Non c’è nulla di più irritante per noi make-up addicted di quando realizziamo un trucco occhi perfetto che finisce irrimediabilmente per essere rovinato a causa della palpebra oleosa. Sapete di cosa parlo? Quello della palpebra oleosa è un problema abbastanza comune, che non necessariamente riguarda solo le ragazze con la pelle grassa. Avete presente quella patina lucida che riveste la palpebra mobile superiore? Ecco lei è la causa del fatto che l’ombretto e tutti gli altri prodotti che applichiamo sugli occhi, anche se di ottima qualità, spesso vanno inevitabilmente nelle pieghe.

Tutto diventa più complicato infatti quando abbiamo a che fare con il make-up: per chi deve lottare contro la palpebra oleosa, truccarsi non è semplicissimo. Per questo ho deciso di riunire in un post alcuni consigli su cosa fare per la maledetta palpebra oleosa. Seguitemi per scoprire i trucchetti che ho per voi!

ClioMakeUp-palpebra-oleosa-trucco-rimedi-ombretto-eyeliner-mascara-primer-5

Credits: Refinery29.com 

PRIMA DI INIZIARE: PALPEBRA ASCIUTTA E PULITA

Prima di iniziare a truccare gli occhi è importante che la palpebra sia ben pulita e asciutta: se nell’applicare il correttore o il fondotinta avete sporcato anche la palpebra superiore, pulite bene l’occhio con un dischetto di cotone leggermente bagnato.

ClioMakeUp-palpebra-oleosa-trucco-rimedi-ombretto-eyeliner-mascara-primer-3

Credits: pantheon-aesthetic-center.de


Spesso infatti i prodotti per la base possono contenere oli o comunque creare spessore di cui non abbiamo assolutamente bisogno se soffriamo di palpebra oleosa. Aspettate poi che la pelle sia completamente asciutta prima di passare agli step successivi.

ClioMakeUp-palpebra-oleosa-trucco-rimedi-ombretto-eyeliner-mascara-primer-6

IL PRIMER: ESSENZIALE E DI QUALITÀ

La prima regola per chi soffre di palpebra oleosa è la più scontata, ma anche la più importante: usare un primer. Certo, se non volete che qualsiasi ombretto o prodotto applicate sugli occhi scivoli via, è necessario un primer, ma non uno qualsiasi, bensì di buona qualità.

ClioMakeUp-palpebra-oleosa-trucco-rimedi-ombretto-eyeliner-mascara-primer-1

A prova di palpebra oleosa, uno dei miei primer occhi preferiti: Too Faced, Shadow Insurance. Prezzo: 19,50€ su sephora.it 

Stendete il primer sulla palpebra, senza esagerare — troppo primer potrebbe rivelarsi controproducente! — e lasciatelo asciugare bene prima di continuare con il resto del make-up occhi.

ClioMakeUp-palpebra-oleosa-trucco-rimedi-ombretto-eyeliner-mascara-primer-12

Il primer non è necessario solo prima dell’ombretto, ma è un prodotto fondamentale se avete la palpebra oleosa

Il primer non è necessario solo se avete intenzione di utilizzare un ombretto, ma diventa un prodotto fondamentale tutti i giorni, se avete la palpebra oleosa. Aiuta infatti a togliere l’effetto lucido e “unto” e ad uniformare il colore della pelle. Insomma, dovrà diventare il vostro migliore amico! 😉

ClioMakeUp-palpebra-oleosa-trucco-rimedi-ombretto-eyeliner-mascara-primer-4

Credits: leaf.tv

UN VELO DI CIPRIA PUÒ FARE LA DIFFERENZA!

Dato che per alcune ragazze il problema della palpebra oleosa è molto fastidioso e insistente, spolverate un velo sottile di cipria.

ClioMakeUp-palpebra-oleosa-trucco-rimedi-ombretto-eyeliner-mascara-primer-3

Passate un velo di cipria sottile sulla palpebra per asciugarla e opacizzarla

In questo modo vi assicurate che l’occhio sia bello asciutto, opaco e pronto per essere truccato. Non esagerate però applicandone troppa perché la palpebra, come tutta la zona del contorno occhi, è molto sensibile.

