Una corretta igiene quotidiana ci aiuta ad affrontare al meglio le giornate e farci sentire sicure di noi stesse e a nostro agio. In questo gioca un ruolo fondamentale il deodorante, senza il quale i cattivi odori durante il corso della giornata non farebbero altro che sopraggiungere inesorabilmente e in quei casi non c’è doccia tanto lunga e accurata che tenga.

Ebbene una volta appurato tutto ciò, ci chiediamo: ma qual è il deodorante più adatto alle nostre esigenze? Quale scelgo tra quelli presenti in commercio? Hanno tutti la stessa efficacia?

E poi, è meglio sceglierne uno naturale o sintetico? Quelli naturali hanno la stessa efficacia di quelli invece con sostanze sintetiche? Ma quelli sintetici fanno male? Insomma le domande sono tante e oggi cercheremo di sfatare alcuni miti circa le “leggende metropolitane” costruite attorno ai deodoranti. Curiose di saperne di più? Se la risposta è sì, allora non vi resta che continuare a leggere il post!

ClioMakeUp-deodoranti-naturali-sintetici-battaglia-quali-scegliere-sudore-igiene-12

DEODORANTI: NE ESISTONO INFINITE TIPOLOGIE!

Tra prodotti in stick, roll-on, spray, con gas, senza gas e così via, ne esistono davvero tantissimi e trovare quello più adatto alle proprie esigenze, ma sopratutto che duri e che sia compatibile con il Ph della pelle di ognuna di noi, non è affatto facile.

prodotti in stick, roll-on, spray, con gas, senza gas: ne esistono davvero tantissimi!

Quante volte infatti vi sarete trovate a metà giornata, magari in ufficio… con le ascelle non proprio freschissime? Complici il caldo, lo stress e tanti altri fattori esterni, come ad esempio i capi che stiamo indossando, può darsi che si arrivi alla sera, con qualche odore di troppo.

ClioMakeUp-deodoranti-naturali-sintetici-battaglia-quali-scegliere-sudore-igiene-13Alcuni dei deodoranti preferiti di Clio!

La soluzione? Purtroppo l’unico metodo per capire qual è il deodorante più adatto a voi è… provare e riprovare: soltanto testandone tanti e vedendo come reagiscono alla vostra pelle, e sopratutto mettendoli alla prova durante la giornata, capirete qual è quello migliore.


ClioMakeUp-deodoranti-naturali-sintetici-battaglia-quali-scegliere-sudore-igiene-5

Spoiler alert: purtroppo spesso la pelle tende ad assuefarsi al prodotto deodorante. Quindi una volta trovato un deodorante che su di voi funziona, non è detto che funzioni per sempre. E bisogna ricominciare i test da capo. C’est la vie.

IL DILEMMA: DEODORANTI NATURALI O SINTETICI?

Nella scelta del deodorante perfetto influisce molto anche l’inci di ogni singolo deodorante che può essere più o meno naturale.

In un mondo in cui si tende sempre a prediligere ciò che ci offre la natura e che pian piano sta sempre diventando più biologico, anche sul fronte deodoranti, bagnoschiuma e in generale prodotti per l’igiene quotidiana, sorgono diversi punti di domanda.

ClioMakeUp-deodoranti-naturali-sintetici-battaglia-quali-scegliere-sudore-igiene-9

Il lime potrebbe essere un deodorante naturale? Avremmo qualche piccolo dubbio!

E in questo caso, nella fattispecie circa i deodoranti naturali, c’è chi dice che sostanze quali i sali d’alluminio siano dannosi e potrebbero causare patologie gravi come ad esempio il cancro o l’Alzheimer.

ClioMakeUp-deodoranti-naturali-battaglia-quale-scegliere-igiene

Motivo per cui tantissime persone preferiscono indossare deodoranti totalmente naturali che però hanno ugualmente alcuni difetti, uno in particolare? Il fatto che vanno continuamente riapplicati dal momento che perdono quasi subito di efficacia.

