IL PILATES È UN METODO PRINCIPALMENTE ANAEROBICO

Fatte poche eccezioni, il Pilates è un metodo più che altro anaerobico. Ecco perché è molto faticoso, ma non vi farà quasi mai venire il fiatone.

Per essere praticato nel modo più corretto ed efficace, comprende un metodo di respirazione che, già di per sé, è considerabile un esercizio, in quanto sforza molto gli addominali, “salvando” da cattive posture la schiena nel momento dello sforzo – e si tratta praticamente di una respirazione inversa rispetto a quella “con il diaframma” tipica degli attori.

IL PILATES NON È WORKOUT, È ROUTINE

La sequenza degli esercizi di Pilates viene chiamata routine – proprio come quella della skincare. Non a caso Pilates voleva che il suo metodo fosse un concetto olistico, che comprendesse tecniche di igiene personale tra cui una profonda pulizia dei pori, come detox anche della pelle!

Esistono moltissime routine e combinazioni possibili, ma tutte devono essere pensate secondo logiche ben precise , quindi, se volete riprodurre gli esercizi a casa, non mescolate le routine che l’istruttore vi praticare!

ClioMakeUp-pilates-cos-e-storia-joseph-esercizi-risultati-metodo-contrology-3

Nelle routine del Mat Pilates, ovvero quello base, praticato sul semplice tappetino apposito, si inizia praticamente sempre da sdraiati, per familiarizzare con il metodo di respirazione.

GLI ESERCIZI TIPICI DEL PILATES

Dopodiché, in base alla routine, seguiranno esercizi apparentemente semplici come i roll-up o i roll-over, per cui, mantenendo fermo il busto, si portano le gambe, dritte, alla fronte – o viceversa, tenendo le game ferme, si porta il busto alle ginocchia.

Esercizi di questo tipo avranno senso se si cercherà di tenere sotto controllo tutti i muscoli: dai glutei ai quadricipiti quando si tengono ferme le gambe, a tutti quelli che permetteranno di muovere la schiena. Un buon istruttore è fondamentale proprio perché dovrà aiutarvi ad imparare, gradualmente, questo controllo, rendendo ogni esercizio, assolutamente completo.

Il Pilates si concentra molto sull’utilizzo dei muscoli complementari, così da praticare sforzo e stretching contemporaneamente ed in modo armonico.

Esistono poi esercizi molto rappresentativi del metodo originale, come il rolling-like-a-ball, un esercizio in cui, fatti su in posizione fetale bisognerà, solo attraverso il rilascio e la contrazione dei muscoli, rotolare in modo del tutto controllato, avanti e indietro lungo il tappetino.

ClioMakeUp-pilates-cos-e-storia-joseph-esercizi-risultati-metodo-contrology-4All’inizio probabilmente vi verrà così, ma l’idea è un po’ diversa 😀 !

La figura forse più tipica del pilates è il teaser, che prevede il corpo in equilibrio sui glutei, che crea un angolo retto tra le game e il busto, mantenendo le braccia parallele alle gambe. L’esercizio consiste del, partendo da straiate, assumere la posizione in modo armonico, muovendo all’unisono i muscoli – e ripetendo il movimento.

In una routine avanzata, dopo il teaser, mentre si è nella posizione in equilibrio, si apriranno leggermente le gambe e, mantenendo l’equilibrio sulle natiche, si afferreranno i piedi e, sempre grazie al lavoro dei muscoli addominali e dorsali, si eseguirà un rolling in questa posizione, fino a tornare alla posizione del teaser.

ClioMakeUp-pilates-cos-e-storia-joseph-esercizi-risultati-metodo-contrology-2

IL “BELLO” DEL PILATES: COME VI RIVOLUZIONERÀ

Quello che vi abbiamo appena spiegato vi sa di impossibile? Probabilmente, la prima volta che lo proverete, vi sembrerà così. Vi direte che il vostro corpo non potrà mai raggiungere un tale status di controllo di sé e di coordinazione – anche se siete delle sportive. Beh, il bello del Pilates sta nel fatto che, i primi risultati, si vedono quasi subito: vi possiamo assicurare, infatti, che se vi segue un buon insegnate e se vi applicherete con la determinazione che Joseph Pilates richiedeva, riuscirete a fare cose che pensavate assolutamente fuori dalla vostra portata, in sole 10 lezioni. Non ci credete? Prendetela come una sfida ;)!

