Buongiorno a tutte ragazze!

Chi vi parla è Elena, del TeamCliomakeup! 🙂 Per il post di questa mattina la nostra Clio mi ha lasciato la parola perché, lo avete visto dal titolo, l’argomento sarà il COSMOPROF che si è svolto nei giorni scorsi a Bologna e che si è concluso lo scorso lunedì! Io sono stata una specie di ‘inviata speciale’ per conto di Clio, che come sapete nei giorni scorsi si trovava a New York e non ha potuto partecipare alla fiera. Ho cercato di scovare per voi i prodotti più interessanti e ho provato anche a farmi portavoce delle vostre richieste, per rispondere ad alcuni interrogativi che spesso ponete, anche qui sul blog! Curiose di scoprire cosa c’era all’appuntamento più atteso da tutte le beauty-addicted? 🙂

Schermata 2015-03-23 alle 20.06.42
Premetto che sono stata al Cosmoprof soltanto per un giorno (domenica 22), e chi di voi conosce un po’ gli eventi di questo tipo sa benissimo quanto sia difficile riuscire a vedere tutto. Tantissimi padiglioni, un via vai pazzesco di persone (quest’anno, secondo i dati ufficiali, quasi 250.000 visitatori!), e un’infinità di stand ed espositori (ben 2.493) che presentano i loro prodotti e i loro servizi, con un unico comune denominatore, la bellezza!

unnamed
fioto2
Al Cosmoprof partecipano infatti tutti i settori dell’industria beauty (dal packaging, ai prodotti cosmetici e per la cura della persona, estetica e spa, capelli e unghie) per i quali questo evento è anche un’importante opportunità di business. Ma le più interessate e le più accanite tra gli stand sono state senza dubbio tutte le ragazze amanti del mondo del makeup e non solo!

L’esercito delle beauty addicted ogni anno non vede infatti l’ora di scoprire, e volendo anche provare, i prodotti più interessanti, partecipando anche a diversi eventi e dimostrazioni live! Molte di loro sono anche ‘armate’ di borse e trolley per riuscire anche ad accaparrarsi campioncini, regali e fare acquisti esclusivi e in alcuni casi scontatissimi!

woman-with-many-shopping-bags

Come potete immaginare non basterebbe forse una settimana per riuscire a guardare tutto nel dettaglio, e per questo, arrivata lì, su indicazioni di Clio, ho deciso di concentrarmi solo su alcuni settori, in particolare makeup e skincare/corpo… ed ecco quali sono stati i prodotti che più mi hanno colpito!

Inizierei a parlarvi di alcuni interessanti incontri con le delegazioni straniere, nello specifico israeliane, che ho potuto fare nel padiglione 29, dove c’erano gruppi di espositori suddivisi per Paese. Ho avuto il piacere di parlare con Alona Schecter, la fondatrice dell’omonima azienda israeliana, che si occupa di prodotti per la salute e la cura delle pelle.

Alona_Shechter

Il segreto delle sue creme, dei suoi detergenti e dei trattamenti per viso e corpo, sta tutto nella particolarità degli ingredienti.
Alona mi ha spiegato che per i suoi prodotti studia e seleziona solo componenti completamente naturali (tra cui olio di germe di grano, jojoba e avocado, caprifoglio, aloe vera, salvia, enzimi, vitamine, camomilla, té verde e molto altro) e crea delle combinazioni perfette di erbe e piante medicinali adatte soprattutto alle pelli sensibili, perché hanno un forte potere lenitivo e calmante. Lei stessa in passato ha avuto problemi di pelle, in particolare psoriasi, e si è dovuta sottoporre a diverse cure a base di cortisone. Decisa ad affrontare il problema provando anche cure alternative, ha iniziato ad approfondire lo studio degli elementi naturali conosciuti per le loro proprietà benefiche e nel 1994 ha fondato la sua azienda.

תמונה של אמא לאתר

In Israele l’attenzione per i prodotti naturali è da sempre molto alta, e questo grazie anche alle favorevoli condizioni ambientali e climatiche, che permettono lo sviluppo e la produzione di queste componenti. Il tutto con un valore aggiunto. Il vicinissimo Mar Morto è una fonte inesauribile di sali, fanghi e minerali benefici, che vengono usati da Alona in moltissimi dei suoi prodotti.

1615089

In particolare i sali, che rimuovono le cellule morte lasciando la pelle rilassata e nutrita, aiutano la circolazione e il rinnovamento delle cellule e sono riconosciuti per le proprietà curative soprattutto per problemi di psoriasi, dermatite, acne e artrite. Ma c’è anche un altro ingrediente davvero speciale che secondo Alona permette ai suoi prodotti di essere davvero efficaci: si tratta della polvere di giada!

HKG5044_636x431
E’ stato interessante scoprire come mai questo ingrediente viene usato nei prodotti per la cura della pelle. Oltre ad avere effetti benefici per la prevenzione delle rughe e la perdita di collagene, il vero potere di questa pietra è la capacità di rilassare e calmare il sistema nervoso. E poiché, come mi ha spiegato Alona, molte delle malattie della pelle sono correlate anche allo stress psico-fisico, la giada è una componenete fondamentale per aiutare a risolvere i vari problemi cutanei.

Tra i prodotti più interessanti ci sono sicuramente le creme per il contorno occhi e quelle esfolianti per il corpo, quelle schiarenti che aiutano a combattere le macchie sul viso e sul corpo, e gli oli e le creme idratanti e anti-age adatti per tutti i tipi di pelle.

alona

Il racconto continua nella seconda pagina… cliccate qua per leggere il resto del mio beauty-report di questa edizione del Cosmoprof!