ClioMakeUp-deodoranti-naturali-sintetici-battaglia-quali-scegliere-sudore-igiene-10

Oppure il fatto che molti di loro siano anche decisamente più costosi rispetto a quelli che si trovano comunemente al supermercato. E poi c’è un collegamento tra queste malattie e gli ingredienti contenuti nei deodoranti? Ma andiamo per gradi e vediamo pian piano quali sono i pro e i contro dei deodoranti naturali.

ClioMakeUp-deodoranti-naturali-sintetici-battaglia-quali-scegliere-sudore-igiene-11

Bellezze, curiose di scoprire quali sono tutti i vantaggi e gli svantaggi di scegliere un deodorante naturale rispetto a uno sintetico? Se volete saperne di più, allora non vi resta che proseguire nella lettura a pagina due!

17 COMMENTI

  1. Anche a me è successo lo stesso. Il deodorante di Dove senza profumo (io però uso lo spray) dopo un paio d’anni d’uso ha smesso di essere efficace allora l’ho dovuto cambiare con uno profumato (che non mi piaceva e dopo la depilazione mi irritava da morire la pelle (cosa mai successa col Dove), dopo un paio di mesi ritorno al mio amato e rifunziona ottimamente! Per la questione dell’alluminio che ostruisce i pori io ogni volta che faccio la doccia mi strofino la zona del deodorante con molta attenzione in modo da togliere tutti i residui del vecchio prima di aggiungere quello della giornata. Chi si fa la doccia la sera facendo così può approfittare di tutta la notte per far respirare la pelle prima di riapplicare il deodorante al mattino…

  2. Anche se non si fa la doccia sarebbe comunque buona norma, oltre che buona educazione, lavarsi le ascelle ogni sera…peccato che molta gente non lo capisca…

  3. Secondo me è molto importante ragionare sempre con la propria testa, ho sentito fin troppa gente dire “nooo i deodoranti con l’alluminio Nooo perché sono chimici, brutti e cattivi” peccato poi che usino chili di allume di potassio “perché è naturale, bello e buono”…. ma il nome ALLUMe non vi ricorda qualcosa???

  4. Confermo che dopo lunghi periodi la mia pelle sia assuefatta dal deodorante così ho almeno 3 deodoranti che alterno nei giorni, in base alla necessità, dal roll, allo spray, a quello in crema. Ovviamente nella settimana del ciclo quello in crema è d’obbligo!

  5. Se l’unico prodotto naturale che funziona è l’allume che è a base di alluminio, per me significa che se si vuole un deodorante che duri non si ha molta scelta. Credo che le scelte che si hanno siano: o stringere i pori con l’alluminio (che poi alcuni li stringono, altri li chiudono, dipenderà da quanto se ne mette? Non l’ho mai capito, nel senso che l’alluminio è astringente e lo so ma li stringe del tutto o no? Perché poi si legge pure che alcuni stringono più di altri e mi chiedo se sia possibile visto che la molecola è uguale per tutti. Sarà più probabile che cambi la penetrazione nella cute. Che poi penetrano? È uno ione, arriverà fino ad un certo punto ma nel sangue non ci finisce se passa dalla pelle, quindi escludo che possa provocare l’Alzheimer) o usi un adsorbente, tipo il talco che cmq non potrà durare tanto. la vorrei studiare meglio questa cosa..
    OT più o meno: il motivo per cui l’alluminio si studia per l’Alzheimer non è di certo perché è contenuto nel deodorante. Mi ricordo che mi avevano citato uno studio in cui avevano visto che c’era un incidenza maggiore di Alzheimer nelle aree rurali in cui si usavano di più certi pesticidi e quindi poteva essere un fattore concomitante ma da qui a dire che provoca la malattia (che è ha una forte componente genetica) ne passa.

