Ciao ragazze!

Ieri vi ho coccolato e viziato raccontandovi di prodotti favolosi, effetti bellissimi, trucchi eccezionali…e oggi vi do subito una bella batosta con gli immancabili flop di novembre 2016! Ovviamente, anche questa volta non mancano le delusioni: dai balsami labbra che non idratano, ai prodotti viso che invecchiano, passando per le maschere che non si riescono a rimuovere e alle spugnette che si disintegrano (anche senza l’aiuto dei gatti-torturatori-di-spugnette, una specie molto diffusa nella mia zona di Brooklyn, eheheh)!

Allora, se volete evitare di rimanerci male, la prossima volta che fate shopping, vi conviene leggere questo post!

ClioMakeUp-flop-mese-novembre-fondotinta-correttore-maschera-kiko-rossetto.001

Un’occhiata veloce ai flop? Eccola!

ClioMakeUp-flop-mese-novembre-fondotinta-correttore-maschera-kiko-rossetto

REVLON KISS BALSAMO in TROPICAL COCCONUT e CRISP APPLE

Iniziamo con il profumo: non mi piace in nessuno dei due. Quello che dovrebbe sapere di cocco, in realtà sa di ananas/Pinacolada e quello alla mela è stucchevole e chimico. Detto questo, colorano molto poco (e vabbè, sono balsami…), ma soprattutto non idratano per niente le labbra!! Insomma è come non averlo e quindi…tanto vale non metterlo affatto!

ClioMakeUp-flop-mese-novembre-fondotinta-correttore-maschera-kiko-rossetto-7

ClioMakeUp-flop-mese-novembre-fondotinta-correttore-maschera-kiko-rossetto-12
ClioMakeUp-flop-mese-novembre-fondotinta-correttore-maschera-kiko-rossetto-11

Prezzo: 4,99$

ESSENCE GET PICTURE READY LONG LASTING COMPACT MAKEUP

Non è male come coprenza, ma trovo che mi faccia sembrare più vecchia di quello che sono! Evidenzia ogni singola pellicina, pieghetta, poro e imperfezione, segnando così secchezza e difetti, con un bell’effetto vecchiarda finale! Inoltre è difficile da stendere e, anche per questo, posso assicurarvi che, allo stesso prezzo, Essence ha prodotto fondotinta decisamente più validi e migliori di questo!

ClioMakeUp-flop-mese-novembre-fondotinta-correttore-maschera-kiko-rossetto

Forse su una pelle molto grassa e non mista/secca come la mia potrebbe essere meglio, ma su di me, anche sulle zone più lucide, non fa un bell’effetto.

csm_759234_9738c98562Prezzo: 4,99€

Siamo solo all’inizio! Nella prossima pagina troverete due prodotti flop di due brand che normalmente adoro e che hanno sfornato un sacco di prodotti eccellenti! Scoprite qui di cosa sto parlando!

202 COMMENTI

  1. Il mio flop è che ho un sacco di esami specifici da fare e fino a gennaio non se ne parla . Grazie sanità . Buongiorno a tutte / i

  2. Certo che se io spendessi 50€ per una maschera che fa più danni che altro, andrei dalla casa produttrice ad urlare xD già scoccia quando sonno pochi euro, così tanti..

  3. Il mio flop è un rossetto/burrocacao colorato di i love… Nel colore peach. Qui è tutta colpa mia perché clio l’aveva inserito neo flop di settembre ma quando sono stata in negozio non ricordavo più che colore aveva inserito! Cmq, su di me risulta bianco, lo sto riciclando per schiarire alcuni rossetti o fare un ombrè leggero!

  4. Il mio flop è che in questo mese mi sono sentita trascurata e non capita da mio marito, questa cavolo di situazione mi rattrista e delude davvero tanto..

  5. Non mollare proprio ora!! Impegnati ancora di più così da poterti laureare alla sessione successiva! 🙂 è dura, ci si sente a pezzi, ma pensa che sei “prossima” alla laurea! Qualche mese in più non cambia la vita 🙂

  6. Il mio flop di questo mese è la mia università, chiusa come poche e che non ti viene mai incontro. L’avevo scelta per la buona fama, per poi rendermi conto che si tratta di molto fumo e niente arrosto.

    Flop make-up sono stati il mio tentativo di fare contouring con un prodotto in crema (sembravo un umpa-lumpa, nonostante la mezz’ora passata a sfumare) e l’eyeliner deborah 24 Matt, che scompare dopo un paio d’ore!!

  7. L’ho avuta per la prima volta il mese scorso. Era acuta ed è durata due settimane, non riuscivo nemmeno a muovermi.
    Prego che non mi venga di nuovo, ma so che molti ne soffrono in maniera cronica!

  8. Ti capisco Gabry. Soffro di epilessia, il primo attacco le ebbi 5 anni fa. Per la visita specialistica dopo il primo ricovero sono dovuta andare privatamente, sennò avrei dovuto aspettare 6 mesi senza prendere farmaci e col rischio di nuovi attacchi.
    E’ allucinante.

  9. È un Flop con la maiuscola ora, ma vedrai che fra qualche anno (o in generale nella vita) non avrà nessuna importanza. Coraggio!

  10. I miei flop:
    – una tosse che mi tormenta da settimane e che nonostante ogni tipo di cura non va via
    – flop a metà, il dermarolling. L’ho usato per tre mesi ma più che benefici ho riscontrato che la pelle mi si è un po’ scurita così ho decidi di non usarlo più
    Рrossetto antos. Lo avevo preso per avere una sorta di balsamo colorato ma non indrata per niente, anzi la consistente ̬ abbastanza dura.

  11. Pensavo la stessa cosa… però se consideri che per molte di noi se lo dice Clio è bibbia, allora questi sono rovinati!!

  12. Però lo dici anche tu! È solo adesso che magari gli è sfuggito qualcosa. Può capitare che ci si perde per strada un attimo (preso da troppi impegni, forse?).
    Mi sembra che hai un buon matrimonio (non ti lamenti mai, se no), quindi non fare delle conclusioni affrettate, forse ora è tuo marito che ha bisogno di te, dimostra gli che ci sei.

  13. Ciao! Il mio “flop” di questo mese è la stanchezza cronica! Sono sempre sui treni perché sto partecipando a tanti progetti di lavoro (interessantissimi, ma pagati pochissimo o alcuni proprio non pagati) e sto seguendo un master.. spero che tutto il mio impegno venga premiato prima o poi, riuscendo a trovare un buon lavoro! Riguardo il makeup, unico flop è che la mia gattina ha fatto cadere la naked.. e si sono frantumate le mie cialdine preferite.. però mi consolo visto che anche i gatti di Clio rompono le spugnette 😉

  14. Anche a me è capitato di avere dei rallentamenti durante il mio percorso universitario.. so che è frustrante, ma tieni duro e vedrai che alla sessione successiva raggiungerai il traguardo della laurea!

  15. È fastidiosissima! Io ce l’ho da 4 anni.. in certi momenti è tremenda, in altri sembra passare e poi ritorna.. ormai mi sa che ci devo convivere!

  16. Il mio flop sono le salviette struccanti della fria con azione night calming per pelli sensibili… una cippa! Si deve sfregare tanto e alla fine la pelle brucia. Ho preso l’acqua micellare per alternarne l’utilizzo e finirle comunque ma quella garnier era esaurita al negozio e ho provato quella clinians. Strucca, ma sugli occhi è un’agonia! Adesso ho due prodotti da finire che odio!!!!

  17. Il mio flop di questo mese è la mia università, chiusa come poche e che non ti viene mai incontro. L’avevo scelta per la buona fama, per poi rendermi conto che si tratta di molto fumo e niente arrosto.

