CHIARA NASTI

Nella sezione di presentazione del suo blog (chiaranasti.it) si legge: Sono Chiara Nasti, una semplice ragazza di 18 anni che, oltre ad andare a scuola e vivere una vita tipica di una teenager italiana, sta scoprendo nuovi mondi e sta cercando di far scoprire agli altri il proprio di mondo!

cliomakeup-chiara-ferragni-nasti-biasi-11-sexy😉

Tra l’altro, non notate una incredibile somiglianza con una “certa persona” di cui abbiamo parlato di recente :-D?

cliomakeup-chiara-ferragni-nasti-biasi-12-belen

Ironia a parte, Chiara Nasti è in effetti spesso criticata per le sue pose supersexy, ritenute da alcuni un po’ “troppo” per una ragazza così giovane: ha infatti solo 18 anni.


cliomakeup-chiara-ferragni-nasti-biasi-13-lingerieCredits: @gqitalia.it

È stata poi molto “chiacchierata” anche per il mai confermato ricorso alla chirurgia estetica per quanto riguarda il seno; lei ha replicato che si tratta di normale sviluppo del suo corpo e ha aggiunto: “È più vergognoso (a mio parere) ammettere di essere piatta che dire di aver rifatto il seno.” Voi l’avete capita?

cliomakeup-chiara-ferragni-nasti-biasi-14-senoCredits:@gossipblog.it

cliomakeup-chiara-ferragni-nasti-biasi-15-nudaChiara in versione senza veli è stata scelta per pubblicizzare il nuovo profumo di Yves Saint Laurent, Black Opium. In questa occasione sono stati in molti a notare la sua somiglianza con Belen. Chiara ha risposto: “Mi fa sorridere il fatto che dite che assomiglio a Belen.. lei è la numero uno”. Credits: @graziablogrivista.blogspot.com

cliomakeup-chiara-ferragni-nasti-biasi-17-festa-18esimoIl suo outfit per la festa del 18esimo compleanno. Via Instagram.

Ed eccola com’era agli inizi e cosa intendevamo parlando di bambina prodigio: Chiara ha iniziato a postare le foto dei suoi look quando aveva solo 13 anni!

cliomakeup-chiara-ferragni-nasti-biasi-16-inizi

Anche lei ha scritto un libro, Diario di una fashion blogger, ha collaborato con brand famosi e ha una sorella, Angela Nasti, che sta già iniziando a farsi notare parecchio nel mondo della moda!

cliomakeup-chiara-ferragni-nasti-biasi-18-angela-nastiCredits: @http://webbites.vanityfair.it

CHIARA BIASI

cliomakeup-chiara-ferragni-nasti-biasi-19-prima-dopoPrima e dopo!

Classe 1990, Chiara Biasi tra le tre è forse quella più al centro della cronaca rosa! L’ultimissimo gossip risale a pochi giorni fa e la vede coinvolta sentimentalmente con Simone Zaza, attaccante juventino. Tra le sue love story più famose, quella con Oscar Branzani, ex calciatore e ora tronista di Uomini e Donne; e con Adrian Cardoso, bellissimo modello messicano.

cliomakeup-chiara-ferragni-nasti-biasi-21-branzaniVia Instagram

 cliomakeup-chiara-ferragni-nasti-biasi-22-cardoso.jpgVia Instagram

…. Vicende sentimentali sempre puntigliosamente documentate sui social! Famosa la rottura “pubblica” con Oscar Branzani, costellata di messaggi al vetriolo da entrambe le parti. Che dire… sembra morto e sepolto il detto “i panni sporchi si lavano in casa” 🙂

cliomakeup-chiara-ferragni-nasti-biasi-23-rotturaCredits: @blogdilifestyle.it

Anche Chiara ha all’attivo diverse collaborazioni con famosi brand di moda e firma una linea di costumi per Bikini Lovers; ha inoltre creato una borsa, la Patty Toy, per Braintropy.

cliomakeup-chiara-ferragni-nasti-biasi-20-bikiniCredits: @chiarabiasi.it

Come la Ferragni è stata (ed è tuttora) spesso presa di mira per la sua magrezza; se i suoi fan continuano a trovarla bellissima, gli haters nei commenti usano toni oltremodo aggressivi!

cliomakeup-chiara-ferragni-nasti-biasi-24-commentiCredits: @velvetgossip.it

Tempo fa, la blogger aveva risposto in modo ineccepibile a questi attacchi, prima con un ironico: “Ma voi siete gli stessi che se poi prendo due kg mi scrivono “sei ingrassata”? Così, per sapere.” e ancora “Ricordate che non siamo NESSUNO per giudicare gli altri.” Chapeau.

Se volete saperne di più sui beauty look di altri personaggi decisamente chiacchierati, qui trovate pane per i vostri denti!

1) COOLSPOTTING BELEN RODRIGUEZ

2) COOLSPOTTING ILARY BLASI

3) COOLSPOTTING KIM KARDASHIAN

Ragazze, delle tre Chiare più chiacchierate qual è la vostra preferita? E quella che proprio non sopportate? Scriveteci nei commenti!!

100 COMMENTI

  1. Odiose e di pessimo esempio tutte e 3.La Biasi e la Ferragni x la magrezza…ma che cavolo di esempio sono???e la Nasti …beh…una che afferma che Belen è la numero uno…ma coss c’ha in testa???e poi con tutte quelle mosse e atteggiamenti a vamp…perdere tutta la freschezza dei tuoi 18 anni x cosa?x omologarti alla massa di pseudo veline???scusate l’acidità ma pensare che queste 3 siano di esempio alle nuove generazioni…mi demoralizza!!!poi sicuramente ci sarà chi le segue e ne trae spunto solo x i look senza “assecondare”i loro comportamenti…almeno mi auguro.
    P.s tutte decisamente meglio ai loro esordi(da quello checho potuto constatare dalle foto presenti nell’articolo)

  2. Non ne seguo nemmeno una, le trovò di un’antipatia rara. La ferragni poverina ha Così poca personalità che si spalmerebbe addosso la cacca.
    Analizziamo la frase: “più imbarazzante ammettere di essere piatte che essersi rifatte il seno” se ti rifai il seno il seno, è perché sei piatta. Se ammetti di esserti rifatta il seno, ammetto di essere stata piatta. Poverina, come sparare sulla croce rossa.
    La nasti è effettivamente magrissima, ma ha risposto in modo sensato alle critiche, almeno.

