Ciao ragazze!

Ultimo step della mini serie sulle nuove uscite delle case cosmetiche: il megalusso! Cosa ci farà vedere prossimamente l’alta moda del make up? Vi anticipo che per una volta un paio di vere innovazioni sembrano essere all’orizzonte! Ovviamente, visti i costi esorbitanti, dovete prendere un po’ questo post come un’ispirazione per quelli che saranno i prossimi trend (spesso “dettati” proprio da questi brand), le novità a livello di ricerca di texure e formulazioni e, per chi può, un desiderio da esprimere a…il fidanzato? La famiglia? L’amica? La fatina dei denti? Voi stesse? …chissà, eheheh!

cover collezioni lusso primavera cliomakeup

Le collezioni sono 5 ma i prodotti sono tanti, quindi bando alle ciance, si comincia!

15626922527_a4aeb0331c_b

CHANEL

Vi ricordate quando nello scorso post vi ho detto che tanti brand fanno la scelta di Lancome di ispirarsi a Parigi e alla Francia? Beh Chanel è uno di questi, intitolando la collezione primaverile a “La Reverie Parisienne“. Reverie è una parola francese considerata intraducibile (in inglese resta “reverie”) che significa più o meno “sogno ad occhi aperti”. Chi si perde nelle proprie reveries, sta fantasticando… Vi capita mai di fantasticare di star passeggiando per la capitale francese, lungo la Senna e con un (o 5/6) macaron in mano? Ecco, l’ispirazione è quella! 🙂

untitled_attachment_00044

Come avete già capito dai due look proposti (realizzati da Lisa Eldridge, di cui trovate i tutorial sul sito di Chanel), l’evocazione è quella di una fiaba: rami fioriti (con tanto di camelie, fiore-simbolo del brand), colori e finish che ricordano boccioli e frutti di bosco… insomma, ancora una volta si parla di giardini/boschi. Ma vi assicuro che Chanel ha saputo fare la sua solita magia, stupendo e facendomi venire mille cuoricini negli occhi…

spring2015_chanel013

…Partiamo allora subito da questo blush spettacolare, elegantissimo e stupendo, praticamente un piccolo gioiello di design. Che dire, anche i colori (uno più caldo/pescato e shimmer, l’altro più malva e più opaco) fanno pensare che si tratti di un prodotto ben pensato oltre che irresistibile alla vista. Ovviamente, a far resistere c’è il prezzo: 43€. Ma fantasticare è gratis, no?

spring2015_chanel002

Poi, passiamo alle labbra: si sono sbizzarriti! sono in uscita infatti due colorazioni nuove per tutti i prodotti labbra, e non contenti è in arrivo un prodotto inedito. Ma procediamo con ordine: i colori sono praticamente sempre uno più corallo-aranciato e uno più lampone-malva. Per quanto riguarda i gloss che vedete qui sopra, sono Fleur d’Eau (il color corallo, in Limited Edition) e il nuovo Crazy Fuchsia che dovrebbe entrare nella collezione permanente. 27,50€.

spring2015_chanel003

Dei Rouge Coco Shine, la linea di rossetto/balsami molto cremosi e trasparenti (e, all’interno del genere, non sono proprio i miei preferiti), sono in uscita le colorazioni Desinvolte (quello aranciato) e Etourdie (quello più malva). 32,50€

spring2015_chanel004

 

Sapete che tra i miei top restano i rossetti della linea Rouge Allure Velvet e trovo che i nuovi colori siano bellissimi: il rosso corallo La Petillante (49) (in Limited Edition) e quello che vedete nella foto della campagna indossato dalla modella, il bellissimo (!!) fucsia-lampone che entrerà della linea permanente, La Romanesque (50). Costano 32,50€, ma il prodotto è davvero fantastico!

spring2015_chanel005

 

Per quanto riguarda la linea classica, in arrivo un bel rosso-aranciato vivace (che la modella indossa nel secondo look) e un rosa tenue (in edizione limitata) molto carino: sono rispettivamente Insaisissable (152) Badine (154) e costano sempre 32,50€.

rouge-double-intensite-duo-levres-couleur-et-brillance-39-coral-crush-3_1g.3145891743906

E’ in arrivo poi una nuova tinta+gloss, la Rouge Double Intensité, con due colorazioni in onore della collezione primaverile, Darling Pink (57), Coral Dream (che vedete in foto, n’58) e altre 11 nuances. Il principio è lo stesso di quelle tinte di Kiko o di Make Up For Ever per cui una volta applicato e fatto aciugare il colore, si va ad aggiungere un gloss illumimante e che combatte un po’ l’effetto secco che i colori così a lunga tenuta inevitabilmente provocano. Costano (indovinate?) 32,30€.

spring2015_chanel006

spring2015_chanel007

spring2015_chanel008

 

E’ finita l’era in cui l’uscita dei tre nuovi smalti Chanel valeva ben di più dell’uscita dei color report di Pantone? Chissà, forse Dèsirio non è un colore rivoluzionario, ma davvero bello!

