L’estate sembrerebbe essere la stagione preferita dalle fashion blogger. Curiosando su Instagram ho notato infatti che moltissime influencer e showgirl italiane hanno realizzato capsule collection per aziende e brand che producono costumi da bagno. L’ultima moda sembrerebbe essere proprio quella di firmare una linea di costumi e, ovviamente, pubblicizzarla sui social.

Essendo bellissime ragazze con fisici da capogiro, sono infatti anche le principali testimonial dei loro bikini: stiliste e modelle al tempo stesso che girano il mondo raggiungendo posti da sogno insieme ai loro fedeli fotografi. Spiagge dorate e acque cristalline diventano le scenografie naturali per i servizi fotografici e piscine di lussuosi hotel le location perfette per shooting super cool.

Così, tra un like e l’altro su Instagram cresce il successo delle fashion blogger e delle loro linee di costumi… Vi ho incuriosito? Seguitemi nel post per conoscere le influencer che si sono imbarcate in questa avventura… in bikini naturalmente! 😉

ClioMakeUp-costumi-da-bagno-fashion-blogger-influencer-bikini-collezioni-1

GIORGIA GABRIELE: AFRICAN MOOD PER I BALLETTI SULLA SPIAGGIA

ClioMakeUp-costumi-da-bagno-fashion-blogger-influencer-bikini-collezioni-giorgia-gabriele-miami

Via Instagram @jogiorgiajo


Giorgia Gabriele, fidanzata della star di Instagram Gianluca Vacchi, ha firmato la linea di costumi da bagno F**K per il brand Effek. La partnership è nata casualmente in una giornata di vacanza in Sardegna, ma la Gabriele non è nuova nel mondo della moda. Da poco ha esordito infatti con il suo brand Wandering, ispirato a una donna libera, con gusto folk e che ama mixare.

I bikini e i capi beachwear della capsule F**K richiamano un mood africano: tonalità accese, paillettes e frange a tema etno-chic. Evidente il richiamo all’Africa nei capi che appaiono una rivisitazione dell’abito Dashiki, tipico della zona occidentale del continente nero.

ClioMakeUp-costumi-da-bagno-fashion-blogger-influencer-bikini-collezioni-gabriele

I protagonisti della collezione non sono solo bikini, ma anche costumi interi e abiti per un totale di 11 capi: gonne in chiffon, top con frange, camicie, miniabiti e anche una pochette in fibra di carta naturale intrecciata.

Le foto in cui Giorgia sfoggia la sua linea di costumi da bagno sono ambientate a Miami, dove vive con il compagno. Sono sicura che avrete visto almeno un video dei loro balletti! Quale miglior modo per pubblicizzare la capsule collection?! E naturalmente, per accontentare tutti, anche Gianluca Vacchi ha disegnato una sua linea di costumi da uomo!

ClioMakeUp-costumi-da-bagno-fashion-blogger-influencer-bikini-collezioni-gianluca-vacchi

CHIARA BIASI: FANTASIE NEL DESERTO

ClioMakeUp-costumi-da-bagno-fashion-blogger-influencer-bikini-collezioni-biasi

Le fantasie dei costumi sono tantissime: avocado, cactus, teschi, calici di birra, foglie di marijuana…

Non è nuova alle capsule collection di bikini l’influencer Chiara Biasi che collabora da più stagioni con il brand Poisson D’amour. Costumi da bagno, caftani e accessori dallo stile fresco e fantasie originali: avocado, cactus, avvoltoi, teschi, fino ad arrivare ai calici di birra e le foglie di marijuana! Ce n’è davvero per tutti i gusti! Anche i modelli sono vari, ma tutti parecchio succinti: triangolo, fascia, trikini e costumi interi per fisici slanciati come il suo.

ClioMakeUp-costumi-da-bagno-fashion-blogger-influencer-bikini-collezioni-chira-biasi-costume

Via Instagram @chiarabiasi

La campagna pubblicitaria è stata scattata nei mesi scorsi a Abu Dhabi: l’ambientazione del deserto è perfetta per le stampe dei costumi e le immagini “hot” della fashion blogger.

ClioMakeUp-costumi-da-bagno-fashion-blogger-influencer-bikini-collezioni-chiara-biasi

ELISABETTA CANALIS: MAMMA E FIGLIA MATCHY MATCHY

ClioMakeUp-costumi-da-bagno-fashion-blogger-influencer-bikini-collezioni-elisabetta-canalis

Via Instagram @littlecrumb_

Elisabetta Canalis vive ormai da un po’ di tempo a Los Angeles con il marito Brian Perri e la piccola Skyler Eva. E proprio sulle spiagge californiane l’ex velina mora sfoggia i bikini della sua capsule collection per Mobo Swim. Anche questa collaborazione tra il brand americano e la showgirl italiana è nata in vacanza — eheh, parlando di costumi è inevitabile! — sulle spiagge bianche delle Bahamas.

ClioMakeUp-costumi-da-bagno-fashion-blogger-influencer-bikini-collezioni-canalis-figlia

La linea comprende bikini e costumi interi con allegre stampe floreali per mamma e figlia. La Canalis ha pensato infatti anche alle più piccole. E le foto di mamma Eli con Skyler in bikini sono tenerissime!

La Canalis ha pensato anche alle più piccole, disegnando costumi per bambine con stampe uguali a quelli delle mamme.

Il set dello shooting fotografico delle foto promozionali è la casa del miliardario americano James Goldstein. Elisabetta ha posato sia all’interno della casa, sia all’esterno dove c’è una bellissima piscina e un campo da tennis con vista mozzafiato sulle colline di Hollywood. Pare che quella di Goldstein sia una delle residenze più belle al mondo!

