Ciao a tutte!

I canoni di bellezza dipendono dal luogo e dal tempo in cui viviamo: cionondimeno è stata molto chiacchierata una foto su Instagram che ritrae l’attrice comica americana Amy Schumer messa a diretto confronto con una scultura di Venere, divinità greco-romana presa a modello fin dall’antichità per la sua bellezza e sensualità.

L’autrice dell’immagine è l’utente Instagram whitneyzombie, che a corredo dell’immagine ha aggiunto questa didascalia: Sulla sinistra c’è una scultura della dea Afrodite, famosa per la sua bellezza. Sulla destra c’è @amyschumer. Che meravigliosa somiglianza tra due belle donne.

Ma cosa c’è dietro la volontà di pubblicare una foto del genere? Il fatto che di recente la stessa Amy si è sentita categorizzata come plus-size da una testata MOLTO nota! Vi raccontiamo tutto nell’articolo!

cliomakeup-canoni-di-bellezza-1-Amy-Schumer

La foto di Instagram che ritrae Amy Schumer VS Venere è diventata virale soprattutto grazie al messaggio che esprime, e che qui riportiamo tradotto “Molte donne e ragazze vengono confuse dai media e dall’industria della moda per il fatto di non avere la pancia piatta e una taglia zero. Ma guardate, la dea della bellezza è qui raffigurata con i rotolini sullo stomaco e non ha un corpo perfettamente liscio e tonico. Voglio ricordare a tutte che non devono assomigliare ad una modella di Victoria’s Secrets per essere bellissime dee in un bellissimo corpo. Il vostro corpo non è brutto o sbagliato. Abbracciate la vostra dea interiore!”

cliomakeup-canoni-di-bellezza-2-venere-paleoliticoVenere di Willendorf, ca 23.000-19.000 a.C.,  Naturhistorisches Museum di Vienna

cliomakeup-canoni-di-bellezza-3-venere-miloAfrodite di Milo, 130 a.C., Museo del Louvre, Parigi


cliomakeup-canoni-di-bellezza-4-venere-botticelliNascita di Venere di Sandro Botticelli, 1482–1485 circa, Galleria degli Uffizi, Firenze

cliomakeup-canoni-di-bellezza-5-venere-tizianoVenere di Urbino di Tiziano, 1538, Galleria degli Uffizi, Firenze

cliomakeup-canoni-di-bellezza-6-venere-rubensVenere al bagno di Pieter Paul Rubens, 1612-15 circa, Vaduz

Ed ecco da cosa è nata la foto-confronto e il messaggio su Instagram che tanto ha fatto parlare di sé: lo scorso aprile, Amy Schumer è stata inclusa in uno speciale di Glamour intitolato “Chic At Any Size” e dedicato anche alle donne plus-size.

cliomakeup-canoni-di-bellezza-7-glamour

cliomakeup-canoni-di-bellezza-8-Amy-SchumerEd ecco l’attrice ad un evento mondano

cliomakeup-canoni-di-bellezza-9-Amy-SchumerTra l’altro, Amy era apparsa già su Glamour, ma in copertina, lo scorso anno.

Non abbiamo avuto modo di sfogliare la rivista incriminata, ma da quello che abbiamo capito Amy è stata presa a modello come donna chic nonostante la sua taglia, e non ha affatto gradito! Ha dichiarato di non esserne mai stata informata e non ha mancato di protestare sia su Instagram, sia in televisione durante il programma “The Tonight Show With Jimmy Fallon”.

Se volete sapere cosa le ha dato fastidio e come lo staff di Glamour è corso ai ripari, dovete solo girare pagina ;-)!

56 COMMENTI

  1. L’Odalisca di Ingres non è assolutamente curvy! Basta vedere braccia, schiena, gambe….tutto!
    Guardiamo invece il 90%delle donne normali sopra i 30/40 anni che hanno avuto figli, lavorano e non hanno tempo per la palestra. Restiamo tutti con i piedi per terra e con la testa che punta a ideali un po’ più elevati del numero della propria taglia, nel rispetto di se stesse e della propria salute.
    Ho quasi 62 anni, sono diventata una 46/48 e alla faccia dell’età e della taglia sono ancora considerata una bella donna. Coraggio ragazze, seguiamo i consigli di Clio e guardiamo anche verso il cielo prendendoci cura di noi stesse ♡♡♡

  2. Ma io dire anche donne fra i 20 e 30..non sai quante scene di panico mi sono vista davanti agli occhi. Amiche che non volevano più uscire di casa perché con una 46 si sentivano inadeguate. Purtroppo il messaggio che si percepisce adesso è che se non sei una 40 non vai bene. Hai mandato un messaggio bellissimo: puntiamo a qualcosa di più elevato che il numero dei jeans, grande!!

