettermi, l’unico “neo” del discorso (a mio parere ovvio) è il discorso sugli esempi da seguire..io non so chi sia la tua vicina di casa,ma dubito che abbia un impatto con un pubblico così ampio come possa averlo la zellweger!!!(magari mi sbaglio e abiti accanto a Julia Roberts…scherzo).tutti questi fatti che riguardano personaggi pubblici, alcuni più eclatanti e altri meno,sono come piccole gocce di un mare..e il mare in questione è che l’immagine nel 2014 è tutto!!questo messaggio lo tramandano i media che ci bombardano in mille modi..prendendo come esempio chi???non di certo me,ma gente che appunto è un personaggio famoso. Poi che anche se uno è famoso può fare della sua vita ciò che vuole, perfetto..ma non puoi negare che, purché lo vogliano o meno, in modo diretto o meno, influenzano molte persone..questo è il mio umile punto di vista..un bacione!!

  237. giusto, o le giustifichiamo entrambe, o le bocciamo entrambe, per me pollice giù per tutte e due!!!!

  238. Che peccato…per me era bella così, ora sembra mooolto più vecchia. Però se è contenta così tengo per me le mie osservazioni e me ne faccio una ragione. Come dovrebbero fare tutti.
    Per quanto riguarda la CHIRURGIA invece: il mio fidanzato sta risparmiando per potermi far avere una taglia in più su un seno “dalla forma già perfetta”, e io mi sono trovata d’accordo perché sarebbe quel tocco che basterebbe per farmi sentire davveri bella e sicura di me.
    Le mie amiche hanno gridato allo scandalo. VOI COSA NE PENSATE?

  239. Penso che non stai facendo nulla di male, penso che le tue amiche debbano farsi i fatti loro, penso che trasformarsi in un’altra persona e farsi una misura in più di seno siano due cose diverse, penso che tu non sia ne la prima ne l’ultima “figlia” di una generazione per cui l’immagine è moooolto importante e penso che se così ti senti una persona migliore fai bene a fare ciò che fai 😉

  240. Ciao Viviana! Innanzitutto ti ringrazio per le bellissime parole!! Davvero!!Come ho già detto mi sento in imbarazzo.. Grazie di cuore! 🙂
    Cero che puoi permetterti, ci mancherebbe altro! Non tutte possiamo pensarla allo stesso modo:)
    Il tuo discorso non è sbagliato, anzi. Quando dici che oggi l’immagine è tutto e che veniamo bombardati dai media dici l’assoluta verità. Non sono d’ccordo però quando dici che i vip influenzano molte persone. Per me è esattamente il contrario! Ci sono persone che si fanno influenzare dai vip! Ci sono persone che considerano il personaggio di turno un esempio, e di conseguenza quest’ultimo ha il dovere di mandare un messaggio positivo. Quando parlo della vicina di casa (no non è Julia Roberts! ahahaha:-D) non lo faccio a caso, ma perchè , per quanto mi riguarda, il vip ha la stessa importanza della vicina! Allora, il problema non sta tanto nel comportamneto o del messaggio positivo che dovrebbe mandare il vip, ma nel fatto che ci siano persone che lo consideri come un esempio da seguire. A questo punto, chi sbaglia?
    Non so perchè, ma oggi tendo a terminare i commenti con una domanda!:-D

  241. Per me è indifferente, il pollice non è in su né in giù.
    Se la cosa le rende serene, buon per loro.
    🙂

  242. Ma la cosa partiva da te o è stato lui a suggerirti la cosa? No perché non mi sembra il caso che fidanzati o mariti suggeriscano ciò che dobbiamo migliorare del nostro corpo.

  243. Aspettavo un post su tutto ciò =)
    Allora appena ho visto i cambiamenti di Renèe devo ammettere che ci sono rimasta maluccio perché adoravo la sua faccia, la trovavo reale, simile alla donna della porta accanto e super espressiva e confesso di aver pensato che si sia peggiorata in realtà.
    Poi ho letto un articolo (http://www.thepostinternazionale.it/mondo/stati-uniti/dovresti-apparire-diversa) che mi ha fatto molto riflettere. In sintesi, dice che prima il mondo ti bombarda di consigli su come migliorarti ma poi, quando lo fai, non va più bene. In effetti se ci pensiamo siamo tutti pronti a giudicare ed è inutile nascondersi: possiamo dire a una ragazza che deve perdere 5 kg ma se ne perde di più allora l’accusiamo di voler strafare, di essere sciupata, di essere sulla strana della anoressia. E di esempi come questi ne è pieno il mondo. Credo che tutto questo avvenga perché c’è un’umana tendenza alla conformazione/omologazione, vorremmo che tutto rientrasse nella nostra comfort zone e appena notiamo qualcosa al di sopra delle righe ci spaventiamo. Renèe non è da mettere alla gogna, forse se avesse fatto questi cambiamenti in modo più graduale ci saremmo abituati alla sua immagine che cambiava e non ci saremmo stupiti così tanto. E credo anche che se ci fosse un modo di cambiare ciò che non ci piace di noi in modo indolore ed economico tutte noi, dalla prima all’ultima, lo faremmo, poi se una vuole cancellare solo le rughe o i segni dell’acne piuttosto che stravolgere i tratti come naso-bocca-occhi quello dipende dal carattere e dal percorso personale di ognuno. Ma è un argomento su cui andare cauti perché bisogna mettersi nei panni degli altri (bullismo, autostima, insicurezze, delusioni ecc.) e sappiamo che questo è possibile solo in teoria =)

  244. se la donna più bella del mondo vuole farsi un trapianto di baffi saranno sacrosanti affari e scelte sue senza che nessuno la giudichi? se vuole mettersi il naso al posto della bocca faccia, è una sua scelta, chi sono io per dire che era più bella prima o che ha sbagliato?

  245. Diciamo che mi sono lamentata con lui qualche volta sul fatto che avendo una seconda scarsa ogni tanto mi trovo a disagio, in quanto ho un viso e un corpicino abbastanza infantile…e lui mi ha subito supportata. Se avessi dovuto pagare io non lo avrei fatto…ma se è un regalo posso rifletterci!