spring2015_chanel009

Passando agli occhi, le novità comprendono un ombretto-matita automatica waterproof color antracite, (Ardoise, 24€) e due palette:

spring2015_chanel010

spring2015_chanel011

Una fredda, rosa/panna/antracite e una calda rosa corallo/verde bosco/marrone terra bruciata, entrambe con in aggiunta una cialdina bianco latte. Che ne dite? Sembra che o rosa o verde sia la scelta della primavera! E Dior conferma:

spring2015_diorspring001

DIOR

Il look anni ’60-70 imposto dalla campagna pubblicitaria fa già intendere il mood della collezione che, guarda caso, si intitola Kingdom of Colours. L’ispirazione sembra bella, orginale e di classe, vediamo se la collezione è all’altezza!

Dior_Kingdom_of_Colors_spring_2015_makeup_collection3 

Partiamo dalla palettona protagonista della collezione: al suo interno c’è un eyeliner, tre ombretti, due illuminanti, un blush, due gloss, un rossetto e tre pennelli “doppi”. Mmmm non mi piace particolarmente, i colori proprio e come potrebbero stare insieme tra di loro non mi fanno proprio impazzire. A far passare ogni possibile voglia, il prezzo: 73€.

Potrebbero essere più interessanti forse gli ombretti in crema (32€): Myriad, il color champagnino è in realtà un beige-pesca con microglitter dorati e Olymp, un viola molto shimmer che dovrebbe essere insieme molto scuro e molto luminoso.

Anche il mascara Addict IT-Lash Mascara è proposto in un viola abbastanza puro ma non accesissimo/neon (sempre 32€).

Dior_Kingdom_of_Colors_spring_2015_makeup_collection2

Per quanto riguarda le poveri occhi e viso, ci sono due palette…indovinate? una rosa e una verde! Si chiamano House of Pinks e House of Greens (quest’ultima l’avete già vista all’opera su Felicity Jones ai Golden Globes) e costano tutte e due 57,50€ (contro i 53 delle “normali” palette 5 couleurs).

Ci sono poi due blush (44€) e due ombretti in polvere singoli : qui sopra vedete il blush nel coloCherry Glory, un corallo acceso, ma esiste anche la versione soft, il Peach Splendor, che vedete qui sotto. 

Gli ombretti sono il Fairy Grey, che come vedete sembra essere un grigio-argento pieno di glitter viola-verdi, interessante, e un rosino, il Royal Coral, di cui ho trovato una sola immagine piccolissima, ma mi sembra davvero simile al blush Peach Splendor che vedete qui sotto. Costano 33,50€

spring2015_diorspring003

Passiamo alle labbra: è evidente che la collezione punti sugli occhi, al contrario di quanto fatto per la collezione di Natale e infatti sulle labbra resta molto sul naturale, sia per colori che per finish.

 

 

Dior_Kingdom_of_Colors_spring_2015_makeup_collection4

Quattro nuovi gloss della linea Dior Addict: Tiara, nude-rosato, Fastes, nude caldo (in Limited Edition), Dynasty, rosa “petalo” e Mylord, che è un rosa spento in edizione limitata.

PIù interessante è il discorso per la Cheek & Lipglow, una tinta universale per guance e labbra. Devo dire che l’ho già provata e provo sentimenti contrastanti: l’odore, per quanto mi riguarda è tremendo, ma devo ammettere che il prodotto in sè non è per niente male!! Chi di voi si fa condizionare dal profumo dei prodotti make up?

jkyhjkthkkhtjkht-1024x356

Escono poi ben 5 nuove colorazioni per la linea di balsami labbra colorati: Palais, un beige shimmer, Belle de Printemps, che è un corallo acceso,  Fleur de Lys, un rosa antico-naturale, Cotillon che è un fucsia abbastanza caldo e Gala, più rosa-malva. 34€.

 

 

 

spring2015_diorspring008

 

Per i 5 nuovi Khol in uscita, son stati scelti colori molto scuri e per nulla pop o pastello come ci aspetteremmo, ma mi sembrano intensi e interessanti. Sono tutti in edizione limitata e costano 24€. Mi ispirano molto e penso proprio di provarli presto!!

spring2015_diorspring009

Poi, gli smalti: una linea di rosa si accompagna al top coat fatto di frammenti di glitter tondi, quadrati e a bacchetta bianchi, gialli, verde menta. Sembra un po’ l’effetto delle codette di zucchero colorate e costa 33,50€ (contro i 24€ degli smalti).

NudeAir_2015_DUO

Infine sta per uscire un’intera linea di prodotti per la base, la “Nude Air” fatta di fondotinta liquidi come l’acqua e polveri impalpabili e leggere… vedremo!

Ok, abbiamo snocciolato ben bene queste due collezioni, ora ci aspetta un inaspettato Burberry, un bell’Armani e un YSL con alti e bassi 😉 Nella prossima pagina!