  6. Purtroppo sì, esiste l’assuefazione da deodorante e ogni tot anni bisogna cambiarlo….da alcuni anni mi trovo benissimo con il roll on di Viviverde che si compra nei supermercati Coop, prima avevo usato per anni quelli piccolini (spray) di Sephora, ma poi non si trovava più come prodotto, ora l’hanno riassortito e se vi vanno bene i deo non “verdi” è efficacissimo, delicato anche quello, in più è mini e si può portare in viaggio senza problemi… https://uploads.disquscdn.com/images/8f660e57ac267030c57a17ce52882a7c185c2bc8194f6583a055b60532960f6a.jpg https://uploads.disquscdn.com/images/be57ae2a9878feb76a793b2e121d8e086958edf9e49c8ba12f41d1adb5c58848.jpg

  7. anch’io anch’io!!!
    Lo avevo regalato a mio marito: il suo preferito era stato tolto dal commercio e gliene avevo comprati tipo venti da provare per sostituirlo…ma questo l’ho provato anche io…e subito rubato! 😀

  8. Anche il mio fidanzato lo usa!!! E un paio di volte ha provato ad appropriarsi del mio! Eh no caro, ognuno il suo ahahaha

  9. Anch’io sto usando questo ma spray, andando in palestra all’ora di pranzo è l’ideale. A me piace perchè non profuma molto e non cozza con il profumo che uso.

  10. Anche a me è capitata la stessa cosa con i bio, li ho usati per un po’ ma ho cominciato a sentirmi un’odore strano e spiacevole addosso e ho capito che la causa era il deodorante bio, più precisamente quello della Nuxe roll on. Ora uso il Nivea (vedi commenti sopra) o anche il Sure è l’unico che funziona e andando il palestra all’ora di pranzo non posso permettermi di puzzare a mezz’ora dalla doccia. Anche se devo dire che a volte entri in sala riunioni e ti arriva una mazzata che manco il buco nero di Calcutta …

  11. beh una doccia per rinfrescarsi alla fine della giornata prende nemmeno 5 minuti ci metto di più a levare il mascara hahaha!

  12. Ho avuto la stessa esperienza con un deodorante bio l’estate scorsa, così per non buttarlo via l’ho utilizzato in inverno e mi sono trovata bene. Con il caldo devo per forza usarne uno con i sali di alluminio – credo siano l’unica sostanza capace di tenere a bada i cattivi odori – ma prendo quelli senza alcool e siliconi.

  13. Si.. I bio, nn so xé hanno loro un odore spiacevole e a poche ore. Purtroppo ho il terrore di emanare cattivo odore, xé quando sento l’odore di ascella nn fresca, lo odio…

  14. Io ho provato sia i classici deodoranti da supermercato che quelli bio, beh con entrambi ho avuto problemi, nel senso che i primi dopo un pò non funzionano più appunto, con i secondi dopo pochissimo tempo si puzza…:/ e vi dirò di più, io amo i prodotti naturali, ma tempo fa un deodorante completamente naturale mi aveva fatto gonfiare i linfonodi delle ascelle, probabilmente perchè sono allergica a qualche ingrediente. Ora sto usando il Lycia senza sali di alluminio e anche con questo mi si sono gonfiati i linfonodi, un male che non vi dico…mi tocca andare alla ricerca di qualche prodotto super mega delicato 🙁

  15. Io posso solo dire che quelli con i siliconi mi facevano sudare di più e facevano anche terribilmente puzzare il sudore, mentre solitamente anche se sudo io non mando odore.

  16. Io con il deodorante di Dr Organic al miele di Manuka mi ci sto trovando benissimo e lo uso da un anno ormai (senza alcool e senza allume).
    Ovviamente lo uso solo dopo essermi lavata e asciugata, non lo rimetto durante il giorno (come c’è scritto anche nella confezione), se mi sento sudata o comincio a puzzare (mi capita prima di un esame o in determinati momenti del mese ho notato) porto sempre in borsa le salviette umidificate.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here