Ciao ragazze!

Della serie “a volte ritornano” 🙂 oggi voglio parlarvi delle palette multiuso o all-in-one che dir si voglia, altro prodotto di punta dell’estate 2016! Mi sono accorta che erano tornate di moda quando ho avvistato l’ultima uscita di Charlotte Tilbury, che è già out of stock!

Sono tanti anni che le aziende propongono questo tipo di prodotti, ma non sempre la cosa funziona. Il problema più tipico è quando la palette in questione contiene sia prodotti in polvere sia in crema: inevitabilmente questi ultimi tenderanno non solo a sporcarsi, ma anche a seccarsi prima del tempo. Decisamente più utili quelle che contengono prodotti solo in polvere come ombretti, bush, illuminanti, etc.

Nel post di oggi faccio una panoramica delle nuove palette multiuso economiche e non, le mie impressioni e cosa ne penso in generale! Iniziamo!

ClioMakeUp-palette-multiuso-1

A chi servono le palette multiuso? Prima di tutto, a chi ha pochi trucchi e vuole allargare in fretta la propria collezione, ma anche a chi ama viaggiare leggera 🙂 e a chi vuole avere un po’ di tutto con un budget limitato. Infatti, sappiamo bene che con queste palette si risparmia sempre: oggi ad esempio per un blush medio si arrivano a spendere circa 20 euro, per un correttore 10, mentre se andiamo su brand di lusso, come Chanel o Guerlain, è facile anche spenderne 40 per una terra! E anche gli ombretti singoli in proporzione costano di più.

ClioMakeUp-palette-multiuso-2-charlotte-thilburyLa chiacchierata palette di Charlotte Tilbury, Instant Look In A Palette, quando era ancora disponibile costava 75$, mentre un blush dello stesso brand ne costa 40. Certo, la quantità di prodotto all’interno è maggiore, ma il risparmio è comunque notevole.

Una delle palette multiuso più famose del passato è la Naked On The Run, che oggi non è più in commercio.

ClioMakeUp-palette-multiuso-2-naked-on-the-run

Io la avevo ma non l’ho usata moltissimo perché non mi facevano impazzire i colori all’interno. Un’altra palette multiuso che avevo e che ho usato per un po’ prima di appiopparl… ehm… regalarla 😀 a mia cognata è la Smashbox Masterclass Palette.

ClioMakeUp-palette-multiuso-4-smashbox-masterclassContiene 4 rossetti-lucidalabbra, 3 illuminanti, 2 blush, 8 eye-liner il crema e ben 28 ombretti tra opachi e shimmer!

ClioMakeUp-palette-multiuso-3-smashbox-masterclass

Come potete vedere, gli eye-liner sono intatti, anche perché si sono seccati subito X-D. I prodotti più usati sono gli ombretti shimmer classici sul bianco-burro, e un rossetto. Io li avevo provati un po’ tutti ma avevo notato che, come spesso accade, la qualità era inferiore rispetto ai prodotti singoli dello stesso brand.

Non si può dire la stessa cosa della nuova palette multiuso sempre di Smashbox: sono andata a provarla da Sephora e mi è piaciuta parecchio!

ClioMakeUp-palette-multiuso-6-smashbox-lighting-theoryNon l’ho ancora vista sul sito italiano di Smashbox quindi vi riporto come riferimento il prezzo americano di 65$.

ClioMakeUp-palette-multiuso-5-smashbox-lighting-theory

Come potete vedere, i separatori in plastica rigida fanno sì che prodotti in polvere e in crema non entrino a contatto e quindi che questi ultimi non si sporchino o secchino.

La parte in crema prevede 4 correttori, 3 terre e 3 illuminanti. Le polveri sono 3 blush e 16 ombretti.

Non l’ho comprata perché, data la montagna di trucchi che ho in casa, non la userei, ma ho swatchato i prodotti e ho riscontrato che la qualità è molto valida. Anche i correttori sono cremosi e non troppo pesanti. Trovo che sia un’ottima soluzione per chi desidera accaparrarsi un sacco di prodotti risparmiando molto: il loro valore è infatti di 399$! Niente male vero?

