Eve / Debbie Harry / Lisa Marie Presley

La sesta campagna ha visto come protagoniste donne diverse, come Eve, Debbie Harry, Lisa Marie Presley (sì, la figlia di Elvis), Dita Von Teese e poi anche Fergie. Lo scopo? “Far tremare qualche gabbia”. Si stavano cercando persone in grado di mostrare come certe strutture statiche della società stessero crollando e come la pop-culture stava appoggiando questo cambiamento – necessario anche per ragioni molto serie, come la sensibilizzazione verso l’HIV e l’AIDS.

cliomakeup_debbie_vivaglam

eve_cliomakeup_viva glam_mac

mac_viva glam_cliomakeup_presley


Queste donne sono state scelte con l’esplicito intento di parlare a target diversi e di raggiungere il maggior numero di persone, così da allargare gli orizzonti del programma Viva Glam!

Dita Von Teese

dita von teese_mac_viva glam_cliomakeup

La regina del burlesque non poteva non far parte di questa rosa di star elette come rappresentanti di una campagna che basa la propria mission sulla libertà sessuale e la lotta all’ignoranza verso gli orientamenti e le identità di genere. Dita si è detta onorata di poter ricoprire il ruolo di portavoce di Viva Glam! Ha dichiaravo di averla sempre supportata, da consumatrice, fin dai tempi di RuPaul – campagna che aveva adorato. Nello stesso periodo in cui era volto di Viva Glam, poi, Dita Von Teese ha anche pubblicato due libri (uno sul burlesche e uno sul fetish) molto coerenti alla sua filosofia e a ciò che ha fatto sì che fosse la testimonial ideale per l’iniziativa di MAC: entrambi trattano del tema della bellezza e sono devi veri e propri manuali per abbracciare il lato più “eccentrico e glamour” del beauty, quello meno legato alla moda e più alla propria personalità – meglio ancora se unica ed “estrema”. Chi meglio di lei? Viva Glam I, sappiatelo, è, con Russian Red, il suo rossetto rosso preferito.

cliomakeup_Viva-Glam-VI-Dita-Von-Teese-mac-2944940-613-900

Fergie

La cantante dei Black Eyed Peans si stava godendo il massimo successo della band: noi ballavamo I Gotta Feeling e lei posava per Viva Glam. Paliamo del 2009, ovviamente. Anche Fergie fa parte di quelle celeb che hanno preso molto sul serio il ruolo: ha seguito ogni passaggio della creazione della collezione, con l’idea precisa di offrire prodotti adatti ad ogni incarnato, così da poter essere acquistabili da chiunque, senza discriminare nessuno – così da essere coerente con la filosofia dell’iniziativa. Ma soprattutto, Fergie pare abbia anche partecipato in primissima persona a molte attività della Mac AIDS Fund.

THE MAC AIDS FUND FERGIE

Fatta su nelle sue stesse catene e poi avvolta da delicate piume lilla: le due campagne rappresentano due modi di sedurre, due modi di essere la stessa donna, ma con “armi” opposte. Spesso le campagne di Viva Glam! amano giocare su questa ambiguità della donna angelo-e-diavolo.

fergie_viva glam

Lady Gaga + Cyndi Lauper

Potete immaginare una portavoce più adatta di Lady Gaga? Non per niente, si è vista in ben due campagne di fila, l’amata e stravagante cantante di Born This Way. Se vendi 8 milioni di dischi cantando “don’t be a drag, just be a queen” (non essere un peso, sii solo una regina) e “No matter gay, straight or bi / Lesbian, transgendered life / I’m on the right track, baby / I was born to survive / No matter black, white or beige / Chola or orient made / I’m on the right track, baby / I was born to be brave” (non importa se gay, etero o bi / Lesbica, vita da trans / sono sulla retta via, baby / Sono nata per sopravvivere / Non importa se nero, bianco o beige / Chola o orientale / Sono sulla retta via / sono nata per essere impavida), allora sei si-cu-ra-men-te una “MAC girl”.

ladygaga1_cliomakeup viva glamLook ovviamente firmato Val Garland!

Nella sua prima campagna, Lady Gaga lancia un rossetto e un gloss, entrambi nude-beige dal sottotono molto giallo.

lady gaga2_cliomakeup_viva glam

Al contrario, è molto freddo e molto bianco il rosa Barbie proposto nella seconda campagna, al fianco di Cyndi Lauper!

