Ciao ragazze!

Oggi parliamo di delusioni d’amore! Ma no, non vi voglio mica annoiare con le mie prime cottarelle, ma piuttosto voglio raccontarvi di alcuni colpi di fulmine cosmetici che si sono poi rivelati delle grandi fregature!

collagecopertina

Quante volte vi è successo di comprare un prodotto e di pensare, durante i primi utilizzi, che fosse il prodotto della vita, quello fatto apposta per voi, e poi dovervi ricredere? A me tantissime purtroppo! Innamoramenti precoci che pian piano hanno ceduto il passo a varie magagne e tanti difettucci… Purtroppo in Italia non vi è permesso, ma io in questi casi sfrutto il mio diritto di riportare il prodotto da Sephora e la fregatura a Cupido gliela do io! 😛

Altrettanto spesso, però, mi succede di invaghirmi a distanza di alcuni prodotti: leggo tante recensioni positive, me ne innamoro pur non avendoli testati con mano, li ordino e poi quando arrivano a casa ci resto malissimo se si rivelano delle vere ciofeche su di me! In questo caso la situazione è più complicata perchè non c’è rimedio alla cantonata: mica li posso rispedire al mittente! Allo stesso tempo, però, mi dispiace lasciare prodotti inutilizzati, quindi quando posso trovo loro un uso alternativo oppure li regalo a qualche amica, sperando che ci si trovi meglio di me! Ma ora bando alle ciance: volete scoprire quali sono state le batoste più grandi che mi ha inferto il Cupido del makeup?!

 

Bare minerals Bareskin serum foundation

s1576693-main-Lhero


Partiamo con una delusione mooolto cocente! Quando ho letto per la prima volta che la Bare Minerals avrebbe fatto uscire un fondotinta liquido mi si sono illuminati gli occhi: altro che amore a prima vista… l’amore è scattato prima ancora di vederlo! Non so se lo ricordate, ma qualche anno fa ero una vera amante dei fondotinta minerali… poi col passare del tempo la mia pelle è cambiata ed ha cominciato a non tollerarli: a malincuore ho dovuto abbandonarli perché, a differenza di quelli liquidi, mi segnavano tutte le rughette ed evidenziavano i pori!

Schermata-2013-08-02-a-17.56.28

I fondotinta minerali che ho provato e usato di più: Bare Minerals, Neve Cosmetcs, Korres e Youngblood

Quando ho letto dell’arrivo di un fondotinta minerale ma liquido ho pensato che potesse essere la soluzione perfetta: i benefici che mi davano in passato quel genere di prodotti, uniti alle esigenze attuali della mia pelle! Fighissimo! Cosa potevo volere di più? E invece no, mi sbagliavo di grosso: anche questo, come quelli in polvere, mi evidenzia i pori dilatati e mi segna tantissimo le linee d’espressione…per di più mi fa lucidare, avendo al suo interno olii e sieri: nel giro di pochissimo mi ritrovo a sembrare un’anguilla!!! Qui potete trovare la recensione!

 

Benefit push-up liner

Ecco un’altra grossa grossa grossissima delusione! Descritto come la scoperta del secolo, pensavo che sarebbe entrato di diritto tra i miei eyeliner del cuore: leggendone le caratteristiche, prima di provarlo, ero super esaltata di fronte a questo eyeliner rivoluzionario!

Benefit-Cosmetics-re-Real-Push-Up-Gel-Liner-Review

In gel come piace a me, ma facile da usare perché privo della scomodità e degli effetti collaterali che, di solito, caratterizzano questo genere di prodotti: di solito, infatti, per scaldare il prodotto ci si sporca sempre la mano (e non è tanto facile mandarne via le tracce!) e il pennello usato è da lavare ogni volta, se si vuole evitare che si solidifichino i residui e si irrigidiscano le setole… insomma, pur amandoli molto mi rendo conto che usare gli eyeliner in gel è un po’ una rottura di bollinas sotto certi punti di vista! Come poteva non entusiasmarmi l’uscita di un eyeliner in gel ma allo stesso tempo in penna, con erogatore in silicone e super intenso e opaco?!?

10326380_467435086722617_179639211_n

L’entusiasmo è durato ben poco: oltre a non trovarlo facile da utilizzare come lo descrivono, ho scoperto che il Push-up liner non è adatto al mio tipo di occhio, piccolo e con la palpebra piuttosto cadente! A me servono eyeliner precisi, che mi consentano di fare righe piccoline e che non mi coprano tutta la palpebra (vade retro effetto pugno in un occhio!)…e questo non ha queste caratteristiche! Quando lo uso trovo molta difficoltà a fare una linea sottile, dritta, omogenea, senza zig zag… e tutte queste perplessità ve le ho manifestate anche nella review! Per di più, ed ecco il colpo di grazia, quest’estate non ha superato la prova sudore: mi sono ritrovata con la codina tutta sbavata! Inaccettabile da un eyeliner che costa più di 25 euro! Sono molto più affidabili quelli di cui vi ho parlato in questo post!

Curiose di scoprire quali altri prodotti mi hanno deluso? Li trovate nella prossima pagina!