Ciao ragazze!

Avete mai letto un’intervista ad una star? Non importa chi e in quale epoca, ma alla domanda “qual è il tuo segreto di bellezza?” al 99.99% la risposta sarà: “fare questo e quell’altro… e bere tanta acqua“. Il che, sicuramente aiuta il nostro corpo a restare idratato e funzionante, a digerire e alleggerire i reni… ma siamo certe che abbia davvero qualcosa a che fare con l’aspetto della pelle? E a contatto con l’epidermide, la idrata o la secca? Quale e come sarebbe meglio usarla? Scoperti tutti i misteri dell’acqua (più o meno…), in questo post!

maxresdefaultRihanna testimonial della campagna Unicef Celebrity Tap

La notizia shock è arrivata. I famosi due o tre litri di acqua bevuta al giorno (insomma tutti gli “extra” a ciò che bisogna bere per far funzionare bene il resto del corpo), per rigenerare la pelle, sarebbero una bufala. Forse. O forse no. Insomma: a leggere i pareri dei medici e i risultati degli studi, le teorie sono contrastanti e contraddittorie. Ciò che è sicuro è che il fatto di bere molta più acqua come la chiave per avere una bella pelle, giovane, tonica e senza tossine, non è per niente così certo ed evidente.

giphyCredits: giphy.com

Ovviamente, la cosa non va letta al contrario: essere disidratati ha effetti negativi anche sulla pelle, ovviamente. Si sta parlando, ripeto, di bere acqua “extra“, quindi partendo da una buona e normale idratazione del corpo.

article-2586863-1C7DC46800000578-234_634x511

Stessa cosa vale per la qualità dell’acqua. Uno studio del Kaplan Medical Centre, pubblicato sul sito della BBC, ha messo alla prova due gruppi di persone: uno beveva acqua minerale, l’altro acqua del rubinetto. Il primo gruppo, dopo, pareva avere la pelle più idratata, ma meno densa, il secondo, invece, aveva migliorato la densità e tonicità della pelle. Per quanto riguarda imperfezioni e rughe? Nessuna differenza tra prima-e-dopo e tra i due gruppi. (NB: non prendete quest’informazione come il consiglio di bere acqua del rubinetto se avete la pelle poco tonica! Innanzitutto c’è acqua del rubinetto e acqua del rubinetto e poi ci sono un sacco di problemi che possono derivare dal bere acque troppo dure o non del tutto purificate!)

bottledwatervstapwaterCredits: peoplecleaner.com

Un altro problema, nel riuscire a valutare gli effetti del bere molta acqua è che molto dipende da come e quando la si assume. Se pensiamo di aumentare la nostra idratazione bevendo, per esempio, dieci bicchieri di acqua in più, tutti insieme, otterremo solo un incredibile aumento… della nostra pipì! Se invece bevessimo quei bicchieri in tre ore, il quantitativo che andrebbe ad idratare il nostro corpo sarebbe maggiore.

Emilia-Clarke--644x400La simpaticissima Emilia Clarke reinventa il selfie pre-red carpet sul suo profilo Instagram. Aveva forse bevuto troppa acqua tutta insieme?

Un altro studio, dell’Università del Missouri-Columbia, ammetterebbe che l’acqua bevuta non sarebbe tanto in grado di migliorare l’idratazione della pelle, quanto di migliorarne l’aspetto. Secondo questo studio, bere 500ml di acqua in più al giorno aumenterebbe la microcircolazione, il che ipoteticamente migliorerebbe il colore e il tono della pelle. Peccato che non ci sia nessuna prova che questo beneficio sia effettivo e perduri nel tempo!

tyra-drinking-water

Insomma, mantenersi idratati è fondamentale per il funzionamento del corpo, ma bere molta più acqua sperando di migliorare la pelle sembrerebbe essere più un mito che altro. Eppure vi ricordate di Sarah Smith, che bevendo 3 litri di acqua al giorno sosteneva di aver perso 10 anni? Già allora non ci aveva troppo convinto…! Come sempre, il bene sta, molto probabilmente, nel mezzo.

Il fatto che la pelle sia composta dal 30% al 60% da acqua indicherebbe solo il fatto che, se disidratato, il corpo va a recuperare da lì i liquidi necessari, facendo apparire la pelle “rinsecchita” e favorendo, sulla lunga, altri tipi di problemi. Si tratta comunque di una condizione che non dovrebbe sussistere in situazioni di normalità. E’ molto più facile, infatti, che la pelle abbia l’aspetto spento per via del fumo, dei danni solari e, ahinoi, della sfortuna di avere dei fattori genetici non proprio eccellenti dalla nostra.

Mary-Kate OlsenLa pelle non ti ringrazia, Mary-Kate!

Ora, un altro mistero. Ma cosa si intende per “corpo ben idratato”? Quanto devo bere per non essere disidratata, ma nemmeno per esagerare? Ecco, molte di voi si saranno già risposte dicendosi: “8 bicchieri di acqua al giorno!!” Beh, è vero, ma fino ad un certo punto. Fondamentalmente contare quanto ognuno dovrebbe bere è impossibile. Nel cibo che mangiamo c’è molta più acqua di quanto non immaginiamo e, spesso, molta più di quanta ne beviamo. Inoltre molto dipende da dove viviamo, dalle abitudini quotidiane, dal clima, dal movimento. Insomma da un numero di fattori infiniti e incontrollabili!

Pregnant Halle Berry Picks Up A Fruit SaladHalle Berry ha un’abitudine ben più salutare! La frutta, come è noto, è uno degli alimenti con più acqua all’interno!

Insomma, a meno che non si abbia avuto un’indicazione precisa da uno specialista, nessuno sa effettivamente quanta acqua sia giusto bere. Sicuramente ascoltare il proprio corpo bevendo quando si ha sete, senza dimenticarsene, assetandolo (e poi bevendo 2 litri di acqua tutti insieme), è un buon inizio. Poi chissà che non spunti in futuro qualche studio che ci dia un’idea più chiara della situazione!

Insomma se essere disidratati è più “difficile” e grave, avere la pelle “disidratata” è un’altra cosa. A renderla priva di acqua sono soprattutto le aggressioni esterne e naturale evaporazione (e quindi naturale predisposizione della pelle, ergo, sfortuna). In questo caso, per riequilibrarla è bene metterla a contatto con l’acqua – o l’idea che l’acqua possa “bere” non è altro che un mito? 

shutterstock_97005836

Scopriamolo a pagina 2, insieme a tutti i rimedi e ai prodotti!