Ma veniamo ora a palette più contenute a livello di prezzo e dimensioni, più adatte a chi cerca qualcosa da portare in vacanza e carinissime come idea regalo per le amiche! Nella prossima pagina trovate le palette multiuso di Sephora, Kiko, Deborah e Essence!

173 COMMENTI

  1. Certe volte vorrei essere tua cognata, così mi appioppavi tante belle cosine 🙂
    Comunque Clio, a proposito di palette, è in cantiere una review/tutoria sulla i heart chocolate nude make-up revolution?!

  2. Charlotte Tilbury non cè in Italia per cui menzionarla per me è inutile non compro make up on line senza testarlo e poi visto che l’unico paese dove nn ha un corner o punto vendita ,non la comprerô mai

    preferisco spendere qualcosa di piû e avere una palete personalizzata di Mac o altri marchi componibili anche Kiko per chi ha low budget , con prodotti adatti ai miei occhi incarnato ecc intercambiabili che acquistare una palette universale con prodotti e colori nn adatti a me e scadenti che alla fine butterei

  3. Mi sembrano tutte abbastanza inutili… Anche in viaggio. Hanno colori troppo universali e secondo me si finisce x non usarli tutti, o xke non vanno bene con il nostro incarnato o xke non ci piacciono. Resto fedele al beauty che compongo da sola, oggi come oggi con tutti i mini formati esistenti ci si può arrangiare comunque! È vero che messi insieme costano sicuramente di più di queste palette, ma almeno i prodotti li si usano tutti (e li conosciamo già) e comunque difficilmente si comprano tutti insieme, e non si esauriscono in un solo utilizzo, dunque si ammortizza lo stesso il costo nel tempo…

  4. Non mi attirano molto queste tipologie di palette..mi ricordano un po’ quelle di barbie con cui giocavo a 10 anni. Sicuramente l’idea di base è carina e può essere pratica, ma non so..non mi convincono proprio.

  5. Neanche a me piacciono molto queste mini palette multifunzioni, la cosa che più odio è quando la cialdina del gloss/rossetto si sporca con la polvere dell’ombretto accanto: mi da’ un fastidio…! Quando devo viaggiare, preferisco selezionare i prodotti di cui mi fido ciecamente e con cui ho più manualitá…buon weekend a tutte!

  6. Io ho preso quella di The balm, volevo provare un po’ di prodotti ma spendere 25€ per un blush mi sembrava un’esagerazione: là palette è molto più conveniente e la posso anche portare con me questa estate in vacanza senza occupare mezza valigia! Quelle nel post non mi attirano, sembrano tutte già viste e poco interessanti. La cosa migliore comunque sarebbe comporle da sole ma bisogna essere molto brave perché vengono a costare molto e se non si prendono colori adatti si rischia di spendere cifre folli e usare comunque altre palette di supporto. Io ci ho provato con le palette componibili di Nabla e Neve ma finisco comunque per usare altre palette di supporto quando mi trucco, vanificando la comodità!

  7. Non mi attirano molto (il portafoglio è contento) opterò per un bagaglio più pesante ma con trucchi che adoro

  8. Clio Smashbox in Italia la hanno solo Limoni e Gardenia che nn hanno shop online….per questo su Sephora nn l’hai trovata

  9. L’ultima volta che ho avuto una palette “tuttologa” è stato quando, qualche Natale fa, mi avevano regalato una scatola-scrigno (stupenda a vedersi) di Pupa. Aveva TUTTO: ombretti, blush, rossetti/lipgloss, una matitina nera e un mascara sample. Inutile dire che, come ogni altra palette Pupa la qualità era scandentissima, gli ombretti polverosissimi che oltre ad essere trasparenti e pieni di glitter non aderivano manco con il cemento, i gloss erano trasparentissimi e perciò sulle labbra risultavano tutti uguali, idem per blush, la matita nera ed il mascara sbavavano entrambi dopo appena un’ora, TERRIBILE, meno male che era un regalo e non l’ho comprata io, visto anche il prezzo. Per i viaggi preferisco portarmi dietro una trousse con prodotti da me selezionati che siano pochi ma buoni.

