Primi capelli bianchi: simbolo di saggezza ed esperienza o segno dell’inesorabile invecchiamento e trascorrere degli anni? Una cosa è certa, quando compare il primo capello bianco è, nella maggior parte dei casi, un piccolo trauma.

Per quanto poi ultimamente i granny hair siano di grande tendenza, quando vediamo spuntare i primi fili argentati andiamo irrimediabilmente nel panico. Ma quali sono le cause? Perché qualcuno “imbianca” prima e altri vedono comparire i primi capelli bianchi molto più tardi? Cosa succede se strappiamo un capello bianco? Cosa fare per coprirli? Queste sono solo alcune delle domande a cui abbiamo cercato di dare risposta nel post. Quindi cosa aspettate? Continuate a leggere!

ClioMakeUp-primi-capelli-bianchi-leggende-come-coprirli-tinte-20

CAPELLI BIANCHI = ANNI CHE PASSANO?

Il fatto che i capelli bianchi compaiano con l’avanzare dell’età è vero solo in parte. Si tratta infatti sicuramente di una conseguenza della mancanza di melanina, il pigmento che dà colore al capello, però è molto soggettivo perché ogni persona produce melanina ad un ritmo diverso, quindi si possono avere i primi capelli bianchi anche a 20 anni, o arrivare a 50 con la chioma perfetta. Insomma, se vedete spuntare un capello bianco non disperate, non significa necessariamente che siete vecchie!

ClioMakeUp-primi-capelli-bianchi-leggende-come-coprirli-tinte-8

Un altro fattore importante è la mancanza o la carenza di vitamina B che accelera il processo di invecchiamento e può essere correlata alla comparsa dei primi capelli bianchi. I cibi ricchi di questa importante vitamina sono il salmone, le uova, i cereali integrali e le verdure a foglia verde.



ClioMakeUp-primi-capelli-bianchi-leggende-come-coprirli-tinte-6

Credits: Huffington Post Canada 

Sfatiamo il primo mito: non c’è nessun fondamento scientifico per la teoria secondo cui se si strappa un capello bianco ne crescono altri tre! Se volete far sparire il corpo del reato, fate pure, anche se prima o poi inevitabilmente ricrescerà!

ClioMakeUp-primi-capelli-bianchi-leggende-come-coprirli-tinte-10

I CAPELLI BIANCHI CRESCONO PIÙ FORTI E VELOCEMENTE?

Vero a metà anche il fatto che i capelli bianchi crescono più velocemente rispetto a quelli colorati. Se da una parte ci sono studi che avvallano questa convinzione, altri affermano l’esatto contrario. Anche in questo caso, varia tutto da persona a persona. E non è detto nemmeno che i capelli bianchi abbiano un diametro maggiore di quelli colorati. È vero invece che la rifrazione della luce può fare apparire i primi più grossi e robusti.

ClioMakeUp-primi-capelli-bianchi-leggende-come-coprirli-tinte-15Credits: Glamour

Una rivelazione: i capelli bianchi non sono bianchi. Il mix dei capelli scuri, ovvero dei capelli “giovani” e dei capelli “vecchi” li fa apparire grigi, ma in realtà il colore è più giallo. Anche questo però è un fattore abbastanza variabile a seconda del tipo di struttura dei capelli. I capelli grigi poi non esistono: l’effetto sale e pepe è dato dal miscuglio di capelli bianchi e colorati.

ClioMakeUp-primi-capelli-bianchi-leggende-come-coprirli-tinte-5

TUTTA QUESTIONE DI GENI

Non è assolutamente vero che prendere il sole provoca la crescita dei primi capelli bianchi, al massimo li schiarisce creando dei riflessi dorati, ma non li rende bianchi!

ClioMakeUp-primi-capelli-bianchi-leggende-come-coprirli-tinte-16

Ci sono elementi invece che possono contribuire, ma non determinare la comparsa dei primi capelli bianchi, come lo stress e il fumo, ma è tutto ancora una volta relazionato a fattori genetici. Quindi i primi responsabili sono i geni, è scritto nel DNA! Per capire quando appariranno i primi capelli bianchi non vi resta che guardare i vostri familiari!

