Ciao a tutte!
Molte volte, quando abbiamo parlato di mode e di tendenze, abbiamo sottolineato come i nostri consigli e suggerimenti fossero relativi, sottolineando che la cosa più importante è sempre e comunque stare bene con se stessi, vedersi bene e sentirsi nei propri panni :-)!

Oggi vogliamo dire la nostra andando controcorrente, proponendovi alcuni miti fashion che, secondo noi, nel giusto contesto e con qualche accorgimento, sono da sfatare: insomma, vi parleremo di abbinamenti e trend che normalmente sono considerati “not”…interpretandoli come “hot” :-D! Siete curiose di vedere quali sono? Allora continuate a leggere il post per scoprirli tutti ;-)!

ClioMakeUp-Miti-Fashion-da-Sfatare (19)

“Questo non si abbina con quest’altro”, “Questo e quel colore insieme fanno a pugni”, “Copri quel dettaglio che stona”, sono solo alcune delle frasi che ci siamo sentite dire riguardo determinati accostamenti o particolari. Ma…Saranno vere? Nella gallery qui sotto vi mostreremo quali, secondo noi, sono miti fashion da sfatare e che, presi nelle giuste dosi, possono essere incredibilmente chic e d’effetto ;-)!

I Not che sono Hot!

Per assicurarvi una migliore esperienza raccomandiamo l’utilizzo della gallery da cellulare recente, con sistema operativo aggiornato all’ultima versione e browser Safari se su dispositivi Apple e Chrome se su dispositivi Android o Windows Phone, grazie della collaborazione!

Ragazze non abbiamo terminato, infatti a pagina 2 troverete altri miti fashion da sfatare! Si parlerà di scollature, di capi improbabili in grado di trasformarci in dive e nientepopodimeno che di Yves Saint Laurent! Andate nella pagina successiva per scoprire altri not che sono super hot!

55 COMMENTI

  1. mi aggiudico il primo commento! ^_^
    da interista dissento tutta la vita sulle critiche al blu e nero insieme XD
    i jeans al lavoro sì ma dipende dal posto di lavoro.
    scollature in autunno/inverno: in genere ci si mette la giacca, quindi non vedo il problema.

  2. Il blu è il nero si, se si accostano bene. Alcuni blu fanno prorpio a pugni, ma di base anche a me piace.
    La spallina del reggiseno a vista è molto borderline, io lo evito come la peste.
    I jeans NON SONO ELEGANTI. Possono essere usati al lavoro, certo, ma anche la sera per uscire. Però non sono eleganti, non c’è pezza.
    Per il resto sono abbastanza d’accordo, ma il finto collo mi ha fatto venire i brividi.

  3. Assolutamente si al blu e nero insieme ma dipende sempre dalla tonalità del blu…
    Confermo la sensualità del pantalone su una donna ovvio è che la donna deve essere un certo tipo di donna, non risultano sensuali su tutte quante anche perchè se si scopre un pochino di più la parte di sopra bisogna essere in forma… non tutte si posso permettere una giacca scollata come Claudia o un top incrociato come JLo giusto? In quel caso allora meglio un vestito al ginocchio

  4. Le spalline in vista no e poi no, e peggio ancora quelle in silicone trasparente che dovrebbero camuffare la spallina stessa ma che falliscono pietosamente in questo tentativo (sembrano una scia di bava di lumaca!). Per il resto concordo con il post salvo, come dice un’altra ragazza più giù, l’affermare che i jeans siano eleganti, versatili sì, comodi sì, ma eleganti no! Infine, quanto è divina Claudia Schiffer nella foto di YSL?! cosa darei per avere l’occasione di indossare una giacca così <3 <3

  5. Spalline a vista è un not che rimane un not, orribili! Per il resto tutto dipende da come si porta, a parte il jeans che di per se non considero propriamente elegante

  6. Blu e nero l’ha sfatato YSL anni fa e a me non dispiace, basta trovare il blu giusto.
    I jeans li ho sempre messi la sera e me ne sbatto: più che eleganti danno un po’ meno serietà ad un look classico. Però sì, sostanzialmente sono d’accordo. Certo se per elegante si intende: “li metterei a un ballo di gala” no.
    Scollature autunno-inverno ne ho pochissime ma, se le ho, è perché posso metterci sopra la sciarpa! Io d’inverno sono sciarpa addicted.
    La spallina del reggiseno a me talvolta cade e cerco di arrotolarla a quei laccetti che servono a tenere appesa la maglia all’omino, cosi cadono insieme. In tutti gli altri casi (top, canotte molto aperte dietro..) avendo una prima/seconda al massimo non metto il reggiseno. Devo ammettere che ne no poche e sono tutte cose non attillate.
    I pantaloni possono essere eleganti ma bisogna saperli portare!

