Ciao ragazze!

Oggi voglio proporvi una riflessione su un modo di truccarsi che ultimamente si sta diffondendo a macchia d’olio: il makeup carnevalesco, con contouring esasperato, chili di illuminante, sopracciglia super definite, ciglia finte paurose, cut crease e ombretti sfarzosi sugli occhi…insomma uno stile che richiama quello sfoggiato sul palcoscenico dalle drag queen. Sicuramente si tratta dì un look che in video o in foto riesce a sbalordire e ad impressionare visto lo ‘sforzo tecnico’ che richiede, ma siamo proprio sicure che possa essere adatto alla vita quotidiana delle ragazze comuni?! Secondo me assolutamente no. Qui sul blog parliamo spesso di libertà d’espressione attraverso il trucco, ma allo stesso tempo sento la necessità di dirvi la mia. Credo infatti che sia giusto trasmettervi cosa ritengo adeguato e cosa esagerato in base a quelli che sono i miei canoni, anche e soprattutto per via della giovane età di tante ragazze che mi seguono. Che la discussione abbia inizio!

2xE5tilzX6k

L’idea di fare questo post è nata da una polemica scatenatasi giorni fa e legata ad una foto pubblicata su Instagram da Pati Dubroff, makeup artist di star del calibro di Charlize Theron, Naomi Watts e Cara Delevingne.

contouring-backlash-cara-delevingne-w540

Il bellissimo look sfoggiato da Cara agli Mtv Movie Awards era opera proprio di Pati!


La nota truccatrice si è scagliata pubblicamente contro il trend del contouring pesante, quello alla Kim Kardashian per intenderci, fatto con strati su strati di coprentissimi prodotti e in grado di trasformare qualunque volto in un altro.

patidubroff

“Mi dispiace, ma non riesco a capire tutto questo… a ciascuno il suo, e questo non fa per me! Quello che piace a me è un contouring delicato, con sfumature che siano in armonia con il tono naturale della pelle #faterespirarelapelle. .. Questa è la mia opinione personale, ma se vi piace questo stile di trucco spero che abbiate un buon detergente ed una brava estetista #lessismore”

6a00d8341c630a53ef0147e2d30d6d970b-800wi 1415743409_pati-dubroff-charlize-theron-zoom

Qualche foto di Pati in azione: i suoi trucchi sono sempre abbastanza soft ed eleganti 

Nei giorni successivi la Dubroff ha rilasciato un’intervista nella quale ha ribadito il suo messaggio contro corrente e si è dichiarata “frustrata e addolorata” per via di questo trend dilagante, molto richiesto anche dalle sue clienti. “Non ho mai pensato al trucco come ad un modo per cambiare i connotati. Mi piace l’idea di potenziare i volti, ma mantenendo sempre la pelle radiosa e sana. Questa tendenza, invece, distrugge la bellezza e l’individualità. (…)  Ho davvero sentito l’esigenza di fare qualcosa per evidenziare come tutto questo ci stia sfuggendo di mano e i commenti sotto la foto sono stati illuminanti. La maggior parte delle persone, professionisti compresi, è d’accordo con me, il contouring super pesante non è bello da vedere e questo trend deve finire. Tuttavia ci sono alcuni che amano davvero questo look”.

contouring-kim-kardashian_MGTHUMB-BIG

Vero Kim?

2d07a46f3cb1d6d45d1974c0baa91aef contouring_01

selfies-vrouwen-met-zonder-make-up-10

Il web pullula di queste strabilianti trasformazioni!

Io, come immaginerete, mi trovo d’accordissimo con Pati e un’ulteriore prova ce l’ho avuta qualche giorno fa, quando sono andata con Giuliana all’Imats, il Makeup show che si tiene ogni anno qui a New York.  Indovinate un po’ cosa mi ha colpito di più?! Non la mastodontica mole di prodotti, di brand o di novità presenti nella fiera, quanto piuttosto la quantità esagerata di trucco che ho visto sulla faccia di tantissime ragazze e i loro look pesantissimi, così carichi da farmi venire in mente i makeup delle drag queen!

f7f12f33cfe170e2945035fd3b59e08c maxresdefault

I loro trucchi sono ammirevoli dal punto di vista tecnico, ma adatti a quel determinato contesto e ai personaggi

 

Indubbiamente un tipo di makeup così drammatico è in grado di ipnotizzare e catalizzare l’attenzione, può risultare divertente da guardare e lasciare a bocca aperta, ma può veramente essere preso a modello dalle ragazze che guardano i tutorials alla ricerca di uno spunto o dell’ispirazione per truccarsi? Io non credo: non consiglierei mai a nessuno di riprodurre qualcosa del genere, sempre che non debba andare ad una festa in maschera oppure truccarsi per uno shooting! Eppure sul web sembra circolare un messaggio ben diverso.

658x0_1279275777_105535625_4-cosmetica-la-tine-acasamake-up-pt-orice-ocazie-epilat-pensat-Sanatate-Frumusete-Fittness-127927577703ef9af54308c2188b2d7b4d5d40cc5d DSC_0292-baixa

9f48569ce7cut-crease

Sinceramente, ve la sentireste di andare a fare la la spesa truccate così? Oppure a fare una passeggiata al parco o a cena con il vostro ragazzo? Io no, sia perchè mi sentirei volgare e inadeguata in qualsiasi situazione della vita reale, sia perchè non sarei assolutamente me stessa.

11123940_777220125729674_621619768_n

Con un trucco naturale si che riesco a sentirmi a mio agio!

In fondo sono anni che cerco di far passare un determinato tipo di messaggio: truccarsi (e soprattutto farlo bene) non significa mascherarsi, applicando strati su strati di prodotti, né tanto meno usare dieci colori contemporaneamente solo per dimostrare la propria abilità con le sfumature. Per me, come per Pati Dubroff, il makeup è un modo per valorizzarsi senza stravolgersi, per enfatizzare quelli che sono i nostri pregi a discapito dei difetti, senza finire per  trasformarsi nella brutta e artefatta copia di noi stesse!

Il post continua nella prossima pagina!

321 COMMENTI

  1. Secondo me il trend è già passato…ora i prodotti mirano tutti a veicolare il look leggero e naturale!

  2. Quanto hai ragione Clio! Purtroppo i modelli che stanno spopolando ultimamente fanno credere che strati e strati di trucco siano bellissimi! Invece mi fa solo tanta tristezza vedere soprattutto ragazzine abusare del make up anziché sfruttare ed esaltare la loro bellezza giovanile! Viva la semplicità alla Cliomakeup! Tu si che mi hai insegnato dei trucchi portabilissimi è davvero belli! Buona domenica a tutte

  3. Bellissimo video e bellissimo post..
    Io ogni volta che pubblichi questo genere di articoli sono super contenta.. Perchè vedo molte ragazze esageratamente truccate e quando commentando con le amiche dico no a queste cose… Loro mi reputano “all’antica”.
    Invece le stesse cose che penso dette dalla MUA che io stimo, mi fa un certo effetto…
    Mi trovo assolutamente d’accordo. Il trucco aiuta certo,ma non deve involgarire e soprattutto trasformare in un’altra persona.
    Anche perchè se credono di impressionare i ragazzi… Sappiano che prima o poi loro le vedranno per quello che sono realmente… Con i pregi e con i difetti.

  4. Buongiorno ragazze, questo post rispecchia un pieno quello che sta accadendo anche qui in Italia! Frequento tutti i giorni la metro ed io e le mie amiche rimaniamo sempre malinconicamente stupite di come certe donne riescano a truccarsi a mo’ di anni 80-90! Ci spaventano quelle tipe che portano soddisfatte il contorno labbra con una matita più scura del rossetto, di quelle che applicano il blush ROSSO a chiazze.. Perché purtroppo la gente fa ancora questi errori!! Io allora sto seriamente pensando che si sta ritornando agli anni 80-90 perché così era la moda all’epoca, ma questo mi fa venire una malinconia se penso alla rivoluzione che il make-up ha avuto grazie a persone che, come te, ci hanno fatto comprendere come truccarci!!

  5. Ciao a tutte..non sono totalmente d’accordo con il discorso di Clio.Ora cerco di spiegarmi meglio..io amo il make up in tutte le sue forme..per me è una forma d’arte ed in quanto tale apprezzo tutte le versioni,adoro il no makeup-makeup (o come cavolo si scrive XD) ma allo stesso tempo adoro vedere trucchi particolari,colori sgargianti,e perchè no,se una persona ha dei difetti al volto,il cercare di migliorarli col contouring..è arte,come tale dev’essere pensata,sta nel buon gusto delle persone decidere se andare truccatissime a fare la spesa oppure utilizzare quel tipo di make up per una serata particolare. D’altronde se nei video di youtube ci fossero solo trucchi naturali e portabili sarebbe tutto molto più omologato e anche meno interessante..penso che il vero professionista,amante del make up in se e per se,debba amare sicuramente qualsiasi tipo di trucco,sia leggero che pesante,pur avendo ovviamente una preferenza per le due tipologie..e parla una ragazza che si trucca sì..ma non come una drag queen XD
    Chiedo nuovamente scusa per il papiro…Cerco di stringere..ma non ce la posso fare 🙁 Buona Domenica!!

  6. Assolutamente d’accordo con te è inutile dire che lo stile drag queen sta bene solo alle drag queen in quanto look scenico. In Italia poi non penso che prenderà mai questa moda a parte qualche caso isolato, semmai c’è l’effetto contrario ovvero molte donne che non si truccano o sono fedeli a quei pochi prodotti che ricomprano abitualmente

  7. Buona domenica a te, scusami ma per quello che ho capito io clio si riferisce a quei trucchi che soprattutto dal vivo fanno effetto maschera, anche a me piace un make up bello intenso e si al conturing ma no al paltone

  8. si, w il trucco semplice, non mi truccavo così tanto nemmeno per i saggi di danza, dove il trucco doveva vedersi da lontano per avere un minimo di effetto 🙂

  9. Oltre ad essere un trucco pesantissimo, quel che vedo spessissimo è l’accostamento con look assolutamente inadeguati. Mi spiego: ragazzine con mascheroni e rossetto rosso e felpa e jeans.. Comunque Clio, più che il contouring alla Kim che a mio parere è più una moda statunitense, trovo che in Italia sia più grave il truccarsi di bambine o poco più. Mi capita sempre più spesso di vedere ragazzine delle medie con rossetto rosso fuoco, e quintalate di prodotti sul viso. Per carità, anche io mettevo il gloss, un po di ombretto..ma non scimmiottavo look sexy inquietanti..

  10. Dipende tutto da come guardi il make up.
    Per me truccarmi vuol dire migliorarmi, non stravolgermi.
    Mi piacciono gli ombretti e i rossetti fucsia e rossi, ma non mi piace per il niente il contouring.
    Mi pare di averlo già detto in un’altra discussione, ma non capisco l’utilità di un contouring “forte” quando la luce nella vita “reale” cambia sempre.
    Si vede che non sono i tuoi zigomi a sporgere o le tue guance ad essere incavate…a che pro mostrare una cosa non vera?
    Non riuscirei a tenermi tutti quei prodotti sul viso per tutto il giorno, magari in giro per Milano ad agosto!
    Sono trucchi belli in foto, ma per la vita vera per me è no 😉

  11. Guarda che il blush ROSSO, se ben applicato risulta molto naturale, anzi forse è il più naturale di tutti, il problema è che bisogna saperlo applicare, altrimenti l’effetto pagliaccio è assicurato.

  12. Brava Clio!! Io ho fatto della filosofia less is more un modo di vivere…semplicità , schiettezza, ovviamente sempre accompagnate dal buon senso…
    Apprezzo le tue proposte perché sono perfette per una giornata in ufficio o dove sei impegnata e non hai tempo per passarti allo specchio di continuo…e poi diciamolo sinceramente…. Meglio vedere una imperfezione naturale che una povera pelle soffocata da chili di prodotti!! Un brufolino non ti fa essere ridicola, una botta di fondotinta….talvolta si!!!

  13. Questi trucchi sono molto scenografici e come tali li reputo adatti per servizi di moda, spettacolo o altro…ma nella vita di tutti i giorni…proprio no! Come te penso che il trucco serva per migliorarsi e valorizzarsi senza stravolgere i propri lineamenti. Ma poi io mi chiedo: ma chi nella vita di tutti i giorni si trucca così (non conosco nessuno ma qualcuno ci sarà!) quando poi va a casa e si strucca…qual è la reazione degli altri?! Penso a chi magari conosce qualcuno truccata così (compagno, fidanzato, ecc…)…la prima volta che viene vista struccata io penserei ad uno scambio di persona

  14. Bellissimo post Clio. E’ importante che persone popolari come te o Pati Dubroff diffondano il messaggio che il make-up non è uno strumento per stravolgere il proprio viso, ma per valorizzarsi correggendo delicatamente qualche imperfezione! Come hai detto tu, personalmente non mi sentirei a mio agio ad uscire con quintali di prodotto in faccia, che mi farebbero sentire finta, come quasi mi volessi nascondere, e mi darebbero anche fastidio alla pelle! Complimenti per il messaggio positivo. Anche il video è bellissimo e non potrei essere più d’accordo sul concetto che “less is more”! 🙂

  15. La moda del contouring trovo che sia più statunitense.. O almeno io l’ho sempre solo visto quando vivevo negli USA… Ma si sa che noi copiamo sempre e solo le peggio americanate quindi prepariamoci 😉 processione di kim kardashian in arrivo

  16. Io credo che bisognerebbe fare un attimo di distinzione. Secondo me l’aspetto più preoccupante di questo trend non è nemmeno il fatto che da vicino certi paltoni facciano letteralmente spavento (forza ragazze, a chi non è mai capitato di girare col rossetto sbavato senza accorgersene? 😛 ) quanto il fatto che dalle sequenze di foto delle “trasformazioni” a guardare la prima e l’ultima non direste mai che sono la stessa persona. Questo mi preoccupa. Il fatto che stia passando per normale stravolgere il proprio viso pur di adattarsi al comune giudizio di “bello”. Se poi a qualcuna piace uno smokey con i sette colori dell’arcobaleno o il rossetto viola e riesce a portare entrambi senza stravolgere qu

  17. Ciao Clio..ho letto anch’io la polemica di Pati su Instagram e sono d’accordo sul fatto che è molto più bello far risaltare la bellezza di una donna con semplicità piuttosto che con un mascherone che ti stravolge i lineamenti,però non capisco perché bisogna indirettamente attaccare quei mua che invece hanno deciso di fare di questo stile il loro biglietto da visita..alla fine lei ha il suo modo di truccare,le sue idee e tante star che hanno deciso di affidarsi a lei per farsi truccare al meglio,se qualcuna preferisce uno stile diverso che ti frega?se una donna si sente più a suo agio con 1kg di prodotti sul viso saranno affari suoi,non per questo bisogna sputare fango su chi ha comunque impiegato anni di studio per imparare questa tecnica..personalmente non andrei mai in giro concia in quel modo,ma penso che chi lo fa abbia scelto di truccarsi così indipendentemente dai continui modelli proposti,altrimenti andremmo tutte in giro come Kim!per cui bene far passare il messaggio del look semplice ecc,ma senza attaccare il lavoro altrui…certo che in casi di look così estremi più che di make up si dovrebbe parlare di trasformismo puro!

  18. NO, NO, e ASSOLUTAMENTE NO al trucco super carico ed esagerato! Il trucco è un mezzo per esaltare la nostra bellezza naturale e non coprirla! Sì a coprire un brufoletto ma no al cambiare completamente i connotati! Detto da una che una volta ci è rimasta malissimo quando, vedendo una mia foto in cui indossavo un rossetto rosso (e zero trucco sugli occhi se non il mascara), mi è stato detto che non sembravo nemmeno io!

  19. Io lo trovo esagerato, sempre per il fatto che quando poi una la vedi struccata ti spaventi!! Tipo la foto della ragazza asiatica che hai messo, è totalmente diversa truccata. Secondo me, se una è già bella di suo non ha nessun bisogno di andare in giro conciata così, anche Kim comunque senza trucco è già una bella donna, che bisogno ha di ricoprirsi la faccia di prodotti?? Poi è ovvio che se una non è una strafiga, col mascherone si senta più sicura.. ma quando lo togli?? A me fa sempre ridere pensare ad un uomo che ti conosce in un modo e poi ti vede al mattino appena sveglia.. cioè rimangono scioccati poveracci!! ;)) Il troppo storpia, non c’è niente da fare, poi concordo anche io col fatto che renda volgare donne che magari non lo sarebbero per niente.

  20. Clip sono completamente d’accordo con te e con la grande Patì: valorizzarsi sì, cambiare i connotati no!
    Stringendo al massimo direi che comunque ogni estremismo è un’errore madornale!

  21. Li trovo assolutamente esagerati ma non credo onestamente che coloro che propongono questo tipo di trucchi su instagram o youtube li intendano per la vita di tutti i giorni. Diciamo che più che altro lo spero e che sicuramente in Italia per ora questi trucchi non sono considerati normali e da tutti i giorni, negli USA sarà certamente diverso.
    E’ poi vero che il makeup è un modo di esprimere sè stessi, così come l’abbigliamento, però a volte mi sembra che ci si “appassioni” così tanto a questo aspetto dell’esprimere sè stessi da dimenticare di curare l’aspetto più interiore. Questo dà vita a persone truccate benissimo/troppo che però sul lato umano risultano assolutamente spiacevoli e superficiali tanto da rendere difficile intraprenderci conversazioni di più di 5 minuti. Mi vien da dire che è inutile in molti casi preoccuparsi di esprimere sè stessi attraverso il trucco se poi nelle conversazioni con gli altri non si ha nulla di sensato/interessante da esprimere.

  22. Buongiorno a tutte ragazze! 🙂 Io Clio sono d’accordissimo con il tuo punto di vista! Ma più che look inadeguati e chili di prodotti sul viso la mia domanda è un’altra: ma queste ragazze si sentono a loro agio con questo tipo di trucco? Come hai detto tu, il contouring mira a stravolgere il volto, creando sfumature e punti luce dove normalmente non sono. Questo mi porta pensare che ci siano un pò di complessi dietro, il che non è una buona cosa. Poi non vorrei essere nei mariti/fidanzati, che vedendole struccate sembrano tutt’altro.. Un conto magari è coprire delle occhiaie violacee, che se si lasciassero au naturelle sembreremmo malaticce, o magari dei brufoletti, ma arrivare a stravolgere la proprio forma del viso solo per cercare di apparire perfettamente plasticate no.

  23. Secondo me un trend del genere non può durare a lungo (fortunatamente), né diffondersi troppo… ok in certi ambienti, ma io nella vita di tutti i giorni non vedo tutti questi mascheroni… magari perché vivo in una città di medie dimensioni, e magari perché in Italia non ha preso troppo piede, però non trovo sia così diffuso, né credo si diffonderà troppo, non fosse altro per l’abilità comunque richiesta per ricreare un look del genere (non tutte abbiamo delle buone mani, e per quanto ci si eserciti per cose del genere secondo me c’è semplicemente chi non è portato, e comunque c’è bisogno di tantissimo esercizio e di qualcuno che te lo spieghi per bene) e per il tempo che ti porta via… una lo può anche fare per qualche mese, ma prima o poi si renderà conto che non è in grado di farlo bene, che dal vivo è una schifezza, e (soprattutto) che c’è una nuova moda da seguire che è l’opposto della precedente, e allora questa tecnica di counturing ritornerà ad avere il suo posto nel mondo, e cioè un posto di nicchia…

  24. Post Meraviglioso Clio! Il tuo messaggio è davvero forte e spero che arrivi veramente a chi è già caduta in questa trappola!!! Purtroppo io ne ho viste di ragazze combinate così… l’ultima pochi giorni fa al supermercato!..esatto..proprio lì, mentre facevamo la spesa me l’ha fatta notare il mio compagno.. era scioccante giuro!! Superesagerata..in volto sembrava avesse una maschera..i contorni delle labbra,scurissime e degli occhi truccatissimi erano delineati così perfettamente da sembrare un disegno su di un foglio non la faccia di una ragazza 🙁 e non voglio parlare dei capelli di un mogano acceso assurdo!!!! …. il problema comunque non so se è: il menefreghismo di ciò che tutto questo trucco può causare alla pelle (ho visto donne/ragazze perdere la naturale pigmentazione delle labbra causa troppo rossetto!!) .. La voglia di nascondere se stesse sotto chili e chili di trucco… Oppure se è semplicemente la convinzione che così si è più belle.. e c’è ne sono (purtroppo) di persone così!!! Inutile dire comunque che questa è la mia opinione personale e siamo giustamente in un paese libero ;-)!!!!
    Io ho delle regole canoniche e fondamentali per il mio make up!… tipo di giorno sempre look acqua e sapone o in ogni caso leggero… 🙂 di sera magari elaboro un tantino in più osando degli smokey eyes! Addirittura d’estate di giorno mi capita spessissimo di non truccarmi affatto… primo perché non sopporto nulla sulla pelle col caldo, secondo sono abbastanza fortunata perché la mia pelle diventa decente d’estate e risparmio make up :-P! Comunque prediligo leggerezza e naturalezza sul mio viso… anche perché la sera quando poi mi strucco non voglio avere la sensazione che mi lavo via la faccia XD eheh… Scusate il poema ma era un argomento che mi stava a cuore… Buona domenica a tutte!!!!!! 😉

  25. Io vorrei puntare l’attenzione sul fatto che questo tipo di makeup si rifà appunto a quelli delle drag queen ovvero uomini che hanno bisogno di stravolgere i lineamenti del loro volto per sembrare donne supersexy. Le stesse tecniche non modificate sono applicate da delle donne che avendo gia dei lineamenti femminili non ne avrebbero bisogno… Questo discorso è stato affrontato anche da Goss e io sono molto d’accordo. Le drag queen le trovo straordinarie, sia per il fatto che sono uomini, sia per ip magnifico personaggio che si sono create ma bisogna ricordarsi che lo fanno di notte in locali ebsituazioni precise e contestualizzate non per andare in giro normalmente. Credo che sia una moda più americana che nostrana e credo che Clio la viva diversamente da noi ma vedere il lunedì mattina in università gente truccata come se dovesse uscire a ballare mi fa un po’ lo stesso effetto.