ClioMakeUp-palpebra-oleosa-trucco-rimedi-ombretto-eyeliner-mascara-primer-15

Una cipria economica, ma di buona qualità, può essere usata anche sul contorno occhi perché è sottile, impalpabile e leggera. Kiko, Radiant Fusion Baked Powder. Prezzo: 12,95€ su KikoCosmetics.com/it 

ClioMakeUp-palpebra-oleosa-trucco-rimedi-ombretto-eyeliner-mascara-primer-17

Ora che abbiamo preparato bene l’occhio, arriviamo al sodo: come truccare la palpebra oleosa? I miei consigli continuano a pagina 2! 😉 

42 COMMENTI

  1. Ottimo post io ho la palpebra oleosa e anche se uso il Primer della zao make up dopo 1 ora è tutto nelle pieghe =/

  2. Credo che questo argomento sia l’unico in cui posso dirmi davvero esperta, avendo provato sostanzialmente tutto quello che esiste sul mercato per combattere il problema: in generale sono d’accordo su quasi tutto, tranne un paio di cose.
    ABBONDATE con quel primer (io uso quello di UD sia normale che lo shimmer, a seconda di cosa poi ci metto sopra): ne serve parecchio per avere davvero una tenuta 12 ore. Ovviamente l’asciugatura deve essere perfetta.
    Preferite i prodotti in crema in estate: nella mia esperienza, un buon ombretto in crema tipo Kiko in pot, Makeup Forever (ma solo alcuni colori) in pot oppure alcuni di Shaka sono l’unica, UNICA cosa che con sotto un primer dura fino a sera quando fa davvero caldo. La polvere, anche col primer, anche se di ombretti strafighi e buonissimi e costosissimi, nel migliore dei casi si sfumerà talmente tanto da diventare di un uniforme color taupe perdendo ogni shimmer e ogni altro riflesso. Oppure andrà nelle pieghe, ovviamente.
    Unica salvezza per agosto matite colorate a lunga tenuta (ma primer a tutta palpebra o vi si stampano anche quelle, se siete come me) e eyeliner, rigorosamente a lunghissima tenuta (io uso Stila che finora in 25 anni di prove coi gli eyeliner è l’unico che mi abbia mai soddisfatto.)
    Ultima cosa: a me il velo di cipria va nelle pieghe pure col primer, ergo per me è big nono.

  3. Io uso solo trucco occhi waterproof… estate ed inverno, comunque d’estate è peggio. Concordo sugli ombretti in crema e ovviamente sul primer. Io mi sono trovata bene con due paint pot di mac che sono mat, che uso a volte come base ombretto, dopo il primer. Estate uso solo eyeliner sennò la matita mi sbava (è una waterproof di MUFE). Ovviamente uso questi trucchi se mi devono durare tutto il giorno, perchè se è solo per qualche ora è ok trucco normale con magari solo il primer. Come eyeliner alterno eyeko e uno di guerlain. Stila è nella lista per quando finisco l’eyeko. Poi come mascara uso o il maybelline waterproof del post oppure per tenuta top un mascara clinique che viene via con l’acqua calda… incredibile ma vero sta sulla palpebra tutto il giorno e non cola, nemmeno se lo uso al mare!

  4. Di recente ho comprato il mascara di Clinique e quello della Maybelline e mi sto trovando bene, soprattutto con quest’ultimo. come primer uso il mio fidato della UD Primer potion. 😉 Buona giornata ragazze

  5. Guarda, Stila lo consiglio tantissimo a me dura anche 4-5 mesi prima di seccarsi. Ammetto che coi mascara non ho mai avuto problemi di colatura invece. E ugualmente per qualche ora primer e qualsiasi trucco regge bene. Io vorrei provare altri primer ma visti i costi di quelli veramente buoni ho un po’ paura a cambiare il cavallo che vince 🙂
    Che mascara è quello di Clinique? Mi ispira molto.