  3. Non conosco ne seguo nessuna di loro.
    1) sono troppo vecchia
    2) non mi ritrovo nel loro stile, quindi perchè seguire qualcuno che non ha niente da insegnarmi?
    A tutti quelli che si arrabbiano rispondo con una riflessione:
    Siamo NOI. Quei 3,3 milioni di followers non l’hanno mica tirato fuori dal cilindro. Siamo NOI. E più ci arrabbiamo, più le critichiamo, più ne parliamo, più famose diventano. Anche ora, in questo preciso istante, li stiamo aiutando a diventare ANCORA PIU’ FAMOSE. Siamo noi a fare questo.

  4. L’unica Chiara che seguo..è la Maci! Ricettine a Go Go e la trovo simpaticissima e semplice, sarà che con la moda non sono mai andata d’accordo…

  5. Non ho la minima idea di chi siano queste tre.
    Il “chapeau” scritto alla fine del post riferito a ciò che risponde lei ai suoi haters è davvero ridicolo. Se ti fai fotografare in tutte le pose del mondo nuda, vestita, coricata, in piedi o a novanta e pubblichi su tutti i social ogni cm del tuo corpo devi essere consapevole che oltre ai complimenti arriveranno le critiche (anche pesanti) e le devi accettare perchè sei tu stessa che rendendoti pubblica acconsenti a che ciò accada. E gli haters non fanno altro che alimentare la tua fama tanto quanto i lovers.

  6. Non so chi siano queste tre ragazze. Ma la prima, Chiara, la riconosco solamente per la pubblicità della Pantene. Uuuuh quanto non la sopporto!

  7. La Ferragni deve ringraziare mamma e papà per i loro soldini; la Nasti mi fa ridere perché se a 18 (la mia stessa età) ti rifai il seno c’è qualcosa che non va nella tua testolina; la Biasi è maleducata da far schifo ed è eccessivamente magra! Se ti proponi come esempio da seguire devi essere consapevole che molte persone ti imiteranno e mi sembra inconcepibile che una “fashion blogger” pubblichi foto in cui si vede che è palesemente sottopeso

  8. L’unica che seguo e la Ferragni, che possiamo veramente complimentarci per l’impero che ha costruito e che è la prima ad aver pensato al fashion blogging. Anche se ormai è solo il manichino delle aziende che la vestono per farsi pubblicità. La Nasti mai seguita perché a mio parere non è una fashion blogger ma una sgallettata che gli piace farsi le foto per sembrare una modella. La Biasi non riesco a seguirla, la sua magrezza mi impressiona e non capisco come possa, la gente, dire che sia bella se ha un fisico non salutare, al limite del malato. Dovremmo far capire che è pericoloso arrivare ad una magrezza scheletrica, così come è malattia l’obesita. E soprattutto vantarsene di una fisicità ai limiti dell’umano. Quel “chapeau” mi ha dato un po’ fastidio, il team Clio e il primo che si fa portavoce della naturale bellezza ed è stata chiara Biasi stessa a decidere di voler rendere pubblico ogni particolare della sua vita. Non si lamentasse se le persone hanno delle opinioni.

  9. Non seguo nessuna delle tre, al momento, perché diciamo che quando era agli esordi andavo un po’ a sbirciare i look della Nasti. Da quando si è rifatta la trovo più volgare perché tende sempre a mettere in bella mostra il suo nuovo seno, poi sulla frase cosa c’è da dire? Secondo il suo ragionamento le ragazze piatte (me) non dovrebbero uscire più di casa perché si devono vergognare di essere piatte, mah.
    Per quanto riguarda la magrezza delle altre due, si sono un bel pò magre ma la gente lo capirà mai che commentare in un certo modo è fastidioso? Mi è capitato una volta di leggerne un paio su una foto della Biasi e sono a dir poco offensivi. Io sono sempre stata magra, per costituzione e vorrei tanto ingrassare ma non ci riesco, e non sapete il fastidio di sentirsi dire determinate cose. Quando capirete che dire “AÒ MANGIATE UN PANINO” ad una magra equivale a dire ad una in carne “METTITE A DIETA”, il mondo girerà nel verso giusto. E non venitemi a dire “Beh per una volta vengono prese in giro pure quelle magre” perché a nessuno piacerebbe essere preso in giro quindi non lo dovreste fare per principio

  10. Non voglio difenderla perché non la seguo e non mi interessa farlo, però un conto sono le opinioni, un conto sono le critiche feroci. Lei mette una parte della sua vita su un social, ma questo non autorizza la gente a prenderla di mira. Un conto è dire “sei molto magra, saresti belle anche con qualche chilo in più” un altro è “fai schifo anoressica le ossa lasciamole ai cani!” Nessuno sa com’è lei di costituzione (io ho amiche che sono scheletriche, ma sanissime, mangiano hanno esami perfetti ecc) non dobbiamo per forza attaccare tutte le magre perchè sono un esempio sbagliato!

  11. Ah quindi la Ferragni non è sempre stata così secca..
    Beh, meglio secca e prossima al collasso che con quei tronchetti al posto delle gambe.
    Molto in gamba, grande spirito imprenditoriale ma non mi è mai piaciuta nelle sue mise né tanto meno nelle scelte come stilista (dai, ma che scarpe sono).

    Le altre non so chi siano.

  12. Anche io seguo solo la Ferragni e la seguo dagli inizi, non che mi stia particolarmente simpatica ma ha il merito di essere stata tra le prime e ha creato un vero e proprio impero. Le altre 2 insopportabili, rifatte dalla testa ai piedi. Una magra come un chiodo e maleducata come pochi, l’altra imbarazzante in generale. Sono d’accordo con il discorso sulla magrezza, quando leggo commenti del tipo “vorrei essere come te” sotto le foto della biasi mi viene una tristezza incredibile.

  13. Sui toni sono pienamente d’accordo. Non bisogna alzare i toni, mai. Io anche sono magrissima, mangio molto, lo sono di costituzione! E sono una fautrice del corpo sano, per questo nel commento ho fatto un riferimento anche all’obesita perché è tanto sbagliato essere notevolmente sotto peso, quanto essere obesa. La cosa che mi infastidisce della Biasi e che lei di questa magrezza estrema ne fa un vanto. Ben vengano buoni esempi di magrezza, come Belen, Caterina Balivo, Irene Colzi, e altre centinaia di persone. Un conto è la magrezza intesa come buon stile di vita, fatica, sport che ci porta ad un risultati salutare, un conto è la quasi anoressia di cui invece di dire “ragazze effettivamente sono molto magra perché mangio poco e però non riesco a vedermi con qualche chilo in più”. Allora alzo le mani.. ma lei invece continua a mostrarsi con un modello giusto. Una magrezza com la sua non può essere di costituzione, basta vedere foto di qualche anno fa per capire come lei fosse veramente!

