ClioMakeUp-chiara-ferragni-hair-stylist-manuele-mameli-capelli

I trend del momento in fatto di capelli sono sempre dettati dalle personalità più influenti degli ultimi tempi e chi se non la nostra Chiara nazionale può mostrarci quali sono le acconciature e gli stili che più vanno di moda ultimamente? Colei che dai suoi capelli è riuscita a creare un vero e proprio brand che da anni ormai impera nel mondo della moda è senz’altro una fonte autorevole, non vi pare?

The Blonde Salad infatti è stato uno dei primissimi blog a parlare di fashion e beauty, oggi invece si tratta di un brand affermato in Italia e negli USA. Ma chi sarà mai colui che ha contribuito a fare della chioma di Chiara Ferragni un vero e proprio tratto distintivo che l’ha portata, tra le altre cose, a diventare la nuova global ambassador di Pantene? Parliamo del suo hair stylist personale, Manuele Mameli, un giovanissimo talento italiano che abbiamo avuto modo di intervistare durante la settimana della moda milanese.

Insomma in questo post scoprirete quali sono i segreti che si celano dietro la chioma fluente della bella influencer e soprattutto quali sono i trend che dovremmo seguire per la nostra hair care routine nei prossimi mesi. Curiose di saperne di più? Se la risposta è sì, allora non vi resta che continuare a leggere il post.

ClioMakeUp-chiara-ferragni-hair-stylist-manuele-mameli-capelli

CHIARA FERRAGNI: I CAPELLI COME TRATTO DISTINTIVO DI UN BRAND

Chi conosce la storia di Chiara Ferragni sa che gli inizi del suo successo risalgono a un bel po’ di anni fa quando “l’insalata bionda” era solo un blog di moda che, con il passare del tempo, sarebbe diventato un vero e proprio fenomeno mediatico, nonché un brand di moda molto affermato con 350 punti vendita negli USA e uno aperto di recente a Milano.

ClioMakeUp-chiara-ferragni-capelli-trend-manuele-mameli-hair-stylist-consigli-intervista-18
Ovviamente il nome del blog fa riferimento ai suoi capelli biondi che, appunto, sono diventati un tratto distintivo della sua personalità nonché del suo marchio.

LA NUOVA GLOBAL AMBASSADOR DI PANTENE

Capelli che tra le altre cose, l’hanno resa la nuova Global Ambassador di Pantene, ruolo che il brand affida a personalità davvero di spicco e dall’elevata influenza.


ClioMakeUp-chiara-ferragni-capelli-trend-manuele-mameli-hair-stylist-consigli-intervista-8

Lo scorso anno infatti era la bellissima Priyanka Chopra a fare da testimonial al brand e precedentemente Selena Gomez.

ClioMakeUp-chiara-ferragni-capelli-trend-manuele-mameli-hair-stylist-consigli-intervista-6

Queste tre donne cosa avranno mai in comune? La risposta è abbastanza ovvia: capelli meravigliosamente sani e splendenti!

ClioMakeUp-chiara-ferragni-capelli-trend-manuele-mameli-hair-stylist-consigli-intervista-4

CHI È MANUELE MAMELI, HAIR STYLIST DI CHIARA?

Noi del TeamClio abbiamo avuto modo di intervistare l’hair Stylist che cura la chioma di Chiara e che la segue in giro per il mondo, insomma colui che si cela dietro dei look sempre impeccabili e una capigliatura invidiabile.

ClioMakeUp-chiara-ferragni-capelli-trend-manuele-mameli-hair-stylist-consigli-intervista-2

Un giovanissimo e italianissimo talento che ha lavorato con star del calibro di Francesca Michielin, Vittoria Puccini, Federica Pellegrini e tantissime altre personalità celebri nel mondo della televisione.

ClioMakeUp-chiara-ferragni-capelli-trend-manuele-mameli-hair-stylist-consigli-intervista-1Tra le sfilate per cui ha lavorato troviamo Maison di moda che ogni fashion addicted che si rispetti conosce sicuramente: Diesel, Max&co, Dsquared2 e così via! Pare che la sua sia una passione innata che abbraccia la bellezza a 360°, infatti oltre che hair stylist, Manuele è anche un Make-up Artist.

Bellezze, siete curiose di scoprire quali sono i segreti che ci ha svelato Manuele Mameli? Se la risposta è sì, allora non vi resta che correre a pagina due e scoprire quali saranno i trend più in voga prossimamente, quali sono le regole che tutte noi dobbiamo seguire per una perfetta hair care e sopratutto quali sono secondo lui gli errori più comuni che tutte noi facciamo! Pronte? Via!

