DITA LUNGHE E AFFUSOLATE CON LO SMALTO DEL COLORE GIUSTO

Una volta applicato l’olio per cuticole, e passata sulle unghie la base trasparente, si deve scegliere lo smalto, il cui colore contribuisce molto a far sembrare le mani più affusolate!

ClioMakeUp-Come-Rendere-le-Mani-Affusolate_14Via Pinterest

I colori più adatti sono quelli scuri, come il bordeaux, il rosso, il color prugna o il nero e che, in questa stagione, sono anche molto chic! Da evitare invece colori come il bianco, il grigio perla o le tonalità nude, che rendono visivamente le dita più corte perché non “staccano”. Interrompere, invece, la linea con un colore a contrasto con la pelle, crea l’illusione di lunghezza. Bannato anche il finish matte; optare per un finish lucido farà anche risaltare il colore di smalto scelto, dunque…non lesinate sul top coat ;-)!

ClioMakeUp-Come-Rendere-le-Mani-Affusolate_3Yves Saint Laurent, Smalto La Laque Couture N°6 Rouge Dada. Prezzo: 22,50€ su Sephora.it

Un altro trucco utile consiste nel passare lo smalto lasciando uno-due millimetri di margine dalla pelle dell’unghia, sia in basso che ai lati, perché in questo modo si può creare un’illusione ottica che renderà le dita più sottili!


ClioMakeUp-Come-Rendere-le-Mani-Affusolate_10Credits: tgcom24.mediaset.it

LA NAIL ART CI AIUTA…MA NON SEMPRE

Potrà sembrare la scoperta dell’acqua calda, ma tra le tecniche proposte dalla nail art, le migliori per rendere le mani più affusolate sono quelle più minimal: questo perché nail art troppo ricche o con decorazioni molto elaborate possono farvi correre il rischio di ottenere l’effetto opposto, rendendo le mani più tozze ed evidenziando caratteristiche come dita corte o con un letto ungueale corto e largo.

Si può optare per la versione della french manicure classica, passando quindi come base uno smalto rosato o anche solo trasparente e dipingendo la lunetta di bianco, oppure optare per una più attuale reinterpretazione, scegliendo le combinazioni di colori che preferite, prediligendo magari quelli che abbiamo consigliato precedentemente.

ClioMakeUp-Come-Rendere-le-Mani-Affusolate_11Via Pinterest

Per realizzare la lunetta, potete servirvi degli appositi stencil adesivi reperibili in profumeria o al supermercato, o anche riciclare la punta arrotondata dei classici cerottini adesivi o i salvabuchi che si usano per i fogli di carta da mettere dentro i quadernoni ad anelli!

ClioMakeUp-Come-Rendere-le-Mani-Affusolate_8Sephora, Smart Roller distributore di stencil per nail art. Prezzo: 7,50€ su Sephora.it

Suggeriamo però di non realizzare una lunetta troppo alta, specialmente se le vostre unghie sono corte; in questo modo, contribuirete ulteriormente ad allungare otticamente l’unghia, e a far sembrare le vostre mani più affusolate.

ClioMakeUp-Come-Rendere-le-Mani-Affusolate_9Tra l’altro, diciamocelo, è molto più raffinata così!
Credits: bellezza.pourfemme.it

Ragazze, se vi è piaciuto il post vi consigliamo di leggere anche:

1) OVALI, TONDE, A MANDORLA O QUADRATE… TUTTE LE FORME DA DARE ALLE UNGHIE!

2) ALTRO CHE NAIL ART! UNGHIE 3D E NON SOLO!

3) UNGHIE ROTTE: COSA FARE? QUALCHE CONSIGLIO E UNA SCOPERTA!

4) UNGHIE BELLE E CURATE: SMALTO SI… O SMALTO NO?!

Ragazze, voi avete avuto la fortuna di nascere con mani naturalmente lunghe e affusolate oppure questi consigli vi sono stati utili? Che tipo di forma preferite per le vostre unghie, e vi piacciono i colori di smalto autunnali come il bordeaux o l’intramontabile nero? Diteci la vostra nei commenti! Un bacione dal Team!

