Ciao ragazze!

Ricordate il caro vecchio “vedo-non vedo” e gli abiti che riuscivano ad essere sexy anche senza svelare molta carne? Bè, sembra che ad Hollywood siano passati di moda, lasciando spazio a delle creazioni in rete e pizzo che lasciano davvero poco all’immaginazione…

Schermata 2015-03-15 alle 18.50.18

Negli ultimi mesi abbiamo visto un vero e proprio boom di vestiti trasparenti sui red carpet: alcuni riescono a mantenere un certo livello di raffinatezza, mentre altri sono veramente esagerati e anche un po’ volgari. Un conto è avere qualche inserto di rete che mostra un po’ di pelle in alcuni punti strategici, un altro è avere più trasparenza che tessuto addosso, soprattutto quando a rimanere scoperte sono le natiche e il seno! Vediamo insieme qualche esempio:

Quello indossato da Irina Shayk all’after-party degli Oscar è un abito al contrario: non un vestito con degli inserti trasparenti, ma dei pezzi di stoffa sapientemente attaccati a una tutina di rete per coprire quello che andava coperto! Ovviamente è obbligatorio un fisico come il suo per permettersi un look di questo genere, ma è ancora più importante lasciare da parte ogni forma di timidezza…

irina-shayk-atelier-versace-sheer-paneling-black-gown

Schermata 2015-03-15 alle 16.07.37


Il trucco, però, è approvatissimo: la sua pelle è estremamente luminosa di natura e contribuisce a rendere subito fresco qualsiasi make-up. In generale Irina predilige look molto naturali e anche in questo caso ha deciso di mantenere lo sguardo abbastanza leggero, aggiungendo un tocco di ombretto oro nell’angolo interno dell’occhio e un eyeliner nero non troppo spesso solo lungo le ciglia superiori. Le sopracciglia leggermente spettinate sono in perfetta armonia con il resto del viso; insomma, con un abito di quel tipo è stata una scelta saggia non caricare troppo il trucco!

Irina Shayk

Sempre all’after-party degli Oscar, Rita Ora non ha seguito la stessa strategia ed è rimasta fedele al suo classico look decisamente strong, composto da rossetto rosso e eyeliner spesso allungato verso l’esterno. I capelli un po’ scompigliati, però, rendevano l’insieme più sbarazzino e moderno.

Rita-Ora61

Visto da davanti l’abito realizzato da Donna Karan sembra quasi contenuto ed essenziale, ma in realtà nasconde un retro esplosivo, con tanto di mega-tatuaggi in bella vista! Il tessuto e lo strascico coprono gran parte del fondoschiena di Rita… ma non proprio tutto!

rita-ora-black-dress-vanity-fair-oscar-party-2015-h724

1424702809_rita-ora-without-underwear-zoom

Passiamo a un abito apparentemente meno sconvolgente: di sicuro la cascata di paillettes che lo ricopre aiuta a mascherare un po’ la trasparenza, anche se forse avevano finito le perle quando si è trattato di completare il décolleté hehe 😉 Comunque Jennifer è sempre Jennifer e bisogna ammettere che non molte donne a 45 anni si sentirebbero a proprio agio con un vestito di questo tipo!

jennifer-lopez-vanity-fair-oscar-party-2015

6df8b2d69015363e9578f3e8c11f650a

Il trucco, invece, mi lascia molto perplessa: tra il contouring marcatissimo, le sopracciglia troppo disegnate e il rossetto nude con tanto di gloss corposo, Jennifer sembra veramente rigida e imbalsamata, ma soprattutto mi sembra che l’insieme le indurisca i lineamenti. Anche l’espressione da mangiauomini contribuisce…

jennifer-lopez-2015-vanity-fair-oscar-party-in-hollywood_1

Cambiamo completamente genere con il look di Lily Collins, dal sapore molto più dark e misterioso. Le maniche e la gonna di pizzo aggiungono un tocco sexy all’outfit, mentre il pantaloncino nero e lo scollo profondo ma non eccessivo rendono l’abito abbastanza fine; mi piace anche il contrasto tra il nero e la sua carnagione chiarissima.

25FC0D5F00000578-2964931-Actress_Lily_Collins_flashed_the_flesh_in_a_backless_dress-a-91_1424691131775
lily_collins_2015_vanity_fair_oscar_party_in_beverly_hills_feb22_AW5m1saF.sized

Di certo anche il taglio corto e un po’ mascolino aiuta a rendere il look meno costruito; Lily non è una classica femme fatale, così cerca il giusto compromesso tra sensualità e stile. Per quanto riguarda il make-up, invece, ha puntato su uno smokey sui toni del nero e marrone, addolcendo il tutto con un accenno di matita color burro. Le sopracciglia sono più folte che mai, mentre sulle labbra sembra esserci solo un velo impercettibile di rossetto beige.

lily-collins-short-pixie-haircut

Cliccate qui per leggere il resto del post! Nella prossima pagina vi aspettano Miley Cyrus, Gigi Hadid e Rihanna!

314 COMMENTI

  1. al cattivo gusto nn cè mai fine ahimè che brutta Rihanna ha un culo osceno poi la “lady” poi nnne parliamo pure attempata si salva l’abito Versace …la Miley la rinchiuderei e butterei la chiave a mare …

  2. Buongiorno ragazze! Queste soni delle trasparenze veramente eccessive e volgari! Più che trasparenze per alcune si parla proprio di nudità!! Il senso di tutto ciò me lo spiegate?? Perché conciarsi in questo modo??

  3. Mi sono già espressa in proposito. Potersi permettere di indossare un certo abito non è sinonimo di buongusto. A parte il fatto che ci sono occasioni e occasioni, ma amo molto di più la sensualità femminile che gioca sul vedo e non vedo che la mercificazione del nostro corpo spiattellata sotto i riflettori dalle stesse donne!

  4. Aaaallora: i primi due li trovo sensuali, ma comunque ci vuole grande coraggio ad indossarli! E pure taaanta pazienza, ogni minuto controllerei se è tutto coperto!
    L’unico che mi piaciucchia è quello di Jlo, ma avrei coperto un pochino di più il seno.
    Per tutti gli altri… Qualcuno ha detto TRAAAAAAASH?!?

  5. Premetto che io sono più x il “vedo nn vedo” lo trovo più fine e sensuale..xo se avessi un fisico come il loro un modello simile a quello di lily Collins lo proverei..in questa schiera di nudità è il meno volgare il resto viaaaa..la ragazza con le ciabatte rosa mooolto fine ahahahah

  6. No quedti pezzetti di stoffq aytaccati stile foglia di fico sono davvero volgari.. salvo solo gigi e lily collins ma sinceramente non mi piacciono…

  7. Ciao Clio, ciao ragazze! Buon lunedì (il che è quasi un controsenso)! Sarà che ormai siamo abituati a vedere di tutto, ma non ho trovato la maggior parte di questi abiti esageratamente sconvolgenti… Si tratta comunque di occasioni particolari e di donne che guadagnano anche (a volte soprattutto) grazie al fisico!
    Avrei solo risparmiato sull’ultima “chicca”, ogni volta ci si impunta sul fatto che le persone non abbiano il diritto di giudicare cosa fanno/indossano gli altri a prescindere dal fisico, e poi ci lascia comunque andare a commenti e frecciatine…
    Un bacione!

  8. Premesso che non mi piacciono particolarmente soprattuto se si vede mezza chiappa, c’é chi se li può permettere e chi no, chi sta bene e chi avrebbe potuto evitarselo! Irina sì! Se non se lo permette Irina…Rita Ora ni, lo strascico ho già detto sembrare una cosa brutta…la signora Hervey anche no!
    Il look di Rihanna proprio no!

  9. il più bello in assoluto è quello di VERSACE indossato dalla Hadid. Lo trovo davvero fantastico!!!

  10. Assolutamente no !!! Nemmeno con il fisico di Irina !!! Che brutti dai !! L’ unico che mi piace è quello della it-girl Gigi , molto bello e anche fine.

  11. Ciao!! Diciamo che i make up sono tutti molto carini e portabili…certo che con quei vestiti non avrebbero potuto fare altrimenti, dato che l’effetto “travone” è dietro l’angolo…
    Trovo l’abito di Gigi un’opera d’arte…è meraviglioso, elegantissimo.
    Anche quello di JLo è molto bello, sembra una fata…le manca solo la bacchetta magica (boccio assolutamente il rossetto nude -e tutti i rossetti nude- effetto “paltone” potrebbero averle messo una palettata di fondo sulle labbra e poi sopra 3cm di gloss).
    Per gli altri io mi sono chiesta…ma se per disgrazia ci fosse un chiodino, una scheggetta un pò sporgente…il braccialetto/orologio/anello di qualcuna/o a cui quella parte trasparente si dovesse impigliare (a me succederbbe sicuro!)…1) in mezzo secondo hanno distrutto un vestito da Xmila $, 2) hanno il vestito di riserva in borsa, tipo i collant di scorta?
    Ditemelo, vi prego!

  12. A parte che non credo abbia detto nulla di male. Sono d’accordo che poi ognuno si vesta come vuole e come meglio si senta, però é inutile negare che il risultato non é proprio lo stesso..

  13. Ciao, scusami ma non sono d’accordo. Innanzi tutto il post ha criticato fin dal suo incipit l’eccessiva esposizione del corpo e il cattivo gusto di chiunque, persino le celeb agli oscar, mostri tanto di se.
    L’ultima parte (sempre che non sia un fake) mostra una persona che non solo ha un gusto discutibile ma che ha una percezione decisamente alterata del suo fisico. È chiaro che un vestito del genere non può essere indossato (da nessuno perchè lo trovo orrendo) da chi non ha un fisico piú che perfetto.
    Insomma le “critiche” di questo post, se cosí si possono chiamare, sono rivolte al cattivo gusto e a qualunque portatore sano di cattivo gusto.
    Buoma giornata 🙂

  14. Indubbiamente non ci sono stati commenti, solo che magari anche solo il fatto di mettere la foto è fare il paragone non mi è sembrato carino… È vero in generale che se una persona mette online una foto sa che riceverà dei commenti, positivi o negativi, questo però non ci autorizza a lasciarli per forza 🙂

  15. in casi del genere sono sempre un po’ combattuta. La mia bussola del buon gusto (spero) punti sempre verso il nord, quindi abiti del genere- con tutti i distinguo dovuti legati al contesto – non troverebbero mai posto nel mio guardaroba. La trasparenza è un tocco in più quando è ben dosata (io stessa ho una giacca nera con un inserto di pizzo trasparente sulla schiena, l’effetto è veramente discreto), ma soprattutto credo che nelle sue manifestazioni più audaci si abbini solo ed esclusivamente ad un fisico perfetto. E qui casca l’asino. Combatto con la bilancia da una vita, e, pur avendo recentemente fatto dei grandi passi avanti e con molta soddisfazione, so che quegli abiti non sono alla mia portata. Li metterei? No. Eppure, mi sento intimorita, perché vorrei provare il ‘brivido’ di indossarne uno nel privato della mia cameretta e dire: “ok, non potrei andare in giro vestita così, però… niente male!”. Vorrei che il limite fosse SOLO il mio gusto personale, senza il plus del fisico. Insomma, di strada verso la piena accettazione di me è ancora lunga…Quindi apprezzo tantissimo l’autoironia della ragazza normale che compra un vestito palesemente non adatto a lei e ci ride su.

  16. Ciao! Credo sempre che il gusto, cattivo o buono, sia soggettivo e dipende da moltissimi fattori 🙂 se una persona ha voglia di mostrarsi a prescindere dal proprio aspetto non ne faccio un problema! Un conto è dire di non voler indossare qualcosa perché non si avvicina ai nostri gusti, un conto è dire che altri non possano farlo 🙂

  17. L’unica che non mi sembra volgare é Lily Collins, le altre beh, io mi vergognerei ad indossare questi “abiti” anche se avessi il fisico di Irina! Ok, per l’essere sensuale ma io tendo a puntare su un solo elemento (tipo maglia un po’ accollata con minigonna o maglia più scollata con jeans lunghi ad esempio) e poi odio sentirmi tutti gli occhi addosso perché indosso solo una rete da pesca! Per me una donna é essere sexy quando riesce ad esserlo…con i vestiti addosso! P.S. sbaglio o alcune di loro non indossano nemmeno le mutande?!

  18. La meno volgare è Lily Collins ma per il resto dio mio… Non so che cosa trovino di bello nel farsi vedere praticamente nude davanti a mezzo mondo 0_0 Ma non vale più la regola del ”se indosso qualcosa di scollato sopra non scollo anche sotto”? mah…

  19. Buon lunedì ragazze! Sto ridendo come una pazza per la foto della tipa con le pantofole rosa… Oscena!!! In generale, non amo questo genere di outfit. Peggio ancora se la persona che lo indossa ha più di 45 anni, anche con fisico mozzafiato. Lo trovo di pessimo gusto e non per niente elegante.
    Si salvano solo i make up!

  20. Quante volte noi stesse diciamo “carino quel vestito, ma col mio fisico non me lo posso permettere”? Poi, posso anche comprarmi qualcosa che effettivamente non mi dona, mettermelo e fregarmene. Ma ognuno di noi dovrebbe avere una certa cosapevolezza dei propri limti perchè poi si rischia di cadere nel ridicolo.
    Io ho letto qualche giorno fa la notizia ed è ovvio che ho pensato “ma che ti lamenti a fare, non puoi pensare che ti abbiano imbrogliata?”
    Però magari ha ragione un’altra ragazza che ha commentato e che ha ipotizzato che abbia acquistato quel vestito per mostrare come possa stare ad una regazza dal fisico piú normale e cosí giocare un po. In questo caso, un plauso alla signora 😉

  21. Ovviamente ognuno sceglie cosa indossare a seconda dei gusti e dalla percezione che si ha di sé, ma la percezione del ridicolo non è affatto universale… È questo che volevo intendere, ognuno giudica dal proprio punto di vista ma il proprio giudizio non è superiore a quello degli altri solo perché va per la maggiore 🙂

  22. la fiera della nuditàà!!!!! la volgarità è dietro l’angolo…anzi no… proprio in bella evidenza…..
    stendiamo un velo pietoso….(di pizzo però eh!)

  23. Anche alle famose non sta sempre d’incanto………… Ma la cosa che più mi preme è quella ragazza che ha fatto solo bene invece a provare un vestito così. Si capiscono tante cose….
    Alla fine fatevi i conti… La realtà somiglia molto di più a quella ragazza che alle star….
    E non vedo perchè divinizzare una bellezza finta o ben costruita quando ogni corpo ha la sua bellezza naturale.
    Magari il vestito non è cucito per lei… Ma il discorso vale per moltissime altre terrene.
    Non mi piace affatto questo tipo di abiti.

  24. Trovo davvero eccessivi quelli di Irina,Rita Ora e Victoria nonsocome e ovviamente quello di Rihanna. Invece trovo bellissimo quello di Gigi. Non commento neanche quello ti Rose McGowan che secondo me non è neanche vestita.

  25. il problema è quando trovi queste nudità in pizzeria!! ragazze non siete sul redcarpet.. lasciate perdere!!
    (anche se ammetto di non aver mai riso tanto come sabato sera;))

  26. quello di Gigi è molto bello e anche elegante.
    Miley con quello di pizzo sembra un tronco decorato ma il top è quello di Rose McGowan:l’ho visto in vetrina al sexy shop a 5euro…

  27. Rose McGowan faceva prima a presentarsi completamente nuda!!! XD e nemmeno Rihanna mi è piaciuta: troppo volgare! Trasparenze si, ma così è troppo!!!