  246. Non credo sia una taglia a fare la differenza =) Però dipende da te, se ti senti già bene così secondo me non dovresti fare un intervento invasivo con tutti i rischi che l’anestesia e le protesi comportano. Se invece per te il seno è un cruccio, la senti come una cosa che ti limita, è una tua grande insicurezza allora fai l’operazione =)

  247. Anzi secondo me sarebbe più giustificabile Meg Ryan. Ora mi spiego meglio: secondo me è diverso intervenire su cose come le rughe piuttosto che sui tratti che sono ciò che ti identificano. Poi io sono abbastanza favorevole alla chirurgia, però distinguo il caso di chi magari vuole eliminare i segni del tempo/acne/incidenti ecc piuttosto di chi si rifà cose come naso/bocca/occhi. Nel secondo caso va a finire che diventano persone completamente diverse

  248. Io ho un fisico magro e piuttosto atletico, dunque il seno non è esattamente un cruccio, ma se avessi una taglia in più (ora ho una seconda scarsa) mi sentirei davvero a posto con me stessa. a parte che passeranno ANNI prima di raggiungere la quota utile all’operazione, quindi mi riservo di pensarci in quel momento. per ora non mi dispiacerebbe…sono una persona orribile? XD

  249. scusa viviana cerco di spiegarmi meglio….è ovvio che ci sono estremismi opinabili ma anche in questo caso dovrebbe essere loro pieno diritto farli se si sentono di farlo senza il giudizio cattivo e maligno di quelli che ci godono a criticarli….la libertà di espressione dovrebbe esistere per tutti in tutte le circostanze e di questo io sono sempre più profondamente convinta

  250. Ciò che si nota e stupisce in positivo è che non ha sentito anche la necessità di fermare il tempo. Non ha chiesto al bisturi un’eterna giovinezza, ha chiesto un volto che la rispecchiasse maggiormente o che la rendesse più sicura di se. Non è forse a questo che dovrebbe mirare la chirurgia estetica? L’elisir di lunga vita non esiste e il bisturi lo conferma con risultati “finti” e “plastificati”, il nuovo look di Renee invece è vero e vivo.

  251. Concordo che il tuo concetto di base non fa una piega, assolutamente..però penso che se domani adriana lima la vediamo coi baffi, in cuor tuo qualche pensiero in merito te lo fai..avverto un po di qualunquismo nel sentire: ognuno deve fare ciò che vuole e nessuno deve giudicare…cioè è un concetto troppo giusto,ma con tutte le sovrastrutture che abbiamo,lo vedo anche molto utopico..magari sbaglio lara 😉

  252. No, se tu lo vuoi fare non sei una persona orribile =) Devi solo esserne al 100% sicura e se fai la scelta consapevolmente e serenamente nessuno ti può giudicare =) Valuta bene se il gioco vale la candela e se per te la riposta è sì, vai per la tua strada a testa alta!

  253. Anch’io ho una seconda, anch’io magari quando sono al mare mi sento un po’ a disagio, ma da questo a pensare di affrontare un intervento chirurgico ne passa.. Devi capire se veramente secondo te era solo x il costo dell’operazione il motivo per cui non l’avresti mai fatto.. E poi avrai sicuramente altre bellissime caratteristiche su cui puntare, quindi, pensaci veramente tanto prima di prendere questa decisione, l’importanza della scelta che farai non dipende esclusivamente dall’onerosità dell’operazione..

  254. Oggi clio ci ha fatto filosofeggiare..(e non so voi,ma vedere uno scambio di idee così garbato e intelligente..mi fa troppo piacere)..anche stavolta concordo su tutto!!!però penso, dopo che belen ha fatto lo shatush, abbiamo visto file di ragazze dai parrucchieri per averlo..e sbagliamo sicuramente noi che li vediamo come miti da seguire, questo è sicuro..però anche loro, a loro volta (scusa il gioco di parole),in realtà ci trasmettono che l’immagine è tutto..quindi per me, ognuno a suo modo, trasmette o tramanda la cosa più brutta con cui verremo ricordati:l’era in cui come ti mostri è più importante di chi sei veramente..un bacione ♥

  255. Questo è anche vero… Però ho anche considerato che col passare degli anni gli interventi sono sempre meno invasivi e meno pericolosi, e io non sono per niente una “fifona” per queste cose. Ma la decisione e i consigli spetteranno in ultima istanza al medico, dal fare la consulenza al decidere definitivamente c’è differenza credo…

  256. ma infatti io parlo dei giudizi volutamente cattivi o bullistici viviana, non del pensiero lecito che ti puoi fare vedendo una cosa che ti sembra insolita. a me sentir dire che una ragazza che vuole fare la bambola vivente e si veste come tale ha necessariamente problemi psicologici lascia con l’amaro in bocca perchè è solo un pregiudizio. che ne sanno? magari quella ragazza è sana, sta benissimo, è felice ma si sente ancora più felice a esprimere quel particolare aspetto del suo carattere. cosa fa di male nell’esprimersi come vuole? cosa c’è di diverso da lei che si mette una parrucca rosa a chi decide che la sua faccia non gli sta bene e la cambia?

  257. ragazze ho una domanda che non c’entra un piffero: da quando è cambiato il blog non vedo più alcuni post, per esempio i nuovi video e adesso ho scoperto che c’è un give away e non mi era apparso nulla qui! Succede solo a me?

  258. Certo, è bene informarsi prima, ricordati solo che a loro conviene comunque fare l’operazione, e quindi non saranno mai completamente disinteressati! L’unica cosa che posso dirti, anche se immagino che tu lo sappia già, ti prego, rivolgiti ad uno bravo, che per queste cose così delicate, la prudenza non è mai troppa! Bacio!

  259. io vedo solo una donna a cui si sono appesantite le palpebre cosa che si nota anche sulla Hunzicher, sta solo invecchiando!

  260. se proprio ce lo chiedi….penso che puoi fare quello che vuoi…innanzitutto…ma non condivido. In primo luogo perchè i soldi sono soldi…e per me,ripeto ,solo per me ,così è come se prendessi i soldi e li bruciassi. Poi,è un intervento chirurgico vero e proprio,e quindi non è uno scherzo. Poi,la protesi è una protesi,non è roba tua e si comporta sempre da corpo estraneo. Spero che ti sia stato illustrato tutto il pre/intra e post operatorio,spiegandoti anche quello che riguarda il capezzolo. Poi,la sicurezza in noi stessi,purtroppo,o per fortuna non viene da un seno più prosperoso,può aiutare un percorso che però deve essere fatto col nostro io,e non a colpi di “coppe”. Ripreciso che non grido allo scandalo,ma eticamente la trovo una scelta che non farei mai (risparmiare e mastoplastica estetica sono parole che non vedo bene insieme). Io se fossi in te ,pur rimanendo nella tua decisione,rifletterei sulle parole che hai scritto”sarebbe quel tocco che basterebbe per farmi sentire davveri bella e sicura di me”,a 48 anni suonati ho imparato sulla mia pelle che ci vuole ben altro. Scusami per il pippone.