81 COMMENTI

  1. Al momento non metto lo smalto (aspetto la riapertura del hotel), però mi manca.
    Guardando tutte queste meraviglie mi viene in mente che alla fine la cosa più difficile è trovare una ragazza davvero in gamba che te le fa.

  2. Io mi arrangio sempre da sola. E’ che ogni 3 giorni (quando durano) si è sempre in ballo. Ho fatto solo una volta il semipermanente. Bhe! una comodità…..per più di 2 settimane niente sbattimento con togli, metti, asciuga, si spela, ritogli e via…..

  3. Brave, articolo perfetto e conferma punto per punto quanto dettomi dall’estetista che mi fa la manicure!
    Inoltre capita proprio a pennello, perchè da qualche mese, mentre prima avevo mani con le dita abbastanza affusolate, ho mani e dita gonfie e tozze… non so come mai… ho dovuto addirittura fare allargare gli anelli! Quindi questi consigli mi servono proprio, grazie!

  4. io sono fortunata ho le unghie già lunghe di suo (come forma ho le cuticole molto arretrate) ma sfortunatamente in periodi di stress me le mangio :-((
    ho sempre invidiato le ragazze con le mani curate, mi piace la forma arrotondata!
    e lo smalto a tutta unghia senza disegni … ora stanno ricrescendo perchè ho trovato il tempo per mettere lo smalto + top coat ma che noia doverlo ridare ogni 4-5 giorni … avevo provato il permanente e il semipermanente ma dopo un po’ mi distruggevano le unghie e si staccavano a pezzi dopo qualche giorno

  5. Io ho le dita lunghe e affusolate, ma non riesco a capire come mai non mi si vede mai (neanche dall’estetista) la lunetta bianca. Succede anche a qualcun’altro?

  6. Io mi ritengo fortunata, ho le dita affusolate e ho trovato una brava estetista..comunque preferisco la forma delle unghie ovali e non avendo pazienza faccio il semipermanente

  7. Pensavo che lo smalto nude fosse il migliore per allungare ottimamente la mano! Quante cose che si scoprono.. Però resta il mio preferito 🙂

  8. ma alloraa sono un genio della manicure e non lo sapevo?!?! ahhhhhhh, che gioia!!!! sana portatrice di mani da “puffetta” per quanto abbia una forma mia sullo squadrato cerco di stondarle (anche perché mi si spezzano facilmente e le ho sempre corte! ) circa i colori…. i litigo tutte le volte con il mio “nail art” (a londra ci sono anche gli uomini che fanno le manicure e devo dire che son molto precisi!!!) perché avendole corte non dovrei mettere i colori intensi! Io amo molto il nero, i prugna, i vinaccia, i grigi scuri, i cioccolato…. FIDATEVI—> andate di colore scuro e corte! molto cool!!!!
    bacio

  9. L’unico appunto è che idratare le unghie con oli o creme prima di mettete lo smalto non è indicato perché lo smalto non riuscirà ad aderire bene all’unghia, per il resto bel post

  10. Bravo Team! Ho trovato il post davvero utile e interessante!!
    Infatti è finito dritto dritto tra i preferiti 😉

  11. Ecco, stesso pensiero. Credevo che l’assenza di stacco allungasse, come per le scarpe color nudo. Invece le gambe sì è le dita no.

  12. Ma voi prima di uscire con un post fate un giro di telefonate alle mie clienti? Ieri l’henné e mi arriva la cliente con le mani tatuate, oggi la french con la lunetta nera e stamattina una cliente ce l’aveva proprio così! Tra l’altro mi faceva un brutto effetto tipo unghie sporche di terra!