  28. Gigi è molto bella con quell’abito! E il trucco splendido che le dona molto completa l’opera… Miley… Alla fine… Mi sembra stata quella meno volgare! Visto che comuque sotto al vestito di rete c’era una stoffa color carne (era brutto comunque! Non fraintendetemi!)!XD

    Lo ammetto… Mi piacerebbe avere un fisico del genere… Ma non per portare abiti del genere!! Che sia sul red carpet o in qualsiasi altro contesto!… Ma loro possono permetterselo!

  29. Trovo molto più sexy il giocare sulle trasparenze e non il vestirsi con una velina…!! ..non c’è più spazio all’immaginazione così!!

  30. Scusa Clio, ma trovo che il paragone con quella ragazza che non ha le “forme adatte” per portare quel vestito sia davvero di CATTIVO GUSTO e un BELLO SCIVOLONE da parte tua che predicavi il “OGNUNO E’ LIBERO DI FARE CIò CHE VUOLE L’IMPORTANTE E’ ACCETTARSI”. Non dico che stia bene e magari verrebbe presa in giro.. ma possibile che sia proprio tu a farlo!??!?! Tu che per prima hai subito lo scherno di un uomo (Veronesi) proprio per un pregiudizio?
    Mi spiace Clio, ti ho sempre stimata per tante cose, ma questa è una vera caduta di stile!

  31. complimenti.
    sai che chiunque può ridere di chiunque?
    al posto di quella ragazza potresti esserci anche tu.

    vivissimi complimenti.

  32. E chi siamo noi per stare qui a giudicarla? Solo perchè non la conosciamo?!?! Se imparassimo tutti a non puntare sempre il dito il mondo già sarebbe un posto migliore!!

  33. Vorrei dire a tutte quelle che deridono la ragazza dell’ultima pagina, TUTTE, di guardarsi allo specchio ogni tanto!

  34. no ma che dici, quella ragazza ha un fisico discutibile, NON E’ DEGNA.
    non è un’eletta.
    lei non può.

    tutte le altre, per prime quelle che la deridono (complimenti per la sensibilità), ecco, LORO PUO’.

  35. Dunque il vedo non vedo l’ho portato anche io quando ero ragazzina sbarazzina ovviamente sempre con sotto dei top oppure reggiseni importanti sempre da non essere volgari ovviamente …. vestiti così mai però anche perchè un conto è metterli per eventi di quel tipo un conto è andare in discoteca qui da me hahahahahahahahahahaha ! mi avrebbero ammanettata! hhahahahahahaha
    cmq trovo che l’abito di JLO sia STRAORDINARIO!!!!!!!!!!!! è di una bellezza che lascia senza fiato! Le avrei fatto un trucco non trucco… gloss e mascara…stop! ancora + nude!
    Mi piace anche quello di Jaimie Alexander… ha un bel gioco e incredibilmente la parte comprente è talmente coprente che smorza un pochino il trasparente…. vorrei morire per l’ultima foto… ma come è venuto in mente a sta ragazza di acquistarlooooooooooooooooo! glielo dico da amica e senza cattiveria…TI PREGO NON INDOSSARLO!

  36. Trovo che alcuni vestiti siano proprio osceni, ovvero quelli in cui si vedono completamente il sedere e i capezzoli… I primi non sono male, anche se comunque li preferirei un po’ più coperti.. Diciamo che le trasparenza dovrebbero essere limitate e pancia schiena e gambe, la zona sedere e seno per me dovrebbe essere tutta coperta, sennò è davvero volgare… Per quanto riguarda la ragazza dell’ultima pagina, beh è EVIDENTE che un vestito del genere se non hai un fisico da modella sta malissimo, per cui secondo me lei ha messo le sue foto apposta in maniera provocatoria, e per questo ha avuto un bel coraggio, magari anche per far fare delle risate a qualcuno, ma sicuramente non le ha messe perché convinta di stare bene o che anche lei dovrebbe aver diritto a portare un abito del genere… Anche perché sennò non si spiegherebbero le ciabatte rose, indossate per far ridere ancora di più!

  37. Clio, ti ho sempre difesa. Ma l’ultima pagina è indifendibile.
    Ho pensato ad una svista, è così? Capita a tutti di sbagliare, ma è andata così?
    Non lo so, però, la ragazza con le curve (e ciò che lei rappresenta), non merita di essere esposta al ludibrio. Soprattutto da noi, donne con le curve, vere tanto quanto le vere donne con poco peso, ma TUTTE DONNE.
    Ciò che ci fa donne vere è l’intelligenza, la sensibilità e molte altre cose, ben più importanti.
    Spero di essermi spiegata al meglio…

  38. Alcune sono un po’ eccessive, specialmente Irina e Rita Ora, il sedere così tutto fuori fa perdere qualsiasi traccia di stile e buon gusto. Ovvio, non stanno male, ed è anche la siuazione che lo permette, però preferisco senza dubbio l’abito di Gigi, davvero raffinatissimo. Anche J Lo stava molto bene, magari avere il suo fisico a quell’età! Per quanto concerne l’ultima pagina, ragazze, è ovvio che questa tizia ha pubblicato le sue foto appositamente, forse per dimostrare che non è l’abito in sè ad essere bello o per ridere o per provocare, poi con quelle ciabatte e assumendo quella posa direi che è fuori discussione che vuole solo farne parlare! però è ovvio che avrebbe ricevuto dei commenti di questo tipo, davvero è inguardabile e non c’è alcun male a dirlo, anche io magari farei quell’effetto, e quindi? certo ognuno è libero di fare ciò che vuole, se lei vuole uscire così faccia pure, ma noi che parliamo di stile e buon gusto saremmo molto ipocrite se davanti a questo outfit facessimo finta di niente…vi pare? nessuno sta dicendo “ammazzati fai schifo”, ci mancherebbe altro! bisogna anche sapersi valorizzare però!

  39. Anche in un mondo parallelo in cui potessi permettermelo, sarei troppo in ansia ad indossare un abito del genere. Mi piace pero’ quello di Gigi Hadid. Se non fossero trasparenti anche quello di Lady Victoria Hervey e quello superpizzo di Miley Cirus. Grandi complimenti anche alla resistenza di Irina Shayk: con questo abito-collant incorporato deve essere difficilissimo andare in bagno.

  40. Mà, secondo me Clio non ha affatto messo quelle foto per prendere in giro la ragazza, semplicemente per mostrare che questo tipo di abbigliamento non sta bene a noi “donne normali”, anche perchè non ha commentato il fisico della ragazza in sè, ma il risultato col vestito addosso. Poi che ne sai, magari questa tizia ha messo lei stessa le sue foto in rete proprio per un motivo del genere….

  41. Mamma mia che commenti peesanti che leggo..Ma fattevi una risatina..lo
    ha fatto anche le ragazza che ha publicato la foto…se no come
    faccevamo a trovvare le foto in sparse per internet…fa benne essere
    autoironice,vedersi piu di un corpo e riderci sopra in primis

  42. Mamma mia che commenti pesanti che leggo..Ma fatevi una risatina..lo ha fatto anche le ragazza che ha publicato la foto…se no come facevamo a trovare le foto in sparse per internet…fa benne essere autoironiche,vedersi piu di un corpo e riderci sopra in primis

  43. aahahhaha stavo per scriverlo!! 😀 occhio puntato li senza ombra di dubbio e labbra tra i denti 😀

  44. Ma proprio perchè non si sanno le motivazioni il msg che arriva ti assicuro che non è positivo ma piuttosto: SE NON HAI QUEL FISICO DA MODELLA LASCIA PERDERE.. e sinceramente? Ma chi siamo noi per giudicare cosa si mette una persona? Cadiamo su i pregiudizi che tanto questo blog combatteva… magari Clio era in buona fede ma doveva immaginare l’ilarità che avrebbe scatenato (basta leggere i commenti sotto), e per me, è davvero una cosa triste!

  45. A coloro che si lamentano (giustamente) della caduta di stile nell’esporre certe foto dico “beh vi stupite? 1+1 fa sempre 2″ e vi dico di non regalare nulla ,perché visualizzando e commentando fate regali…….
    alle spiritosone che dicono che è stata usata solo della semplice ironia chiedo”ma a voi piace solo questa ironia? Quando qcuna di noi usava ironia per sorridere,senza colpire nessuno,come mai vi siete scagliate contro? Ironia quando decidete voi? Con chi vi comoda?”
    dico come sempre e come ultima mia parola qui CHE TRISTEZZA!

  46. I commenti stanno all’intelligenza di una persona: se tra i commenti c è qualcuno/a che ha preso in giro la ragazza non dipende da Clio; secondo me le sue intenzioni erano altre. Poi ognuno ci legge quello che vuole.
    Inoltre non è che si giudica cosa si mette una persona, la tizia è liberissima di uscire così se a lei sta bene, ma OBIETTIVAMENTE non ci sta bene. Menchemeno la valorizza.

  47. Irina Shayk e Gigi Hadid sono bellissime e, con tutto il virgolettato del caso dato il contesto, sono anche raffinate. Apprezzo tantissimo anche entrambi i makeup, si, mi sono piaciute tanto.
    Rihanna invece, non so perchè ma dopo lo stupore iniziale devo dire che l’ho trovata divertente, non sono una sua fan, la trovo eccessiva seppur brava ma quel vestito per ragioni che non so spiegare non mi ha infastidito.
    Miley Cyrus è la più sobria. La fine del mondo è vicina.

  48. Con tutto il rispetto… Avere sempre difeso Clio a spada tratta.. Sempre in ogni occasione.. Adesso che é successo il casino del salottino vi vedo tutte qui a criticare e dare addosso a Clio.. Non lo trovo giusto… Se la storia del salottino non fosse successa, voi ora sareste qui a difendere Clio dicendo che era solo una foto messa senza cattiveria .. Scusate vi ho sempre difese ma in questo caso no.

  49. Questo è come dire che siamo persone senza cervello che non sanno ragionare con la propria testa ma vanno dove va il vento…. bè, ti ringrazio… questa è una conferma di tante cose!

  50. ciao Vala, io infatti a Clio riservo la possibilità che l’abbia fatto o perché non ci ha pensato, o perchè non voleva essere offensiva.
    ho chiesto a Clio se è andata così..
    però secondo me è incoerente con i molti discorsi che abbiamo sempre fatto, con le botte di autostima che ci siamo date, difendendo ogni corporatura.
    certo, hai ragione a dire che forse la ragazza stessa ha postato le foto. in effetti io sono più in pensiero per il messaggio che si manda e per coloro che soffrono molto parlando di queste cose. è a loro che bisogna pensare.
    poi, chiaro, ognuna ragiona a modo proprio..

  51. è ovvio che qui si parla di passerelle e di donne che fanno del loro corpo un punto di forza “artisticamente” parlando, oltre ovviamente alle loro voci etc. credo che definire il cattivo gusto allineandolo alle nudità di queste ragazze non sia proprio corretto visto che di gusti si parla. allargando il concetto alla quotidianità se una ragazza si presentasse in chiesa conciata così, beh farebbe di certo discutere.. per quanto riguarda l’ ultima pagina e la ragazza che indossa quel vestito è ovvio che limitatamente al pensiero collettivo ed ai “canoni” di bellezza che offrono queste super star risulti un pesce fuor d’ acqua ciò non toglie che lei è donna al pari di ogni altra donna e se ironizzasse o meno non meriterebbe comunque di divenire oggetto di derisione. il mio pensiero al riguardo lo terrò per me come credo abbia fatto anche Clio, in fondo non ho letto commenti ne negativi ne positivi al riguardo da parte sua!

  52. Personalmente ho sempre esposto le mie opinioni con la mente libera da ogni pregiudizio, ho sempre detto quel che pensavo.
    Se ti guardi qualche post passato noterai che 9 volte su 10 non ero d’accordo con Clio e non fingevo di esserlo.
    Non lo sono neanche questa volta.
    Nihil sub sole novi.
    Il pregresso non c’entra niente, non siamo alle elementari.

    Cordialità.

  53. Si può definire abito quello indossato dalla compagna di Marylin Manson?
    Ci vuole molta disinvoltura per portare abiti come quelli, più che per le zone scoperte, mi spaventa l’idea che muovendomi il vestito si sposti. Mi piace meno la mezza natica scoperta, ma anche il pantaloncino di Lily Collins: anche se copre, pare in mutande. Preferisco una scollatura audace ma il didietro coperto. Come sempre volgarissima Rihanna, ho trovato più ‘fine’ Miley Cirus. ..che è tutto dire

  54. Poche parole…..non me ne piace neanche uno non perché stiano male indosso a queste splendide donne anzi, ma io credo che ci siano tanti altri modi per valorizzarsi, poi va da sé che ognuno indossa ciò che vuole. Tutte loro lavorano anche con il corpo, ma secondo me il cattivo gusto non ha limiti. Da donna poso esprimere un mio personalissimo pensiero queste donne che lasciano ben poco all’immaginazione fanno passare il messaggio che le donne sono solo un corpo con tutto ciò che ne consegue, nel bene e nel male. Ciao Clio e ciao a tutti.

  55. Perché non la pianti di commentare se devi farlo solo con il gusto di fare polemica? Già mi hanno dato fastidio certi attacchi da parte tua decisamente infantili, ma tirarsela dicendo non commento più e poi fare la tua apparizione per sputare veleno non ha proprio senso… Sì me la sto prendendo con te, ce+le, con nessun’altra, con te e te lo dico chiaro e tondo, senza fare IRONIA sperando così di insultare le persone ma senza farlo sembrare come fai tu…

  56. Buongiorno ragazze, mi piace il vestito di j.lo anche se è troppo scollato e con il suo seno non le sta bene,però sono pareri

  57. Ciao Ester anch’io sono rimasta un po’ perplesso e spero proprio sia stata una svista….grossa, ma una svista perché altrimenti tutti i post dedicati a temi delicati che una donna si trova ad affrontare nella vita dove sono andati a finire? Ciao cara e buona giornata.

  58. Io sono della filosofia vivi e lascia vivere.
    Queste donne sono bellissime, non c’è nulla da dire. E secondo me fanno benissimo a mettere in mostra il loro corpo se se ne fregano dei giudizi (anche perché è il loro lavoro ahimè).. Ma beate loro! Sicuramente vivono meglio!
    Come fa bene la ragazza che si è comprata uno dei vestiti.
    Però. Siamo tutti esposti ai commenti e/o giudizi. Se lo è Irina lo è anche la ragazza che ha preso il vestito.
    Irina può essere definita volgare etc, il fisico della ragazza che ha scelto quel vestito non può essere commentato? Perché?
    Condanniamo l’anoressia o le ragazze troppo magre ma non ho mai letto di qualcuno che condanna l’obesità. Perché? Eppure anche quella è una malattia.
    E’ grazie a questo atteggiamento che si fomenta il pregiudizio se una ragazza con qualche chilo in più non può essere assolutamente criticata.

    Non è giusto. Come non è giusto condannare Clio per una sua opinione!
    Ha parlato di cattivo gusto sia in un senso che nell’altro: sia per quanto riguarda chi se lo può permettere sia per chi no. Stesso concetto, motivazioni diverse.