  26. Ti dirò che personalmente non ci ho visto un attacco ad altri makeup artist ma solo una critica al fatto che apparentemente negli USA vengono presentati come normali e da tutti i giorni trucchi ispirati alle drag queen ma che nemmeno le drag queen stesse utilizzano al di fuori di certi contesti. Sul fatto poi che il makeup sia arte e quindi vada amato in tutte le sue forme da chi lo fa non sono d’accordo: un musicista non per forza deve apprezzare tutti i generi musicali, può essere capacissimo di riprodurli tutti ma ciò non toglie che possa disprezzare certi generi pur rientrando anch’essi nell’arte della musica (scusa per la risposta papiro…faccio anch’io fatica a stringere) ^_^

  27. io mi sento già “pesante” se metto un fondotinta più coprente della bb cream, eyeliner e rossetto acceso insieme! e il mio massimo sugli occhi è un po di ombretto rame o rosso sull’angolo esterno + eyeliner + mascara, e guai se metto il rossetto..insomma sto moooolto sul naturale

    non capisco che cosa ci trovino a cambiarsi così tanto, anche perchè una volta tolto tutto qual paltone ritornano esattamente come prima (anzi con la pelle più stressata mi sa)

  28. Anch’io solo bb e un pochino di cipria per opacizzare!! 😀 Non sopporto altro.. ho cambiato pure tipo di eyeliner perché pure io lo sentivo pesante sugli occhi una volta asciutto 🙁

  29. ciao! anche io non amo il trucco esagerato, se non avessi problemi di pelle, (macchioline rosse/marroncine dovute al sole e ad un farmaco che prendo) eviterei molto volentieri anche il fondotinta..! Non amo molto neanche il mascara, sono arrivata ad usare solo il topcoat trasparente per pettinare le ciglia..Amo molto però gli ombretti, i lucidalabbra e i blush, ma non carico mai il trucco. Sono dell’idea che bisogna valorizzare quello che si ha; certo non tutte sappiamo come farlo, ma con un po’ di curiosità e di pratica secondo me possiamo farcela!!! Non mi sento comunque di giudicare chi si trucca pesantemente..Magari le ragazzine lo fanno perché da adolescenti la fragilità e l’insicurezza la fanno da padrone! chi di noi da adolescente, per mascherare acne/brufoli non ha mai esagerato con il fondotinta? e per sentirci accettate non abbiamo mai comprato un colore di rossetto che andava di moda per sentirci parte della società anche se non ci stava bene il colore..? Sperimentando, con il tempo si definiscono i nostri gusti, mi sembra anche normale..Se poi da adulte si continua ad esagerare con il trucco, forse c’è qualcosa che non va..insicurezza e fragilità mai superate; forse, senza l’aiuto del trucco, l’unica soluzione sarebbe il chirurgo… Ma se una persona non si piace..? io senza fondotinta per esempio mi sento a disagio..è vero, non esagero, ma perché magari rinunciare ad una cosa che mi fa stare meglio..? Inoltre, ricordiamoci che a differenza di un’operazione,il trucco poi si toglie, e si è sempre in tempo a cambiare e a mettere di esagerare!!! Buona domenica a tutte!!!

  30. Onestamente io non l’ho letto come un attacco ad altri makeup artist ma solo come una critica al fatto che negli USA viene proposto come normale e da tutti i giorni un makeup ispirato alle drag queen e che nemmeno le drag queen utilizzano al di fuori del contesto notturno/dei locali.
    E’ talmente fuori contesto un trucco del genere su una ragazza magari giovane e in pieno giorno che qualche dubbio sulla sua opportunità è normale che venga, ma non mi sembra si sia messa in discussione la bravura tecnica di chi questi trucchi li fa.

  31. Ciao, post interessante che trovo molto attuale. Sono musicista e performer nonché make up artist. Uso il trucco di scena molto spesso nei concerti e per i miei travestimenti. Mi è capitato sovente di truccarmi così anche nella vita di tutti i giorni, poiché adoro truccarmi e creare stili diversi sul mio viso, in passato esagerando spesso e sconfinando nella “mascherata”. Ora che non sono più una ragazzina ho ben distinto le due cose. Posso fare un trucco elaborato per una serata particolare o per semplice ispirazione “artistica”, ma bilanciato a dovere per non sembrare fuori tema. Alla fine noto però che le persone mi dicono che sto meglio senza trucco, o con il trucco semplice (e a volte ci son pure rimasta male, magari ero stata un’ora a curare countouring e sfumature!). Altre volte pensano che sia senza trucco mentre ho un “trucco non trucco” atto a correggere difetti o asimmetrie (sopracciglia, labbra). Semplicità non vuol dire per forza uscire senza trucco, secondo me, ma trovare il proprio stile ed esaltarlo in modo intelligente. Trovo che la chiave di tutto sia la maturità. Se la ragazza ha la maturità per capire che questi sono trucchi da set fotografico o da tv, non si maschererà in questo modo per andare a scuola o uscire di giorno stile palla da discoteca. Il problema è che al giorno d’oggi i messaggi vengono diretti soprattutto alle fasce d’età che non possiedono ancora (ovviamente) la maturità di capire ciò, ed è lì che si creano i paradossi e le polemiche. Sì al trucco artistico e carico come forma d’arte, ma prima bisogna far capire la differenza fra Arte e realtà. Buona domenicaaaa!

  32. Hai detto tante cose giuste..ed effettivamente perso che chi non esagera è perché alla fine sta bene con se stessa e con la propria pelle in generale… Sulle ragazzine non so se hai ragione o no… io ultimamente le vedo a 14 anni super truccate e con l’atteggiamento di panterone cioè a volte esteticamente sembra abbiano loro 30 anni e io 15 :-/! …. Comunque non voglio fare OT ma volevo dirti se conosci la crema Biancardi!? dicono sia miracolosa per le macchie della pelle! me l’avevano consigliata anni fa, però io sono stata fortunate e le mie macchie sono andate via…. Spero comunque di non esserti sembrata invadente..

  33. Premetto che questo tipo di trucco non mi piace per niente, però penso che i trend non saranno mai apprezzati da tutti, come quello delle sopracciglia alla Cara, c’è chi le ama e chi le odia. Possiamo disprezzarlo quanto vogliamo ma di certo non possiamo impedire alle ragazze che lo amano di truccarsi in questo modo. Comunque sia, nessun tutorial con effetti speciali mi fará cambiare idea e per quanti problemi possa avere la mia pelle la lascerò sempre respirare.

  34. Buongiornooo!! Io sono d’accordo con te clio, tutta la vita trucco naturale.. Non riuscirei a truccarmi e poi uscire in quel modo

  35. Ciao! No, non la conosco,grazie mille per il consiglio!!! Accetto sempre ben volentieri consigli e suggerimenti!!!! in effetti per ora ho intenzione di finire dei fondotinta comprati per testare la coprenza,ma appena li finisco sono dell’idea di andare in farmacia per comprare qualcosa di specifico, tipo dermablend,il fondotinta di cui ha parlato Clio qualche tempo fa. La crema dBiancardi la posso trova in farmacia o nei supermerati/profumerie?

  36. In farmacia… É del Dottor Bincardi! É una crema che esiste da moltissimi anni! Ti ripeto comunque io mai provata ma non c’è una persona che si è lamentata!

  37. io invece l’ho letto proprio come un attacco,della serie “io non sono una mua che fa queste cose al contrario di altri”…non so mi ha dato questa impressione,magari mi sbaglio!!poi ripeto che secondo me se una ragazza decide di andare tutti i giorni truccata così in giro è perché proprio le piace e si sente a suo agio così..ora c’è il boom,ma tra le americane ci sono sempre state donne che amano farsi truccare con chili di fondotinta ecc

  38. No un makeup troppo carico decisamente no! mi sembrano tante bambole gonfiabili di plastica… trovo queste esagerazioni inopportune e fuori luogo in qualsiasi contesto a parte halloween 🙂

  39. Lo ammetto per carnevale, per qualche servizio fotografico…Pati mi pare simile a Lisa Eldridge come stile. Già non amo certi trucchi in cui pure Lisa sovrappone vari prodotti come base…mi chiedo sempre se quel trucco può reggere almeno 8 ore senza sembrare poi orribile (dubito)…magari va bene per una serata speciale. Il trucco esagerato tutti i giorni per me è un chiaro sintomo di insicurezza o cattivo gusto. Poi per carità, ognuno si metta quello che vuole. Fossi Pati comunque non me ne fregherebbe niente di questa tendenza, continuerei per la mia strada perché comunque avrei i miei estimatori. È un po’ come la tendenza a fare le torte in pasta di zucchero che spopolano da un po’ anche in Italia. Io sono una fan di Montersino e in generale dell’alta pasticceria italiana e francese e le torte di Buddy se le mangino pure lui e i suoi fans.

  40. W la semplicità!! Non sarei mai in grado di andare in giro con un mascherone del genere! Ok a carnevale ma nella vita di tutti i giorni mai! Vivo in una cittadina di provincia e vi giuro che ho iniziato veder qualche ragazzina andare in giro così conciata… Alla loro età io manco mi truccavo! Avrò iniziato a 18 anni, quando ho iniziato a lavorare, giusto un po’ di mascara per rendermi presentabile… Poi è arrivata Clio e mi ha aperto un mondo… Ma il mio massimo di trucco rimane matita, mascara, correttore e fondotinta minerale…
    Ma io mi chiedo: quanto ci mettono a struccarsi quelle ragazze? A togliere un paltone del genere ci metteranno 2 ore! Quando mi trucco io penso sempre anche allo struccaggio, che sia il più rapido possibile… Se devo struccare un mascherone così mi passa anche la voglia di truccarmi!
    Buona domenica ragazze!!!

  41. Ecco, la ragazzina con trucco così la perdono. Tutte abbiamo fatto follie nella ricerca della nostra identità, della sicurezza.
    Dopo una certa età no, a meno che una non sia un personaggio alla Moira Orfei, così da sempre.

  42. Le femmine panterone e sicure di sé apparentemente, i maschi o timidi o effeminati. A 5 anni la compagna d’asilo di mio figlio si scatta i selfie in bagno con un amichetto della sorella più grande con il cell della madre. Che però poi ha commentato positivamente quanto la figlia è furbetta. Io non commento, questa mamma è pure maestra d’asilo.

  43. Mamma mia che mostri queste donne con chili di roba in faccia. Sono brutte, volgari e uguali le une alle altre. Sono anche io d’accordo con te, Clio. Un trucco che rispetta i lineamenti e le caratteristiche del viso è sempre il migliore.
    Detto questo, io dopo 5 minuti davanti allo specchio già mi annoio, figuriamoci dovessi conciarmi così! E quando ti strucchi inquini quanto una petroliera rovesciata in mare!
    E poveri gli uomini (che comunque sono cretini) che si accompagnano a queste donne, il giorno che dovessero risvegliarsi accanto a loro struccate, prenderebbe loro un colpo! Ma come, non ero tornato a casa con una strafigona con scritto in faccia “te la do’ subito?”. Cosa è questa carciofa qui? Quanto ho bevuto ieri? 🙂

  44. Ciao clio e ciao ragazze!!
    Assolutamente NO!! Io non mi trucco mai…ma perché non ne sento il bisogno…mi sento bella così e quindi, tiro fuori pennelli e make up solo quando c’è qualche occasione speciale (tipo l’anniversario di matrimonio a breve

  45. Io penso che nella vita bisogna sempre trovare una via di mezzo. Tra la tua foto naturale e gli altri mascheroni ci sono infiniti possibili passaggi intermedi. A me piace tantissimo giocare con gli ombretti, anche mettendone tanti insieme e seguendo tutorial che riproducono sfumature complesse. Lo trovo una forma d’arte, come se la mia palpebra fosse una tela e io fossi una pittrice. Ma il risultato che ottengo non è mai artefatto come quelli delle foto che hai postato tu. Basta seguire la cara vecchia regola che se si pone l’accento su una parte del viso si resta leggeri sulle altre. Infatti quando carico gli occhi sul viso faccio una base leggera e sulle labbra vado o con burrocacao o con rossetti mlbb (non nude, che le labbra beige sono peggio che quelle colorate in quanto all’essere artefatte). E ovviamente lo faccio solo la sera, non ci vado a fare la spesa cosí. Penso che le esagerazioni siano sbagliate sia da una parte che dall’altra, perchè se togliamo il divertimento e la sperimentazione allora sì il makeup diventa una maschera, una gabbia senza la quale non si riesce a uscire di casa. E non c’è nulla di più sbagliato.

  46. Sante parole Clio! Penso che questo post sia azzeccatissimo in relazione alla nuova mania di questi tempi di stravolgersi la faccia con kili e kili di trucco. Certo, in video o in foto questi make up possono risultare veramente “wow”, sia per la precisione con cui vengono eseguiti sia per il “prima e dopo” che notiamo sul volto delle ragazze che li creano, ma davvero, nella realtà quei mascheroni non risultano tanto “belli” quanto lo sembravano dietro ad uno schermo o ad un obiettivo. Una volta mi truccarono in quella maniera per uno shooting, dalle foto appariva una pelle bellissima e senza la minima imperfezione (anche grazie all’uso di photoshop eheh), ma dal vivo si vedeva benissimo che avevo un mascherone così pesante che faceva quasi un effetto “crosta”. Bello per delle foto, ma terribile per la realtà!

  47. Concordo, trovo molto più preoccupante chi non riesce a uscire di casa senza un no-makeup makeup che chi ogni tanto quando esce la sera si diverte con le sfumature o i colori accessi!

  48. A dir la verità un musicista deve essere in grado di apprezzare tutti i generi musicali. Può preferirne alcuni ad altri, ma deve riuscire ad apprezzare il modo diverso in cui le melodie si possono combinare, l’arte che si respira in entrambe. Sono cantante e flautista, parlo per esperienza 😉

  49. Ma io mi chiedo… quanto tempo ci metteranno a struccarsi?? prima o poi faremo come le star che anziché farsi i capelli si mettono le parrucche… ma si puo’???! Mi da l’idea che qui non devi levarti il trucco ma proprio smontarti la faccia… W Clio 😀

  50. Anche io seguo molte ragazze su instagram che fanno questo genere di trucchi e la maggior parte delle volte mi accorgo di come le modelle siano molto più belle prima che dopo un contouring a volte fatto anche male. Devo dire però che un leggero contouring focalizzato su una piccola zona del viso,come per esempio il naso,può essere un modo per mascherare un difetto mantenendo il resto del viso così com’è

  51. Quello che tu dici è verissimo, anche a me lascia atterrita che il sesso a 13 anni sia considerato normale. Però non vedo cosa possa fare Clio! Nel senso… Non credo sia questo il luogo per parlare alle ragazzine… Anche perché la maggior parte delle ragazze che leggono il blog sono più grandi credo… Sarebbe importante lasciare un messaggio positivo a chi sta crescendo, ma forse in altri modi, ecco.

  52. Ciao bellezze!!!
    A me piace il trucco.. Io amo il trucco.. Ma ciò che vedo in giro non sempre mi piace. Mi spiego meglio: su IG vedo un sacco di bellissimi trucchi che sono davvero perfetti, perfetti solo x IG! Mi svra assurdo che si possa uscire di casa in quel modo! Il make-up serve ad esaltare la nostra bellezza individuale e non ad omologarci tutte! Ora non faccio l’ipocrita.. Anche a me piace scolpire un po’ il viso con la famosa LES BLONDINAS, e ho anche una terra in crema della MAC x le occasioni più particolari (feste, serate in discoteca..) ma comunque sempre leggero! Non voglio distorcere il mio viso! Tra l’altro mi sono resa conto di aver quasi abbondato il fondo, mi trovo benissimo con la BB della Garnier che lascia la mia pelle luminosa e naturale. Insomma assolutamente d’accordo con Pati e Clio: #lessismore ✌

  53. Forse è una moda americana per ora….da noi su giornali o tv vedo tutto sommato trucchi fatti molto bene, tipo Make UP no MAKE up, oppure ombretti luminosi, rossetti stesi benissimo ecc. Certo quello che va negli USA arriva spesso anche in Italia….speriamo di no, lo trovo un modo di truccarsi proprio brutto esteticamente. Al momento sul web le beauty guru italiane amano trucchi eleganti e questo, sempre al momento, non fa diffondere questa moda plasticosa! Buona domenica pomeriggio belle ragazze!

  54. anche il buon Wayne Goss ha fatto un video sull’argomento, eccovelo https://youtu.be/jVvhWQVbR-g Che dire? bravissime forse da un punto di vista tecnico, anche se mi chiedo se è più facile fare un “instagram makeup” o un no makeup makeup (propenderei per il secondo, che dite?), di certo sarebbe bene farci una rifflessione.

  55. Mah guarda…magari non commentano ,ma ti assicuro che le bambine che la seguono ci sono…mia sorella ha 12 anni e quanso la sento per telefono mi dice sempre che legge i post di clio,che fa quello perché clio hq detto che va bene e mi dice anche che tutte e sottolineo tutte le sue compagne fanno quello che dice Clio. Ecco il perché del mio commento. Comunque come mi ha fatto notare mio marito, non dovevo scrivere niente…scusate per la richiesta

  56. Aggiungo solo che non ho chiesto a Clio di dire:” belle fanciulle, chiudete le gambe a 12 anni o fate mettere un cappellino al pene del vostro boy…” ho chiesto semplicemente di cercare anche attraverso il make up di sensibilizzare di più le bambine…tutto qui. Non le ho chiesto di aprire una guida al kamasutra

  57. Ciao a tutte, a essere sincera io non sono molto d’accordo con questo tipo di trucco: è certamente encomiabile dal punto di vista tecnico, ma come dicono Clio è Pati stravolge completamente un volto ed è veramente pesante anche in foto, si riesce a vedere anche da lì che si è esagerato con i prodotti!! Non voglio criticare le persone a cui piace truccarsi così ma devo ammettere che non è il mio stile. Comunque non penso che questo trend durerà a lungo…o almeno lo spero

  58. Mi sono spiegata male…non è che clio deve spiegare il sesso ahahahah dovrebbe sensibilizzare le bimbe ecco. No perché magari pensate che la mia richiesta fosse una guida al sesso. Ecco NO. ho sbagliato a scrivere…ahahhahah

  59. A me non piace, per fortuna che in Italia, mi pare, questa tendenza non ha ancora preso piede! Quelle che ci provano risultano ridicole e volgari… Oltretutto quanto dura un trucco del genere? Appena sudi un po’ ti si scioglie come se fossi una statuq di cera… Bleah! Piuttosto che conciarmi così non mi trucco per niente

  60. Ciao…sul paltone hai perfettamente ragione,non piace neanche a me!ma apprezzo i trucchi scenografici con tanti colori,io la trovo davvero una forma d’arte a prescindere dal fatto di portarli o no su se stessi..d’altronde se riguardiamo i vecchi tutorial di Clio lei stessa ha proposto dei trucchi che sono importabili per andare a far la spesa ma io apprezzavo e li guardavo molto volentieri:)

  61. Perché negli anni 80 prevaleva il buonsenso? I pantaloni col cavallo poco più su del ginocchio sono di buon gusto? È solo moda… che ultimamente molto spesso non ha a che fare né col buongusto né col buonsenso!