  13. Io preferisco mille volte le unghie ovali a quelle squadrate, le trovo piu’ eleganti e sofisticate 🙂 Oltretutto c’e’ anche da tener presente che quelle ovali si spezzano molto molto meno di quelle squadrate, perche’ non hanno ‘spigoli’ che sporgono e che si incastrano in giro…

  14. Bè, io purtroppo ho il viziaccio di mangiarmi le unghie e vado a periodi, quindi quando non le mangio e crescono lunghe vado di smalto (con sbeccamenti, smalto che si pela, impronte digitali stampate sopra nonostante l’abbia messo su un’ora prima…), ma quando riparto col raptus devo scegliere tra ricrescita e mani terribili. Ho scelto il minore dei mali! XD

  15. Quando faccio la manicure metto l’olio per ammorbidire le cuticole, poi dopo qualche minuto sciacquo e metto lo smalto

  16. Anche a me le squadrate non sono mai piaciute e infatti non le ho mai portate neppure quando era il trend del momento!

  17. È vero che il semipermanente è più comodo, ma ho sempre trovato le donne che sono in grado di farsi la manicure da sole davvero affascinanti

  18. Vabbè dai… (voglio gasarmi ed esagerare vista la giornata uggiosa e il pomeriggio di lavoro noiosissimo) Dunque…..oggi mi sono presa dell’affascinante almeno da una persona… e che persona 😉 Grazie. Smack

  19. boh, io non riesco a farmi piacere il gel. a parte l’orrore della ricrescita, a parer mio rendono otticamente le unghie più corte di quanto in realtà siano.. senza contare che la “bombatura” che quasi tutti danno è bruttissima e si vede da km che l’unghia è finta

  20. Bè, otticamente l’unghia naturale smaltata è bellissima, non c’è paragone col gel questo è ovvio! Quando ho il periodo di rilassamento dove non massacro le unghie e ricrescono lunghe so che sono più belle u_u
    Sull’unghia già lunga naturalmente lo reputo quasi inutile, dato che sì, la bombatura otticamente l’accorcia, ma avendo io il letto ungueale corto (causa anni di rosicchiamento folle) questo è l’unico modo per avere mani decenti ^_^

  21. Ciao Ragazze, aspettavo giusto un post del genere…
    Ma come è possibile che 15 anni fa qualsiasi smalto usato tal quale durava sulle unghie almeno 4 o 5 giorni senza sbeccarsi o graffiarsi mentre adesso, usando pure base e top coat, non dura nemmeno due ore????????

  22. Immagino, purtroppo, per lo stesso motivo per cui i capi di abbigliamento/accessori di 10, 20 anni fa duravano anni e non mesi! 🙁

  23. Le mani sono la parte del mio corpo che preferisco, le ho ereditate affusolate da mia nonna che mi diceva sempre “vedi, ho fatto la ciabattina per anni eppure ho sempre avuto le mani di una signora”. Come lei anche io tendo però a soffrire di calli…ad esempio quando scrivo tanto e mi rimane il segno dove appoggio la penna
    Conoscete qualche rimedio per i calli alle mani? Grazie 😉

  24. Io invece ho notato che ora mi durano molto di più rispetto a quando usavo lo smalto e basta. Tra l’altro un10/15 anni fa usavo anche smalto costosi, tipo Chanel, Dior… E già il giorno dopo erano erano consumati sulla punta. Mi faceva una rabbia… Ora qquandonin lavoro mi durano almeno 4-5. Uso base, colore e top coat di Essie. Questo ovviamente se non lavoro, altrimenti già la sera è da togliere.