  261. Sarò brutale, ma se l’esterno ti influenza così tanto da voler decidere di cambiarti completamente faccia (per poi, essere più bella? Discutibile) quello su cui devi lavorare è la tua psiche, la tua autostima, la concezione che hai di te, non la tua faccia. TUTTE abbiamo qualcosa che non ci piace e che vorremmo cambiare. E proprio lì sta la nostra ricchezza, nel sapere di essere UNICHE così come siamo nate, senza bisogno di bisturi, trucco o parrucco. La non accettazione può essere utile, per migliorarsi, per prendersi cura di sé e sentirsi belle. Ma questa è una palestra che a fine giornata, con la faccia stanca, ti ricorda che sei tu, in quel modo, bella com’eri stamattina. Col trucco e i capelli a posto. Con o senza sei sempre tu, sempre bellissima. Quelle ciglia piccoline e poco folte sono quelle che incorniciano il tuo sguardo, anche se l’incappucciato magari non è il tipo di occhio che vorresti!
    Siamo belle così. Belle da morire! Migliaia di donne, che dico, MILIARDI Di donne sono state amate, adorate, senza un filo di chirurgia, adesso c’è una possibilità e tutte corrono dal chirurgo. Chi l’ha detto che la femminilità sono sempre e solo curve? Una donna “senza forme” è meno donna? Basta rifletterci un attimo per capire di no. Perché la donna è una creatura tanto meravigliosa da mozzare il fiato per la sua interezza. Per i suoi sguardi, il suo intuito, la sua sensibilità! E se qualche idiota ti farà pensare diversamente beh, è un idiota. Il chirurgo non risolve i tuoi problemi. Quando non ti piacerà il tuo seno e lo cambierai comincerà a non piacerti il tuo naso, i tuoi zigomi, ecc

  262. No problem per il pippone! Ma attenzione: Io non ho ancora fatto alcuna consulenza, perché ci vorranno anni per raggiungere la quota necessaria all’intervento. Io stavo riflettendo su quella che per adesso è soltanto un’ipotesi, sto anche io soppesando la questione dal punto di vista etico! Per questo ho chiesto le opinioni di esterni, per poter avere degli spunti in più! Sono d’accordo sulla questione del percorso interiore, che io sto intraprendendo. E questo intervento poteva sembrarmi la realizzazione fisica e tengibile di qualcosa di interno ecco…

  263. Lo scambio di idee dovrebbe essere sempre così garbato! E il fatto che ci meravigliamo quando succede la dice lunga….
    Un bacione a te Viviana! E’ stato un piacere!:))
    Buona serata!:)

  264. quoto al 100% quello che ha detto Cele, ed aggiungo (solo perché l’hai chiesto e premettendo che tu sei libera di fare tutto quello che vuoi) che da come ne parli non mi sembra una questione così fondamentale per te, che i impedisce di essere serena e felice. Dato che parliamo di un intervento serio, invasivo e costosissimo, mi pare che che il gioco non valga la candela perché la tua più che una necessità (x quanto necessaria possa essere la chirurgia estetica) mi sembra più un ‘volere quel qualcosa in piu’, alla ricerca di una soddisfazione che dalle tue parole mi sembra ampiamente raggiungibile solo lavorando sulla tua accettazione di te stessa…tieni anche conto che non è definitivo, ad un certo punto (circa 10-15 anni se non sbaglio) lo dovrai ripetere, quindi è davvero una scelta c’è ti condiziona la vita. Ho un attimo paura, aggiungo, che il tuo fidanzato ti abbia un pò condizionato in questo desiderio…scusa se mi permetto non conosco né te né lui, ma tieni conto che per quanto banale non si ripete mai abbastanza che l’unica persona a cui devi piacere, sei tu, e le persone che ci vogliono bene ci amano così come siamo, per quello che abbiamo dentro! Ovviamente le mie opinioni sono puramente personalissime

  265. si l’avevo letto tra le novità del nuovo tea,ben venga infatti. ma non sono riuscita a leggerlo tutto!

  266. sei liberissima,ripeto,credo ciecamente nella autodeterminazione,soppesa pro e contro e prendi la tua decisione,ma non farti accecare dall’illusione di una facile soluzione,perchè, poi potresti rimanerne delusa.

  267. ti sembra anche a te? l’ho pensato subito stavolta….è proprio evidente,però non mi dispiacerebbe vedere l’articolo firmato…

  268. premettendo che sono fatti suoi, stravolgersi i connotati, che ci identificano e fanno parte del nostro io da quando siamo in questo mondo, per essere più serene…bhe a me non torna. Perché sentire la necessità di avere una faccia nuova? E tenendo conto della risposta (e non me ne viene una ragionevole, non legata a gravi infelicità, insicurezze, traumi etc…sono molto prevenuta, ma la penso così!) possibile che dopo aver cambiato connotati una persona si senta più ‘felice’?

  269. per me non c’è problema,ma mi piacerebbe vedere la firma nel post,giusto perchè non mi piace il fatto che sembri clio a parlare

  270. Forse hai ragione…. in effetti ciò che pensa il mio ragazzo è importante per me, è il mio punto di riferimento e quindi penso che ciò che dice e fa è esclusivamente nel mio interesse. Ma magari neanche lui sta riflettendo molto su ciò che mi vuole chiedere. Quando e se sarà il momento ci penserò seriamente e con calma…non pensavo vi appassionaste così tanto alla mia causa! XD

  271. Lei è Francesca Cipriani e prima o poi le fanno BOOM ahahahaahahahah
    è una delle poche foto decenti

  272. Non so Katia, lo sa solo lei. Io mi baso su quello che c’è scritto: dice di essere felice così.
    Poi può essere vero come no, io però non me la sento di giudicarla né di psicanalizzarla perché, per quanto sia un personaggio pubblico, alla fine sono pur sempre affari suoi, ecco.
    E se non è felice, a maggior ragione non sono nessuno per additarla.

  273. Ambedue tette dici?
    Ho notato solo ora il riflesso dietro nello specchio AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH ma come se l’è messa la mutanda?

  274. AHAHAHAHAHAHAHAHAH non avevo notato, mazza che vista ahahahahahahahahahahahahahah mi sento male ahahahahahahah

  275. Io mi aspettavo che gli articoli che non sono di Clio venissero firmati…non ci avevo neanche pensato che poteva non essere lei

  276. guarda,oggi appena ho iniziato a leggere ho pensato “questa non è lei che scrive”,ma è proprio evidente….

  277. più che altro è un artificio inutile,noi capiamo che la scrittura non è la sua,sappiamo che c’è una redazione…quindi….perchè….

  278. La cosa è semplice, se Renee con la sua nuova faccia si sente bene non vedo perchè criticarla, lei ha avuto il coraggio (come ha detto Clio) di mettere in pratica i suoi desideri… che poi fosse solo un desiderio o un estrema fuga dalla sua immagine perennemente associata a quella di Bridget è un altro conto… ognuno è libero di sentirsi bene come meglio crede!!!
    Detto ciò però personalmente la preferivo al naturale…I suoi occhi emanavano un altra luce, ora sembrano inespressivi, come tutto il suo volto.

  279. Tieni presente che è un’operazione e fai il conto con le suture e le cicatrici per il resto se ti fa sentire felice fallo, devi stare bene con te stessa e basta nessuno scandalo. Anche io ho notato che sembra più vecchia e che gli occhi sono meno espressivi, ma contenta lei contenti tutti.