ClioMakeUp-primi-capelli-bianchi-leggende-come-coprirli-tinte-4

Allora ragazze, speriamo di aver sfatato alcuni falsi miti e leggende e fatto un po’ di chiarezza sulle chiome argentate. Ora non ci resta che scoprire cosa fare per coprire i primi capelli bianchi! Correte a pagina 2!

60 COMMENTI

  1. Io non ho subito particolari traumi perché i primi capelli bianchi li ho visti a 23 anni. Sono rimasti gli stessi per molti anni..diciamo che vado ad “ondate” e solo dopo i trentatré ho cominciato con le tinte. Ora uso l’henné. La
    Cosa che mi dispiace di più è di poter fare il raccolto solo con la tinta appena fatta..

  2. Ciao, ho appena fatto 33 anni e ho qualche capello bianco che è camuffato dal momento che sono bionda scura (ex bionda chiara da più giovane) e dunque la natura su questo mi aiuta. Concordo che qualche futuro colpo di sole potrebbe aiutarmi a rimandare la tinta di qualche anno. Da più vecchietta vorrei portarli bianchi, ma a 40 anni un po’ grigi anche no. Comunque è colpa di papà che li inizio già ad avere. …mamma li ha fatti a 50 anni, cioè non molto fa!! È pazzesca

  3. Mi sa che hai una ricrescita velocissima se dura poco la tinta ..che però è sinonimo di capelli sani! Consolati così

  4. Ho delle recensioni buone da amiche sulla bionike. Hai ragione aspetta dopo il parto. Auguroni

  5. Solo per me non è stato un trauma? 😛
    Anzi, ora come ora mi sono fatta l’occhio e sinceramente mi piacciono anche.. trovo che mi conferiscano saggezza AHAHAHAHAHAH 😀 😀 (l’importante è esserne convinte!!!)
    A parte gli scherzi… ne ho qualcuno, magari anche visibile ma davvero non mi interessa… preferisco così piuttosto che esser dipendente dalle tinte…

  6. Capello bianco a rapporto.
    Mio papà ha sempre avuto un ciuffo bianco fin da ragazzino..tipo crudelia de Mon. La mia mamma ha visto spuntare i primi capelli bianchi già verso i quindici anni. E ovviamente io non sono da meno.
    Ma il peggio è che già dopo dieci giorni è visibile già la ricrescita.
    Ormai ho risolto con i correttori spray e cerco di prolungare l’intervallo tra una tinta e l’altra.

  7. su questo tema spero di essere fortunata come mia mamma, ha più di 50 anni e una percentuale talmente bassa di capelli bianchi che nemmeno si vedono. Tutte le sue amiche la invidiano 😀

  8. la mia croce … i malefici sono cominciati verso i 23 anni, pochi e sparsi quà e là … poi si sono concentrati sulle tempie e ora devo correre ogni 4 settimane a fare la tinta perchè avendo i capelli castano scuro si vedono lontano 4 km … ufff….

  9. Il primo capello bianco l’ho scovato a 25 anni e diciamo che non l’ho presa molto bene anzi ne ho fatta una vera e propria tragedia.
    Ora ho 31 anni (a dicembre, quindi sono ancora 30!) e da allora ne sono usciti solo altri 2 o 3 e fortunatamente sono anche ben nascosti!
    Sono castana e purtroppo i capelli bianchi (o grigi o gialli che siano) si vedono, però momentaneamente, vista anche la sporadicità, non faccio tinte.

  10. Uguale a te! E’ una schiavitù, infatti sto pensando di fare una tinta grigia di quelle che vanno di moda adesso, ma ho il terrore di sembrare la fata turchina. Il mio parrucchiere me lo ha sconsigliato caldamente, dice che è un colore che mi invecchia. 3 settimane se voglio proprio tenerla al top altrimenti 4 con la quarta ritoccandomi le radici con i mascara e gli ombretti. Però a differenza di quello che dice Clio preferisco raccoglierli e ritoccare intorno al viso piuttosto che dover ritoccare la scriminatura, anche perchè o non tocchi la testa o se come me giri il ciuffo da una parte e dall’altra è impossibile da camuffare.