  25. Ciao! Oltre al consiglio di idratare con costanza le mani, ti suggerisco di usare prodotti che contengano l’urea. Nomi di prodotti non te ne so dire perchè io la produco da me la crema all’urea, ma in commercio ce ne sono! Io la adopero anche per i piedi (molto più tartassati delle mani) e ho notato dei miglioramenti notevoli! 🙂

  26. Prova a tamponare con della carta assorbente finché l unghia non sarà completamente asciutta, poi sciacqua e asciuga

  27. Io ho il letto ungueale corto, ma se ho le unghie lunghe e metto lo smalto nude le dita mi sembrano più lunghe di quando faccio la french. Quindi secondo me dipende anche dalla forma delle mani. Forse avendo io le dita molto lunghe ho un’illusione differente. 🙂

  28. Io ho delle dita nella media, normali, ne corte ne lunghe, ma anche a me sembra lo smalto nude le allunghi.. 🙂

  29. Ciao! Ultimamente io ho provato Sally Hansen e devo dire che come durata sono rimasta molto soddisfatta. Sopra ho utilizzato il top coat gel di Essence, ripassandolo dopo due o tre giorni.
    Laura ClioMakeUp

  30. Ciao! Se vuoi in farmacia puoi trovare la crema mani di eucerin all’urea, non ha un prezzo esagerato, mi pare sia sui 5€ 🙂

  31. Ciao! Pur avendo le manine piccoli e, tutti mi fanno i complimenti per le dita lunghe e affusolate, con tanto di unghie “strette” e lunghe. Penso di averle ereditate da mia nonna, che tra l’altro mi aveva consigliato il trucchetto di lasciare qualche mm di lato quando applico lo smalto (insegnatole da un’estetista di Milano quando era giovane)… amo moltissimo gli smalti, ho provato anche il semipermanente (fatto in casa da sola), è venuto benissimo, ma mi ha lasciato le unghie devastate e che si staccavano a strati 🙁

  32. Io ho delle belle mani affusolate, ma il letto ungueale è effettivamente un po’ largo, quindi unghie ovali – anche leggermente a mandorla – tutta la vita, lunghe ma non troppo. Quadrate non le ho mai avute in vita mia.
    Sono l’unica che un po’ non ha pazienza, un po’ non ama l’effetto, e 364 giorni all’anno sta del tutto senza smalto (calcolando che il 365° giorno è Halloween e lo smalto è nero 😉 )?
    Le curo molto, creme (ne ho appena trovata una ottima della bionova a un prezzo bassissimo) e oli, ci tengo ad averle belle lucide e rosa-bianche, ma naturalmente, e non ho mai sopportato la french, se non appunto quella con la lunetta sottilissima (anche quella della foto di copertina non mi dispiace). Il massimo che faccio è lucidarle ogni tot, con la limetta a sei facce. Chiaramente faccio tutto a casa, di solito mentre tengo in posa il balsamo o una maschera per i capelli, e lo trovo molto rilassante (forse sono pazza 😉 )

  33. Ciao anch’io avevo lo stesso problema ma con i nuovi smalti della Essie e il loro top coat la manicure (fatta da me) mi dura davvero tanto e alla fine la tolgo per la ricrescita!!! Te li consiglio e tieni presente che sono una mamma lavoratrice amante della cucina…. perciò con le mani sempre in acqua o impegnate a far qualcosa e https://uploads.disquscdn.com/images/2d180ad5d4b2886a7fd6f7666f4885ffd3dcdce985224b7f54f0bce112c3d627.jpg non si rovina per niente!!!

  34. Idem. Credo sia normalissimo, da me si vede appena appena solo nel pollice. Sono certe nail art con la lunetta a contrasto che ti fanno pensare che “dovrebbe” esserci per forza, ma conosco parecchi che non ce l’hanno visibile.

  35. Ho le mani con le dita affusolate e mi hanno sempre detto che le ho da pianista.. almeno quello, visto che il resto tende sempre ad allargarsi… 😀 rido per non piangere, va

  36. Grazie mille della segnalazione. Proverò anche questa marca. Grazie per il gran lavoro che fate sempre per noi!

  37. Anche io! Mi rilassa far la manicure! Ho la fortuna di non avere le cuticole che crescono quindi non le tocco mai!

  38. Oh, l’ho detto, lavoro in una banca! Ne vedo di tutti i tipi, sono allo sportello di una piccola filiale. Ciao, Zuzana, buona serata!