  10. Buongiorno a tutti! Io ho preso la urban decay flushed… Porto con me un correttore ed un mini mascara e per un weekend in cui non posso portare tante cose con me sono a posto 😉

  11. Proprio ieri sera ho sistemato le mie palette a incastro (tipo tetris x intenderci!) della serie: convinciti ti prego a non comprarne più…!! e stamattina mi trovo il post di Clio sulle nuove uscite…per fortuna l’unica che mi piace, di smashbox, in Italia non c’è ancora.
    Di quelle citate ho la Nude Eyes&Lips di Deborah, è molto carina e abbastanza pigmentata ma come durata non ci siamo, col primer sotto dopo un’ora gli ombretti vanno nelle pieghe, i rossetti invece sono un po’ trasparentini..
    Il mio amore incondizionato questo mese va tutto alla palette di Morphe Natural Beauty, è pazzesca!!!! credo di averla usata praticamente tutti i giorni!

  12. Io sono sempre e costantemente in viaggio e devo truccarmi per lavoro. Mi faccio convincere dalle palette multiuso pensando “dai, così stavolta la mia valigia trucchi sarà più leggera e piccola”, ma puntualmente rimango delusa: alla fine mi porto i miei 10 kg di trucchi di fiducia più tre o quattro palette multiuso nuove che rimangono intatte ahahah! Finora l’unica che mi ha davvero “aiutato” è stata quella di NYX in ed. limitata del film di Burton “Dark Shadows”, ero riuscita a trovarla negli USA per miracolo, aveva pure primer occhi ed eyeliner, ombretti taupe, colorati, blush e illuminante, tutto di qualità più che buona ma…non si trova più :’O

  13. Non è il genere di make up che comprerei ma di solito resto affascinata dal packaging…un’idea simile sono le palette componibili di neve. Ho visto che ne sono uscite di nuove ispirate alle città tipo amsterdam venezia ecc con colori bellissimi
    Qualcuno le ha viste o provate? Baci

  14. Quelle scatole scrigno , bellissime fuori , dentro trucchi per bambine , odio Pupa , forse non si è capito …ciao

  15. Meno male che quelle che mi piacciono in Italia non ci sono, proprio ieri pomeriggio ho fatto pulizia tra i trucchi che ho e ho preparato una bella trousse piena da regalare ad una amica (trucchi non usati ovviamente) e ci sono anche due palette multiuso….sono bellissime, mi affascinano ma poi….non le uso! Perché non contengono mai tutto quello che mi serve, anche se mi servono pochi prodotti, la palette non li contiene tutti!

  16. Sono d’accordo con il concetto super comodo delle palette to go però x mio gusto non mi piacciono come Clio quelle con prodotti sia in crema che polvere! Non mi piacciono i pastrocchi che si verrebbero a creare

  17. E poi ci sono io, che per un weekend mi porto dietro: trousse con gli ombretti, quella con i prodotti per la base, quella per le matite e gli eyeliner e la mia adorata trousse con i rossetti (sono una maniaca dei rossetti, li adoro follemente!) Hahahaha.
    Scherzi a parte, queste palette non mi ispirano molto, preferisco portarmi dietro meno prodotti di quelli che ho a casa (anche se come ho detto prima porto quasi tutto… dai non prendiamoci in giro! Un eyeliner fucsia glitterato per un weekend in montagna può sempre servire!) che so che durano e che mi stanno bene piuttosto che comprare una palette come quelle proposte i cui colori magari non mi stanno bene e/o non hanno una buona durata e una pessima scrivenza.

  18. Magari è inutile per te menzionare un marchio che non si trova in Italia, altre persone però potrebbero acquistarlo online o in un viaggio all’estero 😉

  19. Mi piacciono molto le palette di ombretti, ma queste con i vari prodotti non mi fanno impazzire perché non credo che li userei tutti. Preferisco portarmi dietro i prodotti singoli, magari in un formato mini.