  59. Mah, puoi essere bella e scultorea quanto vuoi, puoi avere il fisico di una dea e lo stacco di coscia da un chilometro… ma per me vestiti del genere sono solo volgari, punto.
    Qualsiasi sia il tuo fisico!

  60. More compliments per la tua delicatezza si vede che tu sei il tipo da vestito che c’è e non c’è, ma ricorda che la bellezza fisica nell’arco della vita dura ben pochi anni e magari tra qualche tempo potresti esserci tu nella stessa situazione di quella ragazza!!!

  61. Osceni osceni osceni!alcuni non li userei nemmeno per carnevale o halloween!forse erano più da ragazze che lavorano in vetrina nei quartieri red di Amsterdam!

  62. Con molta onestà, e a rischio di sembrare una bacchettona, quelli non sono vestiti, ma stracci attaccati a veli trasparenti. Inopportuni e volgari. Sono per la libertà di esprimere la propria sensualità, anche attraverso l’abbigliamento, ma da qui a chiamare quegli orrori capi di vestiario ce ne vuole. Il fatto che ad essere popolari ci si rimetta con la perdita della privacy non significa di sicuro che si debba “mettere a nudo” anche il proprio corpo. Non riesco neppure a vederci una qualche provocazione. Ammiro quei personaggi importanti che, nonostante la popolarità, (come, ad esempio, Julia Roberts) ogni giorno lottano per mantenere almeno una piccola oasi di pace e discrezione intorno a loro ed ai propri cari. Non è detto che ci si riesca, ma mi piace pensare che, almeno per qualcuno, la propria sfera intima e la libertà di cui si gode all’interno di essa, siano ancora territori da difendere. Anche quando riguarda il proprio corpo o parti di esso.

  63. Ho pensato la stessa identica cosa. Sono rimasta scioccata. Che reazioni ci si poteva aspettare mettendo quelle foto subito dopo quelle di attrici con fisici da paura? Hai voglia dire che l’obiettivo non era prenderla in giro, ma questa é esattamente l’impressione che arriva. Senza contare che é correlata dalla battuta sulle ciabatte fuxia, a sottolineare come si debba ridere di tutto l’insieme. Beh a me non fa ridere. E sinceramente, mi sembra una grossa, enorme caduta di stile.

  64. Se ce lo diciamo da sole che non ci sta bene un vestito ed evitiamo di comprarlo bene, ma nessuno, NESSUNO si deve poter permettere di prendere in giro qualcuno perché indossa qualcosa “non adatto al suo fisico”. Chi l’ha deciso? E se lei si piacesse cosí? Non sta a noi giudicare, e soprattutto esporre al
    pubblico ludibrio in un blog con centinaia di visite al giorno. Senza contare che dubito fortemente che questa ragazza abbia dato il permesso a Clio di pubblicare le sue foto, e su internet esiste il copyright, quindi se volesse potrebbe persino farle causa.

  65. Perché da una parte si parla di cattivo gusto nello scegliere un vestito, e quindi in pratica si sta “insultando” il vestito, nell’altro si parla di corpo non adatto, e quindi si sta “insultando” il corpo della persona. In quel caso non si sta dicenco che é il vestito ad essere volgare, ma che é la persona ad essere fuori luogo a mettersi un vestito non fatto per lei. E questo non dovrebbe permettersi di dirlo nessuno, a maggior ragione in un luogo pubblico come un blog. Ma questo per me vale per qualunque tipologia di fisico (escludendo anoressia E obesitá, che sono entrambe malattie). Se una ragazza magra e senza curve si mettesse un vestito aderente e fosse paragonata a una tavola da surf, o le venisse detto di mettersi un push up che se no il vestito non le starebbe bene, per me sarebbe da condannare tanto come in questo caso.

  66. terribili!!! uno più trash dell’altro….ci sono tanti vestiti che esaltano la femminilità e la sensualità senza essere così volgari!
    salverei solo quello di gigi hadid

  67. Al di là delle foto della terza pagina, e al di là del discorso “mercificazione del corpo femminile” vorrei aprire una piccola parentesi: secondo me non è vero che solo chi ha un fisico “perfetto” può permettersi questi abiti. per “perfetto” intendo (e mi sembra di aver capito che anche voi intendete così) una ragazza alta e asciutta, con una struttura ossea esile. tipo irina. però, personalmente, anche rita ora trovo che stia bene! ha un fisico completamente diverso, è più bassa e con una struttura ossea più larga, soprattutto il bacino. allo stesso tempo ha un fisico tonico e sano, segno del fatto che si mantiene in forma! ha un fisico femminile ma forte, muscoloso e mi piace molto con quel vestito! quindi insomma, a meno di problemi di salute vari, una ragazza nella media, che ama prendersi cura del proprio corpo e cerca di mantenersi in forma, penso possa stare bene e sentirsi tranquillamente sexy con un abito del genere!

  68. che te ne frega a te devi per forza indossarlo quel vestito??, sei bella anche così, più bella #wledonneincarne

  69. Il punto è un altro cara Alessandra, non si dovrebbe mai giudicare per nessuna cosa, ma siamo persone “umane” e purtroppo non sempre ci riusciamo, ma sarebbe buona norma per chiunque (me per prima) fermarsi a pensare un attimo se quel giudizio ci farebbe davvero piacere se fosse rivolto a noi. Ciao e buona giornata.

  70. Esattamente. Il giudizio fa parte della natura umana, ma pensare che non vorremmo sentirci dire una cosa o che non la faremmo è appunto diverso dal dire a qualcuno che non può farlo 🙂
    Buona giornata anche a te!

  71. Ciao Ragazze! E’ la prima volta che commento qui sul blog, anche se segretamente lo seguo dagli inizi. Il motivo per cui non ho mai commentato è perché penso che i miei commenti non possano interessare qualcuno né tanto meno cambiare qualcosa (ma questa è un’altra storia). Oggi però ho deciso di commentare perché penso di poter chiarire quello che sta succedendo sotto questo post. Quando ho letto la notizia della 3° pagina non ho fatto caso più di tanto alle didascalie che accompagnavano le foto, poiché nei giorni scorsi avevo già letto un articolo su internet che riportava proprio questa notizia. Poi però ho letto i commenti e, giustamente, rileggendo le poche righe che aveva scritto Clio, il messaggio sembra assolutamente sbagliato. Ma con tutta onestà, penso che l’intento di Clio non fosse quello di mettere in ridicolo o criticare la ragazza delle foto, si è semplicemente espressa male, o meglio non si è dilungata molto nel riportare la notizia vera e propria.
    http://donna.fanpage.it/acquista-un-abito-sexy-online-ma-il-risultato-non-e-quello-sperato/

    Mi scuso se ho linkato un’altra pagina, ma si legge chiaramente che la questione non è il corpo longilineo (o non) della ragazza, ma la taglia minuscola del vestito che lascia scoperte anche quelle (poche) parti che avrebbe dovuto coprire (e infatti si vede chiaramente la parte pixelata nelle foto che ha postato Clio), del sito poco affidabile e delle immagini fasulle che non rispecchiano ila qualità del vestito. Detto questo, spero vivamente che le cose siano andate così, ovvero che è tutto frutto di un fraintendimento: Clio avrebbe dovuto riportare meglio la notizia, ma credo non fosse sua intenzione criticare o deridere il corpo della ragazza (cosa che invece han fatto non solo alcune persone qui sul blog, ma anche sotto la notizia che ho linkato).
    Un saluto a tutte 🙂

  72. Hai fatto benissimo a commentare, fallo più spesso 🙂 anche io avevo letto quella notizia e ho fiducia in Clio e nelle sue buone intenzioni!

  73. Sinceramente non ho letto prese in giro epocali. Poi queste foto sono on line, chi le abbia postate per primo e perchè non lo so, se volesse fare causa a Clio…beh…sinceramente sarebbero tempo e denaro sprecati.
    Infine, era un post sul buono e cattivo gusto, non un attacco personale rivolto a qualcuno nè tanto meno un dictact su cosa si debba o no indossare.

  74. La mia domanda è: ma queste donne NON TRASPIRANO?
    Io più le vedo inquainate in una tutina di rete e più mi immagino rivestita, da capo a piedi, di uno dei miei collant.
    E, con da capo a piedi, intendo ovviamente anche tutto quello che c’è in mezzo.

    Saranno anche bellissime ma non posso non trovare insalubre la scelta di addossare alla pelle del corpo, senza niente nel mezzo, cotanta fibra sintetica

    Vado a rimirare il mio cassetto di sanissima biancheria di cotone, prima che mi venga prurito ovunque anche solo all’idea 😛

  75. Benissimo.
    Ma qui si parla di vestiti osceni volgari, di mercificazione del corpo femminile e via dicendo…
    Quindi, che persona sono se scelgo di mettere un abito del genere?
    Hanno ricevuto dei complimenti queste donne?mmm…
    Dire che in realtà è il vestito ad essere offeso e non chi sceglie di metterlo è un po’ come lanciare il sasso e nascondere la mano secondo me..
    Il blog è pubblico certo, difatti Clio ha detto la sua opinione senza offendere nessuno. Ha semplicemente detto che non le stava bene…
    Siamo in democrazia santo cielo, esiste libertà di pensiero, etc..

  76. Non mi permetterei mai di dire che tu sia senza cervello.. Perché non lo penso minimamente.. Mi sembra semplicemente di vedere un po’ di accanimento.. Se non è così, sono felice di sbagliarmi .. Ma ripeto che non voglio offendere nessuno.. Lungi da me

  77. Non ho visto i tuoi precedenti commenti, se è vero che spesso eri in disaccordo con Clio, allora chiedo scusa.. Ma comunque non mi riferivo a te.. Il tuo commento non l’ho nemmeno visto.. Mi è stato detto che vi sto dando delle senza cervello ma non mi permetterei mai

  78. Marta……con ironia…..Marta…..proprio con ironia…te lo dico…..salutame a soreta! Buhahahahahahahah…..questa è ironia tesoro mio! Prendi appunti!

  79. Ti ringrazio davvero! Mi dispiace che sia sorto questo malinteso, all’inizio non capivo nemmeno quale fosse il motivo della discussione nei commenti, avevo pensato alle nudità “esplicite” di Rose Mcgowan, poi ho collegato! E mi è sembrato giusto spiegare come sono andate le cose, secondo me. Poi il dubbio può restare, ma sono fiduciosa anche io 🙂

  80. Ti assicuro che ci sono stati tanti post in cui molte persone ora in disaccordo lo erano anche al tempo, quella di oggi e ti parla una che è sul blog quasi dall’inizio, è stata una bella scivolata da parte sua, ai miei occhi ovviamente. Poi se non è così ma solo un fraintendimento sarà la stessa Clio penso a dire la sua o a scusarsi se lo riterrà necessario. La politica del silenzio in alcuni casi è controproducente, solo lei può spiegare il suo reale punto di vista.

  81. ciao Loto! in effetti è anche dove è messa l’immagine… in chiusura, dove in genere si tirano le somme o cmq, si mette in evidenza qualcosa. non so, a me il messaggio che è arrivato è: ‘non è il caso che tu (donna non proprio perfetta) metta mettere un vestito fatto per corpi ‘perfetti”.
    io davvero voglio sperare che Clio si sia sbagliata, forse non ha riportato bene la notizia, forse la ragazza stessa ha riso di se stessa (buon per lei), ma ho solo pensato a chi è a casa in questo momento, si guarda allo specchio, e si dice: ‘sono brutta’ e magari piange e si dispera o peggio… oppure a chi entra in negozio e si sente dire: ‘questo non è per te’.
    comunque, spero davvero Clio si sia sbagliata. succede, però mi spiace che qualcuna possa soffrirne…
    ciao cara!

  82. Magari il post non è stato scritto da Clio, io ho pensato questo .. Non dico che sono d’accordo con le foto che sono state messe.. Penso che tutti possiamo sbagliare, a volte diciamo o facciamo una cosa senza pensarci troppo su…

  83. ciao Ele!! sì, diciamo che non c’è stata molta coerenza ma, come ho appena scritto a Loto, forse si tratta di uno sbaglio… non saprei proprio. l’unica cosa è che ho pensato a chi potesse starci male, ecco..
    un bacione grandissimo! 🙂

  84. Lei supervisiona tutti i post (spero), visto che ci mette la faccia e sono firmati da lei.. insomma, se non è così le converrebbe controllare meglio!!

  85. La questione non è essere o no in disaccordo con Clio, quello ci sta per carità… Il punto è che qui ce+le ha proprio insinuato di che vi stupite? 1+1 fa sempre 2… e ha suggerito di non regalare commenti… ora questo atteggiamento mi sembra proprio ben distante da una che semplicemente non è d’accordo… è passata da un estremo all’altro, tutto perché? perché il blog non è strutturato per sostenere un numero troppo alto di commenti… non ho proprio parole dell’immaturità di certe persone… che poi invece se la prendono con gli altri…

  86. certo, tu sei MAESTRA di ironia! me ne sono decisamente accorta! ma quando l’ironia viene usata per insultare velatamente qualcuno, mantenendo la facciata di quella che è sempre gentile e non attacca mai nessuno non mi va… e poi ti lamenti delle maleducate che ci sono nel blog, ma ti sei mai sentito parlare??

  87. Mah io sono rimasta sconvolta da quella Lady (Lady???) Victoria talmente tanto che ho perso l’uso della parola…ma come diavolo si fa?

  88. Personalmente, ovviamente potendomelo permettere,indosserei quello di Gigi Hadid, che trovo molto sensuale ma non volgare. Mentre trovo pessime Rhianna e Rose McGowan.Baci

  89. A me piacciono quello di lilly che secondo me è molto carino e quello di miley alla festa a tema rock in cui aveva sopra il vestito in retina e sotto l’abito color carne .. per il resto, anche se erano tutte ragazze in forma e belle, non erano di buon gusto..cioè non mi sono piaciuti per niente 🙁

  90. Ah quindi le mutande nn si usano più?? sono fuori moda?? LOL bè questi vestiti sn indossabili solo perkè fatti su misura calcolando perfettamente la posizione delle curve di chi li indossa per il resto alcuni sono veramente pessimi dai……..
    #mobbastaveramenteallepolemichedanatasottoilsegnodellatigrecolmestruo

  91. Hai parlato al plurale, per questo sono intervenuta, altrimenti non mi sarei intromessa.
    E ribadisco che sì, più che spesso ero in disaccordo con Clio, i post sono pubblici, ne trovi a iosa.
    Come ho commentato oggi avrei commentato un mese fa.

    Saluti 🙂

  92. mi piace molto il gioco di trasparenze in un abito (non per nulla Elie Saab è la mia stilista preferita!)… La cosa fondamentale a mio avviso però è il buon gusto! Alcuni di questi abiti, pur essendo “estremi”, sono davvero molto belli ed sofisticati (ad esempio il Versace indossato da Gigi Hadid o l’abito di Lily Collins).. ma altri tipo quello di Rihanna o Irina (e quasi tutti gli altri esibiti qui) sono davvero volgari e di pessimo gusto!!
    Adoro la ribellione di Cher che a mio avviso risulta davvero magnifica in questa foto!!