  11. quanto li odio!! Io ho 27 anni ma purtroppo è già dai 21 che ne trovo alcuni, sempre più o meno gli stessi, che spiccano da matti sul resto della chioma, di color castano ebano…io continuo a toglierli e loro a ricrescere, ma finchè sono così pochi la cosa è gestibile e a dir la verità sono posizionati bene, nel senso che sono capelli “sotto” e restano ben nascosti (tranne che a me!).

  12. sì anche a me la parrucchiera mi ha detto che il grigio è difficilissimo da portare, richiede abbigliamento curato e trucco ben fatto altrimenti il rishio di sembrare “vecchia” è dietro l’angolo … e non risolvo il problema ricrescita dei castani che poi dovrei anche decolorare … stressssssssss

  13. Il mio incubo!! Ho iniziato ad avere qualche capello bianco già verso i 20 anni, che facevo sparire immediatamente con la pinzetta. Ora che ne ho 31 inizio ad averne di più (e sono interamente bianchi, non solo alla radice) e con i capelli castani si nota subito!! Tristezza infinita…. Non ho mai tinto i capelli, sto iniziando solo ora a pensare alle tinte per una questione di necessità, ma l’idea mi terrorizza, metti che viene fuori un disastro e mi ritrovo tipo la Fata Turchina??? Al momento non si notano ancora, quindi ho optato per il “chissenefrega” camuffandoli all’interno della chioma selvaggia!! 🙂

  14. Comunque il fatto della carenza di vitamina B potrebbe anche essere vero, io sono sempre stata carente, tanto da fare anche dei cicli di iniezioni. L’ultimo test è risultato normale, non so se il mio corpo finalmente si è deciso ad assorbire la maledetta vitamina o per il cambiamento di dieta eliminando gli amidi, ma ormai è troppo tardi…

  15. Ciao! Posso chiederti se con l’henne riesci a coprirli? Io ho qualche capello bianco sparso in varie zone della testa, non voglio cedere a tinte, colpi di sole o altri trattamenti chimici, anche perché i miei capelli crescono molto velocemente e diventerei schiava. Ho i capelli castani, ho provato una miscela con varie erbe (henne all’ultimo posto) che avrebbe dovuto rendere biondini i capelli bianchi, ma così non è stato!

  16. Ciao Anna Maria! Anche il mio colore naturale è biondo scuro e riesco a camuffare bene i capelli bianchi utilizzando spray schiarenti, come quello di John Frieda oppure quello di Klorane, che sto testando ultimamente e mi sta piacendo moltissimo perché più naturale. Inoltre, le ciocche più chiare illuminano molto il viso. Spero di esserti stata utile, un bacio!
    Laura ClioMakeUp

  17. Mmm… a me proprio non piacciono.. non li sopporto!.. ne ho 4 o 5 ai lati della testa… e ASSOLUTAMENTE li tingo!..

  18. Primi capelli bianchi a 27 anni, dopo la nascita del primo figlio. Ovviamente dopo mesi e mesi durante i quali dormo 3-4 ore per notte era inevitabile. Mio padre a 30 era completamente bianco quindi ci sta, amen. Faccio tinte semipermanenti ma avendo i capelli sottili esce sempre un colore troppo scuro, la parrucchiera mi ha spiegato che il colo re sulla scatola vale per capelli medi, quindi io devo scegliere minimo un tono più chiaro (il pigmento si concentra sul diametro, e nei capelli sottili è ovviamente ridotto rispetto a un capello medio quindi si sovrappone e risulta più scuro). Ma io mi faccio la tinta ogni 2-3 mesi sulle radici e do una leggera passata alle lunghezze 🙂
    Purtroppo ho i capelli quasi neri quindi si notano subito

  19. ciao sabri, io quando ero incinta ho fatto la tinta ogni tre mesi. Dopo attenta analisi sono finita sulla tinta semipermanente della Specchiasol che si chiama Tricolor. è senza ammoniaca, resorcina e parafenilendiammina, quindi sicura per la gravidanza e allattamento. magari prova questa!
    Per l’henne confermo, io facevo il rosso e dopo il nero, i capelli erano veramente una meraviglia ma perdevo letteralmente 1 giorno al mese per questo e ora come ora purtroppo non ho più tutto questo tempo per me 🙂

  20. Temevo di essere l’unica mosca bianca :p anche a me non fanno particolare impressione. Oltretutto amo così tanto il mio colore che finché resta lo voglio tale e quale (e poi, sì, la tinta è troppo impegnativa).