  7. Quando lavoravo da Yamamay e le clienti mi chiedevano i reggiseni con le spalline in silicone avevo i brividi. Poi quando mi dicevano “ho un abito con la schiena nuda e ci metto questo così le spalline trasparenti non si vedono” mi si gelava il sangue.

  8. Concordo e aggiungo che una giacca senza reggiseno, come quella portata dalla Schiffer, sta benissimo principalmente a chi ha una coppa A e B.

  9. Nemmeno a me piace quando vengono messi in evidenza seni prosperosi, lo trovo poco elegante. Però dipende sempre dal portamento generale di una persona…

  10. Se sono seni con protesi rimangono come se si indossasse un reggiseno, forse non starebbe così male..ma un seno naturale,per quanto sia giovane e florido, non rimane immobile e tenderebbe lievemente a scendere (anche in una di 18 anni)

  11. Si, ma secondo me non è solo il fatto che il seno tenda a scendere il problema. Un seno rifatto starà anche fermo è alto, ma se è troppo grande sarà comunque volgarissimo.

  12. La spallina che spunta l’accetto solo se sbuca da sotto qualcosa di morbido, come un maglione lungo dallo scollo largo. Proprio come Jessica Alba. Io purtroppo non posso scegliere di non mettere il reggiseno su certi vestiti, sarebbe peggio avere le tette che sballonzolano piuttosto qualcosa che s’intravede.
    Sui jeans pienamente d’accordo con te. Non sono eleganti e non possono un paio di tacchi renderli tali. Possono essere parte di un outfit bellissimo, ma il denim è denim.

  13. Io ancora combatto con la mia migliore amica, che ha una seconda come me, tento sempre di convertirla alle coppe adesive o quantomeno ad un reggiseno senza spalline, ma è come combattere contro i mulini a vento 🙁

  14. Prima o poi riuscirai! Che poi al giorno d’oggi ci sono tante soluzioni carine per questi problemi: reggiseni con la chiusura davanti, reggiseni che si legano al collo, altri che hanno il retro tutto decorato. Insomma la spallina in silicone si può e si deve evitare 😀

  15. questo post manca di sostanza! niente che già non si sapesse! per altro prima di citare YSL bisogna studiare storia della moda. è il minimo

  16. Ciao TeamClio, bell’idea questo post! 🙂
    La spallina che si vede a Jessica Alba forse le sta bene perchè è abbinata alla maglia! 🙂
    Io in genere le coprivo con i capelli.

  17. Questo post è inutile, sembra scritto tanto per fare…vedo che ci sono sempre pochi commenti quindi c’è qualcosa che non va.La gallery non è pratica da leggere non so perché continuate a inserirla.

  18. A volte mi capita che la spallina del reggiseno ( rigorosamente nera e sottile) si intraveda. Purtroppo è da quando ho 12 anni che non posso permettermi di uscire senza reggiseno

  19. esatto!!!
    Ho letto tante tante ovvietà: il blu e il nero sono secoli ormai che si vede accostato, nulla di nuovo, adesso la moda li vede bene insieme a patto che il blu non sia navy.
    Che dire poi dei jeans:
    I JEANS NON SONO ELEGANTI. No non lo sono e in alcuni luoghi di lavoro NON possono essere indossati .
    Lavoro in banca, non mi sognerei mai di metterli, nessuno dei miei colleghi lo fa. devo dire che forse in Italia, rispetto al Regno Unito dove vivo, si è più “rilassati” rispetto al dress code. Avendo anche un conto corrente in Italia mi sono recata in banca a Roma per chiedere delle informazioni: ebbene le impiegate portavano i jeans ( jeans color sabbia, era estate) e questo loro abbigliamento rendeva l’ ufficio sciatto e poco professionale. Questo per dire che il jeans non va bene per tutte le occasioni.
    Non va bene per alcuni tipi di lavoro, non va bene per cerimonie, per serate particolarmente eleganti ( alcuni ristoranti a Londra richiedono lo smart dress, abbigliamento elegante, se ti presenti in jeans non ti lasciano entrare) il jeansd non va bene.

