Un po’ di giorni fa vi ho parlato delle più note dicerie riguardo le voglie in gravidanza e in effetti, riflettendoci, ho fatto caso che, da quando sono incinta, ho avuto occasione di conoscere un sacco di leggende metropolitane sull’aspettare un bimbo. La cosa incredibile è che tra superstizione e qualcosa in più, sembra che qualcuno un po’ ci creda davvero!

In questo post, allora, ho voluto raccogliere quelle più diffuse e caratteristiche, facendo riferimento anche a detti e credenze popolari della tradizione italiana e non solo!

Tra il serio e il paradossale, non vi resta che continuare a leggere per scoprire i miti più famosi e per vedere se, con Baby Lenticchia, qualche leggenda ci ha magari pure azzeccato eheh ;-)!

cliomakeup-leggende-metropolitane-gravidanza-14Ci avranno preso? Vediamolo subito :-D!

LEGGENDE METROPOLITANE GRAVIDANZA SUL SESSO DEL BIMBO: NAUSEE, CUORICINI E PANCE

Una credenza popolare che in Italia è un vero e proprio classico intramontabile sostiene che, se all’inizio della gravidanza la mamma ha tante nausee, aspetta una femmina. E mi viene molto da sorridere, perché durante i primi tre mesi ne ho sofferto molto e riuscivo solo a fare colazione, per poi scoprire che Lenticchia è una femminuccia!

cliomakeup-leggende-metropolitane-gravidanza-8

Avete mai sentito, inoltre, il detto “Pancia a punta non va in guerra”? Ebbene, con questa frase le nostre nonne volevano dire che, se la pancia di una donna incinta è a punta, la futura mamma è in attesa di una femminuccia mentre, se il pancione è rotondo e alto, è in arrivo un maschietto. In effetti, ora che ci faccio caso, il mio panciottis è a punta eheh!


cliomakeup-leggende-metropolitane-gravidanza-9Ovviamente queste credenze non sembrerebbero avere alcuna base scientifica, eheh!

In Inghilterra, invece, le leggende metropolitane sul sesso del bimbo hanno a che fare con…il suo cuore! Si ritiene, infatti, che se il battito del cuoricino del bimbo è lento ed intenso sarà un maschietto, mentre se è veloce e leggero arriverà femminuccia.

cliomakeup-leggende-metropolitane-gravidanza

GRAVIDANZA E SPIRITI

Non si può negare che la gravidanza abbia di per sé già qualcosa di magico, perciò non penso proprio che ci si debba meravigliare della grande quantità di credenze popolari nel mondo che legano questa particolare fase della vita di una donna ad una dimensione…sovrannaturale!

cliomakeup-leggende-metropolitane-gravidanza-2

In Vietnam si dice ai bambini appena nati che sono brutti per cacciare gli spiriti maligni

In Guatemala, ad esempio, le donne tendono a non uscire quasi mai di casa durante il periodo della gestazione per non incontrare spiriti malvagi mentre, in Vietnam, poco prima e subito dopo la nascita di un bambino, gli si dice di continuo che è brutto! D-:

Questo accorgimento serve a scacciare gli spiriti maligni che, secondo la tradizione vietnamita, vogliono impadronirsi di quelli più belli.

cliomakeup-leggende-metropolitane-gravidanzaCredits: naa.it

In Sudafrica invece c’è una credenza veramente suggestiva, secondo cui il bambino, al momento della nascita, per avere una vita felice e serena dovrà vedere solo cose belle. Per questo le donne sudafricane spesso partoriscono in stanze coloratissime e molto decorate, o addirittura guardando fuori dalla finestra, concentrandosi sulle stelle. Poetico, non trovate?

cliomakeup-leggende-metropolitane-gravidanza-5

MAMME MANNARE, LUNE PIENE E TRAVAGLI

Si parla ancora di mamme mannare in relazione all’influenza che la luna piena può avere sul travaglio! Si pensa infatti che partorire con la luna piena sia più facile e veloce, proprio per via dei suoi influssi.

cliomakeup-leggende-metropolitane-gravidanza-6

Al momento non ci sono basi scientifiche che attestano questa credenza ma, statisticamente parlando, durante il plenilunio le nascite sono maggiori!

cliomakeup-leggende-metropolitane-gravidanza-7

Bellezze, mica è finita qui! Leggende metropolitane gravidanza superstizioni e credenze dall’Italia e dal mondo sono l’argomento principale anche della pagina successiva! Scopritele tutte a pagina 2!

