CLIOMAKEUP-PELLE-MISTA-GRASSA-O-SECCA-LE-NOVITÀ-ROGER-GALLET-PER-PELLE-WOW
CLIOMAKEUP-PELLE-MISTA-GRASSA-O-SECCA-LE-NOVITÀ-ROGER-GALLET-PER-PELLE-WOW

Ciao ragazze!

Una cosa che vi sento dire spessissimo è che vorreste che la skincare riuscisse a regalarvi lo stesso risultato sulla pelle che si ottiene grazie al fondotinta. Mi sembra di capire quindi che alcuni prodotti make-up, come fondotinta, correttori & company, siano vissuti un po’ come un “obbligo” o una necessità e non come qualcosa di divertente, com’è per esempio per rossetti e ombretti.

Ma sarà mai possibile? Si può davvero rinunciare al fondotinta, al correttore e alla cipria e avere comunque una pelle vellutata e uniforme con cui sentirsi a proprio agio sempre, addirittura in foto?

Beh, secondo me la risposta è…SÍ!

Prendendoci cura della nostra pelle ed usando prodotti dagli attivi efficaci che funzionano veramente, otterremo una pelle a prova di selfie, parola di skin-care obsessed!! 😀

In questo post in collaborazione con Roger&Gallet, vi parlo della mia esperienza e dei trucchetti giusti per rendere la skincare l’ideale sostituto al make-up correttivo!

ClioMakeUp-pelle-senza-fondotinta-perfetta-skincare-roger-gallet-aura-miralibis-routine-selfie

FASE 1: ELIMINARE RESIDUI E CELLULE MORTE

La prima fase, per avere una pelle “nuda” bella come quella truccata, consiste nell’eliminare il superfluo, in questo caso significa le cellule morte ed eventuali residui di polvere, smog, o trucco.

Le cellule morte, infatti, così come certi agenti esterni, tendono a rendere la pelle ruvida e non compatta oltre che spenta e grigia, siccome noi vogliamo lavorare sia sulla texture (perché sì, una pelle liscia e morbida è diversa anche alla vista) che sul colorito, questa fase è super-importante.

DETERGENTE + MASCHERA: IL 2 IN 1 DI ROGER&GALLET

ClioMakeUp-pelle-senza-fondotinta-perfetta-skincare-roger-gallet-aura-miralibis-routine-selfie-prodotti.003

Roger&Gallet, Le Soin Aura Mirabilis Maschera Detergente Extra Fine. Prezzo: 20€

Di solito le maschere che sono anche detergenti, mi danno l’idea di poter svolgere bene solo una delle due funzioni che promettono. In realtà, la Maschera Detergente Extra Fine di Roger&Gallet mi è piaciuta molto proprio perché, nella propria azione purificante – quindi in posa per 3 minuti – è delicata ma efficace, ho notato infatti che riesce a attenuare le piccole imperfezioni pulendo a fondo i pori, senza irritare.

Altre maschere purificanti, infatti, lasciano la pelle molto secca e/o arrossata, la quale necessita poi di essere nutrita e idratata a fondo, richiedendo quindi tempo e vari step in più.

In questo caso, invece, aggiungiamo solo uno step quotidiano senza quasi accorgercene, allungando di pochissimo la tappa irrinunciabile della detersione che, in questo caso, è sottoforma di latte-olio, ideale per non avere la sensazione di “pelle che tira”.

Io vi consiglio di togliere la maschera massaggiando prima con le mani e poi “accarezzando” il viso con un panno di microfibra, meglio se dalle fibre fitte e morbide, per portare via i residui in modo ultradelicato. In questo modo, alla leggera esfoliazione del prodotto, aggiungerete l’effetto benefico di un leggero massaggio.

A questo punto, la pelle sarà pulita e morbida, ma il suo aspetto “struccato” non sarà diverso da quello a cui siamo abituate – e che di norma vogliamo coprire almeno con un velo di BB Cream. Avremo però già placato un po’ eventuali imperfezioni “attive” (come brufoletti) e ridotto la visibilità dei punti neri, oltre ad aver incominciato a riattivare la circolazione della pelle, riacquistando un po’ di colorito.

NON SOLO UN TONICO: L’ACETO DI BELLEZZA

ClioMakeUp-pelle-senza-fondotinta-perfetta-skincare-roger-gallet-aura-miralibis-routine-selfie-prodotti.002Roger&Gallet, Le Soin Aura Mirabilis Aceto di Bellezza. Prezzo: 20€

Faccio mea-culpa: sapete quanto poco trasporto io provi normalmente per il tonico – probabilmente sbagliando. Negli ultimi anni sono uscite, infatti, tantissime lozioni idratanti che, per via della texture liquida, in qualche modo sono andate a sostituire lo step del tonico, che di per sé mi sembrava, se non inutile, “meno fondamentale” del booster di idratazione promesso da queste lozioni di ultima generazione.

In realtà ho sempre avuto ragione a metà, e questo prodotto dal nome bizzarro (Aceto di Bellezza) me l’ha mostrato chiaramente.

