DA RICCI A LISCI SENZA CALORE

Passiamo quindi ad un altro video che su YouTube ha ricevuto oltre 5 milioni di visualizzazioni: stavolta la protagonista, AlexandrasGirlyTalk, parte da una base di capelli ricci. Inizia pettinandoli accuratamente con una spazzola Tangle Teezer, dopodiché li lava utilizzando uno shampoo nutriente di Schwarzkopf (aka Testa Nera).

cliomakeup-stirare-capelli-senza-calore-15-ricci

cliomakeup-stirare-capelli-senza-calore-16-shampooSchwarzkopf Shampoo Bc Repair Rescue. Su Amazon.it a 13,23€ il flacone maxi da 500 ml

Dopo averli lavati, li tampona e procede a pettinarli sempre con la Tangle Teezer cercando di “stirarli” il più possibile. Infine li raccoglie in una coda di cavallo e li pettina utilizzando sulle radici un pettine da cotonatura a denti fini. Raccoglie poi le lunghezze in un morbido chignon fissato con forcine e lo lascia in posa finché i capelli sono quasi asciutti.


cliomakeup-stirare-capelli-senza-calore-17-tutorial

cliomakeup-stirare-capelli-senza-calore-18-pettine

cliomakeup-stirare-capelli-senza-calore-19-chignon

Dopodichè, scioglie i capelli e li pettina nuovamente con il pettine a denti fini, dividendoli in sezioni fissate poi sul capo con forcine, con il procedimento noto come “ruota svedese”. Il risultato finale è questo.

cliomakeup-stirare-capelli-senza-calore-20-turbante

Li avvolge poi in un telo realizzando il classico turbante che deve essere tenuto per minimo 5 ore, o ancor meglio per tutta la notte!

cliomakeup-stirare-capelli-senza-calore-21-turbante

A questo punto toglie tutte le forcine, pettina ancora i capelli e il risultato è… incredibile!

cliomakeup-stirare-capelli-senza-calore-22-liscio

Un procedimento decisamente macchinoso, insomma, ma sembra che ne valga la pena se avete TANTO tempo disponibile 😉 In caso contrario, ci sono comunque alcune regole che vi permetteranno di avere capelli in ogni caso più lisci facendoli asciugare all’aria.

STIRARE I CAPELLI SENZA CALORE: LE REGOLE D’ORO

Il primo accorgimento è usare uno shampoo lisciante e, almeno una volta alla settimana, una maschera nutriente e disciplinante che contenga sostanze come olio di cocco o di macadamia.

cliomakeup-stirare-capelli-senza-calore-2-shampoo-liscianteDiego dalla palma, Shampoo Lisciospaghetto. Su Amazon.it a 10,89€

Quello che hanno in comune tutti i metodi di stiratura senza calore è poi pettinare, pettinare e pettinare come se non ci fosse un domani, usando un pettine a denti larghi o la Tangle Teezer quando sono bagnati, un pettine a denti fini quando sono più asciutti.

cliomakeup-stirare-capelli-senza-calore-3-tangle-teezerTangle Teezer Original Brush. Su Amazon.it ora in offerta a 11,20€

Comune è anche il metodo della ruota svedese; a quel punto, per accelerare i tempi in molte usano un ventilatore o il phon impostato sull’aria fredda.

cliomakeup-stirare-capelli-senza-calore-4-codiniUn altro metodo abbastanza gettonato è dormire con i capelli acconciati in questo modo, usando elastici non troppo stretti per evitare (o per meglio dire limitare) i segni.

Ma forse uno degli step più efficaci è proprio il tocco finale: dopo aver asciugato del tutto i capelli, un siero o un olio anticrespo ha il compito di chiudere le doppie punte rendendo in generale la piega più liscia.

cliomakeup-stirare-capelli-senza-calore-6-olio-punteRevlon Orofluido Elisir per i Capelli. Su Amazon.it a 16,15€

Se volete saperne di più su come evitare capelli gonfi, secchi e crespi, ecco altri articoli per voi:

1) IL PLOPPING, IL NUOVO METODO CONTRO I CAPELLI CRESPI

2) ACCONCIATURE ANTI CAPELLI CRESPI

3) COME ASCIUGARE I CAPELLI ALL’ARIA E AVERLI PERFETTI

Ragazze, voi avete mai provato uno di questi metodi per stirare i capelli senza calore? Oppure preferite sempre e comunque lavorare sulla vostra texture naturale, e riservare il liscio perfetto ad occasioni particolari per cui è concessa anche una passata di piastra? Quali sono i vostri metodi e prodotti infallibili per avere capelli più disciplinati? Aspettiamo i vostri commenti! Un bacione dal TeamClio!