    Flop make-up sono stati il mio tentativo di fare contouring con un prodotto in crema (sembravo un umpa-lumpa, nonostante la mezz’ora passata a sfumare) e l’eyeliner deborah 24 Matt, che scompare dopo un paio d’ore!!

  18. Mi sento male solo a leggere. Sarà che per gli occhi sono ipersensibile e viziata. Se è veramente un’agonia, cestina tutto.

  19. Premetto che avendo 22 anni ne so molto poco, ma “da esterna” ho potuto osservare i miei genitori. Non pretendo di capire dinamiche matrimoniali così complesse, ma mi permetto di darti un consiglii: comunicate, parlate e discutete.
    Ho visto i miei genitori smettere di parlare delle cose importanti, e da lì sono cominciati un sacco di problemi.

  20. Non parlarmene…. un casino davvero.
    Mio papà ha in mano degli esami da metà settembre. Appuntamento a gennaio!

  21. Anche io ho gli occhi molto sensibili…mi trovo bene solo con quella Garnier per pelli sensibili e con una Vichy con il tappino blu viola

  22. Flop: dopo un periodo trascorso fuori Milano in cui la mia pelle si era ripulita da brufoli e impurità, ora che sono in città….eccoli tornati!!
    Top del mese: il rossetto Chocolate éclair di Neve cosmetic dei dessert a levres. Un rosso mattone molto bello, ottima pigmentazione, cremoso ma non sbava diversamente dai rossetti della stessa linea. Prezzo ca 7 euro ma ora dovrebbe esserci uno sconto su tutti i prodotti fino a Natale
    Buona giornata dai che è venerdì 🙂

  23. Ciao Elenaelle, ti rispondo perchè anche io ho avuto la tua stessa esperienza. Volevo laurearmi a Marzo 2016 e invece mi son laureata a Luglio 2016. Non mi soffermo a raccontarti cosa è successo o la situazione, ti dico solo che non è dipeso da me. Ora che sono passati mesi la delusione è ancora forte però la mia laurea è andata benissimo, ho concluso quest’esperienza nel modo migliore che potessi sperare e feste e festeggiamenti sono stati bellissimi, meglio di quello che sarebbero stati a Marzo. Questo per darti un pò di speranza, che per questa sessione non è andata, a Luglio o quando sarà proverai una grandissima emozione, ancora più forte proprio per quello che hai passato. Tieni duro!

  24. Che delusione la spugnetta RT rosa!io l’ho appena comprata e devo ancora tirarla fuori dalla confezione..

  25. Parlare è importante e ti do ragione, ma non sempre è facile (per vari motivi)..comunque quando ho letto che hai 22 anni e il tuo commento mi è venuto un sorrisone, io di anni ne ho 23

  26. Ma come? Dai è impossibile questa cosa!!! Il primo episodio l’ebbi nel lontano 1995 e tuttora sono in cura nonostante abbai avuto l’ultimo episodio nel 1999. Da allora ogni anno faccio EEG, dosaggio dei farmaci e visita specialistica totalmente a giusto carico della sanità italiana. E anche la prima visita dopo il primo episodio lo feci in ospedale immediatamente dopo. Non sono mai andata privatamente. Mai.

  27. Ciò non toglie che comunque proverò a risolvere il tutto e a essere presente per mio marito anche se per alcuni comportamenti vorrei “attaccarlo al muro” e vedere se non mi nota così

  28. Flop makeupposi non ne ho, ma ho ben tre flop per quanto riguarda la mia salute fisica e mentale:
    Primo: ansia e attacchi di panico da inizio agosto che non cessano ad andarsene nemmeno con la psicoterapia e calmanti.
    Fastidiose e dolorose somatizzazioni dell’ansia in tutto il corpo e, dal momento che lunedì ho dovuto interrompere il Lexotan perchè ieri avrei dovuto fare dei test per le allergie, mi sento gli arti deboli e pesanti e ho una stanchezza assurda (interrompere gli antidepressivi/ ansiolitici di colpo è tremendo);
    Secondo: il mio ragazzo è ambivalente: ci sono giorni in cui è molto dolce e giorni in cui fa il bambino viziato ed egoista… a 23 anni e passa non accetto questo comportamento e sto seriamente pensando di mollarlo perchè sono veramente stufa (anche se so che non lo fa con cattiveria, ma lo fa perché è un po’ immaturo);
    Terzo: un mese fa ho fatto un colloquio di lavoro in uno studio commercialista (mi avevano contattata tramite la scuola, visto che ho fatto la maturità a giugno e mi hanno chiesto in fretta e furia se potevo andare a fare un colloquio il giorno dopo perchè cercavano disperatamente un nuovo dipendente).
    Tralasciando il fatto che il colloquio è durato tre minuti cronometrati di orologio e già mi sembrava strano, mi hanno promesso di assumermi per lo stage dopo tre settimane. Risultato? Dopo qualche giorno mi hanno mandato una e- mail dicendomi che avevano avuto un imprevisto (sese, come no) e che non potevano assumersi nemmeno per lo stage. Non dico che dovevano assumersi a tutti i costi, ma non sopporto che mi abbiano illusa promettendo una possibilità che forse non mi volevano dare da quando ho fatto il colloquio.

  29. Ciao se posso mi permetto di dirti la mia… molte volte si pensa troppo al perchè delle cose e basiamo i nostri ragionamenti sulla frase ” io avrei fatto così”. Ho imparato con il tempo che ogni persona è diversa e quindi ha reazioni e comportamenti che sono diversi dai nostri. In alcuni casi la cosa migliore è aspettare ( il tempo sistema sempre tutto ). Magari tuo marito in questo periodo ha qualche pensiero di troppo , fai passare un pò di tempo e parlagli spiegando con calma le tue ragioni senza aggredirlo ( litigare non serve ) . e poi noi donne abbiamo la fortuna di capire come stanno realmente le cose quindi stai tranquilla e vedrai che tutto passerà.

  30. Il colore del Kiko Double Touch n°102 è meraviglioso, però (e si intona benissimo gli orecchini di Clio)!

  31. Ciao Gabry tranquilla che tutto andrà bene ! Mio babbo è diabetico e iperteso oltre ad avere altri problemini al fegato , cuore ( ti dico solo che prende 10 pasticche al giorno ) e deve fare alcune visite di controllo annuali . Il mese scorso ha chiamato per prenotare una visita e l’appuntamento è fissato per gennaio 2018. Ma siamo fuori di cervello !!! L’appuntamento l’ha preso ma provvederemo ad andare privatamente magari facendo una visita al mese perchè di più non si può. La sanità c’è per chi paga purtroppo!

  32. Flop del mese le persone disoneste ,perchè a mio parere così vanno chiamate , che fanno lavorare e poi non pagano. E per disonesti non mi riferisco alle persone che hanno avuto un problema e quindi devono rimandare il pagamento ma a quelli abituati che oltre al mancato pagamento ti prendono anche per il sedere. La vita ti porta a diventare cattiva, cosa sbagliata dato che poi la pagano i buoni .

  33. Davvero???? Non sei mai andata privatamente? Io ebbi il primo attacco il 26 novembre 2011, a scuola, subito dopo la ricreazione. Mi tennero in ospedale per 10 giorni.
    La prima visita specialistica sarebbe stata stata intorno a maggio, ma andai privatamente all’ospedale San Paolo di Milano (io sono Veneta), che è un centro specializzato. da allora mi seguono lì.
    Per curiosità, tu di che regione sei?

  34. Mi dispiace Elenaelle ☹️, ma come ha scritto Zuzana fra qualche anno non avrà importanza! Ti mando un abbraccio, tieni duro!

