Ciao ragazze!

Oggi in questo post vi parlerò di un problema tanto diffuso quanto fastidioso, ovvero…Le vesciche ai piedi!
Eh sì, l’estate è una stagione meravigliosa e ci permette di indossare scarpe aperte e sandali, ma le temperature elevate e il sudore spesso causano una frizione tra le nostre calzature preferite e i nostri piedini: questo mix è letale, ed ecco che vediamo comparire le noiosissime vesciche!

Sebbene indossare scarpe comode e fatte di materiali di qualità possa esserci d’aiuto, spesso la comparsa delle vesciche ai piedi è inevitabile, soprattutto quando si deve camminare o stare in piedi per molto tempo.
Dunque, come prevenire e curare le vesciche ed avere piedini di fata? Beh…Continuate a leggere il post per scoprirlo ;-)!

ClioMakeUp-vesciche-ai-piedi-prevenire-curare-scarpe-estate.jpg

PERCHÉ VENGONO LE VESCICHE AI PIEDI?

Come accennato all’inizio, le vesciche ai piedi sono un problema specialmente estivo perché compaiono soprattutto a causa degli sfregamenti e delle frizioni che avvengono tra piede e scarpa, che inevitabilmente sono peggiorati dal sudore, dai piedi gonfi e dai sandali che, inevitabilmente, sono pieni di listini, stringhini, laccetti ecc. che spesso “tagliano” il piede mentre si cammina.

ClioMakeUp-Vesciche-ai-Piedi (3)Credits: elastoplast.com

Tuttavia le vesciche ai piedi possono comparire in tutte le stagioni, specialmente se si indossano scarpe non adatte o fatte con materiali di bassa qualità, oppure quando si presentano condizioni come l’alluce valgo, che cambia la conformazione del piede e che, nei casi più gravi, richiede un vero e proprio intervento chirurgico per essere corretto.


ClioMakeUp-Vesciche-ai-Piedi (4)Alluce valgo prima e dopo l’intervento.
Credits: comefare.donnamoderna.com

Dato che le vesciche possono essere molto dolorose e addirittura infettarsi, la loro cura e prevenzione è importantissima!

RESISTETE ALLA TENTAZIONE DI FARLE SCOPPIARE!

Spesso fare scoppiare le vesciche ai piedi che si presentano come delle “bolle d’acqua” è una tentazione quasi irresistibile, ma questa abitudine può essere dannosa e arrivare addirittura a causare infezioni e ferite ancora più fastidiose e difficili da far guarire in fretta!

ClioMakeUp-Vesciche-ai-Piedi (5)Ragazze, NON fate scoppiare le vesciche! I risultati sono da film dell’orrore, brrr!

Inoltre è una soluzione spesso inutile, perché la vescica in molti casi si può ripresentare nello stesso punto addirittura lo stesso giorno, visto che la “bolla” è una difesa, quando invece la carne “viva”, ovviamente è più delicata e sensibile…Dunque, non ne vale proprio la pena :-P.

La cosa migliore da fare dunque è coprire la vescica con un cerotto, meglio se di quelli specifici, i cosiddetti cerotti idrocolloidali, in grado di curare letteralmente la ferita e di “sgonfiare”, gradualmente e in modo sicuro, la bolla.

ClioMakeUp-vesciche-cerotti-idorcolloidali-compeedCompeed, cerotti idrocolloidali per vesciche, Medium. Prezzo: 13,34€ su Amazon.it

PREVENIRE È SEMPRE MEGLIO CHE CURARE

Insomma, sappiamo bene quanto possano fare male le vesciche ai piedi, specialmente quando siamo in giro, magari con gli amici o la nostra dolce metà e non abbiamo la possibilità di fermarci, toglierci le scarpe ed indossare delle confortevoli pantofoline (magari di pelo rosa eheh).

ClioMakeUp-Vesciche-ai-Piedi (7)Chissà cosa penserebbe Claudiettis vedendomi con queste :-P! Comode ma non comodissime… Credits: scarpedonna.com

Per questo motivo prevenire è sempre meglio che curare, e in questo caso possiamo farlo anche “riciclando” quello che abbiamo già in casa. I “cerotti preventivi” sono un classico, ma esistono anche altri trucchetti!

ClioMakeUp-Vesciche-ai-Piedi (6)Credits: active.com

ADDIO ALLE VESCICHE CON IL DEODORANTE STICK PER ASCELLE

Sì ragazze, avete letto bene: il deodorante stick per ascelle è ottimo per prevenire la comparsa delle vesciche ai piedi! Basterà applicarlo sulle zone del piede che sono maggiormente a contatto con i sandali o con le scarpe che avete intenzione di indossare, e la sua azione antitraspirante aiuterà a tamponare l’umidità che si crea tra il piede e la scarpa e, dunque, anche ad evitare l’insorgere delle condizioni ideali per la comparsa delle vesciche.