  21. Sisi io ho reagito cosi o forse anche peggio.. in breve successione mi e’ venuta una tristezza estrema e ho fatto una riflessione esistenziale sul fatto che non ho piu vent’anni e sulle cose che avrei voluto fare da giovane e non ho ancora fatto, su come mi vedevo da piccola e come sono diventata, sulla malinconia costitutiva dell’invecchiare, sulla bellezza che si trasforma, sull’idea che ho del mio aspetto esteriore ecc ecc.. e’ stato uno shock abbastanza maggiore di quello che mi sarei aspettata ma poi me lo son dimenticata in fretta 😛 Mi sembra che fossero spuntati molti capelli bianchi tutti in una volta ed ora la situazione si sia calmata, sono bionda con un sacco di colpi di sole naturali per cui non se ne e’ accorto mai nessuno, ma e’ stato cmq sufficiente per sconvolgermi!

  22. Io ho 31 anni e non ricordo più neanche da quanti anni tingo i capelli ormai. Li tingo per necessità, perchè ne farei volentieri a meno 🙁 Negli ultimi tempi sto utilizzando proprio L’Oréal Paris Casting Crème Gloss, nel Color Prugna, bellissimo! Fa dei riflessi stupendi. Però dopo meno di un mese sono già lì con altri capelli bianchi visibili 🙁 Mi sa comunque che (oltre allo stress) è una cosa genetica, visto che mio fratello aveva già qualche capello bianco verso i 20 anni.

  23. Primi capelli bianchi a 22-23 anni, a 26-27 aumentati anche per via dello stress (quello e’ stato un orribile anno) ma non li ho tinti se non da 7-8 anni a questa parte, cominciando con le tinte in casa per gioco. Ora continuo ancora cosi’, ogni tanto sono andata dalla parrucchiera (perche’ ho avuto sempre problemi economici) e non ho mai avuto eccessivi problemi di sbaglio di colore e per fortuna di allergie. Ora -se vogliamo considerarlo uno sbaglio, ho un colore un po’ scuro- ho finito la tinta castano chiaro e usero’ il biondo scuro, cominciando cosi’ a schiarirli e a non fare la tinta -ricrescita ogni mese, magari ogni 2 ! Da un anno ho cominciato ad usare le tinte professionali con cui devi dosare l’ossigeno e il colore e mi trovo bene anche con quelle: insomma sono diventata il piccolo chimico !!

  24. Anche per me non e’ stato un trauma effettivamente, ma adesso che mi sono abituata a curarmi di me stessa la tinta ogni mese non la vivo come una schiavitu’ ma come una skin care routine hairs, percio’..sto pure pensando di bizzarrirmi con i colori…!!

  25. Ciao! Si coprono alla grande con l’henné, dipende ovviamente da cosa vuoi ottenere. Per avere un castano, dovresti usare henné con altre erbe tintorie come indico, katam o mallo di noce o usare miscele già pronte. Io sono rossa in questo periodo per cui vado tranquilla con l’henné e copre tutto

  26. Io ho smesso per i tempi lunghi e per la nausea fortissima, non potevo nemmeno fare la doccia senza vomitare figurati fare l’henne. In più è irreversibile, io ad oggi che sono passati 3 anni dall’ultima applicazione, ho provato a schiarire una ciocca dalla parrucchiera ed è uscita verde sulla punta (dove ci sono ancora capelli con henné). Però è stata l’unica cosa che mi ha reso i capelli super meravigliosi sembravo un indiana

  27. Ho iniziato ad avere i primi capelli bianchi prima dei venti anni…tinte su tinte…ogni anno sempre di più,tra l’altro ho i capelli scurissimi appena ne spunta uno si vede.Non credo al dna poiché mia madre,capelli nerissimi,ha iniziato a tingersi dopo i 50anni …sob sob

  28. Ho scoperto il primo capello bianco circa 2 anni fa, da allora ne ho visti solo altri 2. Ultimamente non mi vedo bene col mio corpo e il fatto che sto per compiere 30 anni non aiuta, però scoprirli non mi ha gettato gello sconforto, almeno non per ora che rimangono nascosti. La cosa che mi stupisce però è che ultimamente trovo dei peli bianchi tra le sopracciglia!

