Ciao a tutte!

Complici l’atmosfera natalizia e le tantissimissime pubblicità di profumi di marca con super-testimonial, che vediamo ovunque in questo periodo di feste, abbiamo pensato di esplorare l’inebriante mondo dei profumi.
Il profumo in realtà è un prodotto un po’ particolare, sinonimo di seduzione e femminilità per eccellenza: alcune lo adorano e non possono farne a meno, altre al contrario lo amano molto meno (come la nostra Clio!). In più, ci si divide sempre tra chi trova che regalare una boccetta di profumo sia un classico ed altri che pensano che sia un prodotto troppo personale per essere regalato. Ma è davvero così? Possiamo capire quale profumo può piacere ad una persona conoscendone solo lo stile e i gusti in fatto di moda e make-up?

cliomakeup-profumi-storia-stili-22-chanelIl profumo iconico per eccellenza: Chanel N°5 nell’advertising film con Nicole Kidman, diretta dal regista Baz Luhrmann

Vi siete mai chieste quali sensazioni risveglia in noi un certo aroma e perché? Come e da dove nascono i profumi? Quale fragranza si addice di più ad ognuna di noi?
Nel post cercheremo di rispondere a tutte queste domande. E allora… via con la lettura!!!

Vi è mai capitato, quando sentite un profumo, di ricordare un episodio speciale della vostra vita o di associarlo all’immagine di una determinata persona? I profumi parlano di noi e dei nostri ricordi…!
Seduzione, cura del corpo, magia… in tutte le loro valenze i profumi fanno parte da sempre della vita dell’uomo in tutto il mondo! Dal latino per fumum, letteralmente “attraverso il fumo”, il profumo trova la sua origine nell’usanza di bruciare resine e legnami vari per ottenere aromi fragranti e farne dono agli dei.

cliomakeup-profumi-storia-stili-8-miss-diorNo, I Do… “Questo matrimonio non s’ha da fare” verrebbe da dire guardando Miss Dior, Natalie Portman che a un passo dal matrimonio fugge salendo su un elicottero. Come vedete, anche le pubblicità cercano di raccontare delle storie, legate alla fragranza in vendita. E non è un caso…! Found on Pinterest

cliomakeup-profumi-storia-stili-25-al-pacinoLa sensualissima scena del tango con Al Pacino nel film Scent of a Woman


La storia del profumo è legata soprattutto alla civiltà egizia, che precorre degnamente le future scoperte scientifiche. Nell’antico Egitto le fragranze avevano una funzione sacra e religiosa (si credeva servissero da intermediari tra l’uomo e gli dei e venivano usate anche nei riti di imbalsamazione dei defunti), ma anche un utilizzo più profano.

cliomakeup-profumi-storia-stili-17-imbalsamazione-egizia

Unguenti profumati erano usati dapprima per le loro virtù magiche e terapeutiche, quindi impiegati nell’igiene quotidiana e come strumento estetico e di seduzione. Proprio come avviene oggi, a migliaia di anni di distanza!

cliomakeup-profumi-storia-stili-26-antico-egittoNasce una vera e propria industria dei profumi! Una delle fragranze più diffuse e utilizzate dai faraoni era il Kyphi, di cui si conoscono svariate ricette alcune delle quali contano addirittura 60 ingredienti!

Ma non finisce qui! Le grandi regine e le spose reali dei faraoni, così come le donne più comuni, amavano cospargere il corpo e i capelli di oli, balsami e pomate aromatiche specialmente nelle occasioni galanti. La più famosa di tutte rimane Cleopatra, regina di leggendaria bellezza e grande seduttrice:

cliomakeup-profumi-storia-stili-18-cleopatra

cliomakeup-profumi-storia-stili-10-nave-egiziaSi favoleggia che Cleopatra facesse profumare le vele delle sue navi in modo tale che col soffio del vento al suo passaggio si diffondessero le sue fragranze preferite!!

