Ciao ragazze!

Negli ultimi mesi mi sono accorta di avervi parlato davvero tanto di rossetti! Complici anche le molteplici uscite dei vari brand, con le collezioni autunnali, invernali e non solo, io stessa ho fatto davvero il pieno di questi prodotti e ho avuto modo di testarne in quantità industriali (che fatica eh! :D)!

Per questo motivo (e anche grazie ai vostri preziosi suggerimenti!) ho deciso di fare un po’ di chiarezza per quanto riguarda le differenze tra i singoli rossetti e le varie texture, ma soprattutto per spiegarvi i diversi finish per fugare ogni dubbio, affinché possiate destreggiarvi meglio tra tutti i prodotti e scegliere quello più adatto a voi!
Iniziamo subito!

cliomakeup-rossetti-finish-formule-texture-guida-termini

Negli ultimi anni è diventato sempre più difficile scegliere il prodotto labbra da acquistare: ormai ogni brand ha nelle sue collezioni tantissimi prodotti diversi tra loro, che si distinguono per finish (ovvero il risultato che hanno sulle labbra) e texture (consistenza) e formato/packaging, caratteristiche che li rendono più o meno adatti alle esigenze di ognuna di noi e che hanno naturalmente anche performance diverse quando li applichiamo.

cliomakeup-rossetti-finish-formule-texture-guida-termini-nude-rosaUn colore a caso: i nude! Per ogni colore e categoria ci sono milioni di prodotti tutti diversi tra loro!

Vediamole tutte e cerchiamo di capire come si possono distinguere i vari prodotti!

ROSSETTI STICK

cliomakeup-rossetti-finish-formule-texture-guida-termini-stick

Tutto ha avuto inizio con il classico stick: i rossetti che tutte noi conosciamo nascono nei primi anni del ‘900, precisamente nel 1915, quando l’americano Maurice Levy inventò il packaging di plastica e metallico, pratico e versatile, che tuttora rimane forse il preferito da noi donne perché è anche il più comodo da portare in borsetta!

cliomakeup-rossetti-finish-formule-texture-guida-termini-ritocco-5

Partiamo allora proprio da questo prodotto con questo formato specifico, e vediamo quanti tipi di rossetti in stick esistono!

– Cremoso

È quello più diffuso, usato e conosciuto. Se si pensa al rossetto non si può non pensare anche alla sua scorrevolezza sulle labbra e al colore pieno e semi-lucido. Si può dire che sia il ‘padre’ di tutti quelli venuti dopo e rimane forse il più venduto di sempre!

cliomakeup-review-rossetti-kiko-8-rossetti-gossamer-emotionGli ultimi cremosi classici usciti sono i Kiko Gossamer Emotion Creamy Lipstick. Prezzo 8,90€

cliomakeup-rossetti-finish-formule-texture-guida-termini-nude-rosaEssence Longlasting lipstick. Prezzo 2,25€

– Satinato

In quanto a lucentezza, è un gradino sotto rispetto al cremoso.
Il risultato sulle labbra è più delicato, con lievissimi riflessi di luce. Sono ideali se si fa un trucco molto luminoso sugli occhi o se non amate il finish cremoso ma neanche quello super matte. Si possono considerare a metà tra il cremoso e, appunto, l’opaco. Secondo me sono i più versatili, per tutte le età e per tutte le occasioni!

ClioMakeUp-viola-rossetti-migliori-top-preferiti-look-abbinare-mac-rebelUn famoso ‘Satin’ è uno dei viola per eccellenza, Rebel di Mac!

cliomakeup-rossetti-finish-formule-texture-guida-termini-nude-rosa-rimmel-kate-mossSono satinati anche i rossetti Rimmel Nude lasting finish in collaborazione con Kate Moss. Prezzo 8,99€

– Opaco/matte

Nostra croce e delizia, sono diventati super trendy ma come sapete non sono adatti a tutte e io stesso a volte faccio fatica a portarli. Non hanno riflessi, sulle labbra sembrano completamente asciutti, come se stendessimo la matita su tutte le labbra. Di solito tendono a seccare parecchio le labbra, anche se ultimanente ce ne sono molti che non danno quella brutta sensazione delle labbra che tirano e non evidenziano le pellicine.