  14. Per me la Ferragni è un genio dell’imprenditoria, è stata la prima e parliamoci chiaro è quella che ha raggiunto il livello più alto.Certo ultimamente i suoi outfit possono non piacere ma per me resta la numero uno! Le altre due fanno ridere,la Nasti più che una ragazzina di 18 anni mi sembra altro, mentre la Biasi trovo sia carina ma a pelle la trovo di un’antipatia incredibile.

  15. Mah, io vorrei vederele tra una 20 di anni. Insomma quando avranno 40/50 anni, saranno ancora sulla cresta dell’onda? Dubito, forse la Ferragni, che nonostante viva a Los Angeles il “capélli” con accento lumbard non se l’è ancora levato.
    Comunque se questi sono esempi…beh sono seriamente preoccupata per mia figlia. Spero di riuscire a trasmetterle valori piu’ alti del farsi fotografare col culo di fuori e contare follower.

  16. Chiara Nasti è imbarazzante… A 18 anni vive per apparire, non mi piace e spero che le mie figlie seguano esempi diversi

  17. Ci sta, capisco il tuo discorso, però non credo comunque che certe critiche siano giustificabili. Mettiamo che lei sia anoressica, non se ne renda conto ecc, è giusto insultarla? Sarà che io sono stata insultata per anni per un viso che non ho scelto e ne ho sofferto tantissimo, ma non giustificherò mai chi lo fa.

  18. Assolutamente no. Non è giusto insultare lei come tutto il resto del mondo che ha un aspetto diverso dai canoni o difetti fisici (come il suo, a mio parere). Però penso che così come non si debba mai mancare di rispetto, non si debba neanche continuare ad esaltare la sua fisicità come fanno migliaia di persone e come fa lei. Questo ci fa proprio capire che lei sta dettando canoni di bellezza, che entrano nelle teste delle 13enni e che vivono con il peso di non essere magre come lei. Lei vuole essere magra? Allora almeno ci facesse il favore di dire che non è normale essere così magra. Quando sei così famosa, come lo è lei, non puoi permetterti di fare come ti pare, ma hai delle responsabilità nei confronti delle ragazzine che ti seguono! E lei mi sembra fregarsene di tutte le ragazzine che per essere ancora più magre ci diventano malate.

  19. Ancora una volta, capisco perfettamente e trovo assolutamente sensato quello che dici. Però però però… Credo che la situazione ci stia un po’ sfuggendo di mano. È un discorso forse un po’ complicato per essere affrontato qui sul blog, provo a sintetizzare. Mi pare che ultimamente si tenda a trovare un capro espiatorio che si pigli la colpa dei problemi che non riusciamo a risolvere. Mi spiego meglio: io non credo che le ragazzine diventino anoressiche perchè lo è chiara biasi o nasti. Le ragazzine vengono lasciate sempre più a loro stesse, senza controllo, libere fin da piccole di vestirsi come strappone, frequentare ogni genere di luogo, bere e fumare, avere libero accesso a Internet, vengono piantate davanti alla TV a guardare uomini e donne e altri programmi feccia, perché i genitori hanno sempre meno tempo e voglia di dedicarsi alla loro educazione (che è la cosa più faticosa del mondo). Questo è lo scenario a cui ci troviamo davanti. Il resto è un di più. Negli anni 60/70 avevamo esempi di cantanti perennemente fatti o ubriachi, che morivano a 30 anni di overdose, ma nessuno ha mai gridato al modello sbagliato per i ragazzini….

  20. Non so quanto siano famose per le persone oltre i trent’anni che non seguono la moda e usano poco internet (che in Italia non sono poche). Personalmente salvo solo la Ferragni, a pelle mi risulta antipatica, ma di sicuro ha progettato e realizzato il suo obiettivo (pare, però, con l’aiuto dei genitori). Le altre due mi sembrano delle gran tamarre.

  21. Condivido in pieno il tuo pensiero, ma se posso aggiungere una cosa… Parte di quei 3,3 milioni non è che esca dal cilindro ma quasi: è comprata :p

  22. Ho un’antipatia generale x le fashion blogger!!!!
    Fanno 2 foto carine,qualcuno le nota e creano un impero basato sul nulla!!!!
    La cosa che più mi dà fastidio è che non lo fanno x hobby e x divertimento,ma che qst venga considerato un vero e proprio lavoro!!!
    In particolare qst 3 si credono chissà chi,una più montata dell’altra!!!

  23. Sono una delle voci fuori dal coro(visto che qua e là ho letto anche opinioni negative)ma a me loro 3 non piacciono per niente.Non parlo di bellezza,perchè sono delle belle ragazze,però oltre ad essere eccessivamente magre in modo malsano(il che è un cattivo esempio per le adolescenti che sono altamente influenzabili) ritengo che siano delle persone estremamente sopravvalutate per tutto.Provo più stima per qualsiasi persona(famosa o non famosa) che ha lottato e faticato(per davvero) per raggiungere i propri traguardi,che per loro che hanno ottenuto il loro successo con i loro outfit.

  24. Io Nn seguo nemmeno una di loro ho il mio stile e Nn mi interessa sinceramente che una ragazzina viziata carica di soldi venga a spiegarmi come mi devo vestire penso che siamo proprio messi male!!! Sono dei modelli culturali sbagliati una ragazzina solitamente Nn ha a disposizione 3000 euro per comprarsi un vestito e tutto il loro successo penso che semplicemente palesi quanta pochezza c’è in giro !!!! Scusate ma io proprio Nn le sopporto!! C’è gente che Nn arriva a fine mese e loro sono modelli per me inaccettabili

  25. Questo è un interessante punto di vista! E sicuramente molto giusto quello che dici, anche se in questi anni, come mai è stato, abbiamo un continua esposizione a modelli. Come dici tu negli anni 70 c’erano dei miti sbagliati e che tutti però sapevano fosse sbagliato, soprattutto erano star irraggiungibili lontani dalla realtà. Oggi non ci sono più miti, ma ci sono esempi di vita perché con snapchat e instagram noi vediamo cosa fanno le persone in ogni minuto della loro giornata e di conseguenza tendiamo a imitarli perché sembra facciano vite simili alle nostre, non sono star, ma persone comuni diventate famose solo per essere belle. Mettere foto su instagram ora è diventato un lavoro (la sorella di Chiara Ferragni fattura migliaia di dollari e fa la “instagrammer”). Inevitabilmente e in modo molto sottile il loro stile di vita e il loro aspetto ci condiziona. E così.. e il cambiamento è credo che proprio chi fa l’instagrammer dovrebbe prendersi responsabilità di un posizione del genere in questi anni, cercando di dare il meglio. Proprio come fa Clio che io seguo proprio per questo, perché utilizza la propria popolarità per mandare messaggi sani e per farci sentire meglio! Poi certo un’instagrammer non cambierà mai la vita di una ragazza che vive con sani principi e seguita bene..

