Dimenticate le maschere in tessuto: quest’anno le vere star della beauty-routine sono le maschere peel off. Questo tipo di trattamento promette di rendere splendida la nostra pelle, nutrendola e detergendola in profondità, e soprattutto portando via tutte le impurità.

La moda delle black mask è esplosa da circa un anno e la loro popolarità non sembra abbia intenzione di diminuire: erano e restano infatti tra i prodotti più chiacchierati del web. Moltissime ragazze sono letteralmente impazzite per le maschere nere e anche le celebrity ossessionate dalla skincare hanno trovato un fedelissimo alleato nelle black mask e nei loro derivati.

Oggi vogliamo presentarvi le novità dal mondo “black”, le nuove maschere peel off, gli scrub in polvere, e vi sveleremo quale celebrity le adora particolarmente. Siete curiose? Iniziamo!

cliomakeup-black-mask-peel-off-1

COSA SONO LE BLACK MASK E COME SI USANO?

Come ormai tutte sapete benissimo, la moda delle Black Mask è nata in Corea e infatti le marche più chiacchierate del web vengono proprio da lì. Questo trend è esploso così tanto, che in questi anni quasi tutte le case cosmetiche hanno deciso di inserire tra i loro prodotti una black mask, che sia di tessuto, in crema o peel off.

Il colore nero associato a questo tipo di prodotti, ci fa credere che al suo interno ci sia un ingrediente magico, il quale permette di eliminare tutte le sporcizie annidate sul nostro viso. Molto più semplicemente il colore nero è da attribuire alla presenza del carbone vegetale ma, purtroppo, in alcuni prodotti non si riesce a risalire all’ingrediente nero “segreto” e talvolta questo viene sostituito solamente da colorante.

Le maschere peel off sono una novità e vanno stese omogeneamente sul nostro viso

Le maschere peel off di cui vi vogliamo parlare oggi, sono da utilizzare su tutto il viso. Vanno stese in maniera omogenea e bisogna fare uno strato abbastanza spesso perché possano funzionare. Dovete assolutamente tenerle lontane dalle sopracciglia e dalla bocca.

Ci sono varie tipologie di peel off e oggi vi vogliamo mostrare quelle più interessanti che abbiamo scovato apposta per voi.

BOSCIA LUMINIZING BLACK MASK

La maschera di Boscia è sicuramente una delle più recensite sul web e possiamo trovare review differenti, più o meno favorevoli. La cosa che tutte le ragazze che l’hanno testata hanno condiviso, è che nel momento del peel si sente davvero male!

cliomakeup-black-mask-peel-off-12-boscia

Credits: citizensofbeauty.com


Passati i 30 minuti consigliati di applicazione, la maschera tira veramente tanto, quasi da non permetterci di parlare. La pelle, nonostante soffra un po’ nel momento del peel risulta subito molto luminosa e morbida, ma l’aspetto di pulizia profonda è risultato spesso insufficiente.

cliomakeup-black-mask-peel-off-14-bosciaBoscia, Luminizing Black Mask. Prezzo: 83,19 € su Amazon.it

DAYTOX: PEEL OFF MASK

La maschera peel off di DayTox contiene al suo interno carbone nero e promette una pulizia della pelle intensa e profonda. Aiuta infatti ad assorbire l’eccesso di sebo, contrastando la formazione di punti neri. L’incarnato dovrebbe risultare immediatamente più levigato, rivitalizzato e luminoso.

cliomakeup-black-mask-peel-off-8-daytox

È disponibile anche in Italia e il prodotto sembra essere davvero valido!

cliomakeup-black-mask-peel-off-7-daytox

EUFARMA BLACK MASK

La nuova maschera peel off di Eufarma è completamente Made in Italy. Anche in questo caso al suo interno abbiamo la presenza di carbone vegetale e, come le altre maschere, la promessa è quella di creare un effetto detox e purificante sulla nostra pelle! Essendo un prodotto a base naturale, le recensioni sul web dicono che è molto indicato a chi ha la pelle sensibile o che si arrossa facilmente!

cliomakeup-black-mask-peel-off-6-eufarma

Prezzo: circa 6€

Ragazze, nella prossima pagina vedremo le ultime due nuovissime black mask e vi sveleremo altre novità molto interessanti sempre a tema black! Infine vi sveleremo chi è la celebrity notoriamente ossessionata dalla pelle e che si è innamorata di questo prodotto! Continuate a leggere per scoprire tutto.

21 COMMENTI

  1. Hmmm…una maschera che è dolorosa da strapparti via dal viso, non la vorrei neppure regalata. Secondo me è solo una moda, e neanche tanto efficace come risultati. Mi tengo strette le mie maschere morbide e confortevoli.