  62. Quello che intendo dire io è più sottile e non semplice da spiegare qua così..perchè io sono d’accordo sul fatto che certi trucchi siano importabili per andar a far la spesa etc e che magari non incontrano il gusto personale.Inoltre odio l’effetto mascherone che si vede 2 km lontano che si hanno 4 kg di fondotinta..però da make-up artist (non io ovviamente) penso che si debba apprezzare un buon lavoro,anche se non corrisponde ai nostri gusti,e comprendere anche che certi trucchi sono fatti proprio per scenografia,fotografia,sfilate etc e non per la vita quotidiana..Anche perchè ritengo che un valido truccatore debba esser versatile..la stessa Clio proponeva dei tutorial,anni fa,non proprio portabilissimi..ora ha cambiato gusti e ci sta…però addirittura “disprezzare” make up elaborati come ha fatto la truccatrice nominata da Clio mi sembra veramente di cattivo gusto..poi ovvio non è polemica,ognuno ha le sue idee,ci mancherebbe:)

  63. Stavolta non mi trovi completamente d’accordo.. è la tua opinione ma penso che questo post sia un cane che si morde la coda : tu ti trovi più a tuo agio con look freschi e leggeri, e va benissimo così, ma non puoi criticare chi preferisce quintali di terra e ciglia finte a ventaglietto ,perché queste persone si sentono a loro agio così. Quando hai truccato Giuliana,l’hai truccata alla Clio e aldilà del trucco in sé, si vedeva che era fin troppo leggero per i suoi canoni..Io penso che ognuno del make-up fa l’uso che meglio crede, se ti vedi meglio con un filo di mascara e bb cream, bene, se ti vedi meglio con un look da drag queen, altrettanto bene..

  64. Speravo che il corso fatto con priscilla ono ti avesse fatto aprire un po’ la mente ma a quanto pare no… scusate ma chi lo decide cosa è portabile e cosa no? Se a me piacciano i trucchi forti e mi donano perché mi devo adeguare alla società sempre pronta a giudicare? vedere il make up come qualcosa che deve solo abbellire il nostro viso senza esagerare significa sminuirlo. Io apprezzo chi esprime la propria creatività attraverso il make up, chi sa trasformare un volto in qualunque cosa come fosse la tela di un’artista. Il contouring per me che ho una formazione artistica è meraviglioso non tanto perché permette di correggere un volto, ma perché permette di giocare coi chiaro scuri come in un disegno di copia dal vero. Lasciatemelo dire, io amo l’arte o comunque la creatività sempre e comunque, non mi interessa proprio nulla del make up inteso come un semplice mezzo per sembrare più carine. E per fortuna moltissimi make up artist la pensano come me.

  65. Io mi chiedo, invece, come queste donne poi vivano il resto dei momenti, quelli in cui forzatamente ti ritrovi senza la tua maschera stravolgi-connotati addosso.
    La mattina appena uscite dal letto? Al mare o in piscina? Sotto il sole di Agosto?

    Ricordo un’amica che puntava la sveglia per sgattaiolare fuori dal letto un’ora prima che si svegliasse anche il suo ragazzo, per chiudersi in bagno finché non era di nuovo completamente truccata. Per me è fantascienza…

  66. È vero. Soprattutto penso che sia giusto che ognuno manifesti in ogni modo la propria personalità con il limite di non limitare la libertà degli altri. Se vedo in giro una truccata da circo non mi cambia la vita. Le cose negative sono le manifestazioni che arrecano danno agli altri: maleducazione, violenza ecc. A me personalmente da più fastidio vedere in giro uno che butta un mozzicone a terra che non uno che va per strada truccato come una Drag Queen!

  67. Ma infatti… ma espressione di sé dove se poi bisogna sempre limitarsi? Ma make up naturale dove? Per me essere naturali significa uscire senza trucco, punto. No “mi trucco poco in modo che non si veda così gli altri pensano che sia figa anche al naturale”, ma vi prego questo è lontano anni luce dal mio modo di intendere il make up, però io capisco che ognuno ha i suoi gusti, le sue idee e il suo modo di essere. Ma che non mi si venga a dire che questo modo di intendere il make up è migliore degli altri.

  68. Ma non credo disprezzi i trucchi elaborati in sè e per sè, se è una truccatrice di fama avrà sicuramente fatto look editoriali importabili nella vita reale. Qui il problema che lei solleva è che questi trucchi, presi dal contesto delle drag queen che li usano solo in certi ambiti e situazioni, siano presentati da alcuni makeup artist come “normali/da tutti i giorni” mentre palesemente non è così. Non dice nemmeno che questi look non si debbano fare/portare, critica però l’idea che viene fatta passare che le imperfezioni devono essere assolutamente e totalmente nascoste e la pelle deve sembrare porcellana, che un kg di contouring e illuminante a pioggia siano assolutamente necessari per un trucco completo, perchè è un po’ questa l’idea che passa (vedi Priscilla Ono di cui ci ha parlato Clio di recente).

  69. Non colgo la necessità di giudicare se gli altri nel modo di presentarsi sono volgari o meno. Per sentirsi superiori? Per trattarli di merda con giustificazioni superficiali? Per mantenere uno status quo di bon ton classista?
    Giudicare le superfici altrui è superficiale, logica piacendo.

  70. Ho cantato anch’io per svariati anni e ti assicuro che certi generi musicali li trovo inascoltabili perchè di qualità infima. Se un pezzo è fatto bene lo apprezzo qualsiasi sia il genere, se mi viene spacciata per musica una roba con 4 note in croce ripetute allora magari anche no.

  71. Ciao, Clio, mi chiamo Chiara e ho 25 anni. Ti seguo da moltissimo tempo e ho adorato molti tuoi make-up e seguito tanti tuoi preziosi consigli. Grazie a te non ho imparato a truccarmi, ma a valorizzarmi in base alla mia età e al mio viso. Per la prima volta però, da quando ti conosco virtualmente, mi sento pienamente e totalmente d’accordo con te! Hai fatto benissimo a scrivere questo post e a lanciare questa campagna contro il trucco da “drag queen”. Io non ho nulla contro questo tipo di make-up, l’ho provato a fare e non mi è piaciuto, proprio perché non ho mai amato il trucco marcato. Anche tu talvolta hai proposto un trucco molto più appariscente, ma hai sempre precisato in che contesto sfoggiarlo. Rimani sempre così coerente con te stessa e con noi che ti seguiamo! Grazie per essere stata così vera e sincera, pur andando contro corrente! Ti confermi la numero 1!

  72. La penso proprio come te e sai perché? Perché la paura dei giudizi del tipo “sei troppo truccata” mi portano sempre a limitarmi, anche per una mia timidezza, fatto sta che nonostante ami il make-up non metto mai rossetti, non ho neanche un rossetto rosso, a volte pure ho paura di mettere la matita nera nella rima interna… lungi da me l’idea di truccarmi in stile drag, tuttavia non mi sento mai libera di truccarmi come mi pare per via di questi pregiudizi

  73. Di sicuro articoli del genere ci fanno riflettere. Condivido il fatto che meno prodotti si applicano meglio è, la pelle deve respirare, non essere “rivestita” come se si stesse mettendo una maschera. Ci sono modi e modi di truccarsi ed è ovvio che per la vita quotidiana è più indicato truccarsi in modo leggero e naturale e magari in modo più marcato per occasioni speciali, ma con ciò non intendo sembrare un altra persona o competere con una drag queen. Quello che ho constatato anche dai commenti degli altri utenti è il fatto che molte ragazzine si truccano in modo molto provocante e per nulla adatto alla loro età. Anch’io mettevo già alle medie un po’ di gloss o ombretto chiaro, penso che lo abbiamo fatto tutte, ma negli ultimi tempi vedo proprio dei veri abomini.

  74. a prescindere d tutto credo che sia di basso livello giudicare come volgari ragazze che si truccano in un certo modo
    può piacere o no ma ognuno deve esser libero di fare ciò che gli pare senza essere giudicata da te, Clio che comunque qualche scivolone in passato, e non solo, l’hai fatto.
    Il trucco da Drag Queen con moltissimi colori non piace nemmeno a me, il contouring invece mi piace molto..Kim mi piace per esempio magari non lo farei tutti i giorni ma fossi capace lo farei.

  75. Guarda essendo una truccatrice di grande successo immagino che trucchi editoriali importabili nella vita reale ne abbia fatti a iosa e che non sia contraria ai trucchi pesanti a prescindere. Secondo me la critica è rivolta a chi fa passare il messaggio che senza paltone, contouring cazzi e mazzi il trucco non è completo. Poi per me ha più limiti una persona che non riuscirebbe a vedersi con un trucco leggero rispetto a quella che il trucco pesante lo lascia alle occasioni più particolari.

  76. Se è solo questo quello che intende posso anche esser d’accordo,anzi lo sono!io ho dato una mia interpretazione al post,alla luce del fatto che ultimamente poi Clio ci sta dicendo sempre che preferisce truccarsi in maniera leggera etc..la mia poi non vuol essere una polemica,anzi,io adoro e stradoro Clio!!ovviamente ognuno ha le sue opinioni,ci mancherebbe che la pensassimo tutte uguali!

  77. Il giudizio degli altri è sempre stato un’ enorme problema per me, che mi ha portato anche ad avere problemi psicologici non da poco. Il make up è una delle poche cose in cui riesco a fregarmene del giudizio degli altri, mi vedo bella truccata come piace a me, mi sento più sicura e veramente me stessa. Non tollero che mi si venga a dire come truccarmi, anche perché a detta di molti ho una tecnica e una bravura nel make up non da poco per essere una che non ha mai seguito nessun corso. Ti consiglio di truccarti come piace a te quando sei in casa da sola, vedrai che così ti sentirai veramente te stessa e piano piano troverai il coraggio anche di uscire truccata così.

  78. Sono d’ accordissimo con te, Clio! ci sta giocare con trucchi scenografici ogni tanto, ma assolutamente non per tutti i giorni!E’ utile conoscere le regole del contouring, magari per sapersi valorizzare con un trucco più semplice, ma non fare del contouring la base al posto del normale fondotinta! Che poi chissà quanto sono pesanti quei fondotinta, se coprono così bene ogni difetto… brr! i miei pori lo odierebbero!

  79. Mi trovo assolutamente d’accordo con Clio e i motivi per i quali non mi farò mai un trucco del genere sono questi: 1) non voglio sembrare un’altra persona 2) ho la pelle chiarissima e sembrerei una che si è spalmata della Nutella in faccia 3) trovo che il contouring tolga tridimensionalità al viso 4) la pelle deve respirare e non ci tengo a spendere un patrimonio in struccanti

  80. Credo che non si giudichi la persona, ma il trucco, che in alcune situazioni può essere vissuto come fuori luogo. Quindi è giusto una considerazione soggettiva, secondo me.

  81. Buongiorno a tutte, personalmente da quanto mi da’ fastidio mettermi in viso qualsiasi cosa, se proprio devo uso una bb cream, rabbrividisce nel vedere quanti strati di trucco ha in viso certa gente, come respira la loro pelle???

  82. È vero il trucco e’ esagerato però a me affascina a me interessa molto il contouring. Tu Clio da un po’ di tempo hai cambiato completamente il modo di truccarti, ora sei molto più natural mi piace lo stesso pero’ per vedere trucchi più elaborati dai quali si può prendere solo qualche spunto guardo altre guru……

  83. Certo, anzi scusa se sono passata come un po’ aggressiva, ho tendenza ad essere un po’ così quando cerco di essere chiara. Alla fine son sempre opinioni ^_^

  84. Buongiorno a tutte!
    Questi makeup così pesanti da un certo punto di vista mi affascinano perchè dalle foto vengono fuori tutte bellessime, però mi chiedo come possano risultare dal vivo, se già io ho paura che mi si vede uno strato di fondotinta+cipria!
    Per le ciglia finte spezzo una lancia a favore, in quanto a me (quelle effetto naturale) piacciono molto per infoltire le mie ciglia, l’altro giorno sono riuscita a metterle a tempo record!!

  85. No ma tranquilla, invece è bello leggere proposte nuove!! Non hai fatto male! Sì avevo capito che non intendevi una guida al sesso, ma di sensibilizzare. Pensi solo che sia complicato, perché qui di parla di altro! E credo che in qualche modo Clio dia già un’idea di donna in gamba, che non ha bisogno di buttare tutto sulla bellezza e sul corpo, quindi questo è già un ottimo messaggio, no?

  86. Personalmente preferisco senza dubbio un trucco leggero che non stravolga i tratti e sono a favore del “less is more”. Questa però è la mia opinione e non credo che sia migliore di quella di chi invece ama il make-up esagerato… sono modi di vedere diversi. Un trucco appariscente può non essere sempre l’opzione più adatta, ma tutto sommato non danneggia nessuno, secondo me.

  87. Grazie x la versione mobile del video! Finalmente!

    Concordo pienamente con Clio e con Pati..semplicemente!!!!
    Io ho la pelle sensibile, mista e ho avuto molti problemi di acne..figuratevi se mi vado a mettere kili d trucco!!! La sagra dell’occlusione dei pori!!! Ma scherziamo!! LESS IS MORE !!!!!!
    Bellissimo post!!!

  88. d’accordissimo con te, Patti e tutti i mua e le persone comuni che la pensano come voi! Il mio pensiero è rispecchiato in pieno nella riflessione che fai alla fine della prima pagine del post. La cosa che io, da non professionista, non riesco a capire e a spiegarmi è questa: davvero servono 30 strati di cerone per ricreare quello che, come ho visto centinaia di volte, può essere ricreato con un filo di terra e un po’ di illuminante? Onestamente, il risultato che si può ottenere è il medesimo, e lo dice una che ha un mucchio di imperfezioni sul viso, pori dilatati ed una forma di acne poco simpatica. È vero, spesso metto il blush e si vedono i puntini rossi dell’acne, nonostante correttore e fondo… ma non andrei mai in giro conciata in quel modo. Le imperfezioni sono *anche* quello che ci rende uniche!

  89. Rimpiango anche io un po’ quei video di Clio nei quali creava dei trucchi occhi molto intensi: Ogni tanto vorrei che ne proponesse alcuni, secondo me ci sta ogni tanto stravolgersi (ma non effetto maschera sia chiaro), se il contesto chiaramente lo pretende! Io quando carico di piú gli occhi la base la faccio come sempre, quindi fondotinta+cipria+blush+bronzer per un effetto il piú naturale possibile. Non scannatemi ora, ma mi piacerebbe rivedere Clio all’opera su trucchi occhi o labbra per serata, diciamo, piú stravaganti (discoteca o altro) 😀

  90. Sono abbastanza d’accordo, anche se personalmente non mi farei makeup carichi. L’idea di stravolgere i miei lineamenti non mi piace, ma se altri vogliono farlo per me va bene, non mi dananneggiano. Mi infastidisce invece vedere la maleducazione, che secondo me consiste nel fare quello che è comodo per noi senza chiederci se può creare problemi agli altri (tipo parcheggiare male l’auto vietando così il passaggio a disabili o genitori con passeggini).

  91. No. Non mi sono spiegata allora. Vediamo…Clio passa messaggi bellissimi, come questo del make up eccessivo appunto. È un.ottima persona e una brava make up artist…io dicevo semplicemente, ma a questo punto spero che non.prenda in.considerazione la mia richiesta, di fare un post dove parla alla bimbe…non so come spiegare…di nom essere eccessive solo nel make up ma proprio nella vita…comunque pazienza! Spero che alla fine le bambine smettano di mettere al mondo creature di cui non.sono capaci di occuparsi…solo questo mi sta a cuore…se poi aprono le gambe non mi interessa, se vengono stuprate tanto meno, ho imparato a pensare solo a me e a mio marito ma quando si parla di creature innocenti mi viene rabbia. Ci sono donne che non vogliono avere figli a 30 anni…figuriamoci essere capaci di allevarli a 13!! Era solo uno sfogo…ma guarda spero che Clio faccia finta di niente!

  92. Sta giudicando il lavoro di altri make up artist, oltretutto notevolmente più preparati di lei. avrebbe potuto benissimo evitare questo scivolone.

  93. Ci sta che certi make-up siano alquanto ridicoli ed importabili e richiedano un lavoro estenuante e troppi prodotti. Credo comunque che la maggior parte sia riservata a servizi fotografici ecc….detto questo. …ognuno sarà pur libero di truccarsi come pare? Non amo particolarmente questi trucchi così calcati ma onestamente per me il make up è anche colore fantasia tecnica quel vedersi ogni tanto(non tutti i giorni) diversa! Non amo neanche questa tendenza di rendere troppo essenziale il make up( cone gli ultimi video di clio che non mi comunicano granché) e di ergersi come l’unico stile adottabile. I gusti sono gusti e ognuno deve trovarsi bene con il proprio stile nel rispetto delle occasioni e luoghi in cui si trova

  94. Mai stata più d’accordo! Questi trucchi super pesanti, secondo me, possono passare per un red carpet o un set, ma non per la vita di tutti i giorni! Il problema è che si sono trasferiti come must tra le giovanissime e se ne vedono di tutti i colori. Quando apro la home di yt spesso mi vengono suggeriti video di ragazzine americane di 14/15 anni truccate come quarantenni! Il problema è che per loro questo è trucco per la scuola: strisciate di terra, occhi pesti.. La cosa assurda è sentile dire che senza counturing non possono nemmeno uscire di casa! E in un nano secondo una di 15 anni sembra avere il doppio della sua età! Quando prendo l’autobus, mi capita di vedere ragazzine di prima superiore truccate come se stessero per andare in discoteca, ma sono le 7 di mattina.. Secondo me instagram e tutti quei make-up super elaborati, nonché strarlette tipo la kardashan hanno fatto il disastro del buon gusto.. Io già sento pensate il fondotinta, figuriamoci chili di prodotti.. e poi diciamoci la verità, questi trucchi anziché abbellire invecchiano tantissimo!

  95. Ho 20 anni e non riesco a farmi scendere il modello Kim nonostante sia super appassionata della serie, l’unica che si salva è Kendall perchè si avvicina al mio trucco naturale e semplice!
    All’università vedo gente con trucco iper marcato, rossetto rosso, eyeliner marcato alle 8 del mattino!!! anche io mi trucco però non riuscirei mai a fare un trucco del genere neanche la sera!
    Credo che non avrò mai più la pelle cosi come ai 20 anni e ci sarà il tempo (moooooooooooolto più in là) dove dovrò usare altri prodotti,ma ora l’utilità di riempirmi il viso con numerosi strati di fondotinta, terra, blush, cipria e gogo non la concepisco!
    Solo una volta ho provato a fare un couturing come quello di kim per fare uno scherzo e dopo 2 secondi subito l’ho tolto perchè mi sentivo a disagio con me stessa!
    Adoro giocare con i colori e sperimentare ma sempre nel limite per non sfociare nel ridicolo!
    Spero di non essermi espressa male,buona domenica a tutte :*

  96. Il trucco c’è e si deve vedere, se anche i truccatori iniziassero a truccare sempre con look molto soft e molto leggeri, sai che noia! Potrebbero benissimo sparire dalla circolazione.. Ovvio non sono trucchi per la vita di tutti i giorni, ma lasciamo ad ognuno il proprio stile e il proprio modo di creare sui volti altrui.

  97. infatti sono d’accordo, il problema non è che sia ROSSO ma che venga applicato a chiazze…ho enfatizzato perchè forse sono io che sono troppo chiara di pelle e non mi ci vedo con certi colori.. :

  98. Devo dire che la prima cosa che ho pensato guardando questi makeup è stata: “Ma quanto tempo ci mettono a prepararsi la mattina”? Cioè, a parte il fattore estetico, che puo’ piacere o meno, ma chi ha quelle due orette per truccarsi così quando devi andare al lavoro/università/scuola? Oso anche di più: ok, sono trucchi da situazioni specifiche (feste, uscite serali, etc.) ma, non so le altre, anche lì chi ha tutto questo tempo per prepararsi (a meno che non sia un red carpet ;-)? Sarà che vado sempre di fretta, che ho tante cose da fare (ma penso valga per tutte noi) ma a volte anche solo quello step bbcream/cipria/mascara/rossetto mi richiede più tempo di quello che avrei. Poi, se uno lo fa per lavoro è un altro discorso… Ultima nota personale: questo tipo di trucco mi sta malissimo. I miei colori naturali non sopportano proprio molto trucco, sembro più vecchia di 10 anni e/o un clown!