  35. Concordo con quello che ha scritto @cliomakeup-3c63021df32e126a8dcf115d07e23f59:disqus, e te lo dico col cuore in mano visto che a me è successa la stessa identica cosa! E aggiungo che anche per me è dipeso da una cosa burocratica, e in più ho dovuto pagare coi miei risparmi l’iscrizione al nuovo anno accademico che in teoria non avrei dovuto fare… Ora che sono passati 3 anni me ne sono praticamente dimenticata <3

  36. ragazze anch’io ho un mezzo flop… a meno che non mi aiutiate a risolverlo, penso che delle esperte come voi potrebbero darmi la chiave di svolta =) ma vi racconto, mia mamma è stata in viaggio a Los Angeles, Las Vegas e San Francisco =) ovviamente l’ho mandata via con la lista magica =D mi sono limitata cmq, le ho chiesto di portarmi solo un paio di cosette di Kath Von D, ovviamente il giorno dopo lei ha annunciato che a febbraio verrà distribuita anche in Italia :/ cmq mia mamma mi ha portato il famoso rossetto liquido Lolita, il più osannato dal web! morale della favola: sulle mie labbra sembra un marrone effetto vecchiarda anni 90, mi sono vista nello specchio della toilette del cinema domenica sera e gli occhi mi stavano saltando fuori delle orbite….che posso fare? ne avrò messo troppo?

  37. Ciao, ti capisco perché anche io soffro di ansia e attacchi di panico (non gravi al punto di prendere farmaci, per fortuna)… E dopo tanto tempo che stavo bene, proprio 3 gg fa ho ricominciato a stare male… I miei non sono gravissimi al punto da andare in terapia, magari sono 1/10 dei tuoi ma posso solo immaginare come ti senti!
    Posso consigliarti di allontanarti, se puoi, dalle situazioni che ti fanno stare male.. Il lavoro non dipende da te ma il fidanzato sì. Prova a parlargli di cosa ti dà fastidio, ha comunque 23 anni e dovrebbe capire… In più se già hai problemi di tuo non ha senso stare male per queste “stupidate”. Un bacio e buona fortuna!

  38. Guarda cosa ho letto sul sito di Sephora, nella pagina del Lolita (non so se può essere il caso del tuo):
    “Some of you noticed that your new Lolita looked more brown than usual as a result of a manufacturer error. Since then, the shade has been corrected, so from now on, all Lolitas purchased will be the perfect chestnut rose we all know and love.”

    Ti lascio il link, la frase è nella descrizione prodotto, “details”- “what else you need to know” -> http://www.sephora.com/everlasting-love-liquid-lipstick-P384954

  39. guarda, ti capisco: l’ansia è tremenda e fa stare malissimo, ma mi permetto di dirti che forse, se non passa, è perchè non la stai curando nel modo giusto. Prova a consultarti meglio con lo psicologo, che magari ti manderà dallo specialista (nel qual caso NON spaventarti, non sei pazza nè, penso, ti saranno prescritti psicofarmaci, ma il punto è che evidentemente si devono riequilibrare i livelli di serotonina, cosa che non ottieni con il calmante)…vedrai che si risolve, non è un male incurabile per fortuna! tienici aggiornate!

  40. I miei flop beauty e non:
    -balsamo labbra equilibra al burro di karité: dovrebbe essere pieni di ingredienti che idratano e invece le mie labbra sono più secche di prima
    -sto attentissima a quello che mangio, cammino tantissimo etc. eppure altro che dimagrire, mi sembra di essermi pure arrotondata… a parte che mi viene ancora più tristezza a fare rinunce, inizio a pensare che forse potrei avere qualche problema ormonale o tiroideo

  41. Il mio flop è il black friday. Stavo puntando l’ipad da qualche giorno e volevo comprarlo con il 25% di Unieuro. Ovviamente finiti subito sia in negozio che sul sito. Mi arriva la mail qualche ora dopo che il prodotto è tornato disponibile sul sito e mi fiondo sul computer per ordinarlo. Qualche giorno dopo mi avvisano che il mio ordine è stato annullato perchè il prodotto non era più disponibile. MA SCUSA, TU MI DICI CHE E’ DISPONIBILE, IO LO VEDO COL PALLINO VERDE, LO METTO NEL CARRELLO E LO COMPRO, E POI TU MI DICI CHE NON CE L’HAI PIU’? Mi sa di fregatura bella e buona…avrei risparmiato più di 100 euro, peccato.

  42. Capisco perfettamente che ora ci sei rimasta male, ma credimi, qualche mese in più o in meno non fa nessuna differenza.

  43. Purtroppo nel mondo del lavoro queste cose sgradevoli accadono spesso, se riesci (so che non è facile) cerca di non dargli troppa importanza perché altrimenti ci stai veramente male.
    Invece di starti vicino e sostenerti il tuo ragazzo ti crea ulteriori problemi? Io proverei a parlargli e a fargli capire come ti senti, se però poi non cambia pensaci bene. A 23 anni si è giovani, ma si può avere più maturità.

  44. Io la butterei, mi dispiace per i soldi e lo spreco, ma non riuscirei proprio a usare un prodotto che mi dà molto fastidio, soprattutto sugli occhi. Al limite potrei riciclarla per pulire spugnette o pennelli.

  45. Ciao bella. Io non so niente sul’ansia o attacchi di panico, da una maniaca del controllo mi sento male solo a pensarci.
    Quello che mi sento di dirti però, è che si tratta comunque solo di una malattia. Non è certo un raffreddore, non voglio sopravvalutare la questione, per carità. Ma penso che prenderla come tale, non come una condizione o destino o ingiustizia o non so, come una cosa che si può curare, con un po’ di pazienza si risolve tutto. Ne sono certa.
    Riguardo al bambino che dice di essere il tuo ragazzo: beh. Dovrebbe aiutarti e supportarti. Certo. Non solo quello, ma di sicuro non essere un peso. Parla gli (ma assicurati che sta ascoltando. Gli uomini spesso dopo un po’ (2 min) pensano ai fatti loro). Se non capisce, sai già cosa devi fare.
    Ps: tienici aggiornate

  46. Meno male che non mi hai bocciato tutta la linea di Kiko! Ero già preoccupata!
    Proprio ieri mi è arrivato l’ordine di Kiko fatto durante il cyber monday (3 prodotti + 3 gratis) con la scusa della matita per sopracciglia e ho acquistato, tra le altre cose, anche una di queste tinte! Nello specifico ho preso il numero 121, che sul sito è chiamato castagno scuro rosato, un colore molto particolare!

  47. Ciao ragazze,chiedo un minuto di silenzio per la mia cara cipria di Bobbi Brown che circa 15 giorni fa ha deciso di lasciarmi prematuramente gettandosi dal tavolo,forse il mio gomito in qualche modo e’ responsabile ma mi sento troppo addolorata per pensarci….
    E cercando di spiegare il mio lutto a famigliari e amiche mi sono sentita rispondere “ma non ne hai un’altra?hai tanti trucchi!”
    Ok ok grazie per la comprensione….
    Zuzana chiama e io rispondo!

  48. E non era recuperabile neanche col metodo alcol? Comunque ti capisco, sono cose che segnano…(Si scherza eh…)

  49. Ho tirato su le bricioline e il packaging rotto in due e poi ho usato il metodo alcol…..bevi che ti passa!

  50. Ti stringo forte, ma forte forte, con tutta la forza che ho!
    Con questo non riuscirò a salvare la cipria (pace al’anima sua), ma forse ti faccio sentire meglio, meno sola (con le vicissitudini del make up e loro inclinazioni al suicidio non si scherza mica!!!).
    Amica mia. Ti voglio bene.

