Ciao a tutte!
Recentemente ci siamo imbattute nei lavori di un tatuatore che, attraverso un procedimento inedito e top-secret, riesce a coprire quasi perfettamente le odiosissime smagliature; si tratta sostanzialmente di riempire i solchi più chiari lasciati dalle smagliature con un inchiostro dello stesso colore della pelle, camuffando così lo “stacco”.

Si tratta di una soluzione che, da quanto abbiamo letto, è più veloce ed economica rispetto agli altri metodi definitivi come il laser; per questi motivi e per i “risultati miracolosi” che il suo autore posta puntualmente sui social, in moltissimi considerano gli “stretch marks tatto” la soluzione migliore a questo inestetismo.

D’altro canto, medici e dermatologi non sono poi così d’accordo sull’opportunità di sottoporsi ad un tatuaggio per coprire le smagliature, e mettono in luce le controindicazioni e anche i rischi di questo metodo.
Nel post di oggi vi raccontiamo tutto quello che abbiamo scoperto su questo trattamento e le sue alternative!

cliomakeup-tatuaggi-eliminare-smagliature-1

Rodolpho Torres, con sede a San Paulo in Brasile, è specializzato in tatuaggi capaci di mimetizzare perfettamente le smagliature. Questo avviene, semplicemente, riempiendo le striature con un inchiostro color carne (esattamente dello stesso colore della pelle) e accurate ombreggiature, in modo che si fondano perfettamente con l’incarnato. Il risultato è una pelle uniforme e apparentemente priva di smagliature.

cliomakeup-tatuaggi-eliminare-smagliature-2-prima-dopo

Insomma, il metodo di Torres appare come un’interessante alternativa al laser per chi desidera liberarsi di questo fastidioso inestetismo; pare che per il momento il trattamento sia disponibile solo in Brasile, e di solito necessita di quattro o cinque settimane.

cliomakeup-tatuaggi-eliminare-smagliature-3-metodo

Le immagini del prima e dopo hanno del “miracoloso”.

cliomakeup-tatuaggi-eliminare-smagliature-6-seno

Quando la fama di questo metodo si è diffusa, alcuni dermatologi hanno osservato che, dato che i tatuaggi di Torres sono permanenti, un domani quando la pelle dovesse subire delle naturali modificazioni l’effetto potrebbe diventare bruttino – inoltre, ci chiediamo noi, che succede quando la pelle si abbronza?

cliomakeup-tatuaggi-eliminare-smagliature-10-deserto

Per giunta, il tatuaggio viene eseguito su una cicatrice, quindi una porzione di pelle che è già stata aggredita subisce un ulteriore stress. In un’intervista alla dermatologa Doris Day, pubblicata su fashionista.com, abbiamo letto “Il rischio è se un tatuaggio viene fatto da qualcuno che non capisce di star agendo su una cicatrice, e potrebbe peggiorare la situazione in una zona che è già più sottile e che manca di elementi essenziali.”

cliomakeup-tatuaggi-eliminare-smagliature-7-rodolpho-torresIn sintesi, il messaggio della dottoressa è: se siete seriamente alla ricerca di un trattamento contro le smagliature, affidatevi ad un professionista che si avvale di un metodo approvato dalla FDA, e quindi sicuro, affidabile e scientificamente testato. “Si tratta di un trattamento medico che dovrebbe essere realizzato da un dermatologo. Non è un trattamento da SPA, e può comportare dei rischi come infezioni e cicatrici” (Fonte: fashionista.com). Di contro, altri professionisti hanno ammesso che ad oggi si tratta del processo più semplice per sbarazzarsi delle smagliature.

cliomakeup-tatuaggi-eliminare-smagliature-8-procedimento

Ad oggi il profilo Instagram di Rodolpho, dove posta le immagini “miracolose” del prima e dopo, ha oltre un milione di follower  e i molti chiedano che il suo metodo TOP SECRET venga importato anche negli Stati Uniti.

cliomakeup-tatuaggi-eliminare-smagliature-4-prima-dopo

Insomma, un metodo molto controverso: da un lato ci sono i fan che lo reputano “la svolta” per eliminare le smagliature, dall’altro c’è chi lo considera fallace e rischioso per una zona dove la cute è atrofica. Ma vediamo invece quali sono le alternative ad un tatuaggio definitivo se si desidera coprire smagliature o cicatrici: seguiteci a pagina 2!