  39. Mi prendo molta cura delle mie mani e delle mie unghie: sono la parte più bella di me! Ahimè sono anche le uniche cose magre e affusolate che ho

  40. Ciao Chiara… per me non è motivo di relax, purtroppo.. io odio fare asciugare lo smalto 🙂 … è solo che mi piace avere le mani in ordine e le unghie smaltate! (poi vado a periodi) 🙂

  41. Esempio: l’ho fatta ieri sera un po’ sul tardi… naturalmente sembravano asciutte, ma niente. Segni delle lenzuola. Ho delle unghiette veramente originali (sul brutto). Fa niente. Stasera tolgo tutto e ci penserò nel week-end!

  42. Bellissimo colore! il semipermanente l’ho fatto due volte, ma ogni volta già al secondo giorno mi fa venire il nervoso…visto che l’ho pagato lo sfrutto al massimo e quindi non poter cambiare colore dello smalto per circa 20 giorni, mi rompe

  43. Io ricordo che un giorno (era inverno, quindi si sa che col freddo lo smalto si cristallizza) ho messo lo smalto il pomeriggio e di sera sono andata ad un compleanno. Complice il freddo ho messo le dita nell’incavo delle gambe eh voilà….tutti i segni del tessuto del panatlone. Mi hanno detto che praticamente ho l’unghia grassa quindi lo smalto non aderisce (ci mancava solo l’unghia grassa, come se non bastasse tutto il resto). Ho risolto prendendo dalla mia estetista un buffer particolare che serve a togliere questa patina e devo dire che funziona. Ho associato anche un’ottima base presa in farmacia, anche perchè prima mi si staccavano le unghie con relativo smalto a pezzi

  44. A me lo fa con tutti!!! Immagina l’arrabbiatura! E’ proprio il mio tipo di unghia. Quello nello specifico era uno smalto collistar bellissimo, il numero 21 rosso-nero

  45. Cavoli che peccato e soprattutto che menata. Ad esempio a me i Pupa gel asciugano rapidamente. …I Pupa normali manco morta. Che palle!

  46. Sì, l’abitudine allo stesso colore è difficile… infatti quando ho i periodi belli lo smalto lo cambio una volta a settimana se non ogni 5 giorni! XD

  47. Ciao. Allora, dipende dai modelli (io non ho una marca particolare, da quando anni fa ho cominciato a usarle le ho sempre comprate “a caso” in profumeria), ma in linea di massima ci sono, sopra e sotto, la lima normale e quella a grana più fine per sistemare il bordo dell’unghia; lateralmente invece ci sono 4 facce numerate nell’ordine in cui vanno usate, e possono essere da usare tutte e 4 sulla superficie dell’unghia, oppure tipo una ancora per perfezionare il bordo, e le altre per la superficie; cmq è piuttosto intuitivo, vanno usate sulla superficie solo se sono mooolto lisce 😉
    Nella pratica tu prima limi il bordo come al solito, poi passi sulla superficie dell’unghia lime sempre più fini, che praticamente non “graffiano” quasi nulla, servono solo a togliere lo strato più superficiale, eliminando “righine”, dislivelli ecc.
    L’effetto è quello dello scrub sulla pelle: la superficie che emerge sotto è più liscia, luminosa, e per esempio va via l’ingiallimento dato dallo smalto. Di solito le ultime due facce della limetta (5 e 6) sono quelle lucidanti in senso stretto, le puoi anche passare con una certa energia, soprattutto l’ultima, e alla fine se hai fatto tutto bene ti ritrovi con le unghie un po’ lucide stile “smalto trasparente”. Va detto che l’effetto lucido non rimane così a lungo, specie se tipo stai con le mani a bagno, però la superficie resta bella liscia e se vuoi un ritocco dell’ultimo momento puoi sempre ripassare solo l’ultima faccia. In generale io trovo l’effetto molto carino, lo faccio quando ho un po’ di tempo da perdere e voglio una coccola. Fine papiro, spero di esserti stata utile 🙂

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here