Tra i prodotti naturali l’olio di ricino è senza dubbio uno tra i più usati, conosciuti e ricorrenti nell’ambito della cosmesi e della salute sia interiore che esteriore. Si tratta di un prodotto davvero prodigioso in grado di svolgere varie funzioni e con diversi impieghi.

Sui capelli pare abbia delle qualità davvero sorprendenti, così come sulla pelle di viso e corpo. Inoltre spesso e volentieri lo troviamo negli inci di tantissimi prodotti cosmetici, vi sarete sicuramente chieste almeno una volta nella vita: “cosa sarà mai il Castor Oil”? Ebbene si tratta proprio dell’olio di ricino! Se siete curiose di scoprire quali sono tutti gli usi e le sorprendenti proprietà di questo prodotto tanto famoso quanto apprezzato, allora non vi resta che continuare a leggere il post.

ClioMakeUp-olio-di-ricino-cosmesi-usi-proprieta-impieghi-utilizzi-14

CHE COS’È L’OLIO DI RICINO?

L’olio di ricino è un olio di colore leggermente giallo molto viscoso e dall’odore abbastanza tenue. Si ottiene tramite la spremitura a freddo dei semi del Ricinus Communis che vengono poi filtrati per rimuovere la ricina ossia un composto nocivo che si trova all’interno del seme (probabilmente le fan di Breaking Bad ne sanno qualcosa! Ehehe).

ClioMakeUp-olio-di-ricino-cosmesi-usi-proprieta-impieghi-utilizzi-12

Usato prevalentemente come lassativo: se assunto infatti a piccolissime dosi e diluito in bevande che ne alterino il gusto poco gradevole, aiuta molto a svuotare l’ intestino.

Ma in questo caso prima di assumerlo il nostro consiglio è sempre quello di rivolgersi prima a un farmacista e chiedere una consulenza più approfondita.

ClioMakeUp-olio-di-ricino-cosmesi-usi-proprieta-impieghi-utilizzi-10

Si tratta infatti di un olio che contiene parecchi acidi grassi come l’acido ricinoleico che è il responsabile della proprietà lassativa per cui questo prodotto è maggiormente famoso.

Inoltre tra le altre proprietà che quest’acido conferisce all’olio vi è quella antifungina che va a contrastare, come suggerisce il termine, la crescita e la proliferazione di funghi e batteri.

ClioMakeUp-olio-di-ricino-cosmesi-usi-proprieta-impieghi-utilizzi-1

Motivo per cui spesso lo troviamo tra i trattamenti consigliati per la cura di acne, dermatite e infiammazioni varie della pelle. Ma di questo parleremo più avanti nel post con più attenzione! 🙂

I BENEFICI DELL’OLIO DI RICINO SU CAPELLI, CIGLIA E UNGHIE

Quest’olio sembrerebbe avere una forte affinità con la cheratina, la proteina principale di cui sono costituiti i nostri capelli, per questo motivo viene spesso consigliato a chi ha una chioma molto fragile e delicata e una tipologia di capello molto sottile che tende a spezzarsi. Allo stesso tempo è molto utile anche per rinforzare ciglia, sopracciglia e unghie.

ClioMakeUp-olio-di-ricino-cosmesi-usi-proprieta-impieghi-utilizzi-9

Pare sia in grado di donare lucentezza e vitalità anche ai capelli più secchi e danneggiati, salvaguardando la vostra chioma dalle tanto odiate doppie punte che rendono la vita impossibile!

Insomma se con costanza, realizzerete vari impacchi pre shampoo con l’olio di ricino (specialmente sulla cute) i vostri capelli ringrazieranno. Basterà applicarlo sui capelli prima di andare a dormire avvolgendoli in un asciugamano oppure in una pellicola.

ClioMakeUp-olio-di-ricino-cosmesi-usi-proprieta-impieghi-utilizzi-13

Credits: @medglaza.it

Così come le ciglia per le quali l’olio di ricino è un vero toccasana in grado di renderle più folte e lucide.
Il consiglio è quello di applicarlo ogni sera prima di andare a dormire con uno scovolino e poi al mattino risciacquare per bene per eliminare ogni traccia.

 ClioMakeUp-olio-di-ricino-cosmesi-usi-proprieta-impieghi-utilizzi-6.jpg

Sulle unghie infine il prodotto andrà massaggiato per bene: le renderà lucide, forti e allo stesso tempo andrete a idratare le cuticole

Gli usi e i benefici dell’olio di ricino non sono ancora finiti qua! Tra le tante proprietà scoprirete davvero delle cose interessanti. Sapevate che ha delle potenti proprietà anti-age e idratanti, oltre che ottimo contro i brufoli? Se volete saperne di più, allora correte a pagina due! 🙂