La nascita della moderna arte profumiera avviene a cavallo fra ’600 e ’700 e la Francia diventa il mercato di riferimento grazie soprattutto all’italiana Caterina de’ Medici, che porta con sé alla corte francese il suo profumiere personale Renato il Fiorentino!

cliomakeup-profumi-storia-stili-11-caterina-de-mediciSe volete, potete comprare niente meno che il profumo di Caterina de’ Medici, la cui ricetta segreta è stata scoperta nel 1966 proprio a Firenze! Spezierie Palazzo Vecchio, I Profumi di Firenze, Caterina de’ Medici Eau de Parfum 50 ml., 32€ su SpezieriePalazzoVecchio.it

Nel XVII secolo viene creata la famosa Acqua di Colonia, soluzione più leggera rispetto al profumo concentrato, la cui base essenziale è il bergamotto. Nel XIX secolo la varietà di essenze disponibili aumenta grazie al colonialismo e alla nascita di aziende storiche come Guerlain, famosissima ancora oggi, che vanta di aver creato profumi anche per la moglie di Napoleone III (anche questo è ancora in vendita, in varie versioni che passano dagli 85,50€ ai 485€!). È solo nel XX secolo che il profumo diventa, comunque, un prodotto esclusivo, creato appositamente con un nome e una confezione ad hoc.

cliomakeup-profumi-storia-stili-13-guerlainLa versione extra-lusso realizzata nel 1853 per l’imperatrice Eugenia

cliomakeup-profumi-storia-stili-16-meteoritesMétéorites Perles Primer Les Ors di Guerlain, contenute in un flacone per profumi! Su Amazon.it a 59,10 €.

Nel XX secolo Coco Chanel con Chanel N°5 apre la strada all’ingresso dei nomi dell’Alta Moda e maison del lusso nel mondo dei profumi, grazie anche alla popolarità datagli dalla famosa frase di Marilyn Monroe in cui dichiara di dormire con sole poche gocce di prufumo (Chanel, appunto) addosso. Vi ricordate la storia di tutte le testimonial della fragranza più iconica di sempre?
Una peculiarità recente è, infatti, il connubio profumi e celebrities: inaugurata da Marilyn, moltissime star sono diventate testimonial di importanti e famose fragranze. E non solo: è un trend abbastanza diffuso il fatto che collaborino con nasi professionisti per firmare la loro eau de toilette personale!

cliomakeup-profumi-storia-stili-19-justin-bieberNon da ultimo, l’idolo delle teenager Justin Bieber. Trovate il profumo su Amazon.it a 22,99 €.

Se volete capirci qualcosa di più per poter riconoscere le composizioni e il carattere dominante in un profumo e così effettuare la scelta più appropriata al vostro stile (o a quello di qualcun altro) … non vi resta che continuare il post. Buon proseguimento di lettura :-D!!!

79 COMMENTI

  1. Dunque non è che abbia capito molto…diciamo che la maggior parte di questi ingredienti non l’ho mai sentita nominare ma odio il vetiver e il bergotto puzza.
    Profumo preferito chance di chanel.
    Detto ciò vorrei implorare le case profumiere di smetterla di fare profumi da uomo perchè la maggion parte puzza!
    Denim, per l’uomo che non deve chiedere mai, deve morire!
    Il bagnoschiuma pino silvestre? Io chiedo il disboscamento!
    Bagnoschiuma intesa pour homme? Non si intende proprio con nulla.
    Questi profumi cosí forti mi uccidono! Secondo me li hanno creati (e gli uomini li usano per) coprire la puzza!
    Ok…se non l’aveste capito…odio praticamente tutte le fragranze da uomo…

  2. Bel post, com molti ricordi sensoriali…
    I miei profumi preferiti sono Opium, J’Adore, Coco Mademoiselle, White linen, Armani Si e Acqua di Giò…

  3. Bene bene bene. Quattro post al giorno! Ci state viziando. Mi piace!
    I profumi a me piacciono tantisssimo tanto, raramente esco senza metterlo e SE tante volte dovesse capitare, sono piena di campioncini sia nella borsetta che nella macchina. Perchè è verissimo che è una cosa personale che mi completa e fa di me – me!
    Tant’è che ne possiedo diversi e no ho 4/5 su una wishlist virtuale – sempre. La mattina mi vesto, mi trucco, poi guardo i profumi e mi chiedo: come ti senti, oggi? Chi vuoi essere?
    In generale vado più sul dolce MA NON pesante, i profumi eleganti, raffinati, un po’ strani, con una sorpresa – ha senso quel che dico?
    Al momento nel mio bagno trovereste:
    Tiery Mugler : Alien
    Paco Rabanne: Lady Milion
    Paco Rabanne: Eau my gold (un regalo)
    Dior: Poison (quello rosso scuro)
    Giorgio Armani: Sì
    Lancome: La vie è belle (quello nuovo)
    Issey Miyake: L’eau d’Issey (ne ho due)
    Versace bright cristal (quello fucsia)
    Dolce&Gabbana: Light blu (che però uso solo d’estate)
    Elisabeth Arden: Green tea (uguale)
    Numero 2 (della vita) Fendi: L’acquarossa
    Numero 1 (mi pare fatto a posta per ME): Serge Lutens: Datura noir
    Sulla wishlist nella mia testa:
    – Chanel: COCO Mademoiselle
    – Chanel: Chance (quello bianco, diciamo il primo)
    – Versace: Bright crystal (sempre il bianco)
    – Chanel: No 5 (da tanto tanto tanto tempo. Da una vita)
    Che poi (mi è successo già due volte: la prima con il Indian Summer di Priscilla Presley e l’altra con Tentation di Paloma Picasso) quando hanno tolto dal mercato un profumo che mi piaceva veramente: era una sensazione stranissima :mi è sembrato come se mi fosse morto un amico.

