Ciao a tutte!

Oggi per voi un post, richiestissimo sui metodi che conosciamo per tenere pulite le nostre spazzole e i vari tool per capelli come piastre e phon. La maggior parte delle volte tendiamo infatti a “pulire” pettini e spazzole semplicemente tirando via i capelli che puntualmente vi rimangono impigliati.

Ebbene questo procedimento non è sufficiente, dal momento che tra le setole si annida di tutto: polvere, forfora e spesso e volentieri anche l’unto dei capelli non perfettamente puliti. Allo stesso tempo è importantissimo anche pulire piastre, arriccia capelli e tool vari, specialmente se li utilizziamo sui capelli non appena lavati e se non li riponiamo sempre nelle loro custodie protetti da acari e polvere.

Dunque in questo post troverete tanti consigli utili per pulire al meglio i vari tipi di spazzole che ognuna di noi possiede e riporle al meglio così da poter ottenere una piega duratura e sopratutto capelli puliti più a lungo! Insomma se siete curiose di scoprire questo e molto altro ancora, non vi resta che continuare a leggere il post! Iniziamo subito.

ClioMakeUp-spazzole-tool-capelli-come-pulirli-clio-metodi-fai-da-te-2

L’IMPORTANZA DI PULIRE PERIODICAMENTE I TOOL PER CAPELLI

Innanzitutto è importante ribadire e specificare bene l’importanza di tenere puliti e in ordine i nostri tool per i capelli: che siano spazzole, piastre o phon, di tanto in tanto vanno puliti bene e disinfettati.

ClioMakeUp-spazzole-tool-capelli-come-pulirli-clio-metodi-fai-da-te-10

D’altronde anche quando ci rechiamo dal parrucchiere è importante far caso che le spazzole che utilizzano sui nostri capelli siano ben sterilizzate e, di solito, lo notate perché prima di spazzolarvi i capelli queste vengono spacchettate.


Questo perché i saloni dispongono di sterilizzatori che servono a igienizzare correttamente tutti gli accessori per capelli al fine di assicurare pulizia e professionalità.

ClioMakeUp-spazzole-tool-capelli-come-pulirli-clio-metodi-fai-da-te-12

Dal momento che a casa non si dispone di questi attrezzi, bisogna arrangiarsi con i metodi fai da te, economici ma lo stesso efficaci; ed è ugualmente molto importante lavare correttamente i nostri accessori anche se siamo solo noi a farne uso.

ClioMakeUp-spazzole-tool-capelli-come-pulirli-clio-metodi-fai-da-te-14
Il bicarbonato di sodio è sempre un valido alleato!

Allo stesso tempo riporli correttamente è ugualmente importante al fine di evitare che vi si accumulino sopra acari e batteri che una volta a contatto con il cui capelluto sporcano la nostra chioma causando prurito e irritazioni.

Così come per i pennelli per il trucco, vediamo insieme come procedere per la pulizia delle spazzole step by step! Iniziamo subito.

STEP N.1: RIMUOVERE I CAPELLI DALLE SPAZZOLE

Prima di procedere con il lavaggio vero e proprio ovviamente bisogna togliere i capelli rimasti incastrati nelle spazzole, per farlo vi potrà essere utile un pettine per sollevare i capelli a partire dalla base delle setole e poi le forbici per tagliarli e far sì che la rimozione sia più veloce e immediata.

ClioMakeUp-spazzole-tool-capelli-come-pulirli-clio-metodi-fai-da-te-6
Credits: Luxyhair

Ovviamente se i capelli accumulati non sono tantissimi riuscirete a rimuoverli facilmente anche con le mani.

STEP N.2: IMMERGERE LE SPAZZOLE IN UNA BACINELLA D’ACQUA

A questo punto sciacquare le spazzole sotto l’acqua corrente non sarà sufficiente per pulirle al meglio, quello che dovete fare è immergerle in una bacinella piena d’acqua calda e lasciarle in ammollo almeno un’ora con del bagnoschiuma e qualche cucchiaio di bicarbonato di sodio.