27 COMMENTI

  1. Le smagliature sono molto brutte quando sono rosse, perché poi schierandosi alle volte si fa fatica a notarle…io da ragazzina, nonostante la mamma mi avesse comprato creme apposite, per pigrizia e ignoranza (all’epoca non mi prendevo affatto cura di me) non le ho mai curate, ma ora che sono bianche si vedono davvero poco! Ho anche una cicatrice da incidente su un braccio (questa si vede invece), ma non ho mai pensato di coprirla con un tatuaggio! Tra l’altro una mia amica se lo fece fare proprio in un punto con una cicatrice e le fece infezione

  2. Le mie esistono da così tanto che non ricordo neppure la fase rossa ma non me ne sono mai preoccupata. Non mi interessa se piacciono agli altri, le considero sulla mia pelle come le striature del marmo, naturali e parte di me.

  3. Io ho varie cicatrici (2 marmitte nelle gambe, un incidente ecc) e mi piacciono proprio, ma le smagliature cercherei di toglierle. non con il tatuaggio però… se mi abbronzo? Se ingrasso? Boh non mi convince

  4. le ho da tempo immemore ormai, causa sviluppo rapidissimo mi sono uscite intorno agli 11 anni .. sono lì e per molto tempo non ci ho fatto caso, ora causa l’età e i tessuti che non sono più tonici come prima credo si notino un po’ di più e stò cercando di eliminarle (almeno quelle sul seno) provo con il glicolico, che dovrebbe ridurre la parte in rilievo della cicatrice rendendola meno visibile … tante ragazze dicono di averle quasi eliminate … vedremo!

    p.s. vorrei avere un culo come quello in copertina! lo prendo anche con le smagliature 😉

  5. Io ho tatuato areole in pazienti con esiti di mastectomia e devo dire che non è facile far attecchire il pigmento perchè la cicatrice assorbe diversamente dalla pelle normale, inoltre anche la resa colore è diversa. Complimenti al tatuatore se riesce a cammuffarle così! Certo è che è vero che con l’abbronzatura il contrasto di colore si vede e anche che le modifiche della pelle con l’età cambieranno un po’ la situazione. Personalmente non lo proverei 🙂

  6. bah.. se le smagliature fossero qualcosa di raro e che quindi ti “segnassero” come individuo potrei pensare di coprirle per evitare di esser guardata in modo strano dagli altri.. ma essendo un qualcosa di così naturale e super comune, che senso ha? non conosco una sola persona che non le abbia. a me non danno minimamente fastidio nonostante le abbia ai lati del fianco-bacino.

  7. Sono andata ora a guardare dove ho le smagliature…ne ho un po’ sui “ciapett” come la foto della modella, ma sono talmente chiare che si vedono poco…non mi sono mai posta il problema smagliature …

  8. Io ho la pancia piena di smagliature grazie a 2 interventi subiti…quando lo feci notare all’infermiera dopo l’intervento mi disse “eh che sarà mai!” Peccato avessi 18 anni e che io non fossi nemmeno magra..vabbè sono brutte ma me le devo tenere..Non le coprirei mai con tatuaggi,magari con l’avanzare degli anni o con un’ipotetica gravidanza peggiorerebbero nonostante il tatuaggio!

  9. Uh. Io trovo le foto “prima/dopo” un pò sospette. Magari mi sbaglio.
    Non mi sono mai creata il problema delle smagliature perchè non ne ho molte, quelle che no sono piccole e non me ne faccio un problema, ma conosco ragazze che invece il problema se lo fanno e anche grande. Non importa quante volte si dica che non sono importanti.
    Ben vengano quindi i ritrovati che aiutano chi vuole provare a risolvere se non migliorare la propria situazione ma onestamente non credo il tatuaggio sia la strada migliore.