  280. Sono assolutamente scandalizzata! é diventata orribile renee zellweger!! Diciamo che non l’ho mai trovata bella, però era particolare ma sopratutto era lei! Ora è solo brutta e non essendo più lei (perchè è irriconoscibile!) non è nessuno. Mannaggia ai chirurghi e alla chirurgia

  281. Io non credo x niente che Renee abbia semplicemente concretizzato ciò che le altre donne vorrebbero fare! Sicuramente c’è una ragione profonda x la sua scelta di cambiarsi così…ma penso che vada ben oltre al non voler essere più Bridget!..cioè è vero che noi donne spesso vorremmo qualcosa di diverso..ma credo nessuna si cambierebbe così radicalmente! Credo che in tutta questa storia a guadagnarci di più non sia il suo chirurgo plastico..bensì il suo analista!ci vorrà un bel pò x riaccettare il suo nuovo volto..il volto di un’altra persona oserei dire! Infine mi sento di aggiungere che conosco 40enni non rifatte,persone comuni, che sono molto meglio di questo “esperimento”..insomma..x quanto possa valere, Renee ha perso la mia stima e simpatia…ma d’altronde ognuno fa ciò che vuole di se stessi..contenta lei!!

  282. O maaama che schifo! E io che mi faccio problemi per mezza taglia in più… nono per carità qui siamo a livelli di pazzia! Hahaha!

  283. Sembra come che una parente della stessa età abbia preso il suo posto con la scusa della chirurgia.. Troppi connotati cambiati per i miei gusti, troppo strano!

  284. Ma no!!
    Solo pensaci bene…
    Fallo se pensi che sia giusto TU,non qualcun altro,anche se è l’amore della tua vita.
    Questo è il mio consiglio 🙂

  285. Eccomi Lucia, scusa il ritardo :)!
    Io penso che sia così, é l’idea che mi sono fatta . In ogni caso non posso saperlo con certezza, potrebbe anche essere una situazione diversa : Renée in realtà si é rifatta perché le andava e basta, senza pensare “ora sono veramente io” e Meg ha un carattere debole ed é stata costretta dal suo manager perché la minacciava con la solfa del “non farai più film”.
    Una cosa su cui siamo d’accordo tutte é che esiste il libero arbitrio, a volte sì condizionato dall’ambiente di lavoro, ma sempre scelte personali si trattano. Prendiamo una come Kim : per me si é rovinata con quel sedere finto ed ha fatto una cazzata perché se un domani vorrà togliere le protesi non son come possano reagire la muscolatura e la cute,ma nessuno credo che le abbia puntato la pistola alla tempia, contenta lei contenti tutti.
    Eppure l’appunto sulle sue protesi non l’ho fatto solo io, anzi! Direi che forse é il personaggio più “”””odiato”””” .
    Oddio anche della Swift poverina se ne sono dette :D, senza considerare che non si é ancora rifatta nulla!

  286. Ciao Tiziana! Concordo su due punti fondamentali : nessuno ha la sfera di cristallo, si sono fatte solo delle ipotesi sul perché sia ricorsa agli interventi chirurgici. Io ti dico con franchezza che mi sono fatta delle idee tramite le interviste, ma le mie sono appunto ipotesi : non sono né un’amica fidata né un parente stretto di Renée e soprattutto non sono nella sua testa!
    Il secondo punto fondamentale é il libero arbitrio (che pur condizionato dal lavoro o dalla popolarità, sempre libero arbitrio rimane).
    Per il resto, come ho scritto nel mio penultimo post, la Kim Kardashian per me ha fatto un errore madornale a mettersi quelle protesi giganti nel sedere, io continuo a pensare che siano tutt’altro che belle e l’ho scritto più volte :), però ovviamente contenta lei contente tutte.

  287. Condivido l’idea che sia più coraggioso chi si accetta senza bisturi nè modifiche però in qualche modo quello che ha fatto Renée non mi sembra così assurdo. Mi spiego: non ho particolari problemi col mio aspetto e non mi sono mai detta che vorrei cambiare qualcosa del mio volto…però mi è successo di pensare che il mio corpo, il mio aspetto, in qualche modo mi intrappolano, volente o nolente sarò sempre io, avrò sempre questa faccia (che mi piace e non cambierei eh) che subirà solamente le modifiche del tempo…e allora in un certo senso mi piacerebbe provare ad essere TOTALMENTE diversa. Probabilmente se succedesse davvero andrei in crisi esistenziale nel giro di 10 secondi però non lo concepisco come un pensiero astruso e capisco che una donna che da anni ha la faccia di Bridget Jones possa essere stanca di portarsi dietro un alter ego così ingombrante e quindi possa scegliere di cambiarsi faccia. Forse è il modo che ha per affermare sè stessa e scollarsi di dosso un personaggio fittizio che probabilmente dopo tutti questi anni un po’ le ammorba la vita.
    Non so neanche se mi sono spiegata in modo comprensibile, chiedo perdono ^_^

  288. Per me era molto più bella prima, sembra più dolce e solare! Comunque sia io vorrei cambiare tante cose di me.. ma alla fine non lo farei mai perché mi vedo unica così! 😀 E il caso Zellweger non mi farà di certo cambiare idea.. anzi!

  289. Bhe.. sinceramente sono entrata in una nuova mentalità più “aperta” in questo periodo..
    Che sia una persona famosa o un comune mortale, le sue scelte non mi riguardano ma soprattutto.. chi sono io per giudicare sia dal punto di vista etico, sia dal punto di vista fisico, la trasformazione di un’altra persona?
    Ognuno ha le capacità di scegliere e capire cosa sia meglio per se stessi.
    Ecco.. non mi esprimo

  290. Se Renee si vede e si sente bene così, buon per lei (e lo spero sinceramente)…io però trovo che sembri molto più vecchia, irriconoscibile sì, ma soprattutto più vecchia…l’occhio sarà anche aperto ma la palpebra è “rughettosa”…
    Guardandola mi viene in mente Jennifer Grey (Dirty dancing) che si è rifatta il naso, venendo bene ma non è più lei.
    Detto questo io, se penso a Renee, non penso affatto a Bridget Jones (anche se è un film adorabile, che ha fatto storia e che tutti conosciamo) e credo che sia estremamente riduttivo identificare un’attrice del suo calibro solo con quel personaggio…Vai Renee!!

  291. Certo che ci interessiamo, è una cosa importante! Sicuramente le sue intenzioni sono buone ma non è sempre detto che una cosa fatta con le migliori intenzioni sia il bene per noi. In questo caso potrebbe sembrare la cosa da fare per renderti felice (‘se serve a farti stare meglio con te stessa, perché no?’) ma potrebbe essere solo una ‘scorciatoia’ (Che poi, è un’operazione seria!) ma non quello che nel lungo termine è la cosa migliore per te stessa. Puoi parale di tutti questi spunti di riflessione con lui e i tuoi cari 😉

  292. Ciao Clio!
    Mi è piaciuto molto il tuo post visto che in questi ultimi giorni i media ( soprattutto su facebook) non parlano d’altro.. Renèe però era di gran lunga più bella e sexy prima della chirurgia..non giudico il fatto che abbia ricorso alla chiururgia, perchè secondo me se potessimo tutte ci rifarremo qualcosa, o cpmunque ci penseremp, però mi rattrista il pensiero che sia stata spinta a prendere una decisione del genere da altre persone e in particolare dai giornalisti.. ho paura che più andremo avanti e meno accetteremo il tempo che passa sulla nostra pelle oppure difetti estetici che abbiamo dalla nascita o che si sono creati con l’avanzare del tempo.
    Per quanto riguarda me, io vorrei tanto rifarmi il seno.. Peso 46kg e porto una II°, so che forse sono proporzionata così ma alla fine non ascolti quasi mai quello che ti dicono gli altri, soprattutto in fatto di difetti! Però nonostante tutto non so se l’intervento lo farei davvero, forse no,perchè alla fine accetto il mio corpo cosi com’è e poi penso che la chirurgia estetista abbia la precedenza su persone che ne hanno davvero bisogno e non per questioni di vanità frivole.. questo è solo il mio pensiero.. un bacio Clio!