37 COMMENTI

  1. Non credo a nemmeno uno di questi metodi.. Il primo sicuramente appesantisce il capello ed è ovvio che, per la forza di gravità, cadrà verso il basso ma si sporcherà subito e molto probabilmente avrà un aspetto untuoso, sporco e pesante. Il secondo metodo è più valido, ho i capelli ricci e se da bagnati si tirano e legano stretti in una coda sicuramente le radici saranno stirate una volta asciutti, ma troppo macchinoso e poi tenere i capelli bagnati per così tante ore.. bah secondo me non è molto salutare..
    Secondo me meglio fare la piastra una volta in meno, ma fatta bene e avere la certezza di non trovarsi i capelli a mò di fungo: gonfi e opachi.

  2. Ma scherziamo?!? Dovrei avere ore e ore e ore da dedicare ai capelli per questi metodi! Senza contare che col primo metodo secondo me i capelli saranno già unti appena lavati con tutti quei prodotti!

  3. Ahahahahah certo! Questi metodi potrebbero pure funzionare sui capelli mossi o boccolosi ma vorrei proprio vedere se si ottiene lo stesso risultato sui miei capelli che sono molto simili a quelli della foto che posto qui sotto

  4. Io ci ho rinunciato ai capelli perfettamente lisci! XD però credo che il primo sporchi veramente tanto il capello. Il giorno dopo i capelli sarebbero già da rilavare!
    Il secondo è un po’ macchinoso ma lo preferirei al primo!! u_u

  5. La base di tutto quando non si vuole usare il calore è proprio renderli pesanti. Tutti questi shampi liscianti o olio di macadamia sono pesantissimi..
    Mi ricordo che al mare avevamo portato una shampoo solo e si è offerta di portarlo la mia amica che ha i capelli mossi e li vuole lisci. Dopo essermi lavata i capelli erani diventati un blocco pesantissimo. Poi io avendoli giá lisci di mio sembravano svenuti…

  6. Io li ho ricci ma preferisco fare la piastra una volta dalla parrucchiera, non l’ho comprata perché non sono capace di farla e per un paio di volte l’anno non ha senso, piuttosto che tenermi i capelli sporchi in testa. Perché alla fine si sporcano immediatamente, è come spalmarsi cemento..

  7. No infatti..diciamo che su di me che ho una buona base liscia (anche se non è liscia effetto piastra) può funzionare perché mi basta una punta di maschera o olio. E in ogni caso devo stare attenta anche io perché non rimangono puliti tre o quattro giorni come al solito ma magari due. Ma se si hanno i capelli mossi il giorno dopo li rilavi sicuro.
    Quando ero in vacanza e avevo usato quello shampoo mi sembravano sporchi (forse anche perché avevo esagerato io a metterne, però li lavavo tutti i giorni quindi non mi facevo grossi problemi)
    Ecco io direi che questi “trucchi” vanno bene per chi di base è poco mosso o liscio!

  8. GlitterForever17 è nota per le marchettone per riempirsi le tasche, questo post non fa che aiutarla. Con tutte quelle cose che si è messa in testa i suoi capelli saranno pure più lisci ma saranno anche sicuramente da lavare il giorno dopo.. Oltretutto lei è odiosa e fa una finta voce da bambina piccola che mi fa salire un crimine assurdo XD
    L’altra idem con patate, non la conosco ma sono sicura che avrà ricevuto un compenso da testanera per questo “tutorial” farlocchissimo in cui un bun fa magicamente allisciare i suoi capelli senza nemmeno lasciare la forma dell’elastico!!! Ma per favore! Tra l’altro fino a ieri la “tecnica” bun era usata per fare le onde ai capelli, adesso li stira, buono a sapersi!!! XDD

  9. Niente da fare rimango fedele a piastra, prodotto-proteggi-capelli-dal-calore, non fare la piastra spesso. Mi risparmio una capitale in prodotti, in tempo ed i pazienza.

  10. Le secondo si fa un bun solo per asciugare un pochino i capelli e poi usa la tecnica della ruota svedese che in effetti può aiutare a lisciare se uno ha voglia di chiudersi in casa tutto il giorno con una t-shirt in testa o farsi venire un raffreddore dormendo con i capelli bagnati

  11. Appunto! Sarà che ho la fortuna di averli mossi e non veramente ricci e quindi piastrarli é per me un lavoretto rapido ma usando la GHD, che costa ma dura una vita, e degli spray proteggi calore non ho mai rovinato i capelli…

  12. E aggiungerei che vanno bene per chi li ha già quasi lisci e in più ha voglia di rilavarli tutti i giorni con tutti sti prodotti che appesantiscono