ClioMakeUp-Vesciche-ai-Piedi (1)Il Dove Original può fare al caso vostro, poiché è un deodorante con anche crema idratante e vitamina E. Prezzo: 2€ su Amazon.it

E poi…Avrete dei piedini profumatissimi :-P!

Ragazze non abbiamo ancora finito! Per curare le vesciche ai piedi ci sono tanti altri rimedi, sia fai da te che specifici e acquistabili in farmacia! Continuate a leggere la pagina 2 per scoprire quali altri aiutanti possono avere i nostri piedi ;-)!

75 COMMENTI

  1. Oh mamma mia oh mamma mia!!! Arrivata alla foto grande della vescica scoppiata ho chiuso tutto dall’orrore!

  2. Ciao Clio! Facendo danza ho da sempre le vesciche in tutte le stagioni!!! Non conoscevo il trucchetto del deodorante e lo proverò di sicuro! Farei qualsiasi cosa per evitarle! Un bacione e grazie dei tuoi utilissimi consigli!!!!!

  3. Ho usato varie volte i ceretti compeed per le vesciche e devo dire che sono veramente ottimi . Non si staccano con l’acqua quindi la doccia quotidiana non è un problema e quando si rimuovono dopo qualche giorno la vescica è guarita e nel frattempo possiamo tornare a camminare “decentemente”: Per me promossi anche se costano abbastanza !

  4. Quando mi vengono i medaglioni da scarponi me le faccio “asciugare” passando dentro un ago con il filo di cotone: la vescica si svuota e si secca. Poi la proteggo con cerottoni strong.

  5. A me in parte il problema si è risolto, quando ho capito che dovevo comprare delle scarpe di qualità. Da tempo acquisto solo scarpe (soprattutto parlo dei sandali) in pelle morbida. Ecco, va decisamente meglio!

  6. Ciaoo anche io faccio danza… ma magari bastasse il deodorante!! ahah 😀 Per fortuna non uso le punte, ma sono piena di vesciche lo stesso e quando mi fermo per le vacanze la pelle dei piedi fa la muta :S

  7. Avessi letto questo post due settimane fa mi sarebbe stato tanto d’aiuto!! Sono talmente estranea a questo tipo di problema che non mi sono nemmeno resa conto fossero vesciche. Le mie sono scoppiate, una per piede, e quindi per un paio di giorni ho avuto la pelle viva che mi faceva “ciao” dal piedino, che bruciava da morire. Acqua ossigenata e cerotti per una settimana, e ora che si è un po’ risanata la ferita, con l’acqua del mare e il sole va ancora meglio. Certo ho due cerchi rossi… Avevo letto di alcune “gelatine” da mettere fra le scarpe e il piede per prevenire, qualcuno ne ha mai sentito parlare?

  8. Cerotti cerottini sempre e ovunque. Un po’ per me e un po’ per la bimba, per le vesciche, per i taglietti, per le ginocchia rotte. Potete scegliere tra Pinocchio, principesse Disney e Frozen :))))

  9. Si, io le trovo anche dai cinesi o da Tiger. Ci sono quelle piccole che metto di solito dietro il tallone. Però ti consiglio di attaccarle dalla parte delle scarpe, così si staccano molto dopo

  10. Grande utilizzatrice di Compeed a rapporto! e dopo anni e anni di piedi distrutti li ho eletti migliore soluzione per le vesciche! Io non sono d’accordo sul fatto di scoppiarle: basta disinfettare bene un ago e la vescica, bucare in due punti e far uscire il liquido…senza togliere la pelle ovvio! così spariscono prima!

  11. Io trovo efficacissimo lo stick preventivo di Compeed, penso che possa essere sostituito anche dal semplice Labello, perché non è altro che paraffina: evita l’attrito tra pelle e scarpa. Inoltre bisognerebbe ricordare sempre di spalmare la crema idratante anche sui piedi: la pelle secca è molto più fragile!

  12. Io ne avevo trovato i “dupe” al supermercato , di marca auchan, Bennett o Esselunga, sono comunque validi e costano meno 😉

  13. i miei piedi sono delicatissimi, le vesciche mi vengono da niente, ci convivo da sempre e i cerotti oramai sono i miei migliori amici. non vi immaginate nemmeno tutte le scarpe, ballerine, sandali che ho dovuto buttare perché mi facevano venire le vesciche, con sanguinamenti annessi. e il problema è che non te ne accorgi finché non passi una giornata con quelle calzature addosso, perché in negozio sembrano tutte morbide, non ti fanno male. sono così ossessionata ora che la prima cosa che guardo in una scarpa è la parte che toccherà il tallone, però appunto neanche facendo così ho sempre successo. intanto grazie clio per i consigli, proverò oggi stesso quello del deodorante, dato che mi aspetta un giro in città, incrociamo le dita per i miei poveri, delicati piedi XD

  14. Sì anche io controllo sempre il tallone, non solo, anche il resto della scarpa. A volte mi basta guardarle per avere già il piede spellato.