cliomakeup-rossetti-finish-formule-texture-guida-termini-2Un esempio è questo della Mac, che nella sua linea Matte ha alcuni dei rossetti opachi più famosi. Questo è Studded Kiss. Uno dei miei preferiti degli ultimi tempi! Ma ci sono anche colori come Diva, Please me, Meher, Velvet Teddy. Prezzo 19€

cliomakeup-rossetti-finish-formule-texture-guida-termini-nars-audaciousNars Audacious Lipstick. Prezzo 30€

cliomakeup-rossetti-finish-formule-guida-termini-deborah-atomic-redSono opachi anche i rossetti Deborah Milano linea Atomic red. Questo è il n.7. Prezzo 8,99€ su Amazon.it

– Velvet

Eccoli, sono loro. Il loro finish sulle labbra non è lucido o cremoso, ma neanche super asciutto e iper-matte, insomma fastidioso! Rimane senza riflessi e piuttosto opaco, ma non secca le labbra ed è senza dubbio più confortevole. Diciamo che non esiste una categoria specifica a meno che non sia indicato espressamente sul nome del prodotto, ma non è neanche così difficile trovarli!

cliomakeup-rossetti-finish-formule-guida-termini-marc-jacobs-lip-cremeSono rossetti dal finish velvet i Lip Créme di Marc Jacobs. Prezzo 29,50€ su Sephora.it

cliomakeup-rossetti-finish-formule-guida-termini-antique-velvet-macMac Antique Velvet. Prezzo 19€

 

– Sheer

A me piace più chiamarli, lo sapete, trasparentini! Sono rossetti meno impegnativi e sicuramente più facili da stendere, anche se lo facciamo al volo. Il loro finish sulle labbra è appunti trasparente, con un velo di colore più o meno intenso a seconda delle tonalità.

cliomakeup-rossetti-finish-formule-guida-termini-chubby-stick-cliniquecliomakeup-rossetti-finish-formule-guida-termini-chubby-stick-cliniqueClinique Chubby Stick, rossetto matitone. Prezzo 18,90€

Anche tra questi rossetti, però, non mancano le sorprese. Se siete (come me) tra quelle che li snobbano un po’, potete ricredervi se usate ad esempio prodotti come gli Sheer Revolution di Urban Decay. Li ho usati tantissimo (in particolare nel colore Slowburn) soprattutto la scorsa estate e nonostante siano appunto ‘sheer’, sono molto pigmentati e durano a lungo!

ClioMakeUp-top-migliore-rossetto-2015-urban-decay-sheer-revolutionUrban Decay Sheer Revolution Lipstick. Prezzo 20,90€

– Perlato e Frost

MAC-Cremesheen-Pearl-Collection-Fall-2012-Lipsticks          Famosissimi sono i rossetti Mac della linea Creamsheen e Frost

Sono forse gli unici che non acquisto praticamente mai e che sono sicura anche voi non amate. Il finish di questi rossetti può essere più o meno brillante, perché hanno spesso al loro interno glitter o riflessi metallici, ancora più accentuati in quelli frost, perché ricordano la brina e l’effeto ghiaccio. A me non piacciono e li trovo davvero difficili da portare perché danno un aspetto ‘vecchio’ alle labbra, ancora di più se abbiamo pellicine e screpolature.

Grandissima Katy Perry, nel video di Last Friday Night a tema anni '80 ha rispolverato un rossetto rosa perlato!