  26. Davvero troppo troppo magre e quello che mi fa più male è pensare che con milioni e milioni di followers ciascuna, alla fine ed inevitabilmente passa il messaggio che scheletrico = bello. Ragazze vi prego, NO

  27. Si, diciamo che queste persone fanno qualsiasi cosa per soldi e notorietà, non gliene importa nulla di mandare messaggi sbagliati o dannosi, perché “mors tua, vita mea”. Però mi viene da dire che se non sono i genitori in primis a dare un buon imprinting ai figli, perché dovrebbe prendersene la briga una fashion blogger? Ripeto, non voglio difendere queste persone, che non ammiro, non seguo, non mi stanno simpatiche, dico queste cose perché sempre più spesso sento polemiche di questo tipo, sui modelli sbagliati ecc. Tempo fa quello sulle modelle di VS, perché il giorno prima della sfilata non mangiano. Insomma ad ognuno il proprio mestiere, il loro è fare la modella, sono pagate per questo. Il tuo è fare il genitore, l’hai scelto, ora occupati dell’educazione del figlio che hai messo al mondo! Ecco, tutto qui 🙂

  28. D’accordissimo, a volte mi sembra quasi che gli faccia piacere essere seguite da sfigate come noi, che le fanno sentire ancora più importanti. Sul discorso delle modelle sono d’accordo, la modella e un mestiere faticoso, ci saranno regole sbagliate, ma come è sbagliato che un operaio dell’Ilva rischia di morire di tumore e a nessuno interessa, non capisco questo grande interesse sulla salute delle modelle. Anche perché ormai le modelle raramente sono modelli, hanno vite fuori dalla normalità, al contrario delle blogger. Quindi per me più che arrabbiarsi con modelle dai fisici fuori dalla normalità, penso sia molto più pericoloso guardare persone quasi normali che per questo ci influenzano senza che ce ne accorgiamo. E comunque ci sono tante blogger che hanno attenzione nel messaggio che inviano, sono quelle, a mio avviso, da seguire, a discapito di chi vuole solo raggiungere notorietà e soldi con avidità.

  29. Io nn ne conosco nessuna ma da quello che ho letto nn mi sono piaciute x niente. Speriamo davvero siano in poche a voler seguire il loro esempio…anche se a onor del vero la Ferragni(è lei quella della salad no?)è stata in gamba da un punto di vista prettamente imprenditoriale…x quello complimenti…solo x quello xò!

  30. Hanno in comune anche il fatto di essere dimagrite molto (per quanto fossero tutte e tre, a mio avviso, più che in forma agli esordi). Non son super fan delle tendenze a tutti i costi, io seguo la Ferragni, quando mi capita, le atre due non so chi siano. Dalle foto qui sopra… non mi paiono poi così tanto interessate al fashion … quanto ad altro! -_-

  31. non le seguo e non credo che lo farò mai, sono contraria a priori a chi cambia e usa il corpo per essere qualcuno, sinceramente le trovo tutte abbastanza “piene di se”, tranne la ferragni forse di cui giudico solo quello che vedo qui sul post poichè ripeto, non le seguo… e oddio, capisco essere paragonate a belen faccia un certo piacere, ma perchè la n.1 xD?…

  32. tra l’ altro si, partono tutte gia con i soldi belli e pronti, chi scrive libri compra abiti costosi, ma poi non capisco il mondo della moda in sè, l’ individualità dove sta se tutti seguissimo ogni anno quello che ci propongono? Mai fatto e mai lo farò, sono d’ accordo con te!

  33. io non giudicherei mai una grassa o una magra, il fatto che tu non prenda peso non fa di te una che deve mangiare un panino.. è costituzione, punto, mi spiace che la gente non lo capisca, ma sai anche perché c’ è questo pregiudizio? Appunto perchè ci sono certe ragazze che prima erano praticamente magre e ora sono scheletri solo per stare nel campo della moda (cosa che io proprio non tollero) quindi se è una scheletricità voluta la gente parla, se come te è di costituzione essere magre, dovrebbero tacere, perchè è offensivo..ma si tende sempre a generalizzare quindi non capiranno mai :s.

  34. concordo, pesanti o no, ti sei voluta mettere sotto i riflettori e mo ci rimani, internet è una giungla, non si aspettava certo solo ” oh dio vorrei essere come te!” Spero!..ci sono casi e casi di magrezze eccessive ma quando diventa lavoro oppure ti vanti per essere un esempio, mi facciano il piacere di non rovinare gli adolescenti, che dovrebbero essere seguiti dai genitori passo per passo, immettere nelle loro teste che l’ individualità e l’ essere se stessi come modello giusto da seguire è la strada da prendere.

  35. non mi piace nessuna delle 3, ma la peggiore è la Nasti: si è rifatta il seno e fa la diva sexy da quando aveva 16 anni come minimo. Ma i suoi genitori dove stanno? Incarna perfettamente le ragazzine di oggi. Che tristezza.

  36. beh dai…io sono una di quelle “ragazzine di oggi” dal momento che ho 15 (quasi 16 anni) e in tutta onestà non mi sento AFFATTO rappresentata dalla Nasti

  37. Posto che queste non le seguo e non mi interessa quello che fanno… Ma la gente che problemi ha con le persone magre? Mi spiego, un conto é una ragazza che é magra e ti sbatte in faccia la propria magrezza come unico esempio da seguire; un conto é giudicare una e insultarla perché é magra. Qualcuno conosce queste ragazze? Sa cosa mangiano e come sono le loro analisi del sangue? É orrendo e crudele dire a una ragazza in carne “mettiti a dieta”, e allo stesso modo é orrendo e crudele dire a una ragazza magra “mangiati un panino”. Il commento della Lucarelli mi sembra cattivissimo e ingiustificato: se avesse scritto a una ragazza in carne:” Per il tuo bene, mettiti a dieta”, come avremmo reagito?