Nicki Minaj + Ricky Martin

L’anno dopo il suo coming out, Ricky Martin è stato annunciato come nuovo portavoce di Viva Glam. Ma non da solo, ovviamente (si tratta pur sempre di una linea di make-up e c’è bisogno di qualcuno che di rossetti se ne intenda ;-P ), bensì al fianco della celeb del momento: l’atipica e irriverente femminista Nicki Minaj. Eccentricità, eccesso e libertà di espressione sono le parole-chiave per descrivere il suo stile!

cliomakeup_ricky nicki viva glam_

Cliomakeup_Viva-Glam-Nicki-2-campaignVi piace? Qui trovate il Coolspotting Nicki Minaj!

 Ma parliamo delle ultime icone e della new entry: cosa avrà combinato per la nuova collezione Viva Glam? Noi stiamo già friggendo per l’attesa dell’uscita del rossetto di Ariana Grande: è assolutamente originale e apparentemente fantastico!! Di che colore sarà? Lo trovate, insieme alle ultime testimonial, alla fine del post!

32 COMMENTI

  1. Bel post, molto interessante. Anche se sono un po’ perplessa sulla scelta di alcune icone… Voglio dire, boy george è uno che ha fatto la storia, ariana grande….chi??

  2. Alcune campagne mi piacciono molto, alcune meno, alcuni personaggi mi piacciono, alcuni per niente. Ma la lotta contro HIV e l’AIDS è importantissima e lo sforzo lo dobbiamo fare tutti. Il messaggio dovrebbe essere questo qui.

  3. Nicki Minaj femminista?
    Secondo me si dovrebbe fare una bella distinzione fra chi si rispecchia una filosofia per via della propria vita, e chi invece se ne fa portavoce per questioni di pubblicità e marketing.
    Ma la campagna è apprezzabile, dato che devolvono tutto in beneficenza.

  4. Ho appena comprato il mio primo rossetto Mac e prevedo i prossimi, volevo prendere un rossetto nero e credo proprio che prenderò questo nuovo Viva Glam perchè lo trovo fantastico!

  5. Per le nuove generazioni é una vera e propria icona.
    Una che si schiera apertamente per i diritti delle persone e rivendica il suo essere donna.
    Recentemente ha litigato con i giornali dicendo che con chi sta è affare suo, una donna dev’essere considerata per quello che é e non ha più valore se sta con qualcuno di famoso.
    Dimostra di essere una tosta.

    Detto ciò continua a starmi sulle palle peró il rossetto è bellissimo ahhaha

  6. non conosco mac, non l’ho mai calcolato più di tanto per…..invidia……dato che non ho negozi vicini,e i prezzi sono comunque alti per me.
    Però rendo atto che con queste campagne fanno una cosa buona e ciò mi piace, soprattutto se devolvono tutto il ricavato. Dovrebbero farlo tutti, e più spesso. Un po’ a turno, tipo ogni brand una volta l’anno per una campagna diversa……loro che possono, e che possono devolvere tanto, che lo facciano!
    Poi, si spera sempre che scelgano di devolvere qualcosa autonomamente, di tasca loro, senza dirlo a nessuno, e senza che sia il ricavato di ciò che noi abbiamo acquistato.

  7. Allora c’è solo da sperare che continui così e non sia solo una moda del momento (visto che adesso è un tema praticamente all’ordine del giorno)

    Comunque il rossetto è bellissimo, ma non saprei portarlo

  8. Mondo meraviglioso quello viva glam, considerando che TUTTO il ricavato va a una buona causa e non i soliti 1 – 2 euro. Detto questo… Voglio tantissimo il rossetto di Ariana Grande, sarà sicuro mio!

  9. È bello che vada tutto per la ricerca, ma essendo entrata da non molto nel mondo del make up non ho ancora acquistato uno di questi rossetti. Sono felice che i post siano aumentati, oggi ho un bel po’ da leggere 😛

  10. Non conoscevo tutti i volti delle campagne Viva glam, Il post è molto bello e permette di apprezzare tutto il lavoro che ha fatto MAC negli ultimi anni per una causa così importante 🙂 sicuramente prenderò il prossimo rossetto di adriana e budget permettendo, anche qualcuno dei vecchi viva glam perchè ammiro il fatto che venga devoluto l’intero ricavato e non soltanto una percentuale simbolica

  11. La fiera della finezza proprio… per me la voglia di acquistare cala drasticamente vedendo tutte queste pacchianate

  12. Ma non si sa ancora quando uscirà il Viva Glam Ariana Grande?? Il rossetto sembra una meraviglia! E quello ispirato a Dita Von Teese? E’ un po’ che se ne parla ç_ç

  13. Mac credo che sia l’unico brand che devolva tutto il ricavato alla ricerca.
    Comunque la prima campagna con RuPaul è spettacolare!

