Ciao ragazze!

Se vi parlo dello stile optical, delle fantasie in bianco e nero e, sì, anche dei trucchi occhi che giocano su questi due colori-non-colori… a voi cosa viene in mente?
Esatto: gli anni ’60! Ispirandosi a quel periodo, ai cut-crease, agli eye-liner grafici e ai trucchi per ingrandire ed esagerare la forma degli occhi, oggi make-up artist, stilisti e celebrity tornano a sfoggiare ombretti, matite e mascara black-and-white!

Se anche voi volete ispirarvi e capire come realizzare queste rivisitazioni contemporanee del trend, ecco un post che fa per voi!

**julianne-moore-dans-le-film-a-single-manJulianne Moore nel film A Single Man, ambientato nel 1962

Quando, negli anni ’50-60, l’arte ha iniziato a diventare “pop“, prima in Inghilterra e poi in USA, anche la moda, il design, la pubblicità e, in generale, lo stile, hanno iniziato ad essere influenzati dall’arte – e viceversa. E’ grazie a questo mix di ispirazioni e all’evoluzione di altre correnti artistiche che si è diffusa la “optical art“, o “op art“: uno stile artistico basato sulle illusioni ottiche, sui grafismi a contrasto, sui giochi di colori e forme, soprattutto in bianco e nero.

work.gmunk5

1960s-210op-art-sunglasses-earrings

renee zellweger down with love cliomakeupRenée Zellweger in Down With Love, sempre ambientato nel ’62

Ovviamente, questo stile è diventato anche un fortissimo trend e ha coinvolto anche il make-up! Inizialmente ad un livello più artistico – per shooting ecc – poi si è iniziato a sfruttare il suo potere ottico, realizzando trucchi grafici che ingrandiscono gli occhi e li rendono i veri protagonisti del look. Inutile ricordare la mitica Twiggy, il cui cut-crease è un’icona:

**twiggy

166688227

Pensando a quello come il modello di base, vediamo come si è riesumato questo trend, rendendolo adatto ai nostri giorni, senza togliergli quel potere ottico e un po’ sexy che lo caratterizza.

CLASSICO MODERNO: IL (NUOVO) CUT CREASE

Ne abbiamo già parlato molto (in questo post) e sapete che io non amo questa tecnica quando è portata all’esagerazione, come in certi trucchi che vediamo su Instagram, ma trovo più interessanti e portabili le versioni sfumate riportate in auge da Lana Del Rey e Adele.

YVlizc8

La tecnica non è diversa da quella del passato, ma sono cambiati i prodotti: la linea scura lungo la piega dell’occhio, che caratterizza il look, non è più da realizzare con il kajal o con l’eye-liner, ma con prodotti in polvere che permettono una maggiore sfumatura e un effetto più soft. Immancabile l’eye-liner lungo l’attaccatura delle ciglia e qualche ciuffetto di ciglia finte nell’angolo esterno.

300184983_5ec4fa86432c

Il trucco si realizza stendendo un ombretto bianco o color latte su tutta la palpebra mobile, magari concentrando il bianco più puro verso il centro della palpebra con verso gli angoli interni (se non si ha il problema degli occhi distanti). A quel punto si stende l’ombretto nero lungo tutta la piega dell’occhio e, con lo stesso pennello, si sporca la rima inferiore. A differenza di un tempo, l’ombretto scuro poi va sfumato moltissimo, ma con un pennello a setole non troppo larghe, in modo da controllare la sfumatura.

BONUS: IL REVERSE-CUT-CREASE

Trovato su backspaceforward.tumblr.com

Se volete giocare con l’incarnato abbronzato e osare con un trucco insolito, potete optare per il cut-crease all’incontrario. Dopo aver uniformato la palpebra con un primer occhi e un ombretto del colore della vostra pelle, sfumate moltissimo, con un pennello più ampio, il nero lungo la piega dell’occhio, in modo da scurire leggermente la zona. A questo punto tracciate, con una matita (io in questi casi scaldo la punta con un accendino) o un eye-liner bianco, una linea sottile e precisa, proprio come facevano su Twiggy. Definite poi molto bene le ciglia e sporcate la rima inferiore con una matita nera.

DISCRETO ED EFFICACE: LA MATITA BIANCA

Il modo più semplice e diffuso per adottare il trend black&white è sicuramente quello di usare una matita bianca lungo la rima inferiore o quella superiore.

kadinvehayat.net-white-eyeliner-630x908

**cos-15-white-eyeliner-scarlett-johansson-de

Ovviamente, ciò che è fondamentale è che lungo la rima opposta si utilizzi una matita nera e molto mascara: notate come la modella della prima foto abbia più mascara lungo la rima inferiore rispetto a quella superiore (e vice versa per Scarlett)? Si tratta di una questione di equilibri e proporzione

La cosa interessante di questo look, molto in voga per l’estate è che, a differenza del cut crease, sta benissimo con le labbra truccate di colori pieni e vivaci!

I prossimi look, nella prossima pagina!