  38. Clio io ti voglio bene e ti ho sempre seguito ma se vedo altre foto della Ferragni sul blog non lo apro più 🙁 ma perché ti occupi di queste sciacquette che non sanno fare nulla a parte fotografarsi le chiappe? Che valore hanno queste persone e perché dare loro tutta questa importanza? Cerchi di attirare un pubblico di ragazzine? Bohhh 🙁

  39. ma loro sono magre per lavoro, vogliono essere quasi scheletriche e ne vanno fiere..la differenza sta che una di costituzione e non ingrassa neanche a volerlo e una che inneggia all’ anoressia…devono sempre ricordarsi che sono personaggi pubblici e influenzano le menti piu giovani

  40. Io conoscevo solo la Ferragni, la Nasti l’avevo solo sentita nominare e non mi sono mai interessata, mi sono stupita nel leggere che ha 18 anni, ho la sua stessa età e in confronto sono un bebè, la Ferragni la seguo anche se diversi outfit non mi piacciono proprio, neanche la maggior parte delle sue scarpe, le altre non mi ispirano, almeno da quel che ho visto.

  41. Ma chapeau de che??? Team, state sempre dalla parte delle formose, e adesso quasi difendete un modello improponibile? Ma la coerenza! Difendiamo la magrezza sana magari! Sono un cattivo esempio tutte e tre in un modo o nell’altro e mi sembrano anche abbastanza vuote in testa.. Diamoci la colpa se hanno tutto quel seguito. Non capisco nè chi le segue (cosa trovano le persone in loro?), nè chi presta loro attenzione per insultarle. Non è meglio l’indifferenza? Perché farle salire sempre al centro dell’ attenzione? Tanto alla fine bene o male purché se ne parli. Continuiamo a parlarne e diffondere il loro nome come se avessero chissà che meriti! Non mi attirano e non saranno mai dei modelli per quanto mi riguarda, non hanno niente da trasmettermi, non esprimono intelligenza, per me.. Posso prendere una modella e volendo posso elogiare la sua grande carriera, ma alla Biasi che meriti attribuisco? Ahi ahi! Ciao a tutti 😀

  42. Ti dirò, a questi tre elementi pessimi io preferisco Belen. Ma tutta la vita.. La Biasi non la riesco nemmeno a guardare!

  43. Ciao ragazze, intervengo solo per spiegare il senso di quel “chapeau” di fronte a cui molte di voi hanno storto il naso, del tutto comprensibilmente dato che si prestava a fraintendimenti: volevo solo chiarire che con ciò non si intendeva elogiare la Biasi a 360 gradi (a me personalmente non sta nemmeno troppo simpatica e sì, anch’io trovo ci sia dell’ostentazione nel suo continuo esibire la sua eccessiva magrezza). Il “chapeu” era riferito solo ed esclusivamente al fatto che ha risposto in modo pacato a persone che l’hanno attaccata con ferocia e aggressività… E aggiungerei anche con un pizzico di crudeltà dato che, da qualunque parte la si guardi, si tratta di una persona che ha un problema. Tutto qui. Un saluto affettuoso a tutte voi! LauraClioMakeUp

  44. Non le sopporto nessuna delle 3… E cmq hanno uno stile (loro o chi le veste) alquanto discutibile

  45. La Ferragni (o l’altra) potrebbe essere depressa, avere problemi alimentari o problemi di salute in generale per quello che ne sappiamo! Non le seguo personalmente ma non mi sembra che stiano tutto il giorno a scrivere che tutte dovrebbero avere il fisico magrissimo come il loro, anzi! Francamente è la loro vita, il loro corpo e le loro decisioni e nessuno si dovrebbe permettere di giudicarle, sentendosi pure nel giusto! Poi se dobbiamo parlare del fatto che “influenzano” le giovani, beh, allora anche Clio e tutte le altre persone al centro dell’attenzione dovrebbero smettere di pubblicare foto di donuts, torte, tiramisù o altri veleni zuccherati – perché influenzano le ragazzine a mangiare male e fanno passare l’idea che lo zucchero (o la farina semplice) sia un ingrediente da consumare senza pensarci! Giustamente questo non succede e Clio ha il diritto di pubblicare le foto di ciò che le pare e piace, pur avendo un grande seguito e influenzando tante giovani.

  46. Io sarei schierata sempre contro una cosa. Queste foto inutili ed insensate.
    Ma che rappresentano?
    Spiegatemelo.
    Io ho 32 anni, non sto su nessun social. Scrivo solo sotto questo blog e vorrei proprio capire a che servono, che significano foto di questo tipo. Le labbra a papera, gli autoscatti in pose provocanti.
    Ma io a 18 anni mi preparavo per i test a numero chiuso all’università.
    Mi chiedevo che percorsi di studio fare. Leggevo un libro alla settimana, cercavo di vedere un film ogni sera. Guardavo la cartina e elencavo mentalmente le città da visitare. Sono cose che cerco di fare tutt’ora.
    vi giuro, non comprendo la vacuità dell’esistenza di queste persone. Ma soprattutto non capisco chi le segue. Le prime ci stanno guadagnando, ma le seconde?

  47. a parte il fatto che Chiare non si può sentire….il plurale dei nomi propri è un errore!
    secondo punto: è vero che i loro corpi sono presi come esempio da tantissime ragazzine, ma loro hanno più volte ribadito che mangiano regolarmente e si allenano regolarmente (la pancia della Biasi mostra evidenti addominali)
    per quanto riguarda la Nasti….smettiamola di accanirci contro di lei, ma prendiamocela con i genitori che le hanno fatto rifare il seno, hanno acconsentito a tutto ciò e non hanno mai dato una bella strigliata a delle figlie che ha 18-16 anni fanno di tutto per mostrarne 30 (che poi, ironia della sorte, il padre a non so quanti anni fa di tutto per mostrarne 15 tra selfie imbarazzanti e tatuaggi su mani ginocchia e viso con degli smile…l’unica con un po’ più di classe è la madre!)
    e ricordiamoci che a mandarle avanti siamo noi

  48. Perché segui la Ferragni? È pura curiosità. Perché davvero non capisco l’utilità di queste figure. Soprattutto per come si pongono.