    Ho notato che i post sulla moda sono parecchio arraffazonati e mancano di professionalità, si vede che non sono del settore

  20. Per favore, tutto ma la spallina del reggiseno no… Anche Jessica Alba sarebbe stata mille volte più fine con un bel reggiseno a fascia. Una cafonata infinita. Giustifico solo chi ha un seno talmente prosperoso da non ammettere un reggiseno senza spalline, ma in tal caso molto più elegante evitare abiti tali da lasciare le spalle nude. I jeans non sono eleganti e di certo non possono essere sempre indossati al lavoro, tutto dipende dal contesto. E quel “collo” è agghiacciante, mi auguro che nessuno indossi davvero una cosa simile sopra ad un vestito..

  21. Mi piace tutto, soprattutto il blu e il nero e i pantaloni che possono essere un capo più femminile di quello che su pensa. Ma il collo no.

  22. Concordo in pieno con tutto quello che hai detto.
    Io ad esempio al lavoro non posso portare i jeans.
    da questi post sulla moda in questo blog sembra spesso che tutti possano portare tutto, quando invece non è così, ci sono abiti che stanno bene ad un certo fisico abiti che stanno male.
    Lo stesso vale per il tipo di vestiti: una certa situazione, un certo contesto lavorativo, può non volere un determinato tipo di indumento.
    Ad esempio il jeans.
    Ragazze il jeans non è nè elegante nè professionale, in alcuni luoghi di lavoro potete metterlo, in altri no. Meglio evitare i jeans durante i colloqui di lavoro

  23. Dipende da “quanto grande” : dalla coppa D in su ovviamente é troppo voluminoso ma con una coppa C, questo tipo di look forse non starebbe così male (taglia che ha la modella di intimo Emily Ratajkowski, considerata una taglia grande https://uploads.disquscdn.com/images/84fad57c9b1eaec33ef3b21c4d824a15f8e00de4e718f430b55333c618aac70c.jpg ma non enorme, il seno in questa foto é visibilmente “schiacciato” dal costume) Certo, come diceva Elenaelle, fondamentale é il portamento.

  24. A me questa sembra più di una coppa C! Mi sembra proprio un seno enorme! (sono abituata alla mia seconda xD) ora non so se è la foto che è sistemata per agevolare questo effetto, ma io ho una 2B e due tette mie non ne riempiono una delle sue!

  25. La spallina che spunta da un maglione la accetto anche io, ma di base vedere schiene nude con reggiseno in vista, top senza spalle con reggiseno con spalline a vista sotto, canotte striminzite con coppe che sbucano… Insomma, la biancheria per me deve essere coperta, al massimo se una camicia è un po’ trasparente posso accettare si veda il pizzo sotto, ma ormai in giro c’è la fiera della grezzaggine

  26. La Schiffer starebbe bene anche vestita con un sacco della spazzatura, diciamolo XD
    Vedo la gallery negli articoli sui tips e sulla palette Wycon, in questo no.

  27. Esatto! Io non ho mai visto un professore in università con i jeans, nè mio padre li ha mai messi per andare al lavoro… Ci sono professioni in cui è richiesto un certo dress code, ma sinceramente penso che nessuno possa presentarsi in ufficio con i jeans strappati della foto che è stata presa ad esempio. Vogliamo parlare poi della maglietta sotto al completo? Le magliette in foto non sono nè eleganti nè tantomeno professionali. Non ho nulla contro alle t-shirt, ma taglio e tessuto fanno la differenza, questi consigli di moda mi sembrano quanto meno discutibili…