    Diletta

  293. Ciao Clio bella questa pagina su Renèe!:) Renèe Zellweger era bellissima, una bellezza particolare secondo me. Poi i suoi personaggi li ho sempre amati, certo Bridget rimarrà sempre nel mio cuore<3 e mi dispiace tantissimo che il suo viso sia così cambiato…. É un pò uno shock vedere che un tuo personaggio preferito, un tuo modello quasi, cambi cosi.. Un po come vedere Linsday Lohan completamente stravolta… Non la riconosco più che delusione!!!!! Amavo Renee…l'ho sempre ammirata.. <3 peccato 🙁 non so cosa spinge a questo…forse i troppi soldi??? Comunque si qualcosa cambierei di me ma so che non ne avrei mai il coraggio 🙂

  294. Trovo molto triste che questa donna, comunque bellissima, abbia fatto un gesto simile per riemergere dal personaggio. Per dire “ehi non sono Bridget ma Renée”. Non so fino a che punto possa dirsi felice, io non lo sarei. Certo noi donne non possiamo farcela, qualsiasi cosa che vediamo e secondo noi è brutto, imperfetto allora è da nascondere o condannare. Spesso è proprio quello che secondo noi non va che, in realtà, ci rende particolari, ci distingue, ci rende belle.
    Poi certo la bellezza fisica aiuta sempre ma davvero bisogna soffermarsi solo ed esclusivamente su quella? Secondo me non troppo… Ogni donna è bella per qualche caratteristica in lei unica che non si limita semplicemente all’aspetto esteriore. Secondo me è una cosa che non capiremo mai… io compresa eh!! 😉
    Detto questo auguro una bella giornata a tutte!!

  295. E’ chiarissimo, ma infatti io sono d’accordo sul fatto che una persona che non si sente (più) se stessa possa ricorrere alla chirurgia. Sottolineavo però il fatto che secondo me non TUTTE le donne quando sono davanti allo specchio pensino “non mi vado bene così, vorrei cambiare questo o quello”.

    ps. anche io se mi risvegliassi diversa avrei una crisi esistenziale! 😛

  296. Che dire? Il suo es e’ stato il più clamoroso, per via del fatto che era sparita dalle scene per poi ripresentarsi con una faccia modificata tutta in una volta…mentre ci stanno personaggi con la metà dei suoi anni, anche qui in Italia, che facendo modifiche a più riprese e più “anonime” la passano liscia 😉 ai nostri occhi (o quasi). Questa donna voleva vedersi con gli occhi più “aperti” e il traguardo dell’età le avrà fatto calcare la mano. Comunque sia io sostengo il rispetto della persona verso se stessa e del fatto che tutti dovremmo essere così. Ma si sa, chi è esposto per via della sua professione, o ancor di più, e’ un personaggio che sta simpatico, quindi idealmente dentro il suo pubblico, e non sopra, finisce per essere oggetto di bersagliamento mediatico più di chiunque. Io la perdono 😉

  297. Mi intrometto per dire che secondo me non ha senso dire che lei fa passare un messaggio: siamo noi che estrapoliamo a forza presunti messaggi dal comportamento e dalle scelte di persone famose. Dici che Hollywood è un posto pieno di pressioni, se poi ci aggiungiamo il fatto che in teoria non possono fare quel cavolo che gli pare perchè, attenzione, il pubblico potrebbe interpretarlo come un messaggio sbagliato allora la cosa diventa invivibile.
    La notorietà non deve limitare la libertà di scelta, è il pubblico che dovrebbe allentare la pressione e smettere di leggere messaggi subliminali/sbagliati (tra l’altro, sbagliati secondo chi?) in ogni scelta di un personaggio noto.

  298. Caro fidanzato di Ali perché non risparmi per andare TU sotto i ferri in anestesia generale e farti allungare il pipino o migliorarti visto che tanto sono sicura non assomigli a Christian Bale?

    Come dici? Che tu in quanto maschio vai sempre bene, andrai bene anche a 60 anni con la panza, che non esistono maschi brutti e che siamo noi donne a doverci aprire, scarnificare, gonfiare e Dio sa cos’altro per riuscire a farvelo alzare?

    @ Ali non so quanti anni hai, mi sembri molto giovane, ti auguro di avere un fratello o una sorella maggiore come me che non appena subodori
    la cosa faccia passare la voglia al tuo ragazzo di metterti in testa queste idee. Scusami se mi permetto ma mi dispiace leggere di una ragazza giovane con tutta la vita davanti che si mette in testa di non andare bene per via delle tette.

  299. …ma come hai fatto?! È esattamente così che dice! Hahahaha muoio! XD
    Comunque sì sono giovane, ho 23 anni…ma come ho spiegato a tutte in precedenza per adesso è ancora una lontana ipotesi da valurare!

  300. La Zellweger non mi è mai piaciuta né come donna né come attrice. Il suo momento è passato, prima lo piazzavano praticamente dappertutto, film, interviste… Sempre lei. L’ho sempre trovata piuttosto bruttina e -irrazionalmente lo so- odiosa per via di Bridget Jones… Io DETESTO quel tipo di donna “Sigh sob sono brutta nessuno mi vuole, non ho il fidanzato sigh sob”. Secondo me non è un gran mistero, le è crollata la faccia e anche nelle foto da giovane si vede che ha la pelle tendente al rugoso, tipo quando sorride se ne formano un milione. Poi quanti anni ha? 44-45? Non so voi ma io conosco donne di questa età che potrebbero sembrare sue figlie. Secondo me queste attrici -al di là di tutta la manutenzione che facciano e del risultato che vediamo solo attraverso un video o una foto- conducono una vita molto malsana rispetto ad una donna normale e invecchiano prima. Noi le vediamo solo in foto o in un film ma sarebbe interessante vederle da vicino.

  301. Questa donna che vedo non è più Renee. E’ diventata una donna anonima nell’aspetto e non vedo poi tutto questo ringiovanimento. A me come attrice piaceva tanto, non poteva definirsi brutta e non credo che sia stato il ruolo di Bridget Jones a spingerla a fare una cosa simile. Ha interpretato tantissimi altri ruoli, in cui ha potuto mostrare tutta la sua bravura. Anzi… l’essere così camaleontica ha messo ancora più in evidenza la sua bravura di attrice. Certo, se lei si sente meglio non le si può dire nulla. Dubito però che possa trovar lavoro adesso che ha perso tutte le caratteristiche che la distinguevano!