  49. Sono io quando decido di rispondere sotto questo post.
    Purtroppo lo sto facendo, perché non mi capacito della necessità di queste figure,
    Non riesco a capire nulla di questo mondo fatto di labbra a papere, autoscatti e via dicendo.
    Dietro la pelle abbronzata, l’ennesima mise (orribile, pure), l’ennesimo tatuaggio, mi sembra ci sia il deserto mentale.

  50. Io penso che il bello del mondo stia nella diversità di ognuno di noi. Tu sei una ragazza intelligente, ma esistono anche le ragazze che nella vita hanno altri obiettivi. Esiste chi vuol fare il dottore l’avvocato l’ingegnere, ma esiste chi vuole fare l’estetista o la parrucchiera oppure chi l’attrice chi la modella. Esiste chi non è attratto dalla popolarità e dalla “fame” mentre ci sono ragazze che per insicurezza o per vanità vogliono essere belle essere considerate belle essere conosciute essere le più desiderate o almeno convincersi di esserlo. Ecco, queste tre (diciamo più le ultime due, la nasti e la biasi) hanno questo scopo. È giusto? È sbagliato? Non lo so, è il loro scopo e finché non intralciano il mio, per me non c’è problema! Per quanto riguarda le ragazze che le seguono… Boh, se in Italia vanno così tanto programmi come amici uomini e donne grande fratello isola Geordie shore ecc, non mi stupisco che piaccia anche seguire ragazzine tamarre che fanno parlare di sè.

  51. Belen punta tutto sulla sua bellezza e sul gossip ma almeno fa un lavoro, Chiara Ferragni più o meno idem ma postare proprie foto mezza nuda a 18 anni senza fare niente, perché di fatto essere delle icone della moda solo perché ci si veste e si postano le foto dei look su un blog non è un lavoro…mi pare davvero un segnale di come va oggi il mondo che non mi piace.

  52. Il vero problema è chi le segue e contribuisce a renderle ricche e famose… Io prima di oggi non le avevo mai viste, ne parlo qui oggi con voi perché mi sembra un fenomeno triste.

  53. Seguivo le due piu grandi,la Nasti non mi è mai piaciuta,la Ferragni è forse la più genuina,a quanto pare una ragazza simpatica, la Biasi la seguivo ma ho scelto di non seguirla piu,da un lato per non incrementare questo mettere in mostra una magrezza eccessiva e dall’ altro per non trovare ogni volta che aprissi instagram un prototipo di corpo che purtroppo sta cambiando anche il mio modo di percepire un fisico sano da uno che purtroppo non lo è più e questo anche per colpa di noi fruitori che critichiamo liberamente non pensando al fatto che chi pubblica legga tutto!

  54. Ciao TeamClio, io non le seguo. Ho visto su instagram quanto è magra Chiara Ferragni la Lucarelli non ha tutti i torti. Anche se considerando il successo della Ferragni chissà se in realtà non è invidiosa?!
    Boh continuerò a non seguirle non mi interessano.

  55. È vero, ma non è forse triste seguire 4 scemi chiusi in una casa osservati mattina e sera che litigano tra loro? O 5 galline che vanno in TV a cercare il tronista? O un gruppo di tamarri che viene pagato per andare in discoteca ubriacarsi vomitare e fare sesso? Io non accendo quasi mai la TV, ma quando la accendo ci sono quasi solo questi programmi. Evidentemente se le fashion blogger hanno avuto così successo è perché hanno trovato terreno fertile!

  56. Ma infatti non mi stupisco solo di loro, ma anche di tutto il resto che hai nominato.
    Ti giuro, io non capisco. E non riesco a giustificare certe scelte con la diversità.
    Il punto è che non credo che non intralcino nessuno. Tutto questo genera conseguenze per tutti.
    Io non ho nulla contro l’aspetto esteriore, altrimenti non sarei su questo blog. Ma un conto è curare il proprio aspetto, un conto è basare la propria esistenza sulle foto del proprio aspetto e sui like. Senza contare che questi canoni estetici li trovo oltremodo tamarri. Quindi mi preoccupa sia la perdita del senso estetico, perché è evidente che persone come la seguitissima Kylie Jenner non ce l’hanno, sia il vuoto con cui crescono i ragazzi di oggi.

  57. Si è proprio così… Una volta quando accendevo la TV trovavo la mia amata Lorella Cuccarini e le sue coreografie stratosferiche *.* oggi sono cose ridicole!

  58. Io davvero ammetto di conoscerle molto poco, sono troppo vecchia 😀 se davvero inneggiano alla magrezza assoluta, allora questo non va affatto bene…però allo stesso modo credo che certi commenti, sia che una sia in carne sia che una sia magra, siano da evitare….

  59. I commenti di questo genere sarebbero da evitare sempre, c’è modo e modo di parlare o criticare, però loro non possono lamentarsi delle critiche continue, sono praticamente personaggi pubblici, è normale. Comunque non dire che sei troppo vecchia perchè ne dubito!

  60. Un uomo può esprimere qualsiasi opinione, anche la più perfida e meschina, e non essere mai tacciato di invidia. Noi donne sempre. Che tristezza.

  61. Ma da un lato sono d’accordo con la Lucarelli perchè prima Chiara Ferragni era meno magra e ora è scheletrica. Dall’altro Selvaggia Lucarelli manco ce l’avevo presente (non so forse guardo poco la tv) e per capire chi sia sono dovuta andare a vedere su wikipedia.
    Inoltre attaccando la Ferragni ora è più famosa.
    Infine Chiara Ferragni ha le ossa ancora più piccole delle mie (che le ho piccole), cosa ne so come stia di salute? Infine non so quanto Photoshop è stato utilizzato.

    Per quanto mi riguarda anche i maschi se attaccano possono essere invidiosi.

  62. Mah, forse sto invecchiando male ma io alla loro etá l’unica cosa che facevo era sognare la prossima vacanza!!! Lavoravo e mettevo da parte i soldi per le mie adorate vacanze!!!! Altro che foto “ignude”, tatuaggi, magrezze eccessive, svariati pseudo amori e plastiche varie….le ragazze di ogni bruciano l’adolescenza, non assaporano più il senso e l’emozione della libertà!!! Contente loro contenti tutti!!!!!Io conosco poco la Ferragni le altre due è la prima volta che le leggo!!!!