  51. Comunque parla col tuo gomito e cerca di capire se si sente trascurato, forse è per questo che ti ha fatto un dispetto… Anche se io ci ho provato ma magari il tuo è più disponibile al dialogo…

  52. È vero, ma io sono già un po’ indietro e rallentare ulteriormente mi scoccia un sacco! Però apprezzo molto il vostro supporto…

  53. Ti capisco! Io non ne posso più di lavorare gratis per persone disoneste! E, spesso, come dici tu, sono più che benestanti!!

  54. Sto cercando in ogni modo di non pensarè all’ ansia e ai problemi che ne derivano, ma stando a casa tutto il giorno è praticamente impossibile. Ora sto mandando curriculum a destra e manca perchè voglio e ho bisogno di lavorare.
    Il mio ragazzo prima non era così, stiamo insieme da quasi due anni e per il primo anno andava quasi tutto bene (la sua migliore amica di intromettersi nella nostra relazione ma io ho parlato al mio ragazzo che ha trovato il coraggio di mandarla a quel paese e ora non la sentiamo più grazie a Dio… il fatto è che lei quasi faceva violenza psicologica a lui… vi abbiamo messo un po’ a mandarla via). Ora è tornato il suo “migliore amico” che lo cerca solo quando vuole lui e quando non esce con una ragazza della compagnia (questa qua lo sta usando perchè non gli piace, ma lui è innamorato perso e le fa da cagnolino) e il mio ragazzo, a sua volta, fa il cagnolino di questo suo amico… e tante volte lo mette al primo posto.
    Se prima ammetteva di difenderlo a spada tratta e che doveva dare più importanza a me, ora non lo fa così spesso.
    Ad aprile durante una litigata, presa dalla rabbia e dal risentimento, gli ho rinfacciato il fatto che da importanza più a lui e lui si è offeso a morte dicendo che non era vero e che odiava sentirsi rinfaccio re le cose. Troppo comodo, sapeva che avevo ragione ma non voleva sentirlselo dire. Dopo una settimana abbiamo risolto. È diventato così infantile in questi ultimi mesi che se litighiamo mi tiene il muso una settimana minimo. Dico diventato perchè prima si poteva parlare… ora non più… vuole sempre avere ragione lui.
    Ho capito che si deve laureare a marzo ed è molto nervoso, ma non merito di essere trattata così.
    E sono stufa di avere tra le scatole quell’idiota del suo migliore amico… bell’amico tra l’altro, che lo usa solo come ruota di scorta. Ma guai dirlo al mio ragazzo perchè la risposta sarà “e ma è un mio caro amico e me lo tengo così”.

  55. Il problema è che lui dopo ci pensa, viene li vicino e mi dice che ha capito di aver sbagliato. Peccato che lo fa sempre dopo aver combinato qualcosa.
    Ora che si deve laureare è diventato irascibile.. meno male che deve fare la triennale, quando farà la magistrale vorrà dire che scapperò alle Hawaii.

  56. hehehe..in effetti sarebbe una scusa credibilissima! però ho preso il mega set RT da Boots per il black friday..quindi me la tengo…

  57. Gabri, mi spiace! Ti faccio un super in bocca al lupo per gli esami e la tua salute in generale…purtroppo ti capisco: io ho dovuto fare, negli ultimi mesi, degli esami che non potevano essere dilazionati nel tempo e, visto che con la sanità pubblica non se ne parlava fino a fine 2017, li ho dovuti fare a pagamento, dilApidando i miei risparmi!! Ora mia mamma deve fare a mammografia di controllo e si trova di fronte allo stesso problema!!! Che paese….

  58. Lo penso anche io… fai conto che ho dovuto anche cambiare medico di base perchè ogni volta che le dicevo di stare male lei si metteva a ridere e diceva che dovevo stare tranquilla e che erano cose da niente… ora che lo cambiato va già meglio, anche se c’è molto lavoro da fare.
    Proverò a parlarne con la mia psicologa.

  59. Oh allora vedi, ce l’hai la grinta! (Manco poca.) Tirala fuori e sistema le cose. Comincia con le cose piccole, un pezzettino a volta. Starai meglio subito, vedrai ♡

  60. Stasera lo vedo e provo a parlargli. È qualche giorno che mi sto dimostrando fredda e lui ha detto che si sta facendo le cosiddette “segheria mentali”… beh vuol dire che ha capito che c’entra anche lui.
    Il fatto è che capisce, ma spesso ripete le cazzate fatte e comunque in questo periodo è così isterico che appena gli dico qualcosa lui si sente attaccato, dice che gli rinfaccio el cose e mi tiene il muso per una settimana. Non c’è la faccio più a stare con un bambino del genere.

  61. Beh con gli anni ho imparato a tirare fuori la grinta che prima non sapevo di avere hehehe. Grazie per i consigli ❤

  62. E’ successo una cosa simile al mio ragazzo che voleva comprare un portatile
    con un risparmio di 300€ circa, dopo aver ricevuto conferma
    dell’evasione dell’ordine gli arriva una mail con scritto che non era
    piu disponibile e che gli avrebbero restituito i soldi (che sono tutt’ora bloccati). Fregatura enorme, facevo bene a non sopportarlo sto black friday, se ti va dai un occhio da Unieuro che in questi giorni dovrebbe esserci qualche promozione che tipo “non paghi” l’IVA. 😉

  63. Ho compraro due spugnette arancioni della real technique una si è rotta dopo tre giorni l’altra dopo una ventina…….

  64. Questo mese non ho flop make-up!
    Per quanto riguarda quelli no make-up, ne ho uno ufffff: tante preoccupazioni

  65. Quando mi succede, riciclo i prodotti usandoli come detergenti per le mani! Assolutamente ti consiglierei di evitare l’uso di prodotti che ti irritano il viso

  66. Non sei la sola….infatti conto i giorni che mi separano dal 2017, sperando che sia un anno migliore di questo

  67. Se non la camomilla bon dovesse aiutare, compra la melatonina. Devi dormire. Con la testa riposata sei una mamma/moglie migliore. I pensieri, la mattina, sono ancora lì. Ma sicuramente tutto è un po’ meno grigio. Coraggio, Rosella ♡!

  68. Grazie della review del bye bye di IT! Oddiomio stavo per comprarlo, nonostante anch’io abbia letto molte reviews che si accomunano alla tua, soprattutto riguardo alla difficoltà di farlo uscire dal tubetto… ricomprerò il doll 10 in gel con cui mi trovo bene e soprattutto non mi segna le rughette di espressione, volevo qualcosa di più cremosino ma non ho bisogno di una coprenza assurda,

  69. Emilia. Sono sempre stata seguita a Bologna dal centro per l’epilessia dell’ospedale. L’unica cosa che ho cambiato è stata la dottoressa perché prima ero seguita da una neurologa che si occupa di bambini e ora da una che si occupa di adulti.
    Mi sembra così strano e assurdo che nemmeno in ospedale al ricovero, ti abbiano visitato!

