Ciao ragazze!

Oggi parleremo di un trend che si sta diffondendo sempre di più in questo periodo, soprattutto sul web: i rossetti di tonalità spente e cupe. Addio amati fucsia e arancioni, e benvenuti marroni, grigi, beige e viola! Personalmente non sono una grande fan di questi colori… volete scoprire perché? Leggete oltre!

50-shades-grey-beauty-grey-lips

Credits: Linda Halberg @Bangerbeauty

Da sempre il rossetto è il simbolo di femminilità per eccellenza: basta pensare a come cambia un viso con una passata di colore sulle labbra, risultando subito più sexy, luminoso e intrigante. Non c’è bisogno che sia io a dirvi qual è la tonalità che riassume al meglio queste caratteristiche, perché chiunque abbia provato un rossetto rosso almeno una volta nella vita conosce già automaticamente la risposta!

main.original.0x983c

Margot-Robbie-Arrivals-87th-Annual-Academy-iGMVY2rggvol

La storia del rossetto rosso è piuttosto travagliata e se volete saperne di più la potete trovare in questo mio vecchio post; in poche parole, è stato guardato con un mix di sospetto e ammirazione per centinaia di anni, con un’alternanza di fasi in cui indossarlo era prerogativa di prostitute e donne poco serie e addirittura vietato dalla legge, e altre in cui era impensabile uscire di casa senza applicarlo. Col tempo le labbra scarlatte sono diventate simbolo di forza e indipendenza, e in effetti potremmo dire che è ancora così: usiamo il rosso quando vogliamo attirare gli sguardi su di noi, quando ci sentiamo belle e non abbiamo paura di trovarci al centro dell’attenzione.

6292efde7669ddf2ff6f9b505a9837c4

Per come la vedo io, se il rosso è sinonimo di sensualità, tutte le tonalità più accese e vitaminiche danno automaticamente una sferzata di allegria al viso e in un certo senso suggeriscono un “prendersi meno sul serio”. Sapete che sono le mie opzioni preferite sulle labbra e credo che abbiano il potere di togliere subito qualche anno e di dare una nuova luce al volto.

Le-Fashion-Blog-Beauty-Inspiration-Bright-Fuchsia-Pink-Lips-Glossy-Lipstick-Model-Red-Hair-Backstage

orange lips4

Infine troviamo tutti i toni del nude, dai più rosati a quelli tendenti al beige: dopo averli praticamente snobbati per anni, di recente ho sviluppato una vera e propria ossessione per queste nuance e ho finalmente iniziato a coglierne i lati positivi. Sono estremamente raffinate sulle labbra e, se scelte nella tonalità e nel finish giusto, le fanno apparire naturalmente più belle, piene e definite.

Jessica-Alba2_glamour_28jul14_rex_b_592x888

rosie-huntington-whiteley-wearing-balmain-dress-2014-met-costume-institute-gala_9

Bene, questo breve excursus mi è servito per introdurre il vero argomento del post: i rossetti spenti. Il trend è nato parallelamente a quelli degli anni ’90, delle labbra opache e dei rossetti liquidi, e l’esplosione è avvenuta negli ultimi mesi, soprattutto nel periodo invernale. Ancora una volta si tratta di una delle tante “mode di Instagram“, il social in assoluto più usato dalle appassionate di make-up, dove migliaia di utenti caricano quotidianamente selfie dei trucchi che realizzano su loro stesse, che vengono poi raccolte su pagine come quella di Anastasia Beverly Hills (fate un giro sul loro account se non avete ancora capito cosa intendo quando parlo di “trucco Instagram”).

52173a69c544f5c735f80ecfb5c20229

Schermata 2015-06-21 alle 10.44.40

@norvina

Correte alla seconda pagina del post per scoprire il resto!