31 COMMENTI

  1. Qui si dice anche brutto in fasce bello in piazza, per dare speranza ai piccoli brutti anatroccoli

    Mentrr ho letto di una credenza sud africana per le donne che non riescono a rimanere incinte , le quali dovrebbero passare un intero giorno prendendosi cura di un neonato

  2. A giudicare dal rossetto che spunta in basso dovrebbe essere un cushon di sephora, dovrebbe esserci anche una review di qualche mese fa

  3. Ciao Clio!!!! È bellissima questa serie di post!!! Io non ho ancora bimbi, ma una delle mie migliori amiche ha partorito da poco: ha avuto moltissime nausee e la pancia a punta.. ma ha avuto un maschietto!!! 🙂

  4. Le tradizioni italiane effettivamente io le ho sempre viste come vere perchè ho avuto amiche incinte di femmine e maschi e ho sempre notato le pance alte e tonde su mamme di maschi e a punta e più basse per le mamme di bimbe. A ben pensarci anche le nausee..
    Le altre tradizioni dal mondo nonne sapevo ma quella sudafricana è proprio bella! Quella della pala di cocco mi ha fatto venire in mente Gianna Nannini che ha dichiarato che dalle sue parti c’è la tradizione di piantare il cordone ombelicale sotto una pianta di rosa perchè il figlio abbia una bella voce e suo padre lo fece con lei e lei con la sua bimba. Questa delle doti canore, ovviamente, è una dote innata a prescindere da questa tradizione.
    I parti sono maggiori al cambio della luna. lo disse un ginecologo a una mia amica partoriente, affermando che non è una cosa scientifica ma statisticamente vera. Effettivamente la luna influenza tante cose, ad esempio le maree, potrebbe essere vero quindi.

  5. Non ci credo che a Belluno non si sia mai sentito il classico “mamma bea, l’ha na putea” … 😛
    Tradotto.. se la mamma ha il viso più bello del solito, luminoso, e senza imperfezioni aspetta una femminuccia… in caso contrario maschio 🙂
    E a proposito di gravidanze.. io stanotte ho sognato il parto di una mia amica, che è incinta davvero e aspetta 2 gemelli.. ho sognato che io ero con lei e la assistivo! E’ nato prima il maschio e poi la femmina ed è andato tutto bene. Che stranezza! 😀

  6. Anxhe a me tutto a dire che fosse femmina quando sapevo benissimo fosse maschio e tutti a dire che il gine e i test sbagliavano (ho fatto test del DNA per le malattie e mi hanno anche detto il sesso, non penso che potessero sbagliare!!!)

  7. Dalle mie parti in Abruzzo si dice “Panza pizzut non port cappell” ovvero Pancia a punto non porta il cappello ovvero sarà femmina. Oppure se si indossa un abito la gonna farà una piega in avanti se è maschio, due se è femmina. Vabbè. Il prezzemolo invece non è una legenda…Mia nonna mi raccontava che quando era ragazza lei, si usavano infusi di prezzemolo per abortire… Ovviamente in grandi quantità! ( Credo n effetti abbia proprietà anticoagulanti) Un po’ di prezzemolo tritato sulla chitarrina allo scoglio nn fa nulla!

  8. Il decotto, mi pare d’aver letto, sia tossico. Sia da bere, ma il rischio di morire pareggia quasi quello di abortire, che da usare per un “lavaggio”.
    Da crudo la tossicità è bassissima perché i metaboliti d’interesse sono chiusi dentro a vacuoli che la masticazione non rompe, la lunga bollitura sì. E servono grandi quantità.

  9. Ehm, i capelli stanno nell’utero come tutto il resto. Ovviamente è una boiata, quella delle nausee più forti in caso di feto irsuto.
    Cosa tocca imparare… La gente non ce la può fare… Come facciano ad aver preso piede sciocchezze simili non lo so.

    Quelle benaugurali invece, sono molto carine dai.