  70. Ti auguro che la situazione migliori, comunque – se posso darti un consiglio non richiesto -, parla al tuo ragazzo sinceramente, e se proprio non ci sente, allontanati e basta e dedica le ore che passavi con lui a qualcosa che ti fa stare bene. Tra l’altro è meglio se lo fai adesso, se proprio devi, piuttosto che troppo vicino alla sua laurea… anche per lui.
    Se siete messi così dopo due anni, sinceramente non promette molto bene per il futuro, quando saltano fuori molte più difficoltà. Due anni quando si è giovani sembrano una vita, ho amiche che sono passate sopra a immaturità varie di lui perché pensavano di dover “far funzionare le cose” perché stavano insieme da due/tre anni, e nessuno di quei rapporti comunque continua ancora, la differenza è che nel frattempo hanno dovuto ingoiare un mucchio di rospi, sono state messe in secondo piano ecc.
    Capisco lo stress pre-laurea, sia io che il mio ragazzo abbiamo avuto momenti pesanti prima delle rispettive triennali e magistrali, ma una persona matura e che tiene al partner deve avere una scala di priorità. Forse semplicemente lui non è pronto a prendersi un vero impegno, anche se magari non lo sa. Niente di male, ma se è così, è meglio saperlo prima…

  71. Ciao bella scusa l’intromissione. Posso darti un consiglio velocissimo? Lascia che il tuo ragazzo ci sbatta il muso da solo, non far vedere che sei contro i suoi amici, i ragazzi queste cose le odiano, non vogliono sentirsi oppressi. Se questo amico è davvero pessimo, non passerà tanto prima che se ne renda conto lui stesso, quando combinerà qualcosa che lo offenderà per davvero. A quel punto lo lascerà perdere magari dicendoti che non avevi tutti i torti… Abbi pazienza, ma ovviamente non permettere che si comporti male anche nei tuoi confronti e metti tutte le altre cose in chiaro! A 23 anni bisogna essere maturi, non si può stare con una persona che aggiunge problemi ulteriori a quelli che già possiamo avere! O lui ti capisce e impara a non aggredirti quando parlate, o forse è il caso che stia solo! Spero possiate parlare SERENAMENTE e risolvere nel modo migliore per te stessa! Stai tranquilla e in bocca al lupo 🙂

  72. Ti consiglio di provare a metterlo con sotto un primer labbra sul genere di quello di Guerlain, ovvero che minimizza l’impatto del colore naturale della pelle su quello del rossetto. Ciao!

  73. Ciao, non ti preoccupare per gli attacchi di panico, lo so che è assurdo da dire ma ne ho sofferto anch’io per anni e so che sono paralizzanti e non ti lasciano andare avanti con la tua vita. pensa che sono almeno 15 anni che non ne soffro ma ho ancora il lexotan nel cassetto (giusto in caso). Sono passati da soli quando alcune cose nella mia vita si sono sistemate. Moroso infantile incluso, che ho mollato, il problema è stato che per gli attacchi di panico mi sono chiusa un po’ più in me stessa e invece di starmi vicino ha cominciato a lamentarsi perchè non veniva prima lui. Ne avevo fatto una malattia, ma mi è passata in una settimana, si vede che con tutti gli altri problemi togliermene uno mi ha fatto solo bene. In retrospettiva se fossi riuscita ad avere un atteggiamento più positivo gli attacchi di panico non sarebbero nemmeno arrivati. Ma è comune quando ti trovi ad un punto della vita dove sei alla deriva con gli affetti e il lavoro o gli studi. L’unico consiglio che ti posso dare è stai serena e grintosa e pensa a star bene tu e non a far star bene gli altri a tutti I costi.

  74. ecco Clio, potresti fare un post sulla storia di skin ceutical per favore e dei loro prodotti. ho comprato la loro crema viso in farmacia, costosissima ma mi volevo fare un regalo ed ……ecco l’ho presa.ancora devo iniziare ad usarla,ma non vedo l’ora.
    l’ho comprata dopo una seduta di quelle favolose che organizzano in farmacia con delle esperte.

  75. Commento poco,anzi quasi niente, ma vi leggo sempre con affetto! E in un certo senso sono molto sensibile al tema di pensieri e preoccupazioni che non ti lasciano respiro… perciò, mi dispiace tanto, ma vedrai che con il tempo tutto si sistema, non ha senso torturarsi se tra l’altro la soluzione non può essere per forza di cose immediata, se i problemi migliorassero con la sola forza del pensiero quasi non ce ne sarebbero quindi, almeno la notte cerca di estraniarti da loro! Io quando mi capita uso spesso i fiori di Bach, il rescue Remedy, aiuta ti rilassa e sembra che ti senti meglio! È un rimedio omeopatico del tutto naturale che puoi trovare nelle farmacie e in erboristeria, magari chiedi al medico o al farmacista! Ti faccio tanti auguri e coraggio!

  76. Lo auguro di cuore a tutte! Questo è stato proprio un anno da buttare…ci credi che anch’io conto i giorni? ? È da giugno…

  77. Capita spesso quando gli ordini sono davvero tanti, è tutto automatizzato e le email di conferma partono da sè. Nel tempo in cui loro ti avvisano della disponibilità e tu riordini, qualcuno può comprare il prodotto anche solo qualche secondo prima di te, accapparrandoselo per una botta di fortuna! Comunque a parte questo non disperarti, gli sconti (online soprattutto) si trovano ormai tutto l’anno, basta saper cercare! In fin dei conti questo black friday non era un grande evento in termini di risparmio…

  78. Come ti capisco , sono 14 anni che di sera prendo il prazene , così dormo tranquilla . Non rompi affatto … Anzi

  79. Solo tu puoi sapere se vuoi davvero stare con lui o no, e di conseguenza come comportarti… Oltretutto solo tu sai se lui è proprio così o se è solo un atteggiamento che può cambiare. Io gli parlerei chiaramente facendo una bella premessa – ovvero “non incazzarti, non diventare isterico, stiamo solo parlando”. Oltretutto penso che lui ti conosca e sappia della tua situazione “psicologica”, quindi in teoria dovrebbe capire che se già non stai bene è inutile che lui peggiori le cose inutilmente.

    Oltretutto puoi benissimo dirgli la verità (e che faccia il bambino o meno, ciò non cambierà lo stato delle cose), cioè che tu già hai i tuoi problemi, non hai bisogno di stare male a causa del suo comportamento… Digli chiaramente che le incazzature e le ripicche trascinate per giorni sono cose da bambini, se una cosa è risolvibile si parla e si risolve, se non è risolvibile “ciao” e chi s’è visto s’è visto.
    Lungi da me il pensare che tu sia un “caso umano”, ma non ci vuole molto cervello per capire che se prendi il Lexotan hai davvero dei problemi non te li stai inventando, e di sicuro sarai psicologicamente più fragile degli altri, quindi dovrebbe capirlo anche lui cercando di moderare il suo comportamento se scaturito da cose di poco conto.
    Se sei la sua fidanzata un motivo ci sarà, e dovresti essere al primo posto, in più lui più di tutti dovrebbe conoscerti e capirti. Per quanto riguarda l’amico, a meno che non faccia torti a te per difenderlo o stare con lui, evita di criticarlo… Se il tuo ragazzo non è scemo si renderà conto da solo che questa persona lo usa solo quando ha voglia (anzi, sicuramente già lo sa ma non vuole ammetterlo a se stesso).

  80. i miei flop del mese sono due: mi sono rotta un dito cadendo dalle scale, è guarito ma fa male quando cambia il tempo (e vivo in una città uuuumida) e il mio cellulare che sta andando a quel paese, ha tre anni e mezzo ed era vecchiotto quando l’ho preso, non vorrei cambiarlo, ma il signorino comincia a perdere colpi..