42 COMMENTI

  1. Secondo Chiara (di cui sono onesta non ho mai seguito nulla) è molto bella, ma devo dire che non è che i suoi capelli mi sembrano un modello di salute. Ne ha pochissimi (su quello si può fare poco ovviamente) mi sembrano sempre secchi e sfibrati e mi danno l’idea di essere stati eccessivamente sfibrati da tinte aggressive, insomma, senza nulla togliere al suo hair stylist, ma se dovessi scegliere un parrucchiere dove andare basandomi sulla chioma delle star da lui seguite …….. comunque il discorso del phon come primo alleato della piega lo quoto al 100%. Da quando alcuni anni fa ho eliminato piastre ed aggeggi simili, la mia zazzera ringrazia

  2. A me Chiara fa simpatia, però per dire che ha “capelli meravigliosamente sani e splendidenti” ci vuole veramente un bel coraggio.
    Da quando è passata dal biondo dorato al biondo freddo ha i capelli devastati. Anche quando li lega mi sembra sempre piuttosto stempiata.
    Ovviamente è normale visto che immagino faccia la piega tutti i giorni e diverse decolorazioni ogni mese, ma ecco, non sono proprio un’ispirazione per me.

  3. Bene, e per una volta l’autostima sale e non scende!Ho sempre avuto capelli foltissimi e sani. Nata bionda chiara, ora sono biondo scuro

    Sono Meglio dei suoi! Lei comunque è una gran bella ragazza eh, non è che ne veda tante come lei per strada…

  4. Basta sta Ferragni è sempre in mezzo come il prezzemolo!
    Ha un bel viso per carità eh… però i capelli così biondo platino non mi danno proprio l’idea di essere sani come si vede nella pubblicità Pantene… là c’è stato un bel po’ di Photoshop ed extension! Poi diciamo che lei può permettersi i migliori hairstylist avendo i money e quindi chissà quanti trattamenti può fare! Comunque ci sono tante più belle e brave ragazze di cui parlare no? Selena Gomez sì che ha dei capelli stupendi e si vede che sono i suoi! MI ha veramente stufato sta Chiara Ferragni

  5. A me piace Chiara, la seguo su instagram e seguo anche Manuele. Onestamente però i post un po’ inutili sulla Ferragni stanno diventando troppi, poi scusate definire questa un’intervista mi sembra davvero eccessivo. Emanuele ha risposto a due domande davvero banali senza aggiungere nulla che non fosse ovvio. Detto questo mi piace Clio e non ce l’ho con il team.

  6. Ferragni is the new Kardashian, bastaaa vi prego
    Cmq più che blogger più amata direi più popolare, e “star del calibro di… Francesca Michielin” -_- e dai

  7. Non mi spiego questa “fissazione” per la Ferragni…a me pare che la maggior parte di noi non la ami più di tanto o comunque non sia minimamente interessata a lei e ai fatti suoi che incessantemente sbandiera a destra e a manca…bastaaaaaa!

  8. Clio, ti seguo da anni e ammiro il tuo lavoro, però non se ne può davvero più di questi post sulla Ferragni!
    Meglio continuare a parlare di make up, che più si addice a questo blog 😉

  9. Dunque, io non ho ancora letto, passando direttamente ai commenti, e non mi sembra avere sti capelli tanto belli e sani cui dedicare addirittura un post… anche perché, quelli in pubblicità non sono reali ma photoshoppati in maniera evidente ed imbarazzante.
    Poi a me piace come ragazza, seguo i social e il suo blog da sempre, ma mi sembra davvero l’ultima persona che possa dare consigli in fatto di pelle e capelli… diciamo che quando glieli sistemano sembrano sempre super wow (come tutte le star del resto) ma quando se li fa da sola (tipo nelle foto delle vacanze…) guarda caso sono secchi e stopposi…. un capello sano è sano anche se te li pettini da sola, pure se incapace… idem per la pelle…

  10. A me la Ferragni sta anche simpatica. Non la seguo da nessuna parte ma non mi infastidisce affatto, però mi domando: che hanno di particolare i suoi capelli? A me sembrano comunissimi.
    Perciò ne deduco che la genialata sia tutta qui? Nel fatto che il nuovo trend sia avere capelli comuni?
    Ci starebbe come idea, anzi, sarebbe anche ora.