  20. Di solito prendo il mascara vamp e qualche matita colorata. Ora mi attirano solo i rossetti ad olio! Gli smalti si sbeccano subito e gli ombretti mi vanno nelle pieghe e non ho neppure la palpebra oleosa

  21. Le palette multiuso non mi hanno mai attirata, ma sarei stata curiosa di provare quella della KIKO visto il prezzo abbastanza contenuto… Però il fatto che abbiano incluso quei due pennelli a dir poco inutili proprio non me la fa andar giù! Avrebbero fatto più bella figura a non metterli e fare una palettina più compatta…
    http://carolinapage.eu

  22. Ciao! Ti dirò che ho visto quelle di Kiko e francamente x 20€ sono colori un po banali…io preferirei buttarmi sulla too faced piuttosto con 15 euro in più

  23. Io le palette già formate le ho sempre odiate e non le ho mai utilizzate: le trovo inutili perché un colore è decente (qualità e colore) ma i restanti colori sono osceni. Capita nel 99% dei casi quindi preferisco avere meno cose e comprare una palette componibile come voglio io ma qualitativamente migliore.

  24. A mio parere le uniche palette di Pupa a salvarsi sono quelle Vamp! (che comunque sono costituite da soli ombretti, quindi fanno a sè rispetto alle trousse con ombretti, blush, illuminanti ecc.)

  25. Le palette miste sono un’altra avvisaglia del ritorno degli anni 90! XD Io sono dell idea che le minitaglie dei vari prodotti (magari quelli di punta)in una bella confezioncina pratica sia la soluzione migliore…la benefit ne aveva fatta una con tutti i prodotti da viso ed era stupenda!

  26. Di pupa compro solo il famoso mascara, i prezzi sono davvero troppo alti per ciò che offre, al confronto sono molto meglio kiko e maybelline. Addirittura la Deborah sta sfornando prodotti migliori.

  27. Le palettine miste così sono una grande comodità. Ma io che mi porto mille robe di skincare ci devo rinunciare, nei anni ho imparato questo. E dato che trucco soprattutto li occhi, mi trovo meglio a portare solo qualche matita.
    Ieri su Instagram ho visto la limited edition di Lancomê e Sonia Rykiel. Guardate che bella! Esce ad agosto – non vedo l’ora!

  28. Ciao! OMBRETTI pessimi anche secondo me. Per i rossetti .. c’è qualche linea non male come mi ha insegnato la mitica Clio

  29. Ahahahah i trucchi per bambine! Da regalare alle tredicenni (forse quelle dell’epoca nostra..quelle di oggi storcerebbero già il naso ehehe)

  30. Grande! La proverò in profumeria allora. Se mi piace vorrei fare un regalino.
    le mie amiche ultimamente ricevono solo make-up! Spero azzeccato eh

  31. La naked on the run era carina per i miei gusti! Meno male che non c’è più che mi partiva la fissa o la compravo a mia sorella 🙂

  32. Guarda ultimamente ho curiosità x i rossetti liquidi e i correttori a penna, però li ho solo visti sul sito e non ancora swatchati! Quando capiterà di andare forse in un outlet penso di prendere qualcosa scontato

  33. C’è un motivo per il quale tolgono di mezzo tutto ciò che piace? Dicono che fanno tante analisi di marketing eheheh Non sempre azzeccate da quello che leggo :))

  34. Ho composto una palette simile scegliendo fra gli ombretti in cialda di Neve Cosmetics e inserendoli in una delle loro palette da 4 cialde. Alla fine ho optato per un ombretto nero opaco (Black Sheep, lo uso per definire in modo soft la rima cigliare), l’ illuminante Plastic, un blush corallo opaco (Emoticon) e una terra opaca (Chocoholic) da usare anche come ombretto.
    Credo che questa tipologia di palette possa essere pratica solo se si conoscono i prodotti, se no si rischia di usarne meno della metà!

  35. Non hanno una buona durata se non si usa un buon primer! Lo dico perché ultimamente sono andata ad un battesimo e una mia amica ha usato quella scura, ogni tanto andava a ritoccare il make-up.

