Quando esce il sole e si scoprono le gambe, per qualche strano motivo le donne vogliono ripensare al proprio look. Come se fossimo uscite dal letargo invernale, infatti, abbiamo voglia di vederci al nostro meglio.

Complice un po’ di abbronzatura, magari qualche occasione di vita sociale in più e un abbigliamento più creativo e stimolante, la voglia di cambiare o rinnovare il colore dei propri capelli, in questo periodo è forte.

Ma è un buon momento, l’estate, per tingere i capelli? La tinta non potrebbe rovinarli e, insieme a cloro e sale, fare un pasticcio di cui poi ci potremmo pentire a settembre?

La verità è che, se si è preparate a dovere, è possibile tingersi a casa o in salone ottenendo un colore senza compromessi. Volete conoscere le 8 cose da sapere prima di tingersi i capelli d’estate? Allora non avete che da leggere il post!

ClioMakeUp-colore-capelli-tinta-fai-da-te-casa-senza-ammoniaca-olia-garnier-kit-schiarire-scurire-colorazione-clio

#1 SCEGLIETE IL COLORE CON CRITERIO

Gli esperti dicono che se si vuole cambiare colore di capelli con una tinta a casa, è bene restare tra le 3 tonalità sopra o sotto il proprio colore di partenza. Se il cambiamento vuole essere più drastico ci sono due possibilità: o si procede gradualmente, di 3 toni in 3 toni, oppure si opta per una decolorazione.

ClioMakeUp-colori-capelli-biondi-castani-rossi-star-confronto-vs.rihanna

La decolorazione è più veloce e consente un cambio di look repentino. Tuttavia, ha la pecca di “svuotare” il capello, rendendolo fragile e secco. Una via di mezzo tra queste due soluzioni potrebbe essere la decolorazione D+++ di Olia di Garnier, brand con cui è in collaborazione il post.

ClioMakeUp-colore-capelli-tinta-fai-da-te-casa-senza-ammoniaca-olia-garnier-kit-schiarire-scurire-colorazione-decolorazione

Garnier Olia, Decolorazione Superbiondo Estremo senza ammoniaca. Prezzo: 5,90€ su Amazon.it

Si tratta di una deco utilizzabile sia sui capelli naturali che colorati e consente di schiarire molto il capello senza privarlo della sua forza. Il principio attivo, infatti, non contiene ammoniaca, ma è bensì attivato dagli oli naturali che contiene.

L’effetto, dipende dai capelli di partenza, ma consente di cambiare il colore in modo radicale, senza rinunciare a una chioma luminosa e forte!

ClioMakeUp-colore-capelli-tinta-fai-da-te-casa-senza-ammoniaca-olia-garnier-kit-schiarire-scurire-colorazione-decolorazioneEcco gli effetti di D+++ su diverse basi di capelli.

Volendo, invece, scurire o schiarire i capelli entro un range di circa 3 toni, potete tranquillamente comprare una confezione del colore che avete scelto e ottenere subito l’effetto che desiderate. Ovviamente questo, quindi, vale anche se l’obiettivo è coprire i capelli bianchi.

ClioMakeUp-colore-capelli-tinta-fai-da-te-casa-senza-ammoniaca-olia-garnier-jessica-biel-schiarire-scurire

Un altro fattore che va tenuto in considerazione, qualora si scegliesse un colore diverso dal proprio, è il sottotono. Non solo il rosso può essere più o meno caldo, ma anche il biondo e il castano. Non buttatevi, allora, con convinzione sul cioccolato o sul biondo platino, se non avete ben chiaro se siete calde o fredde.

ClioMakeUp-colore-capelli-tinta-fai-da-te-casa-senza-ammoniaca-olia-garnier-schiarire-scurire-january-jones-clire-danes.001

Se siete indecise, potete chiedere aiuto a un esperto – sì, anche se state per farvi la tinta da sole. Per esempio, Olia garantisce un servizio online di consulenza personalizzata proprio per la scelta del colore!

ClioMakeUp-colore-capelli-tinta-fai-da-te-casa-senza-ammoniaca-olia-garnier-schiarire-scurire-chatÈ sufficiente collegarsi al sito di Garnier Olia!

#2 NON USATE UNO SHAMPOO SCHIARENTE/RIFLESSANTE DOPO ESSERVI TINTE

Shampoo alla camomilla, schiarenti o riflessanti sono ottimi per essere usati nel periodo precedente la tinta. Schiarire i capelli dopo aver fatto il colore, con prodotti più o meno naturali potrebbe invece far emergere riflessi strani o comunque cambiare il colore in un modo che non vi piace.