  99. Sono arrivata solo ora e da mamma ti posso solo dire che penso di aver capito la tua intenzione, ma forse quello che sfugge è che se le ragazzine che a 12 anni diventano mamme non è proprio tutta colpa loro il perché risiede in famiglia, dove sono sati i loro genitori invece di fare i genitori???? E ti prego non dire “erano a lavorare”!!!! Quello che mi sconvolge leggere nel tuo commento è che da donna dici che se vengono stuprate non ti interessa, ma quando si parla di creature innocenti ti viene rabbia!!!! Scusa, ma non capisco tutto questo discorso e questo accanimento verso “bambine” che sono vittime di genitori che pensavano solo a loro stessi invece di occuparsi di educare e allevare una figlia. Provo veramente dolore nel leggere questa chiusura verso il proprio prossimo e anche il mio è uno sfogo e concludo col dire che Clio non può sostituirsi a genitori che non ne vogliono sapere dei propri figli!! Ti auguro una buona domenica!!

  100. Perfettamente d’accordo. Non amo neanche io questo genere di makeup e non lo adotto su di me, però che palle questo ergere il makeup super essenziale come unico possibile, questo dire: “basta una passata di mascara e un gloss”. Ma no? Io per esempio ho bisogno di definizione sullo sguardo, solo con il mascara mi sento un’ebete e i gloss non mi fanno impazzire. Quindi dovrei rinunciare a una linea di eyeliner perché c’è chi dice che di mattina non si può portare? Che bisogna metterlo solo di sera o per le occasioni speciali? Boh. Le esagerazioni non vanno mai bene, né da una parte né dall’altra.

  101. Ho letto i commenti e ho notato che certe ragazze,anche giustamente,dicono chi siamo noi per criticare oppure se a loro piace libere di andarci in giro.Il discorso è più ampio di così,ognuna di noi è libera di fare ciò che vuole,di farsi i capelli blu o mettersi un rossetto viola ma qui non si discute su questo e non l’ha fatto neanche questa MUA.Qui si parla di come il makeup sia diventato un modo per stravolgere totalmente il viso di una persona,quando,in realtà,dovrebbe solo migliorare il viso.Queste ragazze sono totalmente diverse dopo essersi truccate!Io non mi riconoscerei allo specchio,sicuramente sarei una strafiga ma non mi sentirei me stessa ed è questo che è sbagliato,il messaggio è sbagliato.Ci sono milioni di ragazze che guardano questi video e che prendono ispirazione e che ispirazione è cambiare totalmente i connotati di una persona?Per me siamo quello che siamo,bellissime con i nostri difetti il trucco aiuta a migliorarsi ad essere meno insicure non ad essere un’altra persona!Questo è il mio parere,scusate il papiro buona domenica a tutte!

  102. Sono due scuole di pensiero. Ognuna può dire cosa ne pensa dell’altra! Anche MUA affermati la pensano allo stesso modo, vedi le considerazioni all’inizio del post della MUA di Charlize Theron!

  103. In Italia questo “problema” si sente molto meno, di ragazze comuni che si conciano così ce ne sono davvero poche! Comunque non vedo davvero come si possano sentire belle e a loro agio con tutta quella roba…

  104. Ciao Clio e ciao ragazze!!! A me personalmente questo tipo di trucco non piace e non mi truccherei mai in questo modo se non a carnevale, anche perché la mia pelle soffoca solo al pensiero di spalmarle sopra tutti questi prodotti. Detto ciò rispetto il modo in cui ognuna si senta se stessa per cui care ragazze truccatevi come più vi piace!!!!!!!!!

  105. Alcuni makeup sono un esercizio di stile e mi piace vederli realizzare, non amo il messaggio che lanciano. Certo che per far bella Charlize non ci vuole molto… 😀 comunque amo i colori, magari non tutti insieme! Brava Clietta che hai linkato il il video per mobile! ♡

  106. è comunque maleducato giudicare in questo modo il lavoro di altri professionisti. Che bisogno c’è? Se quello stile non fa per te tu porta avanti il tuo stile, senza parlare male del lavoro di altri make up artist. mi dispiace dirlo ma clio non è assolutamente una delle migliori mua in circolazione, dovrebbe pensare a migliorarsi anziché parlar male dei make up di colleghi più esperti di lei.

  107. Prima di tutto: ma quanto ti lovvo Clio?! 😀 Hai messo la versione per mobile e questa è una “sottigliezza” che forse non tutti notano. Queste piccole attenzioni ti rendono davvero speciale 🙂
    Venendo al post: assolutamente d’accordo con Pati. Anche se…questi make up sono davvero spettacolari. Non per la vita di tutti i giorni chiaro ma…una volta nella vita mi piacerebbe provare ad essere stravolta così. E’ come calarsi nei panni di un personaggio teatrale.
    Il video di Elisa Rocchi e Dario Pellegrino è…bellissimo. Davvero emozionante. Hanno colto nel segno. Il make up visto come “trasfigurazione”. Non solo esteriore ma anche (e soprattutto) interiore. Alla fine del video cogli una vulnerabilità e una bellezza in quelle ragazze che ti emoziona.

  108. Il contouring serve proprio a dare tridimensionalità al viso, grazie all’utilizzo del chiaro-scuro, tecnica che in qualsiasi forma artistica ha questo scopo! °_°

  109. Non mi interessa perché se vanno in giro nude e provocanti, come pretendono di non essere toccate? Ovvio poi che gli.uomini sono maniaci (non tutti ovviamente), ma appunto per quello quando esci di casa copriti!! La colpa è ovvio che è dei genitori…non erano a lavorare, tranquilla cara…si fanno i fatti loro..se ne fregano e fanno crescere le figlie molto in fretta!!
    Ma stiamo andando fuori tema….a 12 anni non sei più tanto innocente, io vedo mia sorella per esempio, quindi se ti stuprano peggio per te, la prossima volta impari…la cosa che mi lascia di sasso è che di loro volontà aprono le gambe, allora dato che sei brava col calippo, sii brava anche a prendere precauzioni e a non mettere al mondo vite innocenti…ovviamente non mi sarò spiegata ma fa niente.

  110. ma tranquillissima…si parla e ognuna esprima la propria idea..amo questo blog proprio per questo 🙂

  111. Anche a me piacerebbe molto vedere qualche trucco intenso e particolare,sono d’accordo con te:) amo la capacità di essere versatile:)

  112. Comunque ip rispetto il tuo pensiero, tu rispetta il mio. Molte grazie. Me ne frego perché so io cosa ho passato e quindi ho imparato a fregarmene e a pensare solo a noi. ❤

  113. Quindi non te ne fregherebbe niente se tua sorella venisse stuprata???? Forse non ho capito bene e tu comunque continui a dare la colpa alle 12enni e non ai loro genitori che hanno la grandissima responsabilità di tirare grandi queste creature, ma delle quali si disinteressano; io ho un figlio di quasi 12 anni e faccio la mamma cercando di passargli gli stessi valori che i miei genitori mi hanno regalato. Infine se un ragazzino/a cresce senza paletti, senza filtri, senza regole è ovvio che crescerà troppo in fretta con tutti i rischi e i problemi che ne conseguono, spero che si sia capito il mio punto di vista.

  114. Alt.Se vanno in giro provocanti o nude come pretendono di essere toccate?Quindi io non posso mettermi una gonna sennò se mi stuprano mi sta bene?No,mi dispiace ma questo no detto da una donna poi ancora meno.Il tuo commento mi ha lasciata sconcertata,NESSUNO HA IL DIRITTO DI STUPRARE UNA DONNA chiaro?Nessuno quindi ti chiedo di riflettere su ciò che hai scritto e spero che tu ti sia spiegata male,per il fatto delle dodicenni incinte non credo siano molto seguite e credo che il mondo sta prendendo una piega totalmente sbagliata ma le campagne per sensibilizzare le ragazzine ci sono.Detto questo sono rimasta molto sconcertata da ciò che hai detto e spero che tu non lo pensi sul serio.

  115. Bravissima! È facile poi truccare al naturale charlize teron o dei bei occhioni cone quelli di clio. Ma io che ho gli occhietti a palla e non li vedo senza matita scura o che ho le guanciotte e le sfino con un po’ di terra non vedo perché dovrei sentirmi esagerat a o mal truccata rispetto a chi si trucca di meno. E poi quando guardo su Ig quei video di trucchi particolari magari non li proporrei su di me. Ma ne apprezzo tecnica e fantasia. che non trovo sui trucchi nature un po’ troppo scialbi

  116. Gli scivoloni fanno parte del bagaglio di esperienza di ciascuno di noi e non significa che debbano interferire col diritto di critica. Clio , più che giudicare, ha espresso un parere, in maniera garbata come al suo solito. Cosa c’è’ di male?

  117. La colpa è dei genitori infatti!!! Ma è anche loro…i bambini non.hanno esempi da seguire…quello ch3 volevo dire io…dato che leggo spesso che Clio è un grande esempio da seguire, è che sarebbe carino se clio sensibilizzasse le bimbe di anni 12 o 13 o 14 in generale tutte le bimbe…ma non dicendo di non aprire le gambe…più delicata ovviamente…ma dio santo quanto mai ho scritto sto commento…se mia sorella venisse stuprata, andrei da mia madre e la prenderei a sberle punto. Non amo i miei parenti quindi mi dispiacerebbe ma la colpa oltre che di mia sorella sarebbe di mia madre.

  118. Alexia devi sentirti libera di truccarti come più ti piace! Nessuno dovrebbe limitare la tua libertà! Come penso che Clio deve essere libera di commentare una moda che non incontra il suo gusto personale, considerando che lo fa sempre con il garbo e leggerezza (Per la cronaca ieri mi avresti vista al supermercato con rossetto arancio fosforescente e eyeliner pesante!) 😀

  119. Non devono essere stuprate le donne ma cavolo ma scrivo in arabo?? Non mi so spiegare, quindi non so che dire….volevo solo precisare che io sono la prima che piange quando fanno del male alle persone, non sono un mostro…ma grazie a dio non.devo spiegarlo a voi…sempre ad aggredire…

  120. Voi aggredite e basta. Questo è il problema. Io le cose le ho dette in maniera semplice e con tranquillità…non mi sono spiegata bene ma amen.

  121. No io non ho aggredito nessuno,tu hai scritto se vanno in giro provocanti o nude come pretendono di essere toccate,se mia sorella fosse stuprata prenderei a schiaffi mia madre e se le stuprano non me ne frega niente.Questo è italiano e io ho letto ciò che hai scritto che non mi sembra combaciare con quello che hai scritto ora.Qui si fanno scambi di opinioni nessuno aggredisce nessuno.

  122. Secondo me bisogna fare una distinzione in base all’età/grado di maturità, se una persona ‘adulta’ amante del make up e dell’arte vuole uscire con un trucco super eleborato con tanto di counturing e ciglia finte kilometriche, ok, per me non ci sono problemi, sorgono però quando quindicenni si truccano cosí per andare a scuola convinte che senza tutti quei prodotti sarebbero brutte, non credo lo facciano per passione, sfido chiunque ad avere voglia di fare un trucco elaborato alle sei del mattino! Comunque come tutte le mode non credo che durerà molto, oggettivamente questi trucchi da vicino sono brutti.

  123. Sì infatti anche a me piace guardare foto di questi trucchi esagerati e ho visto diversi video di contouring su YouTube perché apprezzo la tecnica proprio dal punto di vista artistico. Poi, ripeto, un trucco nude o un no-makeup-makeup, per quanto ben realizzati, non donano a tutte. A me no. E mi sembra neanche a te 😛
    Ho sempre pensato che il limite di Clio fosse proprio questo: ogni volta che vedo un suo tutorial mi sembra sia cucito appositamente su di lei e per chi possiede le sue peculiarità fisiche.

  124. Io non aggredisco, come te mi limito a esprimere il mio pensiero e le mie opinioni, cerco di farlo con le parole più appropriate e in modo tranquillo, ma probabilmente non sono stata capita.

  125. Forse mi sono sbagliata io (lo spero) ma non mi è sembrata garbata come suo solito, mi ha deluso moltissimo questo articolo. 🙁

  126. Mah guarda, a me a dire il vero sembra che Clio sia seguita principalmente da donne +30.

    E non truccarsi mai non vedo perché debba essere un vanto.

  127. c’è stato il tempo delle mele, ora c’è il tempo dell’ “I want more”. Sederi gonfiati a dismisura, ragazze che sembrano 30enni e invece devono ancora finire il liceo. Questo modo di truccarsi è la conseguenza di questa scia di pensiero… Io davvero non comprendo. A volte prima di uscire di casa per andare a cena fuori per esempio…quando mi specchio per decidere come truccarmi, sistemarmi i capelli… il 90% delle volte mi pettino, al massimo metto un velo di BB cream o fondotinta leggerissimo (uso quello della neve flat perfection). Il trucco dovrebbe serve a nascondere dei difetti che possiamo avere, o per enfatizzare i nostri aspetti migliori.
    La vera domanda dovrebbe essere: PERCHè SI SENTE IL BISOGNO DI NASCONDERSI DIETRO A CHILI DI TRUCCO? Chi ci fa essere così insicure da non riuscire più a vederci belle così come siamo? A fare diete assurde? A ritoccare i fianchi e le occhiaie con photoshop?

    Trovo che non ci sia niente di più bello al mondo nella naturale bellezza di una donna.

  128. Buona domenica a tutte!
    Sarò strana ma io vedendo le foto di “prima” e “dopo” non penso ad una trasformazione, al fare finta di essere qualcun’altro o a nascondersi dietro una maschera.
    Penso al fatto che ogni (e ripeto OGNI) viso è bello: utilizzando prodotti giusti, sottolineando i pregi correggendo i difetti – lo è ancora di più.
    Devo dire che secondo me la situazione non è così tragica. Capisco Clio e Patti e tutti gli altri make up artist che sentono il peso della responsabilità essendo seguiti da migliaia di persone, ma su, dai, è solo un trend e fra un po’ ce ne sarà un altro. Così come qualche anno fa eravamo tutte lì a strappare le sopracciglia come se non ci fosse un domani mentre oggi pare vanno di moda alla Boris Jelcin.
    Io stessa seguo delle MUA e simil MUA su Instagram, ammiro i smokey elaborati super perfetti – ma non me la sogno nemmeno a portarli di giorno andando al lavoro o al parco con mia figlia (anche perche non ci riuscirei MAI). Credo fortemente che sta al buon senso di tutte noi di valutare cosa ci sta bene e cosa no e che messaggio vogliamo trasmettere agli altri.
    Anche perche una cosa è certa: se allora non dobbiamo usare tanto trucco (perche la mattina quando ci svegliamo il nostro viso non è così – e allora ci spalmiamo sulla faccia i chili di bugie) – come la mettiamo con il push up? Alzi la mano chi non ne ha uno? Quindi per giusto aboliamo anche quello perchè in realtà non siamo così?
    E alle ragazze giovani (mia figlia compresa) direi questo: state serene e divertitevi: finchè non fate del male a qualcuno o a voi stesse, va bene tutto.

  129. Clio ha giudicato solo il trucco non il lavoro degli altri mua, anzi il fatto che abbia seguito dei corsi con priscilla e il mua di kim rende evidente che sta cercando di avvicinarsi a questo stile, e che apprezza quei lavori nonostante non sia il suo stile.

  130. “Il problema è che ultimamente sul web stanno spopolando dei tutorial che fanno sembrare ‘normale’ e portabile nella vita di tutti i giorni ciò che in realtà non lo è:
    mi riferisco, ad esempio, a tutti quei video in cui varie beauty
    guru mostrano come truccare gli occhi mixando tanti colori
    sparaflashati, ciglia finte e rossetti fluo, o come diventare un’altra
    persona grazie al contouring.” cit.

    Non è normale perchè lo decide la società? C’è una persona in particolare che mi rappresenta questa fantomatica società?
    Io vedo e sono a conoscenza di questi tipi di trucchi solo da quando seguo te Clio, e no, non li riproduco su di me, non perchè non siano belli, ma perchè sono una semplice pigrona, e mi immagino il lavoro che ci voglia per poterli realizzare e per poi poter disfarsene. Io nella mia vita normali mi trucco pochissimo, per pigrizia sì, ma la sera che voglio strafare penso, lavoro ed abbino i colori secondo mio gusto.
    Non so se tutte le persone che si mostrano nelle foto in queste trasformazioni da Moira Orfei (grande caposcuola in questo senso) dichiarino espressamente: ehi, io ci vado in giro tutti i giorni, e tu cosa aspetti? Però a me non dispiace affato che altre lo facciano, altrimenti la libertà dove sta?

  131. Sono pienamente d’accordo. Qui in Italia mi sembra spopoli più questa tendenza delle ragazzine : mi fa rabbrividire vedere che sembrano delle 30enni come si truccano e si atteggiano. Potrebbero godersi la loro giovinezza in tutto e per tutto.

  132. Io il contouring lo faccio con le mie 2 bb cream (quando non ho voglia di tirare fuori la terra) perchè ho clamorosamente cannato il colore la prima volta che l’ho comprata e voglio liberarmi del corpo del reato, vale lo stesso? ;P Ognuno è libero di mettersi in faccia quello che vuole… Ma questi makeup alla Kim Kardashian sono veramente troppo pesanti, sembrano tutte uguali e il viso è completamente stravolto. Anch’io usavo un trucco molto più coprente da ragazzina, e mi ricordo che mi piaceva l’effetto che faceva vedere un cambiamento così marcato sul viso. É pure vero che all’epoca delle superiori il makeup era un’armatura con cui affrontare il mondo. Adesso che sono passati anni e il makeup è diventato puro divertimento (lo dice una che ha scoperto a trent’anni che i colori accesi, alle volte, non sono una brutta idea) non ce la farei a rimettermi addosso tutta quella roba, neanche se venisse un MUA a casa mia a truccarmi. Ci sono le mode, e poi c’è quello che ti sta bene. E quello che ti sta bene non passerà mai di moda.

  133. Oltretutto questi sono trucchi per persone che hanno un sacco di tempo libero. Io tutti i giorni un’ora per truccarmi non ce l’ho, ma non mi truccherei così nemmeno se ce l’avessi.

  134. A me questi mascheroni veramente eccessivi non piacciono proprio!! Mi piace truccarmi, ma ho sempre fatto un trucco soft!! Questi mascheroni sono inguardabili e la cosa negativa è che sono “alla moda” e vedo molte ragazzine in giro truccate così!!!

  135. Ma chi è che si trucca così di giorno?Io sinceramente non ho mai visto nessuno con un trucco così marcato e frequento una facoltà di quasi solo donne…
    Secondo me si sta un po’ esagerando,anzi,io vedo in giro un mare di gente struccata che al massimo si mette un po’ di mascara.
    Poi,a dire il vero Clio,la tua foto sopra è molto bella e non mi sembri così tanto truccata,anzi,a volte mi sembra che tu faccia trucchi ancora più carichi,soprattutto sulle labbra,visto che usi rossetti molto più accesi.

  136. Sono d’accordo con te e con la Dubroff, soprattutto ora che viene il caldo, il trucco può essere un modo per dare colore e valorizzarsi sempre nella giusta misura… figuriamoci con mille strati di trucco cosa mi si formerebbe sulla pelle il giorno dopo, per non parlare della pulizia che solo per struccarmi ci vorrebbe mezza boccetta di olio struccante… inoltre, trovo tutto questo molto esagerato e non adatto a tutti i giorni, anche perché mi sembra un trucco per persone insicure che vogliono sembrare qualcun’altro, quando invece il trucco, ripeto, dovrebbe servire proprio per correggere e valorizzarsi ma non come mezzo di ostentazione…

  137. Ha presentato un trend e ha aperto una discussione a riguardo presentando il suo punto di vista senza niente togliere alla tecnica e bravura di chi li ha realizzati. Qual’è il problema?quando dice che “il makeup è un modo per valorizzarsi senza stravolgersi” dove sta l offesa..è il suo punto di vista da rispettare.

  138. Mah. Pinterest può essere una soluzione a tutti i tuoi problemi, cerchi il look da copiare e via, senza imbatterti in post, commenti e altre amenità …tra cui il rispettabile punto di vista di una professionista….