ClioMakeUp-pilates-cos-e-storia-joseph-esercizi-risultati-metodo-contrology-8

Allora, se state pensando di rimettervi in forma, ecco qualche altro esercizio che potrebbe servirvi!

1) Sport e Orari: Non È Tutto Uguale! Ecco gli Sport Migliori da Praticare in Base all’Ora!

2) Le App di Wellness da Non Farsi Mancare Per Stare In Forma!

3) Rimettersi In Forma Dopo Le Feste: Gli Sport Preferiti Dalle Star

ClioMakeUp-pilates-cos-e-storia-joseph-esercizi-risultati-metodo-contrology-5

Che ne dite del Pilates? Lo avete mai praticato? Conoscevate la sua storia? Vi sembra interessante? Credete che davvero, in 10 lezioni sareste in grado di fare cose che, prima, pensavate impossibili? Fateci sapere tutto nei commenti! Un bacione dal TeamClio!

58 COMMENTI

  1. HO fatto un po’ di lezioni la scorsa estate, perché una palestra faceva un corso estivo gratuito, però devo dire che non è una disciplina che fa per me: troppo lenta, troppo statica, l’ho trovata noiosa dopo un po’. Anche se è vero che ho notato benefici per la postura, preferisco sport più dinamici.

  2. È più di un anno che pratico pilates reformer (quello con la macchina), al quale aggiungo di tanto in tanto anche l’arc che qui non è stato citato, ma che è una bomba per gli addominali. Ho fatto sempre sport, fin da bambina, e posso confermare che i risultati che si ottengono sono paragonabili ad una disciplina praticata a livello semiagonistico. In più avendo la scoliosi mi aiuta tantissimo per postura e dolori. Il contro è che bisogna trovare personale qualificato, gli esercizi devono essere fatti con molta precisione e concentrazione ed infine che è molto costoso.

  3. Lo pratico ormai da più di 5 anni…. dopo una vita di nuovo, che mi ha lasciato spalle un po’ doloranti, mi sono data a questo nuovo sport…. bhe! non mi fa “sfogare” come il nuoto, ma devo dire che mi diverte e mi “rimette insieme”!

  4. l’ho fatto per qualche anno con il reformer, devo dire che è una delle discipline più faticose mai fatte … ma è vero comunque che in 10 lezioni si arrivano a fare esercizi che non avremmo mai pensato di fare! è molto bello regala un corpo tonico e modellato e fà da ottima base per praticare altri sport, allunga i muscoli rende flessibili e rinforza addominali e schiena, ottimizzando la postura … anche se è difficile trovare un buon corso e un istruttore preparato, soprattutto cercatene uno che sia attento alle posture che assumete che passi a controllare e a “sistemarvi” durante il corso, è molto facile farsi male alla schiena …

  5. Pilates Mia è una disciplina conosciuta, non è una novità..
    io lo faccio, quello serio, e mi piace molto. Mi sta aiutando molto con i miei problemi di schiena.

  6. Infatti io sono molto contenta della mia insegnante: ho dei problemi alla schiena e mi tiene sempre d’occhio e infatti sto migliorando molto.

  7. Allora mi sa che non era pilates perché non è affatto lento. Movimento controllato sì, ma lentezza mia.

  8. dipende che problemi hai, l’inizio è graduale, se hai un buon insegnante ti dirà lui eventualmente se non puoi fare determinati esercizi … prova a chiedere male non fà 😉 io per esempio ho la scogliosi e prima di iniziare due inizi di ernie alla schiena, più avuto fastidi di nessun tipo, rinforzando i muscoli della schiena le ernie sono rimaste al loro posto e la postura è migliorata

  9. Brava. Ecco perche’ NESSUNO dovrebbe essere,per es., sottopagata-o al lavoro, perche’ tutti ci definiscono “forza lavoro”, ma noi per usare la nostra forza lavoro impieghiamo il NOSTRO TEMPO, il TEMPO DELLA NOSTRA VITA. Noi spesso diciamo per un lavoro, “quanta fatica (anche sprecata), lavoro”, e invece dovremmo dire “QUANTO TEMPO (della NOSTRA VITA)! …anche perso per taluni-e persone o cose… “

  10. sono passata anche io al funzionale! mi da tante soddisfazioni! e anche tanti lividi però :-))))