  81. Bravissima! non dare ascolto alle persone che minimizzano dicendo che “non è niente”…è invece un problema serio, per quanto non grave e fortunatamente risolvibile, nel senso che se non è curata nel modo corretto non passa. Ora consultatevi bene e vedrai che la soluzione giusta si trova

  82. Se le cose stanno così, allora hai ragione tu. Il dover essere sempre quelli positivi e buoni dopo un po’ pesa. E nessuno dovrebbe sentirsi un fesso, questo no. Me che meno le ragazze di Clio.
    Ti do allora la benedizione di attaccare qualcuno sul muro: va e spacca.
    (Magari il maritozzo risparmialo comunque. Potrebbe servirci ancora:)))

  83. Guarda ti racconto un episodio per farti capire la sua ambivalenza: a novembre dell’anno scorso gli ho accennato che mi sarebbe piaciuto andare in vacanza con lui dove avevamo passato una settimana la stessa estate, ossia a Milano Marittima, dove io vado da anni e lo staff dell’hotel conosce me è la mia famiglia.
    Premetto che siamo andati da soli e che il viaggio è stato pagato da mia madre come regalo dei miei 18 anni e, in un certo senso, è stato obbligato a venire con me ma era felicissimo (come ho già scritto in un commento il primo anno di relazione non abbiamo avuto quasi nessun problema e riuscivamo a discutere civilmente, tant’è che una discussione durava al massimo mezz’ora e lui era davvero molto affettuoso, anche se si faceva intortare da quella pazza della sua migliore amica).
    E fin qui tutto bene.
    A marzo di quest’anno, un sabato è venuto a casa mia a cena e davanti a me e mia madre se n’è uscito dicendo: “l’ultima di luglio e la prima di agosto vado in Calabria con Antonio che ha la casa al mare”.
    Io l’ho fulminato e mia madre ha fatto una faccia che non vi dico… andiamo in camera mia e comincio a dirgli che non è questo il modo di dire le cose e che se proprio voleva andare avrebbe dovuto dirmelo in un’ altra maniera perchè dal momento che sta con me mi sembra giusto sapere le sue opinioni e le sue decisioni in ogni caso.
    Voglio specificare che non gli avrei negato di andare, come del resto non ho fatto nonostante tutto, ma è stato come sentirmi dire “qua comando io, io ho deciso di andare e ci vado, cosa pensi tu non mi importa perchè tanto sei inferiore”.
    Quando gliel’ho detto ha accampati giustificazioni per aria dicendo che era la prima volta che poteva andare in vacanza con il suo amico, che dove volevo andare io costava troppo (il listino prezzi che gli ho inviato MANCO l’ha guardato) eccetera eccetera.
    Il giorno prima che partisse siamo usciti insieme a questo suo amico, Antonio appunto, un altro ragazzo che sarebbe partito con loro, la cugina del mio ragazzo, e altri due della compagnia che sono arrivati tardi. Appena ci troviamo tutti (senza i due che sono arrivati dopo) Antonio e il suo amico non mi hanno minimamente calcolata e si sono messi a fare il filo alla cugina del mio ragazzo (che ha tipo 10 anni meno di loro ma sono dettagli)… già io sono una ragazza abbastanza introversa…. se poi vedo che loro non hanno interesse a conoscermi capisci che non mi pongo nemmeno il problema.
    Dopo prendiamo la macchina e andiamo in una birreria dove sarebbero arrivati gli altri due e il mio ragazzo comincia a dirmi che devo parlare di più altrimenti avrebbero pensato che io fossi antipatica e che non avrei voluto conoscerli (insomma li ha difesi a spada tratta e loro non avevano alcuna colpa).
    Dopo abbiamo risolto e una volta accompagnatami a casa, si mette a fare l’affettuoso dicendomi “cosa farò due settimane senza di te?”.
    Vabbé, dopo la vacanza torna a casa e mi viene a trovare.
    Mi dice che si è sentito in colpa ogni giorno che era via e che ha fatto il mazzo ai suoi due amici dicendo che non dovevano dare la colpa a me se non parlavo loro perché loro pensavano a parlare con sua cugina e non mi guardavano minimamente (e questo mi ha sorpresa non poco perchè ha pensato tutto lui!). Difatti quando sono uscita la volta dopo con loro, si sono dimostrati molto più aperti e non ho fatto in tempo ad arrivare che si sono messi a parlare con me

  84. Il mio problema è lui che spesso e volentieri mi fa stare male e non vuole sentire ragioni perchè, poverino, lui in questo momento ha pensieri per la testa… spero solo che si laurei alla svelta… voglio capire se fa così solo perché è nervoso per la laurea o se ha preso questo atteggiamento perchè vede che la relazione dura da molto.
    A volte penso che senza di lui starei molto meglio…

  85. In gravidanza ho fatto tutti tutti gli esami a pagamento perché quando prenotavo non coincidevano mai i tempi

  86. Infatti lui lo sa già che lo usa, ma dice sempre “e ma è un mio caro amico e me lo tengo così”.
    Adesso che mi hai detto così mi hai fatto aprire ancora di più gli occhi.
    Mi sta causando più problemi che altro.
    Il fatto è che lui vuole sistemarsi con me in tutto e per tutto quando finirà l’università… quindi fra due anni.
    Ora come ora mi sembra che abbia preso l’università come una continuazione del liceo e a volte (perchè devo ammettere che non sempre è così) è davvero immaturo. Devo assolutamente parlargli una volta per tutte.
    E… se lui non mi sta vicino cosa sta insieme a me a fare? E io cosa sto insieme a lui a fare?

  87. Non capisco nemmeno io lui com’è perchè un giorno sembra il ragazzo perfetto e il giorno dopo no. Gli farò un discorso
    e vedrò di mettere in chiaro le cose. Dopodiché vedrò il da farsi.

  88. Ahahahahah mi hai fatto morire..attaccherei al muro molto volentieri mia suocera e magari anche mia cognata

  89. Non concosco ovviamente il tuo fidanzato e nemmeno la vostra situazione a parte quello che hai scritto tu, quindi prendi qualsiasi consiglio che ti dò con le dovute cautele, non voglio gettare legna al fuoco. Sembra che entrambi al momento abbiate pensieri che vi preoccupano e vi portano ad isolarvi e a trascurarvi a vicenda quindi viene a mancare il supporto reciproco che sostiene la vita di coppia. Secondo me uno dei problemi, e parlo per esperienza personale non solo con il mio ex ma anche in famiglia, è che lui pensa che stai esagerando la cosa e che gli attacchi di panico sono un modo per avere attenzione . Ti pensa egoista perchè lui al momento ha cose più serie a cui dedicarsi che venir dietro alle tue fantasie. Se tu dici che hai provato ad aprirti e il risultato è stato di peggiorare il tuo stato d’ansia, ti consiglio di cercare meno il suo appoggio e di dedicarti ti più a te stessa. Non ti isolare cerca di passare tempo per le persone che ti fanno sentire a tuo agio e non ti scoraggiare per il lavoro sei giovane e vedrai che qualcosa salterà fuori se non prima anche poi ma continua ad impegnarti e vedrai che qualcosa di positivo arriva … Scusami ma sorrido quando dici che la tua relazione è lunga, io sono con il mio “fidanzato” da 20 anni , non sono sempre rose e fiori ma I problemi si superano insieme. Forse è soltanto lo choc di affrontare il primo period difficile insieme, si vedono lati del carattere della persona amata che prima non si conoscevano e che forse non sapevano nemmeno loro di possedere. Forse anche lui si trova davanti una persona nuova e non sa cosa fare … datevi spazio e come diceva mia nonna “se son rose …”

  90. Il mio flop è la mia tutor di tirocinio: una persona preparata, ma confusionaria, maldisposta e direi pure sfruttatrice. Fortunatamente il tirocinio è quasi finito e mi son trattenuta sempre anche col mio carattere peperino..spero in una buona valutazione perchè ho lavorato davvero tanto!!