  139. Ciao Clio, ciao ragazze! Quando si mettono in campo i gusti personali, non si può più fare una distinzione tra “giusto” e “sbagliato”… C’è quello che piace alla maggioranza delle persone (il trend) e quello che piace a noi, le due cose non è detto che coincidano e questo non vuol dire che siamo costretti ad adeguarci.
    Comprendo che esista il filone che usa il makeup per esaltare senza stravolgere e quello che invece ha come obiettivo quello di stupire a prescindere dalla naturalezza; il fatto che molti pensano che il primo sia adeguato non lo rende l’unico ed il solo metodo da usare e seguire. Se ad una persona piace osare (anche a danno di se stessa, magari, perché immagino che tutti quei prodotti non facciano bene alla pelle) non trovo corretto che gli si ripeta ad ogni occasione che sta sbagliando e che non si sta truccando nel modo “giusto”; ognuno decide per sé e porta sulle spalle le conseguenze delle proprie azioni.
    Il sunto della situazione è sempre quello: un conto è esprimere la propria opinione, dire che quella cosa ci piace o meno, un altro è dire che “non si può/deve fare” 🙂
    Un bacione!

  140. Non mi sembra abbia giudicato le ragazze che portano quei trucchi e nemmeno la tecnica che ci sta dietro ma abbia solo dato un parere sui trucchi in sè, che evidentemente non incontrano il suo gusto anche se riconosce la maestria che ci sta dietro (vedi i post su Priscilla Ono o Mario quelchelè), e sull’opportunità del messaggio che sembra passare ora per cui se non hai fatto una base con 18 prodotti allora il makeup non è completo e non puoi uscire di casa.

  141. Ciao Clio ciao ragazze,quello che vorrei dire io e che più che altro le persone non hanno la testa per capire che tutto va fatto con un minimo di misura!vogliamo fare un po’ di contouring perché magari abbiamo il naso un po’ a patata??ok va bene però che sia in armonia con il nostro viso e realizzato con i colori giusti…non un contouring aranciato o fatto con terre scurissime su una carnagione mozzarella!!!per il resto non ci vedo nulla di male a uscire di casa come una persona si sente di farlo,io ad esempio non posso truccarmi per tutta la settimana per ragioni di lavoro,quel unico giorno che sono a casa mi trucco come mi pare e se ho voglia di andare a fare la spesa con smoky e felpa perché no??non mi sembra giusto questo continuo dire che per truccate tanto gli occhi o mettere un rossetto scuro ci voglia per forza un contesto!!!io purtroppo mi trucco quando posso e quando ne ho voglia se non facessi così non potrei truccarmi mai!!!sono al naturale 6 giorni di 7 mi sbra abbastanza!!!baci

  142. Va bè – ma questo da sempre è così! Le ragazzine di 16 anni con le borsette di Louis Vuitton e trucco che sembrano 30-tenni e quelle che i trenta ce l’hanno davvero e portano le borse di Hello Kitty e le felpe con sopra i nannetti di Biancaneve – non ci hai fatto caso?

  143. Io non oso immaginare se con un trucco “maschera” un bidè viene rimorchiata cosa succederà al risveglio il giorno seguente? ROTFL
    Io la penso come Clio, per me è un must il trucco naturale, puntando magari a valorizzare una zona del nostro viso, ma non cambiandola o mascherando ciò che siamo realmente!
    Ad ogni modo stima totale per chi fa questo trucco perchè è veramente un artista, ma lasciamo che trucchino così le modelle o usiamo questo trucco in eventi particolari e non per la serata in discoteca o la vita quotidiana!

  144. Io penso che comunque c’è sempre una via di mezzo…tutte le foto messe da Clio sono la dimostrazione di trucchi esagerati e adatti solo a passerelle o a servizi fotografici ma c’è comunque dell’altro tra questi tipi di trucchi e quelli acqua e sapone…
    Prima di tutto anche quelli acqua e sapone hanno anche loro il bello starto di fondotinta e correttore oppure hanno i loro occhi belli carichi, non si può quindi parlare di trucco pesante e trucco pressoché inesistente, inoltre ci sono mille altri livelli tra i due.
    Seconda cosa a volte vedi dei mascheroni esagerati, main realtà la persona non ha messo chili di prodotto, semplicemente non sa usare bene quei pochi prodotti che ha.

  145. Il tuo commento è di una cattiveria incredibile: hai giudicato persone che non conosci (un po’ di trucco dice quanto sei disponibile sessualmente? lo facciamo sapere anche agli stupratori?) semplicemente dal loro modo di truccarsi. Se tu ti annoi a truccarti, non so cosa ci faccia tu in un blog di makeup. Di sicuro, se tu ti annoi, non vuol dire che tutti siamo come te: c’è chi passa anche un’ora davanti allo specchio (quando può) perché truccare lo rilassa… Chi saresti tu di grazia per giudicare il resto del mondo?

  146. “Non mi interessa perché se vanno in giro nude e provocanti, come pretendono di non essere toccate? Ovvio poi che gli.uomini sono maniaci”, ergo secondo il tuo commento le donne sono tutte delle poco di buono e gli uomini tutti maniaci. Che bello il mondo in cui vivi.

  147. Io concordo con te e pati
    … a me piace il counturing leggerissimo un viso luminoso. Sono molto fissata sull eyeliner…. amo i make-up anni 50.. amo i rossetti rossi .. e fucsia ma cerco di bilanciare se carico gli occhi non carico le labbra e viceversa. Ho notato però quanto psicologicamente sono influenzata dell’umore…. in inverno tendo a fare lo stesso make-up .. in estate sono un po più estrosa ma sempre nella norma … ma essendo io una persona abbastanza solare cerco sempre rossetti colorati …. se per la pelle punto sul naturale le labbra mi piacciono intense. Ma odiooo i mascheroni li trovo volgari e poco eleganti.

  148. Ciao a tutti! PREMESSA: a me piace uscire di casa anche senza trucco,non metto il fondotinta e non so nemmeno cosa siano le ciglia finte o l’uso quotidiano della cipria.
    MA…secondo me (o meglio voglio sperare) dietro quei tutorial con quei look occhi cosi sgargianti ci sono non solo ragazze che magari vogliono truccarsi cosi per farsi fighe,ma delle vere e proprie artiste , che hanno la fortuna di poter esporre la loro arte sul loro viso. Il couturing per me e’ osceno ma xk non credo trasmetta nulla a parte il voler essere fighe,ma quei trucchi cosi dirompenti e colorati per me sono arte e l’arte va amata per strada e non sulle foto…viva il look naturale certo,ma se fossi in grado e avessi tempo/voglia ecc andrei al mercato truccata ank cosi e senza dovermi preoccupare del giudizio altrui xk io sarei l’artista e coloro che giudicano i superficiali..non so se ho reso bene il mio pensiero. XD

  149. non vedo l’utilità di usare rossetti troppo spinti all’età di 13-14 anni…anke io mi truccavo ma quel che bastava..mettevo un filo di matita nera all’interno dell’okkio e un lucido chiarissimo..non usavo nemmeno il phard x avere la pelle acqua e sapone..invece al giorno d’oggi chili su chili di trucco..mal utilizzato..ragazzine che vanno a scuola conciate come delle prostitute, oltre il make up esagerano anke nell’abbigliamento, shorts e minigonne con tacchi a spillo e top strettissimi per mettere in risalto il seno..labbra rossissime e quintali di mascara…si rovinano!!!! la società di oggi non mi piace..hanno perso il vero gusto di essere giovani e di godersi la vita con le piccole cose..un consiglio che voglio dare, lo voglio dare ai genitori piu che alle figlie… tenetevele piu dentro casa e insegnate loro che non conta mostrare ciò che si ha a tutti i costi..conta ciò che si ha dentro, la propria timidezza, l’imbarazzo..qualità che adesso sono difficili da trovare in una ragazza, femmina, donna. ciao e alla prox :*

  150. Guarda condivido abbestia! Ma a volte si e’ semplicemente piu ispirate k altre…”Ho fatto uno smoky pazzesco? Ma xk devo accostarlo a delle labbra nude? Vai di rossettone!”;-)

  151. Sono perfettamente in linea col tuo pensiero!!! Ho 17 anni e dal liceo scientifico mi sono trasferita all’artistico al 3° anno, appena ho messo piede in quella nuova scuola mi sono sentita inadeguata, il mio unico trucco era una sottile matita sulla palpebra mobile…..all’inizio pensavo di essere io quella “strana”, ma poi quando ad ogni cambi d’ora ogni mia compagna di classe tira fuori un borsello con migliaia di trucchi per aggiustarsi mi sono resa conto che io ero troppo semplice per quell’ambiente. Chiedendo ad una mia amica: ma se quando vieni a scuola ti trucchi così, quando esci cosa ti combini? lei molto tranquillamente: Rosy non capisci nulla…..solo perchè non sai truccarti, non vuol dire che le altre non debbano farlo. Ma la mia più grande soddisfazione è stata al compleanno di 18 anni di una nostra compagna, alla festa quasi non mi aveva riconosciuta per come ero truccata bene xD

  152. Ciao a tutti! Non commento mai, ma questa volta devo proprio dire la mia: io leggo sempre il blog e adoro Clio xò devo ammetterlo, sono stufa di leggere post in cui si vuole far passare l’idea che l’unico make up per la vita di tutti i giorni sia il no-make up, e sono stufa di leggere di persone che sostengono che il make up non deve stravolgere i lineamenti del volto ma solo esaltare ciò che c’è di bello… Certo se fossi nata bella come te, Clio, molto probabilmente non mi sarei nemmeno avvicinata al mondo del make up, a cosa sarebbe servito? Ma la veritá è che ci sono ragazze che sfortunatamente sono nate BRUTTE e che solo grazie al make up riescono a sentirsi a proprio agio. Ed è inutile dire ti devi accettare così come sei, (voglio vedere te, strafiga che mi dici queste parole cosa avresti fatto al posto mio). Io sono una di queste, io sono schiava del make up e, si, con questo voglio stravolgere i miei lineamenti. Non sono stata fortunata come la maggior parte di voi, ma mi hanno insegnato a lottare per ottenere ciò che voglio, e io voglio essere bella, voglio sentirmi carina e ci riesco solo, ed in parte, con il trucco. Oltretutto ma voi, bellissime ragazze che non perdete mai l’occasione per dire che vi basta un filo di mascara e un pò di gloss per essere a posto, che cosa cavolo ve ne frega di quello che fanno le povere bruttone come me? Con questi post mi sento spesso attaccata…Si parla sempre di libertá di fare ciò che più ci piace poi però vengono fuori post del genere e certi commenti che ti fanno capire come la libertá sia solo un’ illusione, perchè sarete sempre tutti pronti a sparare giudizi senza sapere, senza conoscere, senza immedesimarsi negli altri…

  153. Quanto hai ragione… Personalmente non penso di essere brutta senza trucco, ma in passato ho sofferto di acne e altri problemi di pelle (che stanno guarendo piano piano solo di recente), oltre ad avere delle occhiaie molto evidenti di natura. In questi casi è letteralmente impossibile fare una base leggera! Soprattutto se il trucco deve durare tutto il giorno.

  154. credo che qualche volta bisognerebbe anche leggere tra le righe cara Anais. Il messaggio che passa da questo post se si legge con occhio critico è ben altro, e mi dispiace ma lo ritengo uno scivolone da parte di Clio.

  155. Se invece di chiederci “questa cosa è normale, è accettata dalla società, oppure no?” ci chiedessimo “questa cosa fa del male a qualcuno oppure no?” vivremmo in un mondo infinitamente migliore.

  156. Onestamente io non ho problemi a vedermi struccata ma, come avevo scritto anche più giù, è davvero fastidioso leggere cose tipo “basta un filo di mascara e un gloss” oppure “un po’ di bb cream e via” o sentire parlare di “trucco naturale” come unica possibilità, senza prendere in considerazione le peculiarità di ogni fisionomia; ognuno di noi è diverso e quello che sta bene a me può non star bene a te. Per esempio, avendo i lineamenti delicati, a me un nomakeup-makeup non valorizza affatto, mentre invece posso tranquillamente concedermi eyeliner e sopracciglia leggermente grafiche ed avere comunque un aspetto raffinato. E poi, se mi truccassi sempre con trucchi nude, sai che palle. Preferisco sperimentare! Credo che in molte prendano il makeup come uno sterile mezzo per sentirsi più carine, quasi un dovere…be’ per me è qualcosa di più artistico e viscerale.
    Un grande abbraccio francy :*

  157. Nemmeno io mi vedo bella senza trucco, perché soffro di acne, e a volte mi ritrovo a coprire dei piccoli vulcani! Ma con Clio ho imparato che posso calcare meno la mano ed evitare l’effetto mascherone!!!! Secondo hai un po’ frainteso il suo discorso… È più che giusto migliorare i propri difetti, ma nel post si parla di ragazze, magari piccoline, già belle di loro!!

  158. A me questa moda del contouring pesante non piace per niente… come non mi piacciono le unghie con il gel ad esempio!
    Leggo molti commenti in cui ci si lamenta del fatto che il trucco troppo naturale non si vece ecc ecc. Non è che senza mascherone non si possa fare un trucco più strong o comunque appariscente… anzi!!

  159. Non è da sempre così.. E poi c’è differenza tra 10-12 anni e sedici. Poi che ci sia la tendenza ad un’adolescenza eterna è un altro conto.Un adulto sa che messaggio vuole mandare con il trucco o l’abbigliamento, un preadolescente un po meno

  160. Io non sono x il Mascherone tutti i giorni,ma alcune di queste foto a me sono piaciute..sarò fuori dal coro,ma non mi dispiace questo tipo di trucco..mi spiego,io non mi trucco e probabilmente non mi truccherei mai così,ma alcuni visi così scolpiti non sono poi così brutti..in compenso alcuni trucchi occhi a mo’ di pugno in un occhio non mi piacciono..
    a me piace Ke il trucco si noti,non sono proprio del gruppo di chi dice meno è meglio..mio parere puramente personale..

  161. Mi associo: oggi ho fatto da madrina al mio nipotino ❤️ e c’era una chierichetta sull’altare che avrà avuto si e no 12 anni con occhi bistrati di nero e rossetto rosso fuoco

  162. il fatto è che….una cosa sono quelli fatti bene, e una cosa quelli fatti male! a volte vedo delle vere e proprie strisce di terra con 4536575 di glitter all’interno sotto agli zigomi! core orribili che nemmeno in foto sono accettabili.
    poi lo dico da ragazza: io uso il fonditinta&co solamente il sabato sera, qualche volta la domenica, e in altre occasioni speciali. quando mi strucco, quasi mi sento male per come mi piaccio di più con quella goccia di fondotinta e quel poco di cipria accompagnata dal blush, rispetto a quando esco di casa con mascara e uno smookey semplicissimo con al massimo la matita nera all’interno dell’occhio! e vedere la differenza tra come la penso io, e certe persone mi lascia a bocca aperta! ne parlammo anche in quel post di clio, quello dei ”trucchi grafici” e non posso che essere d’accordo con lei su ciò. non so, io mi sentirei davvero fuori posto, volgare, e ad una sfilata di carnevale ad uscire di casa così. ma poi….chi ha la voglia di mettersi a sfumare fondotinta e illuminante così tanto?

  163. I bambini imitano i genitori e crescono in base all’educazione che gli viene data, quindi se alcuni genitori guarissero dalla sindrome di Peter Pan e si comportassero da adulti forse il mondo sarebbe migliore..

  164. Appunto, non ti piacciono. Sia tu che Celestica appena sopra avete semplicemente espresso ciò che pensate cioè che vi piace, vi valorizza e vi fa star bene un trucco molto strutturato e lo rispetto, ma allora perché una che si sente valorizzata e a cui piace un trucco molto leggero e naturale deve per partito preso avere torto e essere sbagliato ciò che fa? Scusate, ma non lo capisco!! mi sembra che tutte abbiamo espresso le nostre opinioni. Questo genere di trucco può piacere o non piacere o essere fondamentale in alcune situazioni, ma che male c’è a dire che non piace??? Scusate l’intrusione.

  165. Guarda che io non uso questo tipo di trucco. Non uso neanche la terra! Nella vita di tutti i giorni mi trucco solitamente con correttore, eyeliner o matita e pochissimo mascara, ma quando posso sì, cerco di realizzare un trucco più strutturato perché mi piace e non perché ne ho bisogno. Ho semplicemente detto che è fastidiosa quella pretesa di porre il trucco “naturale” come migliore o adatto a tutte. Spessissime volte ho sentito dire da Clio, o e non solo, che per un trucco da giorno la cosa migliore è usare una bb cream, mascara, un gloss o al massimo un ombretto color rame o comunque un colore neutro, senza tener conto delle differenze che naturalmente esistono tra fisionomie.

  166. Io prendo spunto da quel tipo di consiglio dato da Clio perché come vedi dalla fotina sono completamente diversa da lei e pensa che non posso più mettere né fondo né bbcream perché la mia pelle sulle guance è diventata talmente secca che non c’è crema né olio che riesca ad idratarmela, questo per dire che ognuna secondo me è giusto che prenda spunto e sperimenti con i colori che più si addicono a fisionomie e incarnato. Detto ciò io sono per vivi e lascia vivere perché ognuna è libera di provare quello che preferisce.

  167. Bellissimo il video! Grazie Clio, come sempre! Io sono di quelle che negli anni ’90 si sono assassinate le sopracciglia, andavano via con i capelli a strisce e stendevano il rossetto marroncino fuori dal contorno labbra…questo per dirti che sono estremamente sensibile ai trend. Ma grazie a te ho imparato a concepire il make up in maniera diversa, pur continuando a seguire le mode e a sperimentare. Non uso più il trucco come una barriera tra me e gli altri, per nascondere il mio vero viso (le mie insicurezze…) e mostrare solo quello che decido io. Ora per me il trucco è un mezzo per valorizzarmi, esprimermi e farmi sentire a mio agio. C’entra di sicuro l’età, ma anche il seguire la tua filosofia fin dal 2008 🙂 Un abbraccio!

  168. Sono per prima amante del make up ma come clio credo che si debbano valorizzare i punti forti del proprio viso come gli occhi e le labbra, tutto ciò senza provocare orribili mascheroni che danno solo l’effetto di essere ancora più vecchie e raggrinzite .. OK al trucco sexy in certe occasioni , OK al trucco fine ed elegante in cerimonia ma sconvolgere totalmente la propria persona esagerando con i prodotti no…

  169. Non c’è nulla di male a dire che non piace. Ma non sono d’accordo quando clio usa parole come “volgare” e dice che non è normale questo genere di trucco nella vita di tutti i giorni. non mi piace questo tipo di messaggio, quando non si fa del male a nessuno ognuno dovrebbe essere libero di esprimere sé stesso e truccarsi come meglio crede. se per la società questo trucco è inopportuno è la mentalità della gente che andrebbe cambiata, non le ragazze che devono limitarsi e evitare di truccarsi come più gli piace. In fondo è solo trucco, non si parla mica di andare in giro mezze nude.

  170. Anche io sono per il vivi e lascia vivere, ci mancherebbe anche, ho semplicemente detto che il manicheismo è un po’ sinonimo di povertà, e in questo post ce n’era abbastanza. Voglio dire: possibile che tra i mascheroni “carnevaleschi” qui proposti e il trucco “naturale” di Clio non vi fosse una proposta mediana più bilanciata? Ne dubito. Possibile che bisogna dare del makeup sempre un’immagine quasi “da lavoro”, per la serie “mi trucco per essere più carina” e mai “mi trucco perché mi piace” o “mi trucco perché sento di poter esprimere la mia creatività e il mio carattere”? Sempre con questo dualismo sciocco, che ho già ravvisato in altri post (un paio di giorni fa in quello di Maria Carey mi è capitato di rispondere al commento di una ragazza il cui messaggio era “bah la Carey, cento volte meglio Adele” senza che vi fosse un motivo a sostentare una tesi così forte se non l’antipatia personale. Ecco, a me questo genere di messaggio non piace). Poi capisco che in America esista un vero e proprio trend -qui in Italia ne risentiamo molto meno) e che sia effettivamente audace e pesante e che Clio non lo condivida, ma non ne farei una tragedia.

  171. Buonasera, si sicuramente nel post si parla di make up molto strutturati, quasi scenografici…a parte che, ripeto, ognuno deve sentirsi libero di scegliere il make up che più lo rappresenti, non credo nemmeno che qualcuno esca veramente con il blush fino alle tempie, per lo meno a me non è mai capitato di vedere ciò…comunque sia, il mio commento era riferito non solo a questo post, ma all’aria di omologazione che mi sembra si respiri soprattutto nei commenti…sembra che se non ti senti a tuo agio con due prodotti in croce o se provi solo a cambiare un pò i tuoi lineamenti con il counturing sei giá esagerata. Cioè prima di dare giudizi, anche cattivi come ho letto sotto, bisogna considerare sempre le esigenze degli altri. E questo ostracismo per chi ha bisogno di un make up un pò più consistente mi sembra di averlo notato anche nelle parole di Clio…tutto qui.

