Ciao ragazze!

Beccate! Scommetto che molte di voi stanno leggendo questo post dal cellulare o dal tablet…vero? 😀 Ma scommetto anche che molte di voi (me compresa! :P) vive praticamente con il suo telefono, smartphone o no che sia, incollato giorno e notte alla mano, ora per telefonare, ora per ‘whatsappare‘, ora per usare i vari social-network, ora per (naturalmente) leggere questo meraviglioso blog! 😀 Lo sapete però che ci sono molti fastidi e molti effetti collaterali che possono compromettere la vostra salute? Continuate a leggere il post per scoprirli, e magari nel frattempo sganchitevi anche un po’ collo e mani! 😀

Ormai fanno parte di noi... :D
Ormai questi aggeggi sono parte di noi… :D


Sindrome da smartphone. Ebbene si fanciulle, si chiama proprio così quell’insieme di fastidi che possono colpire le persone che usano troppo spesso e male il cellulare, mettendo sotto sforzo occhi, collo, mani e orecchie. Dita (uno su tutti il pollice) che fanno male se si digita un testo sulla tastiera, il più delle volte microscopica; disturbi al collo se si sta troppo tempo con la testa chinata sul cazzillo (come ormai lo avete ribattezzato voi :D) oppure occhi che  bruciano e sonno disturbato.

Texting-using-cellphone-smartphone-jpg

Insomma, delle belle scocciature alle quali tutte noi possiamo andare incontro, rimettendoci non solo in salute, ma anche in bellezza! Vediamoli, allora, quali possono essere gli effetti collaterali di uno smodato (e disattento) uso di aggeggi tecnologici, facendo attenzione fin da subito a non peggiorare la situazione se siano già sulla buona (anzi cattiva!) strada! 😉

1) PRIVAZIONE e DISTURBI DEL SONNO. Dormire male e di conseguenza svegliarsi con gli occhi gonfi, le occhiaie, l’umore non proprio alle stelle è una delle cose più antipatiche che spesso possono compromettere anche l’andamento della giornata, soprattutto se non abbiamo un correttore abbastanza potente che cancelli la nottataccia! 😀
ecco, anche con un pc, evitiamo.... eheheh Alcuni studi hanno provato che usare troppo cellulari, tablet e pc subito prima di andare a dormire può ostacolare il rilascio di melatonina (l’ormone che favorisce il sonno e regola l’alternanza con la veglia) e può quindi impedire alla nostra mente di abbandonarsi completamente e entrare in quella fase di pre-sonno indispensabile per riposare bene. Bisogna evitare insomma, di ‘stressarsi’ con i nostri telefoni e quant’altro prima di coricarci, e soprattutto, se si può non si deve lasciare il telefono vicino a noi. I motivi sono due: il primo è che gli squilli, le notifiche, i messaggini di qualunque tipo che possono arrivare (se lo teniamo acceso) ci possono far svegliare e rovinarci il riposo. Il secondo è che, soprattutto se lo teniamo in carica, il campo elettromagnetico che si sviluppa attorno a noi non è proprio la cosa più salutare che ci sia al mondo. Insomma, bisogna evitare per quel che si può il famoso inquinamento elettromagnetico, l’ ‘elettrosmog‘, di cui tanto si parla oggi perché a lungo andare potrebbe anche creare qualche problema.

Insomma, se siamo proprio a corto di batteria, mettiamolo a caricare almeno un po' distante da noi
Insomma, se siamo proprio a corto di batteria, e non possiamo farne a meno durante la notte, mettiamolo a caricare almeno un po’ distante da noi

2)NOMOFOBIA. Non è la sindrome per cui si ha paura di dimenticarsi il nome del nostro fidanzato/marito 😀 Bensì è la paura di andare in giro, persino di andare un attimo in bagno!, senza portarci dietro il nostro smartphone! Il nome è una specie di abbreviazione di NO-MOBILE-FOBIA e scommetto che non è poi così difficile trovare in giro gente che ne soffre!

se poi avete un bagno come questo... non avete scampo! :D
se poi avete un bagno come questo… non avete scampo! :D

La cosa può davvero aggravarsi però, se si verificano anche nausee, sensi di smarrimento e ansia. Sono casi limite, certo, ma è già successo. Quindi almeno per la pipì e la pupù… prendiamoci quei 2-3 minutini (se sono di più preoccupiamoci lo stesso però! 😀 ) di relax! 😀

3) I-POSTURE (altrimenti detta Cervicalgia, ma anche mal di testa, torcicollo etc etc).
Spesso consultiamo i nostri smartphone e tablet a testa in giù, chine sul divano, su una sedia, sul tavolo, se siamo sedute in metro, in autobus, sui (o sotto!) i banchi di scuola! 😛 Ecco, quante volte vi è successo poi di rialzare la testa e avvertire fastidi al collo, o di sentire la testa pesante? Ci credo! Sapete che la nostra cara testolina pesa intorno ai 5 chili! (cervello più cervello meno… siamo lì! :D)
o-NECK-CRACKING-facebook
L’ideale sarebbe tenere innanzitutto la testa alzata e se possibile lo sguardo e lo smartphone dritto davanti a noi. E’ scomodo, quasi impossibile, lo so… ma forse è più antipatico dover rimediare alle conseguenze, che a volte possono coinvolgere persino la schiena. Insomma, proviamoci! Testa e collo e schiena ringrazieranno!

Ma non pensate che sia finita qui… eheheh, cliccate qui per scoprire quali altri effetti collaterali può provocarci l’uso smodato del nostro smartphone!