  15. Io come zona sensibile ho la caviglia nella parte posteriore! Ufff non vi dico quando uso le scarpe tipo décolleté! Allora vado di Compeed! Buono a sapersi del deodorante in stick

  16. Ho sofferto molto di vesciche in passato..ora “un po” meno, più che tutto a me si formano dopo tipo 5-10min che ho su la scarpa altrochè una giornata intera..!! Alcune volte non faccio neanche in tempo a provarle nel negozio che gia il piede è arrossato..e allora via la scarpa non fa per me..!!
    Per quanto riguarda il trucchetto del deodorante non mi fido, le vesciche bruciano troppo perchè rischiare; il cerottino alla fine è quello che salva, grandi q.tà di leukoplast e affini per me..anche perchè mi si formano ovunque: dietro al tallone, sulle dita e ovunque finisca la scarpa (cucitura della decolleteé, apertura di quelle spuntate o incroci decorativi vari!!) -_-
    Una volta avevo visto in commercio un gel della essence che formava proprio una specie di patina trasparente protettiva..?

  17. Ciao Zuzana, hai visto le ciabattine con il pelo rosa? Ti ricordi quando ne parlavamo il mese scorso (collegato al mio nuovo letto di pelle)… io intendevo prorpio queste… Fantastiche! 🙂
    E devo dire che in rivisitazione moderna sono fin belle rispetto a quelle che aveva mia mamma nei primi anni ’80 con il mezzo tacco!

  18. Sono l’unica al mondo a cui anche quando scoppiano non fanno assolutamente male???? metto un cerotto per evitare che si infettino e via…
    premetto che comunque quando si aprono non tolgo mai tutta la pelle morta esponendo quella sottostante.

  19. Amo camminare, specie in montagna, ma ho i piedi delicatissimi e spesso le vesciche mi spuntano anche con scarpe comode collaudate da anni!!! Oltre ai cerottini pre e post vescica, d’estate con i sandali uso tantissimo lo stick preventivo della Compeed che rende la zona più morbida, fa scivolare meglio i listini dei sandali e ne riduce l’attrito, consigliatissimo! http://www.myfarma.com/compeed-anti-vesciche-stick-8ml-it.html?sl=IT

  20. Mai usare gli olii essenziali (quindi anche il tea tree) puri sulla pelle! Vanno sempre diluiti (p. es. in un olio vegetale)

  21. Cri!!! Te lo giuro che ti pensavo quando ho visto la foto! Sono bellissime, vero? Se mi vengono le vesciche per QUESTE scarpe – mi sta pure bene.

  22. Si, anch’io le trovo bellissime….. sexy, con letto in pelle e vestaglia leopardata… chi mi ferma più….. hihihihihihihihi

  23. Ciao a tutte!
    Non vi dico le vesciche che sistematicamente ogni anno si ripresentano a mio figlio quando inizia la preparazione calcistica! Dallo scorso anno, sulle vesciche che si sono venute a creare e che spesso si rompono, uso la cicatridina spray, che crea una sorta di pellicola a protezione.
    Quest’anno proverò a far utilizzare il deo.
    Grazie per i consigli!!!

  24. Brava. A questo punto spero soltanto che da quelle parti avete dei postini gnoccosi 🙂 O idraulici o elettricisti :)))
    A mia mamma stanno montando le porte in questo momento ma non butta be’.

  25. anch’io faccio largo uso di cerotti, ovunque vada nel mio beauty trovo sempre uno spazio per i cerottini contro le vesciche…compeed scholls durano un sacco, quelli del bennet mi si staccano ma funzionano abbastanza…

  26. Adoro i comped e devo dire che mi hanno salvato più di qualche vacanza sia al mare che in montagna. E da anni non mancano nel mio travel kit

  27. No … cara.. tutti cessotti. Niente di bello da vedere! Postina: donna, idraulico: orripilante e pure viscido, elettricista: il mio uomo (quindi banale). No, devo aspettare tempi migliori! 🙂

  28. A me vengono tantissimo le vesciche, a ogni cambio di stagione quando inizio a indossare scarpe che non mettevo da tanto o quando prendo scarpe nuove DI SICURO la prima volta che le indosso mi vengono le vesciche, che poi puntualmente si trasformano in calli…. A inizio estate mi si è formata una vescica che non è scoppiata e che ho bellamente ignorato, risultato: ha fatto infezione, mi si è gonfiata la caviglia come il polpaccio tanto che non riuscivo a camminare, mi è venuta la febbre e ho dovuto prendere antibiotici, tutto per una stupida vescica!!