  172. Il trucco si chiama così per un motivo..c’è ma non dovrebbe vedersi!!!quindi no, no e ancora no..solo a vedere queste ragazze mi viene voglia di lavarmi immediatamente la faccia!

  173. Mi sapreste spiegare perché quando fanno il contouring in crema alcune tracciano una linea continua fino ai lati delle labbra?? Comunque il mio preferito è il make up no make up 🙂 quando il trucco c’è ma non si vede

  174. Io sento la pelle che soffoca solo a guardare le foto e immagino per struccarsi dopo cosa ci vuole! No no assolutamente no..anche io una volta nella vita vorrei provare il contouring, magari per andare a una festa in maschera , ma mai tutti i giorni o per uscire la sera!

  175. ehi Clio, ho appena letto il post sopra… Io ho 15 anni e uso un sacco di trucco. Molte persone mi criticano per questo ma davvero io non ce la faccio a uscire di casa senza trucco. Le bolle che ho sulla faccia, spesso anche sul labbro. Qui tutte quelle dei 30anni più o meno stanno criticando le ragazzine che usano un sacco di trucco e nessuno sembra capire il problema principale e credo il motivo per cui tutte ci trucchiamo tantissimo LA FIDUCIA. La fiducia sul nostro aspetto al naturale, io non ho fiducia e devo per forza utilizzare fondotinta molto coprente e altri prodotti appunto per coprire tutte le imperfezioni. Sai che c’è? Tra gli stessi banchi di scuola una persona inizia a essere sfiduciosa, uhm proprio qualche tempo fa ero con un gruppo di ragazze che stavano criticando apertamente una ragazza perchè non si truccavava abbastanza da coprire le bolle (che ha in grande quantità). Detto questo una delle tendenze più schifose del momento proviene da tutte quelle che hanno 25-40 anni che si mettono a criticare e spesso insultare le adolescenti :”) ALQUANTO RIDICOLO. Poi non so se hai sentito parlare di Demi Lovato(mia idola), che ha lanciato una linea di prodotti di bellezza per curare la pelle #devonnebydemi e del suo #NomakeupMonday secondo molti è veramente coraggiosa a mettersi senza trucco ma secondo me non è cosi in quando Demi ha una pelle perfetta.
    Vorrei la tua risposta su twitter sono @MiuliaRay

  176. …. certi trucchi mi sono piaciuti, e mi piacciono, ma ho imparato (finalmente…) che le cose che si vedono in foto sono belle, ma nella realtà, nel quotidiano, non lo sono altrettanto, anzi, potrebbero sembrare addirittura l’opposto. Perché questi make-up sono portabili per occasioni, feste, eccetera, o sono adatti ai ragazzini… Io, comunque, sono e resto innamorata dell’essenziale, e poi anche quando ero più piccola volevo mostrarmi anche coi miei difetti, perché consideravo peggio coprirli per poi farli scoprire poco dopo, perché questo tipo di sorprese non sono mai proprio belle e ragionando così, anche quando incontravo un uomo volevo fosse più o meno quello che diceva di essere, ma ve lo immaginate, uno che si presenta come un riccone e poi vi chiede di pagargli il conto…(tanto per fare un esmpio) Oppure che fosse attirato dalla bellezza di una “quarta” per poi scoprire che di quarta ha solo il reggiseno… non se ho reso l’idea, io non disdico certe cose, semplicemente non mi va di farle e così spererei di trovare amici, partner che non mi riservano sorprese, destinate alla delusione
    suppongo però, che chi vuole usare quel tipo di make up lo faccia con un altra filosofia, e allora sarebbe interessante sentire cosa vogliono dire
    il mio attuale lavoro riveste gran parte della mia giornata e infatti sto studiando un modo per trovare qualcosa di alternativo dove possa guadagnare di più e avere più tempo per me..per esprimere me stessa, oltretutto sono ancora convinta di essere una compositrice musicale pronta a sfornare l’opera che resterà nei secoli e se riuscirò a realizzare questo, m’impegnerò sicuramente anche nella realizzazione di un look che mi trasformi e avvicini il più possibile al mio lavoro artistico che andrò a proporre, allora si vedrà cosa farò e magari lo sottoporrò alle vostre critiche, opinioni e quant’altro. ma nello stesso tempo sogno anche di uscire o solo con un po’ di rossetto o solo con una matita o solo col mascara, perché stare senza trucco mi fa sentire più libera, il problema è che mi piace truccarmi, allora dovrei pensare seriamente a fare la make up artist, così truccando gli altri, potrei truccarmi meno io…E vi dirò che proprio per questo ho messo un’altro sogno nel cassetto, è un bellissimo sogno!! ve lo racconto, molto brevemente perché ne sono un po’ gelosa e sono certa avrà successo… Non lo posso fare da sola e dovrei trovare due o tre mua , 2 o 3 pettinatrici a tutto tondo e un paio di sarte, per le unghia (ne ho già una bravissima). In breve la mia idea è questa, le persone che entrano nell’ipotetico negozio, devono uscirne (con una spesa minima di 100/150 euro), con un look completato dalla testa a piedi (i dettagli li spiego solo a chi ci vorrà pensare seriamente) non solo ma potrà anche trasformarsi in una diva che ama e alla quale vorrebbe assomigliare (volendo potrei agganciare anche un bravissimo chirurgo plastico) …..Però l’obiettivo del salone sarebbe quello di aiutare le persone a d abbellirsi con i loro stessi doni, noi avremmo il compito di portare in risalto la bellezza che ogni persona ha (non fare delle fotocopie a meno che non debbano andare per lavoro a mimare un personaggio…) Spero di essere stata sufficientemente chiara, ora corro a letto perché domani se mi sveglio alle 7, è già tardiBaci

  177. sono perfettamente d’accordo. Mi pare che così facendo si perda il gusto del fare ogni cosa a suo tempo, soprattutto perché in queste ragazze – che in ogni caso sono ancora bambine – vedo la ricerca di un atteggiamento da donna che, unito al rossetto e al trucco palesemente inadatto al contesto scolastico, sa di forzatura. Lo ritengo un voler scimmiottare modelli non adeguati, nel modo di fare e anche nel trucco, che è in ogni caso il segnale del nostro modo di essere.

  178. Certi mi piacevano e altri meno… Io praticamente non mi trucco, ma, ad essere sincera, vorrei conoscerle, perché, per me, molto spesso il trucco è solo una parte, da sommare al carattere, alla personalità e alla perdona stessa… Non so se ho reso l’idea, in ogni caso, buona notte a tutte ★

  179. Credo che in questo caso non ci sia necessariamente un giusto e uno sbagliato. Come è già stato detto qui in Italia non si vede niente del genere, ma ricordo le commesse di un Sephora a DC e capisco l’effetto che un trucco molto accentuato può fare: qualcosa di finto. Io personalmente sono più allineata sul classico, per questo seguo Lisa Eldridge, e ultimamente ho scoperto le Pixiwoo che, pur con uno stile ‘europeo’ combinano originalità ed estro. Mi truccherei così? MAI. Penso che il livello di complessità e di strati sia sinonimo di maestria? NO. Penso poi che l’arte, anche nel trucco, si possa manifestare in modi più efficaci : ricordo un post sul body painting con soggetti animali: altro che contouring o cut-crease, ma anche le trasformazioni di Kandee Johnson(fenomenali!!) sono un ottimo esempio di come col trucco si possa giocare in modo più competitivo.
    Alla base però sta la concezione che uno ha del trucco in sé e la propria visione del bello e quella, ahimé, non è davvero universale. Il discorso non sta tanto nel fare un trucco pesante o leggero, con colori fluo o nude, ma la visione d’insieme. E, soprattutto, il gusto personale.

  180. Sono assolutamente d’accordo con te! Il trucco deve valorizzare e al massimo correggere imperfezioni, non creare proprio un altro viso! Quindi #lessismore !!! Ps: ci potrebbe stare il tutorial del trucco di Pati su Cara Delevingne agli mtv movie awards **

  181. Io sia per il make-up che per la musica utilizzo e ascolto ciò che mi piace o che mi fa scattare dentro qualcosa al di là di tutto quindi sia che siano colori forti o metal va bene se mi piace!!! Non so se ho reso l’idea.

  182. A me visto in foto mi affascina parecchio e ammetto che ci provo anche io a farlo a volte ma i risultati non sono il massimo! 🙂

  183. Posso capire pienamente le tue parole essendo stata un milione di anni fa anch’io un’adolescente!… il problema è che caricando la tua pelle con fondotinta con i problemi già che hai le impedisci di respirare..di guarire.. 🙁 .. Però ripeto.. posso capirti.. e posso capire il fatto che tra adolescenti se ti poni diversa sei subito presa di mira e messa in croce :-(!!!…. io comunque vedo sì di cattivo occhio le adolescenti che esagerano col make up ma sai perché!… vedo in giro ragazzine bellissime, dalla pelle perfetta così carine da sembrare angioletti e poi le guardi in viso e sembrano delle 30’enni O.O!!! Quello dispiace…perché se una ragazza è stupenda e si copre sotto chili di make up è un vero peccato :-(… a me è questo che non piace di questo trucco super carico… chi si imbruttisce non chi giustamente cerca di correggere difetti 🙁

  184. Come ho già scritto a Celestica io sono per vivere e lascia vivere per cui mi sento di uscire struccata così come uno smokey strutturato, questo per dire che va bene prendere gli spunti e poi rielaborare su di noi ciò che più ci piace, almeno io la penso così. E come avevo scritto nel primo commento: ragazze truccatevi come più vi piace d’altronde come faccio anch’io e non prendetevela troppo siete sicuramente più belle sorridenti ;**

  185. Ciao Clio e ciao ragazze, per fortuna questi trucchi esagerati non li vedo per strada o in autobus. Anzi addirittura nella mia città il classico trucco che vedo spesso è solo eyeliner e mascara 🙂
    Comunque questi trucchi mi ricordano un po’ le commesse della kiko XD.

  186. Denigrare il lavoro di colleghi make up artist con competenza tecnica eccellente è mancanza di professionalità. Se a te piace creare trucchi sempre uguali non è un obbligo anche per gli altri. Se il make up è arte tu cara Clio sei una poverissima rappresentante di quest’arte: sei come quell’uomo che guarda il dito e non la luna. PS: Il paragone con lo stile delle drag queen era proprio necessario? Sai, sembra dispregiativo.

  187. secondo me questa “moda” è dovuta anche dal fatto che i prodotti sono sempre migliori e innovativi; inoltre, sempre più persone sono attente al make up….e adesso qualsiasi ragazza può migliorarsi con l’aiuto dei tutorial appunto….però….se stiamo a vedere, non si vedono mai trucchi del genere sui red carpet o sulle passerelle. Per le modelle non andrebbe bene perchè cmq l’attenzione deve essere sul vestito….e sulle attrici ancora meno. Il loro lavoro riguarda soprattutto la capacità di espressione, quindi ognuna di loro a caratteristiche ben precise….nessuna vorrebbe nascondere il proprio viso, perchè è proprio lo “strumento” con cui lavora. O cmq non vorrebbero essere mai tutte uguali / simili. Non mi immagino una maryl streep con il mascherone e il contouring….

  188. La parola d’ordine è “perdita di individualismo”! Sono perfettamente d’accordo, ultimamente a makeup finito alcune youtuber/blogger/istagrammer??sembrano tutte uguali!! Il contouring secondo me può dettare alcune regole generali ma poi va adattato al singolo viso (e sfumato!!!). Qui non si parla più di portare un make up pesante ma di farsi una maschera. Le drag queen sono “costrette” a farlo per cercare di esaltare una femminilità che non hanno di natura ma noi? Noi dovremmo riuscire ad esaltare la nostra non a crearne un’altra!

  189. Comunque posso dirvi una cosa che è da stamattina che mi tengo così faccio fare a tutte quattro risate…. 😀 solo oggi ho capito che è veramente sto contouring!! XD eheheh………………

  190. Hai ragione ele! spero che anche clio faccia passare chiaramente questo messaggio in futuro. Truccatevi come cavolo volete e badate in pace. 😀

  191. Comunque alla fin fine io la penso così: se si parla di make up come modo per valorizzare il proprio viso,allora anch’io sono d’accordo sul fatto che preferisco un look meno strutturato ma non per questo semplice a tutti i costi..se si parla di arte invece,secondo me un viso così scolpito è frutto di una tecnica tale da non potersi definire altrimenti..che poi andiamo a vedere in fondo in fondo una cosa..se sei tu Clio a sostenere di preferire un make up semplice rispetto ad altri canoni lo capisco benissimo,ma non dimentichiamoci che mua al livello di Pati realizzano sì make up che puntano ad esaltare la bellezza dei lineamenti naturali,ma che spesso ( e mi riferisco ai lavori per copertine) sono modificati con photoshop e quindi stravolti a loro modo. Penso che la cosa più importante sia che ognuno stia bene con se stesso,e che il fine ultimo con cui avete mandato questo messaggio sia diverso per entrambe :tu hai voluto sottolineare che secondo te è importante che ciascuna ragazza valorizzi ciò che ha senza stravolgersi,lei (scusate se la penso così,ma è l’impressione che mi ha dato) ha semplicemente paura che i suoi colleghi inizino ad essere più richiesti e quindi cerca di far passare come “sbagliato” uno stile che è soltanto “diverso”

  192. siiii..domani me ne sto a casa perché è tutto il giorno che sto male e anche ora non riesco ad andare a dormire per i dolori 🙁 povere noi donne…

  193. Da uno scritto possono desumersi molteplici messaggi in base a come lo si legge, se ci vuoi vedere disprezzo sicuramente lo vedrai. Io l’ho interpretato avendo in mente che persona è Clio: la seguo da variato tempo e non l’ho mai vista criticare per il gusto di farlo o con cattiveria, ha sempre espresso le sue opinioni con garbo e senza nascondere “messaggi tra le righe”.

  194. mmmmmmh… che tortura! io ho già dato per questo mese ma m’è rimasto un isterismo pazzesco…..sono un fascio di nervi da giorni XD…. Riposa domani comunque, ok!? non fare che resti a casa e come me di solito poi tutto fai meno che riposare… :-/

  195. no no a parte studiare credo che non sarò in grado di fare altro..anche perché ho un’ernia alla schiena e in questi momenti mi si infiamma sempre il nervo sciatico…per cui sono k.o!!provo ad andare a dormire!!buonanotte a te e a tutte ragazze!:-)

  196. Sciatica, ernia…anch’io, anch’io c’è le ho!!….. sembriamo delle 80’enni….. 😀 ahahah…. comunque và tranquilla, anche perché se no rischio di fare OT stasera… Buon Notte anche a te…e a tutte vado anch’io……. 😉

  197. Come ha detto Clio,dal punto di vista tecnico può essere apprezzabile(ma in contesti come una festa o uno shooting fotografico)ma nella vita quotidiana lo trovo inappropriato e trash questo trucco così carico.Mi auguro che questi stili siano transitori e che finiscano nel dimenticatoio prima o poi.

  198. Ciao francy! Poco dopo aver scritto il mio commento ho ragionar proprio di uno dei temi di cui tu hai parlato, ovvero della sicurezza che il makeup riesce a dare ad una ragazza… Alle volte le persone non si accorgono di quale abissale differenza ci sia tra esprimere la propria opinione ed invece imporre la propria visione delle cose… Non ha senso parlare di libertà di espressione se poi puntualmente si ribadisce cosa va fatto e cosa non va fatto… secondo quale criterio, poi? Maggioranza non vuol dire universalità, ed in contesti come quello del makeup non si può pensare di stilare regole per tutti…
    È davvero un peccato che molti post inizino con la premessa “non ci sono regole” e però si concludano con una carrellata di “non fate questo”…

  199. Come ha detto Clio,dal punto di vista tecnico può essere apprezzabile(ma in contesti come una festa o uno shooting fotografico)ma nella vita quotidiana lo trovo inappropriato e trash questo trucco così carico.Mi auguro che questo stile alla Moira Orfei finisca presto nel dimenticatoio.

  200. Personalmente amo truccarmi molto e non bado troppo a dove devo andare (cena, discoteca, lavoro, spesa..) ne tanto meno se sia mattina o sera, semplicemente mi trucco in base a come mi va in quel preciso momento. Ad esempio potrei indossare un rossetto rosso anche alle 5 di mattina ed essere perfettamente a mio agio. Detto questo non amo però i mascheroni sul viso, preferisco piuttosto si notino un po di imperfezioni, ma mi piace che la pelle sembri poco truccata. Faccio sempre contouring perché trovo che vada a ridare un po di “volumi”, cosa che il fondotinta tende a togliere, rendendo tutto più piatto e troppo poco definito; però lo faccio sempre con le polveri e comunque sempre molto leggero, specialmente l’illuminante ne uso pochissimo perché il viso stile vampiro di twilight sinceramente non mi piace. Sono fissata con le sopracciglia e ci perdo molto tempo, ma anche in questo caso le trucco in modo che non sembrino comunque ritoccate, quindi ben definite ma non da tatuaggio.. oltretutto avendo molti amici maschi ho rivisto molto la mia idea di trucco e di bellezza ultimamente, perché loro spessissimo commentano le donne con frasi del tipo “troppo truccata, eccessiva, starebbe molto meglio più naturale…”. poi ovvio che ci si trucca per piacere a se stessi, però sapere anche gli altri come ci vedono è interessante e dovrebbe un minimo farci riflettere. Conosco una ragazza con un viso spettacolare, purtroppo rovinato dalla sua quintalata di trucco e dalle sue sopracciglia tatuate enormi e nerissime lucide… una cosa inguardabile davvero, ma lei si piace in quel modo, quindi come si dice “contenta lei..”. concludendo il mio commento chilometrico, dico che ognuno è libero di truccarsi come crede naturalmente, però insomma stravolgerci al punto da non sembrare più noi, anche no… ricordiamoci che spesso sono i difetti che ci rendono unici!! 🙂

  201. Ps: non c’entra molto con il post…ma solo a me il trucco di Cara non dice molto??? Lo trovo davvero trp soft, quasi inesistente. Ne ha sfoggiati di molto meglio…

  202. Anch’io ho sofferto tanto di acne e passando da dermatologo a dermatologo non riuscivo a guarire.. Ogni dermatologo da cui sono andata non mi ha mai sconsigliato l’uso del fondotinta.. è una questione psicologica e la capisco benissimo! Io ci ho messo 15 anni per riuscire ad andare al mare struccata, però non esco mai senza fondotinta o una base leggera anche se ora non ho più nulla.. Ti posso solo consigliare di usare un buon fondotinta che non peggiori la situazione (tipo il Clinique anti-blemish solution o la BB cream anti-blemish appena uscita). Usa prodotti validi, struccati benissimo e vai da un medico che possa consigliarti dei prodotti adatti alla skin care.. Ricordo ancora che quando ero al liceo la mia ex-migliore amica (che non ha mai avuto un brufolo e aveva una pelle di porcellana) mi prendeva in giro per la mia pelle e lo faceva davanti a tutti i miei compagni di classe, facendomi sentire brutta, ridicola e tornavo sempre a casa piangendo.. Lo so quanto sia brutto, però devi pensare prima di tutto alla tua salute, passato il periodo dell’adolescenza tutto si sistema, fidati 😉

  203. Ciao, anche io sono un mezzo cesso (o quanto meno mi reputo tale) e quando mi trucco mi sento meglio e mi vedo meglio.. esco più sicura di me e a volte mi paro pure bona.. eheheh… però non sono schiava del make-up, diciamo che mi sono disintossicata mentalmente da questa cosa del “non esco senza trucco..”. per esempio se devo fare solo la spesa o andare in palestra non metto niente, a costo di sembrare uno zombie pieno di brufoli; a lavoro invece sono sempre truccata, anche perché faccio l’estetista e quindi devo per forza avere una certa presenza, che non significa tanto trucco o robe da MUA, ma comunque una faccia presentabile. Detto ciò secondo me se una persona riesce a vedersi bella e a stare bene con se stessa solo da truccata, capelli a posto etc, c’è di base un problema di bassa autostima e di poca accettazione di sè, che non c’entra nulla con la sfiga di essere nate cesse.. ci si può vedere brutte anche se non lo si è o vedersi più schifose di quanto in realtà non siamo.. il trucco alla fine è una maschera che si indossa un po come la calza contenitiva o la pancera, però secondo me non ci si deve sempre nascondere dietro di esso, ma provare veramente a imporsi per quello che si è… dirò una cosa scontata ma se dovessi trovare un giorno un ragazzo, vorrei piacergli per come sono al mattino, con le borse e i capelli alla caxxo e non per come mi ha visto tutta in tiro in giro di sera… ma se non mi accetto per prima io, non lo faranno neanche gli altri, se mi vedo brutta verrò vista brutta.. è così. Non ti conosco e non so quanto effettivamente tu sia brutta come dici, ma mi sento di dirti che se ti piace truccarti molto e stravolgere i tuoi lineamenti sei liberissima di farlo e non devi sentirti attaccata da nessuno e ben venga che il make-up ti faccia stare bene e ti renda sicura di te, però dovresti cercare di amarti di più per come sei, te lo dice una brutta in continua lotta con i chili di troppo e la pelle piena di segni e brufoli!! 🙂

  204. E poi c’ è chi come me che anche se usa chili di make up arriva a stento a dimostrare 17 anni. per la cronaca di anni ne ho quasi 22 D:

  205. Nessuno to ha dato ordini su come truccarti ne tanto meno messo una pistola dietro la testa… sono opinioni… quella di clio una e la tua un’altra. Secondo me i pregiudizi ve li “autocreate”… non è così difficile fare quello che ci va e punto… si raccolgono tutti i punti di vista e poi si fa come meglio piace! Non date la colpa agli altri! Siete voi in primis… se imparate ad accettarvi facendovi una ragione di difetti e pregi, anche il resto del mondo vi accetterà.