E ora cliccate qui per la seconda pagina del post in cui continueremo a vedere come possono essere tutti gli altri rossetti e scoprire le loro caratteristiche! Mancano ancora quelli liquidi e quelli in olio! Eheh proprio così! Curiose? Allora cliccate qui! 😉

61 COMMENTI

  1. Quando leggo post sui rossetti, ho sempre voglia di ampliare la mia collezione.
    I miei preferiti sono i matte e in particolare i Mac Matte. Non ho Retro Matte e non ho preso le Liquid Retro Matte. Non mi entusiasmano i colori. Solo Oh Lady.
    I Nudes della Kate x Rimmel, ho il n. 45, ma non mi piace per nulla. Per consolarmi ho preso il n.3 della linea nera classica.
    I Kiko Glossamer, mi piacciono..e molti rossetti Kiko delle Limited mi sono piaciuti, negli ultimi tempi.
    Gli sheer e i gloss, non mi entusiasmano per nulla.

  2. indosso solo il classico lipstick cremoso ma nn troppo Chanel Dior Tom Ford non amo i mat ne i perlati satin …nn amo le tinte che si stampano sulle labbra e nemmeno quelli oleosi …se è un rossetto deve essere classico nella formula idratante persistente e con un buon profumo Louboutin penso li abbia rappresentati benissimo ,peccato in Italia nn si vendano … poi ci sono i gloss colorati che amo Guerlain Dior Chanel …ma altra storia

    di Tom Ford attendo l’arrivo dei nuovi rossetti con applicatore a spugnetta pare siano fantastici ineffetti i colori li ho già visti e sono splendidi

  3. Post utile, questo ripassino mi serviva!il problema é che mi piacciono tutti tranne gli sheer, i perlati e i frost… Come si faaaa! 😛

  4. Gran bel ripasso! Avviso la spettabile clientela del blog che è in arrivo una nuova sottocategoria pronta ad attaccare i nostri portafogli… le tinte in olio cushion 😀

  5. Ciao Clio 🙂 ti ringrazio tanto per aver preso i considerazione la mia proposta, realizzando il post che ti avevo chiesto! Mi è stato molto utile e ha fatto molta chiarezza sul mondo dei rossetti! Questo finisce dritto dritto tra i preferiti! Un bacio bellezza! :*

  6. Qualcuna ha provato la tinta olio dell’edizione limitata di essence? Ho visto dovrebbe uscire anche nel rinnovo prodotti primaverile e volevo sapere se vale la pena 😀

  7. mi permetto un piccolo appunto Clio: gli Audacious di Nars non li metterei nella categoria “matte”, bensì tra i cremosi classici o al più satinati 😉 mentre invece volevo condividere una piccola scoperta personale: come sapete, quest’anno sta tornando di moda il finish metallizzato/frost (vedi i nuovi Perlèes di Limecrime), che a me non piace…però ho provato il New York Apple di Mac e mi piace tantissimo, forse perchè sul colore scuro l’effetto metallico si nota poco e volumizza anche un po’ le labbra….!!

  8. Fra poco pare verranno venduti da Sephora Italia.
    X ora c’é El corte engles, anche se ha finito l’assortimento.

  9. così belli ma non riesco proprio ad utilizzarli. Forse ho sempre sbagliato i finish, ma ho le labbra talmente poco definite che appena metto anche un burro cacao colorato mi sento a disagio 🙁

  10. A parte i Frost, e quelli matt super secchi, mi piacciono tutti.
    Però davvero mi rendo conto, che bisogna darci un freno. Finora ho avuto il piacere di finire solo una tinta Kiko. Non devo cedere!

  11. Io adoro i rossetti matte e mi ostino a comprarli e a metterli, nonostante non siano perfetti sulle mie labbra secche. Fortunatamente non soffro di pellicine, al massimo compaiono quelle fastidiose rughette e quando dopo ore non resisto più, metto sopra un po di burrocacao 😀 inoltre preferisco i rossetti liquidi perché l’utilizzo della spugnetta rende l’applicazione molto più semplice e precisa di quelli in stick che, al contrario, non riesco mai a mettere bene lungo i bordi!