  11. Ciao a tutte. Sono una lettrice nuova di zecca, fino ad adesso silente, ma dopo questo articolo sento di non potermi più esimermi dal commentare. Parlando a chiare lettere, mi sento molto turbata dal recente cambiamento di politica intrapreso dal blog, improvvisamente passato all’idolatria di una figura, quella di Chiara Ferragni, non certo intrinsecamente malvagia, ma comunque lontana anni luce da quelli che si pensavano essere gli interessi del sito. Parlando ancora più francamente: si è passati dal muovere delle critiche oggettivamente condivisibili sul personaggio (ricordate il post sui modelli da non seguire?) al pubblicare articoli, perdonatemi, un poco ridicoli sulle sue vicissitudini sentimentali e adesso anche post totalmente vuoti circa fantomatici consigli del suo parrucchiere. Quello che penso è che Clio e le sue collaboratrici abbiano subodorato laute possibilità economiche nel saltare sul carrozzone della Ferragni’s Family, il che andrebbe benissimo se solo i giusti e sacri intenti di profitto fossero stati portati avanti in modo meno servilistico. Questo non è stato però fatto, ed ora ci si ritrova davanti a post imbarazzanti e incoerenti come quello sopra. Davvero uno scivolone non indifferente.
    Saluti a tutte!

  12. Pantene=schifo. Usato:lascia sui capelli come una patina grassa. Durano 1 giorno e mezzo,poi devi rilavarli.
    Cambiando shampoo ora posso anche non lavarli per 5 giorni e ho dei capelli comunque decenti o al massimo da sistemare con shampo a secco. E ho i capelli sanissimi,lucidissimi e morbidissimi.

  13. Bravissima!!! Completamente d’accordo con te. Se non vi piace un post passate avanti…., non penso sia difficile da capire.

  14. 3/4 dell’articolo è per spiegare chi è, si è sprecato questo a dare qualche risposta! ahuaahha
    detto ciò, la ferragli la si segue 1)per il gossip 2) perchè spende miliardi in vestiti e viaggi(beata lei) 3) perchè è ovunque, non le si sfugge ..ma per i capelli non saprei! Non è stata famosa per i capelli e ha fatto la pubblicità pantene, ha fatto la pubblicità pantene e ci siamo accorte dei suoi caeplli secondo me (forse prima ci si chiedeva giusto il colore, le sfumature, ma lpenso valga per ogni bionda famosa dalla marcuzzi alla santarelli etc).
    Che poi sistemati dagli hairstylist del momento come lui sono sempre bellissimi, con tutti i siliconi pantene (che prima di passare la bio usavo anche io).. poi bisogna vedere come ce li ha tutti i giorni e senza i filtri 😉

  15. Più che altro per me sta Ferragni non è nessuno ma anche se non la seguo e non l’ho mai seguita tutti sappiamo chi è, cosa fa ecc… Non mi piace perché la trovo costruita, senza sale e a forza di vederla ovunque e non parlo solo qui, io intendo proprio in generale, telegiornali, giornali, siti vari ha stancato e non mi interessa nulla perché non la trovo interessante. Sarà anche bella ma stop. Secondo me ci sono attrici, cantanti e VERE modelle più interessanti da seguire. Quindi la mia speranza è che tra qualche anno “passi di moda”.
    Clio si che è un personaggio vero, umile e genuino da seguire :*

  16. sono d’accordo sul saltare i post che non interessano, io lo faccio ad esempio quando si parla di prodotti che non uso, ma qui il titolo era quantomeno ingannevole, perché pur non amando né odiando questa benedetta Ferragni, mi aspettavo una serie di consigli su (per dire) come ottenere i capelli folti belli morbidi e lucenti come i suoi (ammesso che siano davvero così), non un panegirico a lei e al parrucchiere che ha truccato gente del calibro di Michielin -_-.

  17. Io la Ferragni non la conosco. Magari potrebbe piacermi, ma sta di fatto che non m’interessa. E se sto su Clio, voglio leggere di Clio. Giusto?

  18. Ma perché il mio commento è stato rimosso? Proprio non mi pare di essere stata offensiva nei confronti di nessuno, anzi: tutto ciò che chiedevo era un poco di trasparenza in più nelle vostre scelte editoriali e di marketing. Sinceramente non capisco..
    Hel

  19. Mi spiace davvero per Chiara del team, sicuramente ci avrà messo impegno
    per questo articolo ma mi sembra davvero privo di contenuto. Una pagina solo per pubblicizzare Chiara Ferragni mentre di Manuele non c’è quasi nessuna foto del suo lavoro. Insomma se è un parrucchiere, ed è il parrucchiere della Ferragni e altre star, almeno far vedere delle acconciature particolari che ha creato!

    Le domande poi…chi se ne frega di com’è la Ferragni, per intenderci, parliamo più di capelli! Che la piastra faccia male è la scoperta dell’acqua calda. L’unico tema che poteva essere interessante è stato quello di restare vicini al proprio colore nature, ma è stato lasciato lì! Come fare a valorizzare il proprio colore? In che modo scurirlo, schiarirlo, ravvivarlo in modo naturale? BOH
    Un articolo che non lascia nulla, ahimè.

