I TRATTAMENTI E I RIMEDI CONTRO I PUNTI BIANCHI

La prima cosa da dire quando si ha a che fare con qualunque tipo di puntine che si trovano sulla pelle del viso che siano brufoli, punti neri, cisti ecc è che non bisogna mai schiacciarli con le dita o peggio ancora con le unghie: si rischia infatti di infettare la zona, lacerare la pelle e diffondere sporcizia e batteri.

Prima cosa da fare dunque: resistere alla tentazione e affidarsi ad altri trattamenti. Quante di voi seguono questo consiglio alla lettera? Siamo sicure in pochissime, ma tutte quante siamo colpevoli di questo tipo di “crimine”! 😛

ClioMakeUp-punti-bianchi-naso-dita-schiacciare
La seconda cosa fondamentale in questo caso è un’accurata e profonda pulizia del viso con i prodotti adatti al vostro tipo di pelle. Scegliete sempre un detergente molto delicato e che non aggredisca la pelle e massaggiatelo sul volto con uno strumento che riesca a esfoliare bene la pelle e a pulirla in profondità.

ClioMakeUp-detergenti-delicati-preferiti-rilastil.jpgRilastil, Acqua detergente. Prezzo: 9,11€ su Amazon.it

Un’alternativa decisamente più economica all’ormai celebre Clarisonic è il Face Cleansing Cleanse and Massage di Imetec Bellissima. Noi del team abbiamo avuto modo di provarlo e ci sembra un prodotto davvero valido: lascia la pelle molto liscia e ben detersa.


ClioMakeUp-punti-bianchi-naso-dita-schiacciare-cleansing
Imetec, Face Cleansing Cleanse and massage. Prezzo: 71,80€ su Amazon.it

Un altro modo di agire tipico di chi ha la pelle grassa e/o soffre spesso di impurità della pelle è quello di esagerare con i prodotti fortemente astringenti. Queste sostanze vanno spesso a “risvegliare” e stimolare le ghiandole sebacee che aumentano la produzione di sebo e producono nuovi punti bianchi.

Il trattamento dermatologico più consigliato sul web è il peeling chimico a base di alfa e beta idrossiacidi (acido salicilico, acido tartarico e acido glicolico). Si tratta di trattamenti esfolianti che stimolano sia il rinnovamento cellulare sia la produzione di collagene ed elastina.

ClioMakeUp-punti-bianchi-naso-dita-schiacciare-peeling

Ci sono poi alcuni casi gravi in cui è necessario assumere degli antibiotici, ma in queste situazioni ci si dovrà rivolgere ad uno specialista.

Esistono poi delle sedute di micro-dermoabrasione con acido salicilico e laserterapia che di solito bastano per eliminare i punti bianchi dalla pelle evitando un’eventuale ricomparsa.

Un prodotto poi che pare sia molto amato contro le imperfezioni e apprezzato da molte è Effaclar Duo di La Roche-Posay, come sapete anche Clio ha provato questa linea e ha avuto modo di apprezzarne gli effetti.
È un trattamento che promette di penetrare in profondità nei pori e ridurre i punti neri e bianchi sottocutanee!

ClioMakeUp-punti-bianchi-naso-dita-schiacciare-effaclar
La Roche Posay, Effaclar duo. Prezzo: 15,53€ su Amazon.it

Se questo post vi è piaciuto, questi altri potrebbero fare al caso vostro!

1) STOP BRUFOLI SOTTO PELLE: ECCO I RIMEDI CHE FUNZIONANO DAVVERO E I PRODOTTI IDEALI PER ELIMINARLI!

2) BRUFOLI: NE ESISTONO TRE TIPI E LA DERMATOLOGA DELLE STAR SPIEGA COME CURARLI!

3) CICATRICI, SEGNI E MACCHIE DA ACNE: TUTTO QUELLO CHE SI PUÒ FARE PER ELIMINARLE PER SEMPRE!

Ragazze, per questo post è tutto! Adesso a voi la parola! Sapevate dell’esistenza dei punti bianchi? Come li affrontate? Quali sono i prodotti che utilizzate e la vostra skin-care routine anti imperfezioni? Avete provato qualcuno dei trattamenti che vi abbiamo consigliato? Voi riuscite a resistere alla tentazione di spremerli? Siamo davvero curiose di sapere cosa ne pensate, fateci sapere tutto nei commenti raccontandoci la vostra esperienza. Speriamo tanto che il post vi sia piaciuto. Un bacio e un saluto dal TeamClio! 🙂 

32 COMMENTI

  1. Vichy Normaderm trattamento idratante anti imperfezioni globale: fantastico per chi ha la pelle secca, ma con pori dilatati soggetti a punti bianchi. Disinfiamma in un giorno anche i brufoli sotto pelle del ciclo. Credo che dipenda dall’Ac. Salicilico.