Unisce i due princípi: vuole essere una lozione idratante e rinfrescante, che immediatamente illumina e dà confort alla pelle, ma non rinuncia alla base acida del tonico, importante per ridurre l’aspetto dei pori (“allargati”, si fa per dire, dall’azione purificante della maschera e del detergente) e riattivare la circolazione ravvivando il colorito senza l’aiuto di pigmenti colorati.

Sapete che a me piace applicare anche le lozioni direttamente con le mani, ma se preferite potete usare un batuffolo di cotone. Quello che consiglio è di picchiettare con tutte le dita dai bordi del naso verso le tempie così da aumentare la circolazione delle gote, per un “effetto blush” immediato!

ClioMakeUp-pelle-senza-fondotinta-perfetta-skincare-roger-gallet-aura-miralibis-routine-selfie-4L’idea è la stessa dei “pizzicotti” di Rossella O’Hara, ma senza dolore!

A questo punto, la pelle inizia ad avere un aspetto migliore: si è più radiose e la grana della pelle è affinata! A questo punto qual è il prossimo step? Bisogna intervenire affinchè l’effetto non svanisca in fretta…passiamo alla fase due quindi Proteggere e Correggere.

FASE 2: PROTEGGERE E CORREGGERE

Proprio come quando ci si trucca, si inizia correggendo. Parlo innanzitutto di rughette e pelle non del tutto distesa e appianata. Non solo per via dell’età, ma banalmente anche per aver passato una notte tormentata (non vi siete mai svegliate con le pieghe del cuscino “stampate” su una guancia?) o per un po’ di stress del periodo.

ClioMakeUp-pelle-senza-fondotinta-perfetta-skincare-roger-gallet-aura-miralibis-routine-selfie-1

Infine, se si tende ad avere anche la pelle disidratata o secca, c’è bisogno di proteggere la pelle (a lungo) dalla perdita di acqua o di equilibrio del film idrolipidico, necessario alla pelle per apparire omogenea, liscia e radiosa, a questo punto entra in campo il famoso Siero Aura Mirabilis.

IL SIERO AURA MIRABILIS CHE DA UN ANNO MI HA RUBATO IL CUORE

Se mi seguite lo sapete: è da quest’estate che vi faccio una testa cosí con il siero Doppio Estratto della linea Aura Mirabilis di Roger & Gallet 😀  Lo ammetto, l’ho amato da subito e continuo ad amarlo! È un toccasana per la pelle, riuscendo a “ricostruirne” la barriera protettiva quando è stata danneggiata – come durante l’estate da sole e mare e durante l’inverno da freddo e vento – e correggendo piccole rughe e segni di espressione.

ClioMakeUp-pelle-senza-fondotinta-perfetta-skincare-roger-gallet-aura-miralibis-routine-selfie-prodotti.005

Roger&Gallet, Le Soin Aura Mirabilis Siero Doppio Estratto. Prezzo: 55€

Ma non solo, ha un effetto davvero unico anche nell’immediato: ha un profumo pazzesco che è in grado di rivitalizzare non solo i sensi, ma anche la pelle.

Ebbene sì la nostra pelle “reagisce” al profumo dei prodotti che applichiamo: come mi ha fatto sapere il brand, è stato infatti dimostrato da due professori del dipartimento di fisiologia cellulare dell’Università della RUHR che esistono dei ricettori olfattivi a livello dei cheratinociti della pelle.

Se stimolati, questi recettori favoriscono i meccanismi di proliferazione cellulare fondamentali per la rigenerazione della pelle.

E, indovinate? È dimostrato che le formule della linea Aura Mirabilis contengono componenti in grado di “attivare” questi recettori.

In poche parole è come se fosse un cocktail energizzante che, la mattina, fa alla pelle quello che il caffè fa alla nostra mente!

ClioMakeUp-pelle-senza-fondotinta-perfetta-skincare-roger-gallet-aura-miralibis-routine-selfie-2

Il risultato? La pelle, risvegliata, appare tonica, compatta e radiosa, come se avessimo usato un primer illuminante o un fondotinta leggero dall’effetto glowy.

Proprio per questo, io vi consiglio di riapplicare qualche goccia durante la giornata, qualora la vostra pelle, dopo un po’, tendesse a spegnersi o a mostrare qualche piccola pellicina (se, per esempio, state a lungo in un luogo con riscaldamento o aria condizionata sparata a mille). Anche in questo caso vi consiglio di picchiettare il prodotto con le dita, così da risvegliare la pelle e la micro-circolazione. Su di me l’effetto è davvero notevole!

ClioMakeUp-pelle-senza-fondotinta-perfetta-skincare-roger-gallet-aura-miralibis-routine-selfie-3

Non è certo finita!! Come facciamo per illuminare, uniformare e levigare l’incarnato, evitando fondotinta, BB Cream e simili? E c’è differenza se si ha la pelle mista/grassa o secca? Ma certo: scoprite tutto, compreso il mio video a riguardo, a pag. 2!