  93. Il mio pensiero è stato, dall’inizio alla fine: “Ecco cosa succede quando si ha solo il corpo da mostrare..”.

  94. Ciao benvenuta !!! hai fatto bene a commentare e mi raccomando continua
    a farlo perchè sono sicura che i tuoi commenti saranno utili ed
    interessanti ! un saluto

  95. Se posso dire la mia… innanzi tutto salve a tutte quante perché questo è il mio primo commento. Coooomunque meglio lasciar perdere i vestiti “vedo e vedo”, io penso che se una persona decide di mettersi qualcosa del genere (aldilà del suo peso o “perfezione” di lineamenti) lo fa per suscitare scalpore e non per altro. Ormai dal mondo dello spettacolo se ne sentono talmente tante che cercare di attirare l’attenzione è difficile. Così si ricorre a tali stratagemmi un po’ beceri e senza senso. Le trasparenze comunque non devono essere un taboo, ma come per ogni cosa è meglio la moderazione!

    Per quanto riguarda la polemica infuocata io volevo dire due cosine. Prima di tutto Clio non ha preso in giro il fisico della ragazza/signora ma voleva solo mettere in evidenza come i siti illusori ti fanno credere che un vestito sia perfetto, mentre anche qual’ora lo prendi della tua taglia non copre come dovrebbe (non l’ha definita obesa o cosa, ha detto “non longilinea” il che è un dato di fatto e non determina un’offesa).
    Seconda cosa: un conto è prendere in giro una persona per il suo peso senza una ragione. Un conto è condannare la volgarità (e questo vestito a mio parere lo è, sia che lo indossi una modella, sia che lo indossi una persona normale con le sue curve e abbondanze). Abiti del genere possono andar bene in una sfilata quando vengono presentati come “pezzi d’arte” e basta. Questo lo dico non perché penso che una persona non possa indossare ciò che desidera. Lo dico per un motivo ben preciso: finché continueremo a mercificare il corpo femminile esponendolo quasi fosse l’unica cosa che conta non saremo mai veramente emancipate. Non voglio che sembri un discorso femminista, ma un conto è indossare abiti sensuali, un altro è esporsi completamente e ledere anche la propria dignità. Io la penso così.

  96. Per me il più bello è quello di Gigi Hadid, mi piacciono le forme geometriche e ha le trasparenze nei punti giusti!

  97. Anche io sono una super fan di Elie Saab,ma non so quanto sarà contento visto che gli hai cambiato sesso!! 😀 😀 È un uomooooo,se poi vogliamo parlare del fatto che quasi sicuramente sarà gay allora è un altro conto 😀 😀

  98. Miley Cyrus sempre e comunque volgare!!! Ragazze vi dico la verità .. se avessi il fisico di Irina Shayk girerei anche io nuda!! Nonostante sia esagerato la trovo comunque bellissima e non volgare … I mutandoni della Collins anche no!!!!

  99. A essere sinceri non mi piace molto le trasparenze…il minimo errore diventi volgare!!! Comunque mi piacciono molto il trucco di Lily Collins e il vestito di Irina e Gigi

  100. erano quasi tutte oscene… l’unica che mi è piaciuta è stata Gigi. Rita Ora e Rihanna sono state pessime secondo me.

  101. Ciao a tutte ragazze, vorrei dire la mia. Non per difendere Clio, ma per riflettere insieme sul concetto di ipocrisia. Io non so come siete: se siete basse, alte, magre grasse, ricce o blu e non mi interessa, siamo innanzitutto donne. Donne ed in primis esseri umani che come avviene da millenni, guardano, esprimono la propria idea e giudicano anche. Quando al centro commerciale vediamo una ragazza in carne con i leggings magari anche a vita bassa, siamo le prime (nel 90% dei casi) a dire che sta male e che mortifica se stessa e non ditemi che non è così. Ed il problema non sta nel grasso (se a lei sta bene) ma nell’aver fatto una scelta errata per la propria fisicità. Ecco, tutto qua, è solo questo il punto: siamo tutte diverse, ognuna a proprio modo bella, ma che ci siano delle regole e delle oggettività è innegabile. Altrimenti Carla Gozzi sarebbe a spasso da tempo. ahaha Io ad esempio sono piuttosto bassa e di certo gli stivali alla coscia o certi tipi di abiti non mi donano, anzi! Una ragazza particolarmente alta dovrà optare per fantasie, tagli e calzature adeguate… Una in carne, dovrà evitare vestiti che fasciano perchè non c’è ombra di dubbio, con il tessuto implacabilmente stretch sembrerà un salame, così come io sembro il gatto con li stivali con i cuissards!! E’ qualcosa di oggettivo. Il fatto che Clio abbia portato quell’esempio a me sembra una cosa normalissima così come mi sembra normale il messaggio che si evince. Risultano volgari ragazze col fisico perfetto figuriamoci le ragazze con non ce l’hanno. E’ ovvio che non tutti possono permettersi determinate cose (che siano volgari o no) e dovrebbe essere un fatto normale e accettato da tutti, allora perchè non la criticate in massa anche quando dice che se hai i pori dilatati è meglio non usare prodotti perlescenti? La ragazza che ha acquistato l’abito io davvero non so cosa si aspettasse perchè è lampante che abbia fatto una sciocchezza e se la foto gira su web è anche perchè l’ha postata lei stessa perciò dico… che si prenda le proprie responsabilità (e cmq il viso non si vede perciò… di che parliamo?) era abbastanza scontato che venisse presa in considerazione come “esempio negativo”. La stessa Clio, in fatto di abbigliamento fa sempre delle scelte mirate e precise tenendo conto dei suoi punti di forza e di debolezza. E di certo l’indossare quasi sempre gonne ampie e morbide sui fianchi e con la vita segnata non è una casualità. E’ la prima a sostenere quindi (con i fatti) che ogni fisico ha il suo abbigliamento e questo mi sembra un pensiero democratico, e anche abbastanza scontato (visto che ormai siamo tutte fashion guru, stylist ed esperte di moda) dunque perchè gridare subito alla caduta di stile, di fatto negando l’ovvio e facendo per forza le politically correct? Questa si che a me sembra ipocrisia…..

  102. Ciao, per prima cosa già dal tuo primo commento credo che diventerò una tua fan e secondo il tuo discorso non è da femminista ma purtroppo è la cruda realtà.

  103. Inizio col dire che preferisco il non vedo, allo scoperto. Niente ha richiamo più sensuale di una parte del corpo immaginata.
    Detto questo, le mie promosse sono: Irina, Gigi Hadid ( bellissima geometria), Cher e il primo di Miley. Gli altri no. E concludo dicendo che secondo me, JLo si sentirebbe non a suo agio se fosse troppo coperta, è tutta la vita che gira ignuda….

  104. hahahah! oddio, sul serio?? O.o non mi interesso alla faccia degli artisti ma solo ai loro lavori, dal nome ho dato per scontato che fosse donna xD

  105. eheh ti ho fatto risparmiare un po’ di tempo.. ahaha ho scritto un papiro! 😉 😀

  106. io sicuramente non avrei espresso la cosa bene come te! sono un pò stanca di leggere che ognuno è libero di fare ciò che vuole senza che le proprie scelte abbiano alcuna conseguenza, soprattutto se si tratta di scelte sbagliate! Con questo non voglio in alcun modo giustificare chi offende o la maleducazione delle persone! La ragazza della foto farebbe bene ad andare in giro con quel vestito? la risposta è NO. Sta bene con quel vestito? la risposta è NO. La cosa secondo me è oggettiva e sfido chiunque a dire il contrario!

  107. L’abito di Lily Collins, tra tutti, mi sembra il più sobrio e castigato di tutti! Non riesco a capire questa nuova moda di andare a giro non mezze, ma tre quarti nude, penso che anche con un fisico da top model alla fine non risulti bella, ma rasenti il volgare… e non è questione di gelosia perché loro hanno fisico e io no, ma se vado su un Red carpet voglio un bel vestito, se voglio stare mezza nuda vado al mare!

  108. E’ un buco nero, non se ne esce più. Probabilmente sei una ragazza istruita, che ha studiato, scrivi bene, qualche libro lo avrai letto eppure fai questi discorsi anni ’50 o alla Detto Fatto della Balivo…
    La Gozzi e le riviste di moda con le istruzioni per le donne a mela, pera, melanzana ecc e i programmini di Real Time in cui affermano che una donna col tacco “riscopre la sua femminilità e sensualità” e senza “è sciatta e zitella” DOVREBBERO ESSERE A SPASSO… ahahah.
    Quando vado in giro delle altre donne, botti o acciughe che siano, non me ne frega un accidente, passo il tempo a specchiarmi su ogni superficie che riflette.e guardo ME e se sono figa.
    Consiglio a tutte quelle che al centro commerciale guardano le ragazze in sovrappeso in legings di fare lo stesso.
    Oh insomma, è lunedì, sono delusa e scocciata per quello che è successo e leggo anche questo… Starei zitta ma me le tirate fuori le cose.

  109. Esatto. Oggettività. Nessuno ha offeso la ragazza in carne, anzi mi sembra pure che quelle che ne stanno uscendo “peggio” dalla discussione siano le super fighe statuarie con i vestiti osceni… 🙂 Però è così di moda fare le paladine della giustizia che spesso si perde di vista l’oggettività e il coraggio di riconoscerla.
    ps: grazie ^^

  110. No vabbè. Io commento sempre prima di leggere gli altri. Perché semplicemente scrivo le mie impressioni ‘pulite’. Questo è il mio secondo commento. Ed è il secondo perché, appunto, senza leggere l’indignazione altrui, io non mi sono indignata ( non lo sono tutt’ora), ma le ultime foto mi sono sembrate del tutto indifferenti.

    Sinceramente non mi si è smosso nulla. A parte che per me, significa solo, che per abiti del genere, non ha senso fare acquisti on line. Io non ci ho visto derisione, a parte che questa ragazza le ha messe on line da sola, e fruibili al pubblico.
    Poi, maleducato sicuro chi offende, ma credo che ci sia differenza tra “il diritto di indossare ciò che vuoi ” ( nei limiti della legge, mostrare parti del corpo nudo, e il rischio con questi abiti c’è, mi sembra sia un atto contrario alla pubblica decenza) e individuare i limiti di un certo fisico nell’indossare alcuni abiti, senza schernirlo, ma solo dire che palesemente non ci sta bene.
    Ragazze, io colgo la differenza tra il diritto di perpretare certe azioni, e l’opinabilità di quelle azioni. Io riconosco i miei limiti. Ho il diritto di mettermi una maglia con l’ombelico di fuori? Si.
    Qualcuno mi può dire che non ci sto bene, perché non ho la pancia piatta. Si. E io non mi offendo, e non credo di essere stata lesa in qualche modo.
    Nb. Ho il buon gusto di non mettere maglie corte ( non lo farei nemmeno con gli addominali di un Angelo di VS). Ragazze, take it easy. Si segnalano i maleducati, al limite.

  111. beh insomma, non è che tu passi il tempo in un modo così intelligente eh, specchiandoti su ogni superficie che si riflette… Io lo ammetto, se sono in giro e vedo una tizia con il fisico abbondante strizzata dentro un paio di leggings aderenti, penso: ma non si rende conto che così sta malissimo e non si valorizza affatto? ma che male c’è a pensarlo? cosa dovrei pensare? che sta bene?

  112. Io non credo sia questione di guardarsi per se. Io per esempio non vado in giro in minigonna perchè ho due zamponi al posto delle gambe e cerco di scegliere l’abbigliamento in modo da valorizzarmi un minimo e non risultare ridicola . Dovrei forse fregarmene e pensare che la gente quando mi vede pensi che faccio bene ad andare in giro in quel modo ? Non credo proprio. Andare in giro in modo ridicolo secondo me significa non volersi bene e non saper scegliere cosa è meglio per se stessi. Non possiamo di certo negare che la gente è cattiva e gode nel criticare gli altri e allora cerchiamo di non buttarci in bocca al leone perchè uno sguardo o un commento possono ferire . Con questo discorso non mi riferisco alla ragazza in foto ne vuole essere una polemica nei tuo confronti, solo uno scambio di opinioni.

  113. Ester, per me lo sbaglio è negli occhi di chi legge. Io le ho proprio bypassate quelle foto. Per me significa che certi abiti, non si possono comprare on line, ma direttamente. E che purtroppo si ha bisogno ( no, che non si ha il diritto, eh, molto diverso) di un fisico longilineo per indossarli, esattamente come a scalare hai bisogno dei muscoli. Puoi fare entrambe le cose, ma si ottengono risultati diversi. E notare la differenza, senza insulti, offese e derisioni, credo sia un diritto di chiunque.

  114. IRINA al 100%! ma quanto bella è? se si mettesse un sacco di patate addosso avrebbe lo stesso fascino.

  115. alla prima occasione ci vediamo e ce ne andiamo in giro a specchiarci su ogni superficie esistente.

    tua,
    Felix

  116. Discorsi anni ’50? Solo perchè uno tiene a risultare piacevole agli occhi degli altri, non vuol dire che sia uscito da un’altra epoca. La frase su Carla Gozzi è ironica se hai letto bene e c’è pure una risata alla fine a testimoniarlo. Inoltre volevo allargare un’attimino il discorso, proprio per non cadere nel vortice Real Time, che non ho nemmeno citato, ma visto che proprio me le tiri fuori le cose…. Programmi dal taglio nazionalpopolare come quello della Balivo o Quelli di Real time e di duemila altri canali e riviste etc. stanno riscuotendo tanto successo proprio perchè la gente, nella maggiorparte dei casi si cura di come appare agli altri, del resto non sarebbe l’epoca dell’apparenza e dell’apparire se così non fosse. Ergo di anni ’50 non vedo proprio nulla e se tanto mi da tanto il mio discorso non è nemmeno così strampalato. Detto ciò io non ho detto che è VIETATO indossare certe cose, o che dovremmo andare al centro commerciale a fucilare quelle che non si sanno vestire, semplicemente ci sono delle oggettive conseguenze, visto che viviamo in una società, che ho un cono ottico ampio (perciò oltre le vetrine con il mio riflesso vedo anche cose che non vorrei vedere) e qualunque posto è diventato un passerella, sei soggetto a sguardi e a giudizi. Punto. E te lo dice una che si è fatta i capelli completamente viola (quasi fluo) in quel di Palermo quando ancora nessuno lo faceva che mi hanno pure cantato:”oh Fiorentina” al ristorante.

  117. Se tu non riesci a fregartene e pensi – giustamente, alcuni commenti qua ne sono la dimostrazione- che la gente sia cattiva è un conto ma convieni che non si possa automaticamente censurare una ragazza grassa o magra che non ha sfogliato il manuale della perfetta donnina prima di vestirsi per uscire?
    La gente è cattiva e gode nel deridere gli altri, è vero ma sai cosa potrebbe cambiare le cose? Cominciare a pensare che siano loro il problema, non quelle che si fanno deridere.

  118. ciao Colette, ci mancherebbe, è diritto di tutti dire la propria.
    io ci tenevo solo ad essere solidale e a rassicurare chi poteva essersi sentita toccata dal messaggio. ‘tu col fisico pieno non puoi metterti un abito per fisici perfetti’ tutto qui.
    credimi, sono la prima a dare il beneficio del dubbio sulle intenzioni di Clio. nessun problema se ho sbagliato io a leggere con occhi maliziosi.
    vorrei solo pensare a chi legge con occhi feriti da anni di brutte battute su un fisico non ‘perfetto’.
    non parlo per me, ma per persone che si sentono toccate, e molto.
    spero davvero di spiegarmi.