  10. Perchè invece non pensare anche ad un bel post utile, del genere le cose che non ti dicono e di cui non ci si deve allarmare… ma non con tono allarmista, solo informativo. Tipo che una bimba può avere perdite ematiche simil mestruazioni per effetto degli ormoni della mamma, o che nel post parto per un po’ potrebbe servire pannolone alla mamma, quindi meglio mettere in borsa abiti adatti. O che ci vuole un po’ perchè la pancia vada via, di non aspettarsi di partorire e veder sparire la pancia. Per rassicurare un po’ tutte le mamma. Mi ricordo che su buzzfeed erano usciti dei post del genere e li avevo trovati carini.

  11. Vabbè ma ragazze il titolo è “leggende” … credo che chiunque con un po’ di sale in zucca ci arrivi che in quanto tali magari non sono cose a cui credere come verità assoluta, ma strappano solo un sorriso ecco 🙂 anche perché vengono continuamente screditate (basta vedere i commenti qui in basso!) io l’articolo l’ho interpretato così…

  12. Interessante! Specialmente sulle credenze legate al paranormale! E’ proprio vero, paese che vai usanze (e credenze) che trovi!

  13. Fantastiche! Io comunque avevo pancia tonda ed alta…ma era maschio e zero acidità o fastidi ma era super capellone 😀

  14. Ciaooo,
    beh 2 cose possono essere vere. Primo.Il prezzemolo di per se’ è velenoso ( se ingerito in quantità industriali) e anticamente veniva utilizzato per far abortire le donne, con un decotto o direttamente con una specie di raschiamento con i rametti di prezzemolo.
    Secondo, l’influenza della luna piena sul parto, è vero che la luna influenza le maree e quindi anche il liquido amniotico può risentire dell’attrazione lunare con conseguente facilitazione al parto!
    Anche in Italia ci sono credenze legate agli spiriti maligni o benigni ma si sono un po’ perse nel tempo!

  15. Io avevo la pancia tonda, non è mai scesa, avevo le nausee e preferivo i dolci, ho aspettato la luna piena che cadeva proprio durante la dpp ma poi sono stata indotta 12 gg dopo..

  16. Da me a volte non si fanno i complimenti ai bambini (ma in realtà un po’ a chiunque) per paura del malocchio!

  17. Parlo di testimonianze dirette…Mi disse anche chi fu a farlo, una donna che io ho conosciuto e che è morta dopo gli 80 anni

  18. Io ho piantato la placenta, ma sopra abbiamo messo un melograno, simbolo di fertilità. Ora non sogno manco da lontano un secondo figlio eh….

  19. Io sono l’ultima di 10 figli.. quindi diciamo che mamma in fatto di gravidanze un pò d’ esperienza ce l ha XD E lei dal pancione ”indovina” sempre il sesso 😀

  20. No, dice solo che non è raro che ci siano persone che credono che quello sia vero. Come non è raro che ci sia chi creda che i serpenti spuntino dal wc. Condivido la lotta contro le pseudo scienze ma mal interpretare un articolo chiaro fin dal titolo mi pare eccessivo…è un articolo leggero basato su leggende popolari, per diventare leggende ci dev’essere qualcuno che le tramanda e che quindi ci crede. Al limite puoi dire che non si dovrebbe dare cosi risalto a cose non scientifiche…però è anche vero che è il primo articolo articolo non scientifico che condivide su questo tema…

  21. Mi dispiace, capisco il tuo punto di vista, ma io l’ho interpretato diversamente, cioè secondo me titolo e contenuti sono in disaccordo. Si parla di leggende ma poi nei testi non mi sembra vengano considerate come tali. Ad esempio, si dice chiaramente che nei periodi di plenilunio le nascite sono statisticamente significative. Il che è una cavolata
    Capisco però il taglio che han voluto dare al post, cioè far contenti un po’ tutti a scapito di come stanno veramente le cose. Fare articoli dai toni e contenuti un po’ più popolari che facciano guadagnare più pubblico. Tutto questo è iniziato quando c’è stato lo shift di portale. Personalmente, me ne rammarico, perché preferivo quando si parlava più di trucco e meno di pettegolezzi. Adesso ci sono 3/4 post al giorno, e di solito la metà riguarda il make up.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here