6) DORMIRE A PANCIA IN SOTTO

So bene che ognuno ha la sua posizione preferita per dormire, e che probabilmente non ci rinuncerebbe per nulla al mondo, ma io devo avvertire alcune di voi circa le controindicazioni che ne derivano…

collage

Svegliaaaa! Siiii sto parlando proprio con voi! Mie care “stomach sleepers”!

Dovete sapere che dormire a pancia in sotto, e dunque con la faccia spiaccicata sul cuscino oppure sul lenzuolo, può velocizzare il processo di formazione delle rughe: di queste abitudini ne risentono il collagene e l’elasticità della pelle! Mentre ovviamente dormire a pancia in sù è il metodo migliore per proteggere la pelle!

Una soluzione per chi non sa proprio rinunciare a quest’abitudine può essere il cuscino a forma di C, che vi impedisce lo sfregamento continuo della faccia!

$T2eC16hHJHUFFf9eWRGtBSQFvI12vw~~_32

 


 

7) TEMPERATURE TROPPO ALTE O TROPPO BASSE

Avete presente quelle notti in cui vi rannicchiate nel tepore del vostro lettino, vi appisolate tranquillamente….e poi vi svegliate sudate, con la voglia di buttare via le lenzuola e la bocca asciutta che nemmeno nel deserto a ferragosto?? Come pensate che stia la vostra pelle in queste situazioni?! Ve lo dico io: male tanto quanto voi!

come-svegliarsi-bene-la-mattina-7

Accendere i termosifoni può rendere confortevole l’ambiente e piacevole  il vostro sonno, ma quando la temperatura sale un po’ troppo una bella nottata può trasformarsi in un incubo… e la mattina voi e la vostra pelle sarete tutt’altro che riposate!                                                          Allo stesso modo la pelle risente tanto anche dell’aria condizionata, che la disidrata moltissimo: evitate di eccedere, soprattutto quando dormite e siete esposte prolungatamente a questo genere di “intemperie”.. la vostra pelle vi ringrazierà!

 

Thermometers

 

8) FONTI DI LUCE

Le fonti di luce nella stanza, che siano i primi raggi del sole o i bagliori della luna, o peggio ancora l’illuminazione del cellulare, possono interferire con il sonno, rendendo la pelle stanca al mattino !

f6ea784c332311e39dd822000a1ddafb_8

mammaaaa spegni la luce!?

Dormire al buio è importantissimo per i nostri ritmi biologici e per la famosa fase REM che consente alla nostra pelle di recuperare a pieno dallo stress quotidiano.

 

9) STIMOLARE IL CERVELLO CON LA TECNOLOGIA

Si, lo so ragazze, di fronte a questo errore siamo tutte un po’ colpevoli: c’è chi si addormenta con la tv accesa, chi fa’ un giretto su Instagram o su Facebook, chi smessaggia col fidanzatino su Whatsup, chi invece lavora fino a tardissimo col pc portatile e crolla con le mani ancora sulla tastiera…

Schermata-2014-10-12-alle-15.57.06

Io ne so qualcosa…!

Come vi avevo già accennato nel post sugli effetti collaterali derivanti dall’abuso di smartphone, ci sono degli studi che hanno provato che fare sforzi tecnologici prima di andare a dormire piuttosto che rilassarsi e riposarsi può ostacolare il rilascio di melatonina (l’ormone che regola il ritmo sonno-veglia): in tal modo il nostro cervello resta attivo, non riesce ad abbandonarsi completamente e ad entrare in quella fase di pre-sonno che è indispensabile per riposare bene e svegliarsi con una pelle al top! Bisognerebbe dunque evitare lo “stress tecnologico” almeno prima di coricarci e, se si può, allontanare il telefono dal nostro letto: sia perchè può essere una fonte di luce sia per via del campo elettromagnetico che viene a crearsi…tutt’altro che salutare! Decisamente meglio un po’ di rilassante sottofondo musicale che faccia effetto ninna nanna… oppure un buon libro!

83a5f64cbc3311e3a99e0002c9e1240a_8

…a proposito di George Martin… alzi la mano chi sta in crisi d’astinenza da GoT e vorrebbe un post sul Trono di spade!

 

10) DORMIRE POCO… E MALE!

L’ultimo errore riguarda la quantità e la qualità del vostro sonno! Potete comprare i prodotti per la notte più rinomati, dormire su materassi doc, con cuscini costosi e federe di seta pregiata, bere tantissimo per evitare la disidratazione… ma niente di tutto ciò sarà determinante se non dormite abbastanza ore e serenamente!

deeceda89e3e11e2b06022000a9e289e_7 (1)

Daiii andiamo a dormire che è tardi!

Come vi ho già detto, di notte la nostra pelle si “cura” e guarisce dai traumi e dai danni subiti durante il giorno: ma per portare a termine questo processo non bastano poche ore di sonno! Ce ne vogliono almeno 7/8 per svegliarsi con una pelle luminosa, liscia e riparata e una faccia riposata…e divertita! 🙂

collagegatt

Ovviamente non conta solo la quantità, ma anche la qualità del sonno: addormentarsi stressate, ansiose, tese, preoccupate per il giorno dopo non è proprio il massimo per il benessere nostro…e della nostra pelle! So bene che non è facile, perchè è proprio quando siamo a letto, e una lunga giornata è finita, che ci ritroviamo a fare i conti con i nostri pensieri, belli o brutti che siano…

Il consiglio è di dedicare i minuti che precedono la nanna al relax più totale, liberare la nostra mente dai pensieri più brutti e riempirla di quelli belli e positivi, magari meditando per qualche minuto: basta chiudere gli occhi e ascoltare solo il proprio respiro… vedrete che poi sarà più facile dormire come un neonato, e svegliarsi con una pelle radiosa!

10724638_661009607329706_1783857308_n

 

Bene ragazze, anche questa caccia all’errore è finita… che ne pensate? Avete qualche cattiva abitudine serale/notturna? Qualcosa vi ha sorpreso? Come dormite? Mi raccomando, se avete qualche domanda su creme & co. da rivolgere a Loretta ricordatevi di postarla sotto alla call to action: le più interessanti le utilizzeremo per un’intervista! Buona domenica e tanti baci dalla vostra Cliuzza…e dai gattonzoli!