  119. Ammetto tranquillamente anch’io questa cosa: devono mancarmi 2-3 rotelle tipicamente femminili nel cervello, una è quella dei bambini non mi fanno nessun effetto, roba che trovo persino i piccioni più teneri, l’altra è quella del guardare le ciccione, le anoressiche, le tappe, le piatte, le mucche (tutti termini sentiti usare da donne eh) e farsene di caso del loro abbigliamento.
    Ma non me ne sto facendo un vanto! Questa cosa mi manca proprio, mi potrebbe passare la Bindi in perizoma e non ci farei nemmeno caso; ed è per questo che non riesco a capire il pensiero largamente condiviso “Sì sì va bene essere buone e femministe ma se sei così e colà quell’abito non te lo puoi mettere”.

  120. Non si tratta di sfogliare un manuale ma di avere un minimo d’occhio. Penso che chiunque si renda conto che quel tipo di abito è adatto unicamente ad un fisico statuario e che starebbe male al 90% delle persone. Sono d’accordo con te che il problema sono le persone cattive ma queste ci saranno sempre.

  121. lo strascico che parte da metà chiappa come nel vestito di rita ora è inquietante,porta alla mente brutte immagini…

  122. Mi piace molto quello di Gigi Hadid (ovviamente non me lo metterei mai,
    non potrei fisicamente permettermelo né avrei l’occasione), a differenze degli altri è un abito che ha stoffa e qualche vuoto in qualche punto strategicamente non volgare (secondo me), mentre gli altri sono dei “vuoti” con giusto qualche inserto di stoffa…

  123. Ester, io credo che se quella ragazza non volesse dirci, guardate, evitate certi acquisti on line, oppure, pubblicità ingannevole, non avrebbe pubblicate queste foto. Una volta pubbliche sono fruibili? Si. Io ripeto, nessuno nega il diritto di fare ciò che si vuole, nei limiti della legge. Ma tutto ciò che appare in pubblico, e per pubblico intendo appena si mette il piede fuori casa, è opinabile ( in maniera educata) . È per me un insulto dire che un vestito sta meglio ad uno piuttosto che ad un altro? No. Mia sorella è longilinea e io più formosa, lei sta bene con abiti, che a me non valorizzano e viceversa. Dov’è il problema. La ragazza in questione, non sembra snella e quel vestito non rende giustizia al suo fisico. Che problema c’è in queste parole? Solo se fosse stupida si offenderebbe. Io non credo lo sia.

  124. M’è appena venuta in mente una barzelletta sull’essere mezzi nudi al mare: gli uomini sono talmente educati, che al mare hanno la decenza di guardare le uniche cose coperte 😉

  125. Clio ci da’ sempre l’opportunita di farci ridere decontestualizzando e facendoci vedere come sarebbero le “stranezze” delle star nel nostro mondo di comuni mortali…anche stavolta era così! Per tutto il post pensavo “si ma se hai un cm in più come fai???”, e alla fine Clio mi ha dato lrisposta! 😉

  126. Ora non mi è chiaro cosa c’entri il femminismo. Anzi è femminista il tuo discorso, ovvero sono una donna e posso fare qualunque cosa perchè tanto non sbaglio. Ovvero sono una donna posso andare vestita in qualunque modo e nessuno ha il diritto di dire che sembro una mortadella anche se è una verità oggettiva. Questa è censura.

  127. Cosa dire? Ke Miley era la più casta in tutte queste foto sicuramente!!!
    Chi se lo può permettere ed è una grande star, lo faccia pure…Magari per una live performance e non per un party….

  128. Secondo me, qui si parla molto di “diritti fondamentali della donna”, tra cui l’indossare ciò che si vuole, il non subire critiche altrui, etc etc, perdendo di vista un elemento ben più importante: l’amor proprio e il senso della misura nelle cose (che gli antichi Greci, nella loro saggezza, tenevano in grande considerazione). Per farmi capire meglio, io sono di media statura, snella e longilinea, quindi molti vestiti mi cadono bene, eppure ho ovviamente dei difetti: uno su tutti, la carenza di seno. Non sceglierò quindi un abitino che, per quanto mi sembri bello di per sè,richiede un bel decolletè per star bene addosso, perchè vorrei piuttosto cercare qualcosa di altrettanto carino ma con un taglio che mi valorizzi: ho un minimo di vanità, e amo vedermi bella e valorizzata da ciò che indosso! Nè sono il tipo che ama estremizzare, quindi sinceramente non mi salta in testa di andarmene in giro con magliette aderenti e senza reggiseno, solo per far vedere che me ne infischio dei miei difetti: a che pro, in fondo…?

  129. Sono d’accordo con te. Purtroppo non si comprende che non si mette in discussione il diritto, ma il risultato, e che è impossibile non formulare un giudizio ( positivo o negativo) sugli altri, perché ci serve. Noi ci rapportiamo con gli altri. Per proteggerci, per muoverci, abbiamo bisogno di formulare opinioni. Ma perché se un’opinione è negativa, diventa sbagliata, antifemminista? Non lo so. E questi non sono pregiudizi. (se qualcuno, aveva intenzione di chiamarli tali). Sono opinioni, su ciò che vediamo.

  130. Oddio… che cattivo gusto!!!!!!!!!!!!!!!!! Quando capiranno che essere belle e sexy non significa mostrare quasi tutto.. :O

  131. ciao Alice, è vero, conosco molto bene l’ironia di Clio, la caratterizza da sempre. Anche per la sua ironia l’ho iniziata a seguire e spesso mi sono ritrovata a rispondere esattamente come te, a chi non capiva la sua ironia. Però, in tutta onestà, stavolta non riesco ad essere d’accordo.
    Boh, a me non è venuto da ridere (come faccio di solito) ma, come ho già scritto ormai troppe volte, ho pensato a chi potesse stare male, immaginandosi al centro di questa ironia. In quei casi, per quelle persone, l’ironia si trasforma in sarcasmo.
    Volevo solo difendere quella categoria.. tutto qui. 🙂

  132. E allora secondo te una persona che ha un’idea diversa dalla tua e un pensiero diverso dal tuo automaticamente è ipocrita??? Ho capito bene?, o solo tu sei così al di sopra delle parti da stare esattamente nel mezzo? Pensavo che qui ognuna potesse esprimere la propria opinione forse mi sbagliavo, peccato. Io non sono diversa dalle altre donne, anche a me piace essere in ordine e ben truccata e vestita, ma non lo faccio per essere guardata dagli altri, ma per me, per sentirmi bene perché dell’opinione degli altri ne prendo atto e basta nel senso che tutti hanno il loro punto di vista, ma questo non influenza certo il mio modo di essere e di pensare, infatti io ritengo che chi la pensa diversamente da me non è ipocrita ha semplicemente il proprio modo di vedere le cose!!

  133. Non è questione di essere o non essere paladine della giustizia, ma tu che ritieni ipocrita chiunque la pensi diversamente da te parli di oggettività?????

  134. Secondo me il senso del discorso è che è ipocrita dire che ognuna è libera di indossare ciò che vuole senza essere giudicata, quando in alcuni casi si sta oggettivamente male… il giudizio viene spontaneo, non dev’essere per forza fatto con cattiveria, solamente capita di pensare “quella ragazza vestita così non si valorizza affatto, anzi mette in evidenza i suoi difetti”. Forse a quella ragazza non importa come appare, però il 90% delle persone quando si veste cerca di dare un’immagine gradevole di sé no?

  135. Secondo me la questione é meno moralistica di quanto ho letto. Io credo che Clio non abbia voluto giudicare il fisico in relazione all’abito piuttosto che la libertá di una persona di vestirsi come vuole o un ipotetico cattivo gusto. Semplicemente alla ragazza X dona il vestito?

  136. Come ho scritto io prendo atto dell’opinione degli altri e quello che faccio vestirmi, truccarmi in un modo che piace a me lo faccio per me non per dare un immagine alle persone che sia gradevole per loro, ma per me. Spero di aver reso l’idea, detto ciò la mia altezza mi permette tranquillamente di non mettere i tacchi e anche se ho qualche chilo in più non si vede affatto non sono fortunata, ma mi metto quello che mi piace e tra tutti gli outfit che mi piacciono non ci sono certo questi straccetti perché io per fortuna ho anche altro oltre un corpo gradevole da esibire…..per fortuna!!!

  137. Se posso permettermi penso che sia colpa delle persone come te se al giorno d’oggi ci sono tante ragazze piene di insicurezze e complessi nei confronti del proprio aspetto fisico, proprio perchè (a quanto pare) sembra che ormai si dia solo più importanza all’aspetto esteriore che ad altro…

  138. Il vestito di Lady Victoria (e chi è? ) non mi è dispiaciuto,per quell’effetto ombreggiatura laterale (mi ricorda certi disegni delle superiori). Quello di Lily Collins è quello che mi è piaciuto più di tutti, il più discreto nonostante tutte le trasparenze. Miley per me può continuare di questo filone, tutto sommato mi diverte,e se di diverte anche lei,buon per noi.
    Quello che non capisco di tutti gli altri è il fatto di non portare le mutande. Cioè, può essere che abbiano questo simil slip http://m.ebay.it/itm/250886447334?_mwBanner=1 ma se non dovessero averlo, nessuna di queste donne ha paura di avere ‘perdite’ tipicamente femminili? O metti che debbano andare in bagno a far la cacca nel mezzo dell’ evento mondano,(sono essere umani anche loro,o prenderanno tutte l’ Imodium prima di uscire?) son sicure di uscire pulite dal bagno, senza nessun problema? XD 😛

  139. Ho capito che i post sono pubblici ma non avevo mai letto i tuoi commenti in cui eri in disaccordo .. Pur essendo io una di quelle che leggono spesso i tuoi commenti non avevo fatto caso a questo .. Scusate se ho usato il plurale e ho interpellato più persone di quante ne volessi prendere in causa..

  140. Da wikipedia (la cosa più rapida che avevo sottomano): L’ipocrisia (dal Greco ὑποκρίνομαι «fingere») è un atteggiamento, comportamento o vizio di una persona che volontariamente pretende di possedere credenze, opinioni, virtù, ideali, sentimenti, emozioni che in pratica non possiede. Essa si manifesta quando la persona tenta di ingannare altre persone con tali affermazioni, ed è quindi una sorta di bugia.

    Significa in sostanza, dire che è bello qualcosa, ma in verità non crederlo davvero. Significa che trovo ipocrite tutte le persone che dicono di non giudicare, quando invece lo fanno di continuo (ed è naturale) e non hanno il coraggio di ammetterlo. Ora va tanto di moda condannare la capacità di giudizio di una persona (quello che in sostanza sta succedendo in questo post), quando in realtà anche questo fa parte del concetto di libertà. Se la tipa è libera di mettersi un abito che la stronca, io sono libera di dire che sta male e Clio è libera di prendere la sua foto e dire in modo, molto delicato tra l’altro, che non sta tanto bene. Non la sto mica offendendo! Non le sto mica mancando di rispetto o altro! E cmq anche io in linea di massima mi vesto e mi trucco per piacere a me stessa e non solo agli altri, il punto di vista altrui è importante ma non fondamentale, da cosa hai presunto che facessi diversamente? Dal fatto che cmq apprezzo chi vuole risultare piacevole anche agli occhi degli altri?
    Tra l’altro sono pure una che apprezza chi sta fuori dal coro con personalità e coraggio, probabilmente se la ragazza avesse postato quella foto con scritto “I’m sexy and I know it” le avrei fatto una standing ovation… Peccato che l’abbia postata per lamentarsi con il sito del fatto che l’effetto su di lei non fosse come quello della modella nella foto. -___- Quindi, ricapitolando, dovrei evincere dal tuo commento che secondo te la ragazza con l’abito cinese è piacevole da guardare? Se si, prendo atto della tua concezione di bellezza. Se la risposta è no, cerca di rivedere la tua “opinione” sul mio commento, perché io non ho affatto detto che ciò che dico è bibbia e le altre opinioni non valgono nulla e fino a prova a contraria anche io sono libera di esprimere la mia idea. E la mia idea, visto che evidentemente non è chiaro, è che nella vita puoi fare fondamentalmente quasi tutto quello che vuoi, ma poi ti devi accollare le conseguenze. E questo è vero sempre, non perché lo dica io.

  141. Trasparenza va bene ma questi vestiti proprio non mi piacciono … secondo me mancano della parte vedo-non vedo che rende un abito sexy 🙂

  142. Non bisogna essere ne psicologi ne antropologi ne Nostradamus per sapere con certezza che ci sono effettivamente ragazze cui non gliene frega una ceppa di come sono vestite le altre, ma che ci sono molte moltissime persone che invece dicono una cosa e pensano tutt’altro e giudicano giudicano di continuo millantando una libertà che in primis non hanno e non concedono agli altri. Questo è il concetto di ipocrisia, affermare che siamo liberi di esprimere un’opinione e condannare gli altri quando lo fanno.

  143. Qui parlate tanto di libertà di fare quello o quell’altro. Infatti, esiste la libertà di opinione. Ognuna la pensa in modo diverso ma non mi sembra il caso di scannarsi o cominciare ad alzare i toni.. Se la tizia della foto nell’ultima pagina ha condiviso la sua foto su internet sapeva benissimo che si sarebbe esposta a critiche, derisione, consenso ecc.. Così accade nel mondo reale.. Ci saranno sempre persone giudicate come ci sarà sempre una molteplicità di giudizi.. Di certo non potremo cambiare tutto ciò su un blog di trucco..

  144. Per cominciare non c’era nessun bisogno di riportare il significato di ipocrisia e di spiegarmelo perché anch’io sono andata a scuola e so cosa significa!! Ho semplicemente esposto la mia opinione e il mio modo di vedere le cose come hai fatto tu e se per questo vengo giudicata come illetterata questo non mi sta bene e scusa se ti ho arrecato tutto questo disgusto carissima Chiaretta ama i gatti, ti auguro una buona serata.

  145. Disgusto? Giudicata come illetterata? Ele73, non esagerare, wikipedia era solo un promemoria per tutti (me compresa), visto che spesso si usano parole al posto di altre rischiando di dare della presuntuosa, Hitleriana, incoerente e giudicante (in modo negativo) a una che ha semplicemente espresso il proprio parere senza mancare di rispetto a nessuno. Buona serata anche a te.

  146. …E allora perchè ti sei sentita attaccata dal mio discorso? A me sembra che tu abbia pensato che sono l’ennesima ragazza che giudica, deridendo e mancando di rispetto (sulla scia dei post infervorati che a quanto pare vanno avanti già da un pò) quando in realtà non l’ho fatto e non solo non mi interessa cosa fa la gente (sempre che non mi manchi di rispetto o leda la mia persona o i miei diritti) anzi ritengo che un giudizio meramente estetico (ovvero secondo me la ragazza sta male con quel vestito) non qualifichi una persona, ovvero se ti vesti male o ti trascuri o hai ottomila pearcing non significa che sei una brutta persona. Solo mi incavolo quando si nega la verità in favore di un perbenismo ottuso e di facciata.