  11. quanto hai ragione… ho dedicato 15 anni della mia vita ad una persona che purtroppo non ha fatto tesoro delle rinunce che ho fatto per lei .. mea culpa .. non dovremmo mai sacrificare troppo di noi, la verità stà sempre nel mezzo, se sentiamo la mancanza di qualcosa non rimandiamo indietro questa sensazione, con il tempo ci inaridisce e finiremo per coinvolgere anche i nostri affetti

  12. articolo interessante. Io però non capisco la differenza fra pilates e yoga… Comunque dopo aver appreso la sua storia e dell’esperienza nei campi di concentramento, si capisce perché gli attrezzi somiglino a strumenti di tortura :p

  13. No dai! Penso che se trovi un’insegnate serio ti possa anche aiutare a risolvere i problemi di schiena. A me lo aveva consigliato un neurochirurgo dopo un incidente, e ho un’ernia cervicale.

  14. Hai ragione! Ed è per questo che è importante imporsi almeno 5 minutini giorno per sè! Sai un po questa è la cosa che mi spaventa di un’eventuale gravidanza.

  15. Lo yoga è basato sulle Asana, le varie figure che si fanno sempre a corpo libero. Nello yoga ad esempio, che io sappia, non si utilizzano attrezzi, ma solo il proprio corpo. Io ho fatto per un paio di anni un corso di “power yoga”, mi aveva dato un’elasticità unica, mi piacerebbe farlo ancora ma purtroppo con il lavoro non ho più il tempo.

  16. Ne dubito, e, proprio nella patria di Pilates, la Germania !! Possibile che qui, non riescano ad accertare l’origine dei miei dolori alla schiena !? Proprio qui, nella pefettissima Germania !! Neanche gli esami base, tipo una lastra… L’unica cosa che riesco a fare e’ camminare; se potessi camminare tutta la giornata…cerco di camminare un’ora al giorno (come i carcerati…) Ciao ragazza !

  17. Sono al mio secondo anno di pilates e sono davvero soddisfatta. I miei problemi alla schiena (ho 5 ernie) sono migliorati molto e già dopo qualche mese si vede una buona definizione del corpo. Quello che faccio io non prevede macchinari, ma qualche attrezzo, tipo la palla grande, quella piccola, gli elastici, il bastone, ma spesso a corpo libero e non mi annoio mai! L’ora di lezione vola davvero e non mi pesa mai andarci, anzi se non riesco mi dispiace un sacco. Il mio insegnante poi fa anche meditazione e gli ultimi 5 minuti di lezione, dopo l’allungamento li dedichiamo al rilassamento…si esce rigenerati!

  18. Sí anche io lo pratico il funzionale!! Ci sono appunto alcuni ‘extra’ collaterali (oltre a tanto acido lattico) ma che soddisfazione!

  19. Se cerchi uno sport aerobico e dinamico, allora hai sbagliato sport e dopo non devi “lamentarti” e “criticare” questo sport perché sei partito tu con un’aspettstiva errata.

  20. Le lastre non servono a un tubo. Serve una risonanza magnetica o una tac.
    Comunque il pilates è adattissimo ai problemi di schiena, il sto migliorando molto.

  21. Ma guarda che sono d’accordo con te, anche perchè a me il pilates piace molto. Stavo cercando solo di provare ad interpretare un concetto che ho sentito dire a Marta e a molti altri . Non credo sia questione di aspettative, ma di gusti x un’attivitá piuttosto che per un’altra. Detto questo io il pilates lo faccio e consiglio a tutti di provarlo!

  22. Infatti sono d’accordo con te, avevo capito che provavi a spiegare il commento. Anche a me piace pilates, lo faccio da questo autunno.

  23. Si ma dopo tutte ste parole a livello di dimagrimento fa dimagrire? O è più per l’equilibrio e rafforzare i muscoli? Fa sudare?

  24. L’ho fatto per quattro anni nella palestra del mio paese, principalmente a corpo libero. Mi piace molto, mi sono trovata sempre bene, mi ha sciolto un po’ (certo con lo studio sono cmq incartapecorita sulla schiena), mi ha tonificato (certo sono uno scriciolo di mio ma almeno non lasso! Dai diciamo che ho un fisico quasi atletico..).
    Non mi sono potuta reiscrivere al secondo semestre perchè ho il tirocinio ma mi dispiace un sacco. Devo dire che dopo quattro anni ero arrivata al mantenimento. Mi piacerebbe fare un corso ad un altro livello, magari con gli attrezzi e i macchinari! Prossimamente..
    Cmq falsissimo sport da vecchiette!