  4. Mi piacciono molto i profumi floreali e fruttati come il nuovo Gucci bamboo :-). Mi piacciono anche dolce di D&G e si di Giorgio Armani 🙂

  5. Io in questo periodo uso spesso la petite robe noire di guerlain. Mi piace troppo. Però non è “fresco” come profumo, nel senso che non è per niente estivo.. infatti devo comprarne un altro ma sono proprio confusa

  6. Io mi ero pazzamente innamorata di un profumo scoperto per caso nell’armadietto del bagno di casa mia, ovvero il Bali Dream di Estee Lauder! Credo che fosse stato un profumo regalato molto tempo prima a mia madre ma che lei evidentemente non apprezzava dato che la boccetta era praticamente piena. Beh, che dire: io, proprio io, che non mettevo il profumo mai nemmeno per le occasioni speciali, mi sono talmente tanto innamorata di quel profumo che ho preso l’abitudine di spruzzarlo ogni giorno prima di uscire! Non so spiegare come mai, ma mi ha letteralmente conquistata. Purtroppo però, quando l’ho finito, ho realizzato che quel profumo è stato tolto dal mercato, non lo producono più (non ho idea di quanto effettivamente fosse vecchia quella boccetta), sicché addio Bali Dream! Per me è stato un duro colpo, e dopo circa un anno ancora non sono riuscita a trovare un altro profumo che mi piacesse tanto quanto quello! 🙁

  7. Io uso un solo profumo fin quando non lo finisco. Lo vedo come un fatto di fedeltà, come se l’odore di quel profumo fosse proprio il mio. Attualmente uso black opium di ysl (il mio preferito fra tutti i profumi che conosco) anche se non ho capito a quale delle categorie riportate appartenga

  8. Il mio moroso per la terza volta in due anni mi ha regalato un profumo. Non mi lamento eh, ma comincio a pensare di puzzare!!

  9. Il mio moroso per la terza volta in due anni mi ha regalato un profumo. Non mi lamento eh, ma comincio a pensare di puzzare!!

  10. a me i profumi non piacciono, perchè mi da la nausea sentirmeli a lungo addosso, anche se molti ad una prima annusata mi piacciono molto.
    Non amo assolutamente gli aromi di fiori e quelli talcati, mentre tra i meno peggio ci sono quelli speziati.
    La cosa strana è che le creme, i saponi, le varie cosine da bagno se sono profumate non mi danno fastidio….è proprio il classico “profumo” che non sopporto!

  11. tra tutti quelli della tua lista, per me di sopportabile c’è solo La vie est belle, che ogni tanto uso. Se mi viene vicino con Ipnotic Poison mi vedi scappare a gambe levate!!!!!!

  12. io ho un bruttissimo ricordo, di due colleghi, in due lavori diversi,che usavano entrambi il deodorante AXE per coprire la puzza. Di conseguenza odio tutti i deodoranti/profumi da supermercato per uomo di questo tipo. Invece i profumi veri, quelli non troppo forti, e usati con parsimonia mi piacciono molto…..anzi sopporto di più quelli da uomo che da donna.
    Eccezione: sauvage, quello appena uscito con Jonny Depp come testimonial. Ne ho un campioncino, l’ho spruzzato e morivo. E’ una bomba atomica, non è un profumo!!!!!!