  3. Ultimamente è un proliferare di immagini su instagram o altri social che lanciano messaggi del genere..”amiamo il nostro corpo, non vergogniamoci della taglia in più..” ok ragazze, tutto giusto, ma perché invece non la smettiamo di fotografarci, di rappresentare questo o quel messaggio, e ci accontentiamo una volta tanto delle persone che ci amano per come siamo e del rispetto che proviamo per noi stesse, io porto una 44, ho qualche rotolino e sicuramente non ho un fisico perfetto, non mi sento l’ambasciatrice di niente e l’unico messaggio che mi sento di dare è: amate voi stesse!

  4. ho sempre pensato fin da bambina che purtroppo ogni epoca ha il suo ideale di bellezza da ricercare nell’elite di poche persone che guarda caso appartengono ad un certo ceto sociale medio alto … purtoppo la bellezza non è nella massa … in epoca antica erano belle le donne con qualche chilo in più perché il cibo era poco e a disposizione dei più ricchi, oggi và la donna che rasenta l’anoressia perché il cibo è in abbondanza ed è più difficile mantenere un religioso contegno a tavola … magra sì ma comunque sempre curatissima, truccatissima , vestita chic e ritoccata per far fronte all’età che avanza, insomma una sfida contro il creato! io sono stanca di lottare contro la natura! mi tengo i miei rotoli naturali derivati dal mangiar bene in compagnia e stò attenta quel po’ che basta per rimanere in salute.
    e a proposito ieri sono andata a controllo dalla nutrizionista ho cercato di perdere qualche chilo perché l’età avanza e se non li tolgo adesso chissà come sarà dura in futuro … comunque altri 3 kg e rientro nella soglia del normo peso … 68 kg per 165 cm … e ditemi voi se non posso considerarmi plus size!!!! :-)))

  5. Che carino questo post! Ed è vero, i canoni di bellezza cambiano da epoca ad epoca e da cultura a cultura, a seconda della disponibilità o meno di cibo.. e nella nostra cultura il problema più grande è che la magrezza viene esaltata in maniera esagerata e viene associata a qualità come il successo, la capacità, la bellezza.. purtroppo la nostra società è basata troppo sull ‘apparenza, quando invece bisognerebbe guardare oltre l’aspetto fisico! Come giustamente dice Clio nel nuovo video, bisognerebbe prima pensare all’animo prima che all’aspetto fisico! Grazie Clio per i messaggi positivi che trasmetti quotidianamente e grazie team per questo post!

  6. Posso dire una cosa su “il diavolo veste prada”? La mitica Maryl Streep, temuta da tutti, definisce grassa Anne Hathaway, che se non sbaglio aveva la 42 all’inizio del film. Anne combatte i pregiudizi e si dimostra in gamba e fa successo, ma poi alla fine del film dice fieramente di essere riuscita a raggiungere la taglia 40 (come se ne avesse bisogno) svilendo se stessa e adeguandosi ai canoni tanto criticati e rendendo, a parer mio, completamente vano il messaggio positivo del film, anzi trasformandolo in messaggio negativo!

  7. Aggiungerei che una serie che ha sempre lottato contro i canoni di bellezza e magrezza proposti dai media e dalla moda è “Ugly Betty”. Betty si vestiva malissimo, era bruttina e “grassottella” all’inizio della serie e lo è rimasta fino alla fine, oltre al fatto che non era una arrampicatrice sociale e una disposta a tutto pur di avere successo, ma era molto sensibile e umana, e alla fine si dimostrava quella che aveva sempre successo e tirava tutti dalla sua parte con il suo buon carattere.

  8. Certo che sono d’accordo con Amy!!!! È veramente ora di finirla sia nella quotidianità che nello star sistem di definire plus size donne che hanno una corporatura normale! Ultimamente si va a nozze con questi discorsi e i social ne hanno il 90% della colpa, mentre la tv li segue a ruota. Ma insomma ognuno dico ognuno nasce con la propria fisicità, si può migliorare se usciamo dal peso forma si, ma ciò non significa che, se non si possono cambiare alcune caratteristiche del proprio corpo, si vive male o non si è abbastanza belle/i. Sono stufa di queste classificazioni, che si debbano attaccare sempre e comunque le persone esteriormente. Dico tutto ciò in difesa delle normopeso, delle persone magre a cui viene dato del malato quando non è cosi e delle persone che hanno quei 5/6 kg in più che vengono mortificate x assurdi motivi come l’essere accusate di strafogarsi di cibo spazzatura a prescindere se lo fanno davvero o no! Basta a tutti quanti giudicare qualsiasi persona!
    Scusate lo sfogo ma già mi aveva fatto riflettere il video di Clio e ora con questo post ho colto l’occasione! Ci saranno sicuramente tanti errori perché ho scritto di getto o di pancia, come preferite! Ma non modifico nulla perché rende meglio il mio pensiero!