  14. Ciao Clio, bel post!!! Belle queste campagne!!! 🙂
    Non ho prodotti Mac probabilmente perchè non c’è Mac nella mia città, quindì non vedendo i prodotti dal vivo non mi viene troppa voglia di acquistarli.
    Però sì mi piace l’idea che comprando un rossetto il ricavato vada in beneficienza!!! 🙂

  15. fa ridere che tu ne faccia un vanto, del non aver colto neanche in minima parte il significato delle “pacchianate”

  16. Ah ma guarda che io ho colto il senso delle cause e mi stanno anche bene, poi non è da tutti devolvere ben il 100%. Solo trovo che alcune immagini siano veramente di poco gusto. Secondo me si poteva rendere una campagna efficace anche in modo un po’ più fine..poi se ti va ridi pure e il vanto l’hai colto solo tu

  17. non comprendo se l’ipocrisia del tuo commento è voluta o se è una mera coincidenza.
    Comunque mi spiace per il tuo personale indice di buon gusto. Non devi vivere una vita facile, se ti bastano delle normalissime foto per storcere il naso.
    Non c’é niente di fine nella vita, né in malattie come l’AIDS. Non vedo perché rincorrere i tuoi personalissimi standard in un contesto in cui non ci azzeccano niente.

  18. Ma ipocrisia di che??? un’immagine può piacere come non piacere, non ci vedo niente di strano e ovviamente nulla toglie alla bontà della causa. Ti rendi conto che stai attaccando una persona sul nulla vero? Se la Minaj la trovo poco elegante e idem la sua posa a te che problemi da? Forse è il caso di infervorarsi per qualcosa di più serio che non un commento che riflette il gusto personale

  19. commentavo l’ipocrisia del parlare di cause che “ti stanno anche bene” quando poi passi il resto del post a spiegare cosa non ti sta bene XD
    E io invece ti dico che non è il caso di provare ad indovinare il tono delle mie risposte, visto che sembra tu non sia molto brava. Se mi fossi infervorata te ne saresti accorta, ti assicuro.
    Anche io ho espresso la mia opinione, e la mia opinione è che provo una tristezza infinita nel vedere che nel 2015 ancora si giudicano volgari (o, se preferisci, poco fini) persone che non si conoscono per una posa in una foto. Non è una posa provocante a delegittimare la serietà di una persona e la causa nei confronti della quale quella persona si è spesa.
    Poi a me il tema dell’argomento non sembra proprio un “nulla”…

  20. Per la Mac regna sovrana, è la regina dei brand di makeup e nessuno per me al momento ha mai raggiunto i suoi livelli e l’esistenza di questa raccolta fondi con Viva Glam, esistente ormai da svariati anni, dimostra come sia un passo avanti a tutti già da molti anni. Se vincessi al superenalotto, credo che la Mac mi eleggerebbe ben presto cliente onorario. E non parliamo dei rossetti, meraviglie del creato! 🙂

  21. Mi piace molto l’intento di tutte queste campagne che supporto a pieno!!! Ma, sinceramente non comprerei questi rossetti, ok sono in edizione limitata ma son colori che proprio non mi corrispondono, alcuni davvero particolari!

  22. io ho gurdato tutte le collezioni pa a parte qualcosina, trovo che date le testimonial avrebbero potuto trovare colori molto più originali, per me di veramente nuovo e appetibile c’è dolo i rossetto tra il dorato/bronzo, per il resto mi sarebbe interessata una palette ombretti, che però avendo cambiato colore di capelli non è più adatta. Ripeto Mac potwva fare molto di più anche le trosse pennelli sono abbastanza solite, non credo comprerò nulla. Ciao, grazie

  23. Non avevo mai acquistato niente della campagna (e in realtà quasi niente di Mac in generale, visto il mio budget), ma la causa è sicuramente meritevole, così come il fatto che donino tutto il ricavato, quindi riflettendoci penso che prossimamente lo farò…. e iniziare dal rossetto scurissimo della collezione di Ariana Grande (anche se devo dire che come testimonial la trovo un po’ meno di impatto rispetto ad altri del passato) mi sembra un ottimo modo :))

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here