  13. Io sono un’amante dei profumi! Non esco MAI di casa senza: a volte faccio per uscire, chiudo la porta e mi rendo conto di non avere addosso il profumo. Allora rientro in casa e corro a spruzzarmene un po’! Adoro entrare nelle profumerie e sentire quell’insieme di odori che ti rimane nel naso tutto il giorno (sensazione che tutti odiano). Cerco comunque di non esagerare con le spruzzate perché capisco possa dare fastidio! Sui miei polsi, sul mio collo e sulle mie sciarpe sono passati:
    – dolce e gabbana light blue: peccato che su di me non sia buono come lo sento sugli altri;
    -dolce e gabbana The one: profumo fantastico. Fresco ma sensuale;
    -dolce e gabbana the one Desire: appena più dolce del The one, mi piace molto.
    – Jean Paul Gautier classique: uno dei profumi più persistenti che abbia mai provato;
    – il mio unico, grande amore: hypnotic poison. Provo a cambiare profumo, ma poi torno sempre a lui. È intenso, ormai “fa parte di me”. Lo so che è stupido, ma le persone associano ormai questo profumo a me ed io ne sono strafelice!
    – Valentina di Valentino: molto dolce, però lo associo a un periodo molto brutto della mia vita quindi non riesco più a sentirlo;
    – narciso rodriguez: mi piace, il mio ragazzo ha detto che “sa di vecchia”, nel senso che è un profumo da donna matura

  14. anche io amo il Gautier classico, è l’unico profumo che ho ricomprato! dovrò provare l’ipnotic poison, mi piace troppo cercare e provare nuovi profumi. per me è irrinunciabile la spruzzata quotidiana di profumo, altrimenti mi sento ‘nuda’!

  15. Attualmente ho 3 profumi fissi preferiti: il Kenzo (quello originale), Cheri miss Dior, J.P. Gualtier classico. Poi ho anche qualche profumo economico, soprattutto Profumi d’oriente, che metto se non devo uscire ma per es. mi faccio la doccia di sera e voglio comunque un’acqua profumata prima di andare a letto. mi piace il patchouli, ma solo se unito a note agrumate, altrimenti è troppo dolce e speziato. tendenzialmente i profumi ‘sportivi’ non mi fanno impazzire, preferisco le note più femminili. vorrei comprare J’adore di Dior, di cui ho alcuni campioncini e che mi era piaciuto moltissimo.

  16. partendo dal fatto che mi piace sperimentare ho sempre cambiato e l’unico profumo che ho ricomprato è Chanel n.5! Lo adoro… da poco è arrivata una new entry: Chance Eau Fraiche ….

  17. Io Adoro i profumi! Non ne compro mai perchè di solito me li regalano!
    Gucci Premiere quando voglio un profumo più leggero.
    Dior Ipnotic Poison quando sono di pessimo umore ( mi piace tantissimo ma essendo abbastanza forte, vivo nella speranza che dia noia a tutti! Ah ah).
    Dot di Marc Jacobs l’ho in versione roll on, comprato a New York lo porto sempre in borsa, mi ricorda appunto New York e me ne vanto davanti le colleghe!
    Chanel n5 lo adoro ma lo sto centellinando, solo per occasioni specialissime!
    Acqua di Parma Magnolia Nobile lo sto usando soprattutto in questi giorni, sfortunatamente mi era rimasto in Italia e ora che son tornata uso solo quello.
    Dior J’adore è stato il profumo dei miei 20 anni ed è quello che in assoluto ho usato più di tutti.
    Ne ho anche altri, ma al momento non li sto usando!

  18. Io amo i profumi, ma non li indosso spesso… Dimentico sempre di metterli! Il mio profumo preferito è Alien di Thierry Mugler, ma non so esattamente a che famiglia olfattiva appartenga!

  19. Ti capisco perfettamente! L’Hypnotic annusalo, è uno dei profumi più buoni che abbia mai sentito. Ricevo sempre complimenti da tutti, anche dal tabaccaio (giuro!)