  9. È chiaro che se il punto di riferimento sono le modelle anoressiche, qualsiasi persona è plus size. Non bisognerebbe farsi condizionare da questa visione insensata, ma non è facile, soprattutto per le ragazze più giovani.

  10. Che schifo questi giornali!mi sembra un fisico normale!!ha fatto bene ad arrabbiarsi…basta giudicare il fisico degli altri, ognuno fa ciò che vuole, lei mi sembra che si piaccia così!

  11. concordo sulla tua riflessione… è considerato bello ciò che è raro e difficile da raggiungere, e che varia a seconda delle epoche… basta considerare anche il discorso dell’abbronzatura, una volta bello era pallido perché significava che eri ricco e non stavi a lavorare sui campi, ora bello è abbronzato perché significa che sei ricco e puoi andare in vacanza…

  12. Non capisco perchè ostinarsi a fare paragoni con le bellezze di “un tempo”, come se fossero da prendere come esempio di bellezza assoluto ed indiscutibile. Stiamo parlando del 1400, addirittura anni a.C. Siamo nel 2016, oggi l’ideale di bellezza è un altro, forse dovremmo accettarlo, e tra l’altro non così estremamente malvagio, dato che le modelle di VS non fanno altro che divulgare buoni esempi come quello del mangiar sano e praticare sport ogni giorno. Al di là della genetica, della fortuna, del denaro, del fatto che con tutta la buona volontà non si diventerà come loro. Ma demonizzarle ogni volta?

  13. nessuno demonizza loro personalmente, si demonizza il fatto che oggi il nostro corpo è solo uno strumento e le prime a portare avanti questo tipo di consumismo siamo noi donne in primis permettendo di farci usare. Le modelle di VS sono tutte in buona salute e nessuno le critica, è lavoro. Però tu pensa alle ragazze che oggi sono così plagiabili, che vengono bombardate da questi corpi in tv, social e quant’altro…anche sul lavoro ti vogliono di bella presenza altrimenti ciao. Questo demonizzo io.. perchè un uomo fa carriera anche se non bellissimo e una donna no ( ovviamente ci sono donne che con il loro cervello sono diventate grandi, non generalizzo tutto).

  14. Ma solo io credo che non abbia molto senso paragonare i canoni di bellezza di un tempo con quelli di adesso? Cioè, premettendo che il messaggio che il post vuole trasmettere è giustissimo e lo condivido in pieno, credo che il tempo passi e che i canoni di bellezza di una volta erano dovuti a specifiche circostanze culturali, storiche etc, che adesso non ci sono più.

  15. Bellissima questa serie , Ugly bruttina ma sempre disponibile e generosa con tutti a tal punto che la vedevo carina . Ciao

  16. Sono pienamente d’ accordo con te Ross , ognuno è ciò che è , e basta magri grassi alti bassi non ci hanno fatto con lo stampino … e meno male , abbiamo tutti la propria personalità e guai se così non fosse , un abbraccio

  17. Si infatti! Che palle tutte queste omologazioni! Imposte dagli altri…
    Cmq Gabry sei ufficialmente in ferie

  18. rappresentare una donna formosa era anche per catturare le luci e le ombre nella scultura e nei quadri. Non dimentichiamo che per avere un vitino stretto nel “700 usavano i bustini. Anch’io come te, non sono d’accordo nel paragonare la bellezza di un tempo a quella di oggi. I tempi cambiano, i canoni si trasformano, ma di sicuro la bellezza non è oggettiva!

  19. Ragazze, ma il punto è: belle per chi??? Plus size, per chi???
    Ragazze, NOI siamo padrone del nostro corpo, noi decidiamo cosa è giusto o sbagliato per noi.
    Le etichette? Se le possono tenere!
    Non facciamo ingabbiare in canoni che non ci rispecchiano, che altri ci stanno imponendo. Noi non siamo involucri! Non siamo la nostra immagine, siamo la nostra anima, il nostro “essere”.
    Focalizziamoci su chi vogliamo essere noi, per noi stesse e per nessun altro. Davvero vale la pena far girare la nostra vita attorno all’apparire?
    Io voglio ESSERE.