ClioMakeUp-colore-capelli-tinta-fai-da-te-casa-senza-ammoniaca-olia-garnier-nicole-richie-schiarire-scurireE noi invece vogliamo sempre sfoggiare il top del top!

È meglio scegliere di fare questo tipo di trattamento prima di tingersi, anche per abituarsi a vedersi, gradualmente, con un colore diverso. Evitate, in ogni caso, prodotti con ammoniaca o acqua ossigenata: seccherebbero inutilmente i capelli. Meglio optare per un hair gloss o un prodotto naturale.

#3 PREPARATE UN KIT PER LA TINTA

Quando, effettivamente, si sta per iniziare, è importante essere preparate. Avere sottomano solo il miglior asciugamano del corredo della mamma, non è la cosa migliore.

ClioMakeUp-colore-capelli-tinta-fai-da-te-casa-senza-ammoniaca-olia-garnier-kit-schiarire-scurire.001

Preparate, allora, un mini-kit con ciò che vi servirà: due asciugamani, uno per le spalle e uno per il piano di lavoro; una serie di mollette a becco d’anatra per poter facilmente dividere in sezioni i capelli; un pettine di plastica lavabile; una t-shirt che potete macchiare senza preoccuparvi da indossare per l’occasione, e un secondo specchio, portatile, per potervi guardare la nuca.

#4 USATE UNA TINTA SENZA AMMONIACA, CHE NON ROVINI I CAPELLI

Ormai anche le tinte per capelli hanno abbandonato le cattive abitudini e le migliori sono senza ammoniaca e si attivano attraverso oli nutrienti per i capelli. Il risultato è un capello dall’aspetto più lucido e sano, anziché uno più secco e arido.

ClioMakeUp-colore-capelli-tinta-fai-da-te-casa-senza-ammoniaca-olia-garnier-schiarire-scurire-monatCredits: Monat Canada

Secondo uno studio di Astraricerche, infatti, le donne desiderano più che altro un bel colore, ma sono frenate principalmente dal timore di poter rovinare i capelli con le tinte artificiali. Il massimo, quindi, è avere a disposizione un colore senza compromessi: una tinta brillante e intensa, naturale, che lasci il corpo del capello sano e forte, e che sia delicato con il cuoio capelluto.

ClioMakeUp-colore-capelli-tinta-fai-da-te-casa-senza-ammoniaca-olia-garnier-kit-schiarire-scurire-colorazione

Garnier Olia, Colorazione Permanente, 6.15 Castano Chiaro Fondente. Prezzo: 7,50€ su Amazon.it

In passato ho provato Olia di Garnier, che si presenta proprio come la risposta a questa esigenza. Effettivamente io mi sono trovata benissimo, ottenendo un bel look luminoso e pieno, senza effetto paglia.

Io ho usato il 5.3 e il 5.35 sfumando con un pettine verso il basso ma lasciando fuori le punte, così che restassero più chiare. E l’effetto finale era molto professionale, nonostante fosse stato semplice da ottenere!

ClioMakeUp-colore-capelli-tinta-fai-da-te-casa-senza-ammoniaca-olia-garnier-kit-schiarire-scurire-colorazioniL’idea di Olia di Garnier è quella di avere 10 colorazioni e 7 riflessi combinabili per un totale di 24 colorazioni disponibili

È facile da usare da sole anche perché è un kit super-accessoriato: mi sono divertita con l’ampolla che va incastrata nella scatola per avere un piano di lavoro facile da usare senza rischio disastri. Bisogna poi mescolare il Rilevatore in Crema con la Crema Colorante e trasformare l’ampolla in un applicatore: vi sentirete delle vere alchimiste, eheheh!

Poi, l’applicatore è molto preciso, cosa che farà piacere a chi vuole ritoccare solo la ricrescita, e nel kit c’è incluso un balsamo da riutilizzare anche dopo, per mantenere il colore con la massima lucentezza – non male anche come investimento no?

ClioMakeUp-colore-capelli-tinta-fai-da-te-casa-senza-ammoniaca-olia-garnier-rihanna-schiarire-scurireVogliamo o non vogliamo una chioma di cui andare fiere?! 😉

Certo, il prodotto di qualità è fondamentale, ma affinché la tinta sia al proprio meglio a lungo è importante avere i giusti comportamenti anche quando abbiamo finito di tingerci.

Ragazze non abbiamo finito! Come comportarsi con le sopracciglia? E qual è il modo migliore per proteggere il colore da sale e cloro? Scopritelo a pag. 2!!