  20. I profumi mi piacciono molto, anche se purtroppo sulla mia pelle cambiano tantissimo e ogni scelta diventa un parto! Ho amato tantissimo Acqua di Gio da uomo e Pure Poison di Dior…praticamente uno l’opposto dell’altro! Di solito prima di comprare un profumo nuovo finisco quello che sto usando, adesso invece ne ho “in giro” ben 4, anche perché mi piace cambiare a seconda della stagione! Di giorno uso soprattutto le acque profumate dell’Erbolario, adesso alterno Accordo Arancio a Regina dei Prati. Per la sera o quando non vado al lavoro al momento uso Acqua di Gioia e Fabolous di Victoria’s Secret, comprato a settembre a New York

  21. Potrei vivere senza ombretto e rossetto, mai senza profumo e amo moltissimi generi a seconda dell’umore e della stagione. Non bado a spese per un profumo, durante una stagione ne alterno 2-3. Attualmente uso: Cologne di Thierry Mugler, Angel, White Tubereuse di Reminiscence. Amo moltissimo Eau Dynamisante di Clarins, Eau du Sud di Annick Goutal in estate, la Tulipe di Byredo in primavera. Mi piacciono anche Hedera e Ibisco di Erbolario, il gelsomino indiano e Pomelia di Nature’s.

  22. Concordo …hanno ritirato dal mercato un profumo davvero particolare come Womanity di Tierry Mugler, era anche meraviglioso il packaging! Vedo di cercare una foto in rete!

  23. Per chi è appassionato di profumi consiglio di leggere il libro “Il profumo” di Patrick Suskind, dove si uccide addirittura per il profumo perfetto, libro particolare ma intrigante

  24. Non me ne parlare un adorabile compagno di classe mia ci faceva svenire tt facendo la guerra dei gas con il suo deodorante pestilenziale il tragici e Ke lo spruzzava pure apposta… ti possino…

  25. A me piace molto l’acqua dell’Elba i profumi erbolario sarebbero anke buoni ma ti restano appiccicati addosso e nn vanno via mano a pregarli

  26. Zuzanna quale meravigliosa opera d’arte ti ha regalato la nuora il 25 dai Ke sn curiosa? Una sciarpa di istruire dei guanti di pizzo viola cn strass incorporati tagliati in cima un delizioso bracciale genere sveglia dai dimmelo Ke sennò Vo avanti e le do altre preziosissime idee per gli anni a venire

  27. Non avrei mai detto di essere creativa o esotica ma a quanto pare i miei preferiti sono proprio quelli orientali!! mi piace quasi tutta la linea Opium di YSL!

  28. È agrumato ma non fresco, abbastanza intenso, profondo, se si può dire per un profumo! Ovviamente sulla mia pelle.

  29. Io faccio parte delle donne che prediligono il gruppo n. 3…..il mio profumo è “Cristalle” di Chanel. Mi era stato regalato circa 20 anni fa dal mio fidanzato di allora e non l’ho più cambiato….il fidanzato invece si l’ho sostituito!!!!!

  30. La mia tesi di laurea riguarda prorprio questo tema, ossia i profumi, la loro storia e come vengono create le pubblicità dei profumi! Sono molto soddisfatta del mio lavoro, e ovviamente non posso che trovare anche questo post interessante 😉

  31. O mi regalate il profumo che uso abitualmente o non regalatemelo, tanto non lo metto! Uso Roma di Laura Biagiotti da anni. Fa parte di me.

  32. È una storia lunga ma te la racconto volentieri. Ma devi pazientare un paio di giorni, stiamo facendo un giretto a Roma oggi/domani, una volta ritornati ti scriverò. Ma se vuoi un piccolo anticipo. ..:
    Quest’anno si è superata. .. nella ignoranza!

  33. Ti comprendo perfettamente!!! Anch’io scelgo il profumo in base a come mi sento e soprattutto al colore di come sono vestita! Spesso una fragranza mi ricorda anche un colore, quando la associo da lì in poi se mi vesto di quel colore non posso fare a meno di mettere quel profumo 😀
    I miei preferiti in assoluto:
    1_ Chloè
    2_ Chanel n.5
    3_ my Burberry
    4_ angel Tierry Mugler
    5_ Hîpnose Lancome
    6_ l’imperatrice D&G
    7_ acqua di gioia armani
    Più altri profumi meno costosi che indosso tutti i giorni, iris ambraliquida tiarè argan di l’erbolario, oro di oficine cleman e basta 🙂 comunque, come te se non scordo il profumo a casa, ho sempre con me qualche campioncino 😉

  34. Ciao TeamClio, bel post!!! Sono romantica, infatti mi piacciono i profumi floreali! 🙂
    In effetti odio quelli alle arance 🙁 invece mi piacciono al cocco o alla vaniglia.
    Comunque non li uso molto, mi dimentico…

  35. D&G light blu è l’unico tra il tuo elenco che ho. In realtà era un regalo per un’ ex amica, ma dopo che avevamo litigato lei non ha voluto che le dessi il regalo, all’epoca ci tenevo tanto a darglielo.