  147. In tutto ciò mi son dimenticata di dirti che il make up di Jaimie Alexander è STUPENDO! Non trovi anche tu? Non ti ispira per sbaglio un tutorial? 😀

  148. Ciao Clio e ciao ragazze, questi vestiti non mi piacciono indipendentemente dal fisico e da chi li indossa. Dalle star sono abituata che li indossino. Quello di J.Lo. se fosse un po’ più coperto sul seno si salverebbe. Comunque secondo me molti sembrano dei costumi da bagno e altri sono peggio dei costumi.
    I make up andavano bene.

  149. La ragazza con le ciabatte rosa si merita il mio personale scettro di tutta questa carrellata di trasparenze che più che un vedo/non vedo è un vedovedovedotutto!

  150. parla chiaro Chiaretta, io non mi sono sentita attaccata dal tuo discorso, ma potevi anche spiegarlo a chiare lettere che il tuo giudizio era meramente estetico perché a me è arrivato altro ecco il perché del mio commento e per questo non mi sento e non sono nè perbenista nè bacchettona, anzi tutt’altro e se ti ho dato quest’impressione ti assicuro che io non sono nulla di tutto ciò e il web purtroppo limita molto perché stare qui a scrivere non è come confrontarsi direttamente cercherò in futuro di assicurarmi che ciò che mi arriva dai commenti sia veramente quello che si vuole esprimere.

  151. Ele perdonami, ma ho scritto ben 65 righe di post su ciò che penso su tutta la questione e non solo sull’estetica della ragazza, non mi sono nemmeno sottratta ne limitata al rispondere ai commenti contrariati sotto la mia opinione. Mi sembra che sia sufficientemente chiaro il mio punto di vista e proprio perchè non ho manie di protagonismo ne velleità dittatoriali è meglio che il confronto si chiuda pacificamente qua. Di nuovo, buona serata.

  152. Sai che c’è hai ragione!!!!!!!!! Perché sono stanca di non essere capita e etichettata come ciò che non sono, quindi hai ragione!!!!!!!!!!

  153. Che dire donne bellissime…..ovviamente si, mi scandalizzo…. ovviamente no per il semplice fatto che faccio una netta distinzione dal mondo dello spettacolo della moda e dell’arte in generale da quella che è la vita reale di conseguenza anche le regole cambiano quindi se passano le chiappe di madonna perché è un’icona passa anche lo stacco di coscia di Irina che è una top model, chi più chi meno. Riguardo l’ultima foto suppongo che si tratti di una provocazione fatta dalla stessa protagonista altrimenti avrebbe messo un tacco 15 ed esposto il viso con un espressione magari seducente, ne segue che non è possibile inveire contro qualcuno che non ha un volto e quindi un identità e quel che ne rimane è il giudizio che ognuna può avere sul vestito e dell’effetto che ha su quel fisico. Tutte noi giudichiamo sempre e comunque è spesso il primo bersaglio siamo proprio noi stesse, io per prima mi rendo conto che i giudizi negativi che più mi feriscono sono quelli che anche io mi faccio. Ho letto gli altri commenti e ho visto che molte hanno considerato l’ultima pagina uno scivolone enorme da parte di Clio, mi sembra un esagerazione e lo dico io che non sono una filiforme, ho come la sensazione che la cosa abbia assunto tutta questa rilevanza più x le polemiche, a torto o a ragione, che ci sono state che x la cosa in se, ma magari sbaglio

  154. Scusami se mi intrometto nella discussione, ma ho letto qualche commento e ne approfitto per esprimere la mia opinione…secondo me non si tratta di essere oggettivi, non si tratta di essere femministi, o non si tratta di ergersi a paladine della giustizia (che a quanto pare ho scoperto vada di moda) ma si tratta semplicemente di imparare a guardare un pò più noi stessi e smetterla di giudicare continuamente gli altri…solo perchè una persona nel momento in cui varca la soglia di casa può essere soggetta al giudizio altrui non vuol dire che DEBBA necessariamente esserlo, e quindi per questo giudicata…nel momento in cui tu guardi una persona e pensi che sia “oggettivamente una mortadella” vuol dire che non solo hai sprecato un minuto del tuo tempo a guardarla, ma anche a giudicarla…e forse il problema è proprio questo..dedichiamo troppo tempo a guardare e giudicare le altre persone, quando dovremmo curarci più di noi stessi!

  155. Io non li trovo tutti di cattivo gusto 😉 mi piacciono le trasparenze, se usate nel modo corretto!
    Mi piace moltissimo il vestito di Lily Collins è quello di Irina, se avessi il loro fisico me lo metterei subito!
    Secondo me dipende da come ti poni è da cosa trasmetti…non penso siano così di cattivo gusto portati in un certo modo 🙂
    Certo, Rose McGowan poteva anche evitare 😉

  156. Figurati, ho espresso quello che in fondo è il mio pensiero 🙂 per come la vedo io, qui l’unica verità è questa: le persone dovrebbero imparare a non giudicare e farsi i cavoli propri!!

  157. Ciao, io non avevo letto questa notizia, ma è proprio quello che ho pensato vedendo le foto messe da Clio: “ma il sito le ha mandato un vestito che copre meno”.
    Comunque penso che i commenti di chiunque (commenti educati intendo) siano utili. Alla fine su questo blog ci si confronta, tante volte scrivo cose che ritengo noiose o poco interessanti, eppure qualcuno mi risponde, anzi pure Clio mi ha risposto e grazie a lei finalmente ho trovato un fondotinta che mi piace (Dior Star).
    Quindì commenta pure, se non sai cosa scrivere rispondi alle domande (quelle in fondo ad ogni post) di Clio, io spesso faccio così.

  158. Io mi curo prima di me stessa e di chi amo. Ma questo non rende le persone invisibili. Se la mia mente non è affollata da pensieri, o preoccupazioni, che annullano chi mi circonda, l’occhio può cadere sugli altri, ed è inevitabile che si concretizzi , dentro di me, un’opinione, su ciò che appare in superficie ( quindi bello, brutto, sproporzionato, armonioso, stiloso, volgare – e no i massimi sistemi) In genere, noto ciò è vistoso. Perché deve distogliermi dai miei pensieri.
    Tutto questo è naturale, e trovo alquanto inutile condannarlo.

  159. Ciao Ester. Sappiamo tutti come è fatta fisicamente e “di testa” Clio, mi sembra un po’ azzardato dire che abbia messo la foto per prendere in giro la ragazza…a che pro, quando lei stessa ha un fisico morbido?
    Penso che la ragazza stessa abbia voluto fare autoironia, far vedere come stanno le “persone normali” con i vestiti del trend vedo/non vedo.

  160. Ok, ti sei spiegata benissimo e accetto il consiglio di non perdere tempo a giudicare gli altri (cosa che ahimè, ti dico, mi tocca fare per mestiere), il punto (ed è quello che ho cercato di spiegare in mille modi) è che vuoi o non vuoi il giudizio negativo o positivo è qualcosa che parte automaticamente ed è qualcosa di naturale e non per forza deve avere ripercussioni negative. Perchè l’importante, nonchè ciò che fa la differenza, è ciò che avviene dopo: ovvero se il mio giudizio negativo si trasforma in una frase offensiva e provoca sofferenza a quella persona non va bene: sbaglio e dimostro di essere una persona cattiva e superficiale, idem se baso tutte le azioni successive sul giudizio estetico inizialmente espresso: ovvero pensando ad esempio, quella ragazza è grassa e dunque sarà sicuramente una persona cattiva, “non ci uscirei mai”. Anche in questo caso sarei una persona superficiale e cattiva. Ma dopo che nel primo commento oltre ad essermi lungamente spiegata, mi sono autodefinita gatto con gli stivali se metto i cuissards, ritengo che anche “sembrare una mortadella” debba essere visto in una certa ottica (ironica). E’ ovvio che poi, decontestualizzando le frasi si possa avere chissà quanto materiale per denunciare chiunque di calunnia. Ma così il confronto sta a zero. Inoltre, il punto dove speravo si spostasse l’attenzione quando ho scritto il primo commento non è tanto su come è o come non è la ragazza col vestito trasparente ma sul fatto che Clio non ha offeso nessuno postando quella foto e che non si dovrebbe esagerare con il politically correct ad ogni costo anche quando la verità è sotto agli occhi (quel vestito non è adatto alla fisicità della ragazza e credo che ciò sia incontrovertibile). Tutto qua. Ed è anche per questo che ho scritto la frase: “dovreste criticare anche quando dice che se hai i pori dilatati non è il caso di usare finish perlati” perchè sostanzialmente è la stessa identica cosa: Pori dilatati/sovrappeso=caratteristica fisica contro stretch e trasparenze/glitter ed effetto metallico=strumenti e materiali che mettono in risalto. E visto che nessuno è esule da critiche e giudizi mi è stato detto che sono incoerente, che ho una mentalità anni ’50 e tanto altro…. 🙂 In sostanza… C’est la vie.

  161. paradossalmente Miley Cyrus è l’unica che non mi è sembrata volgare, anzi: i suoi abiti erano molto più eleganti di quello di Rihanna.
    Le altre mi piacevano più o meno tutte tranne quello della “Lady”: brutti sia l’abito che il suo fisico non adatto.

  162. Il fatto è che, a priori, la vediamo in modo sostanzialmente diverso…per te il giudizio è qualcosa che parte automaticamente ed è naturale, per me no…a me non viene nè naturale, nè tantomeno automatico…a meno che io non mi sia soffermata volutamente su una determinata persona (o di qualunque altra cosa di cui si stia parlando nello specifico)..ma in questo caso ritorno all’affermazione di prima, ovvero difficilmente io spreco anche solo un minuto del mio tempo a guardare e giudicare qualcuno (a meno che ovviamente non abbia un reale motivo per farlo).

  163. Adoro l’abito d gigi credo che nonostante il vedo non vedo sia d una eleganza e classe infinita. Degli altri salverei solo quello di jlo

  164. Secondo me prima di mettersi un vestito simile un paio di accorgimenti li prendono. Assicurarsi di non essere in quel periodo del mese in primis. Per le altre perdite basta un assorbente interno con il filo “nascosto”…Poi sono sicura che in preparazione a un evento non mangiano/bevono nulla, quindi niente bagno per loro =P E se lo facessero di sicuro c’è l’assistente personale sottopagata che è costretta a far loro un esame (quasi ginecologico a sto punto) prima di farle uscire dalla toilette.
    E poi normalmente le celebrities hanno più abiti per la serata, e sicuramente si fanno portare un vestito per le emergenze =P
    PS: comunque l’idea di irina o rita che escono dal bagno con la strisciata marrone sotto il vestito mi ha fatta scompisciare XD XD XD

  165. Ciao ragazze devo dire che questa discussione è davvero interessante, sicuramente più delle polemiche contro Clio. Sono pienamente d’accordo con Chiaretta, giudicare è umano e in qualche modo inevitabile, siamo esseri umani e abbiamo bisogno di porci dei parametri entro cui riconoscerci nella società, dei limiti entro cui stare e cui aspirare. Mi spiego: tutte noi credo riteniamo giusto e ammirevole chi lavora sul suo carattere o sul suo aspetto per migliorarsi giusto? Ma chi ci dice cosa è il MEGLIO? La società, le idee con cui volenti o nolenti ci hanno cresciuto. Anche volendo non potremmo uscirne perchè tutta la nostra coscienza si fonda sulla cultura di cui siamo impregnate giusto? E per capire se stiamo andando nella direzione giusta, prendiamo a modello le persone che ci circondano nel bene e nel male: aspiriamo all’aspetto fisico tonico e sano incarnato dalle celebrità (ognuno entro i suoi limiti) e siamo abituati a pensare che quel fisico sia sano e bello, e che quello che non va in quella direzione vada corretto. In un vecchio post su una ragazza in carne che si vantava del suo fisico moltissime hanno sostenuto che non fosse salutare e che nel futuro sarebbe incorsa nell’obesità. Devianza culturale. Siamo da sempre portati a farlo. Ora, tutto questo per dire che è UMANO giudicare gli altri, ed è ipocrita negarlo o criticare chi lo fa perchè ci sarà sempre il giorno in cui le nostre buone intenzioni cadranno e penseremo che quella ragazza sovrappeso non fa una gran figura in minigonna. Scagli la prima pietra chi non l’ha mai pensato in vita sua (Io per prima l’ho fatto). Chi non alza la mano, probabilmente mente. Quello che potremmo imparare a fare è smettere di accompagnare dei giudizi estetici a giudizi morali: se una donna è in carne non dovrebbe essere automatico giudicarla come una che si trascura, brutta, che non si ama, che si ingozza e non ha rispetto per sè stessa. Dovremmo imparare ad essere aperti ad ascoltare la sua campana, o semplicemente a non fare supposizioni partando solo dall’aspetto (come dire per Cara che è una stronza che se la tira perchè è bellissima e ha sempre su il broncio).Ma non smetteremo mai di guardare agli altri, anche per migliorare noi stessi. That’s all. Chiedo scusa a chi lo leggerà per la lunghessa e le ripetizioni ahah

  166. mi è piaciuto molto il tuo scritto. sono totalmente d’accordo con te.
    E non ragionar di chi ti aggredisce con accuse che testimoniano il fatto che non hanno capito una virgola.
    Non mi viene da aggiungere altro: il tuo pensiero è il mio.

  167. M’hai fatto fare un abella risata, va la! 😀
    Hai ragione, è che io son poco pratica di assorbenti interni, che a questo punto, con questo tipo di vestiti, van più a ruba di un giveaway di Clio! 😉
    Per ovviare il problema delle strisciate marroni, serve un vestito come quello di Gigi, con tutti quegli svolazzi, ma MARRONE.

  168. a proposito di ciabatta rosa, vorrei proprio farvi vedere un bel momento in cui mi han ripreso col mio outfit per un matrimonio 😀 calzature adeguate? celo! abbronzatura da muratore?? celo!!! (ma son stata diligente, era il momento in cui mi stavo spalmando la crema idratante prima di andare a dormire)

  169. Stranamente per una volta approvo l’abito di Miley Cyrus,che nella sua particolare semplicità mi piace molto! Bellissimo anche quello di Jaimie Alexander! *-*
    Quello di Rihanna invece mi sembra solo uno schiaffo al buon gusto..non tanto per l’effettiva trasparenza quanto per quell’ ORRIBILE MUTANDA A VISTA!!!!!!

  170. Le trasparenze e l’effetto vedo-non vedo mi piacciono un sacco ma devono essere portati con classe ed eleganza (e per quanto costi ammetterlo: bisogna avere un certo fisico); per esempio quello di Miley Cyrus agli awards a tema punk è ben portato, anche se consiste in solo una retina (però hanno avuto l’accorgimento di foderarlo col carne sotto (; ). A differenza di quello di Lady Victoria Hervey o quello di Rihanna alla serata anni ’20 o peggio quello di Rose McGowan, quelli sì che davvero non si possono guardare!
    Diciamo che i miei preferiti rimangono quelli della prima pagina e quello di Gigi Hadidi 😉

  171. Grazie 🙂 sono contenta che il messaggio almeno ad alcune, sia arrivato correttamente ^^

  172. E’ vero, hai ragione è proprio una predisposizione diversa 🙂 Ma ok, il mondo è bello anche perché è vario. 🙂

  173. Beh Clio è ovvio che quel vestito sta bene solo ad alcune..ma che c’entra? XD
    Comunque..il trucco di Rihanna è magnifico *-*
    E alcune sono proprio belle belle da guardare,mammamia *-*
    Quella che ha esagerato troppo per i miei gusti è Rose McGowan..ma era giovane,ci sta ahahah
    Ah,e anche Rihanna.