ClioMakeUp-spazzole-tool-capelli-come-pulirli-clio-metodi-fai-da-te-1
Credits: Luxyhair

Vi consigliamo il bagnoschiuma o un detergente delicato e non lo shampoo che, essendo più corposo, potrebbe lasciare qualche residuo che potrebbe poi andare successivamente a contatto con i capelli vanificando i nostri sforzi!

Come bonus, poi, in questa fase potreste aggiungere qualche goccia di un olio essenziale a vostro piacimento per mantenerle oltre che pulite anche profumante a lungo!

ClioMakeUp-spazzole-tool-capelli-come-pulirli-clio-metodi-fai-da-te-13L’olio essenziale di lavanda è perfetto: dal profumo fresco e dall’azione purificante!

Bellezze, non abbiamo ancora terminato; una volta passato il tempo di posa cosa dovrete fare prima di sciacquarle? E sopratutto, come fare per pulire piastre, arriccia capelli e phon? Scoprirete tutto quanto a pagina due! Pronte? Via!

24 COMMENTI

  1. Buongiorno a tutte! Anch’io utilizzo questi metodi per la pulizia delle spazzole: mi munisco di bacinella, sapone neutro tipo saugella o sapone di Marsiglia e spazzola per il bucato. La piastra la pulisco con cotone ed alcool.

  2. Grazie per l’utilissimo post… comunque informazione di servizio: acqua+alcool evaporani molto più velocemente della sola acqua 😉

  3. Uso la Tangle Teezer e uno dei lati positivi di questa spazzola è che, essendo tutta in plastica, posso pulirla velocemente anche ogni volta che la uso! Per il resto ammetto di non aver mai pulito il phon, se non il beccuccio davanti un paio di volte…dovrò rimediare ahhaha

  4. il phon mai lavato onestamente…
    le spazzole si, ma non cosi spesso in effetti. Mi faccio paranoie per le spazzole perché ci entra acqua e ho paura che non esca e faccia muffa…

  5. Utilizzo la Tangle Teezer : comoda, pratica e facilissima da pulire.
    Il phon, che uso moltissimo, lo pulisco una volta a settimana

  6. Infatti vorrei prendere quella con il manico a mo’ di spazzola! Però da Sephora ancora non l’ho vista o mi è sfuggita?

  7. Io ho la tangle teezer, per capirci quella rosa da viaggio. Ogni volta che la lavo si riempie di acqua nel foro centrale e non capisco come fare a svuotarla. Qualcuna di voi ce l’ha?Voi come fate?

  8. Anche a me capita lo stesso e impazzisco ogni volta per svuotarla.
    Di solito la metto dentro un asciugamano e la scuoto il più possibile, ma è davvero una rottura.
    Spero che qualcuno abbia escogitato un metodo migliore!

  9. Grazie 1000. Interessantissimo post. Ho proprio una spazzola come una in foto. Oltre alla Tangle Tezeer originale ( che nn mi piace), alla Wet Brush che mi piace molto di più e a questa x extension che ha il suo perché.
    Mi manca solo la Tangle Teezer Ultimate e poi spero di nn dover tornare di nuovo al mio vecchio pettine a denti larghi Kerastase (uscito in regalo con un set) che ha 20 anni ed é insostituibile

  10. Spazzole e pettini li ho sempre lavati tenendoli a mollo una mezz’oretta in acqua calda e sapone liquido neutro dopo averli ripuliti di capelli e spazzolati bene con uno spazzolino oppure con la spazzolino per le unghie, il phon mai pulito, ora guardo se si può fare! Grazie del post utilissimo!

  11. Ahah.. figuratevi… è un trucchetto che usiamo in università nei laboratori di chimica organica/tecniche farmaceutiche quando ci serve che l’acqua evapori più velocemente 🙂

  12. Io ho una spazzola di legno di bamboo naturale! Posso lasciarla in ammollo o si rovina?
    Grazie a chi risponderà

  13. opss! io non ho mai lavato nulla… è anche vero che uso un pettine di plastica e lo uso sotto la doccia perché sono riccia quindi ogni volta tolgo i capelli e lo sciacquo per bene. ah per il phone quando sento puzza di bruciato mi accorgo che ci sono dei capelli dento e li tiro via con molta nonscialanz ahahahaha 🙂

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here