  36. Non compro mai palette con prodotti in polvere mischiati a quelli in crema, non sopporto la contaminazione delle due texture!

  37. Ragazze quella essence nn mi cn vince molto cm pigmentazione e la kiko x me è ha colori banali io ne ho prese 1 di debora quella rosa nell’ attesa di 1 benedetto sconto da sephora x comprare la naked 3

  38. Ciao Clio, sembra bellissima quella a 67 dollari della smashbox! 🙂
    A livello di packaging mi piace quella Essence, che quando avevo visto in copertina era convinta fosse una palette di Too Faced! 🙂
    Sono molto carine anche quelle di Deborah! 🙂

  39. Sì nemmeno a me quella Essence non convince, sembra da ragazzina essendo poco scrivente. Però mi è piaciuto tanto il packaging! 🙂
    Kiko con i suoi prezzi si può tenere tutto. :’D
    Beata te che hai preso la palette Deborah sono carine quelle palette! 🙂

  40. A me avevano comprato una palette pupa uguale alla tua descrizione… Mascara secchissimo… Era davvero leggero poi

  41. Per me il problema sta proprio alla base! Non ho i soldi per andare un vacanza…figuriamoci se il problema sono le palette 🙁

  42. Se devo viaggiare sono più comoda a portarmi: correttore, mascara, 3 matitoni ombretto che sono abbinabili, almeno 3 rossetti che fungono anche da blush, un paio di smalti, campioncini crema, campioncini profumo e sono a posto..mica troppo pesante come trousse

  43. Esatto, ho sempre pensato che la Pupa avesse prezzi troppo alti, a parte qualche prodotto non vale quello che costa. Che poi se ad esempio devo spendere 16 euro per un rossetto tanto vale che aggiungo qualcosa e ne prendo uno Mac.

  44. Si! Infatti come packaging di fantasia ne hanno sempre avuta che io sappia, anche temi carini, però come qualità hanno davvero sempre lasciato a desiderare purtroppo! A me ne regalavano sempre e puntualmente ai compleanni ahahah però non le ho usate spesso! Ombretti polverosi,ciprie che non fanno il loro lavoro,ecc . Trovo che i prodotti singoli siano di qualità un pochino più superiore ma ti dirò che x come si comportano con la mia pelle,nonostante io non ce l’abbia grassa ma mista, non mi piacciono lo stesso. Però sono fedelissima al mascara vamp!!

  45. Con la carta black da sephora c’e’ il 20% fino al 26 giugno! Io ne ho approfittato x comprare il better than sex!

  46. Le palette Pupa era il classico regalo che mi facevano a Natale, tant’è che con quelle che avevo mia mamma mi diceva “ancora trucchi ti servono?” XD Per me di Pupa si salvano il Vamp! che anche io uso e mi piace molto, il fondotinta in polvere Extrime Matte e i rossetti I’m che però trovo qualitativamente simili ad altri marchi (Kiko o Wycon ad esempio)!

  47. Anche del fondotinta matte a cui ti riferisci ho sentito parlare bene ma non l’ho mai provato perché prediligo i fluidi o liquidi quindi non l’ho mai usato☺

  48. Io adoro le palette multiuso,ma non quelle che si trovano nei negozi mi innamoro di quelle del duty free un piccolo quadrato che contiene tutto, mini di qua e mini di la e io che faccio un calcolo mentale da cosa c’e’ a quanto c’e’ ma tra l’indecisione del mi serve o non mi serve,conviene o non conviene,spendo tutto adesso o aspetto di arrivare a destinazione e’ gia’ ora di partire e passo le ore di volo sognando shopping folle al duty free ripromettendomi che per il ritorno un regalino ci sta
    Poi tra l’amarezza della vacanza finita,il budget messo da parte per mesi che si e’ volatilizzato alla fine non compro niente
    Poi torno a casa e per fortuna iniziano i saldi

  49. interessante questa cosa delle palette componibili di neve! e quanto ti è costata, se posso chiedere? è molto carina anche come idea regalo

  50. le palette multiuso mi ricordano tanto le prime trousse di pupa che compravo da ragazzina o che puntualmente ci regalavamo con le amiche per le occasioni 🙂 iniziavamo a truccarci ed era un buon modo per avere più trucchi a disposizione e ricordo che mi piaceva sperimentare e quindi bene o male provavo un pò tutti i colori. ora non so quanto le userei… sono diventata molto più selettiva sia rispetto ai colori sia rispetto alla qualità (che in genere come sappiamo è scarsina in queste palette).