  28. Ben detto!
    Mio padre sempre in giacca e cravatta, mia mamma che faceva la dirigente in aeroporto, mai jeans, sempre in tailleur. Perchè c’ è un dress code che ci piaccia o no. In alcuni ambienti bisogna risultare professionali, non originali o sexy, trattandosi appunto di lavoro. L’ abito fa il monaco ecccome! Il jeans è un capo comodo, per il tempo libero, non professionale nè tantomeno elegante. Ci puoi andare a mangiare qualcosa con gli amici la sera, al pub, a una festa, ma già per una festa più elegante non vanno bene.
    E non è vero che tutto sta bene a tutti, ci sono delle tipologie di abiti che alcuni fisici non possono permettersi. Opteranno per un altro tipo di vestiti, amen. Ad esempio io sono bassa, non metterò vestiti che accorciano: non ho mai messo stivaletti sotto la gonna ma decoltè o stivali, non porto crop tops perchè sembro sproporzionata, non faccio vedere l’ intimo dalle magliette perchè lo trovo volgare.
    Se mi piace una maglia ma mi fa intravedere il reggiseno ( pur avendo una seconda scarsa non mi piace andare in giro senza reggiseno) non la compro.
    Il tailleur di Claudia Schiffer è bellissimo come lo è lei e le sta benissimo, ma lo trovo poco poco portabile, dove vai con giacca e niente reggiseno?

  29. Volevo solo aggiungere che il punto è che Clio e il suo team non ne capiscono granchè sulla moda per questo scrivono o grandi banalità o scemenze.
    Dovrebbero lasciar perdere la moda, non è il loro ambito oppure assumere qualcuno/a che ne capisca e che abbia studiato la materia per parlarne.

  30. Ricordo ancora quando uscirono le spalline trasparenti e io ne andavo matta (si faccio coming out e mea culpa) perchè finalmente potevo permettermi un top senza maniche o spalline, che da sana portatrice di una 5 di reggiseno, prima mi sognavo. Reputo tale mancanza di stile alla giovine età ed ad una temporanea lobotomizzazione dell’area del cervello preposta allo stile….

  31. Adesso faccio coming out anch’io, agli albori io portavo proprio le bretelle classiche a vista tanta era la mia soddisfazione di aver iniziato ad indossare un reggiseno (ora ho una seconda, figurati tu agli inizi cosa potevano essere le mie misere tettine xD), poi per fortuna sono rinsavita e ora, come scritto su, aborro le spalline di fuori con tutta me stessa 😀 😀

  32. Ciao a tutte il post mi è piaciuto e per dirla tutta nel titolo non c’era scritto nulla che menzionasse dress code da lavoro o da tempo libero o da “quel cavolo che ti pare” per cui dire che né Clio né il team non capiscono nulla di moda mi sembra offensivo. Se non piace il post si dice e basta altrimenti si può “criticare” in modo positivo….come? Semplicemente proponendo delle alternative secondo i gusti, occasioni d’uso, dress code e quant’altro. I jeans è vero non sono un capo formale, ma sportivo come è vero che per ogni “categoria” e professionalità ci sono regole scritte e non su come presentarsi sul posto di lavoro, ma il post esula da tutto questo e propone un modo di vedere alcuni capi moda dal punto di vista del team Clio. A volte leggendo le replies sotto i post come quelle che ci sono più giù ho l’impressione netta che alcune ragazze il team non lo apprezzino per gli sforzi che fa o per quello che propone e allora invece di criticare gratuitamente si propongano argomenti come tantissime ragazze fanno. Tuttavia il mondo è bello perché siamo tutti diversi….e va bene così.

  33. Beh si diceva che il jeans è ELEGANTe, quando non lo è e che va bene anche per andare al lavoro quando non è così, dipende dal posto di lavoro.
    Se fai l’ avvocato non va bene, se lavori in banca neanche.
    Che poi come diceva un’ altra commentatrice la foto per mostrare che il jeans va bene per andare al lavoro ritraeva una ragazza con jeans strappati, niente di più inadatto per andare a lavorare.
    Il post non aveva come argomento principale il dress code al lavoro, ma ne parlava e senza cognizione di causa.

    Spesso vedo che il blog è molto poco curato, per questo lo leggo molto meno frequentemente.

  34. Io uso sempre il nero e il blu! E’ un abbinamento che adoro, non me lo toglierà mai nessuno dalla testa 🙂 Finto collo…provati, ma orribili….

  35. Caro team Clio…un consiglio, la prossima volta che trattate l’argomento “moda” specificate nel titolo o nel post per quale occasione d’uso, o dress code si possano utilizzare i vari capi presi in esame. Altrimenti correte il rischio di critiche gratuite e offensive per nulla!!! Ciao e grazie a tutte voi per quello che fate.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here