  29. Quelle che vanno via dopo un tot lavaggi Rosa! C’è scritto sulla confezione comunque.. Il bello è che ancora non mi tingo ma mi tengo pronta per il vicino futuro

  30. Sai che prezzi in Germania i parrucchieri! Meglio che risparmi come fai, te lo ritrovi per l’abbigliamento e il resto

  31. Ok, grazie mille! Riproverò con altre miscele allora! Forse quella che ho usato io era troppo leggera per i miei capelli…

  32. Io ho avuto i primi capelli bianchi verso i 18 anni (ho poi scoperto che si tratta di un tratto genetico…grazie nonna!) e dopo anni di tinte continue mi sono arresa, così li ho tagliati cortissimi (li portavo già corti, ma ovviamente andavano tinti più spesso) e ho abbracciato il trend dei granny hair…solo senza bisogno di decolorarli! Di anni ne ho 32 e i miei capelli ormai sono molto più sale che pepe. Ma va bene così: ora non devo neanche decolorarli per farmi delle tinte pazze: rosa, azzurro…

  33. Appena arrivata, fresca fresca come una pera cotta-[vedi che ossimoro!] mi sono fatta fregare 40 euro da una parrucchiera in casa !! Lei ha messo solo la tinta, unico colore senza nient’altro, ah e una spruzzata di un prodotto per la cura dei capelli che vendono al Penny. Mentre qualche mese dopo l’amica che mi aveva consigliato la Friseurin in casa ha fatto la tinta in salone con 35 euro…(bella amica del ca°°° !! che ora ho un po’ allontanato; meglio soli…). In Germania conviene investire sulle scarpe, soprattutto invernali.

  34. Ci puoi scommettere !, perche’ fresca fresca appena arrivata, cioe’ ero in Germania da 4 mesi, confondo 40=vierzig con 14=vierzehen. Scritto e’ molto chiaro, ma i tedeschi pronunciano le -e molto strette, quasi -i, ed io infatti avevo capito fischi per fiaschi. Quelle ha ripetuto,e io “Bitte”, cosi’ mi ha fatto segno di scrivere e quando ho visto la cifra sono diventata multicolore-non sapevo nemmeno se ce li avevo in casa i soldi-qui si viaggia moltissimo, anche per un pacco di caramelle, con la carta- Ma quello che mi ha fatto veramente inca°°°°e e’ che pochi mesi dopo, quella che si diceva mia amica- parla pure italiano abbastanza bene- la vedo con la tinta e le chiedo naturalmente…dove come quanto. In salone, 35 euro. Si’, ha i capelli piu’ corti dei miei, ma vuoi mettere che con 5 euro di differenza mi risparmiavo la casa insozzata di capelli, acqua, shampoo, comodita’ insomma. Le parrucchiere fanno la differenza di soldi se devono mettere loro il materiale da usare; perche’ non dovrei farla io? Ora ho il numero di una ragazza turca, vedremo PRIMA quanto spara ! Non e’ che voglio il lavoro sottopagato, ma se in salone mi chiedono 50 euro e pagano un minimo di tasse, io preferisco cio’ a chi guadagna quasi lo stesso in nero. 🙂

  35. Ciao! Scusa il ritardo nella risposta. Il procedimento con il quale mi trovo meglio è anche quello più lungo. I capelli bianchi vengono coperti solo dall’Hennè (rosso), sul quale poi puoi fare la miscela di erbe tintorie che preferisci. Quindi io prima faccio l’hennè rosso (uso quello della Khadi Amla, jathropa ecc) e poi allo shampoo seguente, o giù di lì, faccio la miscela nocciola sempre della Khadi. In questo modo i capelli bianchi, che rimangono sempre un po’ piu chiari rispetto ai tuoi ancora naturalmente colorati, si coprono meglio e più a lungo, mentre negli altri casi rischiano di “sparare” un po’ troppo in mezzo la massa.