  36. Anche a me era successo! Ma io ho fatto al contrario: ho regalato una collana ad’un amica molto prima del onomastico (perché le piaceva molto e la desiderava tanto), poi abbiamo litigato. E poi quando l’ho vista in giro a festeggiare non l’ho nemmeno salutata. Che storia!
    Certo che noi donne a volte siamo davvero terribili.

  37. Sì infatti questo profumo a lei piaceva, mi portava sempre in profumeria per provarlo!
    E’ stata un’amicizia breve durata tipo 2 mesi d’estate, quando avevo finito le medie. Ci eravamo conosciute per caso grazie ad una commessa, che ha sentito che mi sarebbe piaciuto andare al concerto dei Finley (all’epoca adoravo questo gruppo musicale) ma che nessuno poteva accompagnarmi. Insomma alla fine mi avevano portato lei e suo padre e poi a Settembre siamo andate ad un altro concerto sempre dello stesso gruppo, ma sta volta con mia madre. Il problema è che a Settembre lei si è arrabbiata perchè dopo il concerto io ho:
    1) chiacchierato con delle altre mie amiche
    2) acquistato gadget del gruppo musicale
    3) sono andata in bagno
    4) era arrabbiata perchè io ho regalato il biglietto ad una mia amica per il compleanno e non invece a sua cugina che io conoscevo solo di vista
    Insomma secondo me è pazza. Non puoi neanche immaginare come le ho risposto! Ma nessuno può trattarmi così!

  38. Sei pronta? È lunga, eh?
    Allora: dato che la mia cognata già altre volte mi ha dato dei “compiti”, tipo andare a vedere da Intimissimi un pyjama grigio col pizzo perché da lei la S non era più disponibile oppure una felpa per il figlio da Original Marines, pensavo di “aiutarla” e da un paio di settimane al mio compleanno ho chiesto di andare a vedere da Sephora se era disponibile la Naked, perché quando ci sono stata con mia sorella e volevo la Natural eyes non era disponibile (cosa tra l’atro verissima). Ho mandato anche una foto su WhatsApp, per non sbagliare.
    Invece per compleanno mi ha regalato pagato sì e no 20 euro, ovvero:
    1) un cartone (quello che devi costruire e poi diventa una rialzatina per i cup cake)
    2) una forma di silicone per i dolci a forma di albero
    3) un “acqua profumee” (che non so cosa sia), di sicuro non presa in profumeria ma in uno di quei negozi per l’arredamento tipo La casa o Tiger o IKEA o non so, forse anche da tenere nel cassetto (?!) – io sulla pelle non lo metto, ho paura.
    Per fortuna lei non c’era quando ho aperto la busta, me l’ha lasciata dalla suocera, credimi ero leggermente sotto shock.
    Però stavo pensando che forse lei è andata VERAMENTE da Sephora e con la mia pallettina ero fiori budget (cosa che capisco perfettamente, non tutti sono disposti a spendere 50 euro per i trucchi, anche se (e questo bisogna che te lo dico), i miei cognati non hanno NESSUNISSIMO problema di denaro) e così me l’avrebbe regalato per Natale.
    Mi sono convinta, guarda.
    Ha speso meno per il compleanno per farmi un regalo più importante per Natale.
    Ti puoi immaginare la mia sorpresa quando ho aperto il mio pacchetto e ho trovato (un altra) pochette (carina, per carità) di Gherardini. Rosa. Per ora è lì e mi aspetta e io rifletto sul da farsi.
    Perché è chiaro : il Natale non è questo, non è di regali, è il stare insieme, in famiglia.
    Ma io non riesco a non pensarci, che in realtà non è per i soldi o altro, che è la assoluta mancanza di impegno e buona volontà, il superlativo di menefreghismo, in tutti questi anni.
    Non voglio sembrarti una bambina capricciosa , non è così.
    Ora la Naked la prendo con i prossimi saldi.
    Però mi sento presa in giro, alla grande anche.
    Qualche ragazza qui sul blog ma ha chiesto prima se la cognata per caso non lo fa di proposito e io dicevo: no no non è così maliziosa.
    La sai una cosa? Ho cambiato idea