  91. Mi spiace Rossella, so cosa significa avere preoccupazioni e non riuscire a dormire, al di là di tutto cerca di circondarti di persone positive che ti danno supporto e calore e come mi ripeto spesso, “bisogna guardare quello che abbiamo e non quello che ci manca” e credimi che i pensieri si placano se non gli diamo più importanza

  92. Ma anch’ io tutti gli anni vado dal ginecologo privato e tra visita e eco gli lascio 230 euro , ma qui devo fare ago aspirato scintigrafia eco ai reni , se mi ricoverassero 3 giorni farei tutto , ma non si può , la sanità non te lo permette più … Una volta invece si poteva .

  93. Credo che il tuo ragazzo non sappia gestire tantissimo i rapporti con fidanzata e amici, perché certi attriti fra ragazza e amici di lui non dovrebbero esserci. Penso che lui ci tenga ad avere degli amici, per questo ti dico non criticarli sempre e comunque, se ne renderà conto da solo! Probabilmente loro in un certo tempo sono stati prevenuti nei tuoi confronti, ma mi pare di capire vada meglio adesso. Riguardo alla vacanza mi chiedo: non potevate organizzare una piccola vacanzina prima o dopo la sua partenza? A lui interessava?
    In ogni caso, anche io ho avuto qualche piccolo problemino anni fa con gli amici di lui e il ”preferisci loro a me?”, perché spesso non è facile, ci sono amici gelosi delle relazioni, ci siamo noi ragazze a volte un po’ paranoiche, e c’è la necessità di avere amici e ragazza! Con il tempo si impara e i problemi non si ripresentano, sono delle faccende legate alla maturità ecco! Due anni non sono tanti per far sì che una coppia sia ”assestata”. Una cosa però te la dico, non è mai accettabile che un ragazzo si scagli contro la sua ragazza e risponda male a caso, sono brutte reazioni alle quali bisogna porre freno subito! Quindi se sul resto si può portare più pazienza, su questo no, devi parlarne e farti rispettare! Se lui ha qualche problema ci dispiace, ma non è corretto riversarlo su di te che già devi pensare a te stessa!

  94. Io ho alcuni flop, ma in confronto a quelli esposti qui sotto sono delle sciocchezze. Vi abbraccio tutte ragazze e spero in un nuovo anno più sereno e spensierato.❤

  95. Io a Lorena ho preso la valeriana dispert , sai come la rilassa quando ne ha bisogno … te la consiglio , ci sono 60 compresse piccole , 1 alla sera e vedrai che dormirai più tranquilla ❤❤❤

  96. Ma tesoro anche tu hai i pensieri per la testa!!! E lui questo non lo capisce? Non vuole sentire ragioni, perché? Perché esiste solo lui? Perché è stufo? Non gli importa o cosa? Se pensi che lui sia diventato un problema allora prendete una pausa, perché una relazione dovrebbe essere luogo di supporto e rifugio per i problemi, per le preoccupazioni, per trovare la forza e l’incoraggiamento necessario in certi momenti della vita!! E non certo per usare lo stress come scusa per maltrattare gli altri!!! Se devi stare male in questo modo, e abbassarti a tanto, lascia perdere, chi ti maltratta non ti merita! Non si fa a gara a chi sta peggio con la propria ragazza. Se questo è il suo carattere, troverà un’altra scusa dopo la laurea.

  97. Non sottovalutare gli attacchi di panico e ansia connessa…li ho avuti x anni e anni e so di cosa parli…all’inizio erano sporadici e altalenanti, ma poi con gli anni sono diventati la mia gabbia…continuavo a rimandare una visita da uno specialista, ma poi mi sono finalmente decisa quando ormai ero completamente bloccata da questi attacchi…mi venivano sempre quando ero in giro..al supermercato, in posta, in macchina, fuori con il cane, ma la casa era il mio rifugio..li passava tutto…poi, un bel giorno hanno cominciato a venire anche in casa, e non riuscivo piu’ a spostarmi da un locale all’altro…se ero in cucina non riuscivo ad uscire x andare che so, in bagno, e viceversa…mi trascinavo spalle al muro, oppure a gattoni x poter muovermi…giramenti di testa assurdi, cuore a mille, sudorazione eccessiva…una cosa allucinante, mi sembrava di morire..e piangevo, perche’ mi sentivo in una gabbia…poi, finalmente mi sono decisa ad andare dal mio medico, che a sua volta mi ha indirizzato da uno psicologo bravissimo, e x 1 anno e mezzo 1 volta a settimana andavo da lui x la terapia..e credimi, la prima volta che sono andata, dovevo uscire di casa e da sola e guidare fino allo studio da lui! Sono arrivata che tremavo come una foglia! Sembravo una drogata, me lo ricordero’ sempre…poi, a piccolissimi passi, con il suo immenso aiuto, sono riuscita ad uscirne….mi ricordo, che quando riuscivo anche solo ad uscire x la passeggiata con il cane (una cosa banale e normale, ora penso) e tornare, non dico serena, ma senza attacchi di panico, x me era una vittoria grandissima! Questo è solo un piccolo spaccato di quello che ho vissuto e non voglio annoiarti…ma non sottovalutarli x il tuo bene…

  98. Carissima.
    – il burrocacao buttalo direttamente, in ogni erboristeria ne troverai dei validi, Erbolario o Natures o Argà, io sono una vera appassionata, ne ho in ogni tasca/borsa/macchina
    – se vuoi perdere peso, non basta stare attenti. Ora io non so se è per 4/5 chili o una cosa un po’ più complessa, in ogni caso ci vuole 1) una bilancia 2) un menu studiato 3) una strategia
    Non ti abbattere, ci vuole un piano e la determinazione. Hai fatto così tanto, non ti fai mica fermare dal primo insuccesso.
    – non siamo in mezzo a una nevicata tipo quella del ’56, sta tranquilla, rimetteranno tutto a posto a breve. Nella vita ci sono sempre questi inconvenienti, fa parte del gioco.
    Se no, di che cosa parliamo qui nei Flop?
    Mando un abbraccio!

  99. Ovviamenti ho ricevuto la prima visita dopo essermi svegliata, e mi hanno dato il Tegretol solo fino al ricovero per le convulsioni. Dopodichè mi hanno mandato a casa e mi sono dovuta organizzare da sola per post-ricovero. Da lì è cominciata l’odissea per avere la visita per via pubblica, perchè non mi era stata data l’urgenza, nonostante il forte pericolo di altri attacchi.

  100. Grazie cara! È che da quando sono tornata in Italia ogni cosa non va mai bene al primo colpo, chissà come mai

  101. Ciao bella. Il correttore per il contorno occhi è una cosa alquanto sensibile e super difficile da trovare – praticamente fai prima a trovare un marito. Quello che funziona per una, di solito non funziona per l’altra e così via.
    IO ho trovato la pace con il Doubble wear Stay in place di Estee Lauder. Copre che è una meraviglia, non va nelle pieghette, non segna quindi e dura tutta il giorno. Meglio di così? https://uploads.disquscdn.com/images/5329b727421a41b4802ae5e097c7003210eac0253ebd820344f86226d3c083e0.jpg

  102. Ciao!
    Anch’io ho il contorno occhi secco e leggermente segnato, ho provato diversi correttori (Nars, Maybelline, Mac, Essence) ma quello a cui torno sempre è Kiko soft focus concealer. Secondo me copre abbastanza (ho occhiaie viola-blu) senza segnare o fare spessore. Inoltre rimane al suo posto per ore.
    Ti consiglio di provarlo

  103. Flop..
    Niente di cosmeticoso per fortuna ma..
    – è inverno. Proprio inverno secco. Mi alzo al mattino per andare al lavoro. È notte e fa freddo. Idem la sera quando torno.
    Р̬ dicembre. E a me le feste natalizie piacciono quanto una gastroenterite

  104. oddio ma il 102 di kiko nella vecchia versione è il mio rossetto preferito e lo sto anche per finire!!!!! che abbiano cambiato la formula?! era il mio mlbb perfetto, non sono pronta a rinunciarci!!!