  20. Veramente, se non ricordo male, clio aveva fatto proprio un post sulle modelle di victoria’s secrets e a cosa si sottoponevano prima di una sfilata… Cioè, top model già super magre che fanno cose esagerate per un ideale di bellezza che nessuno, a parte loro, può raggiungere e, aggiungo, mantenere per lungo tempo.

  21. Sinceramente io trovo che l’attrice in questione rientri nella categoria attribuita dal giornale che poi non glielo abbiano chiesto e’ un altro conto. Però credo si sia infastidita perché non lo accetta fino in fondo, non mi pare una normopeso, ma leggermente sovrappeso. Interessante il confronto delle foto pubblicate su instagram, molto somiglianti. Comunque in antichità e’ risaputo che le dee e le donne in generale venivano raffigurate ‘in carne’ per rispecchiare un’idea di fertilità e abbondanza quindi se l’hanno accostata alla Venere automaticamente.. Va da se

  22. Amy è alta 170 cm e pesa 72 kg. In ambito medico è perfettamente normopeso. “Sovrappeso” è un termine medico e sarebbe meglio non usarlo impropriamente. Il termine “plus-size”, invece, è usato nel mondo della moda e, a quanto pare, ognuno lo interpreta un po’ come vuole.
    Meglio, in ogni caso, non confondere le due cose: canoni di bellezza e salute non vanno sempre di pari passo 😉

  23. Se e’ alta 170 cm dovrebbe pesare 60 kg allora, per le donne almeno e’ cosi. Ma se tu sei medico e asserisci che e’ perfettamente normopeso, va bene!

  24. Non sono ancora medico ma sto studiando per diventarlo 😉
    In realtà quello che dici tu è esatto: il suo peso ideale sarebbe sui 60 kg circa. Diciamo, però, che il suo peso attuale non è sufficientemente più alto del “peso ideale” da farla rientrare nella categoria dei “sovrappeso”, anche se è un po’ borderline. Il ragionamento vale anche al contrario: se pesasse 55 kg sarebbe comunque normopeso, non sottopeso. Ovviamente, non credo ci sia bisogno di precisare che queste sono valutazioni molto superficiali, oltre a peso e altezza andrebbero presi in considerazione molti altri parametri (come, ad esempio, il rapporto tra muscolatura e grasso o la distribuzione del grasso stesso) per stabilire se una persona è davvero in sovrappeso o meno.

  25. Scusa se mi permetto ma non sempre vale la regola dei dieci kg meno dell’altezza. Per essere normopeso vengono valutati altri parametri, quali ossatura e altezza anche, così come la costituzione fisica. Infatti in questi discorsi entra in gioco l’IMC! E non l’ho detto io ma il mio nutrizionista:)

  26. Anche le mie considerazioni provengono da una professionista ovvero la mia dietologa e proprio perché peso 10 kg più del mio peso ideale rientro, attualmente anche se di poco, nelle sovrappeso ma non è una parolaccia.. Non vedo perché non si debba essere obiettive..

  27. Mannaggia ragazze la verità è che ogni donna sovrappeso anche di poco vorrebbe essere normopeso!

  28. Non è questione di non essere obiettive. Allora secondo te io che sono alta 1,50 dovrei pesare 40kg???? Secondo te dovrei sparire:)? Io proprio con l’IMC rientro nel mio peso forma e sono normopeso a 54 kg!

  29. Non è “secondo me” che si basa il principio del peso rispetto all’altezza e non ti devo dire io “di sparire” … (?!?) se sei normopeso mi fa piacere!

  30. Guarda non insisto più di tanto perché non sono solita impormi;) cmq quello che volevo comunicare è che non vale il pensiero dei dieci kg in meno dell’altezza sempre e comunque perché ogni fisicità deve essere analizzata! Giustamente tu parli x la tua esperienza ed io x la mia! Se si parte di base con una costituzione non esile di natura i parametri cambiano, cioè si valutano altri fattori dati da grasso o liquido, oppure la massa. Non voglio fare la dottoressa della situazione perché non lo sono; cercavo solo di condividere un’informazione che mi è stata data da una persona che mi ha aiutata nel mio percorso. Detto questo ti auguro una buona serata!

  31. Ho sempre pesato intorno ai 48 chili (per un metro e sessantacinque di altezza). Qualche anno fa per problemi personali sono arrivata a pesarne 44. Ora sto bene ma peso 51 chili e questo mi viene fatto notare da amici e parenti, non in chiave positiva. Mi viene evidenziato che ho la pancia, che ho il sedere grande e, nella migliore delle ipotesi, che dovrei perdere un paio di chili… Trovo ci sia molta ipocrisia, si condannano a parole certi modelli ma nel quotidiano si dimostra poca sensibilità e tanta ignoranza.