  51. Io ne ho presa una: il costo era attraente e la qualità Neve è più che discreta. Ho poi sostituito una delle cialde più accese con una marrone ricevuta in omaggio precedentemente è così ho là palette delle vacanze: un blush, un colore chiaro da usare come illuminante un marrone scuro e un verde per gli smokey.

  52. Allora, la palette 5,90€ (ed è disponibile in 6 colori), le cialde 4,20€ ognuna! Facendo i conti sono 22,70€ 🙂

  53. Io che ho la pelle grassa lo uso da almeno 2 anni perché ha un potere opacizzante alto ed una coprenza media, mi piace molto!

  54. Oh che ricordi che mi hai fatto venire!!!! Le prime palette di pupa! Così belle tanto quanto così inutili

  55. A me la prima trousse pupa l’ha regala 1 persona Ke nn c’è più cm d’altrove la mia prima palettina di ombretti Ke ora è vecchissima ma della quale nn mi voglio liberare sigh

  56. Io 8n vece le adoro e prima o poi avrò il 20% da sephora e mi comprerei la naked 3 se sphira è all’ascolto e vuole contribuire si faccia avanti Prego hihihi vero Diana

  57. Concordo sul tuo commento ci puoi fare 1 swach del blush Xke prima o poi voglio farmela anke io 1 palette csi

  58. Io ho sempre acquistato online perché non ho rivenditori in zona! Ma anche se ne avessi credo che comprerei comunque online dato che aggiungono sempre qualcosa in omaggio e al momento dell’ ordine puoi specificare quale prodotto vorresti in omaggio! 🙂 Ho fatto così praticamente in tutti gli ordini e mi hanno sempre mandato quello che avevo chiesto… ovviamente chiedo cose che non costino tantissimo (ad esempio le mini size di blush o mini size di ombretti in polvere libera), ma a prescindere più prodotti compri e più “sostanzioso” sarà l’omaggio!

  59. C’è da tener conto il tipo di pelle però, la mia è molto grassa e quasi tutti i fondotinta in polvere fanno il loro dovere, su una pelle più secca potrebbe dare problemi…

  60. Ciao, di The Balm ho preso The Balm in your hands che ha i best sellers in versione mini nella palette (blush,ombretti è illuminante + rossetto) mentre di Neve ho preso la palette 4 cialde Barcelona night.

  61. ho preso la palette 4 cialde Barcelona night.contiene un ombretto chiaro, un verde un viola duocrome è un ombretto medio.:)

  62. Mah io ho la pelle mista che si lucida un po sulla fronte, il resto è normale/secca dipende un po ecco, x questo tendo a miscelare i fondi. .Grazie cmq

  63. si è vero, però magari le principianti non sanno come comporsi da sole una palette che valorizzi: con quelle già composte secondo me si familiarizza con i colori, si risparmia e si imparano a scegliere i colori giusti. a me è servito comprare le palette già pronte per compormi poi la mia palette (anche se a volte continuo a fare errori!).

  64. Io sono riuscita ad “acchiapparla” la (da me) tanto tanto desiderata palette di Charlotte Tilbury.. Ne avevo sentito parlare molto bene.. E visto che i precedenti prodotti che avevo acquistato a Londra mi erano piaciuti molto mi sono buttata.. Dico buttata perché di solito non acquisto mai un prodotto che costa così tanto senza averlo per lo meno provato dal vivo… Ma anche questa volta sono rimasta soddisfatta!! La metterò nei preferiti di giugno e ne parlerò nel dettaglio… Sono tornata ieri sera dalla mia vacanza nei “mari del Nord” (Stoccolma, Helsinki, San Pietroburgo etc..) e questa palette è stata utilissima per un bel trucco da… “tutti i giorni” (se porti di porti dietro una matita o un ombretto scuro, marrone o nero, lo trasformi in un trucco sera) per me è stra promossa!…