  36. io ho provato la mousse di L’erbolario…ve la sconsiglio tantissimo.
    Intanto la colorazione é durata per 2 shampoo e gia di partenza il capello bianco era diventato da griglio a giallino..quindi si notava comunque la differenza rispetto agli altri capelli.
    La beffa é che dopo ogni shampoo perdo colore sull’asciugamano e da li non si leva neanche lavando a 60 gradi

  37. ciao 🙂 scusa, cos’è la resorcina? è pericolosa solo in gravidanza? la contengono le tinte pronte del supermercato?

  38. Ciao! In realtà mi seccava un po’ la cute (prima della gravidanza avevo i capelli leggermente grassi) ma sulle lunghezze passata la temporanea secchezza post impacco avevo i capelli lucidissimi, grossi, liscissimi e morbidi (io nell’impacco non mettevo solo acqua e polvere ma aggiungevo anche varie cose tra cui balsami e olii) ma in realtà l’henne (parlo del rosso) filma solo i capelli quindi non lo secca. Quando facevo indigo da solo un pochino seccava ma niente di irreparabile (anche perché il lavaggio prima dell’impacco di henné io facevo un impacco di olio di 12 ore)

  39. Il mio è un capello normale, sottile con le punte tendenti al crespo. Gli altri henné (tipo il lush) me li seccavano, ma il khadi no. Forse un pochino la prima applicazione perché non puoi usare balsamo, ma viene controbilanciato dal volume della dalla morbidezza.

  40. No! Li ho molto secchi anzi! Ci aggiungo miele o zucchero e vengono lucidi e morbidi. A volte metto un po’ di balsamo sulle punte

  41. no assolutamente! ho un capello normale in cute (prima era grasso e l’henne mi ha aiutata a seccare un po) e i capelli un pochino secchi. io nel pappone mettevo gsl e balsamo e anche un pochino di olio (che oltretutto intensifica il colore) e i capelli erano mobidi e folti, davvero bellissimi…sto davvero pensando di ritornare a farlo, sperando di trovare il tempo anche per queto….

  42. Ho capito 🙂 caspita 12 ore d’olio! 😀 praticamente un giorno di clausura a casa hihi

  43. scusami, abbi pazienza 😛 ma che vuol dire che l’hennè filma solo il capello e non lo secca? 🙂

  44. Non si usa balsamo perché l’hennè continua a tingere nei due gg successivi l’applicazione. La secchezza è giusto un po’ sulle punte, ma una cosa minima, giusto quella sensazione di crespo ma il resto del capello è morbido e voluminoso.

  45. No ma va, facevo treccia o chignon e andavo a letto hihi!
    Guarda proprio ora ho in testa di nuovo henné+indigo dopo anni! Ho ritrovato vecchie foto dove avevo dei capelli da favola e allora ho ceduto di nuovo! Non so se tu lo usi, comunque io uso gel ai semi di lino, olio, balsamo, miele oltre a un pochino di acqua e tutto questo lo rende bello denso e non cola nulla oltre a idratare e nutrire a fondo i capelli!

  46. aaaah… no anch’io mi riferivo all’hennè neutro
    Ti ringrazio, ma credo non ci sia bisogno, in questi ultimi anni anch’io ho letto parecchio sull’hennè in internet e in pdf vari, gentilissima 🙂

  47. 😀
    eheh, sì ho pensato che in 12 ore probabilmente ci dormivi con quello… io non riuscirei..ungerei tutto mamma mia 😀
    ah complimenti allora 🙂
    sì io ho usato il gel ai semi di lino, solo la prima volta me li ha resi morbidi, poi le altre volte me li seccava, pensa…inspiegabile..e l’ho abbandonato… stesso procedimento…stessa marca di semi di lino… MAH!

  48. ma sai, se fai un chigon o una treccia e non ne metti due litri non ungi nulla, anzi, a me si assorbe praticamente tutto!
    dai ma come te li secca? che cosa strana!!! hai provato magari ad aggiungere un po di olio o di maschera capelli?

  49. no l’ho usato da solo il gel…
    io non ne mettevo 2 litri di olio ma non si assorbiva molto, per quello penso ungerei il cuscino, sì anch’io intendevo legati ahah, sciolti maiiiiii 😀

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here