  32. Infatti , anch’io sapevo che ci fosse una fascia di peso e non un peso. .Non sono un medico ma me l’ha detto un medico.
    Grazie della precisazione.

  33. Premesso che l’importante è essere in salute e prendersi cura del proprio corpo per sentirsi bene indipendentemente dalla taglia… Mia mamma ha una fisicità completamente diversa dalla mia, mangia anche il triplo di me ed è molto più magra di me, ma una volta parlando se n’è uscita con: “la pancia? Tutti hanno la pancia, è normale! Sai quante cose abbiamo là dentro?”

  34. Sai qual’è la cosa triste? Che anche se sei normopeso …ti vedi grassa lo stesso.. io sono alta 1,63 e peso ben 63 kg…entro serenamente in una taglia 42 ma comunque mi vedo e mi sento ciccia…eppure il mio dietologo mi ha sconsigliato di scendere sotto i 60. Peggio ancora…per testardaggine sono arrivata a 58 e…ORRORE! Avevo le guance scavate e il sedere in vacanza. .una porcheria insomma..non siamo mai contente..

  35. Giusto giusto giustissimo! Ad esempio: lunadistratta commenta sopra e dice di pesare 51 kg ed essere alta 2 cm più di me. Come detto sopra io peso 63 kg…12 chili più di lei, mica poco…eppure io entro in una 42 e non sono assolutamente grassa.
    Quindi smettiamola con questa storia dei 10 kg.
    Crea un sacco di paranoie e confusione.

  36. Ciao Rose! Ma infatti questa regola c’è sempre stata però non vorrei dire stupidaggini ma veniva presa in considerazione qualche tempo fa, poi nei programmi di dieta o dal nutrizionista che dir si voglia sono stati valutati altri parametri come quelli che ho già detto. Io ripeto non sono un dottore ne ho studiato x esserlo ma sono cose che mi hanno spiegato. Infatti al primo appuntamento mi chiesero di che corporatura io fossi, chiedendo molte cose al riguardo..

  37. Guarda, io vendo costumi e tante, troppe donne mi chiedono se ho interi o slip a vita alta e non sgambati perché sono grasse o vecchie e devono coprire. Non mi dicono mai “mi piacciono così/ mi sento a mio agio così”. Sempre e solo “sono grassa e devo coprire”, anche se hanno forse 40 anni o sono una normalissima 46-48. Non dico perizoma e topless, ma un po’ di autostima cavoli!!! E se dici loro “ma non signora, cosa dice”, ti guardano malissimo perché sei la commessa che vuole solo vendere.

  38. Quello che posso dire con certezza è che a 16 anni avevo problemi di peso (troppo poco) e già da allora il primo medico mi disse che per la mia corporatura 56 kg, erano troppo pochi. Secondo la filosofia dei 10 kg dovrei pesare 53…uno scheletrino. ..

  39. Mi trovi completamente d’accordo! Come ho scritto prima infatti io allora dovrei pesare 40 kg.. e x quanto ho desiderato essere in forma mi sembra un tantino esagerato non trovi? Calcolando la mia innegabile bassa statura e che non ho una corporatura propriamente esile ma normale direi che sto bene così. .infatti ogni donna secondo la mia modesta opinione da profana x così dire, dovrebbe essere consigliata e dirottato verso una fascia di peso adeguata. Cmq un bacione Rose! È sempre un piacere parlare con te!

  40. Mamma mia…è veramente troppo. La differenza fra i 48 di prima e i 51 di adesso è di 3, dico TRE chili. Non si possono far storie per tre miseri chili. Avessi detto sette, dieci…ma tre proprio no! Digli di farsi gli affari loro!

  41. Se non hai la 38 sei una plus size anche se pesi 49 kg per 1,56 cm e porti la 40/42… Dove sono finite le bone di una volta? Marilyn oggi sarebbe una plus size?

  42. Non è per fare rogne… ma il motivo per cui nell’antichitá erano apprezzate le forme morbide è perché incarnavano il corpo fertile: solamente i fisici più forti e robusti avevano alte probabilità di portare a conclusione una gravidanza e di sopravvivere al parto, nonché di essere in grado poi di gestire l’infante. Problema che ai giorni nostri non persiste, per questo sono cambiati i “gusti”.

  43. Io credo che nessuno tranne se stessi possa esprimere commenti sul fisico,il carattere o lp stile di vita di un altra persona..quello che è perfetto per me puó non esserlo per gli altri,la bellezza è e resterà un canone individuale

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here