  25. Dopo diversi anni che diseredavo provare , ho finalmente trovato un corso e ho fatto fino ad ora solo 4 lezioni.
    Dopo la seconda ho fatto una lezione individuale dove mi hanno spiegato con più precisione come fare determinati esercizi , provando bene le tecniche di respirazione e uso , controllo dei muscoli, premetto che essendo un insegnante di danza non ho avuto grosso difficoltà dall’inizio.
    Però dopo la lezione individuale la successiva di gruppo è stata molto producente , il giorno dopo ho riscoperto muscoli che da qualche tempo si erano assopiti…
    Mi sta piacendo tanto.

  26. Ciao! Allora, sì, fa sudare moltissimo. Come dicevamo nel post Pilates era addirittura ossessionato dalla pulizia dei pori della pelle, proprio perché la sua disciplina fa “buttare fuori” sudore e tossine in gran quantità. Detto questo, il concetto di “dimagrimento” è molto più complesso e, a differenza di come molti pensano, è stato provato che la maggior parte dei risultati provengono da una corretta alimentazione, più che da un’attività fisica sfiancante, laddove, comunque, in un momento di remise en forme, il movimento è fondamentale. Quindi, se il tuo interesse è dimagrire, l’ideale sarebbe farsi prescrivere una dieta personalizzata e, nell’arco della settimana, praticare un’attività sportiva aerobica, da affiancare al Pilates. Quest’ultimo, infatti, a livello fisico snellisce e rimodella il corpo in modo molto armonico (può addirittura “alzarti” di qualche cm, allumandoti la schiena e facendoti sfruttare il 100% della tua altezza), contrastando anche l’effetto (estetico) “mascolino” e (fisico) non equilibrato nello sviluppo dei muscoli, tipico delle attività aerobiche. Concludere, per esempio, una sessione di jogging con una routine da 20 min di Pilates è il non-plus-ultra!
    Costanza ClioMakeUp

  27. Ciao! Esatto, il Pilates, proprio come dimostra la storia del suo fondatore, è fantastico da solo, ma è anche perfetto come preparazione atletica e affiancato ad altri allenamenti, per esempio, molto aerobici!
    Costanza ClioMakeUp

  28. Ciao! No la tua istruttrice non ha detto niente di sbagliato: il Pilates è un metodo completo che vuole arrivare al controllo totale della muscolatura. Per questo, tra i suoi benefici conta anche il rafforzamento del pavimento pelvico che non solo aiuta nella post-gravidanza, come giustamente dici, ma è stato provato che aumenta la confidenza e il piacere sessuale. Inoltre, grazie alle sue pratiche di allungamento e rafforzamento dei muscoli di sostegno e posturali, può addirittura far guadagnare un centimetro o due in altezza, come già accennato in un altro commento. Avere coscienza e controllo dei propri muscoli, anche fuori dalla sala di allenamento, fa sì che l’andamento e il portamento si facciano più sicuri e armoniosi e che le forme del corpo, rimodellate e rassodate dal metodo, si esaltino, facendo apparire più alto e tondo il seno e più slanciate le gambe. Insomma, il guadagno non è solo in tonicità, equilibrio e forza, ma è davvero onnicomprensivo! Ciao!
    Costanza ClioMakeUp

  29. io lo pratico da un annetto ormai (quello a tappetino, non con le macchine da tortura! 🙂 ). condivide molte posizioni con lo yoga che ho praticato per tre anni. confermo che è una disciplina tosta e che porta a spingerti sempre di più per poter ottenere la “posizione perfetta”; migliora tantissimo il corpo in termini di allungamento (io ho spesso la schiena contratta e dopo la lezione rinasco). a livello di tonificazione sicuramente i risultati si vedono ma praticandolo solo due volte a settimane non fa urlare al miracolo. comunque lo yoga per certi versi è ancora più tosto: le posizioni (come ho detto spesso comuni al pilates) vanno tenute per almeno 3 minuti, nel pilates la mia istruttrice ce le fa tenere per una manciata di secondi (parlo delle posizioni isometriche ovviamente)

  30. Ciao! Anche io pratico pilates da due anni, iniziando per curiosità e per dare sollievo alla schiena e alla cervicale. Be’ ora nn ne posso fare a meno. Concordo con il Team che e’perfetto abbinato ad un’attivita aerobica.
    Per concludere la prima sensazione che ho avuto dopo la prima lezione e che mi ha convinta a proseguire e’ stata di leggerezza, mi sentivo più alta e mi sembrava di camminare sulle nuvole! Ora difficilmente rinuncio alle mie due lezioni settimanali.

