Ciao a tutte!

Nuova recensione sui Shimmer Strips Trio Kajal Physicians Formula. Si tratta di un trio di eye-liner che, secondo il brand, hanno una texture super-levigata che permette un’agevole definizione degli occhi, dall’alta pigmentazione e molto versatili.

Ogni confezione ha all’interno tre kajal diversi. Al momento sono disponibili le seguenti tonalità: Nudo, Effetto Fumo, Marrone, Blu. Se volete scoprire qualcosa in più su questo prodotto, e vedere il nostro voto, non vi resta che continuare a leggere! 😉

cliomakeup-recensione-shimmer-strips-physicians-formula-1

SHIMMER STRIPS KAJAL EYELINER TRIO

cliomakeup-recensione-shimmer-strips-physicians-formula-2Il trio tonalità blu

All’interno sono presenti 2.7g di prodotto per ciascun kajal. Il prezzo del trio è di 16,90. Una volta aperto la sua durata è di 18 mesi. Il brand consiglia di applicare questo kajal alla base delle ciglia superiori e all’interno della rima inferiore dell’occhio per ottenere uno sguardo ben definito, consigliando poi di sovrapporre i colori per creare diversi look.

INCI SHIMMER STRIPS KAJAL EYELINER TRIO

cliomakeup-recensione-shimmer-strips-physicians-formula-3Il trio tonalità marrone

Vi elenchiamo qui di seguito gli ingredienti del trio marrone: Hydrogenated Polyisobutene, Beeswax (Cere Alba), Caprylic/Capric Glycerides, Silica, Ozokerite, Hydrogenated Coco-Glycerides, Copernican Cerifea (Carnauba) Wax, Jojoba Esters, Microcrystalline Wax (Cere Microcristalline), Dimethicone, Polybutene, Alumina Magnesium Metasilicate, Bisabolol, Caprylyl Glycol, Cetyl Dimethicone, Disteardimonium Hectorite, Panthenyl Ethyl Ether, Tocopheryl Acetate, Triethoxycaprylylsilane. +/-: Aluminium, Aluminium Calcium Sodium Silicate; Aluminium Powder, Bismuth Oxychloride, Calcium Sodium Borosilicate, Synthetic Fluorphlogopite, Titanium/Titanium Dioxide, Tin Ofide, CI 75470, CI 77288, CI 77510, CI 77491, CI 77492, CI 77499, CI 77742, CI 77019, CI 77891, CI 77007, CI 19140.

OPINIONI E WEB RUMORS

cliomakeup-recensione-shimmer-strips-physicians-formula-4Il trio tonalità marrone

Sul web le ragazze che l’hanno testato si sono lamentate soprattutto per il tipo di applicatore: la punta del Kajal, non essendo retrattile, si è rotta al primo utilizzo a diverse persone. A noi, fortunatamente, non è successo. In ogni caso, per quanto riguarda la qualità del prodotto, in molti contestano la durata ma soprattutto la pigmentazione di alcuni colori che, nonostante diversi strati, si notano poco sull’occhio.

cliomakeup-recensione-shimmer-strips-physicians-formula-5Il trio tonalità blu

SWATCH

Vediamo subito gli swatch dei trio di Kajal testati: il Blu, e Marrone.

TONALITÀ BLU

cliomakeup-recensione-shimmer-strips-physicians-formula-6Swatch realizzato con luce naturale

cliomakeup-recensione-shimmer-strips-physicians-formula-7Swatch realizzato con luce artificiale

Come potete vedere non sono colori mat: all’interno del nero sono presenti alcuni glitter che ci fanno mettere in dubbio la loro applicazione all’interno della rima dell’occhio, mentre gli altri due colori hanno qualche riflesso metallizzato.

TONALITÀ MARRONE

cliomakeup-recensione-shimmer-strips-physicians-formula-8Swatch realizzato con luce naturale

cliomakeup-recensione-shimmer-strips-physicians-formula-9Swatch realizzato con luce artificiale

Il nero è lo stesso colore presente all’interno delle tonalità blu. I colori sembrano maggiormente pigmentati rispetto a quelli precedenti (anche se di poco). Troviamo la mina piuttosto morbida anche se scomoda in quanto non è possibile temperarla. In generale i colori che risultano meno pigmentati sono il viola e il blu.

TEST – APPLICAZIONE

Per testarli li abbiamo anche utilizzati come eye-liner ma, avendo la punta piuttosto larga, non è possibile realizzare delle linee fini e precise. Oltretutto si ottiene un risultato poco omogeneo. Nelle fotografie li vedrete applicati all’interno della rima dell’occhio, sia superiore che inferiore.