  2. Io il clarisonic l’ho trovato su Amazon a 69,99! L’ho ordinato ma ci vorrà un mese per averlo, speriamo bene…

  3. Non c’entra particolarmente col post ma ho iniziato ad usare la crema Effaclar Mat dopo aver letto molte opinioni positive e mi sta piacendo un sacco.. contrasta davvero la lucidita’ e migliora la grana della pelle, in più ha un profumo di lamponi che trovo strepitoso! La uso da poco, speriamo continui a funzionare 🙂

  4. Ho sconfitto i punti bianchi che io chiamavo pallini di grasso, con l’uso quotidiano del Clarisonic! Con testina cachemire che consiglio è davvero delicata ma pulisce perfettamente anche la pelle più delicata (e matura) ! ❤️

  5. Ragazze, confermo ciò che dice il team nel post, mai e poi schiacciarli con le dita!!! Cosa che peraltro continuano a fare anche molte estetiste

  6. Scusatemi ragazze,ma io ci capisco davvero poco(non ho ancora compreso che tipo di pelle ho),ma come si distinguono i punti bianchi dai punti neri?? Dal titolo dell’articolo sembrava che si sarebbe spiegato tutto,ma sinceramente no.

  7. Secondo me se guardi bene la pelle e vicino, riconosci la differenza. E poi credo appunto sia soprattutto il colore a distinguerli. Almeno io ho capito così

  8. I punti bianchi sono chiusi e sono, appunto, chiari, mentre quelli neri sono punti bianchi che si sono aperti e, ossidandosi, diventano scuri. I punti bianchi quasi non si vedono, mentre quelli neri li riconosci proprio per il caratteristico pallino scuro sulla pelle. Sono la stessa cosa (sebo accumulato nel bulbo pilifero) solo che il secondo é entrato in contatto con l’aria.

  9. in realtà la parte esposta del filamente sebaceo ossidandosi diventa più scura, quindi può sembrare un punto nero, I punti neri però “ad occhio” sono più brutti e creano come un cratere intorno, mentre intorno ai filamenti la pelle rimane liscia (io li ho sul naso, e chiedendo anche alla dermatologa mi ha spiegato che non sono punti neri, basta esfoliare 1/2 volte a settimana e dare un tonico). i filamenti poi non sono scurissimi, sono giallini o marroncini, ma estraendoli si nota che il colore è solo sulla zona esterna a contatto con l’aria

  10. Per chi è portatrice (sana) di povertà acuta come me e non ha animo di spendere neanche 50 € per la face brush, consiglio quella che a volte si può trovare al lidl, costa 15 € e ce l’ho da 2 anni. Vi consiglio le pile ricaricabili però, quelle normali le esaurisce in fretta.

  11. Ti consiglio le maschere di Caudalie. Ce ne sono per ogni tua esigenza, e funzionano molto bene. Io ho provato la purificante, idratante e detox. Costano sui 20 euro ma ti dureranno per molto.
    Si trovano in farmacia, puoi vedere sul sito ufficiale la più vicina a te.
    La cosa più importante però (a prescindere di quale maschera sceglierai) è la costanza :)))

  12. Ciao TeamClio, grazie dei consigli! 🙂
    Io anche non li distinguo, ma nei commenti c’è scritto che la differenza sta nel colore…

  13. Io al posto del Clarisonic uso… lo spazzolino! Lo so, è un po’ da poracci, ma la dimensione è ottima per le zone in cui mi serve (naso, mento e porzione della fronte in mezzo alle sopracciglia) ed ancora sto valutando quanto questo tipo di trattamento sia effettivamente idoneo per la mia pelle, che è mista ma molto delicata e sensibile.
    Per caso qualcuna di voi ha provato la spazzola simil-Clarisonic che vendono alla Lidl (a circa €15)?

    Buona serata a tutte!

  14. Probabilmente è un fake che arriva dalla cina, io l’ho preso a circa 45€da aliexpress ed è uguale in tutto e per tutto. Mi trovo benissimo.

  15. Grazie mille. Domani correrò in farmacia a comprarla ti faccio sapere ..grazie tante in anticipo e buona domenica

  16. a parte l’idea dello spazzolino… Non vendevano anche delle spazzole viso tipo clarisonic, ma manuali?? Ho in mente che esistono, ma cercando online trovo solo le spazzoline per stendere il fondotinta 🙁

  17. Ecco.. io non ho i punti neri ma i maledetti punti bianchi! Vorrei usare cose tipo il Clarisonic, ma ho anche la tendenza ad avere i capillari evidenti intorno al naso, e dicono che lo scrub&co sui capillari fragili sarebbe da evitare… Non vorrei peggiorare la situazione! Che poi questi maledetti non vanno più via se non col laser…
    Anzi, se qualcuno ha qualche consiglio anche per i capillari (laser a parte, perché ora sono una poraccia e non ho questi soldi da spendere :D)

  18. ciao a tutte!! se per punti bianchi vengono intesi i grani di miglio eccomi presente!! non ho ancora trovato nulla che te li fa sparire magicamente ma mi è sempre stato detto che ci vuole pazienza, pulizia del viso costante e creme non troppo aggressive.. qualcuna ha il mio stesso problema? si accettano consigli e suggerimenti :))

  19. io fra l’altro il clarisonic l’ho trovato su amazon a 70 euro!meno della metà di sephora,questi ladri!!ancora deve arrivare 😉

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here