Il termine piercing deriva dall’inglese to pierce che, letteralmente, significa “perforare”. Ed è proprio in base alla zona che si perfora che questa decorazione corporea acquisisce caratteri e definizioni più specifiche! Nati inizialmente come parte di cerimonie e simbologie rituali, con l’andare avanti del tempo hanno acquisito funzioni e connotati differenti.

Qualche esempio? Specificare magari di appartenere ad una determinata sottocultura, ma anche -e soprattutto- per moda ed estetica. I piercing, ormai, si fanno dappertutto, e sono una decorazione molto amata da migliaia di persone, al punto da farli persino…sugli organi genitali! Ebbene sì, oggi vi parleremo di piercing alla vagina!

Sappiamo che si dovrebbe parlare, in senso stretto, di piercing ai genitali, ma useremo anche questa definizione poiché entrata nel linguaggio comune, pur sapendo che la parola vagina, tecnicamente, indica la parte interna -e non esterna- dell’apparato genitale femminile. Insomma ragazze, quali sono le motivazioni che spingono a farsi un piercing su zone come le grandi e le piccole labbra, o addirittura il clitoride? Questi piercing sono tutti uguali, e che controindicazioni ci sono? Troverete la risposta a queste e ad altre domande continuando a leggere il post!

cliomakeup-piercing-alla-vagina-2Credits: hadbergpiercing.dk

PERCHÉ FARSI UN PIERCING AI GENITALI?

I piercing spesso sono un oggetto di dibattito molto controverso, poiché in molti casi non si riesce facilmente a determinare il perché della loro realizzazione, nel caso di quello ai genitali come non mai! Riguardo le motivazioni che portano a fare un piercing su Lady V, non c’è ovviamente una risposta univoca, ma proveremo ad individuare quelle primarie.

cliomakeup-piercing-alla-vagina-2“Ditemi perché!”

Una tra le principali, sicuramente, sta in un fattore estetico, alla base anche di molti tatuaggi e body modification, mirato a dare una marcia in più ad una parte del corpo che, per la maggior parte del tempo, è sempre coperta.


cliomakeup-piercing-alla-vagina-12

Compaiono poi anche ragioni che hanno a che fare con una vera e propria passione per i piercing di ogni genere, e che porta dunque i fan di questo tipo di decorazione corporea a sfoggiarla su numerose e differenti parti del corpo.

cliomakeup-piercing-alla-vagina-9Credits: dailymail.co.uk

Per quello che concerne i piercing alla vagina, inoltre, compare anche una terza motivazione, ovvero quella di un potenziale miglioramento della vita sessuale.

cliomakeup-piercing-alla-vagina-7Credits: hercampus.com

i piercing ai genitali si fanno anche per le sensazioni che danno

Essa può avvenire su più fronti: da una parte quello legato all’aspetto psicologico, che fa in modo di percepirsi come più sensuali ed attraenti e, dall’altra, quello puramente fisico, legato alla stimolazione di particolari zone dell’area genitale come il clitoride.

cliomakeup-piercing-alla-vagina-3Via Pinterest

I PIERCING ALLA VAGINA NON SONO TUTTI UGUALI

I piercing di questo tipo vengono realizzati esclusivamente da piercer professionisti, che dovranno forare la zona interessata usando (sempre con indosso un paio di guanti in lattice) strumenti sterilizzati in modo impeccabile quali una pinza per piercing, un ago cannula ed un gioiello capace di adattarsi al foro che verrà fatto.

cliomakeup-piercing-alla-vagina-4Credits: dailyheraldtribune.com

Non tutti i piercing ai genitali sono uguali, soprattutto quando si tratta di quelli femminili e, a seconda della zona su cui vengono applicati, presentano nomi, modalità di realizzazione e potenziali complicazioni differenti.

Il clitoris è un piercing molto raro e spesso sconsigliato

Uno dei più rischiosi è il Clitoris, un piercing ai genitali molto delicato e raro poiché fatto direttamente sul clitoride, una zona estremamente ricca i terminazioni nervose e che, dunque, spesso moltissimi professionisti preferiscono non toccare.

cliomakeup-piercing-alla-vagina-1

Non tutte le donne, inoltre, possono farlo, poiché si necessita una forma particolare dei genitali. In generale è comunque sconsigliato poiché, con il tempo, potrebbe far diminuire la sensibilità clitoridea.

cliomakeup-piercing-alla-vagina

Ragazze, non abbiamo ancora terminato! Nella pagina successiva vi parleremo dei piercing alla vagina più diffusi e meno rischiosi da realizzare, di come prendersene cura e delle potenziali controindicazioni che questo tipo di decorazione corporea presenta! Scoprite tutto a pagina 2!

23 COMMENTI

  1. Infatti l’hanno specificato che tecnicamente la vagina è la parte interna. In molto sbagliano, hai ragione.

  2. Ohhh Adri. A me certe “cose belle” e curiose non sono mai capitate…non potevamo essere più vicine? (Geograficamente parlando)

  3. Grazie per averlo detto apertamente giacché sull’effetto afrodisiaco di questi piercing girano un sacco di stupidaggini

  4. Se riuscissi ad andare oltre la paura del dolore, credo che potrei anche trovarli sexy.
    Peccato che riesco solo a pensare alle infezioni, all’igiene, all’idea della posizione imbarazzante da assumere per farsene mettere uno

    E niente, la mia voglia di essere sexy passa per altre vie <.<

  5. Ecco, una domanda che mi ero sempre posta perché stando a leggere la narrativa tematica, sembra che si stia parlando di esperienza paradisiaca o qualcosa del genere. Grazie per la testimonianza 😛

    Posso invece garantire personalmente che il piercing sulla lingua sa il fatto suo. Certo, devi sempre essere portato per l’altruismo, come dire <.<

  6. La penso come te! Anche quelli ai capezzoli mi piacevano molto… Poi vedo nella mia testa la faccia del mio (bravissimo e iper-qualificato) piercer e mi passa subito la poesia ahahah… 😀

  7. Diciamo che jeans e cerette darebbero un bel po’ fastidio lì, in ogni caso la mia estetista mi diceva che è talmente di moda che ormai si stupisce di vederla senza nessun piercing!

  8. Mi darebbe un fastidio enorme, sono un po’ insofferente di natura, quindi non credo che riuscirei a tollerare un piercing in quella zona, pur essendo assolutamente pro- piercing, nella vagina è un big NO.

  9. Io mi sa che sono una delle poche che vorrebbe farlo e si è informata. Premettendo che ho molta paura e che non ho mai avuto il coraggio di fare un tatuaggio questo penso che lo farei. Una mia collega lo ha fatto, probabilmente è stata fortunata ma pochissimo dolore, subito cicatrizzato e in 4 anni zero problemi.
    Esteticamente penso sia molto bello e sexy (come anche sull’ombelico e sulla lingua, posti in cui avrei molta più paura a farli) probabilmente perché dopo aver fatto la depilazione definitiva all’inguine completo con il laser potrei sopportare qualsiasi dolore credo. Purtroppo conosco solo una persona che lo ha fatto e ovviamente i professionisti lo spacciano come indolore e super sicuro. Qualcuna di voi lo ha fatto? Dovrei provare o rischio poi di pentirmene?

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here