  63. P.s : per vacanze intendevo viaggi sia alla scoperta di nuovi posti sia per conoscenza del passato ma anche religiosi.

  64. È una fashion icon che ci piaccia o meno, a me interessa la moda e ci lavoro anche. Ma come lei seguo Alexa Chung, Anna dell Russo, Giovanna Battaglia..

  65. Non seguo nessuna delle tre, però a occhio e croce posso dire che mi piace di più la Ferragni, la trovo più fine ed elegante rispetto alle altre due. La Nasti mi sembra una giovincella un po’ “volgarona style”, la Biasi mi pare un po’ burina. Dopo essermi espressa continuerò a non seguirle, però sono tre belle ragazze, c’è da dirlo.

  66. Esattamente. Ma ciò che non capisco sono quelli che dicono che non bisogna criticare. Certo alcuni esagerano con offese pesanti anche sulla vita privata che non c’entrano nulla col fisico e il lavoro della ragazza. Ma non possono nemmeno fare gli ingenui perchè si sa che i social e Internet sono questo. Se ti esponi dai diritto di pensiero a tutti su ciò che sei! E un maggior controllo da parte dei genitori sarebbe davvero necessario perchè queste ragazzine di 13 anni lasciate con un iPhone 6s in mano arrivano a vedere e a prendere come modello ciò che internet propone (e non propone certo la ragazza di 1.60 con le gambe storte e l’acne…).

  67. Volevo lasciare un commento a favore delle “MAGRE-MAGRE DI COSTITUZIONE”

    Io sono magrissima “per costituzione”, fin da piccola, ma mangio eccome (il mio ragazzo quando andiamo fuori a cena a volte si spaventa…). Anche adesso in condizioni “normali” risulto sottopeso, per intenderci sono alta 1.70 e peso 51/52 kg… Faccio anche sport (danza) da sempre quindi sono “secca” ma i muscoli li ho, non ho problemi di salute, ormonali o simili… dono pure il sangue (Aggiungo che nessuno nell’ambito della danza ha mai fatto pressioni a me o alle mie compagne più in carne per essere magre).

    Penso che il mio fisico come magrezza sia molto simile a quello della Ferragni… quindi so per certo che si può essere così anche normalmente.

    Tutti fanno confronti prima/dopo (es. dalle foto dov’era bionda sparata alle foto attuali)… ad esempio anche io da ragazzina ho fatto 2/3 anni dove ero ingrassata di 8 kg, ma da quando sono “ri-dimagrita” tornando a quello che è sempre stato il mio peso normale tutti hanno iniziato a scassare le balls…. e ancora adesso qualcuno quando mi vede mi chiede ogni volta “ma sei dimagrita???” quando io da ormai 8 anni peso sempre uguale.

    “Guarda come sei magra!”, “Ma come sei secca!”, “Ma mangi?? Dai mangia ancora che devi mettere su peso!”, “Ma sei dimagrita?? Mamma mia fai impressione!!”, “Stavi meglio quand’eri più in carne!” Questi sono solo alcuni dei commenti che mi tocca sentire ogni giorno… Come la prenderebbe una ragazza in carne se le dicessi “Ma sei ingrassata??” “Mamma mia, guarda che rotolini che hai!” “Non ti sembra il caso di metterti a dieta?”, “Stavi meglio quand’eri più magra!”?

    E’ un fastidio assurdo, soprattutto perché dire a una persona che è grassa è un tabù, mentre riguardo la magrezza tutti ci danno dentro con gli insulti! Ci sono anche persone che NON SCELGONO DI ESSERE “SECCHE” ma che lo sono e basta, come uno che nasce cicciottello e ci rimane tutta la vita, senza mai riuscire ad arrivare a pesare 50 kg.

    L’unica che mi sembra un po’ malsana è la Biasi, ma secondo me c’è qualche droga che gioca un ruolo importante perchè più che magra sembra consumata (c’è una sua amica/collaboratrice bionda che fino a qualche anno fa era obesa -nel vero senso della parola- e ora è magrissima e scavata come lei! bah).

    Precisato questo, inutile dire che non me ne piace neanche una:

    – Ferragni: non mi piace il suo stile e tantomeno la sua linea di scarpe

    – Biasi: lei in realtà non si definisce nemmeno fashion blogger ma tipo “lifestyle blogger” e non so come faccia a esistere gente a cui ispira simpatia

    – Nasti: da wannabe fashion blogger a fashion blogger, rifarsi le tette da minorenne… padre che andrebbe rinchiuso in manicomio (la sorella ancora minorenne dimostra già 30 anni).

  68. Ma solo a me la Lucarelli sta sugli zebedei? L’arroganza dei suoi post è irritante.. a volte dice anche cose condivisibili, ma le dice con una supponenza che non sopporto proprio..

  69. Anche io seguo solo Chiara Ferragni perchè sono incuriosita dal suo successo e provo parecchia invidia per la vita che fa, una sana invidia sia chiaro! :). Mi trovo d’accordissimo con te sulla Biasi, che indipendentemente dal corpo trovo maleducata e aggressiva. Ho smesso di seguirla quando ha bullizzato una ragazzina mettendole contro il suo milione di followers. Per me è una poveretta.

  70. Su instagram non la seguo perché vedere la sua magnifica vita in giro per il mondo mi innervosisce ahah però seguo molto il suo blog, scrive articoli interessanti. E come leggere Vogue, Glamour ecc. Parla delle tendenze di stagione, degli articoli del momento.. é una vera fashion blogger, non una che si è creata un grande fratello sul cellulare

  71. Mi sembra sensata come cosa. In effetti la Ferragni tra queste sembra l’unica ad avere un lavoro che si chiama tale. Rappresenta quel salto dalle riviste al web nella moda.

  72. Come ti capisco, ho passato anni a sentirmi dire sei anoressica, mangia ecc…. quando in realtà mangiavo e stavo bene!la gente
    parla senza sapere!comunque io “seguo” solo la biasi su Facebook, mi piace il suo viso, il fisico invece è allenato ma a mio gusto personale troppo secco, concordo con te sul discorso delle droghe.La nasti è solo una ragazzina rifatta,la trovo volgare, la ferragni non mi sa né di carne né di pesce, era più carina prima di dimagrire.

