Ciao ragazze!

Post-riflessione: lo sappiamo benissimo che per quanto possiamo sforzarci a giudicare un prodotto per il proprio contenuto, non saremo mai del tutto neutrali a elementi esterni come il packaging, il nome e la fama del brand, il fascino delle loro campagne pubblicitarie, i testimonial ecc. ecc.

Insomma, per quanto può essere una soddisfazione spendere poco per un ottimo prodotto, difficilmente batte quella di tornare a casa con un rossetto extra-lusso. Allora, una domanda: perchè i band low cost cercano sempre più di avere un’allure professionale e le case lussuose escono sempre più spesso con prodotti dall’aria giocosa e a volte… plasticosa? Quando questa fallisce e quando invece conquista il nostro cuore? Se vi stuzzica la domanda, leggete il post!

cover-packaging_cliomakeup

Quando si fa shopping, nell’abbigliamento, certo si cerca un minimo anche la qualità: rompe abbastanza che una camicetta si squagli al primo lavaggio. Ma quante guardano la composizione come primo gesto? Normalmente ci basta che ci piaccia il design, che ci stia bene addosso e che rientri nel nostro budget. Per quanto riguarda poi i capi che rimarranno nei nostri sogni, a vincere di solito è l’originalità, i colori, lo stile.

10df4a20d4952385c092981ef1e7db02

 

picnik-collage1
Le borse Louis Vuitton per esempio sono fatte di tela plastificata e non di pelle (fatta eccezione per manici e dettagli). Eppure sono amate, ricercate (e costose) quanto e più di tante altre fatte in materiali più pregiati!

Nel makeup è un po’ diverso, perché quando lo si indossa a vedersi alla fine è il risultato. Quando si ha un rossetto sulle labbra (per fortuna, aggiungerei) non è marchiato Chanel o essence: si vedrà il colore, l’omogeneità (a inizio e a fine giornata), la precisione del tratto, il finish ecc ecc. E’ quindi ovvio che ci interessano di più questi aspetti: la confezione, il brand ecc è una cosa che teniamo più per noi (la custodia placcata in oro non garantisce che il prodotto sia migliore!).

La confezione da 62000$ non garantisce che poi il prodotto non vada nelle pieghe
La confezione da 62000$ non impedisce che poi il prodotto vada o non vada nelle pieghe!!

La mattina, se mettiamo un bellissimo blush di chanel decorato, a vederlo siamo solo noi e solo noi proveremo quella sensazione di “ah come mi sto trattando bene” che si prova quando si usano prodotti lussuosi. Chi ci incontrerà a lavoro o in giro non penserà “ah che blush lussuoso” ma, se il blush ha fatto bene il proprio lavoro, una cosa come “ah che bel colorito, che bella cera ha oggi!” – ed è la stessa reazione che avrà se il blush che ha fatto il suo lavoro era quello di catrice.

post-13252-0-58175700-1424370928

Insomma, non c’è ritocco in metropolitana che tenga: il lusso dei cosmetici lo si percepisce quando lo si compra e nel momento in cui lo si utilizza. E basta.

Un sacco di star sono truccate con brand low cost per via di collaborazioni/contratti da testimonial ecc ecc. Quando le vedete sfilare però non ce l'hanno marchiato in faccia, no?
Un sacco di star sono truccate con brand low cost per via di collaborazioni/contratti da testimonial ecc ecc. Quando le vedete sfilare però non ce l’hanno marchiato in faccia, no?

JulianneMooreGoldenGlobes2013MakeupLook

Ecco, tutto questo per dire che tutto il lavoro che c’è dietro al packaging e al fascino dei brand punta proprio a farci arrivare a quel momento di soddisfazione: fare il gesto di estrarre lo stick del rossetto da una confezione originale e di design e poi comprare tutte contente il loro prodotto, sentendoci delle vere dive.

Sasha-Luss-Dior-Addict-Fluid-Stick-Ad-Campaign-Dailyfemalemodels-04

Ragazze, non fraintendetemi! Non sto dicendo che chi ci casca è un’allocca, sono io la prima ad essere felicissima ogni volta che premo la doppia “C” per estrarre un rossetto Chanel! E’ una semplice analisi di quello che un brand (giustamente) prende in considerazione.

Clio_chanel-rouge_velvet_click
Mi piace addirittura il “click” che fa!

Ma eccoci arrivate al dunque: allora per quale motivo al mondo, Burberry invece di farci sognare con le sue classiche confezioni elegantissime salta fuori, nella collezione primaverile, con un blush che potremmo definire quasi a fumetti (e che io stessa trovo delizioso)??

Burberry-Beauty-The-Birds-and-The-Bees-Collection-SpringSummer-2015-palette

La mia risposta (ipotetica!) la trovate nella prossima pagina!