  29. Sai, a volte è proprio la forma della scarpa che sul tallone si “piega” verso l’interno. Io per un paio di mocassini ho risolto facendoli mettere in tensione/forma dal calzolaio: da uno strumento di tortura che erano sono diventati delle ciabatte 😀

  30. Il metodo di mia nonna (che mi sgridava sempre se le scoppiavo) era quello di bucare la vescica con un ago e farci passare il filo dentr: detto così sembra una tortura cinese ma in realtà l’acqua viene assorbita dal filo e la pelle non si stacca dando modo di guarire senza rischiare infezioni!

  31. Ho trovato una crema ottima per idratare la pelle dei piedi e curare le cicatrici lasciate dalle vesciche, è una crema contenente tea tree oil della linea Seacret, con i minerali del Mar Morto. Ottima, ve la consiglio!

  32. Santo compeed! Mi ha salvata in tante situazioni, è davvero un ottimo cerotto! È un must have in qualsiasi stagione x me

  33. Io uso un vecchio metodo che per me funziona :
    Disinfetto un ago bruciandolo sul fuoco poi buco la vescica e la schiaccio ( un po come si fa per i brufoli eh eh…..) così esce tutta l’acqua senza rompere la pelle e via torna tutto come prima e posso tornare a camminare bene. Ciao ragazzeeee

  34. Noi andremo in rovina solo per la quantità dii compeed che usa mio marito con le scarpe inglesi! Quando ero piccola, mio papà bolliva ago e filo e faceva passare il filo nella vescica, tagliava la parte con l’ago e lo lasciava lì finché il liquido non era tutto drenato, poi lo sfilava e la vescica il giorno dopo era bella secca, ma senza la pelle viva a vista ne dolore…
    Io ora le prevengo molto bene con uno sticchetto che prendo in farmacia della compeed…sembra un mini deodorante: si sfrega nei punti dove il piede crea la vescica e, eliminando l’attriro con la scarpa, scongiura la comparsa delle vesciche…funziona!

  35. Da quando uso il petroleum jelly,i miei piedi ringraziano! Basta spalmarne una piccola quantità nella zona soggetta al contatto con la scarpa,e magicamente il piede non farà più attrito. Metodo testato con scarpe che mi tagliano e testato anche da amiche con altre tipologie di scarpe.Se pensate poi che il costo è di 2 euro a tubetto,direi che ci guadagnate molto!

  36. Io invece utilizzo ago e filo. Passo dentro la vescica con l’aghetto disinfettato e ci lascio un pezzetto di filo dentro, con i lembi che escono. Così la vescica non si riforma, non brucia e si secca dopo pochissimo. Infallibile!

  37. esattamente! poi io sono strana perché magari in un piede sento male e cerco di fare meno sforzi possibili fino a quando torno a casa, e quando alla sera controllo, vedo che la situazione è peggiore in quel piede che non mi faceva male -.-“

  38. accidenti! beh allora dai, in questo modo non mi sento più tanto sola, tutte le mie amiche portano qualsiasi paio di scarpe senza nessun problema, non sanno cosa vuol dire avere tutti questi problemi e quindi mi sentivo un po’ un’aliena

  39. Fresca fresca di vesciche! Proprio perché ne parlavamo l’altro giorno…con dei sandali col tacco alto nuovi subito subito sui mignoli

  40. i mignoli! altro punto debole! anche io ne ho una sul mignolo sinistro, ti faccio compagnia allora 😀 ah guarda, io le scarpe col tacco ancora non mi arrischio a comprarle, non che sia particolarmente alta, ma mi sento già goffa di mio, con i tacchi non oso immaginare!

  41. È una lotta continua:) io ne prendo di scarpe col tacco perché sono bassina e poi mi piacciono anche però cavoli…la prossima volta mi incerotto x benino

  42. infatti, se ti piacciono non è neanche rinunciarci per i piedi un po’ troppo delicati, se così possiamo chiamarli! lunga vita ai cerotti! XD

  43. Ciao, di solito li prendo in farmacia. Ma anche tante parafarmacie li hanno. Cmq secondo me evita i dupe…. Ne ho provato tanti ma niente cura la pelle come i Comped. Di solito variano dai 4€ ai 8€ dipende dal formato 😉

  44. Ciao, io li prendo in farmacia e costano circa 13 euro ma li puoi trovare anche nelle parafarmacie o nei supermercati ben forniti e grandi . Buona giornata

  45. ciao! I Compeed si trovano anche al supermercato, prezzo mi pare sui 5 euro… Ma sicuramente ne esistono versioni più economiche!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here