  174. Diciamo che la maggior parte sono tutti volgarissimi. Anche a me l’effetto vedo- non vedo piace, ma un pochino, non a far vedere tutto….

  175. Ma a me viene da ridire. Non si comprende che giudicare (accezione positiva e negativa, ma per molti è solo negativa

  176. Ciao Elizabeth, forse è proprio per quello che mi ha lasciata basita, perché lei stessa capisce bene certe cose. Anche se credo di capire il tuo punto di vista, è ragionevole pensare che l’abbia fatto ironicamente.
    Eppure, io, proprio io che non mi azzardo mai a parlare in modo leggermente più deciso, ho pensato che stavolta potevo farlo. Perchè?
    Perché ho sentito di storie di persone che soffrono parecchio per queste battute. Queste persone non riderebbero mai.
    L’ironia di Clio la conosco, e può anche essere stata una leggerezza… La contemplo, come possibilità. Ma sono rimasta coinvolta da certe storie, non sono belle…
    Ho voluto essere solidale con coloro che non hanno riso molto ecco.

  177. Ti ringrazio 🙂 Purtroppo alcune persone non l’hanno letta così, anzi, al contrario, come uno “scivolone” da parte di Clio. Magari sarà lei stessa a confermare o smentire la cosa! Un bacio :*

  178. ahaha si in effetti.. in certi momenti abbiamo sfiorato il paradosso! Eh vabbè 😀 del resto io non devo “convincere” nessuno, ognuno la pensa come vuole e io sono in pace con la mia coscienza. Buona notte cara 🙂

  179. Qualcuna è letteralmente NUDA! A questi livelli mi pare un po’ eccessivo il concetto di trasparenze e vedo-non vedo anche perchè c’è solo il vedo!!! Sarà che sono donna, ma vedere una donna vestita così non solo non mi pare “eccitante” ma mi pare abbia l’effetto opposto: si sa già tutto che voglia c’è di “scoprire” altro?!? Detto questo, il 90% degli abiti mi pareva troppo volgare

  180. Già lo so, ho letto moltissimi commenti ma ho preferito non schierarmi da nessuna parte, già mi odiano all’università (senza motivo), quindì almeno qua sul blog vorrei stare in un ambiente sereno!

  181. Tendenzialmente a me questo genere di post non piace, non arrichisce, non da spunti, mercifica ulteriormente la donna, crea inutili confronti e zizzannia, non è nemmeno riportare una moda perchè non è una novità che le star amino mettere in mostra le nudità…dopo averlo letto la sensazione è di vuotezza, avrei preferito qualche post vecchio stile su trucco o maschere viso fai da te ecc quelli si che mi piacciono!

  182. Mi imbarazzo per loro! 😀 Mentre guardabo le immagini mi sono proprio vergognata ahah meglio il vedo non vedo che il vedo stravedo!:-)

  183. Ciao Clio, ho pensato a lungo se scrivere o no questo lungo OT. Nei giorni scorsi nella mia città ci sono state delle presentazioni letterarie che ho avuto il piacere di seguire per lavoro. A una di queste non sono andata pur andando contro i miei interessi. A quella di veronesi. Sai perché? Perché aveva offeso una mia amica qualche mese fa, quel l’amica che da due anni mi aiuta a truccarmi meglio e prendermi cura di me stessa e io non l’ho perdonato né ho intenzione di farlo. Perciò il finale di questo post mi ha spiazzato. Già ero triste per i giorni scorsi, adesso mi sento del tutto destabilizzata. Spero di averlo compreso male io o che magari non sei stata tu a scrivere questo articolo e ti sei dimenticata di revisionare. Perché mi sembra vada contro tutto il percorso cui ho partecipato con te negli ultimi mesi, in ogni senso. Spero ci spiegherai cosa intendevi con quella brutta terza pagina. Non amo essere polemica perciò mi scuso se non sono riuscita a trattenermi.

  184. VOOOOLGAREEEEE OOOh OOOOH!!!
    La maggior parte di questi abiti sono veramente ma veramente brutti e volgari. Quello di Irina Shayk vince il premio bruttezza dell’anno. Lei è una dea, sarebbe valorizzata anche da un sacco di patate ma quella retina con tessuto era veramente inguardabile.

  185. I giochi di trasparenze mi piacciono ma non così. Ecco, diciamo che di questa carrellata ho apprezzato l’abito di Lily Collins e quello di rete di Miley Cyrus (che per una volta ha avuto la decenza di mettersi una sottoveste color carne, evitando la volgarità, come invece non hanno fatto Rihanna e Rose McGowan).
    Le altre trasparenze lasciano troppo poco all’immaginazione, sono volgari lo stesso. E poi quasi nessuna li può indossare.

  186. Intervengo tardi per dire che non mi sembra si stia mettendo in discussione la libertà di indossare ciò che si vuole. Si discute della libertà di poter dire se un certo risultato ci piace o meno, ovviamente senza cadere nell’offesa gratuita e volgare quanto questi abiti.
    Quell’abito a quella ragazza secondo me non dona: è libera di metterselo? SI. Se la vedo sono libera di dire, con garbo, che le sta male e non la valorizza? SI.

  187. Persino un bikini senza fili e lacci vari sarebbe più casto di tutta questa (come definirla) roba..

  188. Ho letto la gustosa discussione qualche post più giù… 🙂 state perdendo di vista una verità incontrovertibile… La ragazza poteva mettersi il vestito comprato sul sito asiatico? Si, lo voleva, poteva… Ma in questo caso no! Non è questione di fisico, ma di fisica, meccanica? Se un corpo (la pancetta) ne solleva un altro (il tessuto) ergo ti si vede la passera…

  189. Alcune stupende..altre volgarotte… ma…il poliziotto di colore nella seconda foto di Rihanna l’avete visto?!?! Ha la stessa espressione he ho io quando guardo un barattolo di Nutella! XD

  190. Amen. Io semplicemente trovo assurdo che si dica: IL GIUDUIZIO É NORMALE.. ecco da dove parte questa società malata, se tutti cominciassero a capire che il giudizio NON É NORMALE cominceremmo a risanare questo mondo a piccole dosi. Visione utopistica da sognatrice.

  191. il vero problema è tutto il post. non solo la parte che giustamente sottolinei. quello che mi fa inca…re non è il pedo di una donna ma riproporre questi modelli di donna. ma un bel post su come si vestono donne di successo non attrici no?

  192. ahahah..vedo che non sono l’unica, l’ho notato anche io..appena l’ho visto sono scoppiata a ridere!! :’D

  193. Allora no,non siamo d’accordo. Se la vedi sei libera di dire come la pensi? Dipende: te l’ ha chiesto? È tua amica? Altrimenti io mi terrei il mio giudizio per me.Non sta facendo del male a nessuno, e se non mi piace vederla in quelle condizioni son sempre libertà di girarmi dall’ altra parte e guardare dell’ altro. Altrimenti dovremmo dare giudizi e riprendere persone che si vedono in giro fare di peggio: tipo lasciare le cacche dei loro cani sul marciapiede, quelli che gettano carte e cicche sempre sul marciapiede, tanto per fare esempi semplici e pratici che sì, ledono il viver comune civile. Qui stiamo parlando solo vestiti.E non dovremmo dar loro tutta questa importanza.

  194. Cattivo gusto via da me.. e cmq non c’è spazio per l’immaginazione perché ci si mette alla mercé degli sguardi altrui … “beate” queste che riescono a farlo volontariamente e con molta nonchalance … gli unici che non ho bocciato all’istante sono stati quello di Gigi e sopr quello di Lily Collins e uno di Miley un po’ più contenuto… gli altri per carità!!! E Rose? Quella di Streghe? faceva prima ad andare nuda… anche le facce dei fotografi erano sbalordite!!! 😛

  195. Molto utopistica (purtroppo)…e io penso che le persone siano ormai cosi abituate a giudicare di continuo, da poterla ritenere una cosa naturale e che parte in automatico, al punto da farmi pensare che ormai sia quasi impossibile immaginare una società diversa con una mentalità diversa…comunque chissà, anche io sono una sognatrice, e continuo sempre a sperare (forse ingenuamente) che le cose un giorno saranno diverse 🙂

  196. Volgari direi, non mi sembrano eleganti in nessun caso, non sarebbe il mio stile nemmeno con un super fisico credo… come potrei andare in giro senza mutande?!? 😀

  197. Mi piace molto quello di gigi e quello che ha disegnato versace. Anche quello dell’ultima pagina k ha dato l’ispirazione per i vestiti cinesi é bello 🙂

  198. quando dici che hai pensato a chi potesse stare male intendi la ragazza delle foto? Guarda, io non credo si possa sentire presa in giro perchè penso che se ha messo queste immagini su internet è per autoironia e per far appunto riflettere la gente su come sono le cose che si vedono online o ad hollywood sulle le persone comuni. Se il suo intento non era questo, allora forse si poteva evitare, ma non ci riesco a vedere le stesso niente di cattivo!
    Certo comunque il tuo discorso è chiaro 🙂

  199. Ma ovviamente mica glielo vado a dire se non la conosco, è comunque un pensiero che mi tengo per me (e se la conosco cerco di suggerirle con gentilezza di provare un outfit diverso). E il giudizio di cui sto parlando è prettamente estetico e a mio parere totalmente naturale. Se tu vedi una bella ragazza per strada non ti viene da pensare che è bella? E quello che hai formulato non è forse un giudizio estetico? E perchè invece un giudizio estetico in negativo sarebbe da condannare? Io ho due occhi e una mente capace di scindere tra ciò che mi piace e ciò che non mi piace, se vedo una bella ragazza penso che mi piace, se vedo una persona vestita male o con cose che non la valorizzano penso che non mi piace, è semplice. E se qualcosa non mi piace ciò non significa che chi lo idossa sia una brutta persona o si debba nascondere però così come lei ha il sacrosanto diritto di indossare quel cavolo che le pare io voglio essere libera di pensare se mi capita sott’occhio che vestita così mi fa schifo senza essere una cattivona che guarda solo all’apparenza.
    E se vedo qualcuno che lascia una cacca di cane sul marciapiede, si, sarò una rompicoglioni, ma glielo faccio notare e non penso granchè bene di lei ma in quel caso non si tratta di un giudizio estetico.

  200. scusami, forse il commento di prima l’ha pubblicato con Disqus! Alice comunque sono sempre io! 😉

  201. di niente, figurati..
    Non ti nascondo che, inizialmente, ho pensato a quella ragazza (infatti il mio primo commento dice quello, non l’ho modificato per non sottrarmi). Ma, nel contempo, ho pensato a persone che conosco, storie di sofferenze, anche tra mie amiche.
    Dopo, ho letto che le foto erano messe per altri scopi.
    Tirando le somme, non ero più dispiaciuta per la ragazza. Fin qui ok.
    Restavano comunque le altre persone. A queste ho continuato a pensare..
    Cmq, credo ormai se ne sia parlato abbastanza…
    Se Clio vorrà, chiarirà e io sarò pronta a chiedere scusa, nel caso mi fossi sbagliata. Sennò, nessun problema, per me. 🙂

  202. veramente il giudizio è strettamente legato alla capacità critica, a sua volta segno di intelligenza (la prendo in esame–> discerno i vari elementi–> formulo una mia opinione. Queste fasi del pensiero che ti ho elencato sono del tutto normali nell’essere umano, anzi la loro assenza creerebbe un uomo apatico, piatto, totalmente scollegato dalla realtà che lo circonda.

  203. Mhà, se lo dici tu Guest.. ma io non sono d’accordo tanto che ci rifletto e ci penso se capita… e non sono nè piatta, nè apatica e anche ben piantata nel reale. Infatti sono cosciente che a questo mondo sono più quelli che la pensano come te che il contrario… ma vabbè, pazienza!

  204. Mai senza trucco…. e mai mai e poi mai senza gli slip!!! Bocciati tutti anche quelli visti addosso a fisici statuari!

  205. temo di aver fatto un disastro con questo commento: ha storpiato tutte le “freccine” dei passaggi logici e per giunta è uscito come “guest”! Comunque, ne sono io l’autrice e spero si sia capito qualcosa lo stesso! 😉

  206. Siete tutte pazze , clio ha scritto : la ciabatta fucsia completa l’out fit e la cosa mi ha fatto morire dal ridere ! Ma che problemo avete !!!! E pretendo delle scuse xk le offese che hai mosso tu sono ben più gravi di quel che pensi !

  207. Siete tutte pazze , clio ha scritto : la ciabatta fucsia completa l’out fit e la cosa mi ha fatto morire dal ridere ! Ma che problemo avete !!!! E pretendo delle scuse xk le offese che hai mosso tu sono ben più gravi di quel che pensi

  208. Siete tutte pazze , clio ha scritto : la ciabatta fucsia completa l’out fit e la cosa mi ha fatto morire dal ridere ! Ma che problemo avete !!!! E pretendo delle scuse xk il modo nel quale ti rapporti a me ti fa proprio cadere in basso

  209. Siete tutte pazze , clio ha scritto : la ciabatta fucsia completa l’out fit e la cosa mi ha fatto morire dal ridere ! Ma che problemo avete !!!! E pretendo delle scuse xk le offese che hai mosso tu sono ben più gravi di quello che pensi ! Avvalorando il tutto dal fatto che non penso tu abbia il dono di leggere nella mente delle persone x cui , non avendo specificato la motivazione della mia risata avresti potuto semmai chiedere : cosa ti fa ridere?

  210. Io sono in sovrappeso e ho pensato le stesse cose che ha scritto Clio. La ragazza che indossa l’abito non sta bene.
    Lei stessa lo sa, infatti ha postato le foto online proprio per lamentarsi che non stava bene, che non era uguale all’immagine della modella che indossa l’abito nel sito in cui lo ha comprato.
    Io so che sono in sovrappeso e so bene che non mi stanno bene vestiti attillati, non li compro, non li metto.
    Non capisco dove mai sia l’offesa. E’ un dato di fatto che quell’abito non stia bene a chi non è magro. A me non starebbe bene neanche se fossi normopeso, perché non ho quel tipo di fisico e sono anche bassina.
    Il blog di Clio aiuta a valorizzarsi con il make up.
    Leggo molti commenti che criticano vari make up, perché, appunto, non valorizzano la persona che li indossa.

  211. Concordo su quanto hai detto, però ti rispondo solo per aggiungere che la ragazza non era autoironica quando ha pubblicato le foto. Le ha pubblicate per lamentarsi che il vestito non le stesse bene come nella foto della modella che lo indossa nel sito in cui l’ha comprato.

  212. Ha scritto quello che la stessa ragazza che si è fotografata e ha postato le foto online ha detto: che non sta bene. E’ un dato oggettivo.
    La ragazza ha postato le foto lamentandosi che il vestito non le stesse addosso nello stesso modo in cui sta alla modella che lo indossa nella foto del sito in cui lo ha comprato.
    La stessa ragazza ha detto che non sta bene e ha pubblicato le foto per dimostrarlo.
    Ovviamente ognuno è libero di mettersi quello che vuole, ma se pure la ragazza della foto non vuole metterlo perché dice che le sta male, mi sembra assurdo dire a Clio che ha fatto uno scivolone a dire che stesse male.