  12. Io cerco di non prendere piú i rossetti in stick, per farli durare devo mettere matita, cipria etc e poi stare comunque superattenta. Ormai ho capito da tempo che su di me solo i double touch della kiko durano, e poi li metto in 2 secondi! Solo che ne ho 3 e la kiko non ha altri colori che mi piacciono…ho guardato i provocalips di rimmel, ma i colori mi sembrano pochi, e nessuno mi ispira. Anche la deborah ha dei simil double touch, ma non ne ho mai sentito parlare.
    Invece ho visto che la pupa ha i matt lip fluid, ho visto dei bei colori in negozio, peró ho visto poche recensioni di questi prodotti…

  13. Clio ma i pennarelli per le labbra sono ufficialmente svaniti dalla faccia della terra? Io li ho adorati…Li ho maybelline deborah e revlon e sono disperata perchè si stanno esaurendo…

  14. Mi piacciono tutti! 😀 a parte le tinte secche, cavoli quanto le odio quelle! Ho buttato via per il nervoso 2 tinte Sephora, mi facevano le labbra raggrinzite. Ultimamente sto rivalutando il finish lucido, sto usando tantissimo la tinta in olio YSL e il matitone Chubby Clinique. Dopo aver provato tanti rossetti opachi sono giunta alla conclusione che i mat più belli li fa Mac, non c’è storia.

  15. Scusate, so che non di dovrebbe fare pubblicità..ma mia sorella e un’amica hanno fondato un sito associato ad un gruppo facebook ispirato al mondo di Harry Potter. Si tratta di una scuola di magia con tanto di lezioni, professori, bacchette personalizzate, le 4 casate, il quidditch e eventi in gdr..Condividiamo tutti la stessa passione per HP! Iscrivetevi o passate la voce 🙂 Scusa Clio per lo spam!!
    https://www.facebook.com/Wizardry-School-Scuola-di-Magia-di-Hogwarts-1647089145557650/?fref=ts

  16. Clio due cose volevo chiederti: dove hai preso quello specchio stupendo con i rossetti? E’ semplicemente adorabile e assolutamente da avere (sono sicura che è colpa della mia rossettite che non si limita ai soli rossetti, ma mi fa venir voglia di prendere qualsiasi cosa che ne abbia uno eheh)
    E poi: a quando la recensione sui rossetti liquidi della Mac? *.*
    Un grosso mega bacio per te e per tutte! :**

  17. Ciao a tutti, sono ClaSole, non ho mai terminato un rossetto e per questo non ne compro uno dal 31 dicembre… D:

  18. I creamsheen di Mac però non sono nè perlati nè “frosty”… Sono lucidi ma non sheer come i lustre!

  19. Ormai siamo al Master in rossetti, preziosissimo post da tenere come riferimento prima di un acquisto che sento arriverà presto!

  20. Ottimo post Clio! Io ultimamente sto adorando i famosi Melted di Too Faced, pur esistendo da un bel po’ li ho scoperti solo di recente e pur non essendo una grande amante del rossetto mi stanno facendo ricredere. Nel weekend per uscire mi piace usarli, mentre per il lavoro non trucco mai le labbra, faccio solo base e occhi quasi sempre nei toni nude o qualche smokey sul marroncino, robe molto easy adatte all’ufficio.

  21. io sono ancora in attesa di acquistare heroine e violet di mac, e violet di too faced!!! prima o poi verrò a milano a fare incetta!!!! aahahahah XD

  22. Mi sembra che quelli kiko siano ancora in commercio. Una mia amica ne aveva uno e ci si trovava molto bene

  23. Colette come ti capisco. Quella che ho per i rossetti è un’ossessione, complice anche il fatto che continuò a vedere novitá entusiasmanti sul blog o su YouTube o sulle varie pagine FB. Ormai ne ho 26 e devo dire che nonostante io per ogni occasione ne cambi uno non riesco proprio a trovare le occasioni per metterli. Non ne finirò mai uno quindi sono in crisi perché con tutti questi mica ne posso acquistare di nuovi!!!

  24. Sono troppo felice di questa notizia. Non li ho ancora presi dal sito spagnolo ma ero fortemente tentata, adesso mi informo e nel caso aspetto il loro arrivo in Italia. E’ ora che alcuni brand sbarchino anche da noi!