  6. L’hai provato? Le mie amiche che l’hanno preso mi hanno detto che rispetto allo Stila si secca subito, ma avendone provato solo uno dall’Inghilterra non ho capito se magari poteva essere difettoso o aver patito il viaggio. Sinceramente di spendere 20€ se poi mi si secca in due mesi non ho voglia, preferisco rimanere su Stila. Ma sono a caccia di pareri da chi ha i miei stessi problemi.

  7. waterproof non vuol dire oilproof, quindi un mascara resistente all’acqua può benissimo colare con gli olii (a me succede spesso d’estate con il sudore di ritrovarmi gli occhi da panda anche con mascara waterproof)

  8. concordo sul primer ud e sugli ombretti in crema makeup forever.
    Posso chiederti che matite colorate usi? a me sbavano tutte e mi viene un nervoso tremendo!!!

  9. Io ho la palpebra oleosa e l’unico eyeliner che per ora sembra tenere è il deborah24h waterproof. Mi sbavano tutti gli altri, quello di KVD un disastro

  10. Io mi sono trovata bene con quelle di Kiko nuove con mina estraibile, che, con un po’ di Primer, tengono perfino sotto la palpebra inferiore. Non 12 ore comunque. Sulla palpebra superiore invece sbavano solo se non metto bene il primer a fine occhio.
    Edit: però no sono tutte uguali eh: in generale i marroni, i grigi e i rossi sbavano meno dei verdi e blu. Viola dipende dalla marca.

  11. Guarda, non sono un chimico ma per esperienza il blu e il viola reggono meno su tutti i supporti che ho provato (pot in crema, polvere, perfino i mascara viola). Però quelle di Kiko sono buone 😉

  12. Anche io promuovo il primer UD original per la mia palpebra oleosa che peggiora con le temperature più alte. Ho appena preso il primer loose powder Purobio ma non l’ ho ancora provato con il caldo. Eyeliner Stila: usi Allday waterproof liquid eyeliner? Dove lo compri?Ciao.

  13. Palpebre oleose a rapporto. Mi si è aperto un mondo quando ho scoperto il primer occhi, ma qui a Dubai ho bisogno di più. Prima mi assucuro che le palpebre siano asciutte, poi metto un velo di cipria e poi il primer. E ovviamente solo la sera, durante il giorno cola tutto a picco, perfino l’eye liner di Kat von D.

  14. Uso lo Stila Stay Allday si. Lo compro su Asos, al momento è esaurito ma poi lo rimettono, lo trovo sempre.

  15. Matite Marc Jacobs provate anche io, tengono benissimo, ma per il costo continuo a preferire cose di altre marche!
    I mascara di Essence sono fantastici, confermo.

  16. A chi lo dici… in questi periodi sull’occhio non mi dura niente….meno male che c’è il mascara

  17. Ciao! Io ho la pelle secca (anche se le palpebre non secchissime), ultimamente mi trovo benissimo usando sul contorno occhi, palpebra compresa, l’olio di cocco (che però mi si assorbe in un nanosecondo) e mandorle, che mi sta piacendo un sacco! Non lo uso su tutto il viso perchè è comedogeno…. Ovviamente la sera prima di andare a letto 😉

  18. Primer Urban Decay, NO CIPRIA o ti va nelle pieghe, ombretti in pot.
    Però se i Kiko ti tengono ANCHE senza primer, fidati, è che usavi un primer scadente. A me i Kiko senza primer resistono due ore. Poi non è che vadano nelle pieghe, scompaiono proprio.

  19. Kat von D è meno nero di Stila? Oddio grazie epr la notizia. Allora non fa per me.
    Quanto a scrivenza sull’ombretto, Stila posso assicurare che scrive sia su polvere che su ombretto in crema.

  20. cia cara, wycon non ce l’ho proprio a portata di mano…quelle di mufe davvero meritano? anche le colorate?