  206. Clio io ti adoro e ti seguo tantissimo ma a dirti la verità io super adoro il couturing esagerato e i trucchi super esagerati li faccio e li porto spesso sin da ragazzina molto prima k uscissero così di moda infatti prima ero sempre presa in giro e mi dicevano che sembravo un pagliaccio ora quelle k mi guardano mi dicono ma come sei brava hihihihi ma questo è xk io sono super esuberante e mi piace esagerare mi sento a mio aggio così invece con il trucco leggero no quindi a dirti la verità quando guardo le foto i tutorial dei couturing pesanti rimango sempre a bocca aperta e li adoro

  207. Nonostante a me non piaccia questo tipo di trucco “before-after” mi trovo fondamentalmente in disaccordo con il parere di Clio. Credo che un discorso del tipo “nella vita di tutti i giorni non ci si trucca così” sia parecchio superficiale, limitante e, posso dirlo?, leggermente bigotto…ora io non ho sempre molto tempo da dedicare al trucco, ma quando riesco mi piace sperimentare col trucco e sinceramente non mi importa molto dell’orario! Se la gente si scandalizzasse per questo, primo non sarebbero problemi miei e secondo, fa capire ancora meglio in che mondo viviamo!
    Allo stesso tempo non mi piacciono questa sorta di trucchi before-after e questo non perché siano pesanti o ecc, ma perché sono sempre così standard! Mi spiego, ormai e’ pieno di gente che “insegna” su Yt “come fare contouring” e il guaio e’ che e’ sempre la stessa roba: Sotto le guance e il naso…no matter what! E tutti a farlo…non viene in un certo senso insegnato a pensare con la propria testa, a cercare di capire che contouring serva a un determinato viso. E’ un prendere quello che si vede e copiare come una “scimmietta”…e lo stesso e’ sugli occhi e le labbra.
    Quindi trovo personalmente un po’ assurdo che si facciano discorsi del tipo “questo la mattina va bene, questo no”…non voglio essere ripetitiva, ma come già detto, il make up e’ arte dunque qst discorsi li trovo futili (nel make-up come in altri ambiti). A me da fastidio qnd c’e’ una standardizzazione del trucco, non tanto il fatto che sia Natural o pesante…che poi, anche qui voglio vedere come si decide cos’è normale e cosa no

  208. Hai ragione! Però non è facile cambiare l’opinione che si ha di sè…grazie mille per le tue parole!

  209. Esatto! Che senso ha ribadire l’importanza della libertá di espressione se poi si va a stilare una sorta di codice del make up su ciò che andrebbe e non andrebbe fatto. Io capisco Clio quando afferma che rivolgendosi anche ad un pubblico giovane senta la necessitá di aiutarlo a non commettere errori…però, ecco, io mi sono sentita dire che non devo usare l’eyeliner di mattina e alla mia domanda “chi te lo ha detto?” ho ricevuto come risposta “Clio”

  210. Sinora no, vedo solo vuitton (finte e non) come se piovesse! Ma sicuramente ora ci farò caso. ; )

  211. Non mi piace l’effetto ” con 3 kg di trucco sono una strafiga e struccata sono un
    umpa lumpa ” -.- il trucco deve essere leggero, per esaltare la bellezza e non per
    trasformarti completamente ! Cmq Clio a proposito volevo chiederti una cosa,
    puoi fare un post o puoi dirmi qualche crema per ridurre i segni dell’acne ma ??
    Perchè nei tuoi post usi spesso creme che in Italia non ci sono =(
    ne ho provate davvero tante di creme, bava di lumaca compresa, ma i risultati
    non sono granchè help me =(

  212. Ecco, questa è un’altra cosa su cui riflettere!
    A volte è più facile accettarsi così come si è, con pregi e difetti, che stare tutti i giorni a nascondersi (l’ho provato e a volte lo provo ancora…è una faticaccia, anche psicologica!)
    A scanso di equivoci (leggendo un commento in particolare), vorrei dire che non sono bellissima, ho la pelle orrenda causa sfogo di acne un paio di anni fa! Se devo scegliere tra fondo super coprente e fondo minerale per far vedere le mie lentiggini, scelgo il secondo 😉

  213. Comprendo il desiderio di aiutare le più giovani, però sbagliare e sperimentare servono sia a comprendere ciò che fa per noi ma soprattutto possono farci scoprire nuove cose che ci piacciono anche di più! Usare solo un makeup minimale trancia via una percentuale enorme di cosa altro si può fare con il makeup, e poi che senso avrebbe il resto di prodotti più particolari se nessuno deve usarli (o “se li usano solo le drag queen” come è stato detto, in maniera molto triste)… Accettarsi è tanto difficile, molte persone spesso non lo comprendono e “dall’alto” del loro trucco naturale si sentono in diritto di giudicare sbagliato chi fa diversamente…

  214. Mi pare di capire che la via di mezzo non esista più! Sul red carpet si vedono tantissimi trucchi naturali, quasi solo mascara e base leggera, mentre nel web corre la tendenza dei mascheroni…
    Inutile dirlo, preferisco la versione naturale al cambio dei connotati, ma poi secondo me svanirà nel nulla presto… si stancheranno di passare ore a pastrocchiarsi e ore a struccarsi, no??? ;P

  215. ragazze scusate il commento un po’ brusco ma…se voi pensate di risolvere i problemi di autostima e insicurezza nascondendovi dietro un mascherone di trucco..c’è qualcosa che non va!!!Ho letto frasi aberranti tipo “io mi sento brutta ,mi trovo a mio agio con me stessa solo truccata”, non vi sembra di essere davvero troppo superficiali?????? Cavolo l’autostima dovrebbe nascere da ben altre qualità interiori!!
    Poi se è solo questione di gusti, ognuno si trucca come preferisce, a mio modestissimo parere ( e sono un’amante dei colori!!) i trucchi così tanto marcati rendono i visi eccessivamente volgari.

  216. Credo che tra starlette sia abbastanza normale, ma anche tra la gente comune il make up pesante è un indole. Conosco ragazze che non ne hanno allutamente bisogno ma che già dalla mattina sfoggiano chili di fondotinta accompagnati da rossetti che non passano certo inosservati, alla fine è solo una questione di modo d’essere, magari io mi sento meglio con un trucco naturale invece un’altra sviene al solo terrore di uscire senza fondotinta, non credo che esista una teoria precisa a riguardo.

  217. Capisco quello che intendi… Sicuramente Clio è per un look naturale, ma ha sempre ottimi consigli anche per chi ha bisogno di calcare un po’ più la mano. In ogni caso, quando ho bisogno di consigli mirati per pelli problematiche, mi guardo un po’ intorno nel web, perché in effetti qui non trovo tutto quello che cerco!!

  218. Temere il trucco pesante mi pare esagerato…è sempre esistito ed esisterà sempre bisogna vedere se a una piace o meno. A me non piace come base ma su gli occhi a volte non è male… Io faccio il bronzing su di me, leggero, ma no il contouring. Viso in foto è molto bello ma poi dal vivo??? Non fa per me direi. Amo gli eccessi ma li preferisco negli accessori, come persona cerco sempre di essere elegante oppure se mi vesto frizzantina cerco di non eccedere con il trucco giusto per dare un equilibrio.
    Clio sei più bella quando ti trucchi normalmente che come Kim, anche in foto direi… lì sembri modificata e non sei tu e oltretutto non ti rende giustizia per posso permettermi!

  219. Non sono brava a realizzarli ma io sono la persona da trucchi colorati, i trucchi nude non mi rappresentano, non mi fanno sentire a mio agio, sono sempre stata del parere “Se mi trucco si deve vedere!”. Ognuna di noi deve truccarsi per come si sente,o per quello che preferisce,non dovremmo giudicare le scelte di altri, se a noi non piace si passa a vanti e si va per quello che ci fa stare meglio.
    Per quanto riguarda il counturing,se fatto bene valorizza i punti forti del viso, ma ancora non mi sono addentrata in questo mondo.
    Le Drag Queen?Invidio la loro bravura!

  220. Era ora che una makeup artista così famosa si esprimesse sull’argomento. E io sono d’accordo avendolo scritto più volte che vogliono trasformare le donne in trans. Come al solito ecco che ci propongono un trend in cui una donna deve travolgere il suo aspetto. Dobbiamo essere talmente magre da essere anoressiche ma no aspetta possiamo essere anche obese ma normopeso no. Poi dobbiamo essere o sembrare sempre giovani e ora andare in giro truccate da sembrare un trans o una pornostar. Ma basta!

  221. Io vivo a Londra e pure qui il contouring è all’ordine del giorno. Nel negozio dove lavoro vengono tantissime ragazze che il trucco alla Kim K si vede lontano un miglio, le sopracciglia innaturalissime e le ciglia finte. Sono abbastanza certa che senza trucco uno neanche le riconoscerebbe. Le ragazze inglesi ci vanno pesante con il trucco a prescindere però, pure quando vanno per il trucco naturale, mettono talmente tanto fondotinta che hanno la pelle arancione, sono pure addicted alle extensions

  222. sono d’accordo con te… Non trovo nulla di splendido o spettacolare se non la bellezza stessa di cara. Ma cone make up insomma…..

  223. A mio modestissimo parere il problema non è tanto la quantita quanto il fatto che questi trucchi sono tutti uguali. La base super conturata di kim è stata studiata appositamente per risaltare i tratti del suo viso. Questo non significa che tutte dobbiamo mettere luci ed ombre dove le mette lei. Cosi facendo tutti i volti perdono la loro naturale bellezza e piu che risaltare i tratti li trasformano. Sapere fare un bel conturing adatto al proprio viso secondo me è fondamentale per risaltarne la bellezza. Che si mettano 10 strati di fondo piuttosto che zero ( vedi jkissa una delle mie youtuber preferite che non utilizza fondotinta) credo poi sia una questione di abitudine…

  224. Avevo visto il post DI Pati! E quando l’ho visto ho pensato “questa è la solita utente che posta la solita foto con il solito mascherone…”.
    Poi invece mi sono accorta che era Pati Dubroff! Mi sono preoccupata all’inizio,perchè non le avevo MAI visto postare niente del genere! Poi infatti ho letto ciò che aveva scritto e mi sono tranquillizzata! =)
    Mi è piaciuto molto il messaggio che ha dato! Perché ormai su instagram la gente non fa altro che pubblicare questo genere di foto (orribili!),e c’è chi prende esempio da loro purtroppo!!!
    E Clio,Sì!!! Il tuo messaggio è arrivato forte e chiaro 😉
    Fino a qualche hanno fa anch’io credevo che truccarsi significasse sembrare un’altra persona (ovviamente senza esagerazione!),perchè era questo ciò che avevo acquisito dalle cugine 😉
    Invece da quando ho conosciuto te su Real Time 4 anni fa ho capito quanto il makeup sia un fortissimo alleato di noi donne,con il suo solo ed unico scopo: VALORIZZARCI!
    E’ questo il messaggio che deve passare dalle makeup artist!!!=) cerco di farlo anch’io con le mie cugintte 😉
    Tutti sanno avere la mano pesante,ma non tutti sono in grado di ottenere un look naturale ed armonioso che valorizzi senza i giusti accorgimenti! =)
    E’ per questo cara Clio,che ti ritengo una delle migliori makeup artist italiane!
    In questi anni hai aiutato TANTISSIME donne a sapersi valorizzare! =)
    Grazie mille Clio!!! ;* <3

  225. A mio avviso alcuni sono belli da vedere ma assolutamente non portabili… avete presente quando si vedono nei giornali le immagini di case realizzate da interior designers che tu dici: woooooooo che meraviglia di casa!!!!!!!!!!! … poi pensi: ma in una casa realizzata completamente con il vetro e gli specchi ci vivrei? o su quel divano e quelle sedie e quel puff total withe come faccio a spiegare a mio figlio di 3 anni che non ci deve nemmeno respirare sopra?
    ecco per me questi trucchi sono così..belli ma invivibili… incontri un’amica e la baci sulla guancia che succede? facciamo il trucco a metà???!?!??! oppure sei stanca e il tuo ragazzo ti abbraccia e ti dice: appoggiati a me… e la sua camicia azzurra diventa tropicale…… -_-”’

    no no e poi no… si a trucchi “diversi” dalla routine in qualche occasione speciale ma no a sta roba….

  226. Da mua posso dire di trovarmi in pieno accordo con le tue opinioni Clio! Per servizi fotografici, video etc capita di dover avere la mano un po’ più “pesante” ed il risultato è bellissimo, se ovviamente lo si legge nel suo contesto. Per la vita di tutti i giorni anch’o interpreto il trucco come strumento che valorizza i nostri pregi, mettendo in luce i punti di forza che tutte noi abbiamo, rimanendo sempre e comunque persone reali!!! Grazie per aver condiviso con noi il tuo pensiero! Un bacio a tutte

  227. Ho espresso la mia opinione. Che trucchi come quelli siano volgari è ovvio, non vorrai mica sostenere che sono eleganti, spero! Kim Kardashian & co. sono forse raffinate? O__o
    E quello non è un po’ di trucco, ognuna di loro è una fabbrica ambulante di trucco!
    E volgare non è una parolaccia…

    Quelle che sono unanimemente considerate le donne più belle e raffinate le hai mai viste truccate così (se non per motivi di copione)?
    Chi si trucca in questo modo o lo fa per ridere/carnevale/evento-ad-hoc o lo fa proprio per essere guardata con particolare interesse dagli uomini, per essere appariscentemente sexy.
    Una che vuole essere la ragazza della porta accanto, così proprio non si trucca.

    E a credere che le donne truccate così siano “facili” sono proprio gli uomini. Secondo te a loro piace più il genere Audrey Hepburn o Keira Knightley o piuttosto Kardashian? Sognano incontri amorosi con Grace Kelly o con donne particolarmente appariscenti? E’ un dato di fatto. E le donne lo sanno. Non prendiamoci in giro!

    Questo non significa necessariamente che poi tutte quelle così truccate lo siano davvero, per carità, ma lo danno a pensare.
    Esempio: se tu uomo vedi due ragazze di spalle che camminano una accanto all’altra, una con un semplice jeans o una gonna tranquilla e l’altra con una minigonna cortissima che si vedono le chiappe e calze a rete, chi guardi con maggior attenzione? Su quale delle due ti capita eventualmente di fantasticare? E tu donna che hai messo la minigonna con chiappe al vento e calze a rete, lo hai fatto per essere chic o per farti guardare?
    O ci vogliamo prendere per i fondelli?

    Esattamente come una donna fantastica o comunque nota un bel ragazzo, atletico e col sorriso smagliante e non uno bassino, pelato e con la pancia. E’ ovvio, è la natura, l’istinto!

    E guarda che io non ho parlato di strupratori, né ho scritto che una che si trucca così merita di essere violentata o che se la va a cercare. Questo lo hai fabbricato tu, andando ben oltre quello che ho scritto! E certo uno stupratore non ha bisogno che io gli vada a dire di violentare una molto truccata, non credi? E ci sono tipologie di stupratori molto diverse: quelli che preferiscono buttarsi su una che sembra “facile” e quelli che invece preferiscono cogliere le ragazze che sono esattamente l’opposto.

    Che ci posso fare se quando vedo delle ragazze truccate così mi si accappona la pelle, mi sembrano finte e innaturali e le trovo sinceramente bruttissime? Come loro sono libere di mostrarsi al mondo in quel modo, io sono libera di dire che le trovo volgari e brutte, facendo un discorso generico. Se non vuoi passare inosservata, tu ipotetica iper-truccata, ci sei riuscita perfettamente, ma se ti vedo, non posso non pensare quello che mi pare! Sarò libera di avere i miei gusti, o no? Qui si è chiesto di esprimere un’opinione, l’ho fatto, quindi? Ho dato della zoccola a qualcuna? No. Ho detto che le trovo volgari e che sembrano donne facili. E’ un reato dirlo?

    E continuo: non so se ci hai fatto caso, ma struccate sono altre persone. Quindi mi sono immaginata, si chiama fare una battuta, un uomo che va a letto con una super-truccata e il giorno dopo la vede senza trucco e gli prende un colpo. Accadrebbe anche a me se andassi a letto con Brad Pitt e mi risvegliassi con Danny De Vito. A te non verrebbe?

    Io, infine, non ho detto che chi passa 4 ore davanti allo specchio è cretino e merita la pena di morte. Ho solamente detto che io più di tanto mi scoccio. Perché mi sembra di levare tempo ad altre attività che preferisco.
    Questo non significa che non mi interessa il trucco per niente. Tra uno smokey eye e un’impalcatura c’è un’enorme differenza, in fatto di tempo e di tanto altro.
    E seguo Clio proprio perché la sua semplicità e raffinatezza mi hanno avvicinata al mondo del trucco e parrucco. Certo non avrei mai seguito il truccatore della Kardashian.

    E se putacaso non mi piacesse il trucco, non avrei diritto di leggere lo stesso questo blog?
    Chi saresti tu di grazia per giudicare la sottoscritta solo per aver espresso un’opinione, se vuoi parecchio colorita? Chi saresti tu di grazia per dirmi che siccome non passo un’ora davanti allo specchio qui non ci devo stare?

  228. Qui c’è un controsenso di logica. O esprimi una tua opinione e come tale ti rendi conto che è limitata al tuo vissuto e al tuo gusto, o pretendi di dire verità rivelate ovvie a tutti (“è ovvio”). Tu non hai dato una opinione, tu hai dato un giudizio basandoti unicamente su fattori esteriori. Ma esattamente tu chi saresti per ergerti a giudice di cosa è e cosa non è elegante?

    Sulla questione degli uomini evito perfino di esprimermi. Ma esattamente perché noi donne dobbiamo vivere pensando a cosa penseranno gli uomini di noi? Cioè… ma cosa me ne frega? Se uno decide che non sono più degna dopo avermi portato a letto, chiaramente non era un gran partito e non sarà una grande perdita. Non ci vuole una laurea per capire che queste donne sono truccate… suvvia.
    Che queste donne lo facciano per acchiappare è una cosa che pensi tu generalizzando e di fatto giudicando nuovamente. Ci sono donne che si truccano così perché gli piace truccarsi così (alcune, le seguo su instragram, felicemente fidanzate o sposate con uomini semplicissimi che le apprezzano per le persone belle che possono essere…), perché si vedono bene, perché è di loro gusto. Come potrebbe essere un paio di shorts o un tatuaggio.

    Quanto tempo tu passi davanti allo specchio è un fatto tuo che nessuno può contestare, ma quando decidi di usarlo per creare una categoria di persone che fanno bene (chi passa poco tempo allo specchio, si trucca naturale…) e di chi fa male (viceversa) in modo completamente soggettivo e arbitrario, cadi nel torto. Soprattutto in un contesto dove c’è chi ci vive (letteralmente) con il makeup o semplicemente ne è profondamente appassionato. Passi 5 minuti davanti allo specchio: buon per te, questo non ti rende né migliore né peggiore di chi decide di passarci 3 ore davanti perché può e perché gli gira di farlo.