TONALITÀ MARRONE – VIOLA

cliomakeup-recensione-shimmer-strips-physicians-formula-12Luce naturale

cliomakeup-recensione-shimmer-strips-physicians-formula-13Luce artificiale

Il viola è il colore con cui abbiamo avuto più problematiche: non si stende in modo omogeneo e la sua pigmentazione risulta scarsa. Anche effettuando diverse passate non è possibile raggiungere un’alta pigmentazione.

TONALITÀ MARRONE – MARRONE/BRONZO

cliomakeup-recensione-shimmer-strips-physicians-formula-14Luce naturale

cliomakeup-recensione-shimmer-strips-physicians-formula-15Luce artificiale

Questo colore è un po’ più pigmentato rispetto al viola e la sua stesura risulta più scorrevole. In generale si sfumano abbastanza bene grazie alla loro texture non troppo secca.

TONALITÀ BLU – BLU

cliomakeup-recensione-shimmer-strips-physicians-formula-16Luce naturale

cliomakeup-recensione-shimmer-strips-physicians-formula-17Luce artificiale

Anche con questo colore, come per il viola, abbiamo avuto diversi problemi con la sua stesura: non risulta uniforme.

TONALITÀ BLU – MARRONE

cliomakeup-recensione-shimmer-strips-physicians-formula-18Luce naturale

cliomakeup-recensione-shimmer-strips-physicians-formula-19Luce artificiale

È leggermente diverso rispetto al marrone visto in precedenza ma anche questo risulta più pigmentato rispetto al blu e al viola. Non si nota particolarmente nella rima interna superiore, ma è abbastanza coprente.

IL NERO

cliomakeup-recensione-shimmer-strips-physicians-formula-20Luce naturale

cliomakeup-recensione-shimmer-strips-physicians-formula-21Luce artificiale

Abbiamo lasciato questo colore alla fine in quanto, in entrambe le confezioni, risulta essere lo stesso colore. Come potete vedere dalle fotografie è il colore con la pigmentazione maggiore e si stende abbastanza bene. Risulta omogeneo nella rima interna superiore sia su quella inferiore: la parte mancante di colore all’angolo esterno è dovuta all’occhio e non a causa del prodotto. Nonostante le preoccupazioni iniziali, i glitter all’interno del nero non creano alcun tipo di fastidio.

In generale la durata non è straordinaria: i colori come il viola e i blu tendono a sparire dopo un paio d’ore mentre, il nero, dopo 5-6 ore, inizia a colare accumulandosi nell’angolo esterno dell’occhio.

TIPS AND TRICKS

Se non siete soddisfate dalla pigmentazione del prodotto provate ad utilizzarli in combinazione con ombretti dello stesso colore: in questo modo dureranno più a lungo. Se invece è capitato anche a voi di rompere la punta del prodotto, provate a scioglierlo per poi ricomporlo in una cialdina vuota: in questo modo lo potrete utilizzare con un pennellino come se fosse un eye-liner in gel!

RIASSUMENDO

Pigmentazione: 3 – l’unico colore ben pigmentato è il nero che non necessita di troppe passate per ottenere una buona intensità. I marroni sono discreti mentre il viola e il blu non ci hanno convinte per niente.

Durata: 2.5 – la durata è molto scarsa per i colori mentre il nero riesce a resistere qualche ora in più, colando però durante la giornata.

Sfumabilità: 3.5 – si sfumano abbastanza bene e facilmente grazie alla loro texture morbida – anche se, per una pigmentazione ideale, bisogna effettuare diverse passate.

Tendenza a non sbavare: 2.5 – dopo qualche ora si creano accumuli di prodotto nell’angolo esterno dell’occhio e necessitano di ritocchi.

VOTO FINALE: 3

Tra questi Kajal possiamo salvare giusto il nero e i due marroni anche se, come già detto, tendono a sbavare. È un peccato perché i due marroni/bronzo sono dei colori molto belli. Oltretutto bisognerebbe rivedere il design della punta!

Vi ricordiamo che i voti sono così pensati: 5 eccellente; 4 molto buono; 3 sufficiente; 2 male; 1 NUN CE SEMO PROPRIO! 😉

Se vi siete perse le ultime recensioni le potete trovare qui:

1) BLOSSOM BLUSH NABLA!

2) FINGERTIP EYELINER SEPHORA!

3) SHADE AND GLOW NABLA!

Ragazze anche questa recensione Shimmer Strips Kajal Eyeliner Trio Physicians Formula finisce qui. Cosa ne pensate di questo prodotto? Utilizzate spesso i Kajal? Quali sono i vostri preferiti? Fateci sapere tutto con un commento qui sotto, un caro saluto dal TeamClio!