  13. Al di là dei metodi proposti….quando ho letto “stirare i capelli” ho avuto un brivido dietro la schiena.
    Essere liceali negli anni 2000 significava vivere costantemente attaccate alla piastra, portarsi la piastra in qualche gita/vacanza, lisciare e lisciare i capelli con rigorosi colpi di sole biondi che con l’effetto piastra diventavano di un bel giallo canarino. No…. basta piastra

  14. Ma che assurdità ho appena letto? Esiste qualcosa per toglierlo dalla testa? ahuahahaha
    Alla tizia 1 chiederei..dopo aver tenuto i capelli bagnati in testa 30 minuti (a prodotto) e aver asciugato con l’aria fredda.. in quanto non ti è venuta una bronchite??? ahauahhaha io se solo non asciugo bene le radici mi parte un mal di testa..
    Alla tizia 2 direi..l’unica al mondo a cui attorcigliare i capelli li fa lisciare invece di rendere mossi:FE-NO-ME-NO!

    Poi spazzolare a capelli bagnati..ottocentomila volte…e manco un mezzo capello spezzato? questo è il post dei miracoli! 😉

  15. È vero, anche noi ricordiamo bene gli anni della “dipendenza da piastra”: per fortuna oggi la tendenza che va per la maggiore é esaltare la texture naturale del capello

  16. In effetti si, ma secondo i sostenitori di questi metodi “alternativi” non quanto il calore di phon e piastra. Ciao!

  17. Il liscio “a piombo” mi piaceva (e andava) tantissimo quando ero alle medie-superiori. Avrei tanto voluto avere i capelli così (specie tipo Avril Lavigne in “Complicated”) ma ovviamente il mio mosso non si doma così facilmente. In compenso ho scoperto che sia il gel d’aloe sia l’olio di argan, messi su come maschera prima dello shampoo, mi fanno dei boccoli bellissimi 🙂
    Nostalgia mode on: https://uploads.disquscdn.com/images/f792ae86c199a35a6a831cf38bdd07e3ebaf9c299b5285524639dd4456d7b576.jpg https://uploads.disquscdn.com/images/3c2bba797d32b85c99ffc1944912679702947f1e6794a3ba439105c28098d6e7.jpg

  18. I miei capelli sono liscissimi di loro, non conosco questi problemi ( ma altri, tipo capelli piatti e a spaghetto)!!!

  19. Queste youtuber sono delle contaballe pazzesche, spaccerebbero anche la più becera ciofeca (tipo quelle raccontante qua sopra) x una valida soluzione pur di ottenere followers…

  20. Buonasera, scusate ma secondo me se si tengono i capelli 4 ore bagnati ,mi ricoverano per la cervicale..! Di solito chi ha i capelli ricci ne ha anche tanti e grossi…immaginate un po’..! Oppure e’ gente che ha 25 gradi in casa anche in inverno…beati loro!

  21. Come fanno a pettinarsi con una spazzola senza farsi lo scalpo? io diventerei pelata, già il pettine mi tira un sacco di capelli, indipendentemente da quanto larghi siano i denti, persino usando le dita mi resta sempre qualcosa in mano.
    Ammetto che l’idea di dormire coi capelli umidi non mi aggrada, le poche volte che mi è toccato farlo mi sono sentita la testa ghiacciata, ed era estate.

  22. Ogni volta che si parla di spazzolare i boccoli, da qualche parte una riccia sviene, ricordando le torture medievali a cui ci hanno sottoposto le nostre nonne/mamme!

    Oggi mi sento #curlypride 😛

  23. Guarda io da riccia ti dico che la ruota svedese funziona. Se sai come farla. su tutta la testa non sono mai riuscita per motivi vari (niente olio? mollette o becchi sbagliati? boh). Ma per il ciuffo lo asciugo o lo lascio asciugare e poi lo fermo per una notte con un paio di mollette e al mattino ho il ciuffo liscio. Certo, non è un liscio stile piastra, ma non è comunque male.

  24. Mia mamma poco più che liscia, si è ritrovata una figlia modello Shirley Temple e ogni mattina era una guerra per pettinarmi, cosi all’età di 7 anni zac taglio netto. I capelli son passati dallìarrivarmi sotto il sedere a 2 cm di lunghezza! Mi davano del maschio soprattutto al mare…i traumi!

  25. L’unico metodo per avere un liscio come si deve è la piastra.. non c’è tecnica o stratagemma che tenga… o che liscia.

  26. Scusa vedo solo adesso la tua domanda. Si tratta di un balsamo a secco ottimo. Non sporca e toglie l’effetto crespo.

  27. contiene siliconi, paraffina?…è in spray o in crema? potresti mica fare una foto? magari da dietro riprendendo la lista degli ingredienti?? 🙂 da me non c’è credo…

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here