    Infine mi permetto di farti notare che mentre io ho espresso un giudizio sul tuo commento e sulle tue parole (“il tuo commento è cattivo”) lasciate in un blog pubblico, tu hai giudicato delle persone semplicemente per come si truccano. C’è una differenza abissale.

  229. 1) quel tipo di trucco non è raffinato, su questo penso nessuno possa dissentire ed è l’unica volta che ho detto E’ ovvio. Sarebbe come dire che una con la gobba non ha la gobba…

    2) il resto è la mia opinione e sono libera di esprimerla, e ho parlato in termini generici sulla base di foto, prevalentemente di personaggi famosi (non certo per la loro raffinatezza). Non ho detto che tu, Takiko, sei una donna facile perché ti trucchi così. Ho detto in generale quali sensazioni mi suscita questo trucco e cosa mi fa pensare delle donne che lo indossano.

    3) ci si può vestire come ci pare, ma un uomo guarderà probabilmente più un sedere di fuori che una vestita da monaca, così come sarà più attratto da un super-trucco che da un trucco naturale. E sono sicura, ma è la mia opinione, che una donna che si trucca così e ci va in giro (Instagram è più un gioco, non fa testo), lo fa per provocare. Anche se è moglie integerrima o madre modello. Essere provocante non vuol dire necessariamente essere zoccola, però chi ti vede e non ti conosce, può essere che lo pensi. Se non ti conosce e ti fa qualche commento pesante, secondo me non puoi certo meravigliarti!
    Se io andassi al supermercato in pigiama, la gente mi riderebbe dietro e mica potrei dar
    loro torto!!! Magari ho il cervello di Albert Einstein e sono più buona di Madre Teresa di Calcutta, ma se esco in pigiama mi merito le risate in faccia!

    4) io non ho detto da nessuna parte che chi si trucca per troppo tempo fa male, è scema, sbaglia. Ho detto che io non faccio così. Se ti dico che io faccio il ragù in 10 minuti e non in 40 minuti, tu mi metti in bocca che secondo me chi fa il ragù in 40 minuti è imbecille? Se tu, Takiko, la smettessi di mettermi in bocca cose mai dette né mai pensate, sarebbe un passo avanti. Se una si diverte a passare 6 ore allo specchio, fa benissimo! Ci mancherebbe! Semplicemente io non lo faccio. Ma è una semplice affermazione. Tu vedi giudizi dappertutto!

    5) Inoltre non ho assolutamente detto che chi sta poco allo specchio ha un trucco naturale e chi ci sta tanto no, ma hai per abitudine quella di inventarti le cose??? E’ possibile creare un trucco volgarissimo in 5 minuti come è possibile avere un trucco chic in 60 minuti. Va da sé che QUEL PRECISO trucco stile Kardashian non lo fai in 5 minuti.

    6) Ribadisco: io ho espresso un’opinione su un tipo di trucco, non ho scritto da nessuna parte “le donne che si truccano così certamente sono tutte zoccole, meritano di farsi stuprare e valgono meno di zero”. E’ ovvio che per essere breve non mi son messa a scrivere facendo tutti i distinguo, i perché e i per come. In chiusura, tu sei andata oltre i miei commenti, hai travisato il senso delle mie parole, ti sei inventata di sana pianta cose che non ho detto né scritto. La chiudiamo? Perché a questo punto avrei preferito farmi un contouring… 🙂

  230. Sono d’accordo con Pati e di conseguenza con te Clio. Youtube é pieno di questi video, che fra l’altro hanno milioni di visualizzazioni! A me ovviamente non piace l’effetto mascherone, però non riesco a capire come possa piacere ad alcune,cosa c’è di più brutto degli strati di fondotinta visibilissimi? 😀

  231. Non noto troppo questo trend in Italia, ma il motivo per cui si sta facendo largo altrove, lo hai detto tu stessa Clio: ” anche se rende bene in foto…”
    Purtroppo, a causa di tutti questi social, le persone cercano di SEMBRARE più belle nelle foto, stravolgendo i tratti.
    Che poi, che brutte…tutte uguali e pacchiane… zigomi alzati, pelle di plastica, ciglia finte, sopracciglia geometriche, labbra gonfiate a lucide.
    Il make-up artist che fa il suo lavoro dovrebbe esaltare i punti di forza, senza cancellare le diversità.
    E a tutte coloro che apprezzano questo trend e lo difendono, accusando addirittura Clio di vedute strette e di mancanza di professionalità, e che si trovano sul blog, faccio notare che sono le bellezze particolari e diverse a riuscire ad arrivare in alto: Gisele, Cara, Kate.

  232. Tremendo… anche andasse di moda non lo userei… anzi probabilmente mi stimolerebbe ad uscire di casa solo col mascara! Ahahah
    La ragazza del video lentigginosa è stupenda!
    Poi sono dell’idea che una donna bella non si debba coprire la faccia con una maschera…

  233. Peccato che poi, almeno per quanto riguarda il trend qui descritto, i volti sembrano tele tutte uguali (e kitsch) come se i canoni della bellezza fossero solo, zigomi alti, pelle di plastica, ciglia finta, sopracciglia geometriche e labbra gonfie sull’orlo di esplodere come quelle di Kylie Genner.
    Fortuna, invece, che ci sono make-up artist come Lisa Eldridge che tirano fuori la bellezza dai volti, che sanno che le diversità non vanno cancellate con un colpo di spatola (e qui la metafora ci sta tutta), ma valorizzate. Del resto, a dominare le passerelle sono state bellezze particolari e fuori dai canoni come Kate, Gisele e Cara.

  234. in realtà il trucco classico di Moira Orfei, demonizzato da troppa gente, è un banale pin up.
    Il suo trucco base non prevede mica mille colori, anzi XD

  235. Grazie! *.*
    Per me questa più che essere una questione di naturale-pesante e’ una questione di standardizzazione del makeuup

  236. Sono quasi 4 gironi che non mi trucco e vi posso dire che ho notato la differenza tra essere naturale e avere il trucco….che sia ben chiaro, non uso queste tecniche così elaborate ma questo è per dirvi che, già un trucco leggero può “cambiare” una persona figuriamoci questi Mascheroni! Io penso che noi donne dovremmo usare il trucco per correggere le cose che non ci piacciono (ad esempio i brufoli, macchie varie) e di conseguenza valorizzare i nostri punti di forza….la sguardo, la forma della bocca o anche (chi c’è l’ha) una bella pelle. In ogni caso dobbiamo restare noi stesse perché dobbiamo piacere prima a noi stesse e non “cambiarci” solo perché così piaciamo agli altri!

  237. Vorrei dire la mia su questo argomento.
    Il tutto mi sembra una questione di gusto e di occasione d’uso. Personalmente a me quel tipo di trucco non piace: è troppo pesante, sconvolge praticamente il viso e il trucco “mascherone” cerco di evitarlo sempre. Per la vita di tutti i giorni sono molto sul semplice (la mattina prima di andare al lavoro il massimo che faccio è un velo di fondotinta, un pochino di correttore, cipria, mascara e se ho tempo anche una bella linea di eyeliner. Non mi sognerei mai di farmi uno smokey o mettermi un rossetto power qui!), e quando ho tempo e voglia mi diverto a sperimentare, cercando di usare la solita regola della focalizzazione su un punto solo.
    Sono più per valorizzazione di quello che si ha che per lo sconvolgimento totale del viso.
    Poi, se ci sono persone che vogliono truccarsi così ben venga: si sentono sicure, si sentono bene con sé stesse… è una questione di abitudine e di gusto. Per esempio, io mi sentirei un clown se mi dovessero truccare in quella maniera e dire “Bon: ora vai in giro tutto il giorno truccata così!”, come una ragazza abituata in quella maniera, truccata come mi trucco alla mattina, si sentirebbe molto probabilmente praticamente nuda! 🙂
    A ciascuno il suo 🙂

  238. Questa è una maschera! …forse a carnevale sarà pure ok…ma per tutti i giorni veramente mi sentirei ridicola XD Un conto è camuffare un difettuccio, un altro invece è cambiare viso! …tanto prima o poi si dovranno struccare e gli “sfortunati” che le vedranno rimarranno scioccati!

  239. Bellezza al naturale sempre, il trucco serve a valorizzarci e non a modificarci. Il trucco scenografico non lo riproporrei di certo tutti i giorni…

  240. Non posso che essere d’accordo con te.. Come credo moltissime di noi! Io personalmente ti seguo perché fai dei trucchi semplici, e perché credo anche io che lo scopo del makeup sia quello di farti sentire più bella rimanendo comunque te stessa!
    Poi certo, questi trucchi sono impeccabili ma personalmente non mi ci vedrei..

  241. Quello senza dubbio, ma qui stiamo parlando di lavori dalla qualità tecnica ineccepibile. Sono fatti bene, anzi, incredibilmente bene!

  242. Personalmente ho sempre ammirato la preparazione tecnica di chi realizza makeup come questi (perché cambiare i connotati di una ragazza a tal punto da farla sembrare un’altra persona non è certo da tutti), ma la trovo una tecnica adeguata solo a feste in maschera o eventi simili.
    Ad esempio: se per un evento ci si vuole trasformare magicamente in Angelina Jolie, ben vengano chili e chili di contouring…visto che lo scopo è cambiare faccia; ma per la vita di tutti i giorni proprio no!!!
    Personalmente mi limito a dissimulare le imperfezioni più prepotenti e valorizzare i miei punti forti: il risultato finale è una ME più carina…ma ancora riconoscibile da parenti ed amici!!! XD

  243. Clio in quella foto non sei proprio tu, quel trucco ha cancellato tutti i punti di forza del tuo viso. Bocciato! 🙂

  244. il trucco aiuta a essere più belle ma quel trucco rende più brutte, perché deforma i lineamenti di chi lo indossa. Mi riferisco a quelli esagerati, magari ci sono contouring più semplici che invece non cambiano la faccia. infine è giusto ricorrere al trucco per sentirsi più a proprio agio, ma nascondendosi completamente dietro il trucco non è positivo, perché è come un negare se stesse, psicologicamente potrebbe portare a risultati ben peggiori…

  245. Si nego me stessa, perchè il mio viso senza trucco non mi piace…non ho altre alternative al trucco… Questi discorsi sembrano sono molto belli quando vengono fatti da persone che non soffrono di questi problemi…

  246. E’ molto difficile e richiede tempo. Questo per tutte le insicurezze che si possono avere e che non riguardano solo l’aspetto esteriore. E’ giusto farsi belle col trucco, ma se si scompare dietro il trucco è come rinchiudersi in casa. Lavorare molto sul proprio cervello è essenziale: intendo trovare dentro di sé la sicurezza per affrontare il mondo senza paura dei giudizi altrui. E’ tutto dentro di noi, basta tirarlo fuori!
    Purtroppo questo è il mondo dell’apparire, come ti giri e ti volti vedi donne rifatte o truccate in modo pesantissimo, o secche come chiodi, e in TV vengono in genere considerate tutte belle, modelli da seguire.

    I modelli da seguire, secondo me, sono le donne che invecchiano senza neanche riempirsi una ruga, o quelle che mangiano con allegria senza pensare ai chili di troppo (ovviamente nei limiti della salute, che conta di più, per cui 5 chili di troppo possono essere ok ma 40 no!), le donne che si truccano senza trasformarsi come queste nelle foto.

    Se ci fai caso ci sono tante donne anche dello spettacolo che non sono per niente belle, ma che con un trucco semplice, uno stile di abbigliamento adatto al proprio fisico, un’acconciatura/colore adatti alla propria carnagione, sono cambiate tantissimo e in meglio, ma sono sempre loro, non portano maschere.

    Un esempio? Luciana Littizzetto! Io trovo che in 20 anni sia migliorata tantissimo ed è anche carina. E poi punta sul carattere e sulla simpatia! Fossi un uomo la preferirei a qualsiasi bellona da copertina! Con una donna così accanto la noia è impossibile!

    Punta anche tu sulle tue doti e convinciti che la bellezza non è tutto nella vita. Sii allegra e amati, sono sicura che col tempo troverai più sicurezza in te stessa.
    Ci sono anche tanti libri da leggere che possono essere utili. Io ne ho letti diversi sulla terapia cognitiva, mi hanno aperto un mondo!

  247. Sono sicura al 300% che ti dona di più un trucco che segue la natura del tuo viso che un contouring eccessivo. Alcune delle donne nelle foto non sono belle, ma con il super-trucco secondo me sono ancora meno belle. Non devi negarti, ma apprezzarti. Conosco tante ragazze che si sentono non belle e che hanno problemi tipo acne piena di cicatrici, che si mettono anche tanto fondotinta sul viso ma non usano tecniche come quelle delle foto, rimanendo sempre se stesse. Ti riporto non la mia esperienza, ma quella di chi obiettivamente ha dei problemi che creano insicurezze.

  248. Grazie per le tue parole! A dirla tutta io non mi trucco come le ragazze in foto, uso molti meno prodotti, non faccio quasi mai nemmeno un po di counturing… I miei commenti erano più che altro riferiti alla libertá di fare quello che più si vuole in campo di make up…per il resto hai tutte le ragioni del mondo, io so di non piacermi, di avere una bassa autostima e di nascondermi dietro ad una maschera a cui non riesco mai a rinunciare… Spero di riuscire a cambiare, ci provo ma per ora non ho ottenuto grandi risultati! Non riesco a smettere di dar peso ai giudizi altrui che mi hanno fatto tanto soffrire quando ero più piccola. Comunque grazie ancora per le tue parole, anche per il commento che hai lasciato sotto 🙂

  249. Dai tempo al tempo, e quando ti giudicano ignorali. Anche io ho sofferto molto per i giudizi altrui quando ero al liceo (l’ho finito 20 anni fa, sigh!), non per questioni estetiche ma perché sono sempre stata la voce fuori dal coro in un mondo in cui si vive di appiattimento (estetico, intellettuale, di stile e via dicendo). Per molti anni sono stata parecchio per i fatti miei, fino all’Università. Ma mi sono fatta forza proprio sulle mie sofferenze, realizzando che alla fine se non piaccio a tutti (a prescindere dal perché), non è affar mio, perché non ho niente di meno degli altri.

    Mi spiace molto quando leggo di ragazze (e ragazzi) che soffrono per le cattiverie che si sentono dire, in faccia o alle spalle. Le cattiverie possono pesare tantissimo e in alcuni casi (lo abbiamo visto) portare a gesti sconsiderati.

    Non demordere mai, insisti e ce la farai, conta su chi ti ama veramente e ti apprezza come persona e un giorno potrai dire “Ho vinto!”. Te lo auguro! 😉

  250. Decisamente un trucco pesante e fuori luogo per ogni giorno. io sono una ciompa

    a tutti gli effetti e se vedo qualche video sicuramente lo faccio per migliorare e truccarmi per il mio uomo per un matrimonio, visto che per lavoro non ho necessità di truccarmi ogni giorno. Ma immagino la faccia di un ragazzo che viene colpito da questo mascherone poi in un primo viaggio prima notte insieme quello che volete lei che si strucca (brufoli rossori ecc ecc) praticamente un altro viso e lui capisce che al naturale manco l’avrebbe guardata; tolti gli uomini che amani atteggiarsi con la barbie accanto!!! credo che il trucco serva a far sorprendere e innamorare ancora di più il proprio uomo a sentirsi meglio con se stesse nascondendo qualche piccola impeferzione. vedo ragazzine con certi make up rosso stravalentino e penso a 50 che si mettono???

  251. È un’impressione mia quando ci vanno giù pesante, perché mi pare che poi le zone “chiare” del viso, per esempio il naso, perdano tridimensionalità :/

  252. Carnevale è una volta all’anno.
    Mi chiedo, ma quanto ci metteranno a togliersi tutta quella roba dalla faccia?

  253. non nascondo che ogni tanto mi chiudo in camera sparo le luci e la musica al massimo e mi cimento in questa tecnicama ugualmente non mi sognerei mai di andare in giro cosi è davvero troppo però provarci ribadisco non è male anzi è divertente e rilassante per chi è avezzo alla passione del trucco io la vedo come una nuova sfida qualcosa da imparare ma non per forza da mettere in pratica

  254. Grazie Clio!!! È una grande soddisfazione per noi sapere che ti sia piaciuto e che il messaggio che abbiamo cercato di fare passare sia chiaro ed apprezzato. Grazie ancora per aver supportato il lavoro di chi, come te, sta cercando di far della propria passione il suo lavoro!

  255. Lo so che non è facile ma deve tutto partire da li… 🙂 e comunque fregatene del parere delle persone, tanto non si può piacere a tutti e ci sarà sempre qualcuno che avrà qualcosa di “male” da ridire su di te.. perciò vivi la tua vita e fai quello che credi sia giusto per te… 🙂 ciao!

  256. della serie: sono truccata e lo voglio far vedere! Bell da vedere quei trucchi, ma solo in foto o per qualche occasione particolare. Mi sono sempre chiesta se, dopo un mascherone del genere,si riesca a sorridere senza che rimangano le rughe di espressione marcate!

  257. Clio molto bello il tuo libro.Perche non fai anche un Dvd con tutti i tuoi tutorial? Sarebbe proprio il massimo.ciao

  258. stavo pensando esattamente la stessa cosa. quando ho visto la foto della truccatrice con quella super gnocca della teron mi sono detta “ti piace vincere facile, eh?”.bisogna distinguere trucco da occasioni quotidiane (per andare a scuola, al lavoro) da quello del tempo libero, in cui ognuno è libero di mettersi tutti i contouring, colori, etc che vuole. io non li riprodurrei solo perché sono troppo pigra!!!

  259. La ragazzina magari sì perché si sente più grande e “trasgressiva”, starebbe alla mamma spiegare che quel tipo di trucco non è adatto all’età nè alla situazione…

  260. Hai pienamente ragione. Io certi look li sfoggio solo quando devo fare da modella goth, e devo anche dire che la prima volta che posavo come modella era piuttosto semplice perché tornavo da lavoro e subito dopo in fretta e furia dovevo essere pronta. Addirittura una volta mancai di creatività xD

    Qui qualche esempio.
    Questo è steampunk (e cmq molto semplice se non fosse caratterizzato dai bottoncini dorati)
    https://lh4.googleusercontent.com/-u6jo47Mi1Aw/VZu5Oxg-i_I/AAAAAAAABxA/QCT0_kR-rqoou7vASp857_b1lsDlPwC1Q/w639-h640-no/immagine%2Bdi%2Bprofilo.jpg

    Qui avevo pochissimo tempo per truccarmi

    https://lh6.googleusercontent.com/-gMaYXUDg2mw/Ulk6Hqn7NxI/AAAAAAAAAQk/tgRVhS8rpuIf4pdB2FBLSmvBB2JeCcThg/w778-h781-no/DSCF0628.JPG

    http://2.bp.blogspot.com/-ru427KoVxlc/VMpYlfXdrmI/AAAAAAAAA5s/qNyLqrcNfCc/s1600/DSCF0674.jpg
    Qui era carnevale e la mia prima prova trucco goth xD

    https://lh3.googleusercontent.com/-b0RSOO8DDog/T6VcAKb1amI/AAAAAAAAARo/KVqd1d0fKMQBXauQta4XpgJSB1rOeekyg/w363-h364-no/100_2662%255B1%255D-picsay.jpg

    Questo ho seguito un tutorial, ma non mi stava affatto. Per questo
    motivo ho deciso di basarmi solo alle mie esperienze e senza tutorial

    http://4.bp.blogspot.com/-wkcbMvoz7M8/VCRjcRSENHI/AAAAAAAAAhc/i4bhk6gsvnE/s1600/10978323474_1d7a6e86db_o.jpg
    Qui infatti l’ ho personalizzato molto!
    http://3.bp.blogspot.com/-lPkSO4Xj1gk/VMpiB0saaxI/AAAAAAAAA88/90GmgkZ8Zys/s1600/DSCF1356.jpg

  261. ah che bei ricordi le superiori! 😛 avevo a casa un tubetto campioncino di un correttore che non riuscivo davvero a capire cosa potesse servire. Mettevo sul viso la crema colorata dell’erbolario al limone che mi sembrava magica, e rubavo la cipria della mamma (ve la ricordate quella cialdona enorme di diego dalla palma con i colori correttivi che vendevano in tv?? anche quella era un piccolo miracolo) e completavo il mio look con la matita nera che non struccavo mai alla sera. Mascara? Mai sentito 🙂

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here