Ciao ragazze!

Oggi voglio presentarvi una carrellata di bellissimi abiti a Pois, un genere a volte un po’ difficile da portare ma, allo stesso tempo, di un’eleganza e raffinatezza unica. Come potrete vedere di seguito non sono molti i tipi di make-up che sia possono realizzare con questa fantasia per evitare un effetto troppo esagerato! Ho preparato per voi anche un’introduzione con la storia dell’abito a pois, che trovo molto interessante!

Se siete curiose, leggete oltre!

5-Marilyn-abito-a-pois

Una cosa è certa, i pois non passano mai di moda! Tutto nasce nel lontano 18esimo secolo, quando in Europa, a causa di malattie come il morbillo, i pois decorativi venivano disprezzati. La svolta arriva invece alla fine di questo secolo, quando la moda tra le donne più abbienti comincia a cambiare: i tessuti si fanno più leggeri e ci si lascia alle spalle i ricchi broccati. Tra questi tessuti leggeri si vedono per la prima volta i pois, i quali donano un tocco assolutamente fresco e moderno agli abiti.

GODOLLO_SISSI

I pois però diventano davvero famosi grazia alla danza boema, la Polka, che nasce a fine Ottocento che si diffonde presto nel resto dell’Europa e, improvvisamente questi piccoli punti si trovano ovunque: abiti, cravatte e anche gioielli!

Anche se la moda della danza passa, la moda dei Polka Dots (pois) non se ne va. La tendenza si spegne un po’ verso gli anni ’20 ma riappare negli anni ’30 con l’ingresso nella scena di Minnie Mouse, The Little Dot e persino eroi dei fumetti!

AD-11TO03_213433818225012613e07bc3

821625

100 Mr Polka Dot 1.

Negli anni ’50, grazie anche al flusso migratorio, il pois arriva negli Stati Uniti e qui diventa simbolo di prosperità e allegria e conquistano le star più popolari del momento: Marilyn Monroe, Audrey Hepburn e Brigitte Bardot. Dior subito ne viene stregato e li fa protagonisti di una collezione.

polka-dots-story

Negli anni ’80 diventano simbolo di crescita economica e gli stilisti ne abusano moltissimo, con diversi colori.

polka-dots-story1 (1)

Ma passiamo a parlare dei giorni nostri: i pois sono ancora molto amati dalle donne di tutto il mondo e dalle celebrities che spesso li sfoggiano in abiti sia nella vita normale che nella grandi occasioni mondane.

Essendo una fantasia molto popolare, questa viene spesso usata nelle varie cover di magazine e shooting. Eccone alcune:

4a7c7efb0c615918366db258755ed8b6

anne-hathaway-in-cute-red-polka-dot-dress-wide

Emma-Watson-in-Polka-Dots

Latest-Eva-Mendes-Collection-2014-Available-At-New-York-Company-7

Polka-Dots-22

Eva-Mendes-Collection-Ava-Dress-Twilight-Dots_07585361_529

Keira Knightley for Vogue UK January 2011 by Mario Testino 5

olivia-wilde-in-stella-mccartney-fall-2011

zooey-white-polka-dot-dress-sunday-life

0131e2adfeb2345b07cd9e55b1e0942d

Zooey-Deschanel-Tommy-Hilfiger-2014-02

George-Clooney-a-pois-per-W-Magazine_4Anche il bel George li ama 🙂

Ho potuto studiare attentamente il tipo di make-up che viene realizzato su chi indossa abiti con questa fantasia e solitamente le regole sono due: un trucco naturale ma con viso scolpito e guance definite per far si che il proprio volto non si perda nell’abito molto importante, o trucco molto marcato sulle labbra e linea di eyeliner.

Quasi mai le celebrities hanno voluto puntare su un trucco occhi molto vistoso o importante, poiché il rischio di “esagerare” è dietro l’angolo, molto più che con altri tipi vestiti.

Li trovo comunque dei look molto interessanti, ed alcuni di una bellezza mozzafiato.

TRUCCO NATURALE:

Nel caso in cui le celebrities indossino un abito di questo tipo ma vogliono comunque rimanere neutrali e non far diventare il look drammatico, ho notato che tendono a ricreare un incarnato perfetto. Forse il fatto di avere un abito che sia interamente fatto di piccoli puntini, spinge ancora di più a voler nascondere piccole imperfezioni come brufoletti o i “tondi” delle occhiaie.

Generalmente comunque, per non far sì che il proprio viso si perda tra la fantasia dell’abito, viene scolpito da contouring oppure messo in risalto da un bel blush che faccia da contrasto. Gli occhi invece rimangono spesso nudi, solo con abbondante mascara o un pò di matita sfumata che riprenda i colori del vestito.

196b884d7f826ffb_Leighton-Meester

a8add65b903811b116c3cec44d13ab68

Jessica Chastain in Dolce & Gabbana - 'Madagascar 3 Europe’s Most Wanted' Cannes Photocall

Jessica-Chastain-dress-AFI-FEST-2014-opening-night-gala-screening-of-‘A-Most-Violent-Year’-2

alexachungmain

Anne-Hathaway-e1396902323305-760x1142

Beyonce+Jay+Z+Arriving+Hotel+Fouquet+Barriere+32IUB6Mk4Pil

amfar arrivals 2 150611

Mila-Kunis-In-Oscar-de-la-Renta-Radio-1

Kerry Washington in Red White and Blue Polka Dot Dress

Kerry-Washington-In-Kate-Spade-New-York-The-Variety-Studio-Awards-Edition-Event
kirsten_dunst_5

_67256254_potter_katearrival

Anche quando le serate si fanno importanti e gli abiti eleganti, molte celebrities, preferiscono un look acqua e sapone ma che sia comunque studiato nei minimi dettagli. Natalie Portman, che indossava un Dior Vintage rosso a pois neri per la notte degli Oscar qualche anno fa, ne è un esempio perfetto.

natalie-portman-2012-polka-dotted-dress

article-1359745-0D515388000005DC-37_634x880

kristindavis2-682x1024

vanity fair oscars party 11 270212

bc2b1f3efb7e352d_katewinslet

Rachel-Weisz-GG

In particolare, più di altri, mi piacciono i look sfoggiati dalla rossa Amy Adams, dalla bionda Diane Kruger e dalla mora Keira Knightley. Trovo che la loro freschezza e stile in generale nel portare questo tipo di abiti sia raffinato, bellissimo.

28th Santa Barbara Film Festival - Amy Adams Cinema Vanguard Award Ceremony

28th Santa Barbara Film Festival - Amy Adams Cinema Vanguard Award Ceremony

Slide-1-Amy-Adams-via-Glamourmagazine-co-uk-in-polka-dot-Juan-Carlos-Obando-halter-gown

Amy-Adams-wore-polka-dot-look-Juan-Carlos-Obando

FFN_Bridge_Screening_AFP_062414_51461556

Diane-Kruger-showed-off-sweet-polka-dot-print-DVF-dress

Spring-summer-2015-fashion-trends-polka-dots-dolce-and-gabbana-dress-keira-knightley-toronto-festival

Se volete sapere chi ha puntato tutto sulle labbra e chi è stata colei che, pur osando sugli occhi, è riuscita a creare un effetto che si sposava alla perfezione con l’abito, allora girate pagina!