  213. La ragazza ha postato le foto per lamentarsi che il vestito su di lei non aveva lo stesso effetto che ha sulla modella del sito nel quale ha comprato l’abito.
    Lei stessa ha postato le foto dicendo che sta male con quel vestito.

  214. Io l’ho capito come Clio l’ha scritto. Quella ragazza non sta bene, non si è valorizzata. La ragazza si è fotografata lamentandosi di come il vestito su di lei non facesse lo stesso effetto dell’abito indossato dalla modella.
    La ragazza stessa ha postato le foto dicendo, appunto, che stava male.
    Clio ha mostrato le foto dicendo le stesse cose, facendo capire che bisogna sapersi valorizzare, così come fa con il make up.
    Anche per il make up ha messo foto di make up non riusciti, spiegando che non stavano bene.

  215. io trovo siano troppo scomodi, non so come si possa pensare che il capezzolo nudo sia bello da vedere
    d’altra parte c’è da dire che quando si ha un bel fisico si ha voglia di mostrarlo, se per gli stilisti va bene così, che dobbiamo fare? cambiamo gli stilisti
    se invece sono le star a volersi far vedere così, che vogliamo fare? cambiamole
    aha aha ciao

  216. Questo non giustifica la presa in giro e l’essere messa alla gogna pubblica in un blog!! Ma scherziamo??

  217. Esattamente. Così alla fine è proprio come a sottolineare che sia l’esempio peggiore di tutti, come a chiudere il discorso. Non so, non mi è piaciuto e mi ha lasciato decisamente una brutta impressione.

  218. La propria libertà finisce quando inizia quella di un altro. E basta appellarsi alla libertà di pensiero per giustificare qualunque insulto o attacco alle altre persone! Nessuno, e ripeto NESSUNO nei commenti ha detto che queste donne erano volgari, o altro genere di insulti. Hanno detto tutte che non avrebbero scelto quel vestito. Tante delle persone che hanno dato questi giudizi in realtà adorano l’artista in questione. E sì, molte di queste donne hanno ricevuto dei complimenti. La stragrande maggioranza dei commenti diceva variazioni sul tema di “certo sei bellissima e hai un ottimo fisico, ma io non lo mostrerei in questo modo”. Si esprime un’opinione su quanto sia appropriata o meno un’azione, in questo caso l’indossare un vestito, non su quanto sia appropriata o meno la persona. Potrà sembrarti una sfumatura, ma è completamente diverso.

  219. Fidati che non sarebbero tempo e denaro sprecati. Anche se non è molto di dominio comune, la legge sul copyright su internet esiste eccome. Non puoi prendere una foto a caso che trovi su google immagini e pubblicarla sul tuo blog. Le foto sono proprietà di chi le ha scattate. Di bloggher a cui è stata fatta causa perchè hanno preso foto di altre persone è pieno il mondo.

  220. Sul fatto che ci siano abiti che stiano meglio a un certo tipo di fisico rispetto che a un altro hai assolutamente ragione, come è giusto che questa consapevolezza venga diffusa e accettata da tutte le donne. Ma c’è una differenza nel dire in maniera generale “se hai i pori dilatati è meglio evitare prodotti con glitter” e “TU non ti puoi mettere quel vestito perchè quel fisico non è giusto per te”. Se Clio avesse fatto il discorso in generale, dicendo che questi abiti comunque hanno un certo effetto solo su chi ha un certo fisico, ci sarebbe stato tutto. Ma mettere la foto di una persone (che il viso sia coperto o meno conta poco) e dire che LEI è sbagliata, perchè che cosa si aspettava con un vestito così, mica è fatto per lei, è profondamente e moralmente sbagliato. E’ una gogna pubblica.

  221. Il giudizio hai tutto il diritto di formularlo, ma poi tienilo per te! Non è il caso di metterlo pubblico su internet, in un blog seguito da migliaia di persone, perchè così diventa una gogna pubblica. Non è più il tuo giudizio, ma un attacco a quella persona.

  222. Tra “penso” e “glielo dico in faccia, o pubblico la sua foto su internet per condividere quanto stia male con il resto del mondo” c’è una differenza. ENORME.

  223. NO! Non sei libera di dirglielo, perchè non la conosci, lei non ha chiesto il tuo parere, e il modo in cui lei si veste non è in alcun modo un problema tuo. Se lo pensi nell’intimità della tua testa non c’è problema, siamo esseri umani e il giudizio è una cosa automatica. Ma se glielo dici, di persona o commentando su internet, allora non ci siamo proprio.

  224. Il giudizio è normale perchè è un meccanismo psicologico che avviene in automatico nella nostra testa, non possiamo farne a meno. Ma questo è l’unico giudizio che può essere definito normale: quello che rimane nei confini della propria mente. Se si inizia a esprimere questo giudizio, mettendo bocca su come una persona debba agire, vestirsi o pensare basandosi sulle categorie che la nostra mente (nostra, quindi soggettiva) sviluppa, è lì che sorge il problema. Ed è questo che le persone non riescono a capire. Sembra impossibile accettare che il loro giudizio su una cosa non debba per forza essere esternato e accettato da chiunque altro nel mondo.

  225. Prendi un vocabolario e leggiti la definizione di giudizio. Nella testa delle persone prevenute c’è solo un’accezione negativa. Per gli altri significa parere, che può essere positivo o negativo. È un opinione. Questo è un blog, dove vediamo immagini. Sulle quali si è chiamati a commentare. Non devo commentare ciò che vedo? Perché? Se senti un odore gradevole o sgradevole hai una reazione, idem per un suono, un gusto. Se si deve dare un parere su ciò che si vede, e se si vede un corpo, apriti cielo, se non si commenta positivamente.
    Mi sono scocciata di doverlo riscrivere.

    Nb. Non sto commentando un passante per strada. Sto commentando, e in realtà, non in prima istanza, perché le avevo ignorate, prima di leggere cotanta indignazione, le foto di una ragazza che ha postato se stessa su Internet.( intelligentemente, senza faccia, per la sua privacy). Evincere che non sta bene con quel vestito, non è un attacco.
    Fatti un regalo. Compra uno Zanichelli.

    B A S T A.

  226. Spero che non succeda mai a te una cosa del genere, in cui una foto che tu hai pubblicato sulla TUA pagina di internet, sia essa facebook o qualunque altro sito, venga presa e messa in un blog o in un altro sito da un’altra persona e commentata e vista da migliaia di altre persone, senza filtri. Tu non stai commentando direttamente la foto della ragazza. Ti faccio un esempio, che magari ti chiarisce le idee. Io adesso vado sulla tua pagina di facebook (non ti conosco, ma per amor di argomentazione facciamo finta che io sappia chi tu sia), prendo una tua foto e la pubblico sul mio blog dicendo “guardate questa ragazza, secondo me questo vestito le sta malissimo! Non si può permettere di vestirsi così, non ha il fisico adatto!”. E da lì si scatena la discussione nei commenti sul fatto che il tuo fisico vada bene o meno. Ti farebbe piacere? I commenti starebbero semplicemente esprimendo la propria opinione. Ma è giusto che gente assolutamente sconosciuta alla quale tu non hai chiesto nulla si senta in diritto a questionare se il tuo fisico vada bene o meno? Non penso proprio.

    Io lo Zanichelli ce l’ho, ma non basa un dizionario a capire le varie sfumature di una parola a seconda del contesto. Tu magari fatti un esame di coscienza, prova a metterti nei panni degli altri, chissà che non capisci che dietro al corpo che stai giudicando c’è una PERSONA con dei sentimenti.

  227. Ah! Ma io non ho profili, perché non ne sento necessità di pubblicare le foto. E perché sono consapevole che Internet sia una piazza. Quando le mostro CARTACEE ai miei amici, accetto tutti i loro commenti educati. Ti vuoi lamentare del funzionamento di internet? Non farlo con me. Guarda questa ragazza, è primo, di sicuro intelligente perché non c’è la sua faccia, ( quindi, lei sa come funziona internet) probabilmente ironica con le sue ciabattine fucsia, e credo consapevole, perché sembra si sia lamentata delle aspettative disattese, del fatto che il vestito non le sta bene.
    Che problema c’è? Posso dire che Irina sta bene con il vestito, e non posso invece dire che questa ragazza invece no? È paradossale ed illogico. Sono entrambe foto pubbliche. Nessuno ha fatto hackeraggio dal suo Pc. Nel momento in cui pubblichi una foto, la mostri, la sottoponi ad un giudizio che chiunque la vede può formulare.
    Poi scusa che problema c’è nel dire che il vestito non le sta bene? È una frase che può dire anche un’amica che ti accompagna in un negozio, o la commessa sincera.
    Sul vocabolario, cerca anche “pubblico”.
    Ti prego, datti pace. Io non ce la faccio a reggere polemiche sterili.

  228. Se avessi letto il mio commento successivo avresti saputo che non glielo direi in faccia a meno che non mi venisse chiesto un parere, mica sono stronza. Se invece la foto è su internet lo è perchè lei per prima ha deciso di renderla pubblica e esporla al giudizio altrui richiedendo anche qualche commento, se così non fosse le consiglierei di far pace col cervello perchè se pubblichi una foto su internet è per sottoporla all’attenzione e al giudizio altrui, altrimenti te la tieni per te perchè non hai interesse a farla vedere ad altri. I commenti cattivi sono in ogni caso da condannare ma non facciamo le politically correct ad ogni costo per favore.

  229. Mi dispiace non sono affatto d’accordo. Soprattutto alla luce di quanto è emerso dai commenti, la maggioranza, ma se dici che non è così.. Sarà vero, avrò letto male io.
    Non condivido ma rispetto, convincerti di qualcosa non è nel mio interesse. Ognuno ha la sua opinione e la tua finisce quando inizia la mia, per l’appunto.

  230. Francamente secondo me molti di questi outfit sono veramente inappropriati a qualsiasi occasione. Salvo solo Lily Collins! Giocare con le trasparenze va bene siamo d’accordo poi quando si parla di donne così belle a maggior ragione. Comunque per me la foto della ragazza “fuori forma” con quell’abito non è un bel messaggio.. Nel senso che si può essere belle e sensuali anche senza avere il fisico di Irina Shayk che comunque con quell’abito, secondo me, nonostante le stia benissimo ha avuto un enorme scivolata di stile così come quasi tutte le altre. L’abito non fa il monaco è vero, ma l’abito deve esistere!!!!!! Una schiena nuda, un abito molto corto, una scollatura molto ampia.. Ma non mezzo corpo nudo coperto da una rete…Tutto ciò secondo me mira a far cadere ancora più in depressione quelle ragazze che scontente del loro aspetto provano a conciarsi in questo modo per somigliare alle star! Seguire un trend, riprodurre un make up o prendere spunto da un outfit di una diva può andare bene per carità, ma se la diva va in giro nuda non perchè ha la stella a hollywood vuol dire che si sia valorizzata o che sia un modello da seguire… Non perchè una ragazza ha il fisico di una statua vuol dire che è autorizzata a andare a spesso con le tette al vento… booooooh…

  231. Io sarò anche vecchia dentro maaaaaa……credo che siano davvero moooolto esagerate…apprezzo solo il look di Lily Collins! Ma che poi io dico sei ad un galà dove tutti sono figherrimi e tu vai nuda???? io capisco i fisici indiscutibilmente eccezionali e se io fossi così cercherei di valorizzarlo il mio corpo non di MOSTRARLO come se fossi un pezzo di carne in macelleria 😀 io credo che le grandi dive era e molte lo sono ancora BELLISSIME e non andavano certo in giro nude 🙂

  232. Lady Victoria Hervey ha esagerato!!! E’ troppo vecchia per portare quei vestiti e poi si vedevano l’ombelico in fuori e la pancetta !!! Però sono rimasta sorpresa dal vestito di Miley, si è trattenuta, ha indossato una tunica color carne sotto alla rete. Ma Rose McGowan è suonata. Solo perché era la compagna di Marylin Manson non vuol dire che si doveva vestire da prostituta! E poi mi sa che Rihanna non aveva fatto in tempo a passare da Victoria’s Secret ahahahah

  233. No vabbè, che orrore. La maggior parte di loro avranno anche fisici pazzeschi ma sinceramente questi vestiti lasciamoli nei sexy shop.

  234. Maaaa……quelle due con un fianco completamente scoperto….se il tulle si strappa come succede coi collant?????
    Per non parlare della mutande che non c´è??

  235. @ralphuccio Non c’è bisogno di leggersi i manuali basta avere buon gusto e intelligenza, indipendentemente dalla forma fisica. Buon gusto. Significa coprire decentemente il corpo, valorizzare i propri punti forti e camuffare i difetti che tutti abbiamo, adeguare l’abbigliamento al contesto.

  236. @ralphuccio Non c’è bisogno di leggersi i manuali basta avere buon gusto e intelligenza, indipendentemente dalla forma fisica. Buon gusto. Significa coprire decentemente il corpo, valorizzare i propri punti forti e camuffare i difetti che tutti abbiamo, adeguare l’abbigliamento al contesto.

  237. Penso che ci siano cose che stanno male anche a te, come a tutte. Se te le mettessi, tutti lo noterebbero, forse nessuno avrebbe l’indelicatezza di dirtelo, ma lo penserebbero. E per quanto uno si vesta per piacere a se stessi, non esiste nessuno che si disinteressi al 100% del giudizio altrui.

  238. Ma scusa, non potrebbe semplicemente essere che ad una donna longilinea il vestito avrebbe coperto le parti intime? Su di lei si è tutto slargato, quindi penso sia normale non copra nulla..no?

  239. Uaho, questi vestiti sono un ottimo modo per far sapere al mondo intero che non si stanno indossando le mutande eheheh XD.
    Per me vincono i rossetti abbinati di Marilyn Manson e Rose mcGowan (scherzo, neh)

  240. Concordo con chi dice che certi vestiti possono indossarli solo certe persone. Io sono robusta e non mi sognerei mai di mettere un vestito come quelli di questo post, perché so che mi starebbero male. E ciò non significa che stia giudicando l’essere alti, bassi, magri o grassi, ma solamente che ogni corpo deve essere valorizzato da un determinato tipo di abito.
    Comunque alcuni di questi vestiti non li metterei neanche se avessi il fisico di Gigi Hadid, l’essere troppo svestiti lo trovo di cattivo gusto.

  241. Clio, questo è il mio primo commento ma solo per dirti che anche in Italia oggi Alessia Marcuzzi ha seguito il trend segnalato da te e ha scelto un vestito “vedo/non vedo” per la puntata dell’Isola dei Famosi di questa sera.
    Riesce anche a portarlo con molta simpatia e freschezza (anche se è difficile).

  242. Ciao Clio, il tuo articolo è stato scopiazzato da tutti i giornali stamani per commentare il nude look della Marcuzzi alla finale dell’Isola! Sei troppo avanti!! p.s. devo dire che la nostra Alessia se l’è cavata egregiamente .. the body!! Forse sulle labbra avrei preferito un rossetto nude.. ma stava comunque molto bene.

  243. Io li adoro, ne sto scegliendo uno simile per il mio matrimonio. Togliendo quello di Rose McGowan, che è davvero esagerato!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here