  73. insopportabili tutte e tre!! non mi dicono assolutamente niente, sono arrivata a 34 benissimo senza sapere della loro esistenza…penso continuero’ cosi’….;-D ciauuu

  74. Non mi piacciono questi post da chiacchiericcio e non seguo o conosco nessuna o quasi di queste persone. Personalmente boccio post come questi

  75. Il top credo sia la frase :” è più vergognoso ammettere di essere piatta che ammettere di essersi rifatta il seno”.Per me è incommentabile…

  76. Clio, ma perché non riesco a postare i commenti se non mi loggo anche con google o disqus, questa cosa mi imbestialisce un pochino anche perché ogni volta che entro nel tuo blog, comincia a ruotare la pallina, secondo te c’è un motivo?
    Vabbe’ andiamo avanti a me la Lucarelli non piace tanto, perché le sue critiche sono un po’ pesanti, ha un modo di esprimersi che non mi piace, ed è un peccato perché finisce per avere torto anche quando ha ragione e molte volte ha ragione, non capisco… Perché queste tre ragazze hanno successo, me lo spiego solo pensando male, personalmente ho provato a guardare il blog della Ferragni ma non ci ho trovato niente di interessante e siccome non le trovo particolarmente geniale il meno che mi viene di pensare è che sono figlie di qualche persona già conosciuta oltretutto molto carine e giovani, e avranno trovato degli agganci tramite qualche conoscenza o sono riuscite a sedurre qualche personaggio giusto, perché ti ripeto con tutta la buona volontà io di geniale e particolarmente innovativo non ci ho trovato nulla, poi che siano riuscite a cavalcare bene l’onda tanto di cappello, ma o sono fortunate o sono figlie di qualcuno che le ha permesso di arrivare dove sono arrivate, perché introdursi in certi ambienti non mi pare una cosa da comuni mortali. Attendo volentieri smentite, Baci

  77. mah! di qualcosa nel campo di chi è nella moda come Clio, bisogna parlare e capire come certe persone arrivino al successo senza fare neppure una piccolissima gavetta, mi sembra cosa buona e giusta, e poi guarda io non metto limiti ai sogni e i sogni si possono raggiungere a qualsiasi età e anzi credo che se riuscissi ad avere successo quanto un vip, che per me equivale semplicemente ad avere un bel portafoglio, pieno, è meglio che arrivi a una età più matura, perché avere successo prima dei trent’anni, per come sono io, lo trovo mooolto pericoloso… Baci

  78. e hai visto a che livelli hanno portato il fisico?
    non ditemi che provengono da famiglie squattrinate, perché non ci credo come non ci credo che a diciassette anni si è senza seno, e dopo due ci si trovi con una terza… oltre a fare foto che mia cugina cioè figlia di mia cugina che ha partecipato anche a miss Italia, arrivando tra le 10 finaliste non farebbe, è vero che non ha un fisico proprio così asciutto ma lo aveva premesso è infatti si ritrova a fare la commessa, sono le solite ragazze che trovano dei buoni agganci senza però non compromettere un minimo di pudicità, cioè si inseriscono nel sistema e ci stanno, perché di geniale ripeto non ci trovo nulla al massimo sono fortunate. ciao

  79. la terza veramente non la conosco bene, se non di nome, ripeto avevo sentito parlare di loro come di tre blogger brillanti, soprattutto la prima e la terza ed essendo appassionata di moda ho guardato i loro blog e non ci ho trovato altro che foto pubblicitarie che a me neppure piacevano tanto visto che non ho un fisico così asciutto! la seconda invece l’avevo vista una volta proprio perché ne parlavano come somigliante a Belen e in realtà non ho guardato il blog, ma dalle foto postate da Clio, si capisce bene che di geniale c’è ben poco, se non una certa presenza come il mondo della moda vuole e ricorrendo anche a strategie che anche volendo non tutte le comuni mortali possono permettersi e meno male tutto sommato. ciao

  80. in effetti pare che chi ci riesce si crea un’attività, perché è uno dei nuovi lavori che i social permettono di creare, solo che secondo me se lo possono permettere in pochi, anche se chiunque riesca a creare qualcosa che imprenda e vende è sempre stimabile… anche io ci avevo pensato, ma bisogna avere un giro di amici e anche un minimo di liquidità da investire per lanciarsi, per questo anche io li trovo un minimo irritanti e non escludo che siano figli di qualche familiare che appartenga o sia in un largo giro di affari, come dire, piove sul bagnato
    tant’è vero che se io fossi adolescente mica andrei dietro a questo tipo di cose, piuttosto mi rifarei ai look dei rapper soprattutto italiani che hanno sostituito il vecchio cantautorato, ciao

  81. Scusa ma non sono sicura che ci siamo capite.
    Certo che ne possiamo parlarne, non dicevo di far finta di niente e stare zitti. Quello che intendevo è che se hanno raggiunto tutto quel successo, sotto sotto ci deve essere un qualcosa, se non tutti quei followers da dove arrivano?
    Tutto qui.
    Passa una buona giornata.

  82. ma credo che le aziende della moda abbiano sfornato un nuovo business , di fatto ho sentito che molti che fanno i fashion blogger, avevano già fatto delle sfilate o sono modelli, per cui come si dice 2+2, fa quattro e sono convinta che comunque abbiano già un loro par-terre di amicizie, molto folto, e che siano pubblicizzati da quanti gli fanno indossare i loro abiti, poi ci sta che comunque sono riusciti, d’latra parte Clio è una testimonianza che a volte le idee diventino di successo, soprattutto quando si è i primi ad inventarsele, ma anche Clio aveva già alle spalle un corso e un compagno che l’ha sostenuta e aiutata, insomma sono convinta che da soli certi risultati sia molto difficile raggiungerli anche se non lo escludo del tutto Ciao

  83. Concordo con chi dice che paparino e contatti sono servite a queste 3 ragazze per diventare quello che sono. Inutile negarlo. A me non piacciono ma tanto di cappello alla Ferragni per aver cavalcato l’ onda ed essere quella che è ora. Io come persona sono più per l’ essere che per l’ apparire e mi spiace che in questa società loro siano influenti per le future donne… facciamo capire alle nostre bambine che c’è molto altro di importante!

  84. Io la ferragni proprio non la sopporto mentre le altre due anche se non sono simpaticissime quanto meno sono bellissime

  85. Per quanto non mi piaccia nessuna delle 3 (forse l’ultima è la più carina, forse troppo magra, ma magari è tutto metabolismo mannaggialei XD), le peggiori sono le sorelle Nasti. Esempi di pura e innata classe! -_-“

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here