  302. Allora! L’argomento è complicato ma esprimerò qui il mio parere. E’ vero che per chi come Renee, vive del suo aspetto, la pressione mediatica sia altissima ma io penso che questo non sia un semplice ritocco che nel caso di molte (anche se io sono fermamente contraria e mi terrei i miei difetti fino alla morte perché SONO NATA COSì!) può essere accettato, ma di un vero e proprio stravolgimento della propria immagine (e come se io oggi mi schiarissi la carnagione mi colorassi le sopracciglia mi levassi il neo sulle labbra e mi facessi bionda!!! Non sarei più io!!!) Io penso semplicemente che “lei non sia più lei” e se questo la rende felice ok, ma sicuramente merita tutto il fenomeno mediatico che si è creato attorno a questo suo “nuovo look”. Bisogna imparare ad accettarsi che si faccia la modella l’attrice o una semplice commessa come me. Questa è la mia opinione forse sbagliata nel 2014 dove un bisturi sistema (o quasi) tutto, ma io resto all’antica e ammiro chi porta avanti con vanto i propri difetti più che i propri pregi e si accetta per la donna bellissima che è. Scusate il monologo e un bacio a tutte!

  303. Se lei avesse aggiustato i suoi difetti migliorando la propria immagine e la sua percezione di se stessa, non avrei avuto niente da dire e sarei d’accordissimo con il discorso “contenta lei, contenti tutti”, ma io (da quello che vedo nelle immagini che si trovano al momento sul web) trovo che Renée si sia decisamente imbruttita e onestamente anche invecchiata e non capisco come una persona possa fare volontariamente a se stessa una cosa simile!!! Tra l’altro penso non abbia fatto bene i conti con il suo mestiere, che comporta anche di riproporsi in un film con la stessa identità (anche se toccata dal tempo che passa) con la quale si è fatta conoscere e per la quale è stata sempre amata. Non credo che sarà facile ritrovare Renèe nei suoi futuri lavori, la sua nuova immagine avrà lo stesso DNA di quella precedente, ma a noi telespettatori arriverà uno storpiamento di quello che più abbiamo amato di lei. Quegli occhietti “a fessura” che chissà chi le criticava (stolti), erano gli stessi occhietti vispi e taglienti che a me piaceva vedere nei suoi film…ora dove sono??? Vedo solo uno sguardo aperto (e pure male) e banale. Mi spiace Rèene ma hai sbagliato e te lo dice una che vorrebbe cambiare 1.700 difetti di se stessa!

  304. Come no? Chi porta gli occhiali come me diciamo che ha un difetto, si può benissimo riparare in modo permanente con il laser… Io non lo faccio perché non me la sento. Parlo eccome.

  305. Momento…non lo dice proprio con cattiveria e disprezzo nei miei confronti, però è un po’ all’antica su queste cose in particolare ecco… XD

  306. Ma no diciamo che la cosa è nata da una discussione proprio su queste problematiche, allora sentendo come la pensavo sul rifare il seno si è entusiasmato e mi ha fatto questa proposta. Non è che parli con cattiveria nei nostri confronti, però su queste cose ha un po’ le sue idee. ma non è che mi sta obbligando! XD

  307. Scusami, davvero.
    Non volevo e non voglio assolutamente essere indiscreta o farmi gli affari tuoi e non mi permetterei mai di dare giudizi su una persona che non conosco. Solo che aver letto quella cosa mi ha un attimo spiazzata.
    L’importante è che tu sia felice, e serena.
    Poi bon, devi rendere conto solo a te stessa, non a noi.
    Un abbraccio fortissimo tesoro!

  308. Ciao Clio,mi ha fatto piacere leggere questo post perché anche io vedendo ‘la nuova faccia’ di Renee non ho pensato che si fosse sformata ma solo che fosse diversa,diversissima a dir la verità,ma comunque bella. Cioè mi spiego meglio,come hai detto anche tu nel post, qui non stiamo parlando di un cambiamento che l’ha rovinata,come invece è successo a Meg Ryan,Carla Bruni e per dirne un’altra Nina Moric. Queste donne tra il prima e il dopo erano nettamente meglio prima, secondo me, perché con la chirurgia hanno dato ai loro volti un aspetto plastico e artefatto!Renee invece è sicuramente molto diversa,ma se noi non sapessimo che è ricorsa al bisturi probabilmente non ce ne accorgeremmo!A me lei piaceva anche prima sinceramente,penso che fosse proprio una bella donna,mi piacque moltissimo in Abbasso l’amore dov’era bella e in forma,però devo ribadire che non la trovo affatto brutta o ridicola adesso!Detto tutto ciò ovviamente il fatto che noi ipotizziamo (probabilmente è proprio così) che il suo cambiamento sia dovuto al fatto che lei non si accettasse apre altri argomenti e questioni che vanno al di là di un giudizio puramente estetico sul suo cambiamento!

  309. Prima era veramente carina ma adesso no.E’ tutto innaturale nel suo viso e ha perso ogni lineamento vero e genuino che l’ha fatta conoscere al pubblico.Se si sentiva veramente a posto con se stessa,non si sarebbe permessa di stravolgere i suoi lineamenti(colpa della pressione mediatica ne sono sicurissima).Vi faccio un esempio su Blake Lively.Lei prima aveva il naso un pò largo e si è fatta fare una rinoplastica per sfinarselo,ma nel complesso il risultato è bello da vedere e risulta naturale,proprio perchè non ha fatto un ritocco talmente drastico da rovinarle il viso.Mi spiace dirlo,ma Renèe ha fatto un enorme sbaglio.

  310. Mah.. Io sinceramente non riesco ad esprimermi, trovo esagerato l’accanimento dei media che ne fanno una gran notizia.. Io penso che se una persona è felice cosi va bene! Personalmente non sceglierei mai di sottopormi a un’operazione per questioni estetiche, ma in fin dei conti ognuno fa ciò che meglio crede con il proprio corpo!

  311. a questo punto io mi domando … sono io l’unica donna al mondo che quando si guarda allo specchio si piace per davvero? .-. ho alcuni tratti che certe persone definiscono difetti (un orecchio leggermente a sventola rispetto all’altro ad esempio xD) ma io quando mi guardo non li vedo .-. ditemi che non sono l’unica perchè quando leggo questi articoli mi sento terribilmente vanitosa a piacermi tanto XD

  312. Al di là di tutto, io credo che stesse meglio prima. Forse lei ormai si sentiva quasi intrappolata dal personaggio di BJ, ma penso che ora sia rimasta intrappolata in una “maschera” che non è la sua. Diciamoci la verità: non è più lei!

  313. di fatti io ho fatto una fatica a leggerlo! abituata al suo linguaggio, si nota moltissimo la differenza..

  314. Double standards, much? Si rifanno tutte, o quasi, e nessuno ha niente da dire… Si rifà “Bridget Jones” ed è uno scandalo. Premettendo che la preferivo prima, secondo me è da ipocriti. Lei non è Bridget Jones, anzi se non sbaglio per quel film mise qualche chilo apposta. Sicuramente prima era più particolare, ma non si può dire che adesso sia brutta. Se lei si piace così, buon per lei.