  25. No infatti. Calmiamoci davvero. È bello avere una passione, ma allora più che viverla soprattutto acquistando, cerchiamo di usare ciò che abbiamo il più possibile. Considera, che io li uso anche come blush. Mi piace avere gli stessi colori sul viso, e ciò nonostante non li finisco.
    Tu con 26 rossetti, avrai di sicuro tante tonalità. Fai una cosa, guardateli la sera, scegline uno da usare il giorno dopo proprio come scegli i vestiti. E te lo porti dietro. E rinnovi il piacere di averlo, indossandolo e ritoccandolo durante il giorno.
    Spero di averti dato un buon consiglio.
    Bacione

  26. Io almeno i burrocacao li finisco. Li uso a gogo. Ne ho uno sul comò, e uno nella tasca del gubbino. Ne hofinito proprio ora uno. Quello da notte. E sto per finire quello da giorno.
    Ne ho solo uno di scorta, quindi almeno sui burri, mi sento la coscienza a posto e soprattutto felice di poterli comprare in quantità!!!

  27. Ciao sei al contrario di me , io invece il rossetto anche se non sono truccata , lo metto pure a stare in casa , è una cosa più forte di me , mi manca solamente di andare a letto con le labbra colorate e poi sto a posto !!!

  28. Ciao Clio, di formulazioni ne sono uscite tantissime, ma gira che ti rigira i colori sono più o meno gli stessi e mai come in questi anni ho comprato pochi rossetti. Una volta c’era molta più varietà in colori ed effetti e ne compravo molti di più: i classici, i trasparentini, i gloss senza troppa pigmentazione, i buttershine di clinique a metà tra balsamo e rossetto lucidino con un lievissimo effetto perlato, quelli di shiseido rosa con un riflesso azzurrato, Helena rubinstein con i microglitterini, chanel con i gloss più glitter. Erano tutti belli e per niente pacchiani come negli anni ’80.

  29. Io penso che la moderna tecnologia possa fare degli effetti eleganti lontani dall’effetto perlatone o frosty di katy perry

  30. A parte il fatto che con questo post mi è venuta una voglia irrefrenabile di comprare un nuovo rossetto devo dire che io sono una delle poche che con i rossetti opachi e quelli liquidi si trova benissimo,anche se quest’anno ho le labbra più secche del solito.Il mio preferito del momento è Exorcism il rossetto liquido di Kat Von D che è oltre che bellissimo anche molto confortevole.Mi ha un pò deluso invece il melted nuovo chocolate cherries,il colore è bellissimo ma dura troppo poco!I prossimi acquisti saranno Lolita di Kat von D eTransilvania di nyx 😉

  31. La pagina é chiusa … Comunque é stato un bel po’ di tempo fa.
    Il post sarebbe non so dove…
    Ci sono buone possibilità che arrivi anche in Italia.

  32. Si spera che qualche commessa sappia qualcosa.
    Si era sparsa questa voce.
    Lo sbarco non é certo…
    Comunque le tinte sul sito spagnolo, ora sono poche. Speriamo riassortiscano.
    Certo x me o Sephora o il sito spagnolo, alla fine é uguale. Sempre on line devo acquistare…
    Spero non sia una mega bufala

  33. I miei preferiti rimangono i rossetti classici a stick, li adoro sia nelle varianti cremose che in quelle satinate ed opache. Gli unici che non mi convincono sono gli sheer, o il colore si vede bene o meglio solo un velo di burrocacao.
    Nonsolobeautycare.com

  34. Vorrei spezzare una lancia a favore dei Creamsheen di mac, io ho lo “speak louder” e mi piace un sacco! Non ci sono glitter o altro ed è di un fucsia meraviglioso 🙂 Poi vabbè io li amo tutti i rossetti (a parte i frost e quelli con glitter) per cui questo post mi ha fatto venire voglie che era meglio non avere in questo periodo!

  35. Alloraaaaaaaa?! Io sono in modalità “Non comprare trucchi fino a luglio”!!! XD Dovrò aspettare il mio compleanno per regalarmi un rossetto velvet o una bella palettina colorata! XD

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here