Ciao ragazze!

La primavera è ormai arrivata e anche se in giro per l’Italia so esserci climi decisamente diversi, il sole e i suoi raggi sono sicuramente più forti di quanto non lo fossero qualche mese fa. Proprio per questo motivo è arrivata l’ora di ricominciare a proteggersi (per chi avesse smesso): non solo per prevenire le malattie (che resta, comunque, il motivo più importante), ma anche per prevenire le rughe, attenuare le occhiaie e riaccendere il colorito. Sì, avete capito proprio bene!

E come fare ad essere costantemente protette, senza sprecare tempo ed energie, anche in città? Sappiamo benissimo che nessuna di noi ha voglia di aggiungere step alla propria routine, ma per fortuna hanno inventato dei prodotti a mio parere rivoluzionari: gli spray idratanti SPF, da applicare anche sopra al trucco. Come? Quali esistono? Come mi sono trovata? Scoprirete tutto ne post!

ClioMakeUp-spf-spray-idratante-citta-novita.001

L’anno scorso, ve lo ricorderete, vi avevo iniziato a parlare di queste nuove protezioni in spray, non solo per il corpo, dedicate ai più pigri e capricciosi della spiaggia, ma anche per il viso, da usare in città, sotto o sopra al trucco.

Il brand che avevo provato era Supergooop e il loro spray  Defense Refresh Setting Mist SPF 50 al rosmarino è stato uno di quei prodotti che, d’estate, ho consumato in quantità industriali. E siccome ho visto che ora anche Bioderma (sì, lo stesso brand che produce la più famosa acqua micellare) ha prodotto qualcosa di simile – che si trova anche in Italia – ho pensato di scrivere questo post, per parlarvene e spiegarvi bene tutto!

ClioMakeUp-spf-spray-idratante-citta-novita-8Immancabile nella mia borsa mare…e non solo! Purtroppo in Italia non è disponibile 🙁 ! Prezzo: 28$ per 100 ml (esiste anche a 12$ per 30 ml).

Facciamo un passo indietro e cerchiamo di capire di cosa stiamo parlando. Questi spray ad azione protettiva sono dei prodotti pensati non come sostituto alla crema solare – soprattutto in un contesto in cui si sta prendendo il sole diretto – ma come supporto alla protezione giornaliera.

ClioMakeUp-trucco-skincare-ogni-età-30-anni-spf-protezione-solare-emily-blunt-parigiEmily Blunt, a Parigi, dove il sole picchia fortissimo, sente che avrebbe dovuto applicare più protezione solare.

Avrete sicuramente sentito dire che le creme solari, anche le più potenti, hanno un’azione temporanea anche abbastanza limitata. E se questo problema può essere sopperito, al mare, cospargendosi di crema ogni 2 ore, in città non è altrettanto semplice garantirsi una protezione costante.

ClioMakeUp-spf-spray-idratante-citta-novita-2O un fattore più alto!

Possiamo anche mettere una crema SPF 50+ sotto ad un fondotinta e una cipria SPF, ma dobbiamo mettere in conto che, già a metà mattinata, l’effetto di tutta quella protezione sarà pressoché svanito. Ma dopo esserci truccate per benino, non possiamo mica ogni 2 ore ricominciare da capo no? Oltre al fatto che l’idea di rimettere la crema più volte al giorno mentre si lavora o studia è impensabile. Ecco che allora entrano in gioco i nostri amici spray.

ClioMakeUp-spf-spray-idratante-citta-novita-3Certo, l’alternativa è il cappellone. Ma potrebbe non essere troppo pratico da indossare per andare al lavoro la mattina.

L’idea geniale, infatti, è quella di aver creato un prodotto liquido e applicabile sopra al trucco, così da poter prolungare l’azione della crema giornaliera con SPF (la quale, comunque, va applicata). Essendo spray dovete mettere in conto che il prodotto non può coprire al 100% la pelle del viso e che quindi non è sufficiente, come schermo totale – soprattutto al mare. Tuttavia, per la facilità con cui lo si può applicare, rendere costante il refresh della propria protezione fa davvero la differenza per la lotta agli UV, UVB, UVA ecc ecc.

ClioMakeUp-spf-spray-idratante-citta-novita-5Quella della foto in realtà è una normale acqua termale, ma era giusto per rendere l’idea.

E, come anticipato all’inizio del post, garantirsi una protezione costante è sì innanzitutto una questione di salute, importantissima, ma vi aiuta anche a combattere la “spossatezza” (che si vede!) di questo periodo. Le occhiaie, così come il colorito spento e la pelle secca sono spesso aggravati, se non causati, dai primi danni del sole – sì, anche se da abbronzate le occhiaie si vedono meno e il colorito sembra più sano. Inoltre, tutte le macchie della pelle e le cicatrici da acne, brufoli e quant’altro sono dovute praticamente esclusivamente dall’esposizione ai raggi solari.

Combattere e prevenire questi inestetismi con la protezione è sicuramente una mossa strategica anche perché, proprio per questi motivi, questi prodotti promettono anche un’azione idratante e nutriente, così da compensare l’aridità della pelle dopo essere stata esposta al sole e/o allo stress della città.

ClioMakeUp-spf-spray-idratante-citta-novita-9La pelle sottoposta ai raggi ultravioletti, dopo una normale esposizione al sole: anche quando a occhio nudo sembra non esserci nessuna differenza tra la parte protetta e quella lasciata al suo destino…la differenza c’è eccome.

Pensate di essere immuni a questi problemi perché avete la pelle scura? Mi dispiace, ma come ho recentemente sentito dire da Alex Steinherr (Beauty Specialist di Glamour UK) in un live su FB, se avete la pelle mediterranea, il fattore di protezione “naturale” di cui potete vantarvi non supera l’SPF 4. Se siete nere potrebbe arrivare fino a 6. In entrambi i casi è decisamente insufficiente!

ClioMakeUp-spf-spray-idratante-citta-novita-7Anche Lupita spiega sempre, nelle interviste, di aver capito di dover indossare tutti i giorni l’SPF.

Volete sapere come mi sono trovata con questi due prodotti che ho provato allora? Saranno davvero rivoluzionari o la solita trovata per vendere? La risposta, a pag. 2!