  31. Vabbe’, ma io dico lastra tanto pe’ di’ ! Cioe’, credo di dover cambiare medico, perche’ da quando ho detto che ho mal di schiena-lombare- non ha fatto altro che prescrivermi tabletten, non e’ che si e’ preoccupata di dire facciamo qualche accertamento di altra natura tipo una inutile lastra ! Solo compresse, che io non assumo perche’ ho anche problemi con lo stomaco (questi sempre avuti); dovrei prima prendere un protettore gastrico…e poi a fine assunzione il problema ritorna.

  32. Ciao ragazza ! La cosa divertente e’ che ho dei problemi, ma non so con esattezza di che natura siano perche’ nessuno dei medici che ho incontrato finora si e’ mai posto il problema di “vedere” che c’e’ e io hai voglia a dire fammi fare questo esame, quello, quell’altro ancora…sembra che non mi ascoltino proprio !! Dopo che ho finito di parlare…in Italia: compresse- in Germania: tabletten…5 anni fa, mi sono intestardita a iscrivermi in palestra e ho espressamente detto che non potevo fare addominali…e quello che mi assegnava da fare? “no, comincia piano piano…cosi’ la schiena non ne risente”Ma, forse, essendo istruttore sapra’ il fatto suo…quello suo si’, ma non quello mio ! Difatti ho solo peggiorato. Percio’ evito gli istruttori “seri”…ma sogno un po’ i “corsi ” dove ci si allena tutti assieme magari sostenendosi a vicenda-anche con la sola presenza-invece di camminare da soli senza mai una risata improvvisa di complicita’. Ciao.

  33. Ciao Costanza, quali esercizi consiglieresti da fare per 20 min dopo 1 ora di corsa? Grazie. Ciao

  34. Guarda che il pilates aiuta tantissimo la schiena! Ovvionche devi farlo bene, non tanto x fare. Io faccio corsi molto aerobici e il pilates una volta alla settimana e mi rilass tanto la schiena. Molte ragazze in palestra che hanno problemi alla schiena non fanno i corsi super faticosi che faccionio ma solo pilates. E dicono di stare molto meglio.

  35. Io avevo sempre mal di schiena e finché non mi sono bloccata a letto con tanto di pastiglie mi pesanti, non ho fatto nulla. Dopo sono andata a fare una risonanza perche avevo passato una brutta sciatalgia. Esito: scogliosi a parte, schiacciamento delle vertebre lombari con annessa compressione dei nervi -dal principale che è lo sciatico fino ai piccoli dei piedi-. Col pilates sto rafforzando la muscolatura che sostiene in piedi e un po’ sono migliorata. Ovvvio che non mi aspetto miracoli e nessuno li farà, però aiuta.

  36. Ti capisco, sia per quanto riguarda le medicine (gli antidolorifici non risolvono il problema alla radice, a volte bisogna andare più a fondo), sia per quanto riguarda gli istruttori, ce ne sono davvero tanti in giro incompetenti che spaccano la schiena delle persone, che fanno sollevare carichi spropositati ai nuovi arrivati con rischi non da poco! Ma ti assicuro che altrettanti sono attenti preparati e cauti, non smettere di cercare se vuoi fare un’attività. Quando una persona competente ti insegna e consiglia, i benefici ci sono. Certo non si può determinare a priori quale attività vada bene in assoluto, ogni persona è a se 🙂 ma ti dico che, un mio familiare ha non poche ”viti” alla schiena e riesce a fare palestra con benefici, una scheda personalizzata e personale serio, niente sforzi eccessivi. Io seguo un corso con sole ragazze e un’istruttrice attentissima e super preparata, niente è lasciato al caso con lei! Quindi, in bocca al lupo 🙂

  37. anch’io in passato ho fatto pilates e addirittura ho continuato fino al 7° mese di gravidanza. Credo sia proprio merito del pilates se non ho mai avuto mal di schiena nonostante fossi una balena ancora più imbalenita dal panzone. A me ha aiutato in termini di consapevolezza del corpo: respiro, postura, equilibrio , e nella flessibilità.

  38. Lo faccio con il reformer ed e’ un ottimo modo di rimanere in forma oltre ad essere un aiuto per correggere problemi fisici come mal di schiena.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here