  315. Non credo tu sia l’unica xD Io per esempio vado molto a periodi XD Alcune volte sono super critica, altri mi piaccio (o perlomeno mi accetto). Beata te se ti piaci sempre nonostante i “difetti” 🙂

  316. Sicuramente la pressione mediatica deve essere forte e se non hai un carattere altrettanto forte può schiacciarti. È chiaro che ha proprio voluto cambiare i connotati, a differenza di quasi tutte le altre star che solitamente vogliono sembrare più giovani, lei si è tenuta le sue belle rughette! Penso che in questo caso ci sia tanto altro dietro, di proposito quindi non commentero’ il suo nuovo viso e la sua scelta, visto che è, e deve essere, solo sua!

  317. E’ irriconoscibile per me…… Non mi piace per niente… Meg Ryan avrà di sicuro utilizzato troppo botox ma si capisce comunque chi è.

  318. Sicuramente il fatto che lei sia un’attrice e che sia stata etichettata solamente nel suo personaggio di Bridget è una delle principali cause secondo me che l’hanno portata a questa decisione.
    Lo stress mediatico deve essere fortissimo, probabilmente lei era già insicura di sè stessa e avrà optato per questa decisione.
    A me, sinceramente, dispiace molto per questa decisione. Lei sarà anche felice di sentirsi diversa, ma penso che ogni persona che decida di cambiare qualcosa di se stessa in modo sia radicale che meno, cambi se stessa. é come se cercasse la propria identità in un corpo che non è realmente il suo e anche se lo fa per se stessa dubito la aiuti.
    Credo che ogni persona dovrebbe guardarsi allo specchio ed essere felice anche dei propri difetti perchè sono ciò che ci contraddistinguono!
    Capisco che magari lei volesse cambiare, ma credo comunque che sarebbe riuscita nel suo intento anche senza utilizzare il bisturi e stravolgersi.

  319. In tante hanno ricorso alla chirurgia anche rovinando la propria immagine…ma nessuna mi ha mai fatto così effetto,un bruttissimo effetto! io la stimo molto come attrice ed adoravo la sua particolare bellezza…non sará più Bridget ma per me non è più neanche Renee. La sua bravura rimarrà indiscutibile però mi fa strano…e non mi piace 🙁

  320. ma no ma no, diciamo che io vedo i miei difetti ma oggettivamente non mi lamento. potrei essere peggio, diciamo 😀

  321. Mi mette a disagio, la sua faccia nuova somiglia alla mia, e proprio per questo dico MEGLIO PRIMA. A saperlo, facevamo cambio tipo Nicholas Cage e John Travolta!
    (Comunque che problema ha la gente con gli occhi stretti: Michelle Williams, Kristine Kreuk, Ellen Pompeo e potrei andare avanti tutta la sera. Non è che ci sono solo gli occhi a pallina di Mila Kunis, eh..)

  322. Concordo, volersi un po’ diverse è normale, cambiarsi i connotati molto meno.. Siamo sicuri che tutto ciò renda veramente felici? O, al contrario, serve un percorso più lungo e complesso di accettazione?

  323. Io credo abbia fatto l’errore più grande della sua vita.
    Lei sarà felice così, ma penso che la sua carriera ne risentirà. Non é più Renée, la gente non la riconosce, e per un’attrice il suo volto, purtroppo anche prima del suo talento, importa tantissimo!
    Sono sconvolta

  324. Premettendo che a me non piaceva neanche prima, anche se cmq era una bella donna, ma le parti che faceva nei film non mi sono mai piaciute, penso che cmq adesso non essendo più lei si si rovinata la carriera… Praticamente è diventata una di quelle classiche attrici supertirate che non hanno niente che le contraddistingue da altre… Adesso i registi che parti le offriranno? Forse prima aveva un suo perché, ma adesso? Tutte noi abbiamo dei difetti, ma penso che la chirurgia plastica non sia il metodo giusto per risolverli… A me non che uno proprio non riesca proprio a conviverci… Ad esempio ho letto che Blake Lively ha ammesso di essersi rifatta il naso e il seno, perché proprio erano diventati i suoi crucci e non si vedeva proprio così… secondo me ha fatto bene, perché è cmq bellissima e con un aspetto naturalissimo, ma non sembra di plastica, ha le sue espressioni!

  325. No tranquilla! Anche io vedo i miei difetti ma mi dico solo “vabbè”. Penso sempre che siamo così per un motivo: ricordarci i nostri genitori che ci hanno trasmesso qualcosa. Se poi gli latri notano che ho il sedere in fuori o non ho un bel naso alla francese, secondo loro non me ne rendo conto? Cosa devo farci? Sicuramente io me li tengo così!

  326. Non solo il naso ha rifatto Jennifer, ma praticamente tutto il viso.. Più sotto ho postato la foto e sembra un’altra donna ..

  327. OMG.
    Se il mio compagno osasse a dirmi una cosa del genere, lo manderei a quel paese perché io, sotto i ferri, per una tua stupida voglia, non ci vado. Anche perché significa che io non ti vado bene così. Se tu, uomo?, mi vuoi diversa, vattene a cercare un’altra col culo che le arriva alle scapole e il seno grande come due palle da basket. E risparmia per andar esito i ferri e farti gonfiare il cervello.
    Direi a te che sei giovane e non puoi farti influenzare dall’idea STUPIDA di un uomo che ti vuole diversa. Perché tu, uomo, devi andare bene con la panza e io, donna, non devo piacerti con un seno normale? Non è all’antica, è una str*****a di idea.
    Se avessi una figlia o un’amica o una sorella che si fa influenzare così, la prenderei per le spalle e le direi “ma sei matta?”.

  328. Ma non è all’antica, è un’idea e vogliosa. E poi scusa, ricordati che anche se per scherzo ti dice queste cose, un po’ le pensa.

  329. hai detto bene clio, è una violenza vera e propria, per me non è molto diverso dall’infibulazione, bisogna resistere a queste pressioni

  330. si..perchè mi dà l’impressione di non essere più la stessa..è come se vedessi un’altra persona..di conseguenza non percepisco più la stessa simpatia di prima..in più non riesco a stimare una persona che si cambia totalmente…è una cosa assurda per me.

  331. Stiamo parlando di difetti estetici non problemi di salute…sarebbe bene con confondere le cose. Del resto te lo dice una a cui di diottrie ne mancano ben 6!

  332. Questo post mi ha messo addosso una tristezza infinita, cosí tanta che non riesco neanche a dare un’opinione sull’azione compiuta da Reneé. É completamente un’altra persona!sinceramente la trovavo cosí bella e spiritosa nel suo essere naturale che il suo nuovo volto mi fa pensare di non averla nemmeno mai vista in un film.