  21. Ho lo stesso problema e concordo sui consigli dati. Non ho provato ancora l’eyeliner stila ma mi interessa molto! Per la mia esperienza regge davvero bene quello in gel di maybelline e quello liquido di mesauda non è male ma la consistenza quando si va a toglierlo è strana, come una pellicola appiccicata alla pelle. Ottimi gli ombretti in crema di kiko e wycon con le matite come hai scritto tu i colori difficili sono quelli sul blu e sul viola. Proverò applicando prima il primer come suggerito. Una cosa che ho notato è che se si sfumano i matitoni ma anche gli ombretti in crema tendono ad andare nelle pieghe molto di più che se applicati puri. Succede anche a voi?

  22. Per la mia esperienza, quando mi succede vuol dire che quei prodotti non sono abbastanza a lunga tenuta per me e la mia palpebra. Per dire mi succede con i matitoni di Kiko, che per dire per Clio sono a lunghissima tenuta, a me anche col primer più di due tre ore non fanno poi vanno nelle pieghe. Ugualmente quelli in crema in pot, se non sono abbastanza a lunga tenuta mi vanno nelle pieghe, ma non c’è differenza tra sfumarli o meno (per dire di makeup forever il color rosa champagne mi dura 12 ore col primer, mentre i marroni nemmeno due. Pupa in pot si ai colori con molti glitter, no agli opachi che svaniscono proprio dalla palpebra anche col primer). Poi è soggettivo, ovviamente.
    L’eyeliner se ti viene via tipo pellicola è come quelli colorati di Kiko o Makeup forever, per dire. in effetti tengono, ma io non vado pazza per quella consistenza. Il gel di maybelline mi attira da parecchio, lo proverò a breve.

  23. Io ce l’ho solo nera e mi trovo molto bene. Non posso dirti nulla sulle colorate. Ti consiglio di guardare un video sul canale di Giulia cova dove elenca tutti i prodotti long lasting per l’estate, fra cui anche le matite colorate di mufe

  24. ti sconsiglio di mettere sull’occhio una crema viso, anche se poca può portarti problemi….credimi, non è adatta

  25. Ma devo prima lavarla con acqua e sapone la palpebra? Prima del primer ? Oppure anche se è unta metto la cipria e poi il primer ? @cliomakeup

  26. Io ho una palpelbra tremendamente oleosa nella piega, specie la parte iniziale.
    Altro che andare nelle pieghe, sparisce proprio, mi rimane una zona di pelle scoperta, davvero una cosa antiestetica.

    L’ultima volta ho tentato un rimedio estremo ma che ha ripagato: primer (Kiko, non me la sentivo di spendere 20€ per un Too faced o un UD, visto che era il primo primer che compravo e ora lo voglio finire), ombretto in polvere color carne(Iconic 1 di MakeUp Revolution, il dupe di “Buck” della Naked 1 di UD) e matita bianca (Jumbo di Nyx, colore Milk, un bianco opaco), insistendo nella “zona critica”.
    La Jumbo è molto pastosa, difficile da stendere perfino con le dita ma per le palpebre oleose è perfetta, perché non la senti.

    Ha funzionato, ma sarei curiosa di testare solo primer+matita, in modo da non stratificare prodotti.
    C’è da dire che io uso anche la crema idratante sulla palpebra, ma non usarla credo sarebbe controproducente sotto altri punti di vista, specie con tutti quei prodotti secchi che ci aplico sopra, la pelle oleosa non è immune alla disidratazione, contrariamente a quello che si potrebbe pensare, quindi una leggera base è meglio averla.

  27. Io mi lavo la faccia prima di truccarmi, per evitare che gli oli della pelle interferiscano col trucco, avendo la pelle misto/grassa in generale.
    Poi mi metto la mia solita creama idratante (palpebra inclusa) e passo al primer, poi un ombretto color carne, perché la cipria su di me non basta e infine, per paranoia, una matita pastosa bianco opaco (nel mio caso, la Jumbo Pencil di Nyx nel colore Milk), sia per fissare il tutto che per neutralizzare il colore della palpebra.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here