  65. Ciao fragolina,il duty free e’ un negozio che si trova negli aereoporti o sulle navi da crociera dove i prodotti costa meno perché liberi da tasse,o almeno cosi so io,cmq il fatto sta che prezzi sono molto piu’ bassi e vendono cise che non trovi in una normale profumeria tipo queste palette oppure pochette con 5 rosettini o piccoli set mascara e altre cose insomma un sogno ti lascio 2 esempi

  66. Mamam mia Ke splendore peccato Ke vada mai un aereo quest’anno SAMY nn te en far sfuggire la possibilità prendi almeno 1 palettina si è la mia palette acuta Ke parla

  67. Ciao rossella di dv sei tu? Csa Suno i martiri scusa l’ignoranza ma qsta csa mi kn Teresa parecchio

  68. Sono di Stradella in provincia di Pavia. Gli outlet di cui parlo sono i Mc Arthur designer outlet centri commerciali all’aperto dove ci sono scontati marchi costosi e lì ci sono anche monomarca di pupa e kiko a prezzi molto più bassi che in negozio anche di collezioni passate e attuali. Io vado a Serravalle e quando vado dai miei a Roma a Valmontone e Castel Romano, in viaggio verso e da Roma mi fermo x una sosta anche a Barberino!

  69. Più che x i principianti io mi riferivo alla loro comodità in viaggio… Non ho preso meanche la naked on the run quando c’era proprio xke trovavo che non tutti i colori fossero utilizzabili su di me, x questo pian piano mi sono composta una trousse con tutti i mini formati di prodotti in formato normale già usati da tempo… Poi certo x chi è alle prime armi può anche provare a prenderne qualcuna, magari non costosa, giusto x provare e sperimentare

  70. Mannooo ma che sfigatina!! Sappi che mi e’ arrivata a casa la carta black che era da tanto che non compravo nulla….non so quando e perche decidano di inviarle…boo. ciao

  71. La naked 3 me l’ha regalata mia mamma e ti diro’che la uso tanto tanto. Non te ne pentirai! Se ti piaciono quei colori poi te li dai sempre

  72. Sì entro il mio comple me la prendo ma ora è diventata anke 1 specie di sfida eh no a prezzo pieno no vista anke la stinfia di commessa Je mi ha risposto male c’è la voglio fare hihihi penserai Ke sn matta

  73. Per favore quando hai tempo copia alle ragazze:
    @Desy e @Fragolina grazie che gentili!!! 🙂
    @Desy allora buono shopping di jeans 😀

  74. Concordo sul tirchio incredibile! Xo’ a volte trovo la commessa nuova che vuol fare bella figura e ti da il mondo in campioncini!!

  75. Ma nemmeno tua mamma non ha amiche che vanno da Sephora?
    Sì avevo capito che anche per chiacchierare 🙂

  76. davvero bellissime! Ne tengo una a casa regalatami da mia sorella, una giostra con 5 matrioschine, usata poco xke i colori scrivevano nulla, ma è tanto bella che non la butterò mai

  77. Ciao Clio, per una vita in vacanza portavo prodotti singoli. Una selezione ridotta, con il minimo indispensabile ( anche perché, se soprattutto vado per capitali evito il trucco ). Poi ho acquistato una mini palette di Avon che ha tutto l’occorrente in uno spazio piccolissimo ( 4 ombretti, 2 blushes, 4 rossetti ed uno specchietto ). Sono colori neutri sia mat che shiny, così ho il necessario sia per il giorno che per la sera e a parte porto una matita nera e un mascara!!!
    E’ una soluzione molto comoda, soprattutto per l’aereo quando si parte solo con il bagaglio a mano!!!

  78. Per quanto riguarda gli ombretti la Naked 2 è veramente adattabile ad innumerevoli occasioni.. Resta sempre una delle migliori secondo me! 😉

LASCIA UNA RISPOSTA