  20. Probabilmente proprio perché hai centrato in pieno la questione, facendo riflettere e non limitandoti ad un “Che palle ‘sta Ferragni!” 😀

    E comunque “Se non ti piace non leggere il post” is the new “No critiche per favore” (sì, come le Pancine di Distruggere).

  21. Questo articolo è forse uno dei peggiori che abbiate mai scritto. Mi dispiace non me ne vogliate, niente di personale, io leggo ogni giorno il blog, mi piace quello che fate, e se c é un post che per qualche motivo non mi interessa non lo leggo. Ma questo secondo me è stato un pretesto per parlare ancora una volta della Ferragni, e comincio a pensare che lo facciate perché l’avete conosciuta e sia “un’amica”.. Non me lo spiego altrimenti questo articolo, con zero contenuto sul lavoro di questo ragazzo, osservazioni banali ed elementari. Già che ci sono faccio un appunto anche su Pantene. Avere come testimonial Priyanka o Selena ha senso, hanno dei capelli stratosferici. Ma quelli di Chiara sono normalissimi, non sarà che l’hanno scelta proprio perché è la persona più di moda in questo momento? Buona serata

  22. io credo di averlo commentato, perchè il mio commento è ancora lì :O :'( si purtroppo pippolina mi sa ci hai proprio preso

  23. Beh per quanto riguarda i capelli di Chiara nello spot della Pantene, i casi sono:

    – indossa una parrucca/ extension;
    – i capelli sono stati ricoperti di prodotti altamente siliconici per farli sembrare sani e splendenti (complice anche una buona piega eseguita da un buon hair stylist);
    – i capelli sono pesantemente Photoshoppati.

    Perché sinceramente, vedendo le foto della Ferragni in questo post i suoi capelli sono tutt’altro, o almeno sembrano tutt’altro, che sani, morbidi e splendenti a differenza della Chopra e della Gomez che hanno sempre dei capelli meravigliosi sia negli spot/ foto/ video sia nelle occasioni mondane.
    In ogni caso apprezzo il lavoro del Team senza ombra di dubbio ma effettivamente questo articolo non è da reputare tra i migliori di questo blog, anzi.
    Sinceramente mi aspettavo molti più spunti e consigli riguardo alla cura dei capelli e un’ intervista più approfondita e con molte più informazioni.
    In ogni caso, ripeto, non metto assolutamente in dubbio l’impegno del del team, è solo la mia modesta opinione.

  24. Secondo me Pantene ha fatto un uso spropositato di Photoshop. E si rasenta l’assurdo perché essendo una persona così in vista si sa com é nella vita reale. Una bella ragazza, indubbiamente, ma come tante e con capelli che non sono poi esageratamente da invidiare. Ma solo perché è lei allora si dà per scontato che dobbiamo ammirarla da capo a piedi xD

  25. Lo riscriverei volentieri, ma tu, Pimmo, sai già ciò che ho scritto perché è quello che pensi anche tu: hai esposto magnificamente il mio punto di vista con i tuoi commenti precedenti! Grazie mille per aver detto la tua! Mi fa sentire tanto meglio notare che ci siano altre persone che, quando non sono soddisfatte di qualcosa, qualsiasi cosa, alzano la mano e parlano, anziché subire passivamente.
    Grazie, ragazze…

  26. È quello che ho temuto anch’io, sì. Ma siccome ho scritto ciò che pensavo in modo pacato, arrivando anche a lodare sinceramente il team per aver intravisto evidenti possibilità in una sorta di collaborazione (più uno scambio di pubblicità, probabilmente) con l’intera famiglia Ferragni – che, lo sappiamo, è sulla cresta dell’onda e fa soldi a palate, dunque perché non sfruttarne l’immagine? -, mi sono stranita e anche un po’ offesa quando mi sono ritrovata bloccata. Io ho criticato la scarsa qualità del post e il poco trasparente cambio di politica del blog, non la scelta professionale di affiliarsi al brand Ferragni che, da un punto di vista meramente pratico, è una decisione intelligente.

  27. Aprendo il post speravo di trovare per davvero qualche consiglio utile, nonostante i capelli di Chiara non mi siano mai sembrati belli e sani, anzi, tutt’altro. Invece l’intervista è pressoché inesistente e il tutto sembra più che altro fatto per parlare di lei. In passato quando si parlava di Chiara nei post era per criticare l’uso smodato di Photoshop o l’eccessivo dimagrimento una volta salita alla ribalta, adesso se ne parla solo in chiave super-positiva. Con parrucchieri, parrucche e post produzione siamo tutti bellissimi, ma si vede lontano un miglio che i ”capelli Pantene” non sono i suoi! Ci sono migliaia di ragazze per strada con una chioma davvero bella, lei è proprio l’ultimo esempio da prendere in questo caso. Un articolo più obiettivo e meno di parte vi avrebbe certamente reso giustizia

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here