  2. Per me sono una boiata..sinceramente He. Ho comprato i cerotti per i punti neri di biore al carbone e funzionano di brutto ma non penso che sia il carbone il segreto. Tra queste sicuramente mi compro quella di helena rubinstein dopo il parto, proprio ieri ho visto un video di giulia cova che lo eleggeva suo top scrub e avendo la pelle uguale (mista sensibile trentenne) lo voglio provare, ma non mi pare xontenga carbone

  3. Concordo in pieno. Ma è anche vero che da ragazzina mi divertivo tanto a farle (anxhe se non riuscivo a staccarle e non c’era un prima e dopo) ed ero convinta che mi avrebbero staccato i brufoletti per magia ahah

  4. Stra-consiglio la linea di Collistar, in particolare la maschera. Provai i prodotti grazie a qualche campioncino datomi più o meno 6 mesi fa e ho ricomprato sia la maschera (lascia la pelle morbidissima e uniforme) che la crema =)
    Il problema è il prezzo, che in effetti spaventa un po’… ma ricordate che tra poco è Black Friday!!

  5. Ciao! Ho visto che NARS ha fatto dei cofanetti per Natale con una mini taglia di blush e di rossetto. Sono solo tre tipologie tra cui scegliere e i colori sono quelli (potresti guardare se ti piacciono e se sono matt) poi dipende se ti accontenti della taglia piccola (a me piacerebbe perché tanto non finirei mai un blush).
    Altrimenti io ho un blush (04) di Deborah che aveva recensito Clio un po’ di tempo fa e sono matt e a lunga durata. 😉

  6. The balm e urban decay (recensiti anche da clio) e too faced (quello a cuore non so se siano totalmente matt però) prova a dare un occhiata!

  7. Per me quei cerotti neri funzionano uguali a quelli bianchi, con la differenza che sul nero il sebo si vede di più!

  8. Se l’inci è buono può ispirarmi eufarma.
    Mi piace il nero nei vestiti e mi piace se è carbone vegetale. Madonna comunque più che non dimostrare 59 anni, è così tirata da sembrare di avere qualche disturbo mentale. Ha l’espressione poco sveglia…
    Vedo se su Eccoverde c’è qualcosa.

  9. Guarda, io sto amando quello di Sephora. Ma era il regalo dato ai detentori della black. E quindi è un’edizione particolare. Se i blush in vendita sono così, ti dico vai. Sono opachi e durano fino a quando non mi strucco. Ma non ho la certezza che siano gli stessi messi in vendita…

  10. Si può fare tanto anche da soli ,senza spendere 80 euro per una maschera ! Io la faccio a casa la black mask con argilla bianca ,carbone e suco di limone . non è peel-of ,pero funziona ! Se volete peel-of sul web ci sono varie ricette con gelatina . E se vi avanzano 80 euro , andate dal estetista per un trattamento al ossigeno puro e massaggio .

  11. Penso anch’io che queste maschere siano una moda. Magari alcune sono efficaci, ma personalmente credo che i prodotti miracolosi non esistano (di nessun colore).

  12. Mah… ne ho comprata una della oxy da acqua e sapone giusto per provare e non fa un cavolo nella maniera più assoluta. I punti neri restano sempre lì. Continuo ad usarla più che altro per il gusto di levarla via, ma per i punti neri preferisco i cerotti i della essence a questo punto…
    Invece di maschera peel off, anche se non è nera, mi sta piacendo quella alla mandorla e cetriolo di Himalaya herbals. Anche questa non fa nulla per i punti neri, ma a contatto con la pelle senti proprio che ha un’azione rinfrescante/purificante e quando la togli la pelle rimane liscia, morbida e “riequilibrata”, cioè né oleosa né secca da nessuna parte.

  13. Sono sempre stata attirata dalle black mask, ma non ho mai avuto il coraggio di comprare quelle coreane on line per paura dell’INCI (avevo la strana sensazione fosse fatta di Vinavil colorato di nero ahahah)… Poi mi sono arrivati dei campioncini – non ricordo la marca, comunque un brand low cost coreano – e ho scoperto con piacere che l’ingrediente “colloso” è lo stesso utilizzato nei cerotti liquidi…
    Con l’accortezza di usarla solo nelle zone problematiche, dopo aver usato il vapore, facendo un bello strato spesso e picchiettandola per farla entrare bene nei pori, devo dire che su di me funziona abbastanza!
    Direi che si compensa con i cerottini, nel senso che quello che non toglie l’uno, toglie l’altro e viceversa… per il resto ci sono le care vecchie dita! 😀

  14. ho letto dei commenti negativissimi sulla black mask eufarma; anche dopo trattamenti ripetuti e metodi appropriati x farla agire correttamente..nulla di nulla! soldi buttati. Peccato perchè dato il prezzo non elevato volevo provarla. qualcuna che abbia maggiori info?

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here