ClioMakeUp-costumi-da-bagno-fashion-blogger-influencer-bikini-collezioni-canalis

Ragazze, non è finita qua! Ci sono altre fashion blogger che hanno firmato una loro collezione di costumi da bagno! Una di loro è l’influencer italiana più famosa nel mondo. Sono sicura che sapete già di chi sto parlando, ma scoprite chi sono le altre a pagina 2!

22 COMMENTI

  1. Mi piace solo quello della Biasi in prima pagina…l’intero a fantasia (serpenti??? stupendo)

  2. Simpatica sta chiara nasti…
    Fantasie tropicali per costumi e abbigliamento da spiaggia… “avanguardia pura”!

  3. A parte che a me la Nasti non sta molto simpatica… Mi ricordo anche a Dance, Dance, Dance. ‘na piattola. … ma oggettivamente non è perché l’altra si chiama Chiara come te allora no! la linea di costumi che faccio io è migliore e bla bla bla. Sinceramente dei pochi che ho visto mi piacciono di più quelli della Biasi XD
    La foto della Canalis con la bimba in costume è pucciosissima!

  4. Quello strano momento in cui l’unica che conosci e che forse ti sta simpatica è la canalis.
    Comunque la piantiamo con questi costumi asimmetrici o con tagli strani? Io vado al mare per abbronzarmi, non voglio sembrare una tigre poi!

  5. Ragazze vi consiglio di guardare il video su “imomsohard” di due mamme con fisici normali che provano tutti questi costumi da bagno con stringhe e lacci, fa morire dal ridere … sono simpaticissime. Sono d’accordo che sembrano fab sulle modelle ma io sembro appena uscita dall’insalamatrice.

  6. Esattamente il tipo di costume che comprerei io, sono belli sembrano comodi e mi abbronzo bene e non devo preoccuparmi che mi esca una tetta di lato (o da uno qualsiasi dei buchi strani) tutte le volte che mi muovo. Ma forse siamo noi che andiamo in spiaggia o in piscina per rilassarci, queste ci vanno per far scena.

  7. Anch’io come te non conosco nessuna di queste ragazze tranne quelle che hai nominato!
    Cmq questi costumi non fanno per me che sono bassina e cicciottina. Per me non vale la pena investire in questi capi che metto solo quando vado al mare… non ho mai speso per costumi. Vado da Tezenis e con una decina di euro me la cavo. O ancora meglio vado a fine estate; una volta ho comprato un costume in saldo a 5 euro, 3 la mutanda e 2 il reggiseno mi pare, bianco e carino… direi che va benissimo così!

  8. Io penso che comprare un costume bello e particolare, magari di quelli interi abbia senso per partecipare ad un evento in piscina o magari per il viaggio di nozze, ma onestamente per l’abbronzatura quelli più basic danno il risultato migliore. Io personalmente poi trovo assurdo (ma è una mia opinione personale) spendere 60 euro per un costume che indosserai una settimana all’anno quando con 12 euro ne trovi di tutti i colori e modelli da tezenis, pimkie ecc e sono bellissimi e si può “seguire la moda ” senza spendere un capitale 🙂

  9. Io amo l’originalità e la creazione di nuovi modelli ma… Costume a maniche lunghe? Capisco la muta da sub, ma hanno due fini diversi… La linea della Nasti è come lei, tra il già visto e rivisto e la tamarrata.

  10. Io sono una grandissima appassionata di costumi, ne compro sempre di nuovi e ne ho tantissimi interi. Sono bellissimi e stilosi e non capisco il collegamento con l’abbronzatura. Basta cambiare costume tutti i giorni e non si hanno segni. Sempre fatto così sennò che noia.

  11. Ma basta cambiare costume tutti i giorni e i segni non esistono. Io ne ho interi; a vita alta; lacci, due pezzi. Zero segni

  12. I costumi sono belli ma non li comprerei
    perché sicuramente hanno un costo elevato e poi parliamoci chiaro queste ragazze avranno si è no messo la firma al lavoro fatto da veri (e anonimi) stilisti.
    Da patita di costumi volevo anche sfatare il mito dei segni dell’abbronzatura. Basta cambiare costume spesso e no rimangono.

  13. Probabilmente è un mio problema! Già con i vari modelli di reggiseni esistenti arrivo a fine vacanza con 500 sfumature di abbronzatura diverse in quella zona ahah

  14. Molto portabili come modelli mi dicono…. a parte gli scherzi, penso che non spenderei mai cifre folli per comprare dei costumi del genere, dal momento che ne ho già moltissimi e che li uso solo una settimana l’anno 🙂

  15. Mi possono pure stare simpatiche anche se non le conosco ma influencer no daiiii…ma chi influenzano poi suuuuuuuu laaaa! Mi possono piacere alcune cose ma seguirle no. Non sono assolutamente contro queste ragazze ma certo non mi influenzano e non avrebbero nemmeno influenzato la mia generazione…solo quella di adesso forse visto quello che vedo in giro purtroppo. Le foto dove sei troppo convinta infastidiscono invece di piacere e ve lo dice una con un ego spropositato che sa però usare bene hahahahahhahahha

  16. madonna, ma che modelli orrendi! di tutti non ce n’è neanche uno portabile secondo me, e diciamocelo, le foto di questi scheletri in costume non mi attira di certo all’acquisto….
    per me vincono sempre i costumi calzedonia e goldenpoint, pensati per vestire un po’ tutte, decisamente più belli e sicuramente meno costosi.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here