  39. Miei profumi preferiti:
    _quasi tutti quelli di Ferrè (Rose Princess a vita, e In the mood for love Tender o Pure, per dirne 2)
    _Gai Mattiolo That’s Amore Lei
    _Ferragamo Subtil, Ferragamo Signorina Eleganza, Ferragamo Emozione, Ferragamo F, Ferragamo Incanto
    _tanti di Ungaro
    _Bulgari Petit et Maman, Bulgari Omnia Indian Garnet, Bulgari Black, Bulgari The Bianco, Bulgari Omnia Coral
    _Blumarine Bellissima
    _DSquared Potion donna
    _Trussardi My Name
    _Extè
    _Laura di Laura Biagiotti
    _Chocolat de il Profumo, Fleur de bambu de Il Profumo
    _Angel di Mugler
    _Amethyst di Lalique

  40. Zuzanna povera dai hai passato di peggio almeno la pochette era carina pensa lla farfalla io sn rimasta cn la curiosità della sciarpa cn le piume. Deve essere una chicchi hihihi. Tu che le hai regalato?

  41. Susy poi io ti capisco insomma nn spendere un botto ma fai regali pensati io ci tengo a farli pensati e Cis To un monte anke solo x trovarli e impacchettri

  42. Ciao! Mi dispiace ma la sciarpa dopo 10 poi l’ho buttata quest’estate.
    La mia cognata ha ricevuto un completino (o pyjama, vede lei) di Yamamay. Grigio perla. Al negozio sicuramente lo puoi vedere ancora, è di seta e pizzo.

  43. Infatti per me il Natale è belissimo non per i regali che mi fa la mia cognata ma per la gioia della mia bimba e la faccia che ha fatto mio marito quando ha aperto il suo.
    A te devo ringraziare per il sostegno e la compagnia però! Mando un abbraccio, passa una buona giornata!

  44. Grazie anke a te .mi è piaciuto sentire le fantastike opere d’arte Je ti hanno regalato mi ha tirato su ; ) t.v.t.b

  45. Ciao Zuzanna!! Alla faccia della collezione! XD
    Ai tempi delle superiori mi ero autoregalata Midnight Poison di Dior e quando l’ho finito ero disperata!!
    Lady Million e Alien sono due dei profumi preferiti di mia sorella, mentre per me… vado a periodi! Prediligo quelli agrumati o floreali ma non troppo dolci perché poi mi nauseano! Preferisco quelli un po’ più freschi! 🙂 …anche se il profumo dell’anno scorso è stato “La Vie est Belle” con qualche comparsata di Body di Burberry… che tanto freschi non sono affatto!
    Per quest’anno (o meglio: da dicembre) ho trovato un profumo che mi piace da morire ed è il Bergamotto e Gelsomino di L’Occitane!

  46. La mia storia personale “profumosa” è cominciata con i bon bon di malizia… come tutte quelle nate fine anni 80/inizio anni 90 XD
    Poi crescendo e cercando di capire cosa mi piacesse avevo preso un profumo di Krizia, ma che dopo averlo preso mi ero accorta che non mi piaceva poi così tanto!
    Poi è arrivato lui, Midnight Poison di Christian Dior. Lo amavo alla follia (nonostante la mia migliore amica lo odiasse alla follia!) e quando è finito ero disperata!
    Ce ne sono stati altri, ma non degli di nota (tanto che non me li ricordo proprio O_O)
    Negli ultimi anni invece se ne sono susseguiti un po’!
    -Tresor in Love di Lancome non era affatto male. Profumava tantissimo di rosa, ma non era troppo dolce.
    – Monster di Lady Gaga, ma che ha finito mia sorella. Dopo due settimane che lo mettevo mi nauseava tantissimo.
    – Body di Burberry, lo adoro, ma oggettivamente è abbastanza forte. Mi dura una cifra e bastano pochissime spruzzate.
    – La Vie Est Belle di Lancome, anche quello era un meraviglioso profumo ma non lo ricomprerei.
    – Jasmine & Bergamotte di L’Occitane che sto usando ora: lo adoro! E’ fresco, mi dura una giornata e mi sta bene! (poi il moroso lo adora! XD)
    D’estate poi lascio stare i profumi per dirigermi su profumazioni fresche a poco tipo quelle della Yves Rocher che comunque il loro lavoro lo fanno bene u_u
    quindi… nonostante io pensavo che fosse agrumato, il mio pofumo di adesso è della categoria Chypre! O_O

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here