  105. Anche io quando ho qualcosa per la testa continuo a tormentarmi rimuginandoci… A volte torno a rimuginare anche su cose risolte, sono un caso disperato! Anche ora non riesco a farmi venire sono perché mi sono innervosita con i vicini rumorosi … Spero che le tue preoccupazioni passino presto e che arrivino presto tanti bei pensieri! Con affetto

  106. Ommioddio ma quell’Unlimited di Kiko sembra davvero un gloss!! :O Novembre per me è stato un mese di leggera ripresa dopo un anno, questo 2016, davvero pessimo. Forse il più triste di sempre. Non parlerò di questioni personali qua perché la mia indole me lo rende impossibile, ma tra le piccole tristezze posso annoverare il fatto che nonostante gli innumerevoli sforzi stia facendo una fatica immane a far crescere il mio piccolo blog e il mio piccolo canale YouTube con annesso Instagram (anche se quest’ultimo un po’ di apprezzamenti li riceve) e la cosa mi sta sconfortando moltissimo…
    Ad ogni modo, mando un abbraccio virtuale a tutte voi ragazze che state affrontando dispiaceri, malattie, angosce, tristezze, piccole o grandi che siano, coraggio ♡

    :::::::::::::::
    https://miymakeup.blogspot.it/

  107. Scusa se mi intrometto, ho 24 anni e ti scrivo perché qualche mese fa ho avuto un periodo difficile di attacchi d’ansia simili ai tuoi. La causa riguardava solo un mio malessere interiore, ovviamente. All’inizio mio marito si “rifiutava” di accettare come una persona forte, quale ho sempre dimostrato di essere, si lasciava sopraffare da questi attacchi…non è stato facile, ma dopo un pochino di tempo ha capito che l’unica cosa che doveva fare era starmi accanto silenziosamente, senza fare chissà cosa, solo esserci. Io non so quanto sia più o meno grave il tuo stato di malessere, quindi non voglio metterla sul facile, ma è fondamentale avere una persona accanto, che sia davvero presente. Ora non ho più da un pò nessun attacco e sto bene…e comunque deve fare il suo corso…Ma bisogna farsi aiutare e aiutarsi soprattutto, mettersi di impegno! Non sono andata da una psicologa, ma solo perché a me non piacciono molto. È importante la famiglia. Non sono medico, e lo dico solo come opinione personale, ma io eviterei come la peste gli psicofarmaci.

  108. Quanto ti capisco, è carattere. Ma di una cosa sono certa. Spesso le soluzioni arrivano quando meno te lo aspetti.

  109. Purtroppo Rossella se gia’ di base c’è un nucleo familiare diciamo cosi’ cosi’, scricchiolante, qualche problema viene fuori..magari ci vuole tempo, ma esce…non dico che x tutti sia cosi’ ma molto spesso si…

  110. Lo psicofarmaco copre il problema, come una “coperta”..e ti sembra di star bene..ma appena smetti gradatamente di prenderli, gli attacchi arrivano ancora anche piu’ forti di prima…ne so qualcosa…e proprio grazie al mio terapeuta che a poco a poco ho eliminato gli psicofarmaci…

  111. Speriamo..se dipendesse da me mi sarei rimboccata le maniche! Purtroppo la soluzione ai miei problemi dipende dagli altri

  112. Ho cambiato medico di base perchè non mi prendeva sul serio e due psicologi perchè non mi trovavo bene a livello umano e ora ne ho trovata una bravissima. Siamo ancora all’inizio ma qualche beneficio lo sento. Certo, spero di trovare al più presto lavoro per uscire di casa ed avere la mente occupata tutto il giorno perchè ora che sto sempre in casa è molto difficile distrarsi.
    Prima tenevo a sottovalutare, ma ora che si stanno facendo più forti ho capito che dovevo fare qualcosa.

  113. Guarda non so nemmeno io cosa fare o cosa pensare.
    Però penso che un periodo di pausa mi gioverà.

  114. Beh è la mia prima relazione che dura da quasi due anni e per me sembra molto eheheh
    Seguirò il tuo consiglio. La citazione di tua nonna vale sempre e comunque

  115. In queste due settimane sto dando troppo peso agli altri (in particolare mia mamma e il mio ragazzo).
    In particolare mia madre, perché quando le dico che ho un qualsiasi sintomo (questi giorni avevo una forte debolezza agli arti) lei comincia a dire che le metto ansia, che succede tutto a me (in modo sarcastico) e che se andassi a lavorare non avrei queste cose per la testa (pensa che io non abbia voglia di cercarmi lavoro, quando è tutto il contrario). Paradossalmente se dico queste cose al mio ragazzo lui mi sta più vicino è al modo suo cerca di capirmi… come vuole che faccia io con lui. Ma ultimamente penso che avrebbe più bisogno lui di una psicologa che non io per e ho notato che sta tirando fuori tutti i soprusi che ha subito negli anni e che si è sempre tenuto dentro. Ripeto, il primo anno NON era così; è successo in questi ultimi mesi questo suo cambiamento in negativo.

  116. La battuta sul marito è favolosa! 🙂 come farei senza i tuoi commenti in un sabato pomeriggio di pioggia….in cui sto per lavare a terra! ?

  117. MAT MAT MAT 03 do Essence. Ottima durata e confortevolezza ma il colore per me è no. Sembro un cadavere appena uscito da the walking dead!

  118. Flop questo mese purtroppo ce ne sono:
    1) Mi sono bloccata con la schiena e ho scoperto di avere una simpaticissima ernia;
    2) A causa di ciò sono stata 5 giorni bloccata a letto, poi ho dovuto interrompere la palestra per 2 settimane, visto che, nel frattempo, le iniezioni mi avevano dato tanti effetti collaterali;
    3) Situazione sentimentale complicata e ingarbugliata (peccato che non abbia più 25 anni e che ormai pensassi di stare tranquilla su quel fronte);
    4) Sfogo di acne come non ne vedevo da più di 10 anni (vedi stress come sopra), resistente a ogni rimedio: meno male che c’è il correttore di Laura Mercier, sennò avrei dovuto usare un sacchetto della spazzatura sulla testa;
    5) Ho cestinato diversi prodotti make-up perch ormai andati/inutilizzabili: tra questi, un costosissimo fondotinta Helena Rubistein che non reggeva nemmeno con le temperature più miti (il color Clone); una serie di matitoni Kiko ormai secchissimi; correttore secco (Catrice).
    Speriamo che dicembre sia un po’ meglio… magari in un miracolo di Natale, oppure in un viaggio a Lourdes!

  119. Nuuuu e io che ho comparto quel fondo essence e ero Vo te tisisma x la praticità e l’inci sigh lo devo ancora usare speriamo bene sono in ritardo ma i flop ve li voglio scrivere uguale
    1) essermi boscato il top flop di ottobre e essere in ritardo con questo

  120. Povera fai come ho fatto io con il mio fondo neve che si è rotto appena comprati grrr sbriciolato e metti tt in 1 giarrettina

  121. Povera mi dipiacè passerà vediamo 1 po’ l’unica cosa positiva nel buttare via i vecchi trucchi e…Hai più posto x i nuovi e sopratutto nn te li metti sul viso vol rischio di stare male

  122. Anche io ho un bel sfogo di acne da stress e anche io non ho piu’ vent’anni,se vai a Lourdes chiamami!!!

  123. Prima ho lettoni tuoi top e tutti ok, poi vengo qui e scopro che hai avuto anche tu le rotture di scatole….

LASCIA UNA RISPOSTA