  333. Ah ok, ma io intendevo che non mi sottoporrei a interventi di questo genere solo per migliorarmi un po’ nell’aspetto (visto che gli occhiali spesso danno altri connotati al viso e le lenti non posso metterle)
    Non avevo capito, scusami 🙂

  334. se non avessi visto questo post, e in seguito avessi visto un film con questa nuova faccia.. non avrei MAI capito chi era! MAI! e sai che c’è? se accadrà non me la ricorderò..
    mi spiego:
    ho dovuto guardare la foto del “dopo” 50 volte, perché mi dimenticavo la faccia. Insomma, la faccia nuova non rimane impressa nella mente, te la dimentichi subito.. perché? non ha niente di particolare, è armonica, è normale, è.. niente. Prima per me era bellissima!
    particolare, appena la vedevi sorridevi perché sapevi che era Reneè!
    la faccia per un attore è il suo biglietto da visita, prima del corpo (che cambia), prima dell’istruzione, delle lauree o che ne so.. prima c’è la faccia.. e cambiarla così è assolutamente sbagliato. Lei sarà felice.. si, ok, ma ha perso la sua identità per essere felice.
    Adesso le persone non la riconoscono, adesso non la prenderanno in giro…ma ne valeva la pena? secondo me no.

    Io come tutte le donne ho pensato “vorrei in naso piu piccolo” etc etc.. ma so benissimo che non lo farò MAI. 1. perché non voglio spendere soldi per queste cose, anche se diventerò ricca (magari!) 2. sotto sotto non me ne frega così tanto. Insomma.. ok, lo vorrei così.. ma non ci sono nata. PAZIENZA.

    Sinceramente ci sono rimasta malissimo, pensare che la donna che ha dato volto a Bridget, un personaggio che ho amato e amo tutt’ora e che stimo come un’amica. Posso immaginare lo stress per un attore che viene etichettato per tutta la vita con un personaggio, in particolare Reneè per tutta la vita viene vista come la ragazza goffa, grassottela che mangia gelato sul divano…. però è anche il personaggio che l’ha resa famosa, e l’ha resa chi è oggi. Bah..

  335. Insomma il nostro è problema un po più serio. Io porto le lentine da 12 anni anche se non ho problemi spesso a tollerarle ma lo faccio su ordine dell’oculista proprio perche sono mezza cieca. E sono sicura che ne io ne te (che siamo pure fifone eheh) non ci sottoporremmo mai a un intervento per essere più belle ma meno limitate nella nostra vita quotidiana. Bacetti

  336. Devo dire che non ritengo quella di Renee una bellezza eccezionale ma devo dire che sembra essere peggiorata,almeno 10 aanni in più li dimostra.

  337. Non nascondiamoci dietro un dito: io sono la prima che mille volte ha detto “vorrei essere bella come Angelina Jolie!”… certo tra dire e il fare però c’è di mezzo il mare. Mi spiego: non credo andrei mai dal chirurgo a chiedergli di cambiarmi i connotati e farmi diventare Angelina Jolie, perché non è umanamente possibile, perché Angelina è bella perché è Angelina. E io (nel mio piccolissimo) sono bella perché sono io. Poi chi è senza peccato scagli la prima pietra: oltre a voler essere più magra, vorrei ridurre il seno, che è un peso sia fisico che, talvolta, mentale. Del viso non cambierei nulla (seppur con i miei difetti), ma non sono contraria a dei piccoli cambiamenti che facciano sentire più sicure, ad esempio una rinoplastica in una persona che ha davvero dei problemi ad accettare il proprio naso. Ma ammetto che avrei non pochi problemi a guardarmi allo specchio e vedere il mio viso totalmente stravolto e snaturato… mi chiedo se Renee riesca a riconoscersi quando guarda la propria immagine riflessa. E soprattutto mi chiedo se realmente sia felice. Perché se fosse davvero felice, pur non essendo d’accordo, forse non ci vedrei troppo di strano. Ma da quando ho visto queste sue foto non riesco a non pensare che, oltre che essere NATURALMENTE invecchiata, sembri tesa e infelice. Sorride, ma non è il sorriso aperto e che arrivava agli occhi che aveva prima. Colpa dei tiranti chirurgici o di uno stato d’animo profonodo?

  338. questa volta hai ragione… a me viene da piangere, anche perchè sembra vecchia… ma vete visto gli occhi?… l’hanno rovinata, era un boom di morbidezza e simpatia… l’hanno rovinata, spero che il suo chirurgo si riduca al lastrico… ciao….

  339. se angelina jolie, fosse una comuna mortale, come tante tra le belle, stai certe che nessuna vorrebbe diventare come loro… ma dato che non ci sono più o quasi, bravi uomini o uomini romantici, per cosa lo fanno? per i soldi? ma dopo che hai 100mila dollari, che te ne fai di altri soldi? per lavorare? ma guardate che esiste anche il volontariato, che non sarà proprio la stessa cosa, ma con 100mila dollari in tasca, si può fare, eccome…. ciao…

  340. Se devo essere soncera non l’ho mai creduta una gran bellezza ma un tipo ma il cambio cosi radicale secondo me l’ha imbruttita parecchio oltre che invecchiata di almeno 10 anni. ho compiuto 31 anni da poco e sono nella fase che temo la comprasa delle rughe e altro ma ad esser sincera non ho mai visto ritocchi per le rughe che realmente mi piacciono e sembrano naturali e ogni vola che una nuova star ne fa uso mi chiedo se sia scema o cosa. Detto ciò, non sono del tutto contraria alla chirurgia, essendo una rifatta in un certo senso pure io. all’età di 19 anni mi sono rifatta il naso, avendo il setto nasale deviato, oltre che ad “S” per quanto era storto.Se mi sono mia pentita? no, lo rifarei all’istante! ho un viso piccolino e il naso in quella maniera era inguardabile ma confesso che i primi mesi dopo l’operazione li ricordo strani, non ero io allo specchio, ero più bella ma comunque per un verso non ero io, adesso non mi rivedo nelle vecchie foto. Mi dispiace dirlo ma mi fa una gran pena perchè in tutte le foto di felice non vedo niente, ma solo un sorriso falso e tirato più di circostanza che reale come un…ho fatto una cazzata so che ora mi giudicherete a bestia ma io la soddisfazione di ammetterlo non la do! non sembra felice per niente!! e temo che la sua carriera ne riesentirà non poco di questa sua bravata.

  341. anchio se avessi la disponbilità modificherei qualcosa del mio corpo ma non mi stravolgerei perche tanto ho soldi.sceglierei x esempio il naso e il seno (oggettivamente brutti) e poi quando invecchio un intervento poco invasivo.. la cosa che piu mi ha sconcertato oltre al fatto di apparire completamente diversa da prima tutto ad un tratto è che non è per niente migliorata, io guardando la foto dell’ora la trovo invecchiata di 20 anni e allora qual è il senso?

  342. Io ho un naso bruttissimo e non mi piace per niente!! Tantissime volte ho pensato che avrei dato qualsiasi cosa per cambiarlo. E invece, ora, a 23 anni, che sto finalmente imparando ad accettare me stessa, capisco quanto questo bruttissimo naso sia fondamentale sul mio viso. Lo detesto, ma allo stesso tempo so che non mi riconoscerei allo specchio se avessi un naso diverso, perciò, soldi o non soldi, rimarrà sempre lì!!! <3

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here