  10. Anche le occhiaie sono super comuni eppure molte donne si dannano con correttori e fondotinta 🙂 io per esempio di smagliature non ne ho, ci sto super attenta e se mi venissero cercherei tutti i modi per coprirle… ogni donna ha le sue debolezze 🙂

  11. Le smagliature le vedo come le rughe…sono quella parte di noi che viene fuori col tempo, con lo stress, è la nostra pelle che si riadatta a nuove forme o che cede. Così come non vedo brutte le rughe non vedo male neanche le smagliature, anzi, per me sono il segno di vita vissuta, di gioie(gravidanza, diete andate bene, grandi risate, aria aperta)…e di dolori. Per quanto riguarda le cicatrici…ho avuto una grande maestra di vita, 10 anni prima che arrivasse il cancro, mia madre, ai tempi appena 40enne, dovette subire un brutto intervento che le lasciò una lunga cicatrice dall’inizio dello sterno fino al pube, mai, davvero mai tentò di coprirla, al mare indossava il suo solito bikini e alle amiche/parenti che le chiedevano perché non portasse il costume intero..lei rispondeva “perché devo coprire la cicatrice? sono qui,è la mia medaglia per la mia vittoria”.
    Gli eroi mostrano le medaglie, gli atleti le mostrano, tutti dovremmo.

  12. Io le ho sempre avute su culo e cosce sin dai tempi dello sviluppo ma da quando ho abbandonato le creme per il corpo e iniziato a usare gli olii, soprattutto quello di mandorla devo ammettere che i risultati si vedono, ce le ho ancora ma adesso si vedono solo con la luce forte puntata sopra quindi molto meglio rispetto a prima.

  13. Per ora ne ho 2 , nella piega del sedere quindi sono nascoste, poi essere molto chiara per una volta è utile, lo stacco di colore è quasi inesistente. Ho anche una cicatrice su un braccio ( 20 punti) e anche quella non è così visibile , comunque uso l’olio di mandorle e sopra una crema( un paio di estetiste e un medico chirurgo estetico mi hanno detto che gli oli non idratano abbastanza da soli)

  14. Ne ho tante fin da quando avevo 12-13 anni, sul sedere, sulle cosce e sulle “maniglie”. Ora dopo la seconda gravidanza mi sono venute anche sulla pancia, in verticale proprio sotto l’ombelico. Sono ancora rosa, spero di salvarle ma non sono molto ottimista.
    Non le amo, non sono belle e secondo me si notano molto quando sono in costume; tuttavia non le tatuerei mai, a parte il dolore, avrei paura di peggiorare la situazione.

  15. A volte sì, nella breast unit ci occupiamo anche del tatuaggio areolare. Pian piano si stanno formando dei tatuatori dedicati a quello che è il completamento della ricostruzione del seno dopo la ricostruzione del capezzolo.

  16. Io le ho e non mi sembrano così tragiche. Sulle cosce e sul sedere ci sono, ma cerco di prevenire la formazione di altre con olio di mandorle e bevendo tanto. Credo mi darebbe più fastidio averle sul seno o sulla pancia, ma ci sono problemi più grandi da affrontare nella vita 😀

  17. Ciao TeamClio, non conoscevo questi rimedi.
    Boh io non so se ho le smagliature (cioè un tempo ero convinta di sì finchè non ho visto le foto qua sul blog in un altro post, perchè scambiavo quelle pieghe sulla pancia, quelle che si vedono soprattutto da seduta, che spesso mi si arrossano, per smagliature ahaha che pazza che sono) però sarà che sono chiarissima (magari le ho e non le vedo anche perchè ho 3 gradi di miopia). Però boh preferisco non vederle (nel caso le avessi) ahaha.
    Invece ho tantissima cellulite nelle gambe e delle occhiaie assurde (che sotto sono state nominate nei commenti).

  18. Mha non so sai… secondo me i tatuatori ci danno 10 a zero XD ad ogni modo dipende dall’ospedale!

  19. Vorrei sapere se si possono bloccare quelle “rosse”;stanno affiorando sul corpicino di mia figlia e vorrei evitare a lei, per quanto possibile, quello che non ho fatto io per ignoranza.
    Chi mi risponde ?

  20. Si può usare l’olio di mandorle. Oppure in farmacia vendono un prodotto che si chiama ‘Bío oil’ e su internet c’è gente che dice di essersi trovata bene.
    Io vi consiglio anche di cambiare bagnoschiuma, sceglietene uno che sia anche idratante e poi dopo essersi lavati quando la pelle è ancora leggermente umida spalmare una crema oppure qualcosa di specifico.
    Alla fine, penso che il concetto sia di idratare la pelle e di